T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11777 utenti, con i loro 820076 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

Condividi

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Alessandro Asborno ha scritto:
Belle Natale, sarei curioso di sentirle, è un progetto molto intrigante. Clap


porta sempre aperta , quando ti va me lo dici

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
come ti dicevo dall'altra parte ,avevo avuto al tempo qualche perplessità nell'utilizzare questo bel mid woofer della monacor in un volume cosi ridotto, hai per caso effettuato qualche misura,  pensi di utilizzarle con un sub, ad occhio direi che la loro F3 dovrebbe essere un po sopra i 100 hz, un po troppo alta per non dagli un aiutino in basso.

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Biagio De Simone ha scritto:
come ti dicevo dall'altra parte ,avevo avuto al tempo qualche perplessità nell'utilizzare questo bel mid woofer della monacor in un volume cosi ridotto, hai per caso effettuato qualche misura,  pensi di utilizzarle con un sub, ad occhio direi che la loro F3 dovrebbe essere un po sopra i 100 hz, un po troppo alta per non dagli un aiutino in basso.


no, no nessun sub , sinceramente non ne sento il bisogno , tutte le misure e i calcoli li ha fatti bellino , ci ha messo un po' per trovare il woofer corretto x un volume cosi piccolo.

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
Ecco, è proprio questo che non mi quadra, non ritengo che sia questo il woofer corretto per quel volume, almeno se hai mantenuto le dimensioni della W5 originale. (più o meno)

Comunque potrei sbagliare, mi inchino a Bellino. Smile

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
biagio , le dimensioni sono pressoche identiche , le boenicke sono 293 x 104 x 231 , le mie invece sono 300 x 110 x 230 , il mobile come vedi è diritto e la cosa che piu' cambia è il reflex sulle boenicke è posteriore sulle mie anteriore e sinceramente trovo quel piccolo woofer veramente stratosferico , sarà forse perchè è allumino ma pompa come un vero pistone

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
Molto belle Natale!
Mi avevi detto che stavate lavorando a questo progetto, ma pensavo foste più in dietro.
Il mobile l'hai realizzato tu? E' multistrato di betulla?
Alla prima occasione devo venirti a trovare, se ci fosse anche Alessandro..., ci andiamo anche a fare una mangiatina! Oki

Una curiosità funzionale. Con il TW posteriore dovrai tenere le casse un po' distanti dalla parete dietro... A che distanza riesci a tenerle?

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
non lo metto in dubbio, e magari non mancherò di provarlo, magari in un volume superiore, diciamo il doppio, forse anche più.
Non credo che la sola differenza del reflex (da posteriore ad anteriore)possa cambiare di molto la situazione, stiamo parlando di circa 3 litri , forse in 10/12 litri si potrebbe fare, stessa configurazione ma con un contenitore più alto e leggermente più profondo da sistemare su un piedistallo idoneo, questo per utilizzare quel bel woofer, per le w5 like la ricerca continua, anche se quelli già indicati (gli originali) dovrebbero essere quelli più idonei.


descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Zio ha scritto:
Molto belle Natale!.....Alla prima occasione devo venirti a trovare, se ci fosse anche Alessandro..., ci andiamo anche a fare una mangiatina! Oki

Ci portiamo dietro anche lo Scontin? Deve rilassarsi e vendere un po' dei suoi cavi a Natale! Laughing

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
ciao zio , il mobile stavolta l'ho fatto fare dal falegname , aveva in giro un pezzo di multistato e allora gli o detto di farmelo , ma è niente di complicato , è stato solo per pigrizia e voglia di averlo subito .

biagio , fossi in te broverei anche in un volume piu' piccolo , tanto x non snaturare il diffusore originale poi al limite puoi aumentare il volume, utilizza legno non nobile , del poco costoso truciolato

zion quando volete sai dove abito , non ci sono assolutamente problemi

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Biagio De Simone ha scritto:
come ti dicevo dall'altra parte ,avevo avuto al tempo qualche perplessità nell'utilizzare questo bel mid woofer della monacor in un volume cosi ridotto, hai per caso effettuato qualche misura,  pensi di utilizzarle con un sub, ad occhio direi che la loro F3 dovrebbe essere un po sopra i 100 hz, un po troppo alta per non dagli un aiutino in basso.

Ciao Biagio, ritengo che Bellino abbia sfruttato il taglia alto per uniformare l'emissione del woofer a quella del largabanda, in questo modo ha potuto avere una F3 più bassa rispetto a quella da te indicata. Non penso si possa andare comunque sotto i 60 o 70Hz con quei volumi.
D'altronde quel woofer viene dato per 89db mentre il largabanda esce con 3db in meno, quindi a mio avviso il giochino si può fare. Ma sono solamente ipotesi, non ho nulla di concreto.

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Zio ha scritto:
@Biagio De Simone ha scritto:
come ti dicevo dall'altra parte ,avevo avuto al tempo qualche perplessità nell'utilizzare questo bel mid woofer della monacor in un volume cosi ridotto, hai per caso effettuato qualche misura,  pensi di utilizzarle con un sub, ad occhio direi che la loro F3 dovrebbe essere un po sopra i 100 hz, un po troppo alta per non dagli un aiutino in basso.

Ciao Biagio, ritengo che Bellino abbia sfruttato il taglia alto per uniformare l'emissione del woofer a quella del largabanda, in questo modo ha potuto avere una F3 più bassa rispetto a quella da te indicata. Non penso si possa andare comunque sotto i 60 o 70Hz con quei volumi.
D'altronde quel woofer viene dato per 89db mentre il largabanda esce con 3db in meno, quindi a mio avviso il giochino si può fare. Ma sono solamente ipotesi, non ho nulla di concreto.


appena mi dà lo schema del filtro , vediamo di capire cosa ha combinato

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Zio ha scritto:
@Biagio De Simone ha scritto:
come ti dicevo dall'altra parte ,avevo avuto al tempo qualche perplessità nell'utilizzare questo bel mid woofer della monacor in un volume cosi ridotto, hai per caso effettuato qualche misura,  pensi di utilizzarle con un sub, ad occhio direi che la loro F3 dovrebbe essere un po sopra i 100 hz, un po troppo alta per non dagli un aiutino in basso.

Ciao Biagio, ritengo che Bellino abbia sfruttato il taglia alto per uniformare l'emissione del woofer a quella del largabanda, in questo modo ha potuto avere una F3 più bassa rispetto a quella da te indicata. Non penso si possa andare comunque sotto i 60 o 70Hz con quei volumi.
D'altronde quel woofer viene dato per 89db mentre il largabanda esce con 3db in meno, quindi a mio avviso il giochino si può fare. Ma sono solamente ipotesi, non ho nulla di concreto.
non penso proprio, ma parlo da basso delle mie capacità, Bellino non lo discuto, e ci mancherebbe pure, aspettiamo di capire qualcosa di più, e vedere il coniglio uscire dal cappello.
Comunque se avrò la possibilità proverò quel wooferetto che per tanti aspetti mi piace. Smile

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Biagio De Simone ha scritto:
@Zio ha scritto:

Ciao Biagio, ritengo che Bellino abbia sfruttato il taglia alto per uniformare l'emissione del woofer a quella del largabanda, in questo modo ha potuto avere una F3 più bassa rispetto a quella da te indicata. Non penso si possa andare comunque sotto i 60 o 70Hz con quei volumi.
D'altronde quel woofer viene dato per 89db mentre il largabanda esce con 3db in meno, quindi a mio avviso il giochino si può fare. Ma sono solamente ipotesi, non ho nulla di concreto.

non penso proprio, ma parlo da basso delle mie capacità, Bellino non lo discuto, e ci mancherebbe pure, aspettiamo di capire qualcosa di più, e  vedere il coniglio uscire dal cappello.
Comunque se avrò la possibilità proverò quel wooferetto che per tanti aspetti mi piace. Smile


Ok Ok Ok Ok Ok Ok

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
Natale, posso chiederti con quale ampli ascolti le piccolette e a quale livello di volume le ascolti?   Hai per caso provato ad andare un po su con il livello ? E nel caso le piccolette si scompongono o continuano ad andare dritte per la loro strada?
Quali sono le differenze rispetto al tuo piccolo monovia blu elettrico?

Zio se le tue ipotesi sono giuste, a riguardo di quanto mi dicevi sul taglio alto usato da Bellino per uniformare l'emissione dei due altoparlanti ( il woofer 3 db superiore al larga banda)  70 ipotetici hz di f3  sarebbe un bel risultato. Smile

Aspettiamo ulteriori gradite notizie.

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Biagio De Simone ha scritto:
Natale, posso chiederti con quale ampli ascolti le piccolette e a quale livello di volume le ascolti?   Hai per caso provato ad andare un po su con il livello ? E nel caso le piccolette si scompongono o continuano ad andare dritte per la loro strada?
Quali sono le differenze rispetto al tuo piccolo monovia blu elettrico?

Zio se le tue ipotesi sono giuste, a riguardo di quanto mi dicevi sul taglio alto usato da Bellino per uniformare l'emissione dei due altoparlanti ( il woofer 3 db superiore al larga banda)  70 ipotetici hz di f3  sarebbe un bel risultato. Smile

Aspettiamo ulteriori gradite notizie.


biagio, le piloto con un galactron mk2240 da 40 watt , è tutto il giorno che ascolto queste piccolette , sono sempre piu' sorpreso del loro suono , spaventosamente coerente, pianoforte contrabbasso chitarre veramente realistiche per non parlare delle voci , una vera goduria , suonano con il potenziometro del mio ampli quasi a zero , non ho dati tecnici ma credo che abbiamo una buonissima efficenza , e anche a volume cosi basso riescono e creare un soundstage piu' che ottimo con una completezza di suono sconvolgente non serve assolutamente un volume alto. provate anche a volumi parecchio alti e il piccolo woofeer è andato un po' in crisi solo con un pezzo di basso elettrico che credo possa mandare in crisi parecchi diffusori ma a quel volume anche se il diffusore dovesse sopportarlo , non lo sopporterebbe il mio ambiente e sopratutto la mia vicina , bhe rispetto alle piccole blu , queste hanno un basso molto piu' presente e profondo e anche in gamma alta sono molto piu' dettagliate .

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Biagio De Simone ha scritto:
Zio se le tue ipotesi sono giuste, a riguardo di quanto mi dicevi sul taglio alto usato da Bellino per uniformare l'emissione dei due altoparlanti ( il woofer 3 db superiore al larga banda)  70 ipotetici hz di f3  sarebbe un bel risultato. Smile

Quello che avevo scritto era a sensazione, senza fare verifiche, ma mi hai fatto venire il dubbio e questa mattina ho provato a buttare giù una verifica molto veloce...
Con WinISD ho inserito alcuni dati, impostando un volume di 3 litri e accordo reflex a 65Hz.
L'SPH130AL ha una SPL di 88db, mentre il largabanda viene dichiarato a 86db.
Quindi occorre abbassare l'SPL del woofer di 2db: per questo motivo nella curva sottol l'F3 la si deve identificare a -5db, dove ho fatto la riga gialla.

Cliccare sull'immagine per ingrandire.


Questi grafici di solito sono cautelativi, quindi direi che lavorando sul crossover si dovrebbe riuscire ad ottenere una F3 a 70Hz con un SPL di 86db, ma anche meglio...

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
ottimo,quindi il piccoletto rientra nella rosa dei candidati, anche se penso che qualche litro in più non li farebbe certo male.

Natale, molte delle caratteristiche che mi hai detto di sicuro son da attribuire al monovia, interessante l'accoppiata con il galactron e la relativa tenuta in potenza indice di un buon compromesso fra volume accordo e lo stesso wooferino. A questo punto sarebbe interessante capire qualcosa in più del crossover, ed in particolare a che frequenza e con quale pendenza ha tagliato.

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Biagio De Simone ha scritto:
ottimo,quindi il piccoletto rientra nella rosa dei candidati, anche se penso che qualche litro in più non li farebbe certo male.

Natale, molte delle caratteristiche che mi hai detto di sicuro son da attribuire al  monovia, interessante l'accoppiata con il galactron e la relativa tenuta in potenza indice di un buon  compromesso fra volume accordo e lo stesso wooferino. A questo punto sarebbe interessante capire qualcosa in più del crossover, ed in particolare a che frequenza e con quale pendenza ha tagliato.


appena riesco ad averlo da bellino te lo passo senza problemi

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@natale55 ha scritto:
@Biagio De Simone ha scritto:
ottimo,quindi il piccoletto rientra nella rosa dei candidati, anche se penso che qualche litro in più non li farebbe certo male.

Natale, molte delle caratteristiche che mi hai detto di sicuro son da attribuire al  monovia, interessante l'accoppiata con il galactron e la relativa tenuta in potenza indice di un buon  compromesso fra volume accordo e lo stesso wooferino. A questo punto sarebbe interessante capire qualcosa in più del crossover, ed in particolare a che frequenza e con quale pendenza ha tagliato.


appena riesco ad averlo da bellino te lo passo senza problemi


Io la butto lì, sicuramente sbagliando, per me, per il crossover sono stati utilizzati solo una induttanza ed un condensatore, per tagliare il woofer a 200 hz circa ed il tweeter sopra i 6000 hz, lasciando il largabanda a lavorare su tutto lo spettro acustico e tagliato in basso solo dal volume in cui e' chiuso.... Mmm
In pratica un monovia con un aiuto agli estremi banda.

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
Ti ringrazio Natale, ma più che il crossover vero e proprio, basterebbe sapere la tipologia scelta e una descrizione relativa.

Ciao Beppe, potrebbe essere, anche se io mi aspetto un taglio un po più alto, diciamo 300 hz e qualcosa di un po più elaborato come crossover, non dimenticando il tweeter posteriore tagliato intorno ai 7000 e qualcosa, un po come il progetto originale delle W5, anche se qua ci troviamo di fronte ad altoparlanti diversi e quindi si potrebbero provare punti diversi di taglio.

A proposito del tw posteriore, già Zio aveva notato che forse sono troppo vicine al muro perchè possano beneficiare del suo intervento sull'ambienza ed io avevo chiesto a Natale se per caso le avesse provate con i woofer all'esterno.
Credo che se fosse possibile Natale dovrebbe provarle assolutamente in questa configurazione e su stand, magari in un altro ambiente, e probabilmente potrebbe riferirci di ulteriori miglioramenti.

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
biagio , in configurazione diciamo standard il tweeter posteriore si trova a circa 15 cm dal muro , distanza sicuramente poco consona per farlo lavorare al meglio , zio ha visto il mio ambiente e non ho molte possibilità di inserimento se non spostare i diffusori in avanti montandoli su stand , configurazione che mi posso permettere solo poche volte, avrei i diffusori e relativi cavi in una posizione che mi impedirebbe il passaggio verso altri ambienti. Sicuramente è una prova che faro' anche solo x dare la possibilità a questi piccoli microbi di suonare al meglio , cosa che penso possano fare ancor di piu' di quello che stano facendo

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
OK Ok

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@Biagio De Simone ha scritto:
OK Ok


oggi giornata tranquilla , ho potuto provare i diffusori fuori dalla loro collocazione abituali , messi su supporti prima con i woofer all'interno e ascoltati x cira mezz'oretta , la cosa evidente e anche logica c'è un'allargamento delle scena senza nessuna perdita della qualità del basso , avevo paura che portandole piu' all'aria , senza quella mensola che magari fà aumentare un po' la gamma bassa essendo il woofer a tre centimetri dall'appoggio , tutto resta molto godibile. spostati i woofer esternamente la situazione non cambia se non un piccolo allargamento del palcoscenico , ma sinceramente preferisco la configurazione con i woofeers all'interno .

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
molto interessanti Oki una domanta O.T., il cocktail lo usi solo come meccanica,io vorrei rippare i miei cd ma di PC non capisco nulla Smile

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
@giucam61 ha scritto:
molto interessanti  Oki una domanta O.T., il cocktail lo usi solo come meccanica,io vorrei rippare i miei cd ma di PC non capisco nulla Smile


no uso anche x rippare i cd, è veramente comodo e anche come lettore. poi come vedi lo utilizzo solo come trasporto collegato al dac esterno. nel cocktail ho un hard disk da 2 tera e esternamente ne ho collegato uno da 3 tera ( è dietro al macinino ) e fotto il gira se vedi la spia , uno da 500 gb . ormai è diventato l'apparecchitto + usato per la sua grande comodità. x10 è fuori produzione e fanno x12, un bel passo avanti sia come dac interno che come meccanica cd

descriptionRe: Scelta ragionata di un altoparlante e suo eventuale impiego per la costruzione di un utopia micro

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum