T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
46% / 32
No, era meglio quello vecchio
54% / 37
Ultimi argomenti
HelP! DAC!Oggi alle 0:39Snap
POPU VENUS Ieri alle 23:37kalium
ALIENTEK D8Ieri alle 21:17nerone
DAC fatto in casaLun 27 Mar 2017 - 23:17Calbas
preamplificatoreLun 27 Mar 2017 - 22:38Sandrogall
Consiglio cuffia chiusaLun 27 Mar 2017 - 22:08carlo.bat
...and Kirishima for all!Lun 27 Mar 2017 - 16:03giucam61
Cambio Amplificatore Lun 27 Mar 2017 - 15:25Lele67
I postatori più attivi della settimana
13 Messaggi - 19%
12 Messaggi - 18%
12 Messaggi - 18%
5 Messaggi - 7%
5 Messaggi - 7%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 6%
I postatori più attivi del mese
288 Messaggi - 22%
255 Messaggi - 19%
144 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
87 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
66 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15438)
15438 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8857)
8857 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 18 utenti in linea :: 1 Registrato, 0 Nascosti e 17 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

fritznet

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Lun 10 Ott 2016 - 0:22
Ho ancora delle domande di carattere generale...

- Un cono da 6.5 si può adattare bene con un tweet da 1?
- E uno da 8 con un tweet da 1.25?
- Le casse indipendenti che mi consigliavi sono quelle indicate come biamplificate?
Cosa si intende per sistema a 2 vie? Forse la coppia di casse?

Oltre alle 4 casse da te proposte (Presonus Eris 5, Krk Rp5/6 G3 e Phonic Acumen ),
ho ristretto la cerchia anche ad Alesys Elevate 6, Mackie Mr6 e M-Audio Bx5 D2.

Mi sembra che tutte rispondano ai parametri che mi hai indicato:
indipendenti, coni tra 5 e 6.5, tweeter da 1.

Grazie a tutti!!!!!!! Oki






avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3639
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Lun 10 Ott 2016 - 3:07
@BizarreBazaar ha scritto:... Grazie a tutti!!!!!!!
Ripeto e rispondo a 2 domande.

- un woofer da 6,5" si adatta bene ad un tweeter da 1" ? -

Si!

- un woofer da 8" si adatta bene ad un tweeter da 1,25" ? -

è un bel trucco, vero? s'ingrossa il woofer, s'ingrossa il tweeter
e i conti tornano! si, è vero! ma ………..

nell'aumentare il diametro di un tweeter
qualcosa migliora e qualcosa peggiora:

aumenta la sua efficienza (piú suono con gli stessi watt ingoiati)
aumenta la potenza che gli possiamo far ingoiare
diminuisce la sua dispersione angolare
peggiora la sua risposta alle altissime frequenze
peggiora la distorsione

in una cassa per amplificare sono pregi utilissimi e mali che possiamo sopportare,
in una cassa per il controllo dei suoni (personal monitor) no!

Irrigidendo la membrana (alluminio, titanio … )
i pregi migliorano ulteriormente e i difetti tendono a mitigarsi,
ma io ancora ho da sentire un tweeter in titanio suonar bene, mentre
ho sentito molti tweeter in seta suonar benissimo.

Una delle mie casse monitor ha un woofer da 15 e un tweeter da 1,75 (mi pare)
sono scemo? ……. Si!
E in effetti ci sono spassionatamente legato, ma non la uso mai, ma proprio mai
come monitor!
Come monitor uso una coppia di casse che non ha né filtro cross-over né incroci.

Comunque, il problema non è assolutamente
che il tweeter da 1 non scende e il woofer da 8 non sale creando quindi un buco,
i problemi veri sono 2:
1) il tweeter può scendere ma perde o in efficienza o in tenuta di potenza
2) il woofer può salire ma non senza deformarsi
(questo è il difetto chiave sul quale si basa la qualità dei coni per chitarra)

- cosa intendi per "sensibile alle vibrazioni" di un microfono a clip? -

nel suonare, il metallo del Sax vibra per due motivi,
uno è positivo, l'altro è negativo:

1) un poco per l'ancia,
ma soprattutto per l'aria interna in continua espansione/compressione
(ovvero, il suono!),
il metallo vibra, e questo è positivo, perché deforma a sua volta
la compressione/espansione dell'aria
contribuendo a creare il timbro personale dello strumento.
In altre parole:
l'aria oscilla, il metallo si deforma e l'aria ne subisce le conseguenze,
è il timbro.

2) i movimenti delle chiavi e delle mani creano vibrazioni che si spandono
su tutto il metallo del Sax, e questo tanto positive non è
(anche se il rumore delle chiavi è caratteristico e bello)

Tutte le vibrazioni si trasformano in suono
e il microfono le riprende tanto quanto noi le sentiamo,
ma i microfonini attaccati alla campana del Sax
sentono contemporaneamente sia il suono tramite la loro membrana,
sia le vibrazioni del metallo tramite il loro corpo e anche il filo ……

hai mai provato a scrivere bene mentre cammini?
cosí come trasformerai le vibrazioni in cattiva calligrafia
il microfonino le trasforma in rumore che l'udito non sentiva in tal misura.



Un microfono risente meno delle vibrazioni sul suo corpo quando:

ha la clip gommosa e morbida
l'asticella snodabile morbida e molliccia
gli anellini di sospensione mollicci
la gommapiuma molliccia
(ma se tutto è molliccio il microfono non sta in piedi!)
e poi, fondamentale, che la membrana dentro al suo corpicino
sia tenuta in sospensione elastica, ma è molto difficile in un microfono piccolo.

Esiste un'altra tecnica sconosciuta e straordinaria!
(ma ora non ho voglia di descriverla)


Le altre domande attenderanno la prossima notte. Ciao!
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Lun 10 Ott 2016 - 19:17
Fan-ta-sti-co.
Mi ci vorrà un pò per digerire tutte le info che sto ricevendo.

Mic: a partire dalle specifiche e dalle opinioni tua e di conoscenti sassofonisti, mi orienterò sull'ATM 350.
Casse: Una delle 6 che ho indicato nel precedente msg...qualche post fa mi dicevi che in quella lista le Presonus hanno minor pressione sonora. Significa che hanno meno volume a parità di watt??
Thanks
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3639
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Lun 10 Ott 2016 - 21:14
@BizarreBazaar ha scritto:... Fan-ta-sti-co ...
vedrai che qui da noi troverai molte soluzioni dei problemi che non hai
e la complicazione di quelli che hai.

@BizarreBazaar ha scritto:... Le casse indipendenti che mi consigliavi sono quelle indicate come biamplificate?
Cosa si intende per sistema a 2 vie? Forse la coppia di casse? ...
Sono 3 cose totalmente differenti:

Casse tra loro indipendenti:
significa che ciascuna può funzionare anche senza l'altra,
ovvero che ciascuna ha il proprio amplificatore al suo interno.
Professionalmente è utile che sia cosí, direi indispensabile.
In una scuola ad esempio le casse possono venir separate ed essere usate
da due studenti in due stanze differenti.
Se una si guasta l'altra continua tranquillamente a funzionare.
Le casse indipendenti sono tra loro perfettamente uguali in tutto
e vengono sia prezzate che vendute singolarmente.


Casse a due vie:
semplicemente che hanno ciascuna un woofer e un tweeter che si dividono
il compito di suonare l'intero spettro sonoro,
piú costose esistono a 3 vie con la suddivisione del suono
in bassi, medi e acuti inviati rispettivamente a woofer, midrange e tweeter.
Questa suddivisione è necessaria per il motivo che ho spiegato ieri:
un cono piccolo non può riprodurre i bassi con potenza ed efficienza,
un cono grande non può riprodurre gli acuti con poca distorsione.


Cassa biamplificata:
il woofer ha un proprio amplificatore tutto per lui
che amplifica solo i bassi e glieli invia,
il tweeter ha un proprio amplificatore tutto per lui
che amplifica solo gli acuti e glieli invia.
Due casse biamplificate hanno quindi al loro interno
un totale di 4 amplificatori.
È una tecnica intelligente, vantaggiosa e meno costosa che
l'industria realizza facendosela pagare di piú.
È adatta soprattutto a casse piccole.


A volte le casse sono a 2 vie ma hanno 3 coni:
significa che o il woofer o il tweeter è stato raddoppiato
per sopportare maggiore potenza, ma sempre 2 vie sono.

A volte le casse biamplificate possono essere a 3 vie:
significa che un amplificatore alimenta solo il woofer,
e l'altro amplificatore sia il midrange che il tweeter
tramite un filtro cross-over di potenza passivo.
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Lun 10 Ott 2016 - 23:11
[quote="valterneri"]
@BizarreBazaar ha scritto:... Fan-ta-sti-co ...
vedrai che qui da noi troverai molte soluzioni dei problemi che non hai
e la complicazione di quelli che hai.

lol! lol! lol!
beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1601
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mar 11 Ott 2016 - 11:47
@valterneri ha scritto: Un microfono risente meno delle vibrazioni sul suo corpo quando:
ha la clip gommosa e morbida
l'asticella snodabile morbida e molliccia
gli anellini di sospensione mollicci
la gommapiuma molliccia
(ma se tutto è molliccio il microfono non sta in piedi!)
e poi, fondamentale, che la membrana dentro al suo corpicino
sia tenuta in sospensione elastica, ma è molto difficile in un microfono piccolo.

Esiste un'altra tecnica sconosciuta e straordinaria!
(ma ora non ho voglia di descriverla)



Le altre domande attenderanno la prossima notte. Ciao!

Surprised Valter non ha voluto svelare ancora questa tecnica di registrazione, ma.....vediamo:
supporto morbido ma sodo Mmm
specifico per il sax Mmm
MA E' OVVIO....... una corista ventenne davanti al sax con il microfono nella scollatura!!!!!
(questa tecnica deve avergliela insegnata il grande Fausto Papetti, per cui si spiegano anche le copertine dei suoi album!)

(scusate l'ot Smile )
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mar 11 Ott 2016 - 12:18
Dovrebbe essere sempre cosi'!!!! So in love
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3639
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mar 11 Ott 2016 - 12:40
@beppe61 ha scritto:MA E' OVVIO.......
Ti pareva!
Beppe sparisce per 10 giorni e si rifà vivo co' una donna!
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3639
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 12 Ott 2016 - 20:55
@BizarreBazaar ha scritto:Per misurare la potenza delle casse fa fede unicamente il n. di watt rms?
O ci sono altri parametri veramente obiettivi?

... in quella lista le Presonus hanno minor pressione sonora,
significa che hanno meno volume a parità di watt??
Ricordati che sono "casse amplificate"
questo sembra complicare le cose e invece le semplifica.

La massima potenza che una cassa può ricevere dipende da due fattori:
il tempo e la distorsione.

Se per troppo tempo troppa potenza viene fornita ad un cono
la sua bobina va in fusion, perché in calore ci va circa il 96% della potenza inserita,
fa presto quindi la temperatura della bobina a salire,
circa decimi di secondo o forse pochi secondi.
Questo è quindi un limite meccanico, ma le cose si complicano
perché i coni sono due, woofer e tweeter,
al tweeter ci va circa il 10% o poco piú dell'energia musicale totale,
ma è piccolo e non capace di smaltire troppo calore,
di solito da 4 a 7 watt appena, in queste piccole casse economiche.
È per questo che di solito, in pratica, per troppa potenza,
è sempre il tweeter a bruciarsi per primo.

La musica però aiuta la cassa
, perché di solito è istantaneamente forte
e mediamente debole (la famosa stupida misura del DR)
Questo significa che se io misuro la potenza elettrica media
di una musica riprodotta forte non ottengo livelli termici proibitivi per la cassa,
ma la musica forte contiene dei frequenti picchi istantanei
che impongono al cono cosí ampie escursioni avanti e indietro
che possono facilmente mettere in crisi la sua linearità di risposta,
ovvero, ecco che arriva la sua distorsione.
Pensa all'escursione della pelle della cassa della batteria
e a quella che invece può fare un misero cono,
che, moltiplicato per la sua superficie, è il massimo volume
che il poveretto può dare.

Spesso però una cassa anche piccola
riesce a riprodurre un suono abbastanza reale di una batteria, come fa?
Chissà se qualcuno lo sa!


Normalmente, ovvero nell'ascolto forte di musica regolarmente miscelata,
il limite di una cassa è dovuto piú alla sua capacità di escursione
(e alla sua superficie d'emissione),
che alla sua capacità di dissipare calore.

E c'è un nuovo fattore:
mentre nello smaltimento del calore
(ovvero la capacità massima di emissione media e continua)
è il tweeter la parte debole, perché pur ricevendo meno energia
è vistosamente meno capace di smaltirla,
nell'emissione istantanea di picco il tweeter ha una maggiore capacità,
perché le sue escursioni sono microscopiche,
ma è il woofer ad entrare in crisi prima e stabilire quindi i limiti della cassa.

Quindi i limiti di una cassa è  una variabile a 3 dimensioni:
tempo, frequenza, livello, non basta un grafico cartesiano.

Ma, come ho sottolineato iniziando,
le nostre casse sono autoamplificate, e i limiti si accorciano:
mentre gli amplificatori sono termicamente capaci di distruggere le bobine
dei rispettivi coni pilotati (soprattutto dei tweeter)
entrano sicuramente loro in difficoltà
prima della massima escursione possibile dei coni,
e sono quindi gli amplificatori a stabilire il limite di emissione ......

ma ......
a volte hanno un limiter protettivo
che se non cambia assolutamente i comportamenti descritti sopra
nell'ascoltarli li fanno sembrare piú potenti di quel che sono.

Che il limiter ci sia è una buona cosa!


E ora la pratica:
oggi ho fatto una prova scassatimpani con 5 di queste PM
(2 tra quelle nostre economiche scelte e 3 un poco superiori),
(ma sempre con coni 4,5" - 6,5")
devo dire che la differenza tra le massime emissioni non è molto evidente,
però, le marche piú professionali, le casse con woofer maggiore
e quelle con i watt veri (che poi sono quelle piú professionali)
entrano piú tardi in difficoltà, ma non di tanto.
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 12 Ott 2016 - 23:55
Grazie!
Ora devo metabolizzare tutte queste informazioni, perchè mi si sta surriscaldando la testa...

In ultima istanza, posso chiederti un parere definitivo? Mi fido ciecamente!
Su questa fascia di prezzo, (200-350 euro), ho 7 casse che rispondono più o meno ai parametri che mi hai indicato.
4 me le hai proposte tu, 3 le ho trovate io....quale riteni migliore?
Rapporto quaità-prezzo
rapporto qualità del suono-potenza

Presonus Eris E5
KRK RP5 RoKit G3
KRK RP6 RoKit G3
Phonic Acumen 6A
Mackie MR6
Alesys 6
M-Audio Bx5 D2

Muito obrigado Oki
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Sab 15 Ott 2016 - 0:49
Dunque: sto leggendo attentamente recensioni sui vari modelli:

Alesys 6: poche recensioni online, alcune negative, per qualità sonora e costruttiva.
M-Audio BX5-D2: Recensioni generalmente buone, ma sembrano decisamente inferiori alle altre della lista
Mackie MR6: buone valutazioni generali, per timbro e suono equilibrato sia su alti che su gravi.
Una persona affermava che non hanno una risposta lineare...che significa???
Hanno la regolazione delle frequenze.
Phonic Acumen 6: Specifiche ottime. Però non ho trovato recensioni...qualcuno le ha provate?
Valter, me le hai consigliate perchè effettivamente le usi e le conosci?
Presonus Eris 5: Buone valutazioni generali, in particolare per la qualità sonora, anche se in più d'uno lamentavano bassi non molto presenti
Rockit P5 G3: Molte recensioni entusiastiche, ma anche alcune pessime su thomann.
Una persona lamentava talvolta interferenze dal pc...è una cosa comune con tutte le casse?
Un'altra affermava che talvolta sono difficili da schermare, e questo causava leggeri frusci...
Le P6 G3 le ho scartate dopo aver letto che sono limitate per il controllo del gain, e un utente aveva dovuto usare un preamp.

In definitiva, io andrei su Mackie MR6 o KRK P5. Le Phonic non posso valutarle, dato che non ho trovato recensioni.
Voi che dite?????

Una volta che ci si addentra nel tecnico non si finisce più...!!! Shocked
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 12:10
Aggiungo alcune info:

Io uso di solito 2 stanze: una ad occhio saranno 3 metri per 4.5, l'altra 3,5-4 metri per 5.5. ( approssimativamente).
Riverbero pazzesco nella prima, abbastanza asciutta la seconda.
Meglio coni da 5 o da 6 in questo tipo di ambienti??

Altrove mi hanno consigliato coni più piccoli, (5), trattandosi di stanze medio piccole e, soprattutto, non trattate.
Su questa fascia, dai feedback che ho letto online, restringerei la mia scelta tra: KRK RP5, Mackie MR5 e Presonus Eris 5.
Che dite????
Ciao, grazie!!!
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 12:25
Tra l'altro, (spero non mi fulminiate)...vado un pò OT, anche se ho appena aperto una discussione nella sezione apposita:
devo acquistare anche un pc, per insegnare e per registrare i live in multitraccia, (max 7 elementi).
Un notebook può andare o è meglio un mac? I7 con 16 GB di RAM o anche I5 con 8-12 GB??
Thanks!!! Oki
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3639
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 18:38
@BizarreBazaar ha scritto:.. un notebook può andare o è meglio un mac? ...
Io uso software e server cosí complicati e costosi
che non so neppure come si fa a spengerli,
per fortuna che me li hanno venduti già accesi.
Ma piú sono potenti i software in studio e meno servono i musicisti
e la gente quel che ne esce l'ascolta come fosse musica vera.

Non so quindi consigliarti,
ma una indicazione posso dartela e la ritengo indispensabile:

tutti i programmi, ma proprio tutti, che hai nel computer della scuola
devono essere regolarmente acquistati,
evita quindi sia di inserirci programmini inutili
che programmi costosi sia da acquistare che da aggiornare.
Evita anche il continuo e inutile aggiornamento di questi programmi
che serve solo alle case produttrici per tenersi caldo il cliente,
un po' come è bravo chi riesce a trovar differenze vere tra Windows 7 e 10.
Usa anche un programma che anche gli studenti possono avere nel proprio PC
per poterlo usare per studio anche a casa propria,
craccato o no questo non ti riguarda.

Questa sera tardi o domani ti scriverò le mie risposte circa le casse.

avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6058
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 18:44
la musica è vera quando da emozioni
cosa o chi la produca non conta nulla per il fruitore
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 19:09
Grazie a entrambi per il contributo.
Condivido quanto ha scritto lello.
Rimane il fatto che se una persona lavora con la musica, avere un prodotto professionale e ben curato è importante per autopromuoversi.
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6058
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 19:31
un prodotto ben curato puoi potenzialmente averlo con qualsiasi dei programmi che vanno per la maggiore
tutti fanno tutto
ma non tutti con la stessa facilità
in particolare devi valutare se e quanto userai il midi o se userai la daw semplicemente come un registratore multitraccia per riprese microfoniche
e se userai molto midi se sarà o meno loop oriented
queste sono le cose principali da avere a mente per scegliere
se poi devi avere la possibilità di mettere in condizione la gente a casa di usare lo stesso programma craccato la scelta si assottiglia parecchio
dimentica cubase ad esempio
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3639
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 22:37
@BizarreBazaar ha scritto:Valter, me le hai consigliate perchè effettivamente le usi e le conosci?
Si!
ma questo è un limite,
perché non posso dirti nulla di quelle che non conosco
e tra queste ce ne saranno sicuramente di buone.

Non condivido nessuna, ma proprio nessuna, delle considerazioni fatte
sia da te che dai tuoi amici che dai "recensori" in rete o in Thomann,
alcune sono infantilmente e fortemente contraddittorie,
altre non hanno neppure senso di esistere,
quindi neppure te le commento,
ma ti consiglio di rimettere come preferite le 6" che ti avevo elencato,
scenderei a 5" solo per motivi economici (ma a volte non costano meno)
o per motivi di ingombro (ma a volte non sono piú piccole).

Tra le 5" inserirei anche le Adam F5
che avevo escluso solo perché le ritenevo oltre la cifra,
ma pare possano costare di meno, non so, ma come equilibrio
competono con le 6".
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 23:26
@lello64 ha scritto:un prodotto ben curato puoi potenzialmente averlo con qualsiasi dei programmi che vanno per la maggiore
tutti fanno tutto
ma non tutti con la stessa facilità
in particolare devi valutare se e quanto userai il midi o se userai la daw semplicemente come un registratore multitraccia per riprese microfoniche e se userai molto midi se sarà o meno loop oriented
queste sono le cose principali da avere a mente per scegliere
se poi devi avere la possibilità di mettere in condizione la gente a casa di usare lo stesso programma craccato la scelta si assottiglia parecchio
dimentica cubase ad esempio

1) In prima persona non ho mai fatto registrazioni, ne live nè studio.
Mi sono sempre rivolto ad altri.
Di conseguenza ignoro quali siano le possibilità migliori in questo senso.
La mia cultura è pari a zero virgola...so giusto usare un pò audacity per essenziali operazioni di editing
2) Non credo che potrei mai far lavorare dei ragazzini a casa con programmi di questa complessità, quindi escluderei questa variabile.
3) Da ignorante: in quali situazioni e perchè il midi sarebbe da preferire alla Daw?
4) Situazione tipo: Registrazione multitraccia live o in sala prove Ironic

Di più, nin zò.... scratch
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 23:27
Il primo smile interdetto è uscita per errore...!
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6058
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 23:30
@BizarreBazaar ha scritto:
@lello64 ha scritto:un prodotto ben curato puoi potenzialmente averlo con qualsiasi dei programmi che vanno per la maggiore
tutti fanno tutto
ma non tutti con la stessa facilità
in particolare devi valutare se e quanto userai il midi o se userai la daw semplicemente come un registratore multitraccia per riprese microfoniche e se userai molto midi se sarà o meno loop oriented
queste sono le cose principali da avere a mente per scegliere
se poi devi avere la possibilità di mettere in condizione la gente a casa di usare lo stesso programma craccato la scelta si assottiglia parecchio
dimentica cubase ad esempio

1) In prima persona non ho mai fatto registrazioni, ne live nè studio.
Mi sono sempre rivolto ad altri.
Di conseguenza ignoro quali siano le possibilità migliori in questo senso.
La mia cultura è pari a zero virgola...so giusto usare un pò audacity per essenziali operazioni di editing
2) Non credo che potrei mai far lavorare dei ragazzini a casa con programmi di questa complessità, quindi escluderei questa variabile.
3) Da ignorante: in quali situazioni e perchè il midi sarebbe da preferire alla Daw?
4) Situazione tipo: Registrazione multitraccia live o in sala prove Ironic

Di più, nin zò.... scratch

ok, scusa se ho pensato fossi più dentro la cosa
diciamo così
nelle cose che farai le tracce saranno solo composte da strumenti registrati tramite microfono?
o al contrario pensi di dover usare anche tastiere, sintetizzatori e batterie elettroniche?

p.s.
tutte le daw gestiscono anche il midi
ma alcune scandalosamente male
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 23:37
@valterneri ha scritto:
@BizarreBazaar ha scritto:Valter, me le hai consigliate perchè effettivamente le usi e le conosci?
Si!
ma questo è un limite,
perché non posso dirti nulla di quelle che non conosco
e tra queste ce ne saranno sicuramente di buone.

Non condivido nessuna, ma proprio nessuna, delle considerazioni fatte
sia da te che dai tuoi amici che dai "recensori" in rete o in Thomann,
alcune sono infantilmente e fortemente contraddittorie,
altre non hanno neppure senso di esistere,
quindi neppure te le commento,
ma ti consiglio di rimettere come preferite le 6" che ti avevo elencato,
scenderei a 5" solo per motivi economici (ma a volte non costano meno)
o per motivi di ingombro (ma a volte non sono piú piccole).

Tra le 5" inserirei anche le Adam F5
che avevo escluso solo perché le ritenevo oltre la cifra,
ma pare possano costare di meno, non so, ma come equilibrio
competono con le 6".

1) Considerazioni in rete non ne ho ancora fatte, anche perchè la mia cultura in materia è decisamente scarna...altrimenti non sarei qui!! Smile
2) Mi stavo orientando sulle casse con cono da 5 solo perchè alcune persone mi hanno detto che con stanze medio piccole e non trattate non avrei avuto alcun vantaggio da casse con coni da 6.
Però se tu dici il contrario, (e mi sembra che di esperienza ne hai), mi fido!
Cmq aspetto le tue risposte...grazie mille! Ciao
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 23:42
ok, scusa se ho pensato fossi più dentro la cosa
diciamo così
nelle cose che farai le tracce saranno solo composte da strumenti registrati tramite microfono?
o al contrario pensi di dover usare anche tastiere, sintetizzatori e batterie elettroniche?
p.s.
tutte le daw gestiscono anche il midi
ma alcune scandalosamente male[/quote]

No probl!
Questi sono gli strumenti che dovrei registrare:
GRP1 - Sax ed effetti, Voce, Chitarra ed Effetti, Batteria vera, Basso, a volte tastiera elettronica.
GRP2 - Sax ed effetti, Voce, Piano elettrico e sintetizzatore, Batteria vera, Basso.
GRP3 - Sax ed effetti, Console di un dj drum'n base con un miliardo di diavolerie elettroniche....
Altro....
Quindi il midi registrerebbe il piano elettrico, il synth e la musica prodotta dal dj?
Piano e synt vengono registrati insieme?
Grazie
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6058
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Mer 19 Ott 2016 - 23:50
@BizarreBazaar ha scritto:
Questi sono gli strumenti che dovrei registrare:
GRP1 - Sax ed effetti, Voce, Chitarra ed Effetti, Batteria vera, Basso, a volte tastiera elettronica.
GRP2 - Sax ed effetti, Voce, Piano elettrico e sintetizzatore, Batteria vera, Basso.
GRP3 - Sax ed effetti, Console di un dj drum'n base con un miliardo di diavolerie elettroniche....

così come lo hai descritto, se le diavolerie elettroniche sono smanettate in tempo reale da esecutori, diventano uno strumento al pari degli altri
la loro uscita analogica entra nella scheda audio al pari di un segnale di un microfono
hanno solo bisogno di una preamplificazione diversa ma nulla cambia per la daw; in entrambi casi deve registrare una traccia audio

usare il midi della daw è diverso
se usi il midi della daw il pianista registra una traccia midi non audio
registra in pratica una sequenza di note caratterizzate da una data velocity (forza con la quale premi i tasti)
queste note poi le puoi applicare ad una unità che fa il suono del piano... ma se vuoi anche di un synth che fa un suono completamente diverso
o la sdoppi e le fa entrambe
o ci entri dentro e cambi una nota sbagliata
in pratica il midi così inteso per un uso live ti serve poco
per aggiustare, arrangiare ecc ecc ... è indispensabile

quello che invece emerge è che necessiti di una scheda audio con molti ingressi, non una classica di primo prezzo con due ingressi mono
avatar
BizarreBazaar
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.10.16
Numero di messaggi : 48
Località : Belluno
Occupazione/Hobby : Musicista e Didatta
Provincia (Città) : Belluno
Impianto : Averlo!

Re: Consiglio Casse Attive per Studiare, Suonare e Insegnare Sax

il Gio 20 Ott 2016 - 0:19
Ok! Quindi Daw in live e midi per un basico mix.
Premesso questo:
quali sono le soluzioni migliori rispettivamente per Mac e Windows o Open source?
Se è possibile restare su win e risparmiare un bel pò di soldi non mi offendo mica... Very Happy

Quanto alla scheda audio usb: con tutte le spese di sto periodo pensavo di cominciare con una economica, per poi prenderne una cazzuta più avanti


Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum