T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 22:09 Da lello64

» ronzio amplificatore Pioneer
Oggi alle 22:08 Da franzfranz

» musica dal pc
Oggi alle 21:10 Da 22b5g41b5dw

» pilotare cerwin veg p10
Oggi alle 20:55 Da 22b5g41b5dw

» Doppia polarità nel potenziometro
Oggi alle 18:49 Da TheJumper

» Software APM Tool Lite
Oggi alle 17:15 Da PietroM84

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Oggi alle 16:21 Da dinamanu

» Giradischi suona anche se collegato a stereo
Oggi alle 14:33 Da lello64

» Sure Tk 2050 anti bumb
Oggi alle 13:59 Da MetalBat

» [PU+ss] Coppia woofer 10" Ciare HW250 upgradati
Oggi alle 13:53 Da Rino88ex

» Subwoofer ripolo- Lo faccio o lascio perdere?
Oggi alle 12:14 Da SubitoMauro

» Anniversario dei 10 anni!
Oggi alle 11:39 Da pallapippo

» è ora di rivalvolare!
Oggi alle 11:09 Da Curelin

» [MB] Cambridge Audio DacMagic 100
Oggi alle 10:20 Da verderame

» Cavi potenza Neutral Cable Mantra 2 - Euro 200
Oggi alle 8:50 Da Enry

» rame con purezza 7N
Oggi alle 2:03 Da lello64

» corso di chitarra libro
Oggi alle 1:34 Da lello64

» Project pre dac s2
Oggi alle 0:36 Da giucam61

» thorens td 160
Oggi alle 0:24 Da gaspare

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Ieri alle 23:42 Da Nadir81

» consigli su casse, ampli, dac..
Ieri alle 23:10 Da Kha-Jinn

» ASUS Clique R100, alternativa ai network player?
Ieri alle 21:55 Da bru.b

» aiuto, consiglio impianto, budget 7500.
Ieri alle 21:28 Da Albert^ONE

» Vendo coppia diffusori Grundig Box 1500 A Professional
Ieri alle 20:50 Da silver surfer

» Consiglio T Amp con bose + sub per locale pubblico
Ieri alle 19:09 Da blackpixie

» Canton CT-1000............ follia audiofila [mini-recensione]
Ieri alle 17:41 Da lello64

» Acquisto giradischi
Ieri alle 14:07 Da Ivan

» [PN] Vendo alimentatore variabile ideale per lasse D o TA
Ieri alle 13:11 Da magistercylindrus

» migliore accoppiamento per le mie casse
Ieri alle 10:49 Da freeride

» Galactron pre + finale
Ieri alle 10:32 Da verderame

Statistiche
Abbiamo 11430 membri registrati
L'ultimo utente registrato è TheJumper

I nostri membri hanno inviato un totale di 807194 messaggi in 52378 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
22b5g41b5dw
 
scontin
 
p.cristallini
 
giucam61
 
MetalBat
 
sportyerre
 
Ivan
 
Carlol
 
Nabucodonosor
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15551)
 
Silver Black (15512)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9356)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 107 utenti in linea: 8 Registrati, 0 Nascosti e 99 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

franzfranz, giucam61, il mascetti, lello64, Nadir81, Rino88ex, SGH, sportyerre

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Triodino modificato SE 300b

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Andare in basso

Re: Triodino modificato SE 300b

Messaggio  shantim il Mar 22 Dic 2009 - 21:10

Credo che la differenza sia dovuta al fatto che interrompo il carico (con un interruttore per l'anodica) e poi stacco l'interruttore generale. Naturalmente questo e utile solo all'accensione per permettere di attivare l'anodica solo quando le valvole siano in temperatura; questo ha come effetto collaterale che quando si spegne l'ampli il carico (l'anodica è interrotta) non può scaricare i condensatori che rimangono belli carichi e che fanno diventare tiepide una batteria di resistenze da 25 watt di dissipazione, e rimangono tali per 3-4 minuti.. Se si ha solo l'interrutore generale la cosa si risolve da se, perchè anche qualora non ci sia il segnale saranno le valvole stesse a consumare in breve tempo le correnti residue..
Tieni presente che attualmente non ho solo i polipropilene ma li ho bypassati con 4 elettrolitici da 470uF quindi corrente accumulata c'è ne parecchia...
avatar
shantim
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 993
Località : torino
Impianto : lpp: project RPM1 2Mred
cdp: harman kardon hd950
dac:1543 pre: srpp CHF ecc86
ampli: triodino 300B
diffusori:tnt nues, grundig box


Tornare in alto Andare in basso

Re: Triodino modificato SE 300b

Messaggio  piero7 il Mar 22 Dic 2009 - 21:23

Invece di interrompere l'anodica bruscamente con un interuttore, metti una resistenza e bypassa questa con l'interuttore, hai lo stesso risultato (al contrario però) senza gli impicci del taglio dell'anodica bruscamente.

Hai messo degli elettrolitici in parallelo ai polipropilene? Shocked Ti ronza l'ampli vero?
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triodino modificato SE 300b

Messaggio  supergiovanissimo il Mer 23 Dic 2009 - 0:11

io sapevo che con l'alimentatzione valvolare non c'è bisogno di un interruttore sull'anodica perche ci pensa la raddrizzatrice a caricare tutto gradualmente, come in una spece di soft start..
come quando si interrompe la corrente con l'nterruttore generale, che le valvole scaricano parte la corrente(ma non tutta perche il filamento si spegne prima che riescano a consumarla, se la capacità totale è alta).

comunque per delle prove scarico sempre i condensatori con una lampadina se la tensione è intorno ai 250v
(ed in teoria ne servirebbero 2 in parallelo per correnti sopra i 400..)

spero di non avere detto una boiata.
avatar
supergiovanissimo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.11.08
Numero di messaggi : 96
Località : Porto s. Elpidio
Occupazione/Hobby : topo d'appartamento/PITTURA fotografia falegnameria hifi e autocostruzione
Provincia (Città) : variabile
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triodino modificato SE 300b

Messaggio  piero7 il Mer 23 Dic 2009 - 0:27

Oltre a fare da muting è pure un sistema per posticipare l'arrivo dell'alta tensione solo a valvola ben calda...
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triodino modificato SE 300b

Messaggio  shantim il Mer 23 Dic 2009 - 1:19

@piero7 ha scritto:Invece di interrompere l'anodica bruscamente con un interuttore, metti una resistenza e bypassa questa con l'interuttore, hai lo stesso risultato (al contrario però) senza gli impicci del taglio dell'anodica bruscamente.

Hai messo degli elettrolitici in parallelo ai polipropilene? Shocked Ti ronza l'ampli vero?

bella questa non ci avevo mai pensato, la posso mettere o dopo il primo ramo o subito dopo l'iduttanza, penso che la metterò prima per comodità di circuito, grosso modo 100-150k 3watt dissipazione dovrebbero andare bene. dovrebbe abbassare di un bel po' (sotto i 100v) così il tutto si riscalda con tranquillità.
L'ampli e muto come un pesce nonostante i filamenti siano in alternata.. tieni conto che sto utilizzanto le Nues che hanno solo 89db.. quindi sotto questo aspetto aiutano..

@supergiovanissimo ha scritto:io sapevo che con l'alimentatzione valvolare non c'è bisogno di un interruttore sull'anodica perche ci pensa la raddrizzatrice a caricare tutto gradualmente, come in una spece di soft start..
come quando si interrompe la corrente con l'nterruttore generale, che le valvole scaricano parte la corrente(ma non tutta perche il filamento si spegne prima che riescano a consumarla, se la capacità totale è alta).

comunque per delle prove scarico sempre i condensatori con una lampadina se la tensione è intorno ai 250v
(ed in teoria ne servirebbero 2 in parallelo per correnti sopra i 400..)

spero di non avere detto una boiata.

purtroppo no, o meglio dipende dalla raddrizzatrice.
attualmente utilizzo una 5u3c russa anni 60 che suona una meraviglia, (cambia il suono rispetto alla 5u4g della electron) In ogni caso sia la 5u3c, la 5u4g e la 5u4gb (stessa famiglia di valvole) sono operative dopo meno di un secondo quindi alla 300b (ma anche alle pilota) arriva una bella botta mentre sono ancora fredde..
Alcune raddrizzatrici fungono da soft start 6al5, gz34...
La lampadina va benissimo!
@piero7 ha scritto:Oltre a fare da muting è pure un sistema per posticipare l'arrivo dell'alta tensione solo a valvola ben calda...
Si certo, con valori medio bassi non farà proprio un muting ma si dovrebbe sentire il segnale leggermente distorto e basso, con valori alti da 200k in su dovrebbe ammutolire il segnale completamente.
Domani la metto se la trovo in casa.. altrimenti si rimanda a dopo natale..
a proposito
Party Party Beer Drinking Gift Gift Coffe Pie Pie Isle
buone feste a tutti.. a tutti gli audiomatti, autocostruttori compulsivi, Very Happy e valvolofili incalliti! Razz
avatar
shantim
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 993
Località : torino
Impianto : lpp: project RPM1 2Mred
cdp: harman kardon hd950
dac:1543 pre: srpp CHF ecc86
ampli: triodino 300B
diffusori:tnt nues, grundig box


Tornare in alto Andare in basso

Re: Triodino modificato SE 300b

Messaggio  supergiovanissimo il Gio 24 Dic 2009 - 0:01

@shantim ha scritto:
@supergiovanissimo ha scritto:io sapevo che con l'alimentatzione valvolare non c'è bisogno di un interruttore sull'anodica perche ci pensa la raddrizzatrice a caricare tutto gradualmente, come in una spece di soft start..
come quando si interrompe la corrente con l'nterruttore generale, che le valvole scaricano parte la corrente(ma non tutta perche il filamento si spegne prima che riescano a consumarla, se la capacità totale è alta).

comunque per delle prove scarico sempre i condensatori con una lampadina se la tensione è intorno ai 250v
(ed in teoria ne servirebbero 2 in parallelo per correnti sopra i 400..)

spero di non avere detto una boiata.

purtroppo no, o meglio dipende dalla raddrizzatrice.
attualmente utilizzo una 5u3c russa anni 60 che suona una meraviglia, (cambia il suono rispetto alla 5u4g della electron) In ogni caso sia la 5u3c, la 5u4g e la 5u4gb (stessa famiglia di valvole) sono operative dopo meno di un secondo quindi alla 300b (ma anche alle pilota) arriva una bella botta mentre sono ancora fredde..
Alcune raddrizzatrici fungono da soft start 6al5, gz34...
La lampadina va benissimo!

allora forse è meglio che nel progetto ci inserisco un bell'interruttore per l'anodica come sulle pcl86.

buone feste a tutti quanti!!!

P.S. non vedo l'ora che arrivino i tesorini Laughing
P.P.S. stadio fono provvisorio quasi ultimato... Laughing Laughing Laughing Cool a presto foto! Ok
avatar
supergiovanissimo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.11.08
Numero di messaggi : 96
Località : Porto s. Elpidio
Occupazione/Hobby : topo d'appartamento/PITTURA fotografia falegnameria hifi e autocostruzione
Provincia (Città) : variabile
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Triodino modificato SE 300b

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum