T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» un cinesino estremamente ben suonante
Oggi alle 13:24 Da Olegol

» (CB) vendo coppia di Canton Karat 930 dc nere
Oggi alle 12:09 Da pentrio

» Consiglio ragionato per upgrade diffusori
Oggi alle 11:45 Da lello64

» cronaca di un cambio testina annunciato
Oggi alle 10:10 Da Pinve

» Alimentatore lineare 12V
Oggi alle 8:46 Da mumps

» Vendo SOtM tX-USBexp High End Audio External 2 Port USB Hub [MI-LC-MB-CO]
Oggi alle 2:08 Da wings

» Mi/MB Vendo cuffie Sony MDR 1A Hi Res 70 € + sped
Ieri alle 16:28 Da Roberto Mazzolini

» Nuovi cavi
Ieri alle 13:07 Da lello64

» Trasformare DVD in traccia audio
Ieri alle 12:39 Da uncletoma

» aiuto trasformatore cinese
Sab 16 Giu 2018 - 20:50 Da corradofrontoni

» Ottenere un canale mono da due stereo
Sab 16 Giu 2018 - 19:48 Da valterneri

» il DAC che mancava DAC YBA WD202
Ven 15 Giu 2018 - 23:08 Da yatahaze

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ven 15 Giu 2018 - 22:30 Da Olegol

» mi consigliate qualche programma per ascoltare musica per imac?
Ven 15 Giu 2018 - 14:13 Da potowatax

» (RE) Acuhorn Nero 125
Ven 15 Giu 2018 - 13:52 Da Gappone

» Consiglio sostituzione lettre cd con nuova sorgente sacd/dsd
Ven 15 Giu 2018 - 11:49 Da Pinve

» [CERCO] stand Solidsteel SS6
Ven 15 Giu 2018 - 9:04 Da crazyforduff

» impianto entry -level
Gio 14 Giu 2018 - 22:05 Da SubitoMauro

» Vendo KingRex T20U 130 € Amplificatore Integrato con DAC USB
Gio 14 Giu 2018 - 19:55 Da Roberto Mazzolini

» Nuovo DAC Topping D10 con supporto DSD
Gio 14 Giu 2018 - 18:33 Da Nadir81

» Dolby Atmos
Gio 14 Giu 2018 - 18:14 Da Albert^ONE

» Diffusori per nad302
Gio 14 Giu 2018 - 17:25 Da fritznet

» Subwoofer per Klipsch La Scala
Gio 14 Giu 2018 - 17:17 Da SubitoMauro

» [PLEXIGLASS] consulenza elettrotecnica
Gio 14 Giu 2018 - 15:36 Da crazyforduff

» [VENDO] Interfaccia USB MHDT labs USBridge 50 Euro
Gio 14 Giu 2018 - 10:16 Da blackhole

» cuffie BT
Gio 14 Giu 2018 - 1:21 Da lello64

» Problema velocità musicassette
Mer 13 Giu 2018 - 22:33 Da Adriano61

» Collegamento secondari
Mer 13 Giu 2018 - 18:06 Da mauro.f

» Costruire monovia con Visaton bg 20
Mer 13 Giu 2018 - 17:50 Da corry24

» Dissipatori per HiFi ex Proel e Lem
Mer 13 Giu 2018 - 15:17 Da Easlay

Statistiche
Abbiamo 11687 membri registrati
L'ultimo utente registrato è massimol

I nostri membri hanno inviato un totale di 814309 messaggi in 52884 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
Olegol
 
nerone
 
zenit
 
Nadir81
 
pentrio
 
wings
 
mumps
 
Pinve
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
nerone
 
sportyerre
 
SubitoMauro
 
antbom
 
fritznet
 
Nadir81
 
mumps
 
giucam61
 
GP9
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15631)
 
Silver Black (15543)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10302)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9598)
 
wasky (9229)
 

Chi è online?
In totale ci sono 40 utenti in linea: 5 Registrati, 1 Nascosto e 34 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

mumps, Nadir81, Olegol, Pinve, SubitoMauro

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


La Psicoacustica

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  lello64 il Gio 3 Mar 2016 - 23:00

tanto lo so che sei testardo e se ti metti un idea in testa anche se ti chiariscono non ti fai convinto
dei avere dei jeans belli robusti... ci stai sempre cu la petra a 'mpauta...
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 8887
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  Biagio De Simone il Gio 3 Mar 2016 - 23:04

Da quale Poppiti!..... Laughing
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10302
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Torna in alto Andare in basso

la pisicoacustica

Messaggio  domar il Ven 4 Mar 2016 - 13:30

@gigetto ha scritto: Sì ma per rimanere in topic sui cavi di alimentazione che mi dite? Io ne ho uno regalatomi, ma che vantaggio apporta dato che và al CD dalla ciabatta pulitrice?
ciao gigetto ho provato a risponderti ieri ma certamente ho sbagliato in qualcosa e il mio messaggio non è stato inserito ci riprovo adesso. il vantaggio proviene dalla ciabatta pulitrice (condizionatore di linea) non dal cavo qualsiasi secondo me. sul condizionatore di linea concordo con quanto hai asserito precedentemente sia sul costo e sull'utilità dello stesso ma è utile quando non hai apparecchiature che lo prevedono già al loro interno altrimenti sarebbe un doppione inutile e ti spiego perché: in qualsiasi prodotto ben progettato gli ingegneri prevedono al loro interno filtri antidisturbo e gli ingegneri sanno bene come e cosa fare per evitarli e sanno anche progettarli perfettamente per renderli efficaci al meglio delle loro possibilità ( per quanto di mia conoscenza sono superiori rispetto a quelli esterni ma la cosa potrebbe anche essere opinabile). comunque se si ha la somma per comperare un condizionatore di rete separato ed un apparecchio che non lo preveda al suo interno si potrebbe anche prendere un apparecchio più costoso dove sia previsto e personalmente mi orienterei così perché a mio avviso sarebbe la scelta migliore. da tener presente che marche serie includono e precisano anche nel manuale d'uso o scheda tecnica la presenza dei filtri antidisturbo all'interno. una precisazione e controlla anche tu quando da qualsiasi parte vengono mostrate misurazioni e foto delle stesse ottenute con oscilloscopio o altro riguardo alle caratteristiche del condizionatore di rete e delle sue virtù guarda caso vengono mostrate misure sempre in ingresso sull'entrata della linea mai in uscita delle apparecchiature e le deduzioni puoi trarre da solo. comunque la nostra disquisizione ritienila come un semplice pacifico scambio di idee utili ad ampliare il bagaglio delle nostre e altrui conoscenze e non altro nello spirito del reciproco rispetto ed per far evitare errori nello spendere inutilmente i nostri sudati risparmi. ciao gigetto e salutami anche novara io sono a 650 km ma il mio cuore è nella tua per me amatissima città. ps: ci vediamo davati al broletto no a piazza delle erbe anzi meglio da bertani o sacco così mangiamo anche qualcosa di buono!

domar
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.10.12
Numero di messaggi : 150
Località : Paglieta
Occupazione/Hobby : Nonno -- ascoltare
Provincia (Città) : Ch
Impianto : due, il primo anni "80/90", il secondo "t-forum", cavi Enel e S.E.N masterpiece per entrambi.

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  flovato il Ven 4 Mar 2016 - 13:51

@domar ha scritto:
comunque la nostra disquisizione ritienila come un semplice pacifico scambio di idee utili ad ampliare il bagaglio delle nostre e altrui conoscenze e non altro nello spirito del reciproco rispetto ed per far evitare errori nello spendere inutilmente i nostri sudati risparmi.

Clap  Clap  Clap

Così dovrebbe essere sempre.


@domar ha scritto: il vantaggio proviene dalla ciabatta pulitrice (condizionatore di linea) non dal cavo qualsiasi secondo me.

Entrambi ma non mi addentro... terreno minato.

@domar ha scritto:
sul condizionatore di linea concordo con quanto hai asserito precedentemente sia sul costo e sull'utilità dello stesso ma è utile quando non hai apparecchiature che lo prevedono già al loro interno altrimenti sarebbe un doppione inutile e ti spiego perché: in qualsiasi prodotto ben progettato gli ingegneri prevedono al loro interno filtri antidisturbo e gli ingegneri sanno bene come e cosa fare per evitarli e sanno anche progettarli perfettamente per renderli efficaci al meglio delle loro possibilità ( per quanto di mia conoscenza sono superiori rispetto a quelli esterni ma la cosa potrebbe anche essere opinabile). comunque se si ha la somma per comperare un condizionatore di rete separato ed un apparecchio che non lo preveda al suo interno si potrebbe anche prendere un apparecchio più costoso dove sia previsto e personalmente mi orienterei così perché a mio avviso sarebbe la scelta migliore. da tener presente che marche serie includono e precisano anche nel manuale d'uso o scheda tecnica la presenza dei filtri antidisturbo all'interno. una precisazione e controlla anche tu quando da qualsiasi parte vengono mostrate misurazioni e foto delle stesse ottenute con oscilloscopio o altro riguardo alle caratteristiche del condizionatore di rete e delle sue virtù guarda caso vengono mostrate misure sempre in ingresso sull'entrata della linea mai in uscita delle apparecchiature e le deduzioni puoi trarre da solo.


Mi permetto di citarti 3 esperienze dirette, ovviamente questa è la mia opinione... nulla di assoluto.

La prima esperienza risale a parecchi anni fa e parte proprio dal tforum.
E' una realizzazione diy di Ciro.





La seconda risale all'anno scorso al Monaco HiEnd dove ho potuto ascoltare in molte sale questo ottimo prodotto
http://www.shunyata.com/our-products/ac-distribution/48-power-dist-ref-series/596-dpc-6v2#!dpc6_front

La terza è il mio attuale condizionatore di rete.
Qui potrai leggere la mia recensione: http://www.stereo-head.it/2015/02/audience-adept-responce-ar6-condizionatore-di-rete-recensione/

La sostanza è che i filtri interni a cui alludi nel tuo testo non sono all'altezza e anzi, normalmente e meglio che non ci siano se sono di bassa qualità.
Tutti i condizionatori modificano qualcosa nella resa, il risultato non è sempre quello auspicato.
Spesso tendono ad essere nasali, a chiudere la scena e dare la sensazione di un velo ma se sono buoni compensano con un netto miglioramento del fuoco.
La sensazione è di un immagine molto più nitida e di una minor fatica d'ascolto.

Buona continuazione. Hello
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  gigetto il Ven 4 Mar 2016 - 18:17

Grazie ragazzi delle risposte, intanto preciso che quello che ho io non è purtroppo un condizionatore di rete ma una serie di condensatori, famoso quanto il suo successo, l'ho preso per due motivi, il basso costo e poichè vivo iln una zona di forti temporali e sbalzi di tensione. Quando c'è temporale spengo sempre tutto ma talvolta all'improvviso....

gigetto
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.03.15
Numero di messaggi : 1489
Provincia (Città) : Novara
Impianto : Pre+ finale a valvole e monovia oppure PMA50 con Proac 140

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  Smanetton il Ven 4 Mar 2016 - 19:38

@gigetto ha scritto:Grazie ragazzi delle risposte, intanto preciso che quello che ho io non è purtroppo un condizionatore di rete ma una serie di condensatori, famoso quanto il suo successo, l'ho preso per due motivi, il basso costo e poichè vivo iln una zona di forti temporali e sbalzi di tensione. Quando c'è temporale spengo sempre tutto ma talvolta all'improvviso....
Secondo me i condensatori nudi e crudi sulla rete non stabilizzano per nulla, al massimo ti tolgono qualche spike.
Se non vuoi mettere un bel gruppo di continuità da PC (che non è certo pensato per le apparecchiature Hi-Fi), puoi cercare uno stabilizzatore a ferro saturo.
Questo dispositivo era d'obbligo negli anni '50 e '60 per proteggere da sbalzi di tensione i televisori di quell'epoca.
Questo è nuovo, ma non so cosa può costare, visto i chili di rame che contiene.
Su ebay, c'è questo, un vero affare!!!  Cool
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2888
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  emmeci il Ven 4 Mar 2016 - 21:08

Cool Secondo me col ferro saturo si fanno più danni che altro, la sinusoide che già normalmente è distorta per tutta una serie di problematiche dovute a distribuzione, interferenze, guasti et altro, si distorce ancora di più diventando simile ad una onda quadra.
Stabilizzare non significa "ripulire" o "adattare", per avere una sinusoide stabile sulla tensione picco-picco e geometricamente corretta è pressoché impossibile con questi metodi. Andrebbe totalmente ricostruita attraverso inverter complessi e costosissimi.
Gli apparecchi che soffrono "molto" di questi fenomeni hanno l'alimentazione progettata o per situazioni molto diversa dalla nostra o fatta MALE.
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  Smanetton il Sab 5 Mar 2016 - 9:00

@emmeci ha scritto:Cool Secondo me col ferro saturo si fanno più danni che altro, la sinusoide che già normalmente è distorta per tutta una serie di problematiche dovute a distribuzione, interferenze, guasti et altro, si distorce ancora di più diventando simile ad una onda quadra.
Stabilizzare non significa "ripulire" o "adattare", per avere una sinusoide stabile sulla tensione picco-picco e geometricamente corretta è pressoché impossibile con questi metodi. Andrebbe totalmente ricostruita attraverso inverter complessi e costosissimi.
Gli apparecchi che soffrono "molto" di questi fenomeni hanno l'alimentazione progettata o per situazioni molto diversa dalla nostra o fatta MALE.
Sono completamente d'accordo con te a metà.
Da quel che leggo, Gigetto ha più bisogno di essere protetto da sbalzi di tensione e non so quanto si preoccupi della forma della sinusoide o dell'alterazione del fattore di potenza nell'ascoltare la musica.

@Gigetto: se ci sei, dicci la tua!
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2888
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  emmeci il Sab 5 Mar 2016 - 9:41

@Smanetton ha scritto:
@emmeci ha scritto:Cool Secondo me col ferro saturo si fanno più danni che altro, la sinusoide che già normalmente è distorta per tutta una serie di problematiche dovute a distribuzione, interferenze, guasti et altro, si distorce ancora di più diventando simile ad una onda quadra.
Stabilizzare non significa "ripulire" o "adattare", per avere una sinusoide stabile sulla tensione picco-picco e geometricamente corretta è pressoché impossibile con questi metodi. Andrebbe totalmente ricostruita attraverso inverter complessi e costosissimi.
Gli apparecchi che soffrono "molto" di questi fenomeni hanno l'alimentazione progettata o per situazioni molto diversa dalla nostra o fatta MALE.
Sono completamente d'accordo con te a metà.
Da quel che leggo, Gigetto ha più bisogno di essere protetto da sbalzi di tensione e non so quanto si preoccupi della forma della sinusoide o dell'alterazione del fattore di potenza nell'ascoltare la musica.

@Gigetto: se ci sei, dicci la tua!

Sono d'accordo con te a tre quarti Very Happy ma bisognerebbe capire se parliamo di sbalzi veri e propri o interruzioni / microinterruzioni più frequenti nelle reti moderne. Di sicuro la quadratizzazione della forma d'onda intruduce armoniche spurie a frequenze più alte difficili da filtrare.
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  Biagio De Simone il Sab 5 Mar 2016 - 12:03

Laughing mi di piace dissentire....... Laughing



Povero gigetto, o forse fortunato.... Very Happy
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10302
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  emmeci il Sab 5 Mar 2016 - 14:02

@gigetto ha scritto:

Io da quando come fece un mio amico smetto di ascoltare la valvola preamplificatrice piuttosto che il cavo piuttosto che la sorgente mi godo la musica.

@Biagio De Simone ha scritto:

Povero gigetto, o forse fortunato.... Very Happy

Aveva iniziato bene... ma poi si è perso! Laughing
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  valterneri il Sab 5 Mar 2016 - 16:22

@Smanetton ha scritto:... Sono d'accordo con te a metà....
@emmeci ha scritto:... Sono d'accordo con te a tre quarti....
Sono d'accordo con voi a quattro quinti,
ma non mi ricordo quale Sad
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3999
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  gigetto il Sab 5 Mar 2016 - 20:51

Sì l a ciabatta l'ho messa per quello ossia evitare o mitigare gli sbalzi di tensione anche se senza sbalzi sembrerebbe migliorare un pelino il suono, più musicale, ma è forse solo psicoacustica per aver speso dei soldi per un apparecchio usato che non so cosa sia...

gigetto
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.03.15
Numero di messaggi : 1489
Provincia (Città) : Novara
Impianto : Pre+ finale a valvole e monovia oppure PMA50 con Proac 140

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  vinse il Sab 5 Mar 2016 - 21:36

@valterneri ha scritto:
@Smanetton ha scritto:... Sono d'accordo con te a metà....
@emmeci ha scritto:... Sono d'accordo con te a tre quarti....
Sono d'accordo con voi a quattro quinti,
ma non mi ricordo quale Sad

LOL
avatar
vinse
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 242
Provincia (Città) : VR
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: La Psicoacustica

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum