T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Consiglio Primo impianto HiFi
Oggi alle 1:24 Da Kha-Jinn

» FX 802 vs Bantam Monoblock vs Nad 325BEE
Oggi alle 0:51 Da giucam61

» Chromecast Audio - Vostre opinioni ed esperienze
Oggi alle 0:25 Da antbom

» Mettere i diffusori "sdraiati". Controindicazioni?
Ieri alle 23:33 Da donluca

» Dac
Ieri alle 23:25 Da giucam61

» Topic'it, nuova applicazione mobile per il T-Forum
Ieri alle 23:07 Da uncletoma

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Ieri alle 20:04 Da mistervolt

» [NA] Vendo Asus Xonar Essence One - 280 euro spedita
Ieri alle 17:27 Da MrTheCarbon

» Radio Internet
Ieri alle 17:24 Da Lhifi

» [PA] Vendo Giradischi Project genie rpm 1.3
Ieri alle 17:01 Da mastri81

» mcintosh mx 132 sempre "mute"
Ieri alle 16:59 Da marco stentella

» player di rete denon o marantz , ne vale la pena?
Ieri alle 16:46 Da ftalien77

» Vostre esperienze di inversione di polarità
Ieri alle 16:29 Da lello64

» "Soundbreaking", una serie di documentari che mi entusiasma
Ieri alle 11:50 Da pallapippo

» Cavo I2S
Ieri alle 11:06 Da dinamanu

» Diffusore triste, voglio provare
Ieri alle 10:19 Da V-Twin

» (TE) Vendo cuffia HiFiMan HE560 VENDUTE
Ieri alle 9:46 Da 55dsl

» Cavi per questo sistema
Ieri alle 1:16 Da MaxBal

» [RM] Pre phono - Cambridge Audio 651P
Mer 18 Ott 2017 - 22:48 Da diechirico

» [RM] Amplificatore Cambridge Audio Azur 640A V2.0
Mer 18 Ott 2017 - 22:47 Da diechirico

» DAC per Raspberry
Mer 18 Ott 2017 - 20:19 Da gabri65

» Nuovo Douk Dac
Mer 18 Ott 2017 - 19:17 Da MaurArte

» Audio pessimo su giradischi GBC TDJ-101
Mer 18 Ott 2017 - 18:12 Da p.cristallini

» Mission LX-2
Mer 18 Ott 2017 - 14:45 Da lello64

» Dubbi su Bluetooth
Mer 18 Ott 2017 - 12:12 Da clipper

» Consiglio gruppi power metal
Mer 18 Ott 2017 - 12:00 Da Luca Marchetti

» [Vendo] Nad C316BEE €210
Mer 18 Ott 2017 - 11:53 Da ghiglie

» Minidisc & Batteria
Mer 18 Ott 2017 - 9:36 Da ftalien77

» Vu meter audio
Mer 18 Ott 2017 - 9:05 Da clipper

» Giradischi project essential II
Mer 18 Ott 2017 - 8:57 Da Riccardo.Val

Statistiche
Abbiamo 11086 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Lhifi

I nostri membri hanno inviato un totale di 797534 messaggi in 51710 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
Masterix
 
ftalien77
 
lello64
 
nicola.corro
 
Kha-Jinn
 
dinamanu
 
clipper
 
Pinve
 
GP9
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
ftalien77
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
Albert^ONE
 
kalium
 
erduca
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15532)
 
Silver Black (15484)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9198)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 40 utenti in linea: 3 Registrati, 0 Nascosti e 37 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Kha-Jinn, MrTheCarbon, porfido

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


messa in fase...

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

messa in fase...

Messaggio  Enry il Lun 2 Gen 2012 - 19:17

ragazzi ma è così importante la messa in fase delle elettroniche che compongono il nostro impianto???...per messa in fase intendo la corretta disposizione delle spine di alimentazione......cosa mi comporta il rispettarla???..grazie!
avatar
Enry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.01.11
Numero di messaggi : 783
Località : Ferrara
Provincia (Città) : è dura stare al mondo...!
Impianto : ...in fase . . .

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  Frankie il Lun 2 Gen 2012 - 20:27

Ci sono forumer che mettendo in fase l'impianto hanno riscontrato miglioramenti qualitativi, altri (come me) che invece non hanno notato differenze. Fai delle prove e vedi se cambia qualcosa.
avatar
Frankie
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.08.09
Numero di messaggi : 1331
Località : Como
Occupazione/Hobby : Chimica/Snowboard
Provincia (Città) : Basterebbe un soffio di vento
Impianto :
Spoiler:
Alimentazione:
Switching by Pincellone
Sorgente:
Xtreamer DVD
DAC:
Superpro707
Cavi di segnale:
Yulian
Preamplificatore:
Little Dot MK IV SE
Cavi di segnale:
Yulian
Ampli:
Trends Audio 10.2
Cavi di potenza:
DImyself
Diffusori:
IL Tesi 504
Cuffie:
Superlux HD660


Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  Enry il Lun 2 Gen 2012 - 20:44

il fatto di avere un miglioramento in termini acustici credo sia una sfumatura....intendevo la cosa più a livello tecnico...cioè ad esempio il fatto che l alimentatore di un elettronica possa lavorare più o meno bene.....certo a pensarci bene questo potrebbe relmente influire anke sulla resa acustica... Ironic .........
avatar
Enry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.01.11
Numero di messaggi : 783
Località : Ferrara
Provincia (Città) : è dura stare al mondo...!
Impianto : ...in fase . . .

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  valvolas il Lun 2 Gen 2012 - 20:52

Probabilmente,dipende se il tuo impianto elettrico ha il neutro a terra o no.Di solito è cosi,cioè è a terra quindi a potenziale 0V e la fase a 220V dico ''potrebbe'' perchè non ne sono troppo convinto nemmeno io,che ci sia davvero una differenza a livello di ascolto.La differenza potrebbe farla a livello di disturbi (avere il neutro a terra) ma di ascolto non ne ho riscontro,qualcuno ''segna'' la spina con un bollino o altro x essere sicuro di metterla nello stesso verso.Fai qlc prova e ti fai una opinione tua,io nn riesco a percepire la differenza...avere una spiegazione tecnica sarebbe interessante,ma se c'e' io nn l'ho ancora letta da nessuna parte.
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  flovato il Lun 2 Gen 2012 - 20:53

Enry ha scritto:ragazzi ma è così importante la messa in fase delle elettroniche che compongono il nostro impianto???...per messa in fase intendo la corretta disposizione delle spine di alimentazione......cosa mi comporta il rispettarla???..grazie!

Mi sono comprato di tutto, tester, cercafase e ho letto assai.
In sintesi dovresti scollegare ogni singolo apparecchio dalla catena, nel senso di togliere i cavi di segnale in modo che l'apparecchio sia nudo.
Poi dovresti collegarlo alla rete e con il tester facendo massa vericare in quale verso girando alternativamente la presa c'é il valore più basso.

Non ci sono mai riuscito. Sad

In alternativa presupponendo che i costruttori di elettroniche rispettino una norma non scritta (hai voglia) prendi un cercafase e fai cosí?

Guardi la presa in modo che il triangolo formato dai due fori più la massa sia rivolto verso l'alto, cioé la massa é il foro che vedi piú in alto.
A quel punto prendi il cercafase e il cavo é corretto quando la fase é a dx.

Tutto chiaro ?
No ?

Appunto, gira il monitor... vuol dire che non sei in fase. Laughing
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  donluca il Lun 2 Gen 2012 - 21:06

La messa in fase è completamente inutile se non metti prima in fase tutti gli elettrodomestici "pesanti" della casa come il frigorifero, il forno (se elettrico), la lavastoviglie, la lavatrice ecc... questi, se fuori fase, andranno inevitabilmente a sporcare la linea elettrica di casa rendendo vano ogni tuo sforzo di mettere in fase utilizzatori più "piccoli".

Quindi se vuoi fare una cosa fatta bene inizia da quelli, altrimenti sinceramente lascia perdere perchè non ne vale la pena di tutto lo sbattimento.

E a prescindere, a causa delle variazioni di corrente che abbiamo in casa a seconda della qualità del nostro impianto e dell'ora del giorno (ci sono giorni in cui la corrente è più bassa causa grande utilizzo magari nel tuo palazzo), la messa in fase sarebbe comunque una cosa secondaria da fare, prima dovresti prenderti qualcosa tipo un UPS che fornisca tensione stabilmente ai tuoi componenti hi-fi e solo POI eventualmente pensare a una messa in fase.

Ah, e giusto per curiosità, ci sono moltissimi utenti che dicono che, dopo aver messo in fase il loro impianto, hanno messo tutto fuori fase perchè alle loro orecchie suonava meglio... fai un pò te... Laughing


Ultima modifica di donluca il Lun 2 Gen 2012 - 21:07, modificato 1 volta
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3689
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  Enry il Lun 2 Gen 2012 - 21:07

grande flovato!!!...era proprio lì ke volevo arrivare....ma non mi sono scoperto prima per non influenzare risposte......io però avevo sentito questa cosa in altro modo,mi spiego meglio.....guardando la presa iec femmina(cioè quella che andrà ad inserirsi nel cd o ampli ke sia) in modo tale che i tre fori rettangolari formino una sorta d V.....la fase corretta è quando il cercafase si illumina nella parte alta sinistra della ipotetica V............ Shocked
avatar
Enry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.01.11
Numero di messaggi : 783
Località : Ferrara
Provincia (Città) : è dura stare al mondo...!
Impianto : ...in fase . . .

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  valvolas il Lun 2 Gen 2012 - 21:09

''Ah, e giusto per curiosità, ci sono moltissimi utenti che dicono che, dopo aver messo in fase il loro impianto, hanno messo tutto fuori fase perchè alle loro orecchie suonava meglio... fai un pò te... ''

grande!!!! Laughing
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  Enry il Lun 2 Gen 2012 - 21:22

tra le tante cose ho la cabina dell enel esattamente a 10 m dalla taverna in cui suona l impianto ed ho anke acquistato uno stabilizzatore di corrente.....per altro mi è giunto all orekkio che è uno 'strumento' che non serve a nulla....mmmhhh.....
avatar
Enry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.01.11
Numero di messaggi : 783
Località : Ferrara
Provincia (Città) : è dura stare al mondo...!
Impianto : ...in fase . . .

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  valvolas il Lun 2 Gen 2012 - 21:25

Enry ha scritto:grande flovato!!!...era proprio lì ke volevo arrivare....ma non mi sono scoperto prima per non influenzare risposte......io però avevo sentito questa cosa in altro modo,mi spiego meglio.....guardando la presa iec femmina(cioè quella che andrà ad inserirsi nel cd o ampli ke sia) in modo tale che i tre fori rettangolari formino una sorta d V.....la fase corretta è quando il cercafase si illumina nella parte alta sinistra della ipotetica V............ Shocked

Vuoi fare una prova?vai su una presa qls di casa tua metti il tester tra la terra (centrale) e uno dei due fili devi trovare 220 V (fase),poi sempre con la terra sull'altro devi trovare 0V il neutro (circa).Se è cosi hai il neutro a terra in cabina Enel (o cmq il tuo gestore),questa è la configurazione di norma.Se trovi 110 v tra la terra e ciascun filo,hai la vecchia configurazione che (in teoria) non dovrebbe esistere piu' in Italia.
La vecchia configurazione spesso implica le rogne peggiori come sovratensioni e disturbi sulla rete,anche se gli uitlizzatori fungono normalmente.
Sicuramente tu sarai nel primo caso (in regola quindi) a questo punto bisognerebbe pensare che il trafo trasferisce sul secondario valori diversi a seconda della disposizione dei fili sul primario uno a 0V e l'altro a 220V,e di conseguenza sul ponte di diodi e sul circuito di stabilizzazione.Potrebbe anche essere cosi,io questo non lo so,ma non credo che i costruttori seguano una norma dx o sx del trafo,secondo me cablano ''alla boia'' nel senso che stabiliscono sulla linea di produzione le saldature ed i colori e chi li fa esegue bovinamente cio' che sta sui fogli di cablaggio,gli elettricisti fanno lo stesso sulle prese di casa,distinguono SOLO i colori poi vanno ad abitudine metter un colore da una parte o dall'altra....Una norma la vedo improbabile forse nn lo fanno nemmeno i Tedeschi
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  sonic63 il Lun 2 Gen 2012 - 21:26

donluca ha scritto:La messa in fase è completamente inutile se non metti prima in fase tutti gli elettrodomestici "pesanti" della casa come il frigorifero, il forno (se elettrico), la lavastoviglie, la lavatrice ecc... questi, se fuori fase, andranno inevitabilmente a sporcare la linea elettrica di casa rendendo vano ogni tuo sforzo di mettere in fase utilizzatori più "piccoli".

Quindi se vuoi fare una cosa fatta bene inizia da quelli, altrimenti sinceramente lascia perdere perchè non ne vale la pena di tutto lo sbattimento.
E quest' altra novità da dove salta fuori ? Surprised
Caro Donluca ne sai una più del diavolo !! Twisted Evil
Per quanto ne so io la messa in fase degli apparecchi si fà per ridurre la differenza di potenziale tra le masse degli apparecchi, in tal modo si minimizza la corrente di schermo che viaggia (insieme al ritorno del segnale) sul conduttore di massa del cavo di segnale.
Che ci siano o meno differenze all'ascolto, e che siano più o meno evidenti, tra le due condizioni dipende da diversi fattori legati ai cablaggi interni degli apparecchi, alla capacità di rivelazione dell'impianto e anche a quanto era più o meno "sfasato" prima.
Questa cosa del frigorifero e della lavatrice non la sapevo !!! Rolling Eyes
Me la spiegheresti meglio? Glasses
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  sonic63 il Lun 2 Gen 2012 - 21:28

valvolas ha scritto:
Enry ha scritto:grande flovato!!!...era proprio lì ke volevo arrivare....ma non mi sono scoperto prima per non influenzare risposte......io però avevo sentito questa cosa in altro modo,mi spiego meglio.....guardando la presa iec femmina(cioè quella che andrà ad inserirsi nel cd o ampli ke sia) in modo tale che i tre fori rettangolari formino una sorta d V.....la fase corretta è quando il cercafase si illumina nella parte alta sinistra della ipotetica V............ Shocked

Vuoi fare una prova?vai su una presa qls di casa tua metti il tester tra la terra (centrale) e uno dei due fili devi trovare 220 V (fase),poi sempre con la terra sull'altro devi trovare 0V il neutro (circa).Se è cosi hai il neutro a terra in cabina Enel (o cmq il tuo gestore),questa è la configurazione di norma.Se trovi 110 v tra la terra e ciascun filo,hai la vecchia configurazione che (in teoria) non dovrebbe esistere piu' in Italia.
La vecchia configurazione spesso implica le rogne peggiori come sovratensioni e disturbi sulla rete,anche se gli uitlizzatori fungono normalmente.
Sicuramente tu sarai nel primo caso (in regola quindi) a questo punto bisognerebbe pensare che il trafo trasferisce sul secondario valori diversi a seconda della disposizione dei fili sul primario uno a 0V e l'altro a 220V,e di conseguenza sul ponte di diodi e sul circuito di stabilizzazione.Potrebbe anche essere cosi,io questo non lo so,ma non credo che i costruttori seguano una norma dx o sx del trafo,secondo me cablano ''alla boia'' nel senso che stabiliscono sulla linea di produzione le saldature ed i colori e chi li fa esegue bovinamente cio' che sta sui fogli di cablaggio,gli elettricisti fanno lo stesso sulle prese di casa,distinguono SOLO i colori poi vanno ad abitudine metter un colore da una parte o dall'altra....Una norma la vedo improbabile forse nn lo fanno nemmeno i Tedeschi
D'accordissimo !!
Può darsi che la norma esiste pure (di solito c'è una norma per ogni cosa Mad ), ma sicuramente non la segue nessuno.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  donluca il Lun 2 Gen 2012 - 21:34

C'è poco da spiegare, praticamente ti sei risposto da solo:

sonic63 ha scritto:Per quanto ne so io la messa in fase degli apparecchi si fà per ridurre la differenza di potenziale tra le masse degli apparecchi, in tal modo si minimizza la corrente di schermo che viaggia (insieme al ritorno del segnale) sul conduttore di massa del cavo di segnale.

Frigoriferi e lavastoviglie (ma il plurale di lavastoviglie è uguale al singolare? Don't know ) avendo dei consumi molto alti e sono la maggior causa di "inquinamento" del nostro impianto elettrico, quindi se uno vuole proprio tirarsi le martellate sul pene come l'omino delle 50 Lire deve mettere prima in fase quelli e poi il resto.

Già mi immagino la scena:
Lui: "Amore ma il ferro da stiro che stai usando è in fase? No perchè ho sentito una leggera fluttuazione di là sugli 8 Khz..."
Lei: "Voglio il divorzio"

Laughing

EDIT: sottolineo che quanto scritto sopra non è farina del mio sacco e non mi sono mai preso la briga di provare roba in fase o meno, è conoscenza acquisita attraverso l'esperienza di diversi utenti che s'erano dedicati a questa (IMHO) masochistica pratica (con dubbi risultati, peraltro).


Ultima modifica di donluca il Lun 2 Gen 2012 - 21:38, modificato 2 volte
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3689
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  sonic63 il Lun 2 Gen 2012 - 21:35

Enry ha scritto:tra le tante cose ho la cabina dell enel esattamente a 10 m dalla taverna in cui suona l impianto ed ho anke acquistato uno stabilizzatore di corrente.....per altro mi è giunto all orekkio che è uno 'strumento' che non serve a nulla....mmmhhh.....
Per quale motivo pur avendo la cabina così vicino hai preso uno stabilizzatore?
Anche secondo me lo stabilizzatore non serve a nulla, le variazioni della tensione di rete non sono una "fonte di inquinamento" per l'impianto audio, tutt'al più il finale ci darà un poco di potenza in meno.
Purtroppo gli stabilizzatori, soprattutto elettronici ed elettro-meccanici sono abbastanza "inquinanti" (sempre per l'alimentazione degli apparati audio), per cui il rimedio è spesso peggiore del male.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  sonic63 il Lun 2 Gen 2012 - 21:46

donluca ha scritto:C'è poco da spiegare, praticamente ti sei risposto da solo:

sonic63 ha scritto:Per quanto ne so io la messa in fase degli apparecchi si fà per ridurre la differenza di potenziale tra le masse degli apparecchi, in tal modo si minimizza la corrente di schermo che viaggia (insieme al ritorno del segnale) sul conduttore di massa del cavo di segnale.

Frigoriferi e lavastoviglie (ma il plurale di lavastoviglie è uguale al singolare? Don't know ) hanno dei consumi molto alti e sono la maggior causa di "inquinamento" del nostro impianto elettrico, quindi se uno vuole proprio tirarsi le martellate sul pene come l'omino delle 50 Lire deve mettere prima in fase quelli e poi il resto.

Già mi immagino la scena:
Lui: "Amore ma il ferro da stiro che stai usando è in fase? No perchè ho sentito una leggera fluttuazione di là sugli 8 Khz..."
Lei: "Voglio il divorzio"

Laughing
La messa in fase degli apparecchi dell'impianto non ha niente a che vedere con l'inquinamento della rete, rifletti un pò su quello che ho scritto prima. Shocked
Non ne sono certo, ma non credo che la fase degli elettrodomestici ne aumenti o diminuisca l'inquinamento, anzi penso proprio che riguardo ai disturbi da essi iniettati sulla rete sia ininfluente.

Lui si è sicuramente sbagliato, il ferro da stiro è un carico resistivo.
Ma la moglie ottenne comunque il divorzio, cercava solo il pretesto, l'amante aveva uno stupendo Ghetto-Blaster. Goodbye
Hello
Edit : solo adesso ho visto la tua aggiunta, mettere l'impianto in fase ci và 5 minuti, prova e togliti lo sfizio.
P.S. hai fatto bene a scriverlo, perchè se non è farina del tuo sacco a ripeterla rischi di scrivere cavolate. Wink


Ultima modifica di sonic63 il Lun 2 Gen 2012 - 21:50, modificato 1 volta

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  valvolas il Lun 2 Gen 2012 - 21:47

sonic63 ha scritto:
Enry ha scritto:tra le tante cose ho la cabina dell enel esattamente a 10 m dalla taverna in cui suona l impianto ed ho anke acquistato uno stabilizzatore di corrente.....per altro mi è giunto all orekkio che è uno 'strumento' che non serve a nulla....mmmhhh.....
Per quale motivo pur avendo la cabina così vicino hai preso uno stabilizzatore?
Anche secondo me lo stabilizzatore non serve a nulla, le variazioni della tensione di rete non sono una "fonte di inquinamento" per l'impianto audio, tutt'al più il finale ci darà un poco di potenza in meno.
Purtroppo gli stabilizzatori, soprattutto elettronici ed elettro-meccanici sono abbastanza "inquinanti" (sempre per l'alimentazione degli apparati audio), per cui il rimedio è spesso peggiore del male.
Hello

purtroppo i separatori 1:1 in ferro saturo sn dei toccasana nei casi generali (sperimentato di persona in TLC),ma nell'audio nn servono a granchè,ne avevo uno da provare per qlc gg,ma ho rinunciato xkè pesava come me e l'ascensore era fermo x manutenzione Laughing
Forse x messa in fase ti riferisci al cos Fi (lo scrivo come mi viene,e mi scuso) ma credo dipenda solo dall'Enel perchè influisce sulla misura dei consumi e quindi... Hehe
Normative nei cablaggi elettrici di casa non ce n'e' mezza,se nn nell'elettricista se fa il lavoro prima o dopo mezzogiorno,quindi dal numero di bianchini consumati,o dalla gradazione della grappa dopo il caffe' ,magari dalle 8 alle 12 mette la fase a dx dopo il pranzo (e quindi a tasso alcolico elevato) la mette a sx. Laughing
L'unica prova che puoi fare è quella che ti ho detto e già chiarisce lo stato delle cose,sullo stato dell'impiantistica che (ripeto) neutro a terra o no dipende da Enel.
Poi stabilito questo vediamo....
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  donluca il Lun 2 Gen 2012 - 21:55

Ribadendo che quanto sopra scritto non è farina del mio sacco e che quindi in caso di confutazione non saprei che pesci prendere, detto questo, la massa non è dove si scarica la tensione in caso di un presunto malfunzionamento? Quest'ultimo caso non porterebbe a un disturbo distribuito sulla massa che quindi andrebbe a influenzare tutti gli elettrodomestici attaccati a quella massa? Mmm
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3689
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  sonic63 il Lun 2 Gen 2012 - 21:56

donluca ha scritto:Ribadendo che quanto sopra scritto non è farina del mio sacco e che quindi in caso di confutazione non saprei che pesci prendere, detto questo, la massa non è dove si scarica la tensione in caso di un presunto malfunzionamento? Quest'ultimo caso non porterebbe a un disturbo distribuito sulla massa che quindi andrebbe a influenzare tutti gli elettrodomestici attaccati a quella massa? Mmm
Quella è la TERRA !! Very Happy

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  donluca il Lun 2 Gen 2012 - 22:01

Ma mannaggia la zozzona, chiedo scusa e mi dileguo! Embarassed Embarassed Embarassed

No in realtà no, solo che pure cercando, per massa mi dicono la terra:

http://it.wikipedia.org/wiki/Massa_(elettronica)

"Nella impiantistica elettrica è definita "massa" una parte metallica facente parte dell'impianto ma non costituente parte attiva del circuito elettrico in questione che può andare in tensione a causa di un guasto all'isolamento principale dell'impianto stesso."

Qualcuno può un attimo chiarirmi allora la differenza tra massa e terra?
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3689
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  valvolas il Lun 2 Gen 2012 - 22:04

sonic63 ha scritto:
donluca ha scritto:Ribadendo che quanto sopra scritto non è farina del mio sacco e che quindi in caso di confutazione non saprei che pesci prendere, detto questo, la massa non è dove si scarica la tensione in caso di un presunto malfunzionamento? Quest'ultimo caso non porterebbe a un disturbo distribuito sulla massa che quindi andrebbe a influenzare tutti gli elettrodomestici attaccati a quella massa? Mmm
Quella è la TERRA !! Very Happy

La terra di protezione è quella sulla quale inteviene il differenziale,in caso di un contatto accidentale con questa (O V e resistenza minore di 10 ohm) interviene interrompendo la forntura di tensione.In campo audio è anch'essa un'arma a doppio taglio se è buona (forse) aiuta,se è a resistenza alta è spesso veicolo di disturbi.
Le cose non sono cosi semplici bisogna sapere quale è lo stato del proprio impianto elettrico e dopo si valuta cosa conviene fare,io personalmente preferisco,e mi trovo d'accordo con sonic che mi pare in passato mi diceva che (correggimi se mi ricordo male) preferiva nn utilizzarla se nn fermandola ''prima'' dell'ingresso delle apparecchiature...
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  sonic63 il Lun 2 Gen 2012 - 22:07

donluca ha scritto:Ma mannaggia la zozzona, chiedo scusa e mi dileguo! Embarassed Embarassed Embarassed

No in realtà no, solo che pure cercando, per massa mi dicono la terra:

http://it.wikipedia.org/wiki/Massa_(elettronica)

"Nella impiantistica elettrica è definita "massa" una parte metallica facente parte dell'impianto ma non costituente parte attiva del circuito elettrico in questione che può andare in tensione a causa di un guasto all'isolamento principale dell'impianto stesso."

Qualcuno può un attimo chiarirmi allora la differenza tra massa e terra?
Innanzitutto dice : <<Nella impiantistica elettrica>>, quindi la spiegazione è riferita agli impianti elettrici, non alle apparecchiature elettroniche.
Comunque la massa che si intende nel tuo virgolettato è il cabinet metallico.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  sonic63 il Lun 2 Gen 2012 - 22:17

Ci provo :
In un'apparecchiatura audio ci sono "cose" diverse che vengono genericamente chiamate "massa", ma sono molto diverse tra di loro anche se spesso possono coincidere o essere collegate nello stesso o negli stessi punti :

"massa " 1) il riferimento dell'alimentazione, cioè il punto rispetto al quale misuri la tensione, ( il "negativo" ) di solito (ma non necessariamente) 0 Volt.
In un'apparecchio possono essercene anche più di uno.

"massa" 2) il ritorno del segnale, "il polo freddo ".

"massa" 3) la massa metallica del contenitore del circuito.
Spero di essere riuscito a far capire qualcosa in più Embarassed

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  donluca il Lun 2 Gen 2012 - 22:21

Mamma mia c'ho le idee confusissime Sad

E soprattutto mi sono perso nel discorso.

Tento un attimo di riprendere daccapo che magari mi ci raccapezzo:

parlando di impianto elettrico, la maggior parte sono composti da un neutro e una fase (e alcuni sfortunati hanno due fasi).
Stessa cosa si può dire dei nostri apparati elettronici, la messa in fase è far combaciare la fase dell'utilizzatore con quella del nostro impianto elettrico.
Cosa succede se mettiamo fuori fase un elettrodomestico?
La prima conseguenza è che questo dovrà "lavorare" di più e di conseguenza consumerà di più.
La seconda è che va a "inquinare" il nostro impianto introducendo dei disturbi sulla rete: ovviamente un utilizzatore più consuma e maggiore sarà il disturbo introdotto sulla rete qualora questo fosse fuori fase.

Dove cavolo ho parlato inizialmente di massa? (così posso fustigarmi)

sonic63 ha scritto:Ci provo :
In un'apparecchiatura audio ci sono "cose" diverse che vengono genericamente chiamate "massa", ma sono molto diverse tra di loro anche se spesso possono coincidere o essere collegate nello stesso o negli stessi punti :

"massa " 1) il riferimento dell'alimentazione, cioè il punto rispetto al quale misuri la tensione, ( il "negativo" ) di solito (ma non necessariamente) 0 Volt.
In un'apparecchio possono essercene anche più di uno.

"massa" 2) il ritorno del segnale, "il polo freddo ".

"massa" 3) la massa metallica del contenitore del circuito.
Spero di essere riuscito a far capire qualcosa in più Embarassed

La tua pazienza è a dir poco lodevole Very Happy

Sarei un bugiardo se ti dicessi che ora mi è tutto chiaro, diciamo che ho capito quali sono le differenze ma devo affinare meglio le mie conoscenze per avere il quadro completo... grazie comunque Smile
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3689
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  sonic63 il Lun 2 Gen 2012 - 22:51

donluca ha scritto:Mamma mia c'ho le idee confusissime Sad

E soprattutto mi sono perso nel discorso.

Tento un attimo di riprendere daccapo che magari mi ci raccapezzo:

parlando di impianto elettrico, la maggior parte sono composti da un neutro e una fase (e alcuni sfortunati hanno due fasi).
Stessa cosa si può dire dei nostri apparati elettronici, la messa in fase è far combaciare la fase dell'utilizzatore con quella del nostro impianto elettrico.
Cosa succede se mettiamo fuori fase un elettrodomestico?
La prima conseguenza è che questo dovrà "lavorare" di più e di conseguenza consumerà di più.
La seconda è che va a "inquinare" il nostro impianto introducendo dei disturbi sulla rete: ovviamente un utilizzatore più consuma e maggiore sarà il disturbo introdotto sulla rete qualora questo fosse fuori fase.
Ti ripeto che la messa in fase dell'impianto audio non centra niente con l'inquinamento della rete e con gli elettrodomestici e la loro fase.
Provo a ripetere la spiegazione:
Se prendi il tuo dac e il tuo ampli, stacchi i cavi di segnale che li uniscono, li accendi e misuri la tensione tra i due mettendo un puntale del tester sulla massa (quella del connettore RCA di uscita) del dac e l'altro puntale sulla massa del connettore rca dell'ampli, vedrai che c'è una tensione, se provi a girare la spina di uno dei due apparecchi, e rifai la misura molto probabilmente leggerai una tensione diversa da quella che avevi letto prima.
Adesso ricollega i cavi di segnale(prima spegni l'ampli), se misuri di nuovo la tensione è 0, la tensione che leggevi tra i due apparecchi(quando non erano collegati tra di loro) adesso sta scorrendo da un apparecchio all'altro attraverso il cavo di segnale, purtroppo nel cavo di segnale questa tensione si mischia con la musica.
La messa in fase serve a minimizzare la differenza di potenziale tra le masse degli apparecchi dell'impianto audio per far si che il segnale musicale ne sia meno inquinato.
I motivi tecnici che sono alla base della "messa in fase" più chiaramente di così io non so spiegarli. Embarassed
Quello che hai scritto sugli elettrodomestici e la fase credo siano cose inesatte.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  valvolas il Lun 2 Gen 2012 - 23:02

Si chiamano nello stesso modo ma sono cose diverse (Terra,Massa,GND), quando ci si riferisce a quella dell'impianto di casa la si definisce Terra di Protezione,le altre sono terre di funzionamento,a volte conviene collegarle insieme tra loro (TdP e TdF),nell'audio spesso è una operazione da evitare...Anche il collegamento delle terre di funzionamento,(tra loro) è una operazione da fare seguendo criteri specifici e non in modo banale x evitare loop
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: messa in fase...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum