T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
Diffusori Elac.Oggi alle 10:11Lele67
POPU VENUS Oggi alle 8:10gigetto
Smsl ad18Ieri alle 21:45giucam61
ALIENTEK D8Ieri alle 0:38giucam61
Griglie diffusoriVen 24 Mar 2017 - 20:11Luca Marchetti
Kit Buffer 6N3 cineseVen 24 Mar 2017 - 18:04nerone
Autocostruzione casseVen 24 Mar 2017 - 17:46dinamanu
sky in wi fiVen 24 Mar 2017 - 17:21gigihrt
queVen 24 Mar 2017 - 14:11Allen smithee
simulazione largabandaGio 23 Mar 2017 - 22:05fritznet
(BA) Hi Face Two 70 euro.Gio 23 Mar 2017 - 18:16kryptos
Nuovi cavi potenzaGio 23 Mar 2017 - 16:19fabe-r
impianto entry -levelGio 23 Mar 2017 - 11:33zolugne
Primo giradischiGio 23 Mar 2017 - 0:25giucam61
(NA) Triangle MimimunMer 22 Mar 2017 - 13:17sonic63
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
49% / 17
No, era meglio quello vecchio
51% / 18
I postatori più attivi della settimana
61 Messaggi - 22%
59 Messaggi - 22%
39 Messaggi - 14%
18 Messaggi - 7%
18 Messaggi - 7%
18 Messaggi - 7%
16 Messaggi - 6%
15 Messaggi - 6%
15 Messaggi - 6%
13 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
279 Messaggi - 22%
241 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
135 Messaggi - 11%
111 Messaggi - 9%
81 Messaggi - 6%
79 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 5%
67 Messaggi - 5%
61 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15429)
15429 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8852)
8852 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 55 utenti in linea :: 7 Registrati, 1 Nascosto e 47 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

dieggs, domemes, franzfranz, natale55, Seti, Snap, TODD 80

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
Gio.audio-88
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.01.09
Numero di messaggi : 1124
Località : Italia
Impianto : /

Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 2 Dic 2011 - 11:35
Ho rispolverato dei vecchi dischi in vinile (33giri deduco), e ne ho tirato fuori uno per curiosità..
..il problema è che sono rimaste su le ditate!

(non saprei ocme fare per toglierle... ..perchè comunque appena si dovesse riuscire a toglierle, poi si "riformerebbero" rimettendo il disco nell'apposita busta..


la mia paura è che se ci rimangono su le impronte delle dita, con il tempo che passa possano rovinare la traccia audio in quel punto...


voi che mi dite?
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 2 Dic 2011 - 11:40
Very Happy Poco male... le ditate sono essenzialmente delle leggere macchie di grasso, altra cosa sono le "muffe", quelle si che... Evil or Very Mad
E' sufficente un buon panno in microfibra inumidito con acqua distillata, se sono particolarmente "persistenti" usa una "goccia-una" di detersivo per in piatti diluita in 100ml di acqua distillata.
Ciao Mauro
Gio.audio-88
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.01.09
Numero di messaggi : 1124
Località : Italia
Impianto : /

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 2 Dic 2011 - 11:52
Grazie emmeci!

però so già che dopo averlo pulito, se ne formeranno altre..
(come fai a non fare le ditate per rimetterlo nella bustina?)


se lasciassi lì le ditate, con il tempo è possibile che si rovini quel tratto audio?



Ps: ho paura di fare cavolate... ...se si potesse pulire con il panno degli occhiali da vista, senza inumidirlo.. ..mi sentirei più tranquillo Wink
Albers
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 2 Dic 2011 - 12:06
ti devi abituare a maneggiare gli lp, esci ed entra i dischi nella loro custodia usando il pollice sul bordo ed il medio al centro, in poco tempo lo impari, dopodiché non ci fai più caso

riguardo all'impronta, lascia tutto così la puntina farà il suo sporco lavoro, puliscila però alla fine della sessione, io ti consiglio di non pulire il disco, certo non deve essere un 'cassonetto della spazzatura' o devi ridurlo a tanto !

per la traccia audio, non temere, sentiti i dischi in pace, sono come i bambini piccoli, + forti e resistenti di quel che appaiono ... certo prima il giradischi lo devi regolare per bene!

ciao
ZuL
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 03.11.11
Numero di messaggi : 120
Località : Padova
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 2 Dic 2011 - 12:48
@Albers ha scritto:ti devi abituare a maneggiare gli lp, esci ed entra i dischi nella loro custodia usando il pollice sul bordo ed il medio al centro, in poco tempo lo impari, dopodiché non ci fai più caso

Esatto! I dischi vanno toccati solo sul bordo e sull'etichetta, possibilmente mai sui solchi!

Per quanto riguarda la pulizia, ci sono svariati metodi, si va da spugnetta e detersivo a costose macchine lavadischi e prodotti appositi, passando per knosti e rulli speciali "cattura sporco", o addirittura colla vinilica..

Io personalmente ottengo risultati discreti con il metodo nardi (cercalo su google, troverai un pdf da scaricare), richiede un po' di attenzione ma puoi fare tutto con cose che avrai sicuramente già in casa..

Cerca su google con chiavi tipo "pulizia vinili" o simili, troverai di tutto, compresi alcuni topic di questo forum..

Una volta puliti come meglio credi, ti consiglio di sostituire la busta interna, magari con una antistatica, visto che quella originale potrebbe essere sporca a sua volta..
Gio.audio-88
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.01.09
Numero di messaggi : 1124
Località : Italia
Impianto : /

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 2 Dic 2011 - 15:19
Grazie x le risposte!

intendi di pulira la testina o l' LP alla fine della sessione?


perchè Albers sconsigli di pulirlo?
nemmeno con il panno per le lenti degli occhiali da vista?




Ps: ma il gira dischi lo posso collegare al mio Kenwood KRF-V5100D? (il giradischi ha come un cavo rca "a 3 fili", con uno spinotto rca rosso, uno bianco, e poi tipo una spece di forcella (dovrebbe essere la massa a terra).
qui i dettagli sul mio ampli:
http://www.tforumhifi.com/t9483-vorrei-aggiungere-al-mio-amplificatore-un-equalizzatore-come-faccio-a-collegarlo
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX


http://www.google.com/+AndreaTramonte

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 2 Dic 2011 - 15:34
@Gio.audio-88 ha scritto:Grazie x le risposte!

però usare la funzione ricerca qualche volta....... Wink

http://www.tforumhifi.com/search.forum?search_keywords=Pulizia+vinili&typerecherche=interne&show_results=topics

ma il gira dischi lo posso collegare al mio Kenwood KRF-V5100D? (il giradischi ha come un cavo rca "a 3 fili", con uno spinotto rca rosso, uno bianco, e poi tipo una spece di forcella (dovrebbe essere la massa a terra).

Ti serve un prephono che il tuo ampli non ha

Se vuoi spendere poco
http://www.ebay.it/itm/NOIZ-PM-06-PM-06-PRE-PHONO-MM-NUOVO-IMBALLATO-/370479352258

ma non è un gran chè....
se vuoi spendere poco più questo (o quello senza volume)

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/PrePhonoTCCTC750LC/tabid/123/Default.aspx

che trovi qui

http://www.phonopreamps.com/

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
plankg
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 16.03.09
Numero di messaggi : 692
Località : XY
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 2 Dic 2011 - 15:37
@Albers ha scritto:ti devi abituare a maneggiare gli lp, esci ed entra i dischi nella loro custodia usando il pollice sul bordo ed il medio al centro, in poco tempo lo impari, dopodiché non ci fai più caso

riguardo all'impronta, lascia tutto così la puntina farà il suo sporco lavoro, puliscila però alla fine della sessione, io ti consiglio di non pulire il disco, certo non deve essere un 'cassonetto della spazzatura' o devi ridurlo a tanto !

per la traccia audio, non temere, sentiti i dischi in pace, sono come i bambini piccoli, + forti e resistenti di quel che appaiono ... certo prima il giradischi lo devi regolare per bene!

ciao

lavarsi bene le mani prima di toccarli, aiuta
Wink
Albers
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 2 Dic 2011 - 18:13
@Gio.audio-88 ha scritto:
intendi di pulira la testina o l' LP alla fine della sessione?

lo stilo, oltre a svolgere il compito principale di trasduzione delle incisioni presenti sui solchi del disco, possiede anche quello di occuparsi di un, diciamo, poco nobile incarico che è quello di ‘automatico spazzino’ del percorso compiuto

nel post mi riferivo quindi alla cosidetta ‘puntina’ della testina che potrai pulire servendoti di una piccola spazzola ed una goccia di alcool puro, spazzolino in genere dato in dotazione con la testina nuova oppure, per capirci, simile a quello a corredo dei rasoi elettrici, praticamente uguale ad uno spazzolino da denti in miniatura




@Gio.audio-88 ha scritto:
perchè Albers sconsigli di pulirlo?


sconsiglio di pulire i dischi in vinile perché l’utilità che ne ricavi è, in genere, inferiore ai problemi che un simile procedimento può introdurre; problemi costituiti sostanzialmente(ma non solo) da cariche elettrostatiche superficiali che innescano rumori,crepitii etc etc , che di volta in volta si attribuiscono erroneamente a questa o quella causa ma che in realtà hanno ‘genitori’ certi, ‘parenti serpenti’ , una volta insediatesi sulla superfice della lacca sono dure a morire, cioè difficili da eliminare

tranne casi di irresponsabile trascuratezza ed insensato uso, tipo quello di tirarseli addosso a mò di piatti oppure di usarli come ventaglio per accendere il fuoco o di posarli, fuori dalle custodie, impilandoli uno sopra l’altro, i dischi normalmente conservati in posizione verticale e dentro la loro confezione non soffrono di particolari problemi legati ad accumulo di sporco o usura precoce

la quantità di impurità che, inevitabilmente per l'uso, potrà depositarsi sul disco nella stragrande maggioranza dei casi nuoce in modo del tutto trascurabile rispetto alla regolarità della modalità di prelievo del segnale dai solchi da parte dello stilo; il valore assoluto delle forze prodotte ed agenti nei punti di contatto tra lo stilo e le pareti dx e sx del solco è di molto superiore rispetto alle sollecitazioni resistenti, come dire… 'fuorvianti', innescate dalle eventuali particelle di sporco presenti nel medesimo intorno e comunque queste ultime di entità tale da non inficiare, in modo rilevabile all’udito, una ottimale tracciabilità della testina

in ogni caso la pulizia svolta dallo stilo, per approssimazioni successive, porta ad una condizione di equilibrio e di compromesso parecchio accettabile tra quantità di sporco, sia pure brutta a vedersi, presente sulla superficie del disco e la qualità audio della sua riproduzione

ovvio che se ti trovi al cospetto di un disco in condizioni pari all’immondizia allora, se proprio non vuoi ‘sopprimerlo’ con eutanasia istantanea, devi applicare uno dei sistemi stranoti alla nicchia audiofila terracquea e costosi in termini di tempo e denaro

questo è quanto Smile


@Gio.audio-88 ha scritto:

Ps: ma il gira dischi lo posso collegare al mio Kenwood KRF-V5100D? ...

se il tuo ampli ha un ingresso phono puoi farlo
Gio.audio-88
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.01.09
Numero di messaggi : 1124
Località : Italia
Impianto : /

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 2 Dic 2011 - 23:10
@nd1967 ha scritto:
@Gio.audio-88 ha scritto:Grazie x le risposte!

però usare la funzione ricerca qualche volta....... Wink

http://www.tforumhifi.com/search.forum?search_keywords=Pulizia+vinili&typerecherche=interne&show_results=topics

ma il gira dischi lo posso collegare al mio Kenwood KRF-V5100D? (il giradischi ha come un cavo rca "a 3 fili", con uno spinotto rca rosso, uno bianco, e poi tipo una spece di forcella (dovrebbe essere la massa a terra).

Ti serve un prephono che il tuo ampli non ha

Se vuoi spendere poco
http://www.ebay.it/itm/NOIZ-PM-06-PM-06-PRE-PHONO-MM-NUOVO-IMBALLATO-/370479352258

ma non è un gran chè....
se vuoi spendere poco più questo (o quello senza volume)

http://nuke.nonsoloaudiofili.com/PrePhonoTCCTC750LC/tabid/123/Default.aspx

che trovi qui

http://www.phonopreamps.com/

scusami nd Embarassed


prima di comprare stupidate preferisco aspettare e comprare un'ampli per bene, che abbia gli ingressi x il giradischi Smile

@plankg ha scritto:
@Albers ha scritto:ti devi abituare a maneggiare gli lp, esci ed entra i dischi nella loro custodia usando il pollice sul bordo ed il medio al centro, in poco tempo lo impari, dopodiché non ci fai più caso

riguardo all'impronta, lascia tutto così la puntina farà il suo sporco lavoro, puliscila però alla fine della sessione, io ti consiglio di non pulire il disco, certo non deve essere un 'cassonetto della spazzatura' o devi ridurlo a tanto !

per la traccia audio, non temere, sentiti i dischi in pace, sono come i bambini piccoli, + forti e resistenti di quel che appaiono ... certo prima il giradischi lo devi regolare per bene!

ciao

lavarsi bene le mani prima di toccarli, aiuta
Wink

sono daccordo, ma io mica tocco i cd o lp che siano con le mani sporche dopo aver mangiato le patatine Laughing


@Albers ha scritto:
@Gio.audio-88 ha scritto:
intendi di pulira la testina o l' LP alla fine della sessione?

lo stilo, oltre a svolgere il compito principale di trasduzione delle incisioni presenti sui solchi del disco, possiede anche quello di occuparsi di un, diciamo, poco nobile incarico che è quello di ‘automatico spazzino’ del percorso compiuto

nel post mi riferivo quindi alla cosidetta ‘puntina’ della testina che potrai pulire servendoti di una piccola spazzola ed una goccia di alcool puro, spazzolino in genere dato in dotazione con la testina nuova oppure, per capirci, simile a quello a corredo dei rasoi elettrici, praticamente uguale ad uno spazzolino da denti in miniatura




@Gio.audio-88 ha scritto:
perchè Albers sconsigli di pulirlo?


sconsiglio di pulire i dischi in vinile perché l’utilità che ne ricavi è, in genere, inferiore ai problemi che un simile procedimento può introdurre; problemi costituiti sostanzialmente(ma non solo) da cariche elettrostatiche superficiali che innescano rumori,crepitii etc etc , che di volta in volta si attribuiscono erroneamente a questa o quella causa ma che in realtà hanno ‘genitori’ certi, ‘parenti serpenti’ , una volta insediatesi sulla superfice della lacca sono dure a morire, cioè difficili da eliminare

tranne casi di irresponsabile trascuratezza ed insensato uso, tipo quello di tirarseli addosso a mò di piatti oppure di usarli come ventaglio per accendere il fuoco o di posarli, fuori dalle custodie, impilandoli uno sopra l’altro, i dischi normalmente conservati in posizione verticale e dentro la loro confezione non soffrono di particolari problemi legati ad accumulo di sporco o usura precoce

la quantità di impurità che, inevitabilmente per l'uso, potrà depositarsi sul disco nella stragrande maggioranza dei casi nuoce in modo del tutto trascurabile rispetto alla regolarità della modalità di prelievo del segnale dai solchi da parte dello stilo; il valore assoluto delle forze prodotte ed agenti nei punti di contatto tra lo stilo e le pareti dx e sx del solco è di molto superiore rispetto alle sollecitazioni resistenti, come dire… 'fuorvianti', innescate dalle eventuali particelle di sporco presenti nel medesimo intorno e comunque queste ultime di entità tale da non inficiare, in modo rilevabile all’udito, una ottimale tracciabilità della testina

in ogni caso la pulizia svolta dallo stilo, per approssimazioni successive, porta ad una condizione di equilibrio e di compromesso parecchio accettabile tra quantità di sporco, sia pure brutta a vedersi, presente sulla superficie del disco e la qualità audio della sua riproduzione

ovvio che se ti trovi al cospetto di un disco in condizioni pari all’immondizia allora, se proprio non vuoi ‘sopprimerlo’ con eutanasia istantanea, devi applicare uno dei sistemi stranoti alla nicchia audiofila terracquea e costosi in termini di tempo e denaro

questo è quanto Smile


@Gio.audio-88 ha scritto:

Ps: ma il gira dischi lo posso collegare al mio Kenwood KRF-V5100D? ...

se il tuo ampli ha un ingresso phono puoi farlo

@plankg ha scritto:
@Albers ha scritto:ti devi abituare a maneggiare gli lp, esci ed entra i dischi nella loro custodia usando il pollice sul bordo ed il medio al centro, in poco tempo lo impari, dopodiché non ci fai più caso

riguardo all'impronta, lascia tutto così la puntina farà il suo sporco lavoro, puliscila però alla fine della sessione, io ti consiglio di non pulire il disco, certo non deve essere un 'cassonetto della spazzatura' o devi ridurlo a tanto !

per la traccia audio, non temere, sentiti i dischi in pace, sono come i bambini piccoli, + forti e resistenti di quel che appaiono ... certo prima il giradischi lo devi regolare per bene!

ciao

lavarsi bene le mani prima di toccarli, aiuta
Wink

In pratica è meglio lasciare su le ditate sull'LP Wink

(non pensavo richiedessero tale "manutenzione".. ..pensavo fosse sufficiente magari dargli una pulita con il panno degli occhiali da vista, ma mi sbagliavo)
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 3 Dic 2011 - 1:28
i dischi in vinile erano si ''caldi'' ma erano delicati e le puntine erano un gioco sottile di pesi e qualità della stessa.Importante è come li maneggi MAI sui solchi,pollice ai lati e medio sulla carta dei titoli e si imbustano con la feritoia del porta disco verso l'alto nel cartone della copertina,per evitare cadute accidentali mai esporre al calore li piega inesorabilmente.Io per la puntina usavo una spazzolina e per pulire i dischi ero arrivato a acqua e sapone,c'erano anche dei panni antistatici da usare a secco e delle spazzoline tipo raso sempre a secco mentre il disco girava (senza puntina sopra ovviamente).Personalmente mi sono rifatto la collezione in cd o musica liquida,li conservo solo per ricordo,sono una faccenda laboriosa pero' la musica forse ci guadagnava qualcosa.Una curiosità costruttiva che ho sentito qlc anno fa è che se incidevano troppi pezzi sopra il volume si abbassava,per l'aumentare del numero dei solchi,allora ho capito perchè l'ultimo dei Beatles era un accorpamento di pezzi accorciati e incollati insieme Laughing
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 3 Dic 2011 - 9:56
@valvolas ha scritto:
Una curiosità costruttiva che ho sentito qlc anno fa è che se incidevano troppi pezzi sopra il volume si abbassava,per l'aumentare del numero dei solchi,allora ho capito perchè l'ultimo dei Beatles era un accorpamento di pezzi accorciati e incollati insieme Laughing
Tutto giusto.
Incidendo troppi pezzi la dinamica disponibile diminuisce, in pratica hai meno spazio per incidere i segnali.
E' la stessa cosa della velocità con cui registri sul registratore a bobine.
I famosi "disco-mix", che suonavano una bomba, erano LP con un solo brano, e tuttora si incidono LP a 45 giri, proprio per avere molta più gamma dinamica.
Hello
Albers
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 3 Dic 2011 - 16:40
@sonic63 ha scritto:... Incidendo troppi pezzi la dinamica disponibile diminuisce, in pratica hai meno spazio per incidere i segnali.
E' la stessa cosa della velocità con cui registri sul registratore a bobine.
I famosi "disco-mix", che suonavano una bomba, erano LP con un solo brano, e tuttora si incidono LP a 45 giri, proprio per avere molta più gamma dinamica.
Hello

certamente hai ragione ,sonic, aggiungerei però che, oltre al n di pezzi contenuti sul disco, ciò che ha un peso notevole è la quantità di informazioni presenti a parità di lunghezza del solco, si può avere un disco con una sola traccia di musica sinfonica, strumentalmente molto ricca, parecchio difficile da riprodurre adeguatamente con una testina di medio livello, specie quando questa deve leggere con una velocità angolare maggiore cioè verso la seconda metà del vinile ed uno, invece, disco, con molte più tracce, magari un solo+chitarra acustica ed essere riprodotto, dalla stessa testina di prima, con una qualità audio nettamente superiore
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 3 Dic 2011 - 19:12
@sonic63 ha scritto:
@valvolas ha scritto:
Una curiosità costruttiva che ho sentito qlc anno fa è che se incidevano troppi pezzi sopra il volume si abbassava,per l'aumentare del numero dei solchi,allora ho capito perchè l'ultimo dei Beatles era un accorpamento di pezzi accorciati e incollati insieme Laughing
Tutto giusto.
Incidendo troppi pezzi la dinamica disponibile diminuisce, in pratica hai meno spazio per incidere i segnali.
E' la stessa cosa della velocità con cui registri sul registratore a bobine.
I famosi "disco-mix", che suonavano una bomba, erano LP con un solo brano, e tuttora si incidono LP a 45 giri, proprio per avere molta più gamma dinamica.
Hello

il mio cruccio da ragazzo era sentire l'ultimo pezzo dei Beatles inciso insieme che era Her Maiesty durare solo 20 secondi cosi come altri del medley contenuto in Abbey Road
probabilmente sapevano già che non avrebbero piu inciso nulla e hanno dovuto fare un compromesso accorciandole.Infatti da qnd si sono resi disponibili i pezzi ''inediti'' si trovano le versioni intere da bobina della sala di registrazione,e Her maiesty l'ho ascoltata x tutta la sua durata solo 10 anni fa Smile ,cosi come altri inediti (anche Italiani) scartati x non riempire troppo gli LP.
Pero' il ricordo migliore del vinile è stato ascoltare la prima copia ''clandestina'' di dark side of the moon arrivata in Italia,su un piatto Thorens MK..bho?,casse Goodmans (alte come me allora) e ampli (credo) Macintosh da un amico,credo uno dei pochi che allora avesse un armamentario cosi e faceva impressione sentire gli effetti dei P.F.
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 3 Dic 2011 - 21:42
@Albers ha scritto:
@sonic63 ha scritto:... Incidendo troppi pezzi la dinamica disponibile diminuisce, in pratica hai meno spazio per incidere i segnali.
E' la stessa cosa della velocità con cui registri sul registratore a bobine.
I famosi "disco-mix", che suonavano una bomba, erano LP con un solo brano, e tuttora si incidono LP a 45 giri, proprio per avere molta più gamma dinamica.
Hello

certamente hai ragione ,sonic, aggiungerei però che, oltre al n di pezzi contenuti sul disco, ciò che ha un peso notevole è la quantità di informazioni presenti a parità di lunghezza del solco, si può avere un disco con una sola traccia di musica sinfonica, strumentalmente molto ricca, parecchio difficile da riprodurre adeguatamente con una testina di medio livello, specie quando questa deve leggere con una velocità angolare maggiore cioè verso la seconda metà del vinile ed uno, invece, disco, con molte più tracce, magari un solo+chitarra acustica ed essere riprodotto, dalla stessa testina di prima, con una qualità audio nettamente superiore

Certo, quella è la coperta, o la tiri da un lato o dall'altro.
Leggere forti modulazioni verso la fine del disco non è affare per tutte le testine, ma anche il braccio ha la sua importanza.
Gio.audio-88
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.01.09
Numero di messaggi : 1124
Località : Italia
Impianto : /

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Ven 16 Dic 2011 - 22:20
Ok, lascio tutto così com'è ondevitare di fare danni allora Smile


scusate, ma noto che il mio giradischi ha 2 cavi rca (bianco e rosso) + 1 cavo con 1 ferretto (la messa a terra);

io il ampli non ha quel tipo di presa..

..è pericoloso collegare il giradischi all'ampli senza quel filetto della massa a terra?
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX


http://www.google.com/+AndreaTramonte

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 17 Dic 2011 - 8:24
@Gio.audio-88 ha scritto:scusate, ma noto che il mio giradischi ha 2 cavi rca (bianco e rosso) + 1 cavo con 1 ferretto (la messa a terra);
io il ampli non ha quel tipo di presa..
..è pericoloso collegare il giradischi all'ampli senza quel filetto della massa a terra?
ma che ampli hai?
Parli del kenwood?
perchè quello non penso abbia ingressi phono.... quindi non puoi usarci il giradischi




_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
Gio.audio-88
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.01.09
Numero di messaggi : 1124
Località : Italia
Impianto : /

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 17 Dic 2011 - 10:36
Sì sì, ho ancora quella ciofeca di Kenwood krv-v5100d Shocked (che vorrei presto sostituire con un Denon pma-510ae Smile )


il mio giradischi ha 2 rca (1 rosso e 1 bianco) + 1 filo che termina con una "C" metallica che presumo sia la massa a terra da collegare nell'ampli (che il mio non ha perchè no ha la presa phono)..

quindi non posso collegarlo se non acquistando un pre-phono, giusto? Sad
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX


http://www.google.com/+AndreaTramonte

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 17 Dic 2011 - 11:38
@Gio.audio-88 ha scritto:quindi non posso collegarlo se non acquistando un pre-phono, giusto? Sad

Esatto... tutti gli ampli con ingresso phono hanno anche l'attacco per la massa (quel terzo filetto di cui parli).

Se non ce l'hanno devi prendere un prephono che avrà lui l'attacco per la massa.

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
Gio.audio-88
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.01.09
Numero di messaggi : 1124
Località : Italia
Impianto : /

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 17 Dic 2011 - 11:41
Ok, grazie nd Smile
avatar
mikelangeloz
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 11.08.11
Numero di messaggi : 985
Località : Firenze - Verona
Occupazione/Hobby : Fare cose, vedere gente
Provincia (Città) : Come fosse Antani
Impianto : Naim Nait 5i - Opera Consonance Don Curzio - Sonus Faber Toy Tower e una sfilza di schedine con Volumio

https://volumio.org

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 17 Dic 2011 - 14:56
http://www.tnt-audio.com/adeste/fonoaux.html

Io uso questo con gran soddisfazione:
http://www.tnt-audio.com/ampli/t-preamp.html
Gio.audio-88
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.01.09
Numero di messaggi : 1124
Località : Italia
Impianto : /

Re: Pulizia disco vinile. Come? Le ditate lo rovinano col tempo?

il Sab 17 Dic 2011 - 23:38
Buona a sapersi mikelangelo!


più che altro del 1° link ( http://www.tnt-audio.com/adeste/fonoaux.html ; cioè la 3° possibilità ), perchè io ho un vecchio ampli di 30 anni fa, dove però c'è da cambiare una scheda interna, perchè x esempio quando ci collegavo la radio o le cassette ai tempi si sentiva un fruscio, ed il preventivo x la riparazione (poco più di 5 anni fa) mi richiesero 200€, e l'ho lasciato lì.

dato questo problema del vecchio ampli, posso comunque collegarci lì il giradischi, e poi "inoltrare" quell'ampli negli ingressi del mio Kenwood krf-v5100d su "aux" per esempio?
(in pratica dal "tape out" del vecchio ampli al "aux" dell'attuale ampli?)
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum