T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818576 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptionLa pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva

more_horiz
La pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva:
http://jazzbass.altervista.org/pulizia.html

descriptionRe: La pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva

more_horiz
@yak66 ha scritto:
La pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva:
http://jazzbass.altervista.org/pulizia.html

il tema è interessante, grazie.

purtroppo però manca una conclusione, ossia cosa fare chiaramente in casa. mi sembra che ogni metodo abbia delle conseguenze potenzialmente negative, avrei puntato sul proporre un metodo efficace e alla portata di tutti.
una knosti se la possono permettere tutti, il dubbio che rimane è sempre legato al liquido da usare.
io ho seguito tante volte il metodo di nardi, evitando il pulisci cruscotti. ma i dischi, a parte qualche lievissimo miglioramento, sono rimasti identici e ho perso solo un sacco di tempo.


se posso permettermi un consiglio, partirei da quello che oggi offre il mercato a costo ragionevole (la Knosti Seconda Generazione) proponendo qualcosa di costruttivo ed efficace.

my two cents
d

descriptionRe: La pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva

more_horiz
Circa 25 anni fa, per quei pochissimi mesi che ho avuto a che fare con i vinili, ho capito che che per pulirli definitivamente occorre
qualcosa che lo faccia "solco x solco", come la testina che mentre legge tira via qualcosa, così questo "qualcosa" invece di suonare pulisce. Quindi credo che solo le macchine professionali siano indicate.
Per quanto mi riguarda, sono passato ad un supporto che, dicevano, sarebbe durato dieci anni e poi si sarebbe autodistrutto come i nastri
di "Mission Impossible". Tanto, gli animali negli studi di registrazione sono sempre di più, e se non ci sono loro, ci pensa il tecnico che dispone i microfoni a fare danni. (prendere qualsiasi Deutsche Grammophon e qualsiasi Telarc per un confronto veloce....)
C'è da dire che i primi hanno la migliore orchestra del mondo mentre gli altri fanno spesso quelle che chiamo "americanate", ma visto che
parliamo di Hi-Fi.... se invece di ascoltare bene ci interessa solo la qualità artistica, allora ci ascoltiamo Toscanini anche ain una radio AM, inutile spendere soldi per testine di punta di naso di camalonte argentato...
Perdonate lo sfogo, ma ce l'ho a morte con le etichette discografiche che vendono solo schifezze... Shocked

descriptionRe: La pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva

more_horiz
Ciao diechirico e grazie dei consigli, la pagina l'ho scritta io ed è in continuo aggiornamento.
Eppure non mancano le indicazioni su cosa usare.
La guida è un po lunga perché i metodi di pulizia in circolazione sono molti.
Sulla guida ci sono anche i (pochi) metodi con metodi con cose attualmente in commercio.

descriptionRe: La pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva

more_horiz
credo che sarebbe dirimente, per evitare di perdere tempo inutilmente, sviluppare una metodologia che consenta di capire se un disco suona male perchè è sporco, o perchè è rovinato, ad occhio non sempre si capisce

descriptionRe: La pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva

more_horiz
@yak66 ha scritto:
Ciao diechirico e grazie dei consigli, la pagina l'ho scritta io ed è in continuo aggiornamento.
Eppure non mancano le indicazioni su cosa usare.
La guida è un po lunga perché i metodi di pulizia in circolazione sono molti.
Sulla guida ci sono anche i (pochi) metodi con metodi con cose attualmente in commercio.

si si, ho letto tutto.
il fatto è che organizzata in questo modo è un po' troppo dispersiva.
secondo me, se hai come obiettivo che diventi una sorta di riferimento, dovresti organizzarla in maniera più lineare (l'avanti e indietro, anche con le foto - tipo: lo vedremo dopo - non aiuta la fruizione).
io penserei ad un capitolo descrittivo tipo "le false credenze", uno tipo "i prodotti e i metodi da evitare", uno "metodi di riferimento professionali" e, infine, quello più importante "come pulire in casa i dischi senza rovinarli", che prevede l'uso della Knosti seconda generazione (che mi sembra la cosa più sensata).
il metodo di nardi, anche se non efficace, ha il grande vantaggio di darti delle indicazioni molto chiare su cosa fare e su cosa non fare.
my two cents
d

descriptionRe: La pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva

more_horiz
@fritznet ha scritto:
una metodologia che consenta di capire se un disco suona male perchè è sporco, o perchè è rovinato


A volte solo dopo il lavaggio si ha la certezza che il disco suona male perché usurato.
Come già hai scritto ad occhio si può solo fare una valutazione limitata e inaffidabile.

descriptionRe: La pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva

more_horiz
@yak66 ha scritto:
@fritznet ha scritto:
una metodologia che consenta di capire se un disco suona male perchè è sporco, o perchè è rovinato


A volte solo dopo il lavaggio si ha la certezza che il disco suona male perché usurato.
Come già hai scritto ad occhio si può solo fare una valutazione limitata e inaffidabile.


si lo so per esperienza, era un pensiero a voce alta, microscopio?

descriptionRe: La pulizia dei dischi in vinile - Guida definitiva

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum