T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 18:39 Da rx78

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Oggi a 18:26 Da p.cristallini

» Giradischi - quesiti & consigli
Oggi a 18:24 Da giucam61

» nuove diva 262
Oggi a 18:09 Da giucam61

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Oggi a 14:59 Da Tasso

» Marble Machine
Oggi a 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Oggi a 13:04 Da embty2002

» fissa lettore CD
Oggi a 12:45 Da giucam61

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Oggi a 12:31 Da pallapippo

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Oggi a 12:24 Da SubitoMauro

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Oggi a 12:17 Da rx78

» Lettore CD max 200 euro
Oggi a 12:06 Da sound4me

» Player hi fi
Oggi a 9:07 Da Tasso

» JRiver 22
Oggi a 8:44 Da luigigi

» Recupero vinile rovinato
Oggi a 0:27 Da dinamanu

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 19:41 Da CHAOSFERE

» Quale cavo ottico per il CD?
Ieri a 19:00 Da giucam61

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Ieri a 16:48 Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Ieri a 16:11 Da enrico massa

» AUDIOLAB 8000SE
Ieri a 14:38 Da Gabriele Barnabei

» [Risolto]ECC99
Ieri a 12:55 Da dinamanu

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 11:07 Da gigetto

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Ieri a 9:27 Da schwantz34

» impianto entry -level
Ieri a 9:20 Da giucam61

» NO al solito condotto reflex
Ven 2 Dic 2016 - 23:17 Da Abe1977

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ven 2 Dic 2016 - 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ven 2 Dic 2016 - 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ven 2 Dic 2016 - 18:13 Da p.cristallini

» Fonometro Professionale
Ven 2 Dic 2016 - 16:01 Da Docarlo

» Suono un pò duro.....
Ven 2 Dic 2016 - 15:53 Da gigetto

» Acquisto Amplificatore Integrato + Diffusori. Help me !
Ven 2 Dic 2016 - 9:43 Da natale55

» RI-dividere tracce da unico file
Ven 2 Dic 2016 - 9:16 Da lello64

» CAIMAN SEG
Ven 2 Dic 2016 - 9:14 Da Masterix

» Chromecast audio e spotify.
Ven 2 Dic 2016 - 8:04 Da sportyerre

» Rotel RA 1570 con dac incorporato.
Ven 2 Dic 2016 - 6:40 Da micio_mao

» alimentatore autocostruito per alta fedeltà da 7/10 A
Ven 2 Dic 2016 - 0:01 Da dinamanu

» Canale che gracchia e sparisce su Musical Fidelity A1
Gio 1 Dic 2016 - 23:45 Da dinamanu

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Gio 1 Dic 2016 - 21:26 Da Angel2000

» quale alimentatore già pronto all'uso per un TPA 3116?
Gio 1 Dic 2016 - 21:06 Da Angel2000

» (SR+SS) Kit pcb Pass Aleph 3 + componenti
Gio 1 Dic 2016 - 19:48 Da tix88

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Gio 1 Dic 2016 - 12:12 Da luigigi

» Vintage VS nuovo ma new entry...
Gio 1 Dic 2016 - 10:58 Da emmeci

» Consiglio amplificatore buon rapporto qualità/prezzo
Gio 1 Dic 2016 - 10:15 Da dinamanu

» Verdi - consigli per gli acquisti
Gio 1 Dic 2016 - 10:10 Da luigigi

» Pioneer PL12 in pensione.....o forse no?
Gio 1 Dic 2016 - 9:52 Da Motogiullare

» Little Dot MKII e Little Dot I+ appena arrivati...inizia il test-confronto con le AKG K550.
Gio 1 Dic 2016 - 0:48 Da YAPO

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mer 30 Nov 2016 - 22:28 Da beppe61

» Berlioz "symphonie fantastique
Mer 30 Nov 2016 - 21:56 Da Milanraf

» Cd conviene ripararlo o....
Mer 30 Nov 2016 - 16:55 Da gigetto

» aiuto! amplificatore DENON PMA520AE e diffusori AIWA sxANS70
Mer 30 Nov 2016 - 16:52 Da giucam61

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
Angel2000
 
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
giucam61
 
sportyerre
 
MaurArte
 
gigetto
 
thepescator
 
R!ck
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
Angel2000
 
lello64
 
giucam61
 
gigetto
 
R!ck
 
natale55
 
sportyerre
 
Masterix
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15480)
 
Silver Black (15370)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10215)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8464)
 

Statistiche
Abbiamo 10364 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Sandro1959

I nostri membri hanno inviato un totale di 768965 messaggi in 50039 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 76 utenti in linea :: 9 Registrati, 2 Nascosti e 65 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dieggs, dinamanu, emmeci, hell67, potowatax, SGH, thepescator, Togno1985, Tommaso Cantalice

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Spegnimento impianto

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  kromweb il Sab 27 Ago 2011 - 18:56

@sonic63 ha scritto:
No,
il segnale non passa nel relè.
Quando il relè è diseccitato lo mette a massa, quando il relè si eccita il segnale fà la sua strada normale.[img][/img]
Il disegno è una schifezza !!! comunque dall' uscita un filo va sull'N.C. del relè, quando il relè si eccita l 'n.C. si apre e l'uscita non è più a massa.
Ho capito! Grazie per il disegno Very Happy Purtroppo sono ancora scarso.

In poche parole la massa "chiama" il segnale audio poi quando eccito il relè e il contatto si sposta la massa viene scollegata e quindi il segnlae contunua per la sua strada senza deviare sul relè. Caspita ottimo. In effetti in questo modo si evita di far passare il segnale dal relè.

E' stata dura ma c'è l'abbiamo fatta! Laughing

kromweb
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.10
Numero di messaggi : 845
Località : Genova
Impianto : Diffusori: Klipsch F-2
Giradischi: Audio-Tecnica AT-PL 120
Testina: Shure M97x
DIY__ Audio
Pre/Ampli per Cuffie: Prhead 412
Preamplificatore a Valvole: AK-47 (Raytheon 5670)
Ampli: Ira (Hypex 180HG)
DIY__Cinema
Preamplificatore: Devil's Gain (LME 49710)
Ampli: Katia70 V.P. (LM3886)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  sonic63 il Sab 27 Ago 2011 - 18:57

"per aspera ad astra" Very Happy

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5132
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  valvolas il Sab 27 Ago 2011 - 19:11

@sonic63 ha scritto:
@valvolas ha scritto:senza incasinarsi troppo con circuiti se metti un deviatore sui cavi di potenza a 4 striscie e 2 posizioni,in centro le uscite dei finali in una posizioni le casse e nell'atra 2 r da 8 ohm tipo 1/2 W chiuse a carico che simulano le casse (mi pare che certi finali non amino i circuiti aperti o è una leggenda metropolitana?),qls cavolata fai sei in tempo x intervenire.Lo spegni x primo e lo accendi per ultimo a prescindere da cm alimenti la catena ti concentri solo su quello se poi gli dai una ''mano di rosso ferrari'' sei sicuro di vederlo bene Smile
Ma state scherzando :
Sensori di presenza segnale, interruttori sui cavi dei diffusori, resistenze, pittura !!!
Ma di che state parlando? ci vuole solo un ne555 e un relè.
Ma vi piace complicarvi la vita ? Very Happy
Ma dobbiamo aiutare kromweb a fare un pre che funzioni bene e suoni al meglio delle sue possibilità o un accrocco mostruoso che sconvolge mezzo impianto?
Chi vuole montare resistenze aerospaziali e chi invece vuole mettere degli interruttori sui cavi ai diffusori Crying or Very sad
Scusate, naturalmente senza nessuna polemica, però guardiamo le cose importanti. Very Happy

Guarda che quella della vernice era una battuta...lo so che è una soluzione da ''praticoni'' ma spesso il colore del gatto è ininfluente se prende i topi...Il 555 se nn ricordo male è vecchio integrato ttl ma forse anche mos (cambia alimentazione) che poteva fare piu' cose qui credo sia un monostabile(io preferisco autocostruzioni a porte nand/nor) ma se funge e
se riesce a costruirsi il tutto è meglio certamente di un accrocchio sulla potenza
p.s. Cmq sia se i cavi li saldi (bene) credo che facciano meno danni della cavetteria mostruosa che i costruttori mettono dentro casse piu' che titolate (che se restano chiuse nn li vedi ma se ci metti il naso...) Di principio tendo a percepire a livello soggettivo piu le differenze di sonorità sulle modifiche ai cavi di segnale che sui cavi di potenza,ma questa potrebbe essere una mia fisima e non legata al fatto che si modificano ampiezze minori e quindi piu suscettibili alle attenuazioni e variazioni ai parametri di impedenza di quanto nn lo siano quelle di potenza...


Ultima modifica di valvolas il Dom 28 Ago 2011 - 2:25, modificato 2 volte

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  piero7 il Sab 27 Ago 2011 - 19:29

kromweb, su ebay, già montato un coso del genere, costa pochi dollari dai soliti cinesi e passa la paura.


piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  kromweb il Sab 27 Ago 2011 - 19:33

@piero7 ha scritto:kromweb, su ebay, già montato un coso del genere, costa pochi dollari dai soliti cinesi e passa la paura.

Oramai ho imparato Oki

kromweb
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.10
Numero di messaggi : 845
Località : Genova
Impianto : Diffusori: Klipsch F-2
Giradischi: Audio-Tecnica AT-PL 120
Testina: Shure M97x
DIY__ Audio
Pre/Ampli per Cuffie: Prhead 412
Preamplificatore a Valvole: AK-47 (Raytheon 5670)
Ampli: Ira (Hypex 180HG)
DIY__Cinema
Preamplificatore: Devil's Gain (LME 49710)
Ampli: Katia70 V.P. (LM3886)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  Fabio il Sab 27 Ago 2011 - 23:36

In quanto minimalista ho partorito questa idea malsana che potrebbe evitarci di usare ed alimentare un ulteriore componente attivo e se funge son 3 euro di spesa:
Se l'alimentazione del pre è pulita, si può provare a collegarla ad un rele', con tensione di eccitazione adeguata e classico diodo in controfase, tramite uno zener di voltaggio e potenza adeguata.

Eventualmente, se serve, anche una resistenza in serie
Mettiamo ad esempio che l'alimentazione sia di 25V, prendo un rele' che si eccita ... facciamo a 12V e lo collego con uno zener... facciamo da 12V, 1 o 1/2 W a seconda dell'assorbimento della bobina.
I valori sono arbitrari e modificabilissimi in relazione alla tensione disponibile.
Quando la tensione di alimentazione arriva a 24V le uscite vengono collegate (in realtà prima considerato che l'eccitazione avviene prima del valore nominale). In questo modo funge in minima parte anche come lieve ritardatore all'accenzione.
Quando la tensione di alimentazione scende sotto la soglia Vz+tensione di ritenuta (che è molto più bassa di quella di eccitazione e ci dovrebbe garantire un effetto trigger) il relè stacca le uscite.
Da quanto ho sperimentato sui pre, prendo per scontato, ma è da verificare su ognuno, che il problema della continua si verifica per tensioni di alimentazione molto inferiori a questa ultima somma.
L'inconveniente ipotetico che mi viene in mente, a parte il conportamento del rele da verificare, è che l'eventuale rumore di alimentazione potrebbe per induzione sporcare il segnale.
Che ne pensate? Non ho contemplato qualcosa?

Postilla: non sempre scollegare gli ingressi dal finale o cortocircuitarle a massa non produce alcun rumore, cambia repentinamente l'impedenza che vede e, se collegato in continua, potrebbe cambiare repentinamente, anche se di poco, l'offset, e un TOC potrebbe essere udibile.
Altra soluzione più grossolana è un'uscita trigger, o direttamente la 220V prelevata dopo l'interruttore del pre, che pilota un rele' esterno per accendere il finale.

Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  valvolas il Dom 28 Ago 2011 - 1:27

@Fabio ha scritto:In quanto minimalista ho partorito questa idea malsana che potrebbe evitarci di usare ed alimentare un ulteriore componente attivo e se funge son 3 euro di spesa:
Se l'alimentazione del pre è pulita, si può provare a collegarla ad un rele', con tensione di eccitazione adeguata e classico diodo in controfase, tramite uno zener di voltaggio e potenza adeguata.

Eventualmente, se serve, anche una resistenza in serie
Mettiamo ad esempio che l'alimentazione sia di 25V, prendo un rele' che si eccita ... facciamo a 12V e lo collego con uno zener... facciamo da 12V, 1 o 1/2 W a seconda dell'assorbimento della bobina.
I valori sono arbitrari e modificabilissimi in relazione alla tensione disponibile.
Quando la tensione di alimentazione arriva a 24V le uscite vengono collegate (in realtà prima considerato che l'eccitazione avviene prima del valore nominale). In questo modo funge in minima parte anche come lieve ritardatore all'accenzione.
Quando la tensione di alimentazione scende sotto la soglia Vz+tensione di ritenuta (che è molto più bassa di quella di eccitazione e ci dovrebbe garantire un effetto trigger) il relè stacca le uscite.
Da quanto ho sperimentato sui pre, prendo per scontato, ma è da verificare su ognuno, che il problema della continua si verifica per tensioni di alimentazione molto inferiori a questa ultima somma.
L'inconveniente ipotetico che mi viene in mente, a parte il conportamento del rele da verificare, è che l'eventuale rumore di alimentazione potrebbe per induzione sporcare il segnale.
Che ne pensate? Non ho contemplato qualcosa?

Postilla: non sempre scollegare gli ingressi dal finale o cortocircuitarle a massa non produce alcun rumore, cambia repentinamente l'impedenza che vede e, se collegato in continua, potrebbe cambiare repentinamente, anche se di poco, l'offset, e un TOC potrebbe essere udibile.
Altra soluzione più grossolana è un'uscita trigger, o direttamente la 220V prelevata dopo l'interruttore del pre, che pilota un rele' esterno per accendere il finale.

Non serve un ritardo rispetto all'accensione??forse un cap che aiuti con un tempo di carica in d.c. si presenta in corto x il tempo di carica poi resta aperto,saprei come farlo a ''porte'' con un monost. watchdog,con due porte nand(come in figura senza tasto ma un cap verso gnd) che è stabile e preciso nei tempi della rete rt ct,ti avanzano 2 porte libere del 4011 e ci puoi giocare cm vuoi per aggiustare il segnale 0 oppure 1 che ti serve x pilotare il rele' negandolo in not,oppure cm ulteriore ritardo di attraversamento delle porte pero' il cmos va alimentato (non è schizzinoso da 5 fino a 18 v) e bisogna metterci almeno un piccolo bypass da 0.100 Mf ma a questo punto nn cambia nulla dal 555 sempre un componente attivo è...

[img][/img]
i dimensionamenti ad occhio farei:1 kohm la r1 di ingresso, 0.100 micro il cap da mettere al posto del pulsante.Per la rete tempo:1 Mohm la rt e 2,2 micro (un non polarizzato ''qualsiasi'' va bene) per il ct. Cosi dovresti arrivare appena sotto i 2 secondi.Per pilotare il rele' ci vorrebbe un 2n3904 (o analogo) tra la porta di uscita del secondo nand e la base del 3904 metto una r da 7,5 kohm,sul collettore invece metterei il rele' in serie,con diodo in antiparallelo, emettitore a gnd.
Cosi' come è adesso l'impulso temporizzato è a 0,se lo si vuole portare a 1 x comodita' occorre mettere una ulteriore porta nand (l'integrato ne ha 4) in negazione tra la seconda ed il transistor.Lavorando sul ct si alzano i tempi ma io non esagererei , sono arrivato anche a 8/9 secondi su comandi con tempi necessariamente lunghi, il cmos è si generoso,ma non è scemo andare oltre si rischia di brasarlo Smile
sentiamo se piace anche a Sonic che voleva qlc proposta piu seria....e se ha qlc proposta aggiuntiva/modifica


Ultima modifica di valvolas il Dom 28 Ago 2011 - 13:59, modificato 4 volte

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  Fabio il Dom 28 Ago 2011 - 8:31

@valvolas ha scritto:Non serve un ritardo rispetto all'accensione??

Potrebbe non servire. Il transitorio all'accenzione solitamente è molto più rapido.
Con il solo Zener, il ritado è minimo e dipendente da come sale l'alimentazione, ma anche di volta in volta dal comportamento del pre in questione, che non possiamo stabilire in partenza
Il relè si eccita quando la tensione di alimentazione ha superato di molto la tensione dello zener e l'eventuale picco di continua in uscita dovrebbe essersi già verificato.
L'incognita in questo caso è la carica residua dei condensatori di accoppiamento, se presenti.
Per ritardare ulteriormente, limitandosi ai passivi, si può aggiungere una cella rc in ingresso e un diodo in parallelo alla resistenza per la scarica veloce.
Il condensatore potrebbe anche servire per filtrare il rumore dell'alimentazione ma purtroppo in un solo verso
In questo caso però i calcoli delle soglie si complicano un po' nella scala temporale, anche perche cambierebbero molto da rele' a rele'.
E' un tentativo, dopo di che lo si scarta e si passa ai circuiti attivi.
Purtroppo non ho sottomano un rele' di segnale adatto per fare delle prove.

Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  valvolas il Dom 28 Ago 2011 - 13:53

dimenticavo il layout del 4011 è questo se qualcuno ha voglia di cimentarsi,perchè gliene avanza uno:

[img][/img]

Bisogna ricordarsi di mettere un piccolo caps tra il 7 (-) ed il 14 (+) come bypass,0,100 micro bastano,la tensione di alimentazione va bene da 5 a 18v (quella ottimale secondo me è 12 v) le resistenze vanno bene tutte a 1/4 di watt,il 2n3904 è un transistoraccio da battaglia con diversi equivalenti.
http://www.aquaphoenix.com/hardware/ledlamp/reference/2n3904_2n3906_layout.gif

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  lebrigant il Dom 28 Ago 2011 - 23:25

@sonic63 ha scritto:
@lebrigant ha scritto:sicuramente é la soluzione più semplice d funzionale, ma se non ho capito male (quindi chiedo scusa Laughing) il problema é se prima accende l'ampli e poi il pre o se spenge prima il pre dell'ampli... Nel secondo caso non avrebbe giovamenti. O no? Mmm
quando spegni il pre il relè stacca le uscite prima che il condensatore d'uscita inizi a scaricarsi,
per questo consigliavo di usare per l'alimentatore dello ne555 un condensatore piccolo, in modo che si scarichi immediatamente appena spento il pre.
fidati è collaudatissimo.
del resto non vedo come potrebbe funzionare bene un sensore di presenza segnale nel finale.
che succede? ogni volta che cambi disco si spegne il finale?
perchè se avesse un tempo di attesa più lungo di qualche secondo non servirebbe a niente.
oppure se il sensore intervenisse solo nella fase di accensione e quindi non ti permetterebbe l'accensione del finale se non hai acceso prima il pre, comunque non servirebbe a niente, perchè comunque potrei fare le due operazioni in due secondi e comunque i condensatori d'uscita non sarebbero carichi, quindi botta sicura.
oppure cosa faccio : accendo il pre, poi aspetto un pò, poi metto un disco (se no non avrei segnale in ingresso al finale) e poi vado ad accendere il finale?
Very Happy

Embarassed era un'eventualità che non avevo considerato.... Cool

Anche la soluzione di Fabio è molto valida perchè é direttamente controllata dallo stato dell'alimentazione...

Ma mi domando se sia possibile evitare il corto a massa... Mmm

lebrigant
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 13.08.11
Numero di messaggi : 120
Località : Tivoli
Occupazione/Hobby : bruciafili/rompiscatole
Provincia (Città) : potrebbe andare meglio
Impianto : Sorgente: pc-tv-mp3
Amplificatore: Inverting gainclone auto-costruito. Diffusori: Indiana Line Tesi 560.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  sonic63 il Lun 29 Ago 2011 - 0:17

L'uscita a massa per le valvole non è un problema, eventualmente piuttosto che una massa franca si potrebbe usare una piccola resistenza in serie.
ma io l'ho sempre usato e l' ho visto usato direttamente a massa.
Del resto non è una cosa che ho inventato io, è un'applicazione diffusissima.
Il vantaggio rispetto alle altre soluzioni proposte è che il relè puo essere sfruttato anche per il muting, comodo sia per silenziare momentaneamente l'impianto sia per eventuali prove con cambi di finali o sorgenti, si evita di fare scariche strane nei diffusori senza dover spegnere ogni volta il pre.
Lo svantaggio: un piccolo alimentatore di servizio, ma kromweb lo aveva già previsto avendo intenzione di dotare il pre di un selettore a relè e di un led d'accensione.
A proposito del led, nei post precedenti avevo già consigliato a kromweb di utilizzare in unione con il circuito timer, un led bicolore, rosso muting, verde operativo, che può essere semplicemente comandato dal relè del muting tramite un altro relè. Very Happy

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5132
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  kromweb il Lun 29 Ago 2011 - 10:09

Per il led bicolore ho trovato questo



Al posto di B2 e SW1 ci sarà l'output del timer.

kromweb
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.10
Numero di messaggi : 845
Località : Genova
Impianto : Diffusori: Klipsch F-2
Giradischi: Audio-Tecnica AT-PL 120
Testina: Shure M97x
DIY__ Audio
Pre/Ampli per Cuffie: Prhead 412
Preamplificatore a Valvole: AK-47 (Raytheon 5670)
Ampli: Ira (Hypex 180HG)
DIY__Cinema
Preamplificatore: Devil's Gain (LME 49710)
Ampli: Katia70 V.P. (LM3886)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  Fabio il Lun 29 Ago 2011 - 11:18

Altra soluzione semplice senza circuiti attivi e alimentazione dedicata:
Un rele' con eccitazione in alternata , che puoi mettere sulla psu, comandato dal secondario del trasfomatore.
Questo poi apre e chiude il circuito che eccita un secondo relay con la continua prelevata dalla PSU.
Quando interrompi la 220, il primo relay, che può essere anche un semplice SPST, stacca istantaneamente e di conseguenza il secondo.
Se utilizzi un circuito a condensatore per ritadare il secondo, il primo rele' lo scegli a due scambi attivi SPDT e utilizzi il secondo scambio per scaricare il circuito con una resistenza bassa verso massa.

Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  sonic63 il Lun 29 Ago 2011 - 12:09

@kromweb ha scritto:Per il led bicolore ho trovato questo



Al posto di B2 e SW1 ci sarà l'output del timer.
si penso vada bene lo stesso.
Io lo faccio con un'altro relè, ma sicuramente il tuo circuito è più economico.
Modifica aggiunta : bisogna solo verificare che C1 non sia troppo grande.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5132
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  kromweb il Lun 29 Ago 2011 - 12:20

@sonic63 ha scritto:bisogna solo verificare che C1 non sia troppo grande.
Teoricamente C1 l'ho aggiunto per dare un effetto dissolvenza tra il cambio dei colori.

kromweb
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.10
Numero di messaggi : 845
Località : Genova
Impianto : Diffusori: Klipsch F-2
Giradischi: Audio-Tecnica AT-PL 120
Testina: Shure M97x
DIY__ Audio
Pre/Ampli per Cuffie: Prhead 412
Preamplificatore a Valvole: AK-47 (Raytheon 5670)
Ampli: Ira (Hypex 180HG)
DIY__Cinema
Preamplificatore: Devil's Gain (LME 49710)
Ampli: Katia70 V.P. (LM3886)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  sonic63 il Lun 29 Ago 2011 - 13:17

@kromweb ha scritto:
@sonic63 ha scritto:bisogna solo verificare che C1 non sia troppo grande.
Teoricamente C1 l'ho aggiunto per dare un effetto dissolvenza tra il cambio dei colori.
Laughing Laughing

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5132
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spegnimento impianto

Messaggio  kromweb il Lun 29 Ago 2011 - 15:15

Specifico quello che faccio perchè essendo scarso in materia non forrei fare qualche cavolata Laughing

kromweb
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.10
Numero di messaggi : 845
Località : Genova
Impianto : Diffusori: Klipsch F-2
Giradischi: Audio-Tecnica AT-PL 120
Testina: Shure M97x
DIY__ Audio
Pre/Ampli per Cuffie: Prhead 412
Preamplificatore a Valvole: AK-47 (Raytheon 5670)
Ampli: Ira (Hypex 180HG)
DIY__Cinema
Preamplificatore: Devil's Gain (LME 49710)
Ampli: Katia70 V.P. (LM3886)

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum