T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Volume bassissimo: colpa del pre-phono?
Oggi alle 1:43 Da Andrea Serra

» musica a basso volume
Oggi alle 1:11 Da timido

» Consigli diffusori da pavimento?
Ieri alle 23:58 Da Misery

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Ieri alle 23:18 Da pallapippo

» Regolazione volume remota con telecomando
Ieri alle 23:08 Da mumps

» Potenziometro per cuffie
Ieri alle 22:25 Da nerone

» classe d scheda amplificata
Ieri alle 21:02 Da 22b5g41b5dw

» Beyerdynamic dt990 pro 250Ohm (VT)
Ieri alle 19:48 Da mumps

» Indiana Line Diva 552 (VT)
Ieri alle 19:39 Da mumps

» cosa manca....il giradischi!
Ieri alle 19:01 Da Masterix

» [PA] Vendo Giradischi Project genie rpm 1.3
Ieri alle 18:10 Da mastri81

» dipolo glass by Gaddari
Ieri alle 17:49 Da dinamanu

» Consiglio AMP/Cuffie
Ieri alle 17:44 Da mumps

» Diffusori attivi 200/300 euro
Ieri alle 17:38 Da Kha-Jinn

» HDMI
Ieri alle 17:13 Da giucam61

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Ieri alle 17:04 Da valterneri

» Scelta ampli per Monitor Audio
Ieri alle 16:34 Da giorgibe

» onkyo tx-sr608
Ieri alle 16:32 Da flax2009

» Diffusori per Tv Sony
Ieri alle 14:49 Da metalgta

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Ieri alle 14:11 Da lello64

» B&W 805 e Muse m20 domande
Ieri alle 12:23 Da Luchino

» Fosco Marain, Stefano Bollani e Massimo Altomare - Gnòsi delle Fànfole (2007)
Ieri alle 11:51 Da Fabio.Paolucci

»  GUASTO SU LETTORE SACD CAYIN SCD50T
Ieri alle 10:30 Da enrant69

» Pre e finale Rotel
Ieri alle 9:26 Da giucam61

» Vendo coppia diffusori Monitor Audio Bronze BX2
Ieri alle 9:02 Da silver surfer

» CAIMAN SEG
Ieri alle 7:58 Da gubos

» Sony uhp h1
Ieri alle 6:44 Da Luca Marchetti

» Vendo lettore CD Rega Planet 2000 - 350 euro
Mar 12 Dic 2017 - 23:13 Da elarghi

» Vendo DOUK AUDIO DSD 1796+ xmos-u8 USB DAC 384k/32bit
Mar 12 Dic 2017 - 23:06 Da Olegol

» (TO) - vendo lettore cd NAD C521bee
Mar 12 Dic 2017 - 22:54 Da landrupp

Statistiche
Abbiamo 11221 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Andrea Serra

I nostri membri hanno inviato un totale di 802287 messaggi in 51990 argomenti
I postatori più attivi della settimana
Masterix
 
giucam61
 
lello64
 
nerone
 
mumps
 
pim
 
joe1976
 
Luchino
 
sportyerre
 
nikko75
 

I postatori più attivi del mese
giucam61
 
Masterix
 
lello64
 
mumps
 
joe1976
 
nerone
 
ftalien77
 
GP9
 
dinamanu
 
pim
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15534)
 
Silver Black (15495)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9307)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 27 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 27 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  ferra il Dom 15 Mag 2011 - 19:47

Io ho finito oggi i miei tnt-stubby, fatti con assette di abete da 2,8 cm, tubo in pvc da 10,5 cm, ripiano 25x30cm, alti circa 80cm.
Ballano un po' se provo a muoverli con una mano, ma durante l'ascolto sono immobili.
Ho provato a tirare di più i bulloni, ma logicamente la rondella "affonda" nel legno e più di tanto non si riesce.

Voi cosa avete messo sotto la base? Io 4 feltrini (quelli delle sedie), devo provare con 3, o provare qualcos'altro.

Sotto le casse (Indiana Line 206HC) ho i piedini in gomma, ora devo provare a rimettere i coni.

Se volete vi posto una foto.
Ciao!
avatar
ferra
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 24.04.11
Numero di messaggi : 5
Località : Verona
Occupazione/Hobby : musica & fotografia
Impianto : TEAC C-1D + T-Amp + Indiana Line 206HC + TNT-Stubby

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  Miclaud il Dom 15 Mag 2011 - 20:02

@ferra ha scritto:
Ho provato a tirare di più i bulloni, ma logicamente la rondella "affonda" nel legno e più di tanto non si riesce.

Prova con delle rondelle di metallo dal diametro piuttosto largo Wink
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  acvtre il Dom 15 Mag 2011 - 20:03

@ferra ha scritto:Io ho finito oggi i miei tnt-stubby, fatti con assette di abete da 2,8 cm, tubo in pvc da 10,5 cm, ripiano 25x30cm, alti circa 80cm.
Ballano un po' se provo a muoverli con una mano, ma durante l'ascolto sono immobili.
Ho provato a tirare di più i bulloni, ma logicamente la rondella "affonda" nel legno e più di tanto non si riesce.

Voi cosa avete messo sotto la base? Io 4 feltrini (quelli delle sedie), devo provare con 3, o provare qualcos'altro.

Sotto le casse (Indiana Line 206HC) ho i piedini in gomma, ora devo provare a rimettere i coni.

Se volete vi posto una foto.
Ciao!
Fammi capire, quando dici che ballano vuol dire che il ripiano superiore, quindi dove appoggi le casse, è semovibile?
In ogni caso, che barra filettata hai usato? Se questa fosse troppo esile potrebbe dare problemi.
Ovviamente è tutto in linea teorica, perchè non avendo sotto mano il lavoro mi riesce difficile individuare la sorgente dell'instabilità.
Altra cosa: i ripiani sono ben aderenti al pvc? Potrebbe essere che i dadi sotto i ripiani, quindi quelli nascosti dal tubo, siano troppo alti. Io li avevo messi uno/due giri sotto il profilo dei tubi, così, quando ho stretto i ripiani, questi erano perfettamente aderenti e la sabbia non usciva neanche se li scuotevo.
Posta le foto, che possono dare un'idea generale.
In linea generale, la configurazione migliore sarebbe: attaccare i diffusori ai stubby con del blutak e mettere 3 punte sotto gli stubby. In questo modo casse e stand diventano un tutt'uno, come un diffusore da pavimento, e la trasmissione delle vibrazioni è uniforme. In alternativa potresti mettere le punte sia sotto gli stubby, che sotto le casse.

avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  ferra il Dom 15 Mag 2011 - 22:35

@acvtre ha scritto:
Fammi capire, quando dici che ballano vuol dire che il ripiano superiore, quindi dove appoggi le casse, è semovibile?
In ogni caso, che barra filettata hai usato? Se questa fosse troppo esile potrebbe dare problemi.
Ovviamente è tutto in linea teorica, perchè non avendo sotto mano il lavoro mi riesce difficile individuare la sorgente dell'instabilità.
Altra cosa: i ripiani sono ben aderenti al pvc? Potrebbe essere che i dadi sotto i ripiani, quindi quelli nascosti dal tubo, siano troppo alti. Io li avevo messi uno/due giri sotto il profilo dei tubi, così, quando ho stretto i ripiani, questi erano perfettamente aderenti e la sabbia non usciva neanche se li scuotevo.
Posta le foto, che possono dare un'idea generale.
In linea generale, la configurazione migliore sarebbe: attaccare i diffusori ai stubby con del blutak e mettere 3 punte sotto gli stubby. In questo modo casse e stand diventano un tutt'uno, come un diffusore da pavimento, e la trasmissione delle vibrazioni è uniforme. In alternativa potresti mettere le punte sia sotto gli stubby, che sotto le casse.

Il ripiano superiore non si muove rispetto al tubo, mi sembra che il gioco ci sia di più tra la base inferiore e il tubo...
La barra filettata è da 10mm, forse un po' piccola.
Il tubo in pvc ha uno spessore di circa 1 cm, e tra quello e i ripiani ho messo un giro di gomma adesiva, quella usata per isolare le finestre, per fermare la sabbia, forse è questo che non lo rende perfettamente fermo. La sabbia comunque non esce.
PS sto provando con 3 feltrini invece di 4, mi sembra peggio...

Alcune foto:





avatar
ferra
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 24.04.11
Numero di messaggi : 5
Località : Verona
Occupazione/Hobby : musica & fotografia
Impianto : TEAC C-1D + T-Amp + Indiana Line 206HC + TNT-Stubby

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  acvtre il Lun 16 Mag 2011 - 9:41

@ferra ha scritto:PS sto provando con 3 feltrini invece di 4, mi sembra peggio...
Addirittura? sicuro non sia colpa di un condizionamento personale?

Come avrai letto, io per essere sicuro di fermare la sabbia avevo messo un giro di silicone, che assicurava anche una migliore adesione tra pvc e legno.
In ogni caso, se l'appoggio delle casse non è stabile lo si sente subito, in quanto l'immagine sonora risulterebbe altrettanto instabile dando una sensazione molto fastidiosa.
Inoltre, credo che 10mm di barra siano pochini, io ne ho usata una da 14mm e dava un ottimo senso di stabilità.
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  rattaman il Lun 16 Mag 2011 - 9:47

avatar
rattaman
Falegname HiFi specializzato
Falegname HiFi specializzato

Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 5150
Località : San Giorgio a Cremano (Na)
Occupazione/Hobby : Falegname
Provincia (Città) : PESSIMISTA FINO AL MIDOLLO
Impianto : [spoiler] Lettore CD : Marantz CD 6006.
DAC: Beresford Caiman MKII
Amplificatore: ONKYO A933 .
Diffusori: Klipsch F1.




Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  sonic63 il Gio 19 Mag 2011 - 16:15

Questo è il mio TNT-flexy

larghezza 120cm, profondità 45cm, altezza 75cm.
i 2 ripiani superiori sono in plexiglass da 22mm, adesso l'aspetto estetico non è il massimo perchè ci sono ancora le pellicole incollate sopra perchè il portaelettroniche non è finito ( e chissà quando riuscirò a finirlo, sic).
Il 3° ripiano in mdf è da 40mm, e il 4° è appeso sotto di esso. lateralmente ho utilizzato lo spazio libero sotto al piano da 40 per le prese di corrente montate nella classica scatola a parete Gewiss a 8 posti.

le barre filettate sono da 20, 4 agli angoli fino al pavimento e una quasi al centro dal piano in mdf alla mensola superiore.
Le barre sono state tagliate a misura e bucate e filettate alle estremità
lato pavimento si avvitano i piedoni in gomma nelle due barre anteriori, le barre posteriori non hanno i piedi in gomma ma due ruote, quindi per spostare il tutto basta sollevare solo il lato anteriore( con quattro piedi in gomma spostarlo con le elettroniche sopra era impossibile, alzarlo da ernia.
Lato superiore le barre sono terminate con una grossa rondella e un perno a testa "button"

I piani in plexiglass hanno, dal lato posteriore, per metà della lunghezza una minore profondità per lasciare spazio ai cavi anche quando è accostato al muro.
adesso mi tocca ancora rifinire i piani in mdf e coprire le barre filettate, ho provato anche qualcosa per dare una sistemata ai cavi, ma purtroppo sono così tanti !! si accettano molto volentieri consigli

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  Stentor il Gio 19 Mag 2011 - 16:42

Che bestia ! Bellissimo !!!

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  sonic63 il Gio 19 Mag 2011 - 22:20

@Stentor ha scritto:Che bestia ! Bellissimo !!!
grazie

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  madqwerty il Gio 19 Mag 2011 - 22:34

anche il resto dei soggetti in foto non sono male! Cool Very Happy
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  sonic63 il Gio 19 Mag 2011 - 22:46

@madqwerty ha scritto:anche il resto dei soggetti in foto non sono male! Cool Very Happy
quali?
Muble

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  madqwerty il Gio 19 Mag 2011 - 23:00

@sonic63 ha scritto:
@madqwerty ha scritto:anche il resto dei soggetti in foto non sono male! Cool Very Happy
quali?
Muble
tutti Laughing
(pardon il qualunquismo Very Happy)
le tue foto (mi viene in mente anche Stentor) sono sempre piuttosto "dense" Wink HUGE con 3 U, come direbbero i 'mmerigheni Very Happy
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  sonic63 il Gio 19 Mag 2011 - 23:21

grazie mad, come Oscar Wilde:" posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni"
e la MUSICA merita

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  danout il Lun 30 Gen 2012 - 20:05

@ferra ha scritto:
@acvtre ha scritto:
Fammi capire, quando dici che ballano vuol dire che il ripiano superiore, quindi dove appoggi le casse, è semovibile?
In ogni caso, che barra filettata hai usato? Se questa fosse troppo esile potrebbe dare problemi.
Ovviamente è tutto in linea teorica, perchè non avendo sotto mano il lavoro mi riesce difficile individuare la sorgente dell'instabilità.
Altra cosa: i ripiani sono ben aderenti al pvc? Potrebbe essere che i dadi sotto i ripiani, quindi quelli nascosti dal tubo, siano troppo alti. Io li avevo messi uno/due giri sotto il profilo dei tubi, così, quando ho stretto i ripiani, questi erano perfettamente aderenti e la sabbia non usciva neanche se li scuotevo.
Posta le foto, che possono dare un'idea generale.
In linea generale, la configurazione migliore sarebbe: attaccare i diffusori ai stubby con del blutak e mettere 3 punte sotto gli stubby. In questo modo casse e stand diventano un tutt'uno, come un diffusore da pavimento, e la trasmissione delle vibrazioni è uniforme. In alternativa potresti mettere le punte sia sotto gli stubby, che sotto le casse.

Il ripiano superiore non si muove rispetto al tubo, mi sembra che il gioco ci sia di più tra la base inferiore e il tubo...
La barra filettata è da 10mm, forse un po' piccola.
Il tubo in pvc ha uno spessore di circa 1 cm, e tra quello e i ripiani ho messo un giro di gomma adesiva, quella usata per isolare le finestre, per fermare la sabbia, forse è questo che non lo rende perfettamente fermo. La sabbia comunque non esce.
PS sto provando con 3 feltrini invece di 4, mi sembra peggio...


ciao, hai risolto o "balla" ancora? Very Happy io sto facendo uno stubby ed avrei il materiale più o meno delle stesse tue misure (l'abete lamellare dove mi sono servito era pressoché scelta obbligata, gli altri legni avevano spessore di 2cm massimo e la barra da 10 è l'unica che ho trovato al volo).....
come hai verniciato il pvc e il legno?
avatar
danout
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.12
Numero di messaggi : 36
Provincia (Città) : LU (Viareggio)
Impianto : Ampli: Onkyo A-9010 - Diffusori: B&W DM303 - Sorgenti: Samsung BR H5500, TV Samsung UE48J6300AK.

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  ferra il Lun 30 Gen 2012 - 22:08

@danout ha scritto:
ciao, hai risolto o "balla" ancora? Very Happy io sto facendo uno stubby ed avrei il materiale più o meno delle stesse tue misure (l'abete lamellare dove mi sono servito era pressoché scelta obbligata, gli altri legni avevano spessore di 2cm massimo e la barra da 10 è l'unica che ho trovato al volo).....
come hai verniciato il pvc e il legno?

Ciao,
non ho più modificato i supporti perché comunque durante l'ascolto non si muovono e non vibrano, neanche a volumi elevati. Ho lasciato 3 feltrini al posto di 4, sembra più stabile.
L'unica cosa che mi sento di suggerirti, se vuoi usare la barra da 10, è di usare le rondelle più grandi che trovi per quella barra, per avere più stabilità.

Ho dato 3 mani di vernice ad acqua al legno (carta vetrata e paglietta tra una mano e l'altra), solo un velo di nero a bomboletta al tubo in pvc (era già nero)
avatar
ferra
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 24.04.11
Numero di messaggi : 5
Località : Verona
Occupazione/Hobby : musica & fotografia
Impianto : TEAC C-1D + T-Amp + Indiana Line 206HC + TNT-Stubby

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  danout il Mar 31 Gen 2012 - 1:46

@ferra ha scritto:
@danout ha scritto:
ciao, hai risolto o "balla" ancora? Very Happy io sto facendo uno stubby ed avrei il materiale più o meno delle stesse tue misure (l'abete lamellare dove mi sono servito era pressoché scelta obbligata, gli altri legni avevano spessore di 2cm massimo e la barra da 10 è l'unica che ho trovato al volo).....
come hai verniciato il pvc e il legno?

Ciao,
non ho più modificato i supporti perché comunque durante l'ascolto non si muovono e non vibrano, neanche a volumi elevati. Ho lasciato 3 feltrini al posto di 4, sembra più stabile.
L'unica cosa che mi sento di suggerirti, se vuoi usare la barra da 10, è di usare le rondelle più grandi che trovi per quella barra, per avere più stabilità.

Ho dato 3 mani di vernice ad acqua al legno (carta vetrata e paglietta tra una mano e l'altra), solo un velo di nero a bomboletta al tubo in pvc (era già nero)

Grazie per le info!
ho il tubo bianco e per farlo nero mi sa che serviranno almeno un paio di passate , inoltre non ho molto spazio all'aperto e sono indeciso se farlo con un pennello (quando feci i ripiani di mdf per il flexy con una bomboletta sul terrazzo non fu una bella esperienza Very Happy ).
Domani vedo se riesco a farmi fare i tagli vari e poi mi organizzo con la verniciatura.
avatar
danout
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.12
Numero di messaggi : 36
Provincia (Città) : LU (Viareggio)
Impianto : Ampli: Onkyo A-9010 - Diffusori: B&W DM303 - Sorgenti: Samsung BR H5500, TV Samsung UE48J6300AK.

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  fuzzu82 il Dom 4 Mar 2012 - 0:31

Ciao, volevo chiedere consiglio a chi ha già avuto esperienza: volevo realizzare dei tnt stubby per il mio impianto, girando i brico della mia zona sono riuscito a trovare delle barre da 16, tubo in PVC da 8, mentre sarei indeciso per il legno dei 4 ripiani. Le possibili soluzioni sono 2: o abete massello lamellare, spessore 4 cm (più economico) oppure faggio lamellare (più bello esteticamente, tanto che mi è venuta voglia di rifare i ripiani del mio tnt flexy che ho già) sempre spessore 4 cm. Volevo chiedere cosa mi consigliate per quanto riguardo perfomance e facilità di lavorazione? Non ho nessuna esperienza sulla lavorazione del legno e non vorrei impantanarmi Sad ...

Inoltre: volevo chiedere a chi ha usato il blue tak per unire le casse agli stand, non avendolo io mai usato, è poi possibile"staccarli" senza danneggiare le casse?

Grazie a tutti!!
avatar
fuzzu82
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.02.12
Numero di messaggi : 105
Località : Vicenza
Impianto : Amplificatore:
-NAD 302 25 Watts
Sorgenti:
- Giradischi Pioneer PL-112D
- Lettore Marantz CD5400 OSE
- Lettore Mp3 Ipod Classic
Casse:
- JPW ML310, 6 Ohms, 60 Watts, 89 dB/Watt

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  danout il Dom 4 Mar 2012 - 5:14

@fuzzu82 ha scritto:Ciao, volevo chiedere consiglio a chi ha già avuto esperienza: volevo realizzare dei tnt stubby per il mio impianto, girando i brico della mia zona sono riuscito a trovare delle barre da 16, tubo in PVC da 8, mentre sarei indeciso per il legno dei 4 ripiani. Le possibili soluzioni sono 2: o abete massello lamellare, spessore 4 cm (più economico) oppure faggio lamellare (più bello esteticamente, tanto che mi è venuta voglia di rifare i ripiani del mio tnt flexy che ho già) sempre spessore 4 cm. Volevo chiedere cosa mi consigliate per quanto riguardo perfomance e facilità di lavorazione? Non ho nessuna esperienza sulla lavorazione del legno e non vorrei impantanarmi Sad ...

Inoltre: volevo chiedere a chi ha usato il blue tak per unire le casse agli stand, non avendolo io mai usato, è poi possibile"staccarli" senza danneggiare le casse?

Grazie a tutti!!
Ti rispondo per il blue tack, sì si stacca senza danneggiare niente, l'unica cosa è che con il tempo (e il peso) le casse e le basi si attaccano ben bene e per separarli serve un po' di pazienza.

Per il legno ho usato abete lamellare (era l'unico a disposizione a prezzi modici), non saprei dirti nulla sulla lavorazione dato che ho fatto fare il taglio e i fori in negozio, c'è di positivo che non è obbligatoria la verniciatura: una fortuna se non hai spazio come me in casa (per dipingere i ripiani in mdf del flexy mi ci intossicai mezzo), qui mi sono limitato a scartavetrare con varie grane a scalare e poi c'ho dato un olio protettivo che ha esaltato le venature.
avatar
danout
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.12
Numero di messaggi : 36
Provincia (Città) : LU (Viareggio)
Impianto : Ampli: Onkyo A-9010 - Diffusori: B&W DM303 - Sorgenti: Samsung BR H5500, TV Samsung UE48J6300AK.

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  Dan73 il Dom 4 Mar 2012 - 11:17

Potete prenderli già pronti se le misure sono giuste per voi.
http://www.ebay.it/itm/mensole-/251008044522?pt=Altro_per_Bricolage&hash=item3a713ecdea
avatar
Dan73
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.09.08
Numero di messaggi : 1425
Località : Formia (LT)
Impianto : Sorgente: Linux FreeOsx / Squeezebox
Ampli1:Fenice20 / Sure2024
Dac1: Dac Ah (mod. leggere)
Diffusori1: Klipsch rb-61



Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  danout il Dom 4 Mar 2012 - 13:06

le misure non sono proprio adatte per gli stubby (poi uno volendo se li taglia o si potrebbero usare per il flexy), sono troppo sottili 1 cm e i 4 fori non servono in nessun caso, ma principalmente la cosa che più mi puzza è il costo di 1,10€ per ogni tavola spedita in corriere ad uno che ha 8 feedback Very Happy
avatar
danout
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.12
Numero di messaggi : 36
Provincia (Città) : LU (Viareggio)
Impianto : Ampli: Onkyo A-9010 - Diffusori: B&W DM303 - Sorgenti: Samsung BR H5500, TV Samsung UE48J6300AK.

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  fuzzu82 il Dom 4 Mar 2012 - 14:56

Mi sono un pò documentato stamattina, posto qui quello che ho scoperto:

[mention][/mention] ha scritto:tra faggio e abete vi e' una notevole differenza sia a livello tecnico che a livello di costi.
l' abete e' un materiale leggero e morbido (sia monostrato che massello)
tiene il peso ma purtroppo non i graffi, non i solchi (addirittura i tacchi delle scarpe ... pensa ai tacchi a spillo !! )
Il costo del materiale in origine e' basso.
Il faggio lamellare e' un ottimo materiale, piu' pesante dell'abete, abbastanza duro e resistente (viene impiegato nei piani di lavoro delle cucine, nelle sedie che e' ottimo per essere curvato)
in origine, ha un costo notevolmente superiore rispetto all'abete.
Hanno colori diversi, l'abete e' giallo chiaro, il faggio e' giallo piu' scuro
normalmente l'abete e' utilizzato in arredamenti rustici mentre il faggio in ambienti moderni.

L'abete massello dovrebbe avere caratteristiche di robustezza a metà tra i due, cmq inferiori al faggio. Stesso dicasi per i costi.
A questo punto propenderò per il faggio, vi racconterò come è andata!

@danout ha scritto:
Ti rispondo per il blue tack, sì si stacca senza danneggiare niente, l'unica cosa è che con il tempo (e il peso) le casse e le basi si attaccano ben bene e per separarli serve un po' di pazienza.

Un pò di pazienza? Ma come dovrei fare nel caso mi accadesse di doverli separare? Separarlo con una spatola, provare facendo torsione...?
avatar
fuzzu82
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.02.12
Numero di messaggi : 105
Località : Vicenza
Impianto : Amplificatore:
-NAD 302 25 Watts
Sorgenti:
- Giradischi Pioneer PL-112D
- Lettore Marantz CD5400 OSE
- Lettore Mp3 Ipod Classic
Casse:
- JPW ML310, 6 Ohms, 60 Watts, 89 dB/Watt

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  danout il Dom 4 Mar 2012 - 16:18

@danout ha scritto:
Ti rispondo per il blue tack, sì si stacca senza danneggiare niente, l'unica cosa è che con il tempo (e il peso) le casse e le basi si attaccano ben bene e per separarli serve un po' di pazienza.

Un pò di pazienza? Ma come dovrei fare nel caso mi accadesse di doverli separare? Separarlo con una spatola, provare facendo torsione...?[/quote]
nono niente spatola, piano piano (saranno 30 secondi, non piano piano per dei giorni non ti preoccupare Very Happy ) smuovendo i 2 piani a contatto nelle varie direzioni si crea un po' di gioco e si stacca (comunque ho riscontrato il "problema" dopo più 3 anni di posa, quando dopo pochi mesi sono andato a rispostarle è venuto via subito )
avatar
danout
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.12
Numero di messaggi : 36
Provincia (Città) : LU (Viareggio)
Impianto : Ampli: Onkyo A-9010 - Diffusori: B&W DM303 - Sorgenti: Samsung BR H5500, TV Samsung UE48J6300AK.

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  fuzzu82 il Lun 5 Mar 2012 - 18:40

@danout ha scritto:nono niente spatola, piano piano (saranno 30 secondi, non piano piano per dei giorni non ti preoccupare Very Happy ) smuovendo i 2 piani a contatto nelle varie direzioni si crea un po' di gioco e si stacca (comunque ho riscontrato il "problema" dopo più 3 anni di posa, quando dopo pochi mesi sono andato a rispostarle è venuto via subito )

Ok, grazie!

Un ultima cosa: ma voi dove avete trovato il tubo in PVC? Percheè leggo che qualcuno l'ha trovato da 75mm, qualcuno addirittura diametro 100: io ho girato 4 brico e 2 grossisti di materiale elettrico e mi hanno tutti risposto che più di 50 mm non ne producono...
avatar
fuzzu82
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 10.02.12
Numero di messaggi : 105
Località : Vicenza
Impianto : Amplificatore:
-NAD 302 25 Watts
Sorgenti:
- Giradischi Pioneer PL-112D
- Lettore Marantz CD5400 OSE
- Lettore Mp3 Ipod Classic
Casse:
- JPW ML310, 6 Ohms, 60 Watts, 89 dB/Watt

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  Dan73 il Lun 5 Mar 2012 - 19:38

@fuzzu82 ha scritto:
@danout ha scritto:nono niente spatola, piano piano (saranno 30 secondi, non piano piano per dei giorni non ti preoccupare Very Happy ) smuovendo i 2 piani a contatto nelle varie direzioni si crea un po' di gioco e si stacca (comunque ho riscontrato il "problema" dopo più 3 anni di posa, quando dopo pochi mesi sono andato a rispostarle è venuto via subito )

Ok, grazie!

Un ultima cosa: ma voi dove avete trovato il tubo in PVC? Percheè leggo che qualcuno l'ha trovato da 75mm, qualcuno addirittura diametro 100: io ho girato 4 brico e 2 grossisti di materiale elettrico e mi hanno tutti risposto che più di 50 mm non ne producono...
Prova tra il meteriale idraulico.
avatar
Dan73
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.09.08
Numero di messaggi : 1425
Località : Formia (LT)
Impianto : Sorgente: Linux FreeOsx / Squeezebox
Ampli1:Fenice20 / Sure2024
Dac1: Dac Ah (mod. leggere)
Diffusori1: Klipsch rb-61



Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  danout il Lun 5 Mar 2012 - 20:47

@Dan73 ha scritto:
@fuzzu82 ha scritto:

Ok, grazie!

Un ultima cosa: ma voi dove avete trovato il tubo in PVC? Percheè leggo che qualcuno l'ha trovato da 75mm, qualcuno addirittura diametro 100: io ho girato 4 brico e 2 grossisti di materiale elettrico e mi hanno tutti risposto che più di 50 mm non ne producono...
Prova tra il meteriale idraulico.
io l'ho trovato in un negozio di materiale per l'edilizia
avatar
danout
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.12
Numero di messaggi : 36
Provincia (Città) : LU (Viareggio)
Impianto : Ampli: Onkyo A-9010 - Diffusori: B&W DM303 - Sorgenti: Samsung BR H5500, TV Samsung UE48J6300AK.

Tornare in alto Andare in basso

Re: La vera storia del tnt-flexy e del tnt-stubby

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum