T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Autocostruzione giradischi in marmo

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: Autocostruzione giradischi in marmo

Messaggio Da valterneri il Mar 23 Ott 2018 - 14:46

@MauMX ha scritto:motorini ... il migliore è sorprendentemente il BLDC,
vibra pochissimo,
unico problema? fa un po' di casino nell'udibile ...
conosci per caso un rumore che non nasca da una vibrazione?

@MauMX ha scritto:motorini ... l'altro dc non ve lo propongo neanche ...
a mio parere è sottodimensionato ...
dopo la fase inerziale della sua messa in rotazione
il piatto si oppone al motore con 3 forze:
l'attrito con l'aria (irrilevante)
l'attrito della puntina sul disco (piccolo seppur variabile)
l'attrito del perno centrale (piccolo e variabile con un periodo di 1,8")

superate queste 3 forze (forse già con meno di 2 watt)
il resto della potenza del motore non ha ruoli positivi,
e quando le imprecisioni sono costanti
la maggior massa in rotazione si trasforma in vibrazione

il motore è migliore se è meno potente e più preciso

@MauMX ha scritto:struttura ... 3 opzioni ...
un "telaietto" per sostenere il motore e isolarlo con molle dal telaio ...
quindi la massa in gioco è quella di telaietto+motore ...
più il motore è ancorato a una massa maggiore
meno trasmette le sue vibrazioni alla cinghia

è conveniente avere il motore solidale con la struttura pesante
e il piatto isolato da questa

il motore in sospensione su una piccola massa è un errore
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4055
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione giradischi in marmo

Messaggio Da MauMX il Ven 26 Ott 2018 - 14:28

Molto chiaro, molto molto chiaro
@fritznet ha scritto:Il microfono sarebbe la soluzione peggiore, poiché avresti rientri da vibrazioni e suoni trasmessi per via aerea, mentre con lo stetoscopio hai un ottimo isolamento, utile anche in considerazione del fatto che normalmente le vibrazioni trasmesse dalle strutture sono energeticamente flebili ( magari se auscultiamo direttamente il motorino,no, Manon avrebbe senso se non per tentare una riduzione del rumore già lì). Non é una mia idea, ovviamente, lo stetoscopio si usa da decenni anche per questo...
Inviato con Topic'it Uil

@valterneri ha scritto:
conosci per caso un rumore che non nasca da una vibrazione?
Sicuramente no, però un conto è una vibrazione "pesante" e a bassa frequenza tipo quella dei motori sincroni, un conto un'altra da commutazione ad alta frequenza che, per forza di cose, viene filtrata dalla massa del piatto (stiamo parlando di Khz)

@valterneri ha scritto:
dopo la fase inerziale della sua messa in rotazione
il piatto si oppone al motore con 3 forze:
l'attrito con l'aria (irrilevante)
l'attrito della puntina sul disco (piccolo seppur variabile)
l'attrito del perno centrale (piccolo e variabile con un periodo di 1,8")

superate queste 3 forze (forse già con meno di 2 watt)
il resto della potenza del motore non ha ruoli positivi,
e quando le imprecisioni sono costanti
la maggior massa in rotazione si trasforma in vibrazione

il motore è migliore se è meno potente e più preciso

1) Chiaramente, non utilizzerei mai un motore da 2W però, i motori che sto usando io sono nella finestra di 5-15w, 4w lo giudico sottodimensionato.

2)il "telaietto" non sarebbe mai stato leggero ma bensì pesante e accoppiato a molle al telaio per avere un ulteriore effetto smorzante, oramai è stato accantonato.

Aggiornamenti motore
sono riuscito a fare un programmino simpatico con arduino creando 3 sinusoidi (il programma è "serio", non ho sicuramente usato analog write). ecco da dove ho preso spunto:
https://github.com/cmasenas/3-Phase-Sine-Arduino

il motore usato è il seguente:

https://www.nidec.com/en-Global/product/motor/keyword/?q=24H&btnKeyword=Search

che è lo stesso usato prima quello rumoroso ma azionato in modalità sincrona trifase saldando i cavi direttamente alle 3 fasi bypassando il suo controllo. risultato? Non fa più rumore!! Nonostante sia azionato in modalità sincrona non vibra, la vibrazione è rimasta immutata, quando avrò tempo cambierò il clock ad arduino per vedere se l'oscillazione di 0.1rpm è dovuta alla scarsa precisione del risuonatore.

Attualmente lo aziono con un integrato abbastanza scrauso quando avrò un inverterino più serio lo proverò anche se sicuramente il massimo si può ottenere solo con PWM->LPF->amplificatore

MauMX
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 14.11.14
Numero di messaggi : 17
Località : Crema
Occupazione/Hobby : Studente presso Politecnico di Milano
Provincia (Città) : crema
Impianto : N1: giradischi entry level, TC-754, finale su base Fenice100, diffusori autocostruiti
N2:

Torna in alto Andare in basso

Aggiornamenti

Messaggio Da MauMX il Mer 7 Nov 2018 - 0:41

Ho trovato la configurazione ottimale o comunque la migliore per adesso, posto i risultati ottenuti, penso che con un L298N ovvero un dual H-Bridge scrauso e arduino uno senza quarzo! (usa un risuonatore ceramico) non si possa fare meglio, piano piano migliorando qua e la arriverò alla perfezione. (diciamo che vorrei uno zero in più al WOW).





Sicuramente una volta pensato bene il telaio per isolare le vibrazioni e quindi montato il motore su un supporto vero (attualmente è su un frame di plexiglass da 2mm a sbalzo per varie prove) migliorerà qualcosa, anche migliorando il clock di arduino e anche migliorando il driver del motore, insomma arrivare a buoni risultati è dura!!

Se avete suggerimenti dite pure!!

MauMX
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 14.11.14
Numero di messaggi : 17
Località : Crema
Occupazione/Hobby : Studente presso Politecnico di Milano
Provincia (Città) : crema
Impianto : N1: giradischi entry level, TC-754, finale su base Fenice100, diffusori autocostruiti
N2:

Torna in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione giradischi in marmo

Messaggio Da fritznet il Gio 8 Nov 2018 - 14:01

ciao ma le rilevazioni come le hai fatte?
ovvero, a parte il telaio, il resto è in configurazione definitiva? (piatto montato, perno definitivo etc)
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9771
Località : Oseacco
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione giradischi in marmo

Messaggio Da MauMX il Gio 8 Nov 2018 - 19:23

@fritznet ha scritto:ciao ma le rilevazioni come le hai fatte?
ovvero, a parte il telaio, il resto è in configurazione definitiva? (piatto montato, perno definitivo etc)

Piatto perno e motore definitivi, anche controllore a sto punto (appena posso controllo con un oscilloscopio che fofrma d'onda mi da).
Entro settimana prossima dovrebbe esserci anche il braccio se mi decido a comprarne uno, vi tengo aggiornati.
Oltre al braccio mi manca da decidere:
  • Driver Motore: quando arrivano gli amplificatori vi dico come vanno, dovrei guadagnare un bel po' di stabilità di coppia teoricamente

  • Telaio


Vi mando il link per il codice:
https://drive.google.com/open?id=1-DaEGYa1KhfKK-OCZgDpSA66zuzUwpWj


Ho rinforzato un attimo il supporto del motore e ho guadagnato un po' di stabilità in più ora sono a +-0.10% per 45 giri e +-0.18% per i 33.3
P.S. molto probabilemente il miglioramento è dovuto anche all' assestamento del cuscinetto stesso che girando si smussa e gira meglio

MauMX
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 14.11.14
Numero di messaggi : 17
Località : Crema
Occupazione/Hobby : Studente presso Politecnico di Milano
Provincia (Città) : crema
Impianto : N1: giradischi entry level, TC-754, finale su base Fenice100, diffusori autocostruiti
N2:

Torna in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione giradischi in marmo

Messaggio Da fritznet il Gio 8 Nov 2018 - 23:59

È possibile, anche un minimo di assestamento delle superfici di contatto interne tra sede e perno non è da escludere.

Bravo :-)

Per il braccio non hai ancora deciso se autocostruito o preconfezionato?

Inviato con Topic'it
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9771
Località : Oseacco
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione giradischi in marmo

Messaggio Da valterneri il Ven 9 Nov 2018 - 1:38

@MauMX ha scritto:P.S. molto probabilmente il miglioramento è dovuto anche all'assestamento del cuscinetto stesso
che girando si smussa e gira meglio
@fritznet ha scritto:È possibile, anche un minimo di assestamento delle superfici di contatto interne tra sede e perno
non è da escludere.
Quando un di nella notte dei tempi al tempo dei giradischi di un tempo
le riviste li provavano e li misuravano
li ricevevano nuovi inscatolati di fabbrica, e le fabbriche non li facevano certo rodaggiare,
di solito i numeri erano uguali o migliori di quelli dichiarati,
ma non si usavano cuscinetti, solo bronzine, che hanno attrito istantaneo costante.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4055
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione giradischi in marmo

Messaggio Da MauMX il Ven 9 Nov 2018 - 23:16

@fritznet ha scritto:È possibile, anche un minimo di assestamento delle superfici di contatto interne tra sede e perno non è da escludere.

Bravo  :-)

Per il braccio non hai ancora deciso se autocostruito o preconfezionato?

Inviato con Topic'it

Sicuramente NON PRECONFEZIONATO non ho una officina di precisione e voglio limitarmi a fare le cose in cui sono sicuro di poter dare un miglioramento rispetto a un prodotto commerciale.

@valterneri ha scritto:
Quando un di nella notte dei tempi al tempo dei giradischi di un tempo
le riviste li provavano e li misuravano
li ricevevano nuovi inscatolati di fabbrica, e le fabbriche non li facevano certo rodaggiare,
di solito i numeri erano uguali o migliori di quelli dichiarati,
ma non si usavano cuscinetti, solo bronzine, che hanno attrito istantaneo costante.

Difatti, se vai alla pagina 1 il mio cuscinetto non è nient'altro che una bronzina Cool

MauMX
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 14.11.14
Numero di messaggi : 17
Località : Crema
Occupazione/Hobby : Studente presso Politecnico di Milano
Provincia (Città) : crema
Impianto : N1: giradischi entry level, TC-754, finale su base Fenice100, diffusori autocostruiti
N2:

Torna in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione giradischi in marmo

Messaggio Da valterneri il Sab 10 Nov 2018 - 1:02

@MauMX ha scritto:
@valterneri ha scritto:... ma non si usavano cuscinetti, solo bronzine ...
... difatti, se vai alla pagina 1, il mio cuscinetto non è nient'altro che una bronzina Cool ...
ed è pure bella …

ma se vai, ad esempio, su google immagini e scrivi "cuscinetto"
nelle prime 350, e poi mi sono annoiato, se ne vedono solo a sfera, e ne esistono anche magnetici,
ma la bronzina non è un cuscinetto, "fa da cuscinetto l'olio lubrificante" si potrebbe dire,
e se è 20/40 lo fa davvero,
perché il termine "cuscino" significa "interposto tra due cose"
e avevo visto (e ammirato) il perno centrale,
ma ho pensato che il cuscinetto fosse sul motore.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4055
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione giradischi in marmo

Messaggio Da MauMX Ieri alle 22:00

AGGIORNAMENTI:
alla fine ho optato per il seguente braccio:
https://www.audioselection.it/product.php~idx~~~1268~~AS+TNM9+BS~.html

Non sono un esperto ma è veramente bellissimo, il filetto del contrappeso sembra quello del micrometro, molto preciso. Molto ben regolabile in altezza.



Per adesso uso una 2M RED della ORTOFON. al primo ascolto molto bene!
Prenderò per bene le misure quando ho trovato dove posizionare il tutto braccio etc.


MauMX
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 14.11.14
Numero di messaggi : 17
Località : Crema
Occupazione/Hobby : Studente presso Politecnico di Milano
Provincia (Città) : crema
Impianto : N1: giradischi entry level, TC-754, finale su base Fenice100, diffusori autocostruiti
N2:

Torna in alto Andare in basso

Re: Autocostruzione giradischi in marmo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum