T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 12:27 Da micio_mao

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 12:08 Da Gabriele Barnabei

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 11:55 Da Kha-Jinn

» R.I.P GREG LAKE
Oggi a 11:25 Da scontin

» Cavo ad Y RCA per Subwoofer
Oggi a 11:22 Da Kha-Jinn

» Denon PMA 50
Oggi a 11:05 Da Enry

» Una storia di cavi
Oggi a 10:57 Da Angel2000

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Oggi a 10:50 Da pallapippo

» Consigli per impianto 2.1
Oggi a 10:46 Da Kha-Jinn

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 10:11 Da embty2002

» upgrade 2500 max
Oggi a 9:49 Da titonic

» [VENDO] Vinili classica e altro da 4,90 € in su
Oggi a 6:29 Da savi

» [CB + s.s.] Vendo vinili: ampia scelta
Oggi a 6:12 Da savi

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 0:36 Da CHAOSFERE

» Nuovo ADCOM GFA-565-SE, acquisto
Ieri a 23:58 Da sound4me

» Pioneer SA-706 non va d'accordo con Canton Quinto 520...
Ieri a 23:30 Da mauretto

» Chi ben comincia...consigli
Ieri a 23:23 Da p.cristallini

» Madame Butterfly
Ieri a 23:02 Da enrico massa

» RCF Stereo Amplifier AF 6181
Ieri a 22:28 Da Aggeo

» cablaggio interno
Ieri a 21:46 Da Angel2000

» (GE) Trasformatore toroidale 230 V~ 2 x 45 V 2 x 3.33 A 300 VA Sedlbauer.
Ieri a 14:44 Da scontin

» Antenna FM
Ieri a 13:37 Da fritznet

» Dac per Koss PortaPro?
Ieri a 13:22 Da mako

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ieri a 12:39 Da Angel2000

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Ieri a 12:23 Da Angel2000

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Ieri a 11:50 Da bob80

» Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)
Ieri a 11:45 Da ricky84

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Ieri a 8:23 Da gigetto

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Ieri a 0:33 Da RAMONE67

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Mer 7 Dic 2016 - 23:52 Da giucam61

» L'ho fatto, le ho distrutte :D
Mer 7 Dic 2016 - 21:08 Da zimone-89

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Mer 7 Dic 2016 - 20:53 Da dinamanu

»  il trends tamp è oggi un oggetto superato?
Mer 7 Dic 2016 - 19:18 Da alexandros

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Mer 7 Dic 2016 - 18:13 Da dinamanu

» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Mer 7 Dic 2016 - 16:26 Da rx78

» impianto entry -level
Mer 7 Dic 2016 - 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Mer 7 Dic 2016 - 10:54 Da giucam61

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Mer 7 Dic 2016 - 8:41 Da luigigi

» CAIMAN SEG
Mer 7 Dic 2016 - 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Mer 7 Dic 2016 - 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Mar 6 Dic 2016 - 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Mar 6 Dic 2016 - 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Mar 6 Dic 2016 - 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Mar 6 Dic 2016 - 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mar 6 Dic 2016 - 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Mar 6 Dic 2016 - 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Mar 6 Dic 2016 - 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Mar 6 Dic 2016 - 14:27 Da Masterix

» Player hi fi
Mar 6 Dic 2016 - 11:38 Da santidonau

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Mar 6 Dic 2016 - 6:01 Da Tommaso Cantalice

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
fritznet
 
lello64
 
dinamanu
 
rx78
 
giucam61
 
gigetto
 
Angel2000
 
schwantz34
 
savi
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
dinamanu
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
rx78
 
R!ck
 
natale55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15495)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10219)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8495)
 

Statistiche
Abbiamo 10371 membri registrati
L'ultimo utente registrato è pturci

I nostri membri hanno inviato un totale di 769528 messaggi in 50066 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 74 utenti in linea :: 13 Registrati, 2 Nascosti e 59 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

___Oscar___, Biagio De Simone, cele, chiccoevani, giusp, kalium, Kha-Jinn, mauretto, micio_mao, Nadir81, potowatax, summicron, valterneri

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  vicarious il Mer 9 Giu 2010 - 14:01

@piero7 ha scritto:
Certi, alias pochi e sono l'eccezione che conferma la regola. Perchè il resto, ahiloro, son solo braccia strappate all'agricoltura. E' vero che la musica è composta di sole sette note, ma un tunz tunz (uno), sempre quello, sempre lo stesso, imperante e martellante, è terribile!!! E che questo piaccia a qualcuno non vuol dire che è arte sublime! Qualcuno si ricorda qualche tunz tunz famoso dell'anno scorso? E di 5 anni fa? Quasi nessuno eh? E perchè nessuno si ricorda di quest'arte (se è arte) ed invece, se vai da un bambino di 12 anni e gli canticchi "da da da daaaa, da da da daaaa" (la quinta di Beethoven) te la riconosce? Diamo a cesare quel che è di cesare...

Domanda: perchè ancor oggi, con la tecnologia così alla portata di chiunque, attrezzature da sogno, ci son più dischi che si sentono male di quelli che si sentono bene? E nessuno che spiega come questo, oggi, possa ancora accadere! Ma non è che che molti, tanti, tantissimi (forse la maggioranza) dei fonici abbiano le orecchie tappate?

La musica è arte. Se ce l'hai ce l'hai, se non ce l'hai non ce l'hai. E non è vero che un diplomato di conservatorio è per forza un grande artista. Non è un'assioma, altrimenti non si spiegherebbe perchè un "maestro" poi chieda lo spartito per accompagnare "o sole mio" o si giustifica "non ce l'ho nel repertorio" quando gli chiedi di accompagnare una melodia che qualunque musicista di feste conosce... Laughing

Tutti i gusti sono gusti, e su questo non ci piove. Ma non facciamo diventare Giuseppe Verdi chi "taglia-copia&incolla" un tunz tunz per piacere!!! Con tutto il rispetto verso il tunz tunz e chi lo ha inventato.

Prima scrivi "soggettive, è questo il punto focale importante" e poi scrivi "Perchè il resto, ahiloro, son solo braccia strappate all'agricoltura"... se non ti piace il tunz tunz non è che tranne quei pochi (che ovviamente ti sono venuti in mente dopo che ti è stato fatto notare) sono delle mezze seghe per forza.
Questo SENTENZIALISMO lo trovo pessimo!

vicarious
UTENTE DISISCRITTO

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 2833
Località : Ortonovo
Impianto : RadioMarelli

http://www.cospe.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  piero7 il Mer 9 Giu 2010 - 14:36

@vicarious ha scritto:
@piero7 ha scritto:
Certi, alias pochi e sono l'eccezione che conferma la regola. Perchè il resto, ahiloro, son solo braccia strappate all'agricoltura. E' vero che la musica è composta di sole sette note, ma un tunz tunz (uno), sempre quello, sempre lo stesso, imperante e martellante, è terribile!!! E che questo piaccia a qualcuno non vuol dire che è arte sublime! Qualcuno si ricorda qualche tunz tunz famoso dell'anno scorso? E di 5 anni fa? Quasi nessuno eh? E perchè nessuno si ricorda di quest'arte (se è arte) ed invece, se vai da un bambino di 12 anni e gli canticchi "da da da daaaa, da da da daaaa" (la quinta di Beethoven) te la riconosce? Diamo a cesare quel che è di cesare...

Domanda: perchè ancor oggi, con la tecnologia così alla portata di chiunque, attrezzature da sogno, ci son più dischi che si sentono male di quelli che si sentono bene? E nessuno che spiega come questo, oggi, possa ancora accadere! Ma non è che che molti, tanti, tantissimi (forse la maggioranza) dei fonici abbiano le orecchie tappate?

La musica è arte. Se ce l'hai ce l'hai, se non ce l'hai non ce l'hai. E non è vero che un diplomato di conservatorio è per forza un grande artista. Non è un'assioma, altrimenti non si spiegherebbe perchè un "maestro" poi chieda lo spartito per accompagnare "o sole mio" o si giustifica "non ce l'ho nel repertorio" quando gli chiedi di accompagnare una melodia che qualunque musicista di feste conosce... Laughing

Tutti i gusti sono gusti, e su questo non ci piove. Ma non facciamo diventare Giuseppe Verdi chi "taglia-copia&incolla" un tunz tunz per piacere!!! Con tutto il rispetto verso il tunz tunz e chi lo ha inventato.

Prima scrivi "soggettive, è questo il punto focale importante" e poi scrivi "Perchè il resto, ahiloro, son solo braccia strappate all'agricoltura"... se non ti piace il tunz tunz non è che tranne quei pochi (che ovviamente ti sono venuti in mente dopo che ti è stato fatto notare) sono delle mezze seghe per forza.
Questo SENTENZIALISMO lo trovo pessimo!

Il "per forza" l'hai detto tu non io, io aggiungo: ed un chissenfrega, non ce lo vogliamo mettere? Laughing

Soggettive, caro professore significa soggettive, ed io, checché tu ne dica, ho le mie opinioni ed ho il diritto di esprimerle. Di braccia strappate all'agricoltura dietro ad una console (e dietro ad una tastiera) ne ho viste e ne vedo tante, basta vedere come scrivono, come lo scrivono, ed in che lingua parlano ...


Io trovo di pessimo gusto il tuo avatar, ma essendo un po' più rispettoso delle opinioni altrui (te incluso) e conscio che viviamo in un mondo libero in cui non siamo tutti uguali (per fortuna), non te l'ho mai detto. Ma io e te siamo diversi. Smile

piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  perfidoclone il Mer 9 Giu 2010 - 15:38

la soggettivita' e' alla base di quasiasi arte.. pero' la merda non puo' diventare cioccolato, anche se la cucina il miglior chef del mondo...

c'e' musica per essere ascoltata e musica per essere ballata..

c'e dj e dj.. ho sentito dj molto famosi che secondo me non potevano neache andare a zappar la terra.. e alcuni sconosciuti (al Cocoon, discoteca predisposta alle live session) che non mettevano solamente 2 dischi ma 3/4 + campionature mixate al momento, ed era come se componessero musica (ovviamente non paragonabile ad un Beethoven), questo per dire che non tutto quello che e' popolare/famoso e' di buona qualita' e quindi non sempre la qualita' paga.

le droghe da discoteca hanno rovinato il trend musicale, se e' diventato un tunz tunz monotono e' solo perche' la maggior parte della gente si fa' troppo e non sente la musica.. ma la fattanza!

perfidoclone
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 09.03.10
Numero di messaggi : 344
Occupazione/Hobby : nessun hobby tutte occupazioni
Provincia (Città) : umore?
Impianto :
Spoiler:

Ampli x cuffia:
TPaudio 2A3 modificato
Mhz Marrano NOS
VHF-N (il mio preferito)
Lighting in costruzione

Grado:
PS1000 Black Dragon Cable
GS1000
RS1
HP2i
HP2

AKG K1000
Magnum v.4 + Norse Audio
LCD2.0
Ultrasone Ed. 10
JVC DX1000
Denon D5000 Cocobolo Premium Wood Cup
Fidelio X1



Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  adicenter il Mer 9 Giu 2010 - 15:46

@perfidoclone ha scritto:la soggettivita' e' alla base di quasiasi arte.. pero' la merda non puo' diventare cioccolato, anche se la cucina il miglior chef del mondo...

c'e' musica per essere ascoltata e musica per essere ballata..

c'e dj e dj.. ho sentito dj molto famosi che secondo me non potevano neache andare a zappar la terra.. e alcuni sconosciuti (al Cocoon, discoteca predisposta alle live session) che non mettevano solamente 2 dischi ma 3/4 + campionature mixate al momento, ed era come se componessero musica (ovviamente non paragonabile ad un Beethoven), questo per dire che non tutto quello che e' popolare/famoso e' di buona qualita' e quindi non sempre la qualita' paga.

le droghe da discoteca hanno rovinato il trend musicale, se e' diventato un tunz tunz monotono e' solo perche' la maggior parte della gente si fa' troppo e non sente la musica.. ma la fattanza!

Hai mai provato "droghe da discoteca"?

adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  perfidoclone il Mer 9 Giu 2010 - 16:10

@adicenter ha scritto:
@perfidoclone ha scritto:la soggettivita' e' alla base di quasiasi arte.. pero' la merda non puo' diventare cioccolato, anche se la cucina il miglior chef del mondo...

c'e' musica per essere ascoltata e musica per essere ballata..

c'e dj e dj.. ho sentito dj molto famosi che secondo me non potevano neache andare a zappar la terra.. e alcuni sconosciuti (al Cocoon, discoteca predisposta alle live session) che non mettevano solamente 2 dischi ma 3/4 + campionature mixate al momento, ed era come se componessero musica (ovviamente non paragonabile ad un Beethoven), questo per dire che non tutto quello che e' popolare/famoso e' di buona qualita' e quindi non sempre la qualita' paga.

le droghe da discoteca hanno rovinato il trend musicale, se e' diventato un tunz tunz monotono e' solo perche' la maggior parte della gente si fa' troppo e non sente la musica.. ma la fattanza!

Hai mai provato "droghe da discoteca"?

si, non tutte.
tu?

perfidoclone
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 09.03.10
Numero di messaggi : 344
Occupazione/Hobby : nessun hobby tutte occupazioni
Provincia (Città) : umore?
Impianto :
Spoiler:

Ampli x cuffia:
TPaudio 2A3 modificato
Mhz Marrano NOS
VHF-N (il mio preferito)
Lighting in costruzione

Grado:
PS1000 Black Dragon Cable
GS1000
RS1
HP2i
HP2

AKG K1000
Magnum v.4 + Norse Audio
LCD2.0
Ultrasone Ed. 10
JVC DX1000
Denon D5000 Cocobolo Premium Wood Cup
Fidelio X1



Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  albamaiuscola il Mer 9 Giu 2010 - 16:33

@piero7 ha scritto:E vogliamo parlare di cose più terrene, come fikus di lampizator.eu, che oggi propone quello che ha divulgato fino a ieri aggratis a migliaia di euro? Ma può un pugno di fet costare decine di milioni di vecchie lire? E 4XLM3886 montati da Jeff Rowland in un finale 10.000 e passa euro? E non ci sono furbetti in giro? E come li chiami tu questi personaggi?

Commercianti.
Se non si è d'accordo con quello che propongono, semplicemente si lascia perdere. Non mi pare che che nascondano cosa c'è nei loro prodotti, ne che puntino la pistola alla tempia a nessuno per acquistarli.
E' sempre il solito discorso, trito e ritrito.

Se fossimo tutti saggi ascolteremmo di sicuro con ampli autocostruiti (perchè si risparmia un sacco a parità di prestazioni) in case Hifi2000, collegati a diffusori monowiring con la pattina rosso-nera (o con le grucce) e non spenderemo più di 50 euro per una sorgente.

Ma fortunatamente il mondo è bello perchè è vario, c'è un sacco di gente (ti assicuro pienamante in possesso delle proprie facoltà mentali) che vuole divertirsi con quest'hobby e non si sente ne un idiota a spendere 10000 euro per 4 LM3886, ne in obbligo di ricordare ad ogni occasione buona che gli altri sono tutti una manica di babbioni... Anzi, chissà perchè non ho mai sentito queste persone dare del babbione all'altra fazione, mentre il contrario avviene ogni 2 thread su 3...

Io personalmente penso che spendere 80 mila euro per un suv che fa 4km con un litro sia inutile e dispendioso (oltre che scomodo, inquinante, e neppure esteticamente gradevole).
Che faccio, mi iscrivo al forum BMW e do del babbione ad ogni proprietario?

Tra l'altro, toglimi una curiosità: sul tuo Panerai il tempo viene scandito con maggior precisione rispetto ad un Casio da 50 euro? Non credo proprio.
Eppure non ti sei fatto problemi a sganciare "x" euro per un oggetto...
A me non pare una cosa da babbioni: perchè a te un Jeff Rowland si?


Ultima modifica di albamaiuscola il Mer 9 Giu 2010 - 16:54, modificato 1 volta

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  vicarious il Mer 9 Giu 2010 - 16:36

@piero7 ha scritto:

Il "per forza" l'hai detto tu non io, io aggiungo: ed un chissenfrega, non ce lo vogliamo mettere? Laughing

Soggettive, caro professore significa soggettive, ed io, checché tu ne dica, ho le mie opinioni ed ho il diritto di esprimerle. Di braccia strappate all'agricoltura dietro ad una console (e dietro ad una tastiera) ne ho viste e ne vedo tante, basta vedere come scrivono, come lo scrivono, ed in che lingua parlano ...


Io trovo di pessimo gusto il tuo avatar, ma essendo un po' più rispettoso delle opinioni altrui (te incluso) e conscio che viviamo in un mondo libero in cui non siamo tutti uguali (per fortuna), non te l'ho mai detto. Ma io e te siamo diversi. Smile

@perfidoclone ha scritto:la soggettivita' e' alla base di quasiasi arte.. pero' la merda non puo' diventare cioccolato, anche se la cucina il miglior chef del mondo...

c'e' musica per essere ascoltata e musica per essere ballata..

c'e dj e dj.. ho sentito dj molto famosi che secondo me non potevano neache andare a zappar la terra.. e alcuni sconosciuti (al Cocoon, discoteca predisposta alle live session) che non mettevano solamente 2 dischi ma 3/4 + campionature mixate al momento, ed era come se componessero musica (ovviamente non paragonabile ad un Beethoven), questo per dire che non tutto quello che e' popolare/famoso e' di buona qualita' e quindi non sempre la qualita' paga.

le droghe da discoteca hanno rovinato il trend musicale, se e' diventato un tunz tunz monotono e' solo perche' la maggior parte della gente si fa' troppo e non sente la musica.. ma la fattanza!


E' bello perchè parlate di "merda" e "braccia rubate all'agricoltura" e non avete nemmeno fatto un nome di un dj... ma probabilmente sieto ottimi conoscitori della materia tanto da sentenziare cosa è merda, cosa no e chi dovrebbe cambiare lavoro. Poi dovrei essere io il professore... Smile
Ma un semplice a me non piace è difficile usarlo?

@piero7 ha scritto:
Ma io e te siamo diversi. Smile

Grazie Piero per il complimento, è l'unica cosa su cui sono d'accordo con te.

vicarious
UTENTE DISISCRITTO

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 2833
Località : Ortonovo
Impianto : RadioMarelli

http://www.cospe.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  adicenter il Mer 9 Giu 2010 - 16:41

@perfidoclone ha scritto:
@adicenter ha scritto:
@perfidoclone ha scritto:la soggettivita' e' alla base di quasiasi arte.. pero' la merda non puo' diventare cioccolato, anche se la cucina il miglior chef del mondo...

c'e' musica per essere ascoltata e musica per essere ballata..

c'e dj e dj.. ho sentito dj molto famosi che secondo me non potevano neache andare a zappar la terra.. e alcuni sconosciuti (al Cocoon, discoteca predisposta alle live session) che non mettevano solamente 2 dischi ma 3/4 + campionature mixate al momento, ed era come se componessero musica (ovviamente non paragonabile ad un Beethoven), questo per dire che non tutto quello che e' popolare/famoso e' di buona qualita' e quindi non sempre la qualita' paga.

le droghe da discoteca hanno rovinato il trend musicale, se e' diventato un tunz tunz monotono e' solo perche' la maggior parte della gente si fa' troppo e non sente la musica.. ma la fattanza!

Hai mai provato "droghe da discoteca"?

si, non tutte.
tu?

Allora mi sa che hai degli enzimi particolari.... Wink

adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  adicenter il Mer 9 Giu 2010 - 17:14

@adicenter ha scritto:Il meglio non è meglio è basta ovviamente, esiste la soggettività che dipende da una quantità infinita di fattori.
L'arte, la musica e a mio avviso a anche il suono di un impianto non sono definibili precisamente attraverso formule matematiche univoche ed universalmente riconosciute, non esiste ne mai esisterà uno strumento in grado di misurare se la riproduzione di un dato brano musicale è assolutamente fedele all'esecuzione originale oppure no.
E quindi? Dovrei forse smettere di provare piacere nell'ascolto perchè non sto ascoltando ciò che era esattamente nelle intenzioni del compositore o dell'esecutore o del producer?
Nel mio piccolo mi accontento di godermela la musica, per come piace a me, nel mio studio o salotto.

@piero7 ha scritto:Appunto, la soggettività: tu non cambieresti mai le tue casse perchè a te piacciono, idem per me. Quindi il meglio non esiste, ma opinioni soggettive (soggettive, è questo il punto focale importante)

Eh, e io che ho detto scusa? Mi sa che ti sei perso.

@adicenter ha scritto:
Se per godermela passo attraverso un filtro oppure ho dovuto dare due lire (Pure Music l'ho pagato 60 Euro) a un programmatore non ci vedo niente di male ne mi sento meno corretto.

@piero7 ha scritto:E pagare 900 euro un risuonatore? E spendere 60 euro per un metro di cavo da collegare ad una fenice20 che ne costa 1/4? Premessa. Ognuno fa quel che vuole con le proprie cose e soldi, ma giustificare (e non parlo di te ma in generale) spese folli per 1 metro di cavo scarso paragonato al valore dell'ampli, è come spendere 4 volte il costo di un'auto per quattro gomme. Domanda: ma quattro gomme possono mai costare 4 volte il costo di un'auto?

Ancora con Amarra? mi pare che siamo tutti concordi sul fatto che non vale quel che costa.
Nel mio piccolo segnalavo all'attenzione di voi amici del forum un software che secondo me vale quel che costa, che centrano la Fenice 20, i cavi etc. etc. ?

@piero7 ha scritto:
@adicenter ha scritto:
Quanto ai brevetti e alle presunte truffe della Spectre dell'Audio esiste un'altra faccia della medaglia da considerare, un'idea semplice spesso è possibile averla solo dopo anni di studi ed esperienze e prove fallimentari e rischi d'impresa per cui il progettista non è remunerato.

Il mondo non è popolato solo da furbetti del quartiere di là e gente onesta di qua, è molto più complesso, se tutto fosse bianco o nero è la verità fosse evidente sarebbe tutto semplice ma la realtà è diversa complessa e difficile, cerchiamo di renderla semplice noi attraverso delle categorie mentali per quieto vivere o per non impazzire.

Questo mondo è popolato da tantissimi furbetti!!! Domanda: ma se un metro di cavo di alimentazione è tanto determinante, perchè Audio Research con il suo nuovo pre Ref.3 (parliamo di 13.000 euro di pre) non lo fornisce? Tanto 13.000, tanto 14.000 euro, di cui 1000 per 1 metro di cavo d'alimentazione, non cambia nulla. Chi è disposto a spendere tutti quei soldi per un pre non si spaventa mica di altri 1000 euro non ti pare? Perchè se il biwiring è così magico tutti i produttori di casse acustiche non lo adottano? Si tratta di una coppia in più di connettori e nient'altro! Eppure ci sono una marea di casse di altissimo livello che son monowiring. E vogliamo parlare di cose più terrene, come fikus di lampizator.eu, che oggi propone quello che ha divulgato fino a ieri aggratis a migliaia di euro? Ma può un pugno di fet costare decine di milioni di vecchie lire? E 4XLM3886 montati da Jeff Rowland in un finale 10.000 e passa euro? E non ci sono furbetti in giro? E come li chiami tu questi personaggi?

Qui quoto Alberto. Commercianti, appunto.


@piero7 ha scritto:
@adicenter ha scritto:
È il mercato, uno propone un determinato prodotto a un determinato prezzo, se ha successo di vendita vuol dire che il valore attribuitogli dagli acquirenti è consono altrimenti no e il prodotto non ha successo e viene ritirato dal mercato o il prezzo si abbassa.
È molto ma molto peggio quello che subiamo quotidianamente senza dire a, con banche, telefoniche e il prezzo della benzina per fare solo qualche esempio, quelle si che sono cose che mi fanno davvero incazzare, non certo chi chiede prezzi alti ai "ricchi" per prodotti "esclusivi".

Il mercato lo costruisci con la complicità di una manica di imbonitori ed una pletora di babbioni. I primi che osannano quello che gli conviene, i secondi, che si fidano di un prezzolato recensore, che incensa questo e quello, senza sapere tecnicamente di quello che scrive, e che in privato poi ti dice: e mica potevo dire in pubblico, nero su bianco, che l'azienda XXX son dei banditi, e che al primo problema abbandonano l'utente chiedendogli solo soldi per un problema creato da un cattivo progetto! Ma quella rivista la pagano i lettori, non le aziende che manco si fanno la pubblicità su di esse!!!

Ariquoto Alberto


@piero7 ha scritto:
@adicenter ha scritto:
P.S.
Certi DJ sono musicisti, magari non nell'accezione tradizionale del termine ma dei meravigliosi "creatori di musica"
capaci di generare emozioni incredibili attraverso combinazioni di elementi musicali, linee di basso e persino fischi, veri eredi della defunta per limiti d'età era psichedelica. Molti ci sentono solo un tunz tunz ma i principi compositivi che reggono quella musica sono gli stessi che stanno dietro alla composizione della musica rituale e sacra e producono la stessa generazione di serotonina all'interno del cervello, rendendo felici molti (me compreso ovviamente).

Certi, alias pochi e sono l'eccezione che conferma la regola. Perchè il resto, ahiloro, son solo braccia strappate all'agricoltura. E' vero che la musica è composta di sole sette note, ma un tunz tunz (uno), sempre quello, sempre lo stesso, imperante e martellante, è terribile!!! E che questo piaccia a qualcuno non vuol dire che è arte sublime! Qualcuno si ricorda qualche tunz tunz famoso dell'anno scorso? E di 5 anni fa? Quasi nessuno eh? E perchè nessuno si ricorda di quest'arte (se è arte) ed invece, se vai da un bambino di 12 anni e gli canticchi "da da da daaaa, da da da daaaa" (la quinta di Beethoven) te la riconosce? Diamo a cesare quel che è di cesare...

Domanda: perchè ancor oggi, con la tecnologia così alla portata di chiunque, attrezzature da sogno, ci son più dischi che si sentono male di quelli che si sentono bene? E nessuno che spiega come questo, oggi, possa ancora accadere! Ma non è che che molti, tanti, tantissimi (forse la maggioranza) dei fonici abbiano le orecchie tappate?

La musica è arte. Se ce l'hai ce l'hai, se non ce l'hai non ce l'hai. E non è vero che un diplomato di conservatorio è per forza un grande artista. Non è un'assioma, altrimenti non si spiegherebbe perchè un "maestro" poi chieda lo spartito per accompagnare "o sole mio" o si giustifica "non ce l'ho nel repertorio" quando gli chiedi di accompagnare una melodia che qualunque musicista di feste conosce... Laughing

Tutti i gusti sono gusti, e su questo non ci piove. Ma non facciamo diventare Giuseppe Verdi chi "taglia-copia&incolla" un tunz tunz per piacere!!! Con tutto il rispetto verso il tunz tunz e chi lo ha inventato.

Ti segnalo un paio di libri, ti andasse mai di provare ad informarti sull'argomento (l'argomento trattato è la musica sia chiaro):
Techno-trance - Una rivoluzione musicale di fine millennio - Gianfranco Salvatore - Castelvecchi editore - 9,30 Euro
Last Love Parade - Marco Mancassola - Mondadori strade blu - 8,40 Euro

Oltre all'esperienza diretta e al confronto col prossimo io uso anche i libri per capire quel che non conosco.

adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  caliber il Mer 9 Giu 2010 - 17:40

non mi sogno di entrare nel merito della discussione ormai degenerata Crying or Very sad
mi permetto di segnalare un ottimo libro per conoscere meglio quel mondo che in Italia abbiamo cercato solo di imitare e con 15 anni di ritardo:
Generazione Ballo/sballo, Simon Reynolds ; 2000, Arcanamusica (isbn 8879662336)
ovviamente come al solito il titolo è una storpiatura pazzesca, l'originale è questo:
Generation ecstasy: into the world of techno and rave culture


P.s. Piero in cosa ti da fastidio il muppets come Avatar? era una battuta vero?
Embarassed

Poi un'altra cosa:
Ragazzi basta, che cacchio succede qui ultimamente? sembrate tante zitelle inacidite in attesa del ciclo Laughing , si può essere in totale disaccordo e credere che l'altro utente abbia detto delle minchiate memorabili, ma lo si può far notare anche usando l'ironia Smile

caliber
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.11.08
Numero di messaggi : 615
Località : Torino
Impianto : Solo DUNE (e DoctorSound DeLuxe x il ripping)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  nd1967 il Mer 9 Giu 2010 - 17:51

@caliber ha scritto:
Ragazzi basta, che cacchio succede qui ultimamente? sembrate tante zitelle inacidite in attesa del ciclo Laughing
Non ho seguito questo thread, ma non posso che sottoscrivere questa tua frase....
ogni tot giorni scoppiano litigi (più o meno gravi) tra chi scrive... devo controllare se la cosa ha una sua ciclicità temporale.


@caliber ha scritto:si può essere in totale disaccordo e credere che l'altro utente abbia detto delle minchiate memorabili, ma lo si può far notare anche usando l'ironia Smile

parole sante, parole sante!!!


Laughing Laughing Laughing

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12784
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  vicarious il Mer 9 Giu 2010 - 17:57

@albamaiuscola ha scritto:
@piero7 ha scritto:E vogliamo parlare di cose più terrene, come fikus di lampizator.eu, che oggi propone quello che ha divulgato fino a ieri aggratis a migliaia di euro? Ma può un pugno di fet costare decine di milioni di vecchie lire? E 4XLM3886 montati da Jeff Rowland in un finale 10.000 e passa euro? E non ci sono furbetti in giro? E come li chiami tu questi personaggi?

Commercianti.
Se non si è d'accordo con quello che propongono, semplicemente si lascia perdere. Non mi pare che che nascondano cosa c'è nei loro prodotti, ne che puntino la pistola alla tempia a nessuno per acquistarli.
E' sempre il solito discorso, trito e ritrito.

Se fossimo tutti saggi ascolteremmo di sicuro con ampli autocostruiti (perchè si risparmia un sacco a parità di prestazioni) in case Hifi2000, collegati a diffusori monowiring con la pattina rosso-nera (o con le grucce) e non spenderemo più di 50 euro per una sorgente.

Ma fortunatamente il mondo è bello perchè è vario, c'è un sacco di gente (ti assicuro pienamante in possesso delle proprie facoltà mentali) che vuole divertirsi con quest'hobby e non si sente ne un idiota a spendere 10000 euro per 4 LM3886, ne in obbligo di ricordare ad ogni occasione buona che gli altri sono tutti una manica di babbioni... Anzi, chissà perchè non ho mai sentito queste persone dare del babbione all'altra fazione, mentre il contrario avviene ogni 2 thread su 3...

Io personalmente penso che spendere 80 mila euro per un suv che fa 4km con un litro sia inutile e dispendioso (oltre che scomodo, inquinante, e neppure esteticamente gradevole).
Che faccio, mi iscrivo al forum BMW e do del babbione ad ogni proprietario?

Tra l'altro, toglimi una curiosità: sul tuo Panerai il tempo viene scandito con maggior precisione rispetto ad un Casio da 50 euro? Non credo proprio.
Eppure non ti sei fatto problemi a sganciare "x" euro per un oggetto...
A me non pare una cosa da babbioni: perchè a te un Jeff Rowland si?


Che belle parole, quoto! Laughing

vicarious
UTENTE DISISCRITTO

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 2833
Località : Ortonovo
Impianto : RadioMarelli

http://www.cospe.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  adicenter il Mer 9 Giu 2010 - 18:08

@caliber ha scritto:non mi sogno di entrare nel merito della discussione ormai degenerata Crying or Very sad
mi permetto di segnalare un ottimo libro per conoscere meglio quel mondo che in Italia abbiamo cercato solo di imitare e con 15 anni di ritardo:
Generazione Ballo/sballo, Simon Reynolds ; 2000, Arcanamusica (isbn 8879662336)
ovviamente come al solito il titolo è una storpiatura pazzesca, l'originale è questo:
Generation ecstasy: into the world of techno and rave culture


P.s. Piero in cosa ti da fastidio il muppets come Avatar? era una battuta vero?
Embarassed

Poi un'altra cosa:
Ragazzi basta, che cacchio succede qui ultimamente? sembrate tante zitelle inacidite in attesa del ciclo Laughing , si può essere in totale disaccordo e credere che l'altro utente abbia detto delle minchiate memorabili, ma lo si può far notare anche usando l'ironia Smile

Non mi sembra sia degenerata anzi, era forse partita male e finita OT, poi si è ripresa ed allargata, stanno saltando fuori addirittura consigli di libri, riflessioni ad ampio spettro e non mi pare nemmeno che manchi l'ironia.
Ti prego di la tua, l'argomento suscita interesse a quanto pare e dunque merita di essere sviluppato.

adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  caliber il Mer 9 Giu 2010 - 18:52

"...la convinzione secondo la quale, nella cultura dance sono le scene più estreme a costituire il motore creativo della musica. E quella per cui le iniziative che si autoproclamano proggressive di solito implicano un allontanamento dalle più rischiose zone periferiche, in favore a condizioni più tradizionali di musicalità. harcore...è:l'edonismo psichedelico, l'istintiva resa dell'avanguardia all "dittatura" della tecnologia, il funzionalismo dei djs- ovvero: <<balliamo, l'arte vada a farsi fottere>>...."

questo piccolo estratto del libro citato prima mi piaque molto perchè in poche parole spiegava ben di più di un mondo musicale: mi aiutò a comprendere che molte volte "intellittualizzare" i generi, nobilitarli con inserti jazz, di classica...renderli prog insomma li normalizza, li rende semplicemente fruibili per il grande pubblico con un messaggio musicale reazionario ben collaudato...
fine ot
(per quel che riguarda Amarra ho poco da dire, andasse anche da Dio non riuscirei a spendere l'equivalente di un buon impianto completo...dov'è che si crakka?
Laughing )

caliber
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.11.08
Numero di messaggi : 615
Località : Torino
Impianto : Solo DUNE (e DoctorSound DeLuxe x il ripping)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  adicenter il Mer 9 Giu 2010 - 19:48

@caliber ha scritto:
"...la convinzione secondo la quale, nella cultura dance sono le scene più estreme a costituire il motore creativo della musica. E quella per cui le iniziative che si autoproclamano proggressive di solito implicano un allontanamento dalle più rischiose zone periferiche, in favore a condizioni più tradizionali di musicalità. harcore...è:l'edonismo psichedelico, l'istintiva resa dell'avanguardia all "dittatura" della tecnologia, il funzionalismo dei djs- ovvero: <<balliamo, l'arte vada a farsi fottere>>...."

questo piccolo estratto del libro citato prima mi piaque molto perchè in poche parole spiegava ben di più di un mondo musicale: mi aiutò a comprendere che molte volte "intellittualizzare" i generi, nobilitarli con inserti jazz, di classica...renderli prog insomma li normalizza, li rende semplicemente fruibili per il grande pubblico con un messaggio musicale reazionario ben collaudato...
fine ot
(per quel che riguarda Amarra ho poco da dire, andasse anche da Dio non riuscirei a spendere l'equivalente di un buon impianto completo...dov'è che si crakka?
Laughing )

Interessante la citazione, mi prenderò il libro.

Comunque come in tutti i generi anche nella Dance c'è il "mainstream" e la "sperimentazione" passando attraverso tutti i gradi possibili, ci sono cose interessanti, banali, inascoltabili e sublimi.

Si è naturalmente liberi di non apprezzare il genere, ma classificarlo come un infame tunz tunz mi pare quantomeno riduttivo visto che è una delle scene più creative che ci siano, in ogni caso una realtà.
Che tra l'altro influenza molto tutto il resto.

Tornando in tema, insisto, vi prego, vi supplico qualcuno provi Pure Music e mi dia un feedback

Embarassed

adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  piero7 il Mer 9 Giu 2010 - 20:04

@albamaiuscola ha scritto:
@piero7 ha scritto:E vogliamo parlare di cose più terrene, come fikus di lampizator.eu, che oggi propone quello che ha divulgato fino a ieri aggratis a migliaia di euro? Ma può un pugno di fet costare decine di milioni di vecchie lire? E 4XLM3886 montati da Jeff Rowland in un finale 10.000 e passa euro? E non ci sono furbetti in giro? E come li chiami tu questi personaggi?

Commercianti.
Se non si è d'accordo con quello che propongono, semplicemente si lascia perdere. Non mi pare che che nascondano cosa c'è nei loro prodotti, ne che puntino la pistola alla tempia a nessuno per acquistarli.
E' sempre il solito discorso, trito e ritrito.

Se fossimo tutti saggi ascolteremmo di sicuro con ampli autocostruiti (perchè si risparmia un sacco a parità di prestazioni) in case Hifi2000, collegati a diffusori monowiring con la pattina rosso-nera (o con le grucce) e non spenderemo più di 50 euro per una sorgente.

Ma fortunatamente il mondo è bello perchè è vario, c'è un sacco di gente (ti assicuro pienamante in possesso delle proprie facoltà mentali) che vuole divertirsi con quest'hobby e non si sente ne un idiota a spendere 10000 euro per 4 LM3886, ne in obbligo di ricordare ad ogni occasione buona che gli altri sono tutti una manica di babbioni... Anzi, chissà perchè non ho mai sentito queste persone dare del babbione all'altra fazione, mentre il contrario avviene ogni 2 thread su 3...

Io personalmente penso che spendere 80 mila euro per un suv che fa 4km con un litro sia inutile e dispendioso (oltre che scomodo, inquinante, e neppure esteticamente gradevole).
Che faccio, mi iscrivo al forum BMW e do del babbione ad ogni proprietario?

Tra l'altro, toglimi una curiosità: sul tuo Panerai il tempo viene scandito con maggior precisione rispetto ad un Casio da 50 euro? Non credo proprio.
Eppure non ti sei fatto problemi a sganciare "x" euro per un oggetto...
A me non pare una cosa da babbioni: perchè a te un Jeff Rowland si?

caro alba, la gran differenza tra il fikus di una volta e quello odiero, è che oggi fa il misterioso e parla come un commerciante che vuole propinare la sua mercanzia, non che ci sia nulla di male, ma la cosa, visti i trascorsi, lascia un po' basiti. Poi è chiaro che non si è costretti a nulla, visto che in passato diceva: prendi sto dac che costa 4 soldi, fai così e cosà, e con 8 soldi in totale di spesa avrai un dac che ne vale 2000 di soldi. Ora ti dice dammi 2000 euro e ti darò un chip meraviglioso, ma almeno un po' di indignazione ci è consentita o non ci si può neanche indignare?

Caro alba2, se a metà degli anni 90 invece di acquistare questo



o questo



avessi speso 1/4 del primo o del secondo ed avessi preso questo



e questo



avrei tra le mani quasi 100.000 euro. Quei due cosi che costavano 4 volte questi panerai all'epoca, oggi, per 2500 euro il primo e più o meno la stessa cifra il secondo te lo porti a casa. Bella perdita se l'avessi comprati nuovi all'epoca! E possono pure non segnare per niente l'ora quei due panerai o andare avanti o indietro. Son sempre 100.000 euro di valore, partendo da circa 7/8 milioni dell'epoca. Ed oggi ampli che suonano altrettanto bene come quei due che ti ho elencato ce ne sono carriole che costano 1/10 di quanto costavano all'epoca quelli.

Caro alba3, inizia a frequentare le persone che spendono quanto una casa di impianto audio e ti accorgerai che per moltissimi le cose non stanno come credi. A chi i soldi gli escono dalle orecchie comprano spesso solo quello che li distingue dalla plebe e come status simbol e basta, il romanticismo dell'audio è molto più radicato in persone come te che non hanno disponibilità ecomiche stratosferiche e che si divertono a provare questo e quello per cercare di migliorare quello che si ha. Quelle persone cambiano le cose così come io e te cambiamo i pedalini, e vanno SOLO sul più costoso, più elegante, più di stile. Bang & Olufsen docet. Ho visto cambiare un'impianto da favola per una cagata di Bang & Olufsen solo perchè era più bello degli scatolotti neri e anonimi dell'hifi. Altro che bau bau micio micio....

@albamaiuscola ha scritto:
Io personalmente penso che spendere 80 mila euro per un suv che fa 4km con un litro sia inutile e dispendioso (oltre che scomodo, inquinante, e neppure esteticamente gradevole).
Che faccio, mi iscrivo al forum BMW e do del babbione ad ogni proprietario?

Non so se te ne sei accorto, ma qui non siamo nel forum BMW dei suv da 80.000 euro, e neanche su videohifi, ed è qui che io scrivo, perchè di la non mi son mai registrato essendo il target di quel forum "targhetta sul frontale oriented" soltanto, e nient'altro, a differenza di qua che con 300 euro si cerca qualcosa che suoni almeno decentemente e si cerca di migliorarlo continuamente. A me la pappa pronta non piace, e se non ci metto le mani io, non mi diverto. Quindi, credo che questa tua, la dovresti rivolgere a qualcun'altro e non a me. Io ho già dato alla categoria "targhetta sul frontale oriented", e parlo solo quando ho esperienza diretta di qualcosa, e non di sentito dire o di aver letto online qualche riga a questo o di quello come fanno in tanti.... Oki

P.S. se poi vuoi, ti racconto la storia della mia passione per gli orologi, qui saremmo off topic Wink

piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Amarra?? o non Amarra.. ma quanto e' Amarra!

Messaggio  adicenter il Mer 9 Giu 2010 - 21:19

Tanto per rimanere OT rispetto al titolo del thread un documentario davvero ben fatto e ricco di "chicche" sull' House dai primissimi vagiti in su:

http://videosift.com/video/Pump-Up-The-Volume-History-of-House-Music-Part-1-3

Sono pronto a scommettere che qualcuno proverà qualche brivido freddo Wink

adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum