T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Denon pma1500 vs Rega Brio
Oggi alle 15:33 Da SubitoMauro

» Consiglio ragionato per upgrade diffusori
Oggi alle 14:48 Da lello64

» Autocostruzione cavi segnale/alimentazione
Oggi alle 13:53 Da SubitoMauro

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 13:49 Da kalium

» Botta e un mm
Oggi alle 13:40 Da lello64

» You Tube Music
Oggi alle 12:38 Da lello64

» [VENDO] Interfaccia USB MHDT labs USBridge 50 Euro
Oggi alle 12:07 Da blackhole

» Ottenere un canale mono da due stereo
Ieri alle 21:56 Da valterneri

» Dac Raspberry I2s o Usb?
Ieri alle 20:28 Da xmnemox

» Brano tratto dal CD Audio B&W Audiophile Collection Vol. 2
Ieri alle 14:36 Da jimmix93

» [Vendo] Amplificatore cuffie Little Dot 1+ a 90 euro + s.s.
Ieri alle 13:48 Da Nadir81

» (GE) Cuffie AKG 601+ Ampli Bravo Ocean 150€
Ieri alle 13:23 Da Alessandro Asborno

» multipresa
Ieri alle 10:39 Da antbom

» Subwoofer per Klipsch La Scala
Ieri alle 10:11 Da audiophile.1963

» Vendo Arcam rPlay Music Streamer [MI-CO-MB-LC]
Ieri alle 1:19 Da wings

» Quanto conta la posizione degli
Ieri alle 0:54 Da lello64

» Sostituzione puntina Pioneer PL-512X
Mar 19 Giu 2018 - 23:09 Da valterneri

» [MI-VA] Vendo Boston Acoustic M25
Mar 19 Giu 2018 - 23:07 Da frugolo80

» Kingrex T20 + PRE + PSU
Mar 19 Giu 2018 - 23:05 Da frugolo80

» Connessione Pre Phono NAD PP2 e ampli
Mar 19 Giu 2018 - 22:51 Da valterneri

» Amp valvolare Hirtel c70s
Mar 19 Giu 2018 - 21:05 Da Sirio

» Alimentatore lineare 12V
Mar 19 Giu 2018 - 19:04 Da fritznet

» Consiglio sostituzione lettre cd con nuova sorgente sacd/dsd
Mar 19 Giu 2018 - 18:11 Da Pinve

» Premplificatore Marantz PM14 e finale Quad 405
Mar 19 Giu 2018 - 18:06 Da mauro.f

» Canton Quinto 540 a 209 euro con garanzia
Mar 19 Giu 2018 - 13:27 Da lello64

» quattro chiacchere su finali Classe AB vs CLASSE D
Lun 18 Giu 2018 - 21:34 Da Pinve

» SCHIIt multibit ?
Lun 18 Giu 2018 - 21:28 Da Pinve

» Trasformare DVD in traccia audio
Lun 18 Giu 2018 - 21:16 Da SubitoMauro

» [Roma] Vendo cavi bilanciati XLR
Lun 18 Giu 2018 - 19:04 Da dsotm

» cronaca di un cambio testina annunciato
Lun 18 Giu 2018 - 16:03 Da Pinve

Statistiche
Abbiamo 11692 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Lindir

I nostri membri hanno inviato un totale di 814605 messaggi in 52898 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
Nadir81
 
SubitoMauro
 
giucam61
 
fritznet
 
nerone
 
Olegol
 
Pinve
 
antbom
 
kalium
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
SubitoMauro
 
Nadir81
 
nerone
 
fritznet
 
antbom
 
sportyerre
 
mumps
 
giucam61
 
GP9
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15631)
 
Silver Black (15543)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10302)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9619)
 
wasky (9229)
 

Chi è online?
In totale ci sono 51 utenti in linea: 9 Registrati, 0 Nascosti e 42 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Masterix, misterGI, mumps, Nadir81, nerone, pallapippo, Pinve, SubitoMauro, valterneri

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Break-in Ampli

Andare in basso

Break-in Ampli

Messaggio  HistoireDuSoldat il Lun 8 Mar 2010 - 10:54

Scusate, non so se esiste già un 3d sull'argomento, non sono riuscito a trovare niente con la ricerca sul forum.
Potete spiegarmi cosa avviene durante il break-in iniziale di un amplificatore?
E' un fenomeno reale e che è stato studiato oppure è una di quelle cose che "io la differenza la sento, e anche tanti miei amici audiofili"? Oppure è semplicemente una leggenda (molto ben radicata però)?
Posto questo e avendo risposto affermativamente alla prima o alla seconda possibilità (e dunque non è una leggenda), è possibile operare il break-in di un amplificatore in classe T anche senza applicare un carico in uscita?

Grazie.
avatar
HistoireDuSoldat
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 764
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Sviluppatore Java e PHP / Pianista irregolare / Clarinettista potenziale
Provincia (Città) : Buono assai
Impianto : ... Under construction ...

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  Barone Rosso il Lun 8 Mar 2010 - 11:30

@HistoireDuSoldat ha scritto:Scusate, non so se esiste già un 3d sull'argomento, non sono riuscito a trovare niente con la ricerca sul forum.
Potete spiegarmi cosa avviene durante il break-in iniziale di un amplificatore?
E' un fenomeno reale e che è stato studiato oppure è una di quelle cose che "io la differenza la sento, e anche tanti miei amici audiofili"? Oppure è semplicemente una leggenda (molto ben radicata però)?
Posto questo e avendo risposto affermativamente alla prima o alla seconda possibilità (e dunque non è una leggenda), è possibile operare il break-in di un amplificatore in classe T anche senza applicare un carico in uscita?

Grazie.

Si tratta di una storia alla quale non ho ancora trovato vere spiegazioni.
Ma il fatto che un ampli appena acceso suoni in modo strano è un fatto abbastanza evidente. In particolar modo gli ampli in classe T.

Che molti componenti cambiano le loro caratteristiche con l'uso è un dato di fatto: ad esempio le valvole degenerano con l'uso (e non migliorano).

Per i diffusori il rodaggio e da intendere come quello delle parti meccaniche.

Prova a cercare i termini: 'rodaggio amplificatori'

Onestamente non credo nei rodaggi di 100 ore ....

Che considero una leggenda è quello di considerare il rodaggio come migliorativo in ogni caso e reale per tutti i componenti.

Ad esempio Valvole e condensatori elettrolitici peggiorano le loro caratteristiche e non migliorano mai.
Condensatori a film e resistenze sono di fatto stabili o al massimo peggiorano.
Bobine a ferrite: cambia la ferrite visto che è sottoposta a campi magnetici ma non saprei dire come.
Transistor e componenti in silicio: mistero ... di sicuro peggiorano sul lungo periodo ma appena accesi no.
Cavi: tutte balle, sono stabili fin dal primo secondo.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  HistoireDuSoldat il Mar 9 Mar 2010 - 7:30

Oki
avatar
HistoireDuSoldat
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 764
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Sviluppatore Java e PHP / Pianista irregolare / Clarinettista potenziale
Provincia (Città) : Buono assai
Impianto : ... Under construction ...

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  MaurArte il Mar 9 Mar 2010 - 7:44

Ad esempio Valvole e condensatori elettrolitici peggiorano le loro caratteristiche e non migliorano mai.

Le valvole ed in special modo le russe necessitano di rodaggio di almeno 50 ore. Il suono dopo il burn-in cambia in maniera notevole.
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7316
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  HistoireDuSoldat il Mar 9 Mar 2010 - 12:55

Grazie!
Quali fenomeni avvengono durante le prime ore di funzionamento in una valvola?

Sarebbe interessante eseguire delle misure ad esempio sulla risposta in frequenza di qualche ampli, da nuovo e dopo 50/100 ore ad esempio, per capire meglio cosa avviene almeno ai morsetti esterni, no?
avatar
HistoireDuSoldat
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 764
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Sviluppatore Java e PHP / Pianista irregolare / Clarinettista potenziale
Provincia (Città) : Buono assai
Impianto : ... Under construction ...

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  piero7 il Mar 9 Mar 2010 - 13:25

@HistoireDuSoldat ha scritto:Grazie!
Quali fenomeni avvengono durante le prime ore di funzionamento in una valvola?

Sarebbe interessante eseguire delle misure ad esempio sulla risposta in frequenza di qualche ampli, da nuovo e dopo 50/100 ore ad esempio, per capire meglio cosa avviene almeno ai morsetti esterni, no?

le valvole si devono stabilizzare, so lampadine in fondo, solo che non devono dare solo luce, e l'emissione ha davvero bisogno di arrivare per bene a temperatura per essere costante e griglie e placche si devono termicamente stabilizzare
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  Barone Rosso il Mar 9 Mar 2010 - 13:57

@piero7 ha scritto:
@HistoireDuSoldat ha scritto:Grazie!
Quali fenomeni avvengono durante le prime ore di funzionamento in una valvola?

Sarebbe interessante eseguire delle misure ad esempio sulla risposta in frequenza di qualche ampli, da nuovo e dopo 50/100 ore ad esempio, per capire meglio cosa avviene almeno ai morsetti esterni, no?

le valvole si devono stabilizzare, so lampadine in fondo, solo che non devono dare solo luce, e l'emissione ha davvero bisogno di arrivare per bene a temperatura per essere costante e griglie e placche si devono termicamente stabilizzare

Il tuo è un discorso del tutto diverso, e stai dicendo che dopo l'accensione alcuni circuiti si devono riscaldare o stabilizzare e fin qui nulla di strano.

Per rodaggio si intende un periodo di uso prolungato di 50 ... 100 ore nel quale il componente dovrebbe migliorare le sue performance massime. E del tutto indipendente dal riscaldamento di alcuni componenti.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  MaurArte il Mar 9 Mar 2010 - 14:00

Il catodo delle valvole ha bisogno di un periodo di rodaggio per stabilizzare l'emissione.
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7316
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  spocry il Mar 9 Mar 2010 - 14:42

le valvole hanno bisogno di un rodaggio di almeno 100 ore (soprattutto le finali)

Colgo questa occasione per fare una sorta di resoconto sulle vostre esperienze di ascolto sul rodaggio sulle valvole.

Comincio io riportando la mia esperienza nel rodare le valvole finali 6550 / KT88 doppo circa 100 ore di lavoro , il suono migliora in liquidita e musicalita , si affina il medio diventando piu setoso , ma soprattutto l'alto estremo si addolcisce diventando piu piacevole e dolce eliminando ogni segno di asprezza. Una valvola non rodata suona grezza un po sporca e luminosa.... (confermare o negare la mia analisi puo essere d'aiuto)

Cry
avatar
spocry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 28.08.09
Numero di messaggi : 869
Località : Torino
Provincia (Città) : TO
Impianto :
Spoiler:
Impianto di riferimento
Sorgente CD Player Sony CDP XB-930 fixed pickup + PC portatile
DAC Musical Fidelity V-DAC supermodificato con batteria
Pre Audioresearch LS-7 Valvolare
Finale AudioResearch V35 Valvolare
Cavi di segnale Monster Cable Interlink
Cavi di potenza autocostruiti
Diffusori Sonus Faber Cremona Auditor + Stands originali

impianto secondario
sorgente: PC + Foobar + pennetta hiface + vdac I modificato alimentato a batteria
ampli: sonus faber power amator
diffusori: sonus faber Minima FM2

impianto Home Theatre
Sorgente audio/video Htpc
Display LCD 40" Samsung
Proiettore Espon TW20h
Processore digitale dolby Sony
Finale Multicanale Rotel RB-985 100 w x 5 certficato THX
diffusori frontali Sonus Faber Minima Amator
diffusore centrale Sonus Faber Piccolo Solo
diffusori posteriori Sonus Faber Wall Home
Sub Velodyne
Cavi tutti autocostruiti su progetto TNT


Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  HistoireDuSoldat il Mar 9 Mar 2010 - 19:58

@spocry ha scritto:le valvole hanno bisogno di un rodaggio di almeno 100 ore (soprattutto le finali)

Colgo questa occasione per fare una sorta di resoconto sulle vostre esperienze di ascolto sul rodaggio sulle valvole.
Comincio io riportando la mia esperienza nel rodare le valvole finali 6550 / KT88 doppo circa 100 ore di lavoro , il suono migliora in liquidita e musicalita , si affina il medio diventando piu setoso , ma soprattutto l'alto estremo si addolcisce diventando piu piacevole e dolce eliminando ogni segno di asprezza. Una valvola non rodata suona grezza un po sporca e luminosa.... (confermare o negare la mia analisi puo essere d'aiuto)
Cry

Abbi pazienza, ma sarebbe d'aiuto per me che tu mi chiarissi due metafore:
- la liquidità del suono
- una valvola che suona luminosa
Sulle altre metafore diciamo che sono soddisfatto delle sensazioni che ho immaginato Wink

Sostanzialmente per l'hifi, mi rendo conto, è come per i vini. Se ti dicono che un vino è "rosso rubino" tu guardi "l'unghia" (così si chiama in trasparenza il vino in un calice inclinato) e registri quel colore: è quel colore che si chiama "rosso rubino". Tu l'avresti chiamato "rossino violetto", ecco, no... ma proprio assolutamente no...
Se assaggi un grande Chardonnay e ti dicono di fare attenzione al sentore di "pietra focaia"... eh, ce lo devi trovare quel sentore...
O erba tagliata, essenze floreali... la MINERALITA'

Sono cose che non si possono spiegare, forse... bisogna che qualcuno te le indichi, te le nomini, quando accadono...
avatar
HistoireDuSoldat
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 764
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Sviluppatore Java e PHP / Pianista irregolare / Clarinettista potenziale
Provincia (Città) : Buono assai
Impianto : ... Under construction ...

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  spocry il Mer 10 Mar 2010 - 11:31

@HistoireDuSoldat ha scritto:Abbi pazienza, ma sarebbe d'aiuto per me che tu mi chiarissi due metafore:
- la liquidità del suono
- una valvola che suona luminosa
Sulle altre metafore diciamo che sono soddisfatto delle sensazioni che ho immaginato Wink

Luminosa vuol dire che risulta piu incidente e definita sul registro acuto
liquidita , lo si riferisce al fatto che la riproduzione avviene in maniera uniforme nel senso che hai l'impressione che il complesso orchestrale o musicale che sia , sia un tutt'uno nel realismo e di questo ne beneficia la piacevolezza di ascolto e la totale inesistenza di fatica di ascolto.
avatar
spocry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 28.08.09
Numero di messaggi : 869
Località : Torino
Provincia (Città) : TO
Impianto :
Spoiler:
Impianto di riferimento
Sorgente CD Player Sony CDP XB-930 fixed pickup + PC portatile
DAC Musical Fidelity V-DAC supermodificato con batteria
Pre Audioresearch LS-7 Valvolare
Finale AudioResearch V35 Valvolare
Cavi di segnale Monster Cable Interlink
Cavi di potenza autocostruiti
Diffusori Sonus Faber Cremona Auditor + Stands originali

impianto secondario
sorgente: PC + Foobar + pennetta hiface + vdac I modificato alimentato a batteria
ampli: sonus faber power amator
diffusori: sonus faber Minima FM2

impianto Home Theatre
Sorgente audio/video Htpc
Display LCD 40" Samsung
Proiettore Espon TW20h
Processore digitale dolby Sony
Finale Multicanale Rotel RB-985 100 w x 5 certficato THX
diffusori frontali Sonus Faber Minima Amator
diffusore centrale Sonus Faber Piccolo Solo
diffusori posteriori Sonus Faber Wall Home
Sub Velodyne
Cavi tutti autocostruiti su progetto TNT


Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  HistoireDuSoldat il Mer 10 Mar 2010 - 12:46

Grazie.
avatar
HistoireDuSoldat
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 764
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Sviluppatore Java e PHP / Pianista irregolare / Clarinettista potenziale
Provincia (Città) : Buono assai
Impianto : ... Under construction ...

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  HistoireDuSoldat il Mer 10 Mar 2010 - 12:49

Rilancio la proposta di spocry, mi sembra un invito interessante, rivolto a tutti quanti abbiano maturato delle esperienze in merito:

@spocry ha scritto:
Colgo questa occasione per fare una sorta di resoconto sulle vostre esperienze di ascolto sul rodaggio sulle valvole.
avatar
HistoireDuSoldat
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 764
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Sviluppatore Java e PHP / Pianista irregolare / Clarinettista potenziale
Provincia (Città) : Buono assai
Impianto : ... Under construction ...

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  wasky il Mer 10 Mar 2010 - 17:01

@MaurArte ha scritto:
Ad esempio Valvole e condensatori elettrolitici peggiorano le loro caratteristiche e non migliorano mai.

Le valvole ed in special modo le russe necessitano di rodaggio di almeno 50 ore. Il suono dopo il burn-in cambia in maniera notevole.

Il burn in cambia lo status di molti componenti elettronici vedi ad esempio un processore

E' pratica comune tra chi frequenta le classifiche di Overclock far fare il burn in ad una CPU che promette bene
Si piazza il processore sulla mb e si lascia a frequenza default ma con il Vidd aumentato

Indirizzamento degli Elettroni - Tecnologia dei Semiconduttori


Hehe

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Break-in Ampli

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum