T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Alimentazione per un classe A
Oggi alle 18:49 Da iperv

» Consiglio per Impianto hifi
Oggi alle 17:38 Da dinamanu

» Quale AB là posto del D8 ?
Oggi alle 17:33 Da CHAOSFERE

» Prezzi pazzi Monitor Audio Silver 2 & Dali Zensor 3 (venditore Juvenilis su amazon)
Oggi alle 17:33 Da franzfranz

» Rcierca diffusori da libreria compatte
Oggi alle 17:31 Da potowatax

» auricolari con microfono e controllo volume
Oggi alle 12:23 Da TheDarkKnight

» Dopo RaspyFi ecco Volumio - Music player audiofilo multipiattaforma
Oggi alle 11:45 Da tubaz

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 10:13 Da dinamanu

» Amplificatore per Momentum 2.0
Oggi alle 2:09 Da Alessandro Smarrazzo

» Primo impianto entry level
Oggi alle 1:01 Da Quinlan

» wtfplay
Ieri alle 21:54 Da pallapippo

» Problemi piastra Teac W-800R
Ieri alle 17:22 Da Mike Hunt

» Galactron pre + finale
Ieri alle 10:17 Da verderame

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Ieri alle 8:57 Da Marko

» Dubbio sub 18" bass reflex
Ieri alle 1:05 Da pippo musico

» Pre e finale Rotel
Dom 20 Ago 2017 - 23:43 Da giucam61

» diffusori a tre vie... senza una via
Dom 20 Ago 2017 - 18:38 Da kmarx

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Dom 20 Ago 2017 - 18:35 Da pallapippo

» Riparare vecchi diffusori con nuovi Woofer e Tweeter
Sab 19 Ago 2017 - 18:28 Da mikunos

» Consiglio acquisto DAC basso costo Ubuntu Linux
Sab 19 Ago 2017 - 15:59 Da mecoc

» Dubbio musica liquida
Ven 18 Ago 2017 - 16:46 Da dinamanu

»  [NA] Vendo Wadia 151 Power Dac - 450 euro spedito
Ven 18 Ago 2017 - 14:32 Da MrTheCarbon

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Ven 18 Ago 2017 - 12:57 Da metalgta

» Upgrade Trends Audio 10.1 (scusate la pigrizia...)
Ven 18 Ago 2017 - 12:27 Da giucam61

» Consiglio Scythe SCBKS-1100
Gio 17 Ago 2017 - 19:45 Da dinamanu

» diffusore bookshelf 2 vie in DCAAV: le supermosquito
Gio 17 Ago 2017 - 19:18 Da bianchetto

» [FC] Shure SRH940
Gio 17 Ago 2017 - 12:55 Da RanocchiO

» [FC] Vendo Schiit stack
Gio 17 Ago 2017 - 12:53 Da RanocchiO

» Nuovo amplificatore Denon
Gio 17 Ago 2017 - 11:39 Da Kha-Jinn

» [VI] Vendo TNT Flexy e TNT Stubby
Gio 17 Ago 2017 - 10:15 Da fuzzu82

Statistiche
Abbiamo 10957 membri registrati
L'ultimo utente registrato è claudio2017

I nostri membri hanno inviato un totale di 792965 messaggi in 51429 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15470)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10274)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9157)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 56 utenti in linea: 4 Registrati, 2 Nascosti e 50 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, iperv, micio_mao, nerone

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


CD Players al posto di DVD players e multiformato.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

CD Players al posto di DVD players e multiformato.

Messaggio  Flightangel il Ven 20 Giu 2008 - 12:37

Vorrei qui aprire una discussione sull’uso generalizzato di DVD player in Hi Fi, per la loro presunta superiorità sui CD Player tradizionali. Riporto di seguito l’intervista in inglese da me tradotta ad un’illuminato ingegnere elettronico polacco conosciuto in rete, e che meglio di me sa esprimere le perplessità tecniche su questa presunta superiorità ( artificiosità, aggiungo io). Per non citare la solidità delle macchine di qualche tempo fa rispetto alle orrende e lentissime meccaniche o telai in PVC dei DVD players odierni.



“Ingegnere, Lei è generalmente propenso ad usare ‘vecchie’ macchine anziche utilizzare i nuovi ritrovati tecnologici. Lei è forse un pò lunatico o è una sorta di Amish, che rifiuta il progresso tecnologico?

Cosa c’é che non va, secondo lei, nella conversione 24 bit/192 KHz e HDCD oppure nei SACD?



“Ecco cosa posso rispondere: esistono due tipi di risoluzione, analogica e digitale. Possiamo parlare in linguaggio digitare e concludere che l’informazione digitale può avere ad esempio un campione della lunghezza di 16 bit. Il chip che deve leggere questa informazione deve operare a 16 bit, ma quest’ultimo è in grado di convertire in una risultante Onda sinusoidale con la stessa accuratezza presente nel dominio digitale? Ecco la questione chiave!

I bits sono la più piccola informazione che interviene nel processo, e qui vorrei portare un esempio con le macchine fotografiche digitali. In genere si preferisce acquistare una CANON D30 da 8megapixel anziche una KODAK tascabile da 100 euro e 10megapixel. Il numero di pixel di quest’ultima è maggiore rispetto alla CANON, ma tutto viene perduto fra compressioni e firmware,bassa qualità delle lenti ed accuratezza degli stadi d’alimentazione etc.

Nella riproduzione musicale, i nostri cd sono incisi a 16 bits, non importa che DAC usiamo, sono sempre 16 bits. Ciò significa che possiamo riprodurre un segnale di di 2 Volts pp con la risoluzione di 2 /65500 di volts.
Allora perché gli economici DVD player con una risoluzione reale di 24bits non sono immediatamente superiori?

Semplicemente perché aumentare la risoluzione digitale non ha alcuna possibilità reale di entrare in gioco.

Il fatto è che, perlando “digitalmente” , un chip possa leggere una informazione a 24bits, non garantisce affatto la restituzione di un segnale analogico della stessa risoluzione e dettaglio. Vi sono troppe cose che entrano in gioco ad esempio la frequenza di Clock, la stabilità degli stadi di alimentazione e dello stadio analogico; tutti questi circuiti hanno la capacità di riprodurre un segnale con un’accuratezza diciamo del 0.01% che equivale 1/10000, il che è molto lontano da 1/65500 che è la risoluzione del DAC a 16 bit; ma mooooolto più lontano di un DAC a 24bit, che equivalrebbe a 2 24 potenza, ovvero 2X655008 ( due per 65500 elevato all’ottava potenza) Risultato: un numero con 49 cifre!!!!!!!


Una spiegazione non matematica si può rendere se si prende ad esempio una comune moderna stampante.Alcuni produttori possono vantare su alcune loro stampanti una risoluzione di 20.000 punti per pollice. Questo potrebbe anche essere vero per la risoluzione della testa di stampa ed il relativo software; ma il risultato “analogico” sarà ben diverso. La goccia di inchiostro rilasciata dal singolo uggello dalla testa di stampa si spanderà su una superficie della carta 10 volte maggiore, in seconda ipotesi, la struttura della trama della carta è dieci volte maggiore di quanto una risoluzione a 20.000dpi richiederebbe. Sicché la limitazione risiede nell’interazione fra carta e testa di stampa, e non nella capacità di risoluzione di quest’ultima. Per non citare la precisione dei movimenti sulle guide su cui scorre detta testa o la temperatura degl’ugelli,la pressione atmosferica, la temperatura e l’umidità, etc etc.

Per cui, chi dice e promette una risoluzione udibile a 24bits effettiva, vuol dire che è in grado di realizzare un dispostivo capace della risoluzione di una centibilionesima parte di Volt!

Non è molto serio affermare ciò, e va preso tutto col beneficio di successive verifiche, di là da venire.

Sicche cari audiofili, non c’é correlazione tra l’aumento della risoluzione digitale oltre 16 bits, e la qualità del suono; o almeno non è immediatamente garantito con poca spesa. Suggerisco in fine di concentrarci piuttosto sullo sfruttamento migliore dei Bits che abbiamo, invece di preoccuparci di quelli che non abbiamo.



Dite la vostra. Very Happy


Ultima modifica di Flightangel il Gio 25 Set 2008 - 14:43, modificato 3 volte
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert

Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico

http://www.esternitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: CD Players al posto di DVD players e multiformato.

Messaggio  Barone Rosso il Ven 20 Giu 2008 - 13:53

Facendo due conti:

Il cd a 16 bit ha un range dinamico teorico di 96.6 dB
quello a 24 bit ha un range dinamico di 144.49 dB

Trovare solo un amplificatore con 96 dB di dinamica reale è difficile (il t-amp ci arriva).

l'orecchio umano ha una dinamica di 120 dB (soglia del dolore). Quindi con 144 dB
si potrebbe, in teoria, registrare il fruscio di una foglia che cade e
il rumore di un jumbojet in decollo, e riprodurlo senza distorsioni o
perdite di pressione acustica ( Rolling Eyes ).

Un dac di bassa qualità a 24 bit ormai costa poco, gli metti dentro un po di marketing, componenti di bassa qualità e il gioco è fatto.

Ha ragione in pieno!

Forse il 24 bit riduce le distorsioni sui pianissimi, ma anche qua ci vuole un ampli vero per riprodurli come si deve.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8029
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: CD Players al posto di DVD players e multiformato.

Messaggio  Barone Rosso il Sab 21 Giu 2008 - 10:39

ma facendo un altro paio di conti, potrebbe aver torto.

Il primo punto è che un sistema sovradimensionato (come il caso dell'audio a 24 bit) sicuramente permette una maggiore flessibilità nella dinamica e nelle registrazioni, quindi per chi usa sistemi che suonano bene potrebbe essere un vantaggio.
Ma se lo si usa su un su un sistema a basso costo e coi woofer in plastica [ne ho visto uno] suonerà male.

Il secondo punto molto tecnico è il filtraggio delle alte frequenze molto presenti nei sistemi digitali:
Con una densità di di campionamento di 44 Khz il massimo registrabile è di 22 Khz, dopo ci sono tutti i disturbi provocati dal fenomeno dell'aliasing che vanno filtrati, pena: sovracaricare l'amplificatore con segnali inutili ad alta frequenza.
Quindi con 192 KHz di frequenza di campionamento il fenomeno diventa molto piu facile da gestire in quanto spostato su gamme molto piu alte.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8029
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: CD Players al posto di DVD players e multiformato.

Messaggio  Flightangel il Sab 21 Giu 2008 - 23:58

@Barone Rosso ha scritto:ma facendo un altro paio di conti, potrebbe aver torto.

Il primo punto è che un sistema sovradimensionato (come il caso dell'audio a 24 bit) sicuramente permette una maggiore flessibilità nella dinamica e nelle registrazioni, quindi per chi usa sistemi che suonano bene potrebbe essere un vantaggio.
Ma se lo si usa su un su un sistema a basso costo e coi woofer in plastica [ne ho visto uno] suonerà male.

Il secondo punto molto tecnico è il filtraggio delle alte frequenze molto presenti nei sistemi digitali:
Con una densità di di campionamento di 44 Khz il massimo registrabile è di 22 Khz, dopo ci sono tutti i disturbi provocati dal fenomeno dell'aliasing che vanno filtrati, pena: sovracaricare l'amplificatore con segnali inutili ad alta frequenza.
Quindi con 192 KHz di frequenza di campionamento il fenomeno diventa molto piu facile da gestire in quanto spostato su gamme molto piu alte.

Beh, ti sfugge che tutti i cd player dispongono di filtri anti alias! Anche il semplice sovraccapionamento 4X li sposta in avanti alla banda audio udibile. Wink Wink
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert

Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico

http://www.esternitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: CD Players al posto di DVD players e multiformato.

Messaggio  Barone Rosso il Dom 22 Giu 2008 - 9:38

@Flightangel ha scritto:

Beh, ti sfugge che tutti i cd player dispongono di filtri anti alias! Anche il semplice sovraccapionamento 4X li sposta in avanti alla banda audio udibile. Wink Wink

Non mi è sfuggito, solo che un filtro che taglia a 100 Khz è meno dannoso, da un punto di vista audiofilo, di uno che deve tagliare a 22 Khz.

Di fronte al sovra campionamento molti audiofili storcono il naso :alien: , questo ti è sfuggito.
E ormai le memorie di massa costano davvero poco.

Il punto è che un woofer di plastica suonerà male anche con 24bit e 192 KHz.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8029
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: CD Players al posto di DVD players e multiformato.

Messaggio  Flightangel il Dom 22 Giu 2008 - 15:15

Ora sarei veramente curioso sapere se ( all'attuale livello costruttivo dei DVD players ) sia veramente determinante lo stadio di conversione, quello di alimentazione o la precisione della meccanica di lettura. Ed in più con quale metro distingueremmo fra queste variabili, quale è la più discriminante? :?: :?:
Escludendo di ascoltare il tutto con woofer di plastica, ... ovviamente !! Idea Idea
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert

Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico

http://www.esternitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: CD Players al posto di DVD players e multiformato.

Messaggio  Telstar il Lun 27 Apr 2009 - 18:45

Mi ero perso questa discussione.

Il tuo amico polacco ha ragione se consideriamo solo materiale a 16/44.1k ovvero lo standard redbook. Se iniziamo a parlare di tracce ad alta risoluzione è ovvio che un DAC a 16 bit comporterà una perdita di parte delle informazioni contenute nella musica da riprodurre.

@Flightangel ha scritto:Ora sarei veramente curioso sapere se ( all'attuale livello costruttivo dei DVD players ) sia veramente determinante lo stadio di conversione, quello di alimentazione o la precisione della meccanica di lettura. Ed in più con quale metro distingueremmo fra queste variabili, quale è la più discriminante? :?: :?:
Escludendo di ascoltare il tutto con woofer di plastica, ... ovviamente !! Idea Idea

Tutto conta, più o meno.
Le mie esperienze portano a questa classifica:
1) alimentazione
2) stato di uscita del convertitore
3) DAC
4) Meccanica
5) Tutto il resto

A parità di tutto, variare un elemento (es. cambiare la meccanica) consente di fare qualche prova. Ben più difficile è sostituire un DAC con un altro Wink
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: CD Players al posto di DVD players e multiformato.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum