T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Il vintage, quello buono.
Oggi alle 22:46 Da lello64

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 22:43 Da lello64

» Teac cd-p800nt
Oggi alle 22:28 Da uncletoma

» DAC con 2-3 ingressi ottici
Oggi alle 22:18 Da scontin

» diffusori 18 sound
Oggi alle 22:02 Da lello64

» amplificatore rotto?
Oggi alle 20:36 Da dinamanu

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi alle 20:32 Da CHAOSFERE

» Miglior Integrato usato per 500 euro
Oggi alle 19:43 Da silver surfer

» Ifi iPurifier2
Oggi alle 19:29 Da dinamanu

» SOS: Impianto AKAI 1980
Oggi alle 19:26 Da mikunos

» Il mio angolo e non solo
Oggi alle 18:16 Da SubitoMauro

» Wrapping Rega RP1
Oggi alle 17:58 Da bob80

» Nuovo amplificatore ...ritorno al futuro?
Oggi alle 15:30 Da lello64

» Multipresa
Oggi alle 15:14 Da sportyerre

» sostituzione testina vecchio piatto Marantz TT275
Oggi alle 13:46 Da franci92

» Douk dac vs altri
Oggi alle 7:26 Da Luca Marchetti

» [to] Canton gle 496
Oggi alle 0:42 Da krell2

» Trasmettitore bt
Ieri alle 22:27 Da Luca Marchetti

» Trovatemi un DAC
Ieri alle 19:03 Da Calbas

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Ieri alle 16:09 Da dieggs

» Cannucce nel condotto reflex
Ieri alle 14:32 Da Sestante

» Alimentatore Lineare Audiophonics per RaspBerry PI 3 B
Ieri alle 14:21 Da Adr2016

» Ci risiamo
Lun 26 Giu 2017 - 22:42 Da zimone-89

» Consiglio sull usato
Lun 26 Giu 2017 - 20:34 Da giucam61

» (PD) vendo m2tech Young prima serie
Lun 26 Giu 2017 - 17:00 Da alluce

» vendo: Focusrite, Scarlett 2I4 2Nd Gen, 2 In 4 Out Interfaccia Audio Usb
Lun 26 Giu 2017 - 15:38 Da mumps

» cd723 + SL PG200A
Lun 26 Giu 2017 - 15:32 Da arivel

» La mia opinione sul tpa3116
Lun 26 Giu 2017 - 13:02 Da fritznet

» Ciare PH 250 - Le contro Zu in stile italiano
Lun 26 Giu 2017 - 9:08 Da Tancredi76

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Dom 25 Giu 2017 - 23:30 Da uncletoma

Statistiche
Abbiamo 10868 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Marco Sospiri

I nostri membri hanno inviato un totale di 789451 messaggi in 51254 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9069)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 77 utenti in linea: 14 Registrati, 1 Nascosto e 62 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Adr2016, Adriano Vin, bob80, CHAOSFERE, Egidio Catini, enrico massa, fritznet, lello64, Luca Marchetti, micio_mao, Motogiullare, Nadir81, nerone, vito

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Mer 4 Feb 2009 - 20:22

In ordine alfabetico (scherzo) ...: Laughing



- opamp NE5534 originali cambiati con LME49710 e zoccoli rimossi


- condensatori d'uscita (fra opamp e prese RCA d'uscita) rimossi (quasi nessun DC offset residuo, < 10 mV)


- tutti gli elettrolitici principali sostituiti: 3 Panasonic FC 2200uF 25V, un FC 330uF 16V, un Sanyo ME-WG 1000uF 6.3V, due Panasonic FM 100uF 25V, due FC 10uF 25V

- condensatori di bypass aggiunti sulle linee di alimentazione: 4 Wima MKP4 0.15uF 250V e 2 Evox MMK 0.1uF 100V sulle linee analogiche (+/-15V); 1 Evox MMK in parallelo al Sanyo WG sull'alimentazione di 5V dei circuiti digitali

- fili di collegamento dell'ingresso digitale coassiale alla PCB in argento



Il risultato è Dribbling . Se volete maggiori dettagli, basta chiedere. O forse è abbastanza così. Clap


Ultima modifica di Mulo il Gio 5 Feb 2009 - 9:28, modificato 3 volte

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  kurt10 il Mer 4 Feb 2009 - 20:37

Foto.......... Oki
avatar
kurt10
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 07.04.08
Numero di messaggi : 1623
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Mer 4 Feb 2009 - 21:29

Ho paura che non lo aprirò più, sorry. Però se lo riapro proverò a fare una foto col cellulare. Smile



Devo dire che l'interno è bello da vedere così modificato, peccato io non abbia una macchina fotografica decente.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Antonio5 il Gio 5 Feb 2009 - 0:17

@Mulo ha scritto:Ho paura che non lo aprirò più, sorry. Però se lo riapro proverò a fare una foto col cellulare. Smile



Devo dire che l'interno è bello da vedere così modificato, peccato io non abbia una macchina fotografica decente.
'E un peccato! Un esteta come te dovrebbe documentare anche il backstage durante le sue creazioni.

A parte gli scherzi, posso chiederti quanto ti è costata la modifica tra componenti e spese di spedizione?
Antonio
avatar
Antonio5
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 09.12.08
Numero di messaggi : 380
Località : Cab'e Jossu
Impianto : -CdP:CEC TL51-XR -Ampli: KelvinLabs Integrated
-Diffusori: Opera Callas

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Gio 5 Feb 2009 - 9:11

La tentazione c'è, ma mancano i mezzi.


I componenti costano poco, metti una trentina d'euro in tutto più una decina di spedizione. Il risultato è, vista la bontà del DAC in sè, di qualità notevole. Direi "definitiva", se non fosse che escono sempre DAC nuovi e più tecnologici. Surprised



P.S. Quanto al cavo di segnale, tutto sommato lo Straightwire Encore II era meglio suonante del VDH The Bay C5, quindi presto tornerò a quello. Smile

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  robertor il Sab 7 Feb 2009 - 15:07

peccato che non abbia l'uscita cuffia come lo Zero, mi ha sempre tentato molto questo DAC soprattutto per come si presenta.
di DAC non ne ho mai avuti quindi per me uno varrebbe l'altro e scusate l'ignoranza di questa affermazione.
il costo tutto sommato è anche accettabile e paragonabile ad una PCB montata alla quale poi si deve aggiungere trafo, etc etc per finirla e usarla.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Sab 7 Feb 2009 - 15:23

Invece ce l'ha l'uscita cuffia, sul retro, e il volume lo si regola con l'attenuatore digitale interno (interno al CS4398).


L'uscita cuffia è anche bufferizzata da dei transistor complementari (polarizzati in classe AB) ...mica male.


Per la cronaca, io la circuitazione dell'amp. per cuffie l'ho "sradicata" del tutto, perchè si mangiava corrente inutilmente visto che non l'avrei mai usata (perchè semmai mi prendo un piccolo amp. per cuffia di qualità).



P.S. Sono ritornato allo Straightwire Encore II, che si abbina meglio al DAC modificato rispetto al VDH.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  robertor il Sab 7 Feb 2009 - 15:35

..zzo!!
interessante.
peccato che sia da mini jack.
non è un problema in quanto si può sempre sostituire con uno da 1/4.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Dom 8 Feb 2009 - 11:21

Mi è venuto un impulso irresistibile stamattina...



Così ho provato finalmente (!) il cavo Valab in argento 6N (con connettori in rame OFC rodiato) preso mesi fa da ebay.


Deve rodarsi, ma mi sembra un gran cavo... molto rigoroso... l'argento si sente, ma non è freddo... Ed ha un aspetto stupendo. More later. Cool

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Le mie modifiche sul musiland svdaco5

Messaggio  florin il Dom 8 Feb 2009 - 12:04

Mulo,leggendo i tuoi ultimi 50 interventi ho capito che hai provato una montagnia di cavi,ampli,pre,dac etc. spendendo una (presumo) fortuna.Come si fa che tu non abbia una banale e poco costosa macchina fotografica ???
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Dom 8 Feb 2009 - 13:19

Semplice; i cavi mi sono utili (e altre cose pure), invece la macchina fotografica non mi servirebbe a niente se non a mettere una foto su un forum.


Mio fratello è il mio opposto - ne ha in abbondanza di macchine fotografiche! E di cellulari. Laughing Solo che è lontano da casa e credo se le sia portate con sè.

Verificherò; se posso, magari faccio una foto di gruppo al DAC e cavi vari (però il DAC non lo apro). Very Happy

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  IcuZ il Dom 8 Feb 2009 - 14:12

@florin ha scritto:Mulo,leggendo i tuoi ultimi 50 interventi ho capito che hai provato una montagnia di cavi,ampli,pre,dac etc. spendendo una (presumo) fortuna.Come si fa che tu non abbia una banale e poco costosa macchina fotografica ???

Ho pensato la stessa cosa, Mulo usa il cell dai è meglio che niente Smile


ps. il cavo che deve "rodarsi" non rientra nel mio pensiero Holy
avatar
IcuZ
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 06.01.09
Numero di messaggi : 631
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Assistenza tecnica caldaie-clima/Informatica-elettronica
Provincia (Città) : Meteoropatico
Impianto :
•Gainclone NOVA
•Philips Dvp 3264 Mod
•Tesi 504 black
•Cavi artigianali

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Dom 8 Feb 2009 - 15:18

Questo è un cavo di segnale eccezionale. Prima, appena fuori della scatola, la timbrica chiaramente non era matura (tipico). Dopo solo qualche oretta di rodaggio (con volume a dell'amp. a 0), Jolie Holland suona meravigliosamente. Tutto è perfetto, e tutto perfettamente sotto controllo. Il suono ti (mi) fa semplicemente dimenticare l'impianto, tanto è naturale. Questo cavo mi ricorda l' Audioquest Lapis da 30 cm che ho avuto tempo fa, per la trasparenza e l'ariosità incredibili, e la timbrica senza personalità che lascia intoccata la timbrica dei suoni.



P.S. Non escludo assolutamente che migliorerà ancora, anzi ci vogliono almeno 24 ore perchè il suono si stabilizzi.


P.P.S. Non c'è traccia delle macchine fotografiche di mio fratello...; con il cellulare si può fare, ma a parte il fatto che ha la fotocamera VGA, non ho ancora provato a collegarlo al computer... (niente bluetooth, BTW)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  dario il Dom 8 Feb 2009 - 15:31

ma l'aria non si deve rodare?

dario
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 24.08.08
Numero di messaggi : 216
Località : ehm
Impianto : xyz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Dom 8 Feb 2009 - 15:32

Vabbè, se vogliamo proprio renderci ridicoli...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  dario il Dom 8 Feb 2009 - 15:35

Infatti i cavi si devono rodare i chip si devono rodare e le elettroniche si devono rodare e i fusibili audio grade da 50€ e i cavi da centinia di euro al metro che non hanno motivazione scientifica (partendo da un cavo fatto come si deve) e cosi via all'infinito, se il mondo normale funzionasse come secondo alcuni soggetti audiofili staremmo nella merda fino al collo!

dario
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 24.08.08
Numero di messaggi : 216
Località : ehm
Impianto : xyz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Dom 8 Feb 2009 - 15:41

Ti sto dicendo solo che un cavo di segnale non va giudicato a freddo, ma dopo 24 ore di rodaggio.


Mi sembra d'essere ben lontano dalle esagerazioni feticistiche che si trovano tanto facilmente su head-fi (tipo 1000 ore di rodaggio di un amp. per cuffie o di una cuffia).


E, te lo garantisco, se parlo di rodaggio ne parlo per esperienza. Smile



P.S. Mi offendi se mi chiami "audiofilo". Certamente un po' lo devo pur essere; ma a me piace considerarmi un amante della musica, talmente tale da dover prendermi cura dei mezzi con cui l'ascolto.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  MaurArte il Dom 8 Feb 2009 - 15:51

I cavi hanno bisogno di lunghissimi rodaggi perchè gli elettroni devono abituarsi alla strada da percorrere.
Attenti che se poi invertite il cavo dovete ricominciare.
Dopo circa 100 ore ricordatevi di farlo riposare perchè l'elettrone stanco potrebbe rallentare ed il cavo diventare lento, gommoso.
Il cavo dopo circa 500 ore ha anche bisogno del cambio della guaina perchè gli elettroni a forza di sfregare lo consumano e si rischia di far diventare povero il suono per la conseguente fuga di elettroni.
Per i cavi in bagno d'olio è necessario controllare spesso il livello e la sostituzione dello stesso va fatta ad intervalli regolari.
Per ammorbidire i cavi troppo duri si consiglia il callifugo Ciccarelli che dona una incredibile musicalità alle medio alte.
Tutte queste informazioni le ho lette sul mensile "Audiofili Oggi tra mistero e magia" rivista autorevole che tratta di HiFi e occultismo...
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7258
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Dom 8 Feb 2009 - 15:56

Se non hai mai sentito una chiara differenza tra un cavo nuovo, ed un cavo con 24 ore di rodaggio, allora permettimi di nutrire seri dubbi sulla tua sensibilità uditiva.



Detto ciò, ad Audioquest si sono persino inventati un metodo per tenere costantemente polarizzato il dielettrico dei loro cavi di segnale, per mezzo di un conduttore separato inserito nel cavo e collegato ad una batteria da 72V, qualcosa del genere insomma (non dicono i dettagli, of course). Questo per la parte rodaggio del dielettrico. Dopo c'è la parte rodaggio del conduttore (i.e. orientamento delle molecole in funzione della direzione del flusso del segnale + formazione di micro-saldature tra trefoli di rame/argento adiacenti).

Per fortuna che poi ero io quello che doveva studiare i fondamenti. Glasses

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  dario il Dom 8 Feb 2009 - 16:01

@MaurArte ha scritto:
Tutte queste informazioni le ho lette sul mensile "Audiofili Oggi tra mistero e magia" rivista autorevole che tratta di HiFi e occultismo...


Ma l'elettrone libero non è che poi va a fulminare l'unico neurone rimasto?


Ultima modifica di nd1967 il Dom 8 Feb 2009 - 16:31, modificato 1 volta (Motivazione : sistemato quoting)

dario
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 24.08.08
Numero di messaggi : 216
Località : ehm
Impianto : xyz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Dom 8 Feb 2009 - 16:04

Laughing

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  MaurArte il Dom 8 Feb 2009 - 16:05

La nube di elettroni in fuga dal cavo dopo il rodaggio frettoloso può attaccare i condensatori di ingresso riunendosi nella configurazione detta " a freccia" con conseguenze disastrose per le elettroniche. (da "Cavi e cavilli il come ed il perchè")
Attenti quindi al rodaggio che deve essere quanto possibile gentile, con musiche a bassa escursione dinamica.
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7258
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  dario il Dom 8 Feb 2009 - 16:06

@Mulo ha scritto:Se non hai mai sentito una chiara differenza tra un cavo nuovo, ed un cavo con 24 ore di rodaggio, allora permettimi di nutrire seri dubbi sulla tua sensibilità uditiva.



Detto ciò, ad Audioquest si sono persino inventati un metodo per tenere costantemente polarizzato il dielettrico dei loro cavi di segnale, per mezzo di un conduttore separato inserito nel cavo e collegato ad una batteria da 72V, qualcosa del genere insomma (non dicono i dettagli, of course). Questo per la parte rodaggio del dielettrico. Dopo c'è la parte rodaggio del conduttore (i.e. orientamento delle molecole in funzione della direzione del flusso del segnale + formazione di micro-saldature tra trefoli di rame/argento adiacenti).

Per fortuna che poi ero io quello che doveva studiare i fondamenti. Glasses


Non offendiamo l'intelligenza altrui co sti rodaggi assurdi, io per caso cambiai un hdam nello zero (ho 3 sun e 1 earth) con oltre 200 ore con l'altro nuovo di pacca, e con delle hd650 non sentii assolutamente nessuna differenza (ed è un confronto diretto, 1 orecchio hdam nuovo, 1 orecchio hdam vecchio), dimmi che sono poco sensibile, lo preferisco, a farmi dichiarare visionario Very Happy

Ripeto se il mondo dovesse andare a fusibili magici, cavi magici analogichi, cavi magici digitali, cavi dedicati grossi quanti quelli che l'enel usa per alimentare le utenze industriali, e via dicendo, staremmo in un mare di merda, ma fino al collo proprio.

dario
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 24.08.08
Numero di messaggi : 216
Località : ehm
Impianto : xyz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  MaurArte il Dom 8 Feb 2009 - 16:09

Non offendiamo l'intelligenza altrui co sti rodaggi assurdi, io per caso cambiai un hdam nello zero (ho 3 sun e 1 earth) con oltre 200 ore con l'altro nuovo di pacca, e con delle hd650 non sentii assolutamente nessuna differenza (ed è un confronto diretto, 1 orecchio hdam nuovo, 1 orecchio hdam vecchio), dimmi che sono poco sensibile, lo preferisco, a farmi dichiarare visionario Very Happy

Ripeto se il mondo dovesse andare a fusibili magici, cavi magici analogichi, cavi magici digitali, cavi dedicati grossi quanti quelli che l'enel usa per alimentare le utenze industriali, e via dicendo, staremmo in un mare di merda, ma fino al collo proprio.

ERETICO!!!
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7258
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Ospite il Dom 8 Feb 2009 - 16:12

Guarda, di differenze nel suono degli opamp discreti detti (impropriamente) "HDAM", che fossero imputabili al loro rodaggio, non ne ho mai sentite neppure io. Smile



Ho scoperto che dopo i diffusori (in cui è totalmente evidente), il "rodaggio" più avvertibile è proprio quello dei cavi di segnale (anche di potenza, ma meno) -- e questo può prendersi, fra l'altro, come "metro infallibile" di valutazione per la loro importanza come componenti imprescindibili di un buon impianto audio.




Poi se uno le sfumature di cui parlo proprio non le ha mai sentite, anche volendo, più che all'hi-fi, è meglio si dia all'ippica. O alla discoteca. Laughing

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Le mie modifiche sul Musiland SVDAC05

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum