T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» TNT star vs cavo classico da 2.5mm
Oggi alle 10:12 Da Pinve

» Pro-next essential pre-phono e casse klipsch
Oggi alle 10:06 Da Kha-Jinn

» lettore CD vintage Cyrus oppure nuovo SONY UHP-H1 ?
Oggi alle 10:01 Da Pinve

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Oggi alle 9:45 Da ftalien77

» mi manca solo il giradischi :(
Oggi alle 9:37 Da fabio.n

» chiarimenti DAC NOS
Oggi alle 8:01 Da mumps

» Lettore cd sacd Marantz SA 8005 Amazon da UK
Oggi alle 7:46 Da gabri65

» [GE + s.s.] Sistema Philips 2.1 MMS 430G/00
Oggi alle 0:22 Da sh4d3

» [GE] CMoyy DIY potenziato - 60 € s.s. incluse
Oggi alle 0:21 Da sh4d3

» TEAC A-H01. Ampli con moduli ICE POWER e doppio DAC 1795 Burr Brown
Ieri alle 20:41 Da nelson1

» AIUTO nella scelta nuovo giradischi
Ieri alle 20:06 Da valterneri

» Impianto audio per centro estetico
Ieri alle 18:55 Da carbo90

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 18:37 Da kalium

» Lucio Battisti - Masters
Ieri alle 14:34 Da ftalien77

» Consigli su Bose Model-501
Ieri alle 11:57 Da valterneri

» finale p101
Ieri alle 11:50 Da icaro17

» MP3 più caro del CD!!
Ieri alle 10:57 Da ftalien77

» cerco anime pie a Roma
Ieri alle 7:06 Da fabe-r

» Acoustic Energy vs Dali vs Monitor Audio
Ieri alle 0:59 Da giucam61

» Un aiuto per una profana totale!
Ieri alle 0:16 Da Kha-Jinn

» Malcom Young
Mer 22 Nov 2017 - 23:43 Da franzfranz

» Consigli per eventuale upgrade impianto di casa
Mer 22 Nov 2017 - 22:43 Da AlexEffe

» Problema fastidioso, cambio gira o sono sfortunato con i dischi?
Mer 22 Nov 2017 - 21:07 Da giucam61

» DAC ES9038PRO Aliexpress
Mer 22 Nov 2017 - 20:49 Da jogas

» ( MI Va Co ) diffusori Altec Stonehenge I
Mer 22 Nov 2017 - 18:50 Da lello64

» Promblema ingresso alimentatore Muse i15w
Mer 22 Nov 2017 - 18:15 Da Gert87

» Miglioramenti impianto...Kro Kraft+Breeze
Mer 22 Nov 2017 - 15:15 Da danilopace

» [RM] FiiO D03K "Taishan" DAC
Mer 22 Nov 2017 - 11:03 Da diechirico

» Nuovo Douk Dac
Mer 22 Nov 2017 - 10:48 Da MaurArte

» [RM/NA] Vendo Canton GLE 70 - 150 euro
Mer 22 Nov 2017 - 10:11 Da voolkano

Statistiche
Abbiamo 11170 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Aleksandra Novakovi

I nostri membri hanno inviato un totale di 800427 messaggi in 51888 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
ftalien77
 
giucam61
 
ivanobertoli
 
nerone
 
dieggs
 
Masterix
 
diechirico
 
valterneri
 
Kha-Jinn
 

I postatori più attivi del mese
giucam61
 
lello64
 
ftalien77
 
nerone
 
fritznet
 
Masterix
 
valterneri
 
Kha-Jinn
 
fabio.n
 
dieggs
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15534)
 
Silver Black (15495)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9287)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 71 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 67 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

blackpixie, cele, Nadir81, timido

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  pincellone il Lun 29 Dic 2008 - 18:29

Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto? Le usano anche negli Abbey Studios (e questa potrebbe anche essere una parziale risposta al quesito, ma non e' detto.)

Avete mai avuto la fortuna di ascoltarle? Io soltanto per brevissimo tempo, molti anni fa, purtroppo non ricordo il modello.

http://www.bowers-wilkins.com/display.aspx?infid=2441


Su Ebay Italia, Onlinestore vende modelli che costano tra i 550 e i 20.000 euro.
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Flightangel il Lun 29 Dic 2008 - 19:12

Ancora oggi, mio cognato ha una coppia di B&W CDM1 special edition. Devo ammettere che sono dei diffusori eccezionali,nonostante l'età (10 anni ) .
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert

Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2352
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico

http://www.esternitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  K8 il Lun 29 Dic 2008 - 19:26

Io ho le monitor DM600 S3 (serie economica).
Un pò carente nei bassi ma nel complesso più che soddisfacenti (probabilmente ci vuole un ampli più corposo per far muovere i woofer in kevlar).

K8
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 18.07.08
Numero di messaggi : 1194
Località :
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Ospite il Lun 29 Dic 2008 - 20:46

Le DM686 costano 450 euro di listino, e sono (in piccolo) l'ultima evoluzione della serie "DM".


Le B&W costano (soprattutto) perchè hanno altoparlanti piuttosto sofisticati. Quanto alle prestazioni, non sempre i loro prodotti sono stati musicalmente convincenti, specialmente in termini di neutralità.




Io per la fascia media preferisco certamente i diffusori Epos. Meno industriali, in senso buono. B&W mi dà sempre quell'idea di tecnicismo troppo spinto...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  pallapippo il Lun 29 Dic 2008 - 20:57

Sono una delle mie case preferite. Le faranno pagare, ma come suono soddisfano (forse perché, come dice Mulo, sono poco neutrali? Non so che dire, è possibile, a me piacciono Smile ).

Tanti anni (all'epoca dell'uscita delle prime 801) le conoscevo tutte... e tutte mi piacevano, con l'unica eccezione, se non ricordo male, delle DM2 MKII (che tra parentesi aveva un mio amico). Le 801 sono state fra le casse che più mi hanno impressionato, in assoluto.

Lo scorso anno ho avuto occasione di ascoltare delle bookshelf (mi sembra le 685, , vedi:
http://www.audiocostruzioni.com/r_s/diffusori/b&w-685/b&w-685.htm ,costavano attorno ai 500/600 €), e mi sono piaciute: IMHO (non voglio aprire nuovamente la questione... ormai abbondantemente rodata Laughing ), surclassavano delle Klipsch utilizzate come confronto (mi sembra le RB81, costavano anche quelle circa 500 €, meno probabilmente erano le RB61), mentre comunque andavano sicuramente peggio delle Sonus Faber Concertino Domus (che peraltro costavano il 50% in più... Embarassed ). L'ampli usato era un valvolare Primaluna, sorgente un cdp, sempre valvolare, Minimax.

Altre casse che ben conosco sono le 704: (vedi http://www.audiocostruzioni.com/r_s/diffusori/b&w-704-davide/b&w.htm ), ce l'ha un mio caro amico, ed hanno a mio gusto un gran bel suono (nonostante l'impianto sia per il resto ben poco ottimizzato: ampli un buon vintage, Yamaha 810, lettore cdp Denon piuttosto datato, probabilmente entry level, e posizionamento non dei migliori).

Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5166
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Flightangel il Lun 29 Dic 2008 - 21:17

@pallapippo ha scritto:.....................................(non voglio aprire nuovamente la questione... ormai abbondantemente rodata Laughing ), surclassavano delle Klipsch utilizzate come confronto (mi sembra le RB81, costavano anche quelle circa 500 €, meno probabilmente erano le RB61), ..........................................
Hello

Tranquillo, non hai stuzzicato il "vespaio". Questione Klipsch RB81 = Chiusa.

P.S.
Erano sicuro le RB61 se costavano 500 euro.
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert

Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2352
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico

http://www.esternitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  pincellone il Mar 30 Dic 2008 - 0:26

Grazie a tutti per il vostro riscontro. Mettero' le 801 D nella mia wish list e chissà, forse un giorno potro' anche permettermerle. Preferisco essere ottimista, alla faccia della crisi! Very Happy

http://www.audiogamma.it/upload/pdf_prove/050-55%20B&W.pdf
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Ospite il Mar 30 Dic 2008 - 9:03

Che senso ha fare il passo più lungo della gamba...

Non ti accontenti della classe media? Cool



Non dicevo che tutte le B&W fossero poco neutrali; anzi in questo senso sono molto migliorate negli anni. Lo erano ai tempi delle DM302.

Io però trovo che altri costruttori, nella fascia media, siano preferibili; almeno per i miei gusti (anche "estetici"). Nella fascia "estrema", invece, B&W ha molto da dire.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 30 Dic 2008 - 10:55

@pincellone ha scritto:Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto? Le usano anche negli Abbey Studios (e questa potrebbe anche essere una parziale risposta al quesito, ma non e' detto.)

Avete mai avuto la fortuna di ascoltarle? Io soltanto per brevissimo tempo, molti anni fa, purtroppo non ricordo il modello.

http://www.bowers-wilkins.com/display.aspx?infid=2441


Su Ebay Italia, Onlinestore vende modelli che costano tra i 550 e i 20.000 euro.
Hello Fama: questa è a mio avviso la principale ragione.
Tempo fa, presso la Fnac di via Torino a Milano, ho ascoltato le DM 683 a confronto con le Indiana Line Arbour 4.02, entrambe pilotate da un onesto integratone Denon a mosfet. Risultato? Sin dalle prime note tutto era a vantaggio delle piccole torri italiane: articolazione, dettaglio, spazio e ricchezza armonica. Le B&W erano solo apparentemente "calde", a causa della carenza alle armoniche superiori, che rendevano gli alti sporchi e poco definiti. Ripassando dalle Arbour alle B&W si notavano chiaramente le carenze di queste ultime...ed ecco spiegato il perchè le (ottime e abbordabili) IL erano solo in bella mostra ma non collegate (l'ho dovuto richiedere io!).
Altra esperienza significativa: io e il buon Sergio, che può confermartelo, al Top Audio abbiamo ascoltato le Cocaine, che montano trasduttori molto simili a quelli che equipaggiano le B&W (stesse membrane ma presumibilmente magneti e filtri di ALMENO due livelli superiori). Ebbene tali diffusori (più economici e molto più curati rispetto a B&W), pilotati da amplificazioni Nero, furono tra i più convincenti ascoltati alla mostra. Wink

“Oggi si conosce il prezzo di ogni cosa, ma di nessuna il proprio valore”. (Oscar Wilde)
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Ospite il Mar 30 Dic 2008 - 11:26

Bè io ho sempre trovato le B&W economiche ben più naturali delle Arbour da scaffale, comprese quelle (di Arbour) che ho avuto, modello di qualche tempo fa.

Per es. preferirei ad occhi chiusi le (recenti) DM303 rispetto alle Arbour 5.x da scaffale...


E ad occhio e croce, preferirei le recentissime Wharfedale VR-100 ad entrambe!


P.S. Secondo me le DM686 e DM685 vanno molto bene... E non a caso le seconde hanno avuto l'ultimo Eisa Award.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 30 Dic 2008 - 11:40

@Mulo ha scritto:Bè io ho sempre trovato le B&W economiche ben più naturali delle Arbour da scaffale, comprese quelle (di Arbour) che ho avuto, modello di qualche tempo fa.

Per es. preferirei ad occhi chiusi le (recenti) DM303 rispetto alle Arbour 5.x da scaffale...


E ad occhio e croce, preferirei le recentissime Wharfedale VR-100 ad entrambe!


P.S. Secondo me le DM686 e DM685 vanno molto bene... E non a caso le seconde hanno avuto l'ultimo Eisa Award.
Una sola domanda: hai mai confrontato direttamente due modelli da pavimento con un tuo cd?
Spero che anche tu possa avere l'occasione di ascoltare le Cocaine abbinate agli ampli Nero: Sergio, dove sei?
Intanto dai un'occhiata a questa prova: http://www.openitem.it/docs/S-40.pdf
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Flightangel il Mar 30 Dic 2008 - 11:47

@Mulo ha scritto:..................................E non a caso le seconde hanno avuto l'ultimo Eisa Award.

I giornalisti che eleggono i vari prodotti che "conquistano" l'EISA award sono una associazione a delinquere al soldo dei produttori. Escludendo che ci possano comunque essere prodotti degni di nota, rimane il fatto che è un premio finanziato dalle case produttrici, per cui non mi farei tante illusioni sulla onestà dei giornalisti, categoria assai ambigua.
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert

Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2352
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico

http://www.esternitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 30 Dic 2008 - 12:04

@Flightangel ha scritto:I giornalisti che eleggono i vari prodotti che "conquistano" l'EISA award sono una associazione a delinquere al soldo dei produttori. Escludendo che ci possano comunque essere prodotti degni di nota, rimane il fatto che è un premio finanziato dalle case produttrici, per cui non mi farei tante illusioni sulla onestà dei giornalisti, categoria assai ambigua.
Concordo in pieno!
Laughing
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Ospite il Mar 30 Dic 2008 - 13:22

I complottismi sono sempre di moda. Un po' sarà vero... Ma secondo voi le premiano, le schifezze? Rolling Eyes



@Andrea Gianelli ha scritto:
@Mulo ha scritto:Bè io ho sempre trovato le B&W economiche ben più naturali delle Arbour da scaffale, comprese quelle (di Arbour) che ho avuto, modello di qualche tempo fa.

Per es. preferirei ad occhi chiusi le (recenti) DM303 rispetto alle Arbour 5.x da scaffale...


E ad occhio e croce, preferirei le recentissime Wharfedale VR-100 ad entrambe!


P.S. Secondo me le DM686 e DM685 vanno molto bene... E non a caso le seconde hanno avuto l'ultimo Eisa Award.
Una sola domanda: hai mai confrontato direttamente due modelli da pavimento con un tuo cd?
Spero che anche tu possa avere l'occasione di ascoltare le Cocaine abbinate agli ampli Nero: Sergio, dove sei?
Intanto dai un'occhiata a questa prova: http://www.openitem.it/docs/S-40.pdf
Una sola domanda: le hai confrontate colla musica classica? Perchè con quella, è molto facile che il diffusore più freddo, e analiticamente sbilanciato sembri il migliore... Specialmente ad un ascolto "al Top Audio".


Le Cocaine sembrano molto interessanti, niente da dire. Peccato solo, nome a parte, l'estetica smussata senza personalità, con woofer di un giallo da "spetta che ti faccio vedere io".

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Ospite il Mar 30 Dic 2008 - 13:25

P.S. Ma Andrea, non eri tu che dicevi che un woofer da 10 cm è troppo piccolo per riprodurre un suono equilibrato...


By the way, vedo anche un esoticissimo condensatore elettrolitico in serie al tweeter delle Cocaine.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 30 Dic 2008 - 14:07

@Mulo ha scritto:P.S. Ma Andrea, non eri tu che dicevi che un woofer da 10 cm è troppo piccolo per riprodurre un suono equilibrato...


By the way, vedo anche un esoticissimo condensatore elettrolitico in serie al tweeter delle Cocaine.
Non credo di aver detto che un woofer da 10-13 cm è troppo piccolo per riprodurre un suono equilibrato (il quale dipende dalla bontà progettuale e costruttiva, nonchè dalla qualità dei componenti/materiali impiegati), ma che è troppo piccolo per mantenere tale equilibrio in ambienti relativamente grandi. Pertanto, tali ottimi diffusori non sono sicuramente adatti a "riempire" la mia grande sala (m 7,40 x 4,40 x 3 di altezza), per la quale occorrerebbe presumibilmente una coppia di S-70 da pavimento (590 euro) pilotata da un integratino Nero 0,5 (500 euro). Ed ecco che con un migliaio di euro il gioco è fatto! Wink
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Ospite il Mar 30 Dic 2008 - 14:18

E io concordo! Smile

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 30 Dic 2008 - 14:41

@Mulo ha scritto:E io concordo! Smile
Oki
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Perche le Bowers & Wilkins costano cosi' tanto?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum