T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Il vintage, quello buono.

Pagina 1 di 9 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Il vintage, quello buono.

Messaggio Da fritznet il Mar 13 Giu - 1:19

Allora, visto che giustamente ci si lamenta che gli argomenti son pochi, sarebbe bello se condividessimo le nostre esperienze ( buone ma anche brutte Hehe ) col vintage in un unico, infinito thread amorfo, acefalo, farcito di OT totalmente insensati e devastantemente nidificati al punto da frattalizzarsi.

Come ho scritto, comincio io col mio ultimo acquisto, visto che avendo cambiato tre ampli in  quarant'anni è
una notizia epocale, il terzo ampli dal 1978 è un audiolab 8000a trovato a prezzo onesto su eBay da venditore uk, qualche graffietto al coperchio, ma anche esteticamente più che buono.
Come va? Bene, spinge, amplifica, non manca nulla alle mie orecchie di cinquantenne Hehe
Grana meno grossa del NAD 3240 che ha appena sostituito dopo quasi 30 anni di onorato servizio.Il vintage, quello buono. 14973010Un po' più vivace dinamicamente, e anche in basso sembra pilotare meglio del NAD, l'ingresso phono mi pare buono, comunque adeguato al resto che non è un granché.
In conclusione, lo avevo sentito in un negozio molti anni fa, è stato un bel risentire, se lo trovate a prezzi onesti (250€ max, secondo me) vale ogni euro speso.
fritznet
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9952
Località : Grønlænd↓rland
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : querceto
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da fritznet il Mar 13 Giu - 1:48

Mi devo già correggere  Laughing

Quattro ampli in quarant'anni, mica tre, diamo la colpa al dumbphone, vá...
fritznet
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9952
Località : Grønlænd↓rland
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : querceto
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mar 13 Giu - 11:29

avrai avuto quattro amplificatori "principali"
non vorrai mica dirmi che non hai mai avuto qualcuno di questi tamp che hanno girato negli anni...
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 10495
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da fritznet il Mar 13 Giu - 11:53

@lello64 ha scritto:avrai avuto quattro amplificatori "principali"
non vorrai mica dirmi che non hai mai avuto qualcuno di questi tamp che hanno girato negli anni...

ma no certo, lo davo per scontato, quattro ampli integrati AB, le schede e ampli in classe T e D svariati Tripath (4 TA2024, 4 TA2020, 2 TA2050, 1 TA2021) più alcune TPA3116-TDA8932 (5 TPA e 4 TDA), in totale una ventina tra schede e scatolotti.

Anche se mediamente costano poco, mi ci compravo un Roksan Hehe

Battute a parte, in mobilità uso spesso schede in classe T o D, per quello che costano e pesano vanno davvero molto bene, e dal punto di vista ambientale sono ottimi, visti i rendimenti.
fritznet
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9952
Località : Grønlænd↓rland
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : querceto
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da Ivan il Mar 13 Giu - 12:04

Negli ultimi due anni ho preso un Adcom gfa 535, un Thorens td-160 e di recente delle Thiel CS 1  (ho anche delle Celestion Ditton 33)

Credo che si tratti di tre prodotti che se trovati in buone condizioni e ad un prezzo non da CIM, possano ancora oggi dire la loro. Discorso sensibilmente off-topic per le Celestion.
Ivan
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4870
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mar 13 Giu - 12:35

io ho l'accoppiata pre quad 34 + finale quad 306.
fino ad ora è il primo ed unico amplificatore "serio" acquistato da me.
credo non sia stato mai aperto e infatti stavo pensando di fargli fare almeno il recap...che dite?
l'ho acquistati a 400 euro circa 5 anni fa.
mumps
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1636
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

Google home
Chromecast audio
Marantz CD 6005
Thorens TD 165 - denon dl-110
Intel nuc - gustard u12 - schiit multibit
Grundig v30
Grundig 850a
-------
Xbox
Weiliang dual ak4399
arcam rhead - sennheiser hd600
Chromecast 3
Grundig r35
Grundig box 400



Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da fritznet il Mar 13 Giu - 12:39

il Thorens l'hai trovato ad un prezzo onesto? sui gira si è scatenata la follia, ormai, purtroppo

sulla stessa onda mi preme segnalare Denon DP30L II, benchè spedito coi piedi (la cappa era incrinata, imballato da cane mi è arrivata sbriciolata, fortunatamente si è danneggiata solo quella).
Nonostante avesse l'aria di aver passato almeno dieci anni in una cantina, è bastata una pulita e sta macinando LP da un annetto con soddisfazione mia, volevo revisionarlo, ma per ora lo tengo così, dovrei scegliere tra questo e il fido Rega Planar2 (checchè se ne sparli, mi gira i dischi dignitosamente dal 90) ma non so.
Un buon gira per quello che mi sembra, forse il braccio è un pò il punto debole.
Da tenere presente che trovare pezzi di ricambio è difficile se non impossibile, ad esempio a differenza dei Thorens ma anche dei Rega, di cui si trova praticamente tutto, e a prezzi anche sensati.
Credo che un prezzo onesto sia intorno ai 160€, se in ottime condizioni.
fritznet
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9952
Località : Grønlænd↓rland
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : querceto
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da fritznet il Mar 13 Giu - 13:26

@mumps ha scritto:io ho l'accoppiata pre quad 34 + finale quad 306.
fino ad ora è il primo ed unico amplificatore "serio" acquistato da me.
credo non sia stato mai aperto e infatti stavo pensando di fargli fare almeno il recap...che dite?
l'ho acquistati a 400 euro circa 5 anni fa.
Beh, se sei in grado di farlo da te, credo che ne valga la pena, personalmente finché tutto funziona, lascio tutto com'è, ho spesso smanie modificatorie, ma invecchiando vedo che come arrivano passano. Mettici anche pigrizia e carenza cronica di tempo libero. Comunque sull'argomento ci sono scuole di pensiero diverse, se è vero che i condensatori elettrolitici dovrebbero degradarsi nel tempo, è vero che spesso si sentono ampli di trenta o quarant'anni mai revisionati, che suonano splendidamente. Chiaramente per fugare ogni dubbio bisognerebbe avere due ampli identici, e che suonano uguali, ricapparne solo uno, e poi verificare.
Comunque per un po' ho puntato anche io una coppia quad come quella, ma non l'ho mai vista a meno di ( richiesti) 6-700€, e separatamente anche peggio, quindi direi che i 400€ sono un ottimo prezzo
fritznet
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9952
Località : Grønlænd↓rland
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : querceto
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mar 13 Giu - 14:05

no non sono in grado e infatti ho sempre rimandato, farli revisionare da un centro assistenza costa quasi quanto li ho pagati.
io li ho presi da un annuncio su subito di un signore di che voleva pagamento su postepay, mi sono fidato e sono arrivati
adesso non so se mi riprenderei il rischio : D
suona tutto bene a parte il rumore nelle casse quando accendo però non ho un metro di paragone per stabilire se hanno dei particolari problemi, gli unici altri ampli che ho avuto erano un "milani" di famiglia che aveva un problema su un canale e due classe t entrambi regalati.
la cosa che mi piace di più del pre è il phono, ho provato anche un prephono della project (mi sa che era il base) e suonava meglio il mio.
mumps
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1636
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

Google home
Chromecast audio
Marantz CD 6005
Thorens TD 165 - denon dl-110
Intel nuc - gustard u12 - schiit multibit
Grundig v30
Grundig 850a
-------
Xbox
Weiliang dual ak4399
arcam rhead - sennheiser hd600
Chromecast 3
Grundig r35
Grundig box 400



Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da fritznet il Mar 13 Giu - 14:11

se ti soddisfa come suonano, non è cosa che puoi fare da te, e la coppia non ha problemi, lascerei tutto esattamente com'è,
magari mi limiterei a dare una pulita se non sono mai stati aperti, è incredibile la quantità di polvere che si può accumulare dentro un apparecchio chiuso, non crea problemi al suono, ma se troppa può peggiorare lo smaltimento del calore da componenti sensibili, sono in genere poche viti da togliere e rimettere, ad ampli spento e scollegato dalla rete, aiutandosi con un aspirapolvere (meglio se regolabile) e un pennello a setole lunghe e morbide (un comune pennello da smaltare va benissimo).
fritznet
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9952
Località : Grønlænd↓rland
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : querceto
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da Ivan il Mar 13 Giu - 14:27

@fritznet ha scritto:il Thorens l'hai trovato ad un prezzo onesto? sui gira si è scatenata la follia, ormai, purtroppo
Il prezzo un po' sopravvalutato ma non troppo, era un giradischi funzionante ma non fior di conio, necessitava di una ripulitura (il proprietario era un fumatore). Mi piacerebbe rimetterlo a nuovo per poi appiopparlo a qualche tonto a 500 €. Hehe Hehe Si scherza, non ne faccio di queste cose.
Ivan
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4870
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da fritznet il Mar 13 Giu - 14:37

@Ivan ha scritto:
@fritznet ha scritto:il Thorens l'hai trovato ad un prezzo onesto? sui gira si è scatenata la follia, ormai, purtroppo
Il prezzo un po' sopravvalutato ma non troppo, era un giradischi funzionante ma non fior di conio, necessitava di una ripulitura (il proprietario era un fumatore). Mi piacerebbe rimetterlo a nuovo per poi appiopparlo a qualche tonto a 500 €.  Hehe Hehe Si scherza, non ne faccio di queste cose.

pensa che ho visto chiedere 400€ per un "raro" technics SL2000 Hehe
fritznet
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9952
Località : Grønlænd↓rland
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : querceto
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mar 13 Giu - 15:38

@fritznet ha scritto:

pensa che ho visto chiedere 400€ per un "raro"  technics SL2000 Hehe

il giradischi in questione ce l'avevo prima di prendere l'sl1200 e regalarlo a mia sorella,
per curiosità sono andato a fare un giro su ebay, la gente sta fuori...
mumps
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1636
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

Google home
Chromecast audio
Marantz CD 6005
Thorens TD 165 - denon dl-110
Intel nuc - gustard u12 - schiit multibit
Grundig v30
Grundig 850a
-------
Xbox
Weiliang dual ak4399
arcam rhead - sennheiser hd600
Chromecast 3
Grundig r35
Grundig box 400



Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da enrico massa il Mar 13 Giu - 17:32

@Ivan ha scritto:
@fritznet ha scritto:il Thorens l'hai trovato ad un prezzo onesto? sui gira si è scatenata la follia, ormai, purtroppo
Il prezzo un po' sopravvalutato ma non troppo, era un giradischi funzionante ma non fior di conio, necessitava di una ripulitura (il proprietario era un fumatore). Mi piacerebbe rimetterlo a nuovo per poi appiopparlo a qualche tonto a 500 €.  Hehe Hehe Si scherza, non ne faccio di queste cose.

Ciao Ivan,io mi prenderei il tuo 160 se tu ritirassi il mio 166,revisionato da Lucchetti,a
Hehe 400€ Hehe
enrico massa
enrico massa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.10.13
Numero di messaggi : 1448
Località : roma
Occupazione/Hobby : storia romana/lingua latina
Impianto : il dj308+marantz 1070+thorens 166 mk2+chromecast a.

Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da Calbas il Mar 13 Giu - 17:59

@fritznet ha scritto:
se è vero che i condensatori elettrolitici dovrebbero degradarsi nel tempo, è vero che spesso si sentono ampli di trenta o quarant'anni mai revisionati, che suonano splendidamente.

Se vale la mia esperienza posso dire che ho comperato un generatore Tektronics degli anni '60, l'ho preso perchè aveva delle caratteristiche particolari; ho pensato di controllare tutti i cap e andavano bene, però, dopo 50 anni pensavo di far meglio a cambiarli.
Bisogna dire che gli originali erano di una qualità che non se ne trovano più così, comunque ad un certo punto mi sono accorto che a cambiarli le caratteristiche peggioravano un poco, allora ho rimontato i sui elettrolitici originali, serie militare, e va come nuovo.

Per cui, il degrado dei cap dipende sopratutto dalla qualità, poco dal tempo e poco dalla temperatura, visto che il Tek ha i finali a valvole (!).

Calbas
Calbas
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 30.01.17
Numero di messaggi : 213
Provincia (Città) : Varese
Impianto : artefatto
Spoiler:

metà meta
https://drive.google.com/file/d/0B6Y7YIIt2KFvOE1KRUgzQTFYSGs/view?usp=sharing






Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mar 13 Giu - 18:02

dipende anche se l'apparecchio è stato acceso, almeno saltuariamente, o è rimasto fermo per decadi
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 10495
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da fritznet il Mar 13 Giu - 21:38

@lello64 ha scritto:dipende anche se l'apparecchio è stato acceso, almeno saltuariamente, o è rimasto fermo per decadi

esatto, nel caso degli elettrolitici lasciarli fermi mi sembra si degradino molto più velocemente che ad usarli, un pò come i neuroni Hehe
fritznet
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9952
Località : Grønlænd↓rland
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : querceto
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da valterneri il Mar 13 Giu - 22:01

@mumps ha scritto:... pre Quad 34 + finale Quad 306.
... stavo pensando di fargli fare almeno il recap ... che dite? ...

Recapparli? ... NO!
Aprirli? ... NO!
Revisionarli da un esperto? ... NO!


PS: scusami, ho riletto la mia risposta e ho notato che è poco chiara,
mi spiego meglio ... NO!

1) (la Quad esiste ancora perché vive di rendita di tutti i soldi che gli ho dato)
2) (propongo la fucilazione per chi ha coniato il verbo "recappare"!)
valterneri
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4318
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da Ivan il Mer 14 Giu - 9:23

@enrico massa ha scritto:Ciao Ivan,io mi prenderei il tuo 160 se tu ritirassi il mio 166,revisionato da Lucchetti,a
Hehe 400€ Hehe
Se un Amico!
Ivan
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4870
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mer 14 Giu - 11:07

mmm...mi sa che li lascio così allora : D
grazie
mumps
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1636
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

Google home
Chromecast audio
Marantz CD 6005
Thorens TD 165 - denon dl-110
Intel nuc - gustard u12 - schiit multibit
Grundig v30
Grundig 850a
-------
Xbox
Weiliang dual ak4399
arcam rhead - sennheiser hd600
Chromecast 3
Grundig r35
Grundig box 400



Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da enrico massa il Mer 14 Giu - 11:18

@fritznet ha scritto:
@lello64 ha scritto:dipende anche se l'apparecchio è stato acceso, almeno saltuariamente, o è rimasto fermo per decadi

esatto, nel caso degli elettrolitici  lasciarli fermi mi sembra si degradino molto più velocemente che ad usarli, un pò come i neuroni  Hehe


epperò il mio Marantz 1070,fermo dal 2008 e riattivato nel 2016 funziona alla grande.Ma d'altronde i miei neuroni,fermi da oltre mezzo secolo,alla bisogna funzionano perfettamente afro
enrico massa
enrico massa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.10.13
Numero di messaggi : 1448
Località : roma
Occupazione/Hobby : storia romana/lingua latina
Impianto : il dj308+marantz 1070+thorens 166 mk2+chromecast a.

Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da fritznet il Mer 14 Giu - 13:55

@enrico massa ha scritto:
@fritznet ha scritto:
@lello64 ha scritto:dipende anche se l'apparecchio è stato acceso, almeno saltuariamente, o è rimasto fermo per decadi

esatto, nel caso degli elettrolitici  lasciarli fermi mi sembra si degradino molto più velocemente che ad usarli, un pò come i neuroni  Hehe


epperò il mio Marantz 1070,fermo dal 2008 e riattivato nel 2016 funziona alla grande.Ma d'altronde i miei neuroni,fermi da oltre mezzo secolo,alla bisogna funzionano perfettamente afro

pensa i miei neuroni si attivano dopo otto ore di veglia apparente... Hehe
fritznet
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9952
Località : Grønlænd↓rland
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : querceto
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mer 14 Giu - 14:34

prima delle indiana line che ho adesso avevo un paio di mission 70 mkii, secondo me suonavano bene in relazione al costo (mi pare le avessi pagate 50/60 euro spedite dall'inghilterra).
con il finale quad a ripensarci meglio ho avuto due volte lo stesso problema, non si accendeva ma è andato tutto a posto spingendo il "reset" sul retro, ho pensato a problemi all'impianto della casa vecchia che lo facevano saltare..
da quando sto a casa nuova (un anno) non è mai successo.
il fatto che all'accensione faccia una specie di sbuffo nei diffusori può essere legato agli elettrolitici?
mumps
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1636
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

Google home
Chromecast audio
Marantz CD 6005
Thorens TD 165 - denon dl-110
Intel nuc - gustard u12 - schiit multibit
Grundig v30
Grundig 850a
-------
Xbox
Weiliang dual ak4399
arcam rhead - sennheiser hd600
Chromecast 3
Grundig r35
Grundig box 400



Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da valterneri il Mer 14 Giu - 15:45

Il circuito di questo amplificatore lavora con alimentazione simmetrica,
ma il suo alimentatore gli fornisce solo un'alimentazione singola.
A creare il centro di simmetria, ovvero il punto di massa,
ci pensano due transistori che a turno consumano quel poco di corrente
necessario a tenere in simmetria la carica dei due condensatori di livellamento.

Anche il pre 34 adotta lo stesso sistema,
ma a creare la "massa virtuale" per lui ci pensa un operazionale veloce.

E' un sistema molto veloce che rende quasi inutile il relè di silenziamento iniziale
presente e necessario nei "comuni mortali amplificatori".
E' veloce e preciso, si, ma un qualche istante di trascurabile asimmetria
nella carica dei due condensatori è inevitabile,
e questo produce il breve bump oscillante a 100Hz.

Finché non prende fuoco non me ne preoccuperei.

Il 306 e il 34 non hanno elettrolitici nel percorso di segnale,
non ci sono trimmer per la regolazione né del bias né dell'offset,
non hanno "lacune di progetto", non subiscono l'invecchiamento,
temono solo una cosa: gli upgradatori!

Aprili e troverai il pulito del ben costruito.
Non troverai polvere nel finale perché ha i radiatori di calore all'esterno
e non ha prese d'aria, meno ancora nel pre.
Comprati anche l'FM4 (versione europea, non inglese)
e collega il tutto con cavetti cortissimi, bastano solo 9 centimetri,
di qualunque marca.

Breaker:
si chiama così quel fusibile a ripristino manuale che
scatta presto quando si richiede troppa potenza per alcuni minuti
e ancora prima quando lo scatolotto è caldo,
il Quad è un amplificatore da salotto tranquillo.

E' un interruttore termico, a volte questi interruttori, invecchiando,
scattano prima del necessario, a volte dopo, non sono mai precisi, e non potrebbero esserlo.

Anche di questo, finché il tutto non prende fuoco, non me ne preoccuperei.
valterneri
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4318
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da pallapippo il Mer 14 Giu - 16:03

Per Valter:

cercando le foto in rete, scopro solo ora che quegli snob figli di Albione utilizzavano gli orridi connettori crucchi Shocked .


Hello
pallapippo
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5369
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; cavo usb: Audioquest Cinnamon;dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.


cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor";
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.

distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Torna in alto Andare in basso

Il vintage, quello buono. Empty Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 9 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum