T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Il vintage, quello buono.

Pagina 2 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mer 14 Giu 2017 - 16:10

ma quale è il limite temporale per cui un apparecchio sia definibile vintage in hifi?
non so se l'ampli in oggetto ci caschi dentro... Hehe
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9746
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da valterneri il Mer 14 Giu 2017 - 16:25

@pallapippo ha scritto:... gli orridi connettori crucchi ...
il crucco connettore DIN, se costruito bene ...

(ad esempio questo con serraggio a baionetta)


è di gran lunga di gran lunga di gran lunga di gran lunghissima lunga
migliore del demenziale connettore
che prima s'innesta il polo caldo e poi la schermatura Donald Trump Pin-Jack RCA

Ad esempio il sacrosanto Neumann M149 Tube
lo adotta per il suo innesto:



PS: oltre a fucilare chi ha coniato "recappare"
occorre fucilare anche chi ha inventato il Pin-Jack RCA e il mini-jack
e chi ha importato il verbo "upgradare".

PS2: il 306 e il 34 Quad adottano gli orridi Pin-Jack RCA.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4072
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mer 14 Giu 2017 - 16:28

@valterneri ha scritto:cut..

beh Valter, grazie.
l'fm4 l'avevo preso qualche mese fa da un venditore inglese che assicurava essere in perfette condizioni invece quando mi è arrivato (imballato bene) aveva il display staccato e emanava un forte odore di acido (credo per colpa della batteria).
comunque avevo pagato con paypal e mi hanno rimborsato anche la spedizione di ritorno.
vedo ri riprovare a prenderne un altro.
con versione europea che intendi?
quello che avevo preso aveva il connettore din e i tasti con scritto "bbc1", "bbc2" ecc e a questo punto credo si trattasse della versione uk.
avevo comprato il cavo din/rca che è rimasto inutilizzato..
un'altra cosa che ho notato nelle foto viste online è che l'alimentazione andrebbe attaccata solo al pre mentre al finale ci si dovrebbe andare tramite il pre invece io li ho attaccati alla corrente separatamente, non so cosa cambi, credo niente.
appeno ho un attimo faccio due foto dell'interno tanto li avevo già aperti appena comprati solo per vedere che c'era dentro (mi ricordo solo il bel trasformatore toroidale).

questo fm4 andrebbe bene?
http://www.ebay.it/itm/BOXED-QUAD-FM4-TUNER-LATER-ORANGE-LOGO-VERSION-JUST-QUAD-SERVICED-/322551883177?hash=item4b199725a9:g:T4MAAOSwFJBZPm8N

costa un po' di più di quello che vorrei spendere ma sembra perfetto..
avatar
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

nadadenada


Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da valterneri il Mer 14 Giu 2017 - 17:04

@mumps ha scritto:... questo fm4 andrebbe bene? ...

si, ma è meglio così:



Con i connettori Pin-Jack RCA in uscita (perché è più nuovo e commerciabile)

Che l'alimentazione sia individuale o sia tutti dal pre è ininfluente,
è solo estetica e comodità, puoi scegliere tranquillamente come ti piace di più,
certo usare cavi grossi, rigidi e lunghi è brutto,
io ho usato i morbidissimi a basso profilo dell'Apple G5:

avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4072
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mer 14 Giu 2017 - 18:37

con i numeri al posto di "bbc" c'è questo:

http://www.ebay.it/itm/Quad-FM4-late-grey-model-/302348707264?hash=item46656325c0:g:I~YAAOSwq1JZL~fR

però il seriale sul retro è 29mila e qualcosa mentre quello che ho postat...mmm scusa.. pubblicato (Very Happy) prima è 32mila e qualcosa.
probabilmente è lo stesso identico apparecchio ma per il mercato europeo anche sono saprei..cambia pure la scritta "quad" sul frontale.
avatar
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

nadadenada


Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da valterneri il Mer 14 Giu 2017 - 21:58

@mumps ha scritto:... con i numeri al posto di "bbc" c'è questo: ...
Andrebbe bene, tipo e numero di serie vanno bene ... ma ...

il venditore scrive ... "all new caps", e quindi non lo comprerei.

Questo è il mio:



s'intravedono 4 innocenti condensatori elettrolitici
e non mi fido di chi di elettronica ci capisce così poco da saldare e dissaldare inutilmente.


Questi Quad li facevano di due colori:
alcuni chiari nel frontale e chiari uguale nella scatola
(come il pre nella foto)
altri chiari nel frontale ma scuri nella scatola
(come il tuner nella foto)
(sono miei, io li ho di entrambi i colori)



fai attenzione a comprarlo uguale al pre che hai già,
per motivi solo estetici, ovviamente.

Ma ora chiudo per non disturbare questo 3D
con un consiglio ai 4 venti per farmi perdonare l'OT:
non comprate mai cose upgradate!
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4072
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mar 27 Giu 2017 - 19:45

questi sono i miei

34:



306:




avatar
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

nadadenada


Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mar 27 Giu 2017 - 23:18

questi due oggetti sono tra le cose che ricordo di più
rimanevano impressi per la linea minimalista per i tempi
anche insolitamente plasticosa, almeno il pre, anzi i pre, per come potevano essere percepiti visti sui giornali
ma sopratutto perchè erano due telai da diversi milioni per soli 50 watt
bravissimo, ottimo acquisto
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9746
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mer 28 Giu 2017 - 10:24

thanks, qualche anno fa quando dovevo cambiare ampli avevo fatto una ricerca sugli ampli anni '80 inglesi ed erano usciti fuori questi.
a me piacciono ma non ho modo di fare paragoni con altri ampli, giusto qualche classe t preso per gioco.
in effetti il pre è parecchio leggero e mi pare la parte debole della catena, si sente soprattutto la mancanza del telecomando anche se fino ad ora ne ho fatto a meno, lo utilizzo spesso attaccato al pc e comandare il volume con il cellulare aggira un po' il problema.
anche i soli 50 watt non sono un problema, vivo in una psecie di condominio e mi sa che non ho mai girato la rotella del volume oltre la metà.
ho messo le foto per capire se sono stati toccati ma mi pare di no.
avatar
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

nadadenada


Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da nerone il Mer 28 Giu 2017 - 10:48

scusatemi se mi introduco, vorrei prendere un ampli vintage, ho visto qualcosa su subito.it del Friuli Venezia Giulia, e chiedevo su cosa mi dovrei orientare.
Avevo visto un marantz 1040  e ho aperto anche un tread ma ho avuto poche risposte, forse non è un gran che, sapete darmi un consiglio su cosa scegliere?
Conosco uno del posto che vuole darmi un grunding  v1700/7000 il primo compreso di sintonizzatore a 150euro il marantz a 100 euro, che ne pensate?

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 2084
Località : ...
Provincia (Città) : ...
Impianto :
...

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mer 28 Giu 2017 - 10:52

@mumps ha scritto:thanks, qualche anno fa quando dovevo cambiare ampli avevo fatto una ricerca sugli ampli anni '80 inglesi ed erano usciti fuori questi.
a me piacciono ma non ho modo di fare paragoni con altri ampli, giusto qualche classe t preso per gioco.
in effetti il pre è parecchio leggero e mi pare la parte debole della catena, si sente soprattutto la mancanza del telecomando anche se fino ad ora ne ho fatto a meno, lo utilizzo spesso attaccato al pc e comandare il volume con il cellulare aggira un po' il problema.
anche i soli 50 watt  non sono un problema, vivo in una psecie di condominio e mi sa che non ho mai girato la rotella del volume oltre la metà.
ho messo le foto per capire se sono stati toccati ma mi pare di no.

a giudicare dalle foto ricorrenti in rete forse sono stati sostituiti i condensatori del finale
ma se lo hanno fatto bene tanto di guadagnato no?
al contrario di te che ti preoccupi del telecomando mancante io faccio il contrario
se c'era il telecomando in dotazione non lo prendo
anzi, possibilmente non ci deve essere scritto nemmeno cd tra gli input
da una certa data in poi gli ampli diventano pieni di elettronica sonicamente ininfluente e difficile da riparare
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9746
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mer 28 Giu 2017 - 10:55

@nerone ha scritto:scusatemi se mi introduco, vorrei prendere un ampli vintage, ho visto qualcosa su subito.it del Friuli Venezia Giulia, e chiedevo su cosa mi dovrei orientare.
Avevo visto un marantz 1040  e ho aperto anche un tread ma ho avuto poche risposte, forse non è un gran che, sapete darmi un consiglio su cosa scegliere?
Conosco uno del posto che vuole darmi un grunding  v1700/7000 il primo compreso di sintonizzatore a 150euro il marantz a 100 euro, che ne pensate?

il marantz proprio no
sono quegli integrati che fanno dire che sono meglio i classe t
il che è vero Smile

informati se il sintoampli grundig è tra quelli papabili, dai un occhio o scrivi un thread su grundiglove
se è tra quelli buoni assolutamente si
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9746
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da nerone il Mer 28 Giu 2017 - 11:03

@lello64 ha scritto:
@nerone ha scritto:scusatemi se mi introduco, vorrei prendere un ampli vintage, ho visto qualcosa su subito.it del Friuli Venezia Giulia, e chiedevo su cosa mi dovrei orientare.
Avevo visto un marantz 1040  e ho aperto anche un tread ma ho avuto poche risposte, forse non è un gran che, sapete darmi un consiglio su cosa scegliere?
Conosco uno del posto che vuole darmi un grunding  v1700/7000 il primo compreso di sintonizzatore a 150euro il marantz a 100 euro, che ne pensate?

il marantz proprio no
sono quegli integrati che fanno dire che sono meglio i classe t
il che è vero Smile

informati se il sintoampli grundig è tra quelli papabili, dai un occhio o scrivi un thread su grundiglove
se è tra quelli buoni assolutamente si
grazie lello, mi hai fatto venire la voglia di prendere un ampli vintage, il marantz lo prendevo a 80 euro, mi sembrava un affare, ma se me lo sconsigli provo a fare una ricerca sul grunding.
Altri consigli sono bene accetti.

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 2084
Località : ...
Provincia (Città) : ...
Impianto :
...

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mer 28 Giu 2017 - 11:15

@nerone ha scritto:
grazie lello, mi hai fatto venire la voglia di prendere un ampli vintage, il marantz lo prendevo a 80 euro, mi sembrava un affare, ma se me lo sconsigli provo a fare una ricerca sul grunding.
Altri consigli sono bene accetti.

no davvero, nessun maranzt di quella classe (bassa)
ma nemmeno il marantz 1060 che giace nella mia cantina

150 euro per il receiver grundig sono tanti però, forse se ne stanno approfittando
magari non avere fretta e cerca di capire meglio quali siano i modelli da prendere
che io ricordi cominciano con la R, tipo R45
questi con la V... boh?
grundiglove è condotta da persone che si sono dissociate dai mistici grundig
è gente alla mano che risponde con grande gentilezza e senza cercare polli
io scriverei li, o almeno darei un occhio tra i thread
anche se pare che le cose che si sentano male siano inesistenti
ma al contempo ci sono apparecchi particolarmente problematici dal punto di vista della riparazione
tipo potenziometri a slitta introvabili in luogo di potenziometri rotativi... per esempio..
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9746
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mer 28 Giu 2017 - 11:22

@lello64 ha scritto:

a giudicare dalle foto ricorrenti in rete forse sono stati sostituiti i condensatori del finale
ma se lo hanno fatto bene tanto di guadagnato no?
al contrario di te che ti preoccupi del telecomando mancante io faccio il contrario
se c'era il telecomando in dotazione non lo prendo
anzi, possibilmente non ci deve essere scritto nemmeno cd tra gli input
da una certa data in poi gli ampli diventano pieni di elettronica sonicamente ininfluente e difficile da riparare

secondo valterneri pare di no comunque era più che altro curiosità, alla fine suonano bene ed è quello che conta.
per il telecomando hai ragione anche perché mi cambia veramente pochissimo, quando ascolto da pc è come se lo avessi, da lettore cd giusto il volume e da piatto volume e tasto "muto" ma va bene così.
ad esempio il pre successivo al mio (il 66) se ti si rompe il telecomando non ha tasti e non lo puoi utilizzare.
comunque in telecomando del 66 originale ha un certo fascino e per un periodo stavo pensando di prenderlo


avatar
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

nadadenada


Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mer 28 Giu 2017 - 11:32

è chiaro che anche solo come soprammobile è bellissimo
ma tu parli di cose storiche il cui valore va oltre quello che è semplicemente il loro "si sente bene"
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9746
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da dinamanu il Mer 28 Giu 2017 - 16:27

certo che quel pre quad pieno di operazionali ...fortuna i Black beauty
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3828
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da mumps il Mer 28 Giu 2017 - 18:03

traduzione per gli ignoranti?
avatar
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

nadadenada


Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mer 28 Giu 2017 - 18:12

@mumps ha scritto:traduzione per gli ignoranti?

gli operazionali arrivano ad un certo punto storico
immagina un circuito integrato che contiene in se componenti prima utilizzati singolarmente in una configurazione che oggi si definirebbe "a discreti"
l'opinione comune è che gli operazionali semplificano la progettazione, abbattono i costi, ma suonano peggio della medesima configurazione appunto, a discreti
io sono tendenzialmente d'accordo con questa opinione comune
aggiunge poi che sono operazionali si, ma di quelli buoni (dice lui, vecchi di 30 anni.. boh? può essere)
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9746
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da dinamanu il Mer 28 Giu 2017 - 19:34

quasi... i BB sono i potenziometri alps quelli buoni non piu in produzione , ora c'e' solo l'economico blu....
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3828
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mer 28 Giu 2017 - 20:27

ah... black beauty sarebbero gli alps neri? che comunque si vendono ancora mi pare....
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9746
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da dinamanu il Mer 28 Giu 2017 - 20:39

no no non sono in vendita da 10 anni, trovi fake o altre di altre marche dall'aspetto simile
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3828
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da lello64 il Mer 28 Giu 2017 - 22:05

comunque diciamo a mumps che è rimasto mortificato che esistono pre fatti solo di operazionali che costano 10.000 euro
sono solo scuole di pensiero, e come sappiamo spesso sono tutte stronzate Smile
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9746
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da dinamanu il Mer 28 Giu 2017 - 22:21

no non esiste possono costare anche 100000euro , gli operazionali saranno sempre inferiori ad una configurazione discreta , vedi un opa e' gia un ampli completo e finito chi li usa e' un mero assemblatore ,la vera elettronica audio e' altra cosa quelli sono solo oggetti commerciali x profitto
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3828
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da fritznet il Mer 28 Giu 2017 - 22:39

Vorrei ricordare anche che gli operazionali sono usati ampiamente e massicciamente nelle macchine per la produzione audio, pre microfonici, mixers, ADC, attrezzatura per il mastering...

Pre phono, per linea, FDA, cdplayer, DAC...

Facciamo prima scrivere dove NON sono
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9808
Località : Grassofdeathland
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : querceto
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Il vintage, quello buono.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum