T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Smart tv con uscita ottica e ampli con ingressi analogici
Oggi alle 14:55 Da nerone

» Quale Gira ?
Oggi alle 14:54 Da kalium

» Dynamat questo sconosciuto....
Oggi alle 14:35 Da natale55

» [GE] Vendo coppia finali mono Hypex nCore 400
Oggi alle 14:25 Da antbom

» Project Carbon Esprit 2M Red su Subito
Oggi alle 14:01 Da dinamanu

» Crescendo by Airtech
Oggi alle 13:35 Da wolfman

» Consiglio cuffie in-ear
Oggi alle 13:28 Da sportyerre

» I cavi di potenza, questi sconosciuti
Oggi alle 13:25 Da sportyerre

» trasformare portatile vaio in media center per monitor fullhd e impianto hifi
Oggi alle 13:18 Da potowatax

» Clip... altro che Klipsh
Oggi alle 13:18 Da franzfranz

» Amplificatori t-amp principalmente per musica in stereofonia e per l'home theatre
Oggi alle 10:24 Da davidcop68

» Thorens TD 166 Mk V con un canale bassissimo
Oggi alle 9:52 Da Motogiullare

» Vendo Ampli FDA IAMD V200 90€
Oggi alle 9:40 Da memory_man

» Vendo Barebone Gigabyte BRIX GB-BKi7HA-7500 [MI-CO-MB-LC]
Ieri alle 23:50 Da wings

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri alle 23:23 Da Aunktintaun

» Scelta amplificatore, mi aiutate?
Ieri alle 23:04 Da Aunktintaun

» Gallo Acoustics
Ieri alle 21:42 Da danidani1

» Nuovo TAMP
Ieri alle 15:06 Da RAIS

» Vendo bookshelf Monovia [150 euro]
Ieri alle 14:45 Da MrTheCarbon

»  [PA] Vendo Amplificatore Audio Analogue Puccini SE
Ieri alle 14:30 Da mastri81

» (PA) Boston Acustics VR940
Ieri alle 14:21 Da mastri81

» [SS] Trevi AVX 575 minidiffusori attivi
Ieri alle 11:16 Da Aunktintaun

» Software APM Tool Lite
Ieri alle 10:43 Da gubos

» Riparazione Elettrocompaniet ECI 1
Ieri alle 10:27 Da gubos

» Qualche consiglio [Darkvoice 336+DT990]
Ieri alle 0:09 Da IlTossico

» ALIENTEK D8
Mar 25 Apr 2017 - 23:52 Da giucam61

» Chi mi aiuta con un filtro notch?
Mar 25 Apr 2017 - 23:50 Da giucam61

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Mar 25 Apr 2017 - 20:11 Da natale55

» Mo-gu S800 - piccolo e combattivo
Mar 25 Apr 2017 - 19:37 Da andzoff

» quale classe T economico più musicale?
Mar 25 Apr 2017 - 17:11 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 10766 membri registrati
L'ultimo utente registrato è carbor

I nostri membri hanno inviato un totale di 784500 messaggi in 50993 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15455)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8917)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 82 utenti in linea :: 5 Registrati, 2 Nascosti e 75 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Anto73, fabe-r, kalium, nerone, sportyerre

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking

over vs up vs non sampling

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

over vs up vs non sampling

Messaggio  acvtre il Mar 27 Apr 2010 - 22:45

Immagino che cercare di dire qual è il migliore, sia come l'eterna lotta tra SS e valvole o altre mille cose.
Sta di fatto che vorrei sapere qual è l'effettiva differenza, cosa conviene, cosa no.
Io sono passato da un dac museaudio (non sampling) ad un vecchio dac audio alchemy DIBT (oversampling 8x) e nonostante il mio umile impianto, l'ha differenza è stata quasi immediata, a favore del DIBT.

Da quello che ho letto, tecnicamente il non sampling non è una buona cosa perchè lascia libere le frequenze ultrasoniche e non ci sono filtri e un sacco di distorsioni, per dirla in soldoni.
L'oversampling esiste praticamente da sempre, eppure c'è gente che lo ripudia dicendo che è come la lebbra.
Per quanto riguarda l'upsampling, prima di tutto si legge che è recente, in secondo luogo c'è chi dice che è la scoperta del secolo, chi si limita a dire "Mah..."

Insomma, facciamo un po' di chiarezza?

P.S.: questo link l'ho trovato molto interessante http://www.audioholics.com/education/audio-formats-technology/upsampling-vs-oversampling-for-digital-audio
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  piero7 il Mar 27 Apr 2010 - 22:48

è solo una questione di opinioni. Se vuoi un suggerimento, prendi un dac che abbia tutte e due le possibilità e poi lascia alle tue trombe di eustachio la scelta. Il gigawork ha la possibilità di escludere l'upsampling, senza trafo lo preferivo senza, con i trafo con.

Non c'è un "meglio" ma solo compromessi. Come al solito...
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  acvtre il Mar 27 Apr 2010 - 23:07

@piero7 ha scritto:è solo una questione di opinioni. Se vuoi un suggerimento, prendi un dac che abbia tutte e due le possibilità e poi lascia alle tue trombe di eustachio la scelta. Il gigawork ha la possibilità di escludere l'upsampling, senza trafo lo preferivo senza, con i trafo con.

Non c'è un "meglio" ma solo compromessi. Come al solito...
Ma non dirmi così dai, è la risposta che temevo più di tutte.
Cmq, tecnicamente, per quello che ho velocemente letto è capito, pare che il non sampling sia in qualsiasi caso sconsigliato.
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  piero7 il Mar 27 Apr 2010 - 23:56

@acvtre ha scritto:
@piero7 ha scritto:è solo una questione di opinioni. Se vuoi un suggerimento, prendi un dac che abbia tutte e due le possibilità e poi lascia alle tue trombe di eustachio la scelta. Il gigawork ha la possibilità di escludere l'upsampling, senza trafo lo preferivo senza, con i trafo con.

Non c'è un "meglio" ma solo compromessi. Come al solito...
Ma non dirmi così dai, è la risposta che temevo più di tutte.
Cmq, tecnicamente, per quello che ho velocemente letto è capito, pare che il non sampling sia in qualsiasi caso sconsigliato.

non dar retta, ascolta e giudica con le tue orecchie, che son profondamente diverse dalle orecchie di chiunque altro
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  Miclaud il Mer 28 Apr 2010 - 0:13

Ciao, io ho un V-dac che upsampling e, siccome anche io sono curiosissimo di conoscere la tecnologia NOS, presto mi dovrebbe arrivare un bel valab da provare. Ti farò sapere le mie impressioni Wink


Ad ogni modo, leggendo in giro mi pare notare questo trend di opinioni: upsampling = dettaglio e velocità; no oversampling = caldo e poco affaticante.
Sciocchezze o c'è un fondo di verità?
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  piero7 il Mer 28 Apr 2010 - 0:21

@Miclaud ha scritto:Ciao, io ho un V-dac che upsampling e, siccome anche io sono curiosissimo di conoscere la tecnologia NOS, presto mi dovrebbe arrivare un bel valab da provare. Ti farò sapere le mie impressioni Wink


Ad ogni modo, leggendo in giro mi pare notare questo trend di opinioni: upsampling = dettaglio e velocità; no oversampling = caldo e poco affaticante.
Sciocchezze o c'è un fondo di verità?

per essere obiettivi, bisognerebbe che il dac sia lo stesso e provare con o senza upsample, se son diversi i dac, chip e stadi di bf, già le differenze tra i due chip e stadi di bf ti possono fuorviare, e non di poco, non ti pare?
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  Oscar il Mer 28 Apr 2010 - 0:27

@Miclaud ha scritto:Ciao, io ho un V-dac che upsampling e, siccome anche io sono curiosissimo di conoscere la tecnologia NOS, presto mi dovrebbe arrivare un bel valab da provare. Ti farò sapere le mie impressioni Wink


Ad ogni modo, leggendo in giro mi pare notare questo trend di opinioni: upsampling = dettaglio e velocità; no oversampling = caldo e poco affaticante.
Sciocchezze o c'è un fondo di verità?

Più che verità... direi ideologie strane. Il non-oversamplig dà al suono una "imprecisione" che da molti è confusa con il suono "caldo e musicale". Peccato che si perdono per strada buona parte delle informazioni audio e creano artefatti del suono non propriamente "buoni" per l'impianto e le orecchie.
avatar
Oscar
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 12.04.10
Numero di messaggi : 266
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fonico/modificatore
Provincia (Città) : Bastardo dentro
Impianto : lettore cd Sony CDP-X777es modificato,
dac Audio Alchemy DDE3.0 modificato,
pre a valvole Stealth a due telai,
2 finali Forte Audio model3 modificati in biamplificazione verticale
diffusori Infinity RS4.5
Cavi di segnale Audio Note e Cardas, VDH potenza, MIT alimentazione

http://it.groups.yahoo.com/group/Suzuki_DR600/

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  Miclaud il Mer 28 Apr 2010 - 0:30

@piero7 ha scritto:

per essere obiettivi, bisognerebbe che il dac sia lo stesso e provare con o senza upsample, se son diversi i dac, chip e stadi di bf, già le differenze tra i due chip e stadi di bf ti possono fuorviare, e non di poco, non ti pare?

Questo è sacrosanto, credo, ma non credo sia possibile fare un confronto simile, ma potrei sbagliarmi!
Al di là di tutto, V-dac e Valab sono sulla stessa fascia di mercato, quindi un confronto, al di là di tutto, può essere interessante.
Chiaramente non sarebbe un test risolutivo del confronto NOS vs. Upsampling.
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  icsnerdics il Mer 28 Apr 2010 - 0:48

ma lo volete far riposare in pace Nyquist?
l'oversampling fa quello che ci si aspetta da un DAC, l'upsampling usa metodi statistici e matematici per dare qualcosa in più, se al vostro orecchio piace l'artefatto vada per l'upsampling, se invece il vostro orecchio ha un ego incredibile e si sdegna di sentire qualcosa di non veritiero allora andate di oversampling.
ne uno ne l'altro sono approcci sbagliati, così fosse non potremmo ne telefonare via internet, ne fare un archivio compresso con i nostri pc e aspettarci che quando lo decomprimiamo troviamo qualcosa di non vero.
a me per esempio la matematica e la statistica stanno simpatiche, ma magari il suono in upsampling mi fa cagare, so gusti.
avatar
icsnerdics
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.01.10
Numero di messaggi : 700
Località : Roma/Fermo
Occupazione/Hobby : multimediaengineering skateboarding l'uncinetto
Provincia (Città) : u' more. bone.
Impianto : /dev/null

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  acvtre il Mer 28 Apr 2010 - 8:22

@icsnerdics ha scritto:ma lo volete far riposare in pace Nyquist?
l'oversampling fa quello che ci si aspetta da un DAC, l'upsampling usa metodi statistici e matematici per dare qualcosa in più, se al vostro orecchio piace l'artefatto vada per l'upsampling, se invece il vostro orecchio ha un ego incredibile e si sdegna di sentire qualcosa di non veritiero allora andate di oversampling.
ne uno ne l'altro sono approcci sbagliati, così fosse non potremmo ne telefonare via internet, ne fare un archivio compresso con i nostri pc e aspettarci che quando lo decomprimiamo troviamo qualcosa di non vero.
a me per esempio la matematica e la statistica stanno simpatiche, ma magari il suono in upsampling mi fa cagare, so gusti.
Ma cosa intendi per artefatto? Si inventa frequenze, riproduce in modo "personale"...?
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  Telstar il Mer 28 Apr 2010 - 11:02

Topic troppo complesso da affrontare in pochi messaggi. Ed è impossibile fornire una risposta secca.
Il problema, una volta assodato che non filtrare crea i problemi evidenziati da Oscar, è nel filtraggio.

@Oscar ha scritto:
Più che verità... direi ideologie strane. Il non-oversamplig dà al suono una "imprecisione" che da molti è confusa con il suono "caldo e musicale". Peccato che si perdono per strada buona parte delle informazioni audio e creano artefatti del suono non propriamente "buoni" per l'impianto e le orecchie.

BTW, non si perde proprio niente, a meno che non ti riferisci al rolloff in alta frequenza.
Gli artefatti a frequenze molto alte sono una realtà e sostanzialmente inevitabili.
(nota che sto considerando DAC classici con sorgente redbook)

Dall'altra parte abbiamo algoritmi di filtro sinc(x) che cambiano completamente il segnale originario, resampling fatto a step anziché in un unico passaggio (con le ovvie deleterie conseguenze), a causa della scarsa potenza disponibile.
Uno dei pochi sistemi di filtraggio hardware poco lossy è il Digimaster della Wadia, come implementato nella serie 9.

E mia opinione (avvalorata da svariate prove e ricerche) che i filtri soprattutto quelli passivi degradano pesantemente il segnale, molto più che lasciare liberi e giocondi artefatti a 40+khz.
I filtri digitali invece hanno seri problemi nel dominio del tempo (uno su tutti: ringing). Se volete acculturarvi leggete i white paper di Lavry e Hansen (Ayre).
AFAIK non esiste neppure un filtro implementato in hardware (intendo in un convertitore, sia anche tramite potenti processori) che non altera i sample originali del segnale.
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  Telstar il Mer 28 Apr 2010 - 11:07

@Miclaud ha scritto:
Questo è sacrosanto, credo, ma non credo sia possibile fare un confronto simile, ma potrei sbagliarmi!
Al di là di tutto, V-dac e Valab sono sulla stessa fascia di mercato, quindi un confronto, al di là di tutto, può essere interessante.
Chiaramente non sarebbe un test risolutivo del confronto NOS vs. Upsampling.

Quello sarebbe un classico confronto mele-pere. Utile solo per sapere quale prodotto NEL SUO INSIEME ti piace di più, non per confrontare NOS vs OS.

Come è stato detto servirebbe lo stesso dac con opzione inseribile a piacimento.
Ne aggiungo un'altra: il dac deve essere necessariamente multibit (ovvero ladder/R2R), perché i dac sigma-delta (che sono il 99%) non possono funzionare senza oversampling. Quindi la lista è molto ridotta.

Io cmq un paio d'anni fa quel confronto l'ho fatto (col pcm1704, che ritengo uno dei miglior chip in assoluto).
No, non vi dico cosa ne penso. Lo potete capire dal mio primo post in questo thread.
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  Telstar il Mer 28 Apr 2010 - 11:09

@acvtre ha scritto:
Ma cosa intendi per artefatto? Si inventa frequenze, riproduce in modo "personale"...?

Si intende sprurie, errori che vengono generati nel processo di conversione in analogico. Sono inevitabili e vanno resi inaudibili*

(*nota che non ho scritto filtrati, com'è prassi comune)
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  acvtre il Mer 28 Apr 2010 - 11:16

Quindi si continua di oversampling e siamo tutti felici.
Ma allora perchè i tanto blasonati zero DAC e gigawork sono in upsampling e dicono siano tanto buoni da battere dac n volte il loro valore?
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  Oscar il Mer 28 Apr 2010 - 12:12

@Telstar ha scritto:Topic troppo complesso da affrontare in pochi messaggi. Ed è impossibile fornire una risposta secca.
Il problema, una volta assodato che non filtrare crea i problemi evidenziati da Oscar, è nel filtraggio.

@Oscar ha scritto:
Più che verità... direi ideologie strane. Il non-oversamplig dà al suono una "imprecisione" che da molti è confusa con il suono "caldo e musicale". Peccato che si perdono per strada buona parte delle informazioni audio e creano artefatti del suono non propriamente "buoni" per l'impianto e le orecchie.

BTW, non si perde proprio niente, a meno che non ti riferisci al rolloff in alta frequenza.
Gli artefatti a frequenze molto alte sono una realtà e sostanzialmente inevitabili.
(nota che sto considerando DAC classici con sorgente redbook)

Dall'altra parte abbiamo algoritmi di filtro sinc(x) che cambiano completamente il segnale originario, resampling fatto a step anziché in un unico passaggio (con le ovvie deleterie conseguenze), a causa della scarsa potenza disponibile.
Uno dei pochi sistemi di filtraggio hardware poco lossy è il Digimaster della Wadia, come implementato nella serie 9.

E mia opinione (avvalorata da svariate prove e ricerche) che i filtri soprattutto quelli passivi degradano pesantemente il segnale, molto più che lasciare liberi e giocondi artefatti a 40+khz.
I filtri digitali invece hanno seri problemi nel dominio del tempo (uno su tutti: ringing). Se volete acculturarvi leggete i white paper di Lavry e Hansen (Ayre).
AFAIK non esiste neppure un filtro implementato in hardware (intendo in un convertitore, sia anche tramite potenti processori) che non altera i sample originali del segnale.

Come non quotarti??
avatar
Oscar
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 12.04.10
Numero di messaggi : 266
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fonico/modificatore
Provincia (Città) : Bastardo dentro
Impianto : lettore cd Sony CDP-X777es modificato,
dac Audio Alchemy DDE3.0 modificato,
pre a valvole Stealth a due telai,
2 finali Forte Audio model3 modificati in biamplificazione verticale
diffusori Infinity RS4.5
Cavi di segnale Audio Note e Cardas, VDH potenza, MIT alimentazione

http://it.groups.yahoo.com/group/Suzuki_DR600/

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  florin il Mer 28 Apr 2010 - 12:43

@acvtre ha scritto:Quindi si continua di oversampling e siamo tutti felici.
Ma allora perchè i tanto blasonati zero DAC e gigawork sono in upsampling e dicono siano tanto buoni da battere dac n volte il loro valore?

L'Upsampling utilizza un complesso algoritmo matematico per estrapolare informazioni aggiuntive dai CD esistenti. Dal punto di vista psicoacustico, inizialmente danno l'impressione di essere dettagli provenienti dall'intervallo delle frequenze medie. Se confrontate un'unità con upsampling con una senza (o con oversampling), inizierete a sentire una enorme quantità di dettagli in più, da un estremo all'altro, non solo nei medi.

Le cose cambiano, proprio come quando ascoltiamo un paio di diffusori o un sistema che è molto più trasparente del nostro. La profondità del palcoscenico, la presentazione, la dinamica, la raffinatezza complessiva (soprattutto nelle voci): tutto cambia. Si tratta propio di questo: cambiamento. Può essere interpretato in positivo o in negativo, ma questo dipende esclusivamente dai gusti di chi ascolta, e da nessun altro.
Per capire le differenze,vai da qualche amico a sentire un Gigawork(o comprati uno).
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  piero7 il Mer 28 Apr 2010 - 12:45

@acvtre ha scritto:Quindi si continua di oversampling e siamo tutti felici.
Ma allora perchè i tanto blasonati zero DAC e gigawork sono in upsampling e dicono siano tanto buoni da battere dac n volte il loro valore?

guarda che liscio il gigawork non è mica tutta sta meraviglia, è un dac economico che con due buoni trafos guadagna tantissimi punti, ma non credere agli ammazza giganti, perchè nessun Davide può uccidere un Golia.

Comunque oggi, lo tolgo l'upsampling per provare con la modifica florin come va (come puoi vedere meglio avere la possibilità di scelta e lasciar decidere alle tue orecchie che fidarti delle orecchie altrui)
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  Telstar il Mer 28 Apr 2010 - 13:02

@florin ha scritto:
Le cose cambiano, proprio come quando ascoltiamo un paio di diffusori o un sistema che è molto più trasparente del nostro. La profondità del palcoscenico, la presentazione, la dinamica, la raffinatezza complessiva (soprattutto nelle voci): tutto cambia. Si tratta propio di questo: cambiamento. Può essere interpretato in positivo o in negativo, ma questo dipende esclusivamente dai gusti di chi ascolta, e da nessun altro.

Sei stato molto chiaro. L'esempio però non è calzante al 100%, perché cambiando un ampli o un diffusore NON cambiamo completamente i contenuti del segnale ricreandone uno fittizio (che può anche suonare "bene", ma tecnicamente un cambiamento del 99,9999% dei sample non può essere considerato positivo).
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  acvtre il Mer 28 Apr 2010 - 14:15

@florin ha scritto:
@acvtre ha scritto:Quindi si continua di oversampling e siamo tutti felici.
Ma allora perchè i tanto blasonati zero DAC e gigawork sono in upsampling e dicono siano tanto buoni da battere dac n volte il loro valore?

L'Upsampling utilizza un complesso algoritmo matematico per estrapolare informazioni aggiuntive dai CD esistenti. Dal punto di vista psicoacustico, inizialmente danno l'impressione di essere dettagli provenienti dall'intervallo delle frequenze medie. Se confrontate un'unità con upsampling con una senza (o con oversampling), inizierete a sentire una enorme quantità di dettagli in più, da un estremo all'altro, non solo nei medi.

Le cose cambiano, proprio come quando ascoltiamo un paio di diffusori o un sistema che è molto più trasparente del nostro. La profondità del palcoscenico, la presentazione, la dinamica, la raffinatezza complessiva (soprattutto nelle voci): tutto cambia. Si tratta propio di questo: cambiamento. Può essere interpretato in positivo o in negativo, ma questo dipende esclusivamente dai gusti di chi ascolta, e da nessun altro.
Per capire le differenze,vai da qualche amico a sentire un Gigawork(o comprati uno).
La cosa di cui non mi riesco a capacitare è: come sia possibile aggiungere informazioni a quelle che manda la sorgente.
Se il lettore cd, o il pc, o qualsiasi altra sorgente, manda un certo segnale con una certa quantità di dati, com'è possibile che il DAC ne aggiunga? da dove li prende?
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  icsnerdics il Gio 29 Apr 2010 - 1:50

@acvtre ha scritto:
@florin ha scritto:
@acvtre ha scritto:Quindi si continua di oversampling e siamo tutti felici.
Ma allora perchè i tanto blasonati zero DAC e gigawork sono in upsampling e dicono siano tanto buoni da battere dac n volte il loro valore?

L'Upsampling utilizza un complesso algoritmo matematico per estrapolare informazioni aggiuntive dai CD esistenti. Dal punto di vista psicoacustico, inizialmente danno l'impressione di essere dettagli provenienti dall'intervallo delle frequenze medie. Se confrontate un'unità con upsampling con una senza (o con oversampling), inizierete a sentire una enorme quantità di dettagli in più, da un estremo all'altro, non solo nei medi.

Le cose cambiano, proprio come quando ascoltiamo un paio di diffusori o un sistema che è molto più trasparente del nostro. La profondità del palcoscenico, la presentazione, la dinamica, la raffinatezza complessiva (soprattutto nelle voci): tutto cambia. Si tratta propio di questo: cambiamento. Può essere interpretato in positivo o in negativo, ma questo dipende esclusivamente dai gusti di chi ascolta, e da nessun altro.
Per capire le differenze,vai da qualche amico a sentire un Gigawork(o comprati uno).
La cosa di cui non mi riesco a capacitare è: come sia possibile aggiungere informazioni a quelle che manda la sorgente.
Se il lettore cd, o il pc, o qualsiasi altra sorgente, manda un certo segnale con una certa quantità di dati, com'è possibile che il DAC ne aggiunga? da dove li prende?

se vuoi puoi leggerti Théorie analytique de la chaleur o andare su uichipedia e cercare la trasformata di Fourier.
Comunque se studi un po' di matematica scopri che c'è un fantastico mondo che riesce a prevedere cosa c'è nel mezzo di altre due cose secondo esperienza passata, una densità di probabilità, una botta di culo o quel che vuoi.
Immagina il più grande paninaro del mondo, questo uomo conosce tutti i panini del mondo... ora dagli due fette di pane dell'insalata e dei pomodori... con una certa probabilità saprà dirti cosa ci sta bene tra questi ingredienti e con un certo criterio ci infilerà dentro quell'ingrediente che completa il panino.
Ecco. Questo è quello che succede nell'upsampling.
Se lo spiego più terra terra, finiamo tutti e due col grugno grattuagiato sull'asfalto.
avatar
icsnerdics
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.01.10
Numero di messaggi : 700
Località : Roma/Fermo
Occupazione/Hobby : multimediaengineering skateboarding l'uncinetto
Provincia (Città) : u' more. bone.
Impianto : /dev/null

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  piero7 il Gio 29 Apr 2010 - 1:57

Definizione tecnica: Processo utilizzato nei sistemi audio digitali allo scopo di migliorare le prestazioni del filtro anti-aliasing. La frequenza di campionamento viene moltiplicata per un valore fisso (generalmente compreso tra 12 e 128) in modo da aumentare la banda passante ed eliminare più efficacemente le frequenze al di sopra del tasso di Nyquist.

In pratica, per capire graficamente come viene ricreata la sinusoide del messaggio sonoro da un segnale digitale (che sono punti):

http://demonstrations.wolfram.com/SamplingADigitalSignal/

ci sono più punti che definiscono la sinusoide (il segnale audio) che definiscono meglio la forma d'onda. Più punti migliore rappresentazione della curva, meno punti, curva più seghettata (per dirla alla mangia e bevi) Very Happy

In pratica vera ascolta uno e l'altro e decidi tu cosa ti piace di più
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: over vs up vs non sampling

Messaggio  Smanetton il Gio 29 Apr 2010 - 6:18

@icsnerdics ha scritto:...Immagina il più grande paninaro del mondo, questo uomo conosce tutti i panini del mondo... ora dagli due fette di pane dell'insalata e dei pomodori... con una certa probabilità saprà dirti cosa ci sta bene tra questi ingredienti e con un certo criterio ci infilerà dentro quell'ingrediente che completa il panino.
Ecco. Questo è quello che succede nell'upsampling.
Icsnerdics, ti abbraccerei! Very Happy
Non hai veramente capito qualcosa finché non sei in grado di spiegarlo a tua nonna. (Albert Einstein)
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2856
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum