Il gruppo femminile giapponese delle Keyakizaka46 è stato ritenuto oltraggioso per avere indossato divise in stile nazista come abiti di Halloween.
Il loro produttore Yasushi Akimoto, si è scusato citando una "mancanza di controllo" e si è detto molto dispiaciuto per "non aver sorvegliato questa questione".
Anche la Sony, l'etichetta del gruppo, ha rilasciato un comunicato in cui si legge: "Esprimiamo le nostre sincere scuse per aver causato questa offesa. Abbiamo preso questo incidente molto seriamente e faremo ogni sforzo per prevenire il suo ripetersi in futuro".



Non è la prima volta che uno show di un gruppo giapponese scatena indignazione per uso di immagini di stampo nazista. Nel 2011, Sony e MTV furono costretti a porgere le proprie scuse dopo che la boy band Kishidan si presentò indossando abiti di memoria nazista, causando "shock e sgomento".