T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
51% / 73
No, era meglio quello vecchio
49% / 70
Ultimi argomenti
ALIENTEK D8Oggi alle 10:58CHAOSFERE
USB no 24?Oggi alle 9:56dankan73
Rip DSDOggi alle 0:47Calbas
Jamo S 626Ieri alle 19:29giucam61
Gabris amp CalypsoVen 21 Apr 2017 - 17:16giucam61
Vendo Cayin 220 CUVen 21 Apr 2017 - 16:44wolfman
Qualcosa arriverà Ven 21 Apr 2017 - 11:52RAIS
INFO NUOVO IMPIANTO HI-FIGio 20 Apr 2017 - 17:55Spolka
Dove ascoltare?Gio 20 Apr 2017 - 16:48dinamanu
Ristampe e vinili nuoviGio 20 Apr 2017 - 14:38Pedro
Statistiche
Abbiamo 10761 membri registratiL'ultimo utente registrato è danidani1I nostri membri hanno inviato un totale di 784253 messaggiin 50978 argomenti
I postatori più attivi della settimana
51 Messaggi - 28%
25 Messaggi - 14%
20 Messaggi - 11%
17 Messaggi - 9%
15 Messaggi - 8%
15 Messaggi - 8%
13 Messaggi - 7%
10 Messaggi - 5%
9 Messaggi - 5%
9 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
174 Messaggi - 28%
77 Messaggi - 12%
62 Messaggi - 10%
57 Messaggi - 9%
52 Messaggi - 8%
52 Messaggi - 8%
48 Messaggi - 8%
38 Messaggi - 6%
37 Messaggi - 6%
30 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15452)
15452 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10261 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8914)
8914 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 50 utenti in linea :: 2 Registrati, 1 Nascosto e 47 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

CHAOSFERE, potowatax

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Correva l'anno 2000...

il Dom 24 Ago 2008 - 14:50
Correva l'anno 2000 quando ebbi la fortuna di acquistare il mio primo sistema in classe D. Era il Microsoft Sound System 80, uscito 2 anni prima negli USA (io lo acquistai nel Regno Unito).

Fui letteralmente stupito da cosa erano in grado di tirare fuori quelle piccole casse, ma all'epoca non frequentavo i forum degli audiofili, ne' avevo un mio sito dove poterlo raccontare...

Questo sistema e' il frutto di una joint-venture tra Microsoft e Philips e suona ancora benissimo. E' bi-amplificato, connettendolo direttamente alla porta USB il suono viene passato in digitale al suo dac interno (e' sicuramente della Philips, ma non l'ho mai smontato). In alternativa, ha anche l'ingresso analogico e si puo' collegare a tutto. Utilizza anche un fantastico woofer (rivolto verso il basso) in tecnologia Philips wOOx.

Dopo otto anni, il Microsoft Sound System 80 e' ancora in grado di emozionarmi... Se per caso ne doveste trovare ancora qualcuno in giro non esitate a prenderlo, ma e' solo con la connessione digitale USB che da' il meglio di se' stesso...

Ecco le specs:

<LI>System type: Biamplified, stereophonic speakers and monaural subwoofer
<LI>Amplification: High efficiency, class-D switch-mode power amplifier
<LI>Rated power output (per IEC 268.3):

  • Subwoofer: 44 W
  • Left/Right Speakers: 32 W, 16 W per speaker

<LI>Frequency response: 40 Hz to 20,000 Hz
<LI>Transducers:

  • Subwoofer: 5.25" Dual voice coil active woofer, 6" wOOx passive radiator
  • Left/Right Speakers: 3" full range, magnetically shielded

<LI>Power supply (subwoofer only): AC 110-220 V, 50-60 Hz, 310mA @ 220V
<LI>Electronic crossover frequency (subwoofer to a speaker): 160 Hz
<LI>Electronic crossover filter slopes:

  • Subwoofer: -18 dB/octave at 160 Hz
  • Left/Right Speakers: +12 dB/octave at 160 Hz

<LI>Digital input sensitivity: Full Scale minus 12 dB
<LI>Analog input sensitivity: 0.180V rms for rated output power
Analog input impedance: > 10 kΩ


</LI>


EDIT: Mi sono ricordato che in realta' era il Natale del 1999, ma il titolo suona bene, lo lascio cosi'... Very Happy
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Re: Correva l'anno 2000...

il Dom 7 Set 2008 - 22:00
Mmm Molto interessante: devo dedurre che è di qualità hi-fi? Happy shock
Adesso sono davvero curioso di saperne di più...
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Re: Correva l'anno 2000...

il Lun 8 Set 2008 - 0:59
Assolutamente si, anche se la plastica potrebbe trarre in inganno. Ma come successivi esempi dimostrano, persino dove la plastica abbonda, il suono puo' essere ad alta fedeltà.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Re: Correva l'anno 2000...

il Lun 8 Set 2008 - 10:15
@pincellone ha scritto:Assolutamente si, anche se la plastica potrebbe trarre in inganno. Ma come successivi esempi dimostrano, persino dove la plastica abbonda, il suono puo' essere ad alta fedeltà.
Grazie mille per il prezioso feedback: quanto alla plastica, è proprio la stessa positiva sorpresa da me sperimentata in occasione dell'ascolto delle Indiana Line Nano, nonostante fossi partito pieno di pregiudizi dovuti alle dimensioni e, appunto, al materiale.
Tornando alle peculiarità del prodotto da te indicato, non so perchè ma il sistema wOOx brevettato dalla Philips è stato impiegato per un brevissimo periodo ed ora è del tutto scomparso: non lo si trova più su alcun nuovo prodotto.
Le scelte delle aziende, specialmente multinazionali e colossi dell'elettronica, sfuggono spesso alle logiche lineari dei più accorti consumatori: pensa ad esempio al bellissimo woofer da 12" AD5201 S con cono in polistirolo e magnete in alnico, prodotto dalla stessa Philips negli anni sessanta. Ebbene, era presente in versione da 800 Ohm su una coppia di diffusori del 1964 e su un'altra con impedenza 8 Ohm per l'abbinamento ai primi amplificatori a transistor nel 1967 (mio padre ha avuto quest'ultimo modello, che abbiamo tenuto per moltissimi anni), dopodichè il geniale trasduttore e gli originali cabinet (cassa chiusa con woofer in sezione interna separata) sono immediatamente e definitivamente scomparsi dal mercato. E' vero che poi l'innovazione tecnica e il progresso tecnologico hanno fatto la loro parte, garantendo risultati simili a costi e dimensioni di gran lunga inferiori. Tuttavia immaginiamo per un attimo se venissero rispolverate tutte le grandi "scoperte" e riproposte con la tecnologia attuale...
Ho citato tale woofer proprio perchè la sua sospensione era molto simile a quella utilizzata nei wOOx: un cono in polistirolo letteralemente sospeso da due anelli di gomma (spider centrale e secondo anello sempre nella parte posteriore del cono). In pratica la membarana era libera di muoversi avanti e indietro all'interno di una particolare flangia, comportandosi come un pistone ideale e per di più muovendo una massa ridicola (l'intero equipaggio mobile pesava complessivamente 25 grammi!!!)
Idea Pensa quali risultati potremmo ottenere oggi da un ipotetico sistema con midwoofer da 13 cm, un tweeter e un passivo da 20-25 cm con tecnologia wOOx: si potrebbe arrivare a sommare i vantaggi del minidiffuore e dei grandi altoparlanti, della sospensione pneumatica e del bass-reflex, il tutto in un unico prodotto. Purtroppo non c'è convenienza economica da parte dei produttori, ma se solo avessi tempo e denaro per aprire un laboratorio indipendente di ricerca elettroacustica...
Ok, torniamo all'amara relatà di chi ha bisogno di (tanto) lavoro per tirare fine mese: grazie ancora e una buona settimana Smile
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Re: Correva l'anno 2000...

il Lun 8 Set 2008 - 10:56
Purtroppo, come tu dici, le logiche economiche prendono sempre il sopravvento. Non escludo che questa tecnologia sia o sara' riutilizzata sotto mentite spoglie con un altro nome.

Posso dirti che i bassi di questo woofer sono eccezionali, all'epoca, come ho detto, restai di sasso ad ascoltare questi gioielli.

Non li darei mai via, ma sicuramente qualcuno in giro che li vende si trova, quindi buona caccia...

Ciao

P.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Re: Correva l'anno 2000...

il Lun 8 Set 2008 - 11:11
Mmm Se solo avessi un minimo di spazio ancora disponibile...
Ma se capita una buona occasione mi conviene comunque coglierla al volo Oki
Puoi togliermi un'ultima curiosità: com'è composto il tuo impianto principale? Per me le scelte e le indicazioni degli utenti più esperti sono molto preziose Smile
Ciao!
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: Correva l'anno 2000...

il Lun 8 Set 2008 - 11:17
@pincellone ha scritto:
Purtroppo, come tu dici, le logiche economiche prendono sempre il sopravvento. Non escludo che questa tecnologia sia o sara' riutilizzata sotto mentite spoglie con un altro nome.

Sentendo i sistemi per PC ne dubito, purtroppo i vari 5.1 2.1 ecc... nella maggior parte dei casi producono un suono metallico e privo delle caratteristiche audiofile.

E guardando i prezzi c'è da scandalizzarsi.

Al massimo ci sono i Bose che sono molto al di sotto dei vari ta 10.1 ... e che costano troppo per quello che offrono.

Temo che quel sistema sia stato un caso unico, anche se Philips ultimamente ha piazzato sul mercato dei classe D a buon prezzo e che suonano bene (c'è un topic in ,merito anche in questo forum).

Vedremo come si sviluppa la cosa, ed è fuori di dubbio che tutti quelli che sono arrivati ai classe T prima o poi cercheranno prodotti simili.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Re: Correva l'anno 2000...

il Lun 8 Set 2008 - 11:38
@Barone Rosso ha scritto:Sentendo i sistemi per PC ne dubito, purtroppo i vari 5.1 2.1 ecc... nella maggior parte dei casi producono un suono metallico e privo delle caratteristiche audiofile.

E guardando i prezzi c'è da scandalizzarsi.

Al massimo ci sono i Bose che sono molto al di sotto dei vari ta 10.1 ... e che costano troppo per quello che offrono.
Partiamo dal fondo: dal punto di vista della qualità sonora gli attuali Bose sono tra i peggiori sistemi che abbia avuto la disgrazia di ascoltare in vita mia Scream
Per quanto riguarda i diffusori da pc, molti anni fa mio zio acquistò uno dei primi 2.1 (il sistema Cambridge Soundwork) e lo ha tuttora reputandolo non solo tra i migliori sistemi audio per computer ma anche molto valido in senso assoluto (e devo ammettere che mi è impossibile dargli torto...). Nessuno dei successivi è più riuscito ad eguagliarlo: d'altro canto il morbo del 5.1 ha infestato anche tale produzione Disagree
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: Correva l'anno 2000...

il Lun 8 Set 2008 - 21:13
@Andrea Gianelli ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:Sentendo i sistemi per PC ne dubito, purtroppo i vari 5.1 2.1 ecc... nella maggior parte dei casi producono un suono metallico e privo delle caratteristiche audiofile.

E guardando i prezzi c'è da scandalizzarsi.

Al massimo ci sono i Bose che sono molto al di sotto dei vari ta 10.1 ... e che costano troppo per quello che offrono.
Partiamo dal fondo: dal punto di vista della qualità sonora gli attuali Bose sono tra i peggiori sistemi che abbia avuto la disgrazia di ascoltare in vita mia Scream
Per quanto riguarda i diffusori da pc, molti anni fa mio zio acquistò uno dei primi 2.1 (il sistema Cambridge Soundwork) e lo ha tuttora reputandolo non solo tra i migliori sistemi audio per computer ma anche molto valido in senso assoluto (e devo ammettere che mi è impossibile dargli torto...). Nessuno dei successivi è più riuscito ad eguagliarlo: d'altro canto il morbo del 5.1 ha infestato anche tale produzione Disagree

Ho sentito svariati logitech, venduti a prezzi gonfiati ... il Bose è meglio Crying or Very sad per dire non che la mia radiosveglia suona meglio.

Purtroppo questa è la realtà.

Per non perdere la speranza qualche tempo fa avevo un sistema 2.1 per PC pagato, pochissimo e fabbricato da un illustre sconosciuto, che se la cavava discretamente. era un classe AB da quello che ho visto dentro [purtroppo si è bruciato].
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Re: Correva l'anno 2000...

il Mar 9 Set 2008 - 19:18
@Barone Rosso ha scritto:Ho sentito svariati logitech, venduti a prezzi gonfiati ... il Bose è meglio Crying or Very sad per dire non che la mia radiosveglia suona meglio.

Purtroppo questa è la realtà.

Per non perdere la speranza qualche tempo fa avevo un sistema 2.1 per PC pagato, pochissimo e fabbricato da un illustre sconosciuto, che se la cavava discretamente. era un classe AB da quello che ho visto dentro [purtroppo si è bruciato].
Sono d'accordo con te. Infatti i Bose non sono i peggiori ma tra i (tanti) peggiori. E, come noto, al peggio non c'è mai fine...i svariati Logitech ne sono una chiara dimostrazione. Tuttavia io mi riferivo ad un caso isolato: il modello di punta della prima (e insuperata) serie 2.1 della Cambridge Soundwork, che costava meno dei modelli attuali e offriva una qualità hi-fi, magari entry-level ma hi-fi (migliore della maggioranza dei componenti separati "vintage", oggi tanto di moda e iperquotati).
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Re: Correva l'anno 2000...

il Sab 18 Ott 2008 - 17:12
Oggi non ho resistito e l'ho smontato...

Il DAC di questo gioiellino e' il Philips UDA1321H/102, uno dei primissimi se non il primo per l'interfaccia USB (1998).

L'ampli interno e' bellissimo. Costruito su una piastra a doppia faccia da Philips. Sulla parte superiore, componenti discreti, su quella inferiore SMD. La piastra del DAC e' separata da quella dell'ampli.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Re: Correva l'anno 2000...

il Sab 18 Ott 2008 - 17:32
@pincellone ha scritto:Oggi non ho resistito e l'ho smontato...

Il DAC di questo gioiellino e' il Philips UDA1321H/102, uno dei primissimi se non il primo per l'interfaccia USB (1998).

L'ampli interno e' bellissimo. Costruito su una piastra a doppia faccia da Philips. Sulla parte superiore, componenti discreti, su quella inferiore SMD. La piastra del DAC e' separata da quella dell'ampli.
Positivamente sorpreso ma non più di tanto...come avevo detto precedentemente, molti anni fa mio zio (decisamente competente in materia) acquistò uno dei primi 2.1 (il sistema Cambridge Soundwork) e lo ha tuttora reputandolo non solo tra i migliori sistemi audio per computer ma anche molto valido in senso assoluto (e devo ammettere che mi è impossibile dargli torto...). Pensa che quel sistema costava meno dei modelli attuali e offriva una qualità hi-fi, magari entry-level ma hi-fi (migliore della maggioranza dei componenti separati "vintage", oggi tanto di moda e iperquotati).

Che altro aggiungere? Beh, concordo con te e spero di avere l'occasione di ascoltare il tuo sound system.

"Oggi si conosce il prezzo di ogni cosa, ma di nessuna il proprio valore". (Oscar Wilde)
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum