T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Giro la manopola e sento un fruscio
Oggi a 18:09 Da jenw84

» back to the vinyl
Oggi a 18:08 Da Pinve

» Consiglio per diffusori: meglio nuovo o vecchio?
Oggi a 17:53 Da giucam61

» Neofita alle prese con amplificatore problematico toppong vx2
Oggi a 17:51 Da Masterix

» wtfplay
Oggi a 17:49 Da gigihrt

» UPS?
Oggi a 17:49 Da giucam61

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Oggi a 17:48 Da Mario Fabrizio Guerci

» Pensil-R70.3 Mark Audio CHR-70.3
Oggi a 17:42 Da giucam61

» da vinile a 24/96
Oggi a 17:38 Da fritznet

» partiamo da zero ma proprio zero?
Oggi a 17:36 Da giucam61

» Technics SU-7300 - Riparazione leva On/Off
Oggi a 17:36 Da fritznet

» consiglio ampli valvolare moooolto semplice per montaggio in aria!
Oggi a 17:12 Da dinamanu

» Upgrade impianto
Oggi a 16:13 Da Cesfa

» Starter Kit.
Oggi a 16:13 Da cooljazzz

» Canton GLE
Oggi a 15:55 Da Luchezard

» Testina per thorens td 160
Oggi a 15:43 Da giorginhos

» VENDO LOTTO RED HOT CHILI PEPPERS
Oggi a 15:07 Da quatermass

» [PU+RN] Svendo altoparlanti, nuovi e usati tra tweeter, medi e woofer
Oggi a 14:19 Da Rino88ex

» I migliori album del 2016
Oggi a 13:18 Da nd1967

» Qualità a "fine" vinile: fisima mia o verità?
Oggi a 12:49 Da dinamanu

» Cambio fonorivelatore MM: da Om10 a...?
Oggi a 11:17 Da Curelin

» costruzione cavo mini jack --> mini jack e mini jack -->rca
Oggi a 11:08 Da xax

» Smsl ad18
Oggi a 10:28 Da kalium

» Griglia protettiva per Woofer da 10"
Oggi a 9:43 Da gianni1879

» RCA da pannello
Oggi a 9:31 Da dinamanu

» Kit Shunt Salas BIB LV
Oggi a 9:21 Da ghiglie

» Alientek D8 quale sub ??
Oggi a 9:10 Da gianni1879

» Scelta difficile diffusori da scaffale
Oggi a 0:06 Da dieggs

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ieri a 22:59 Da sportyerre

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 20:22 Da CHAOSFERE

» [RM]Vendo Grado SR80 80 euro
Ieri a 14:21 Da green marlin

» Fx-Audio D802
Ieri a 13:44 Da giucam61

» Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)
Ieri a 13:31 Da ricky84

» sotto l'albero....
Ieri a 11:54 Da marco stentella

» Dac Cercasi
Sab 14 Gen 2017 - 23:33 Da dinamanu

» Beyerdynamic DT990 Pro: SORPRESA!!!!!!
Sab 14 Gen 2017 - 21:23 Da gabmak

» [AN] RAMM Audio Elite 30 50cm
Sab 14 Gen 2017 - 16:34 Da ghiglie

» Costruire Subwoofer
Sab 14 Gen 2017 - 16:21 Da fritznet

» informazioni amplificatori in kit LesaHiFi
Sab 14 Gen 2017 - 13:38 Da Easlay

» Diffusori da scrivania... Scelta impossibile?
Sab 14 Gen 2017 - 1:45 Da Snap

» ALIENTEK D8
Sab 14 Gen 2017 - 1:10 Da Kha-Jinn

» Consiglio primo giradischi
Ven 13 Gen 2017 - 21:43 Da p.cristallini

» Quale amplificazione per diffusori muscolosi come le Cerwin Vega?
Ven 13 Gen 2017 - 21:36 Da CHAOSFERE

» Problemino V-Dac II
Ven 13 Gen 2017 - 21:20 Da sportyerre

» Colla per Laminato plastico
Ven 13 Gen 2017 - 18:31 Da CHAOSFERE

» Spia Protection Pioneer 9100
Ven 13 Gen 2017 - 13:59 Da cncns

» IRAUD-550 con IRS2092 IRFB23N15D un ruzzino da 700 W su 4 Ohm
Ven 13 Gen 2017 - 13:41 Da Snap

» [BO][TR][PG] Vendo Schiit Bifrost Uber usb 2gen
Ven 13 Gen 2017 - 10:32 Da Dexterdm

» [BO][TR][PG] Vendo Hifiman HE500
Ven 13 Gen 2017 - 10:31 Da Dexterdm

» novità
Ven 13 Gen 2017 - 9:46 Da Armando Fioretti

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 151 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 198

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15498)
 
Silver Black (15390)
 
nd1967 (12785)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10220)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8613)
 

Statistiche
Abbiamo 10491 membri registrati
L'ultimo utente registrato è DarioKreutzer

I nostri membri hanno inviato un totale di 774365 messaggi in 50357 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 91 utenti in linea :: 17 Registrati, 2 Nascosti e 72 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Alessandro Asborno, cerry79, dinamanu, frengo1, fritznet, gianni1879, gigihrt, giucam61, jenw84, Mario Fabrizio Guerci, michele.bartolettistella, Pinve, potowatax, tdk240, tix88, TODD 80, xax

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Ricablare project debut carbon

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ricablare project debut carbon

Messaggio  mastri81 il Sab 24 Gen 2015 - 12:56

Salve ragazzi volevo ricablare il mio project debut carbon con cavo cardas e pagliuzze annesse, mi potreste consigliare un negozio on line magari italiano dove acquistare il cavo in questione?

mastri81
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 31.10.12
Numero di messaggi : 142
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Photographer
Provincia (Città) : Relax
Impianto : Ampli: Audio Analogue Puccini SE
Virtue Audio two
SMSL S1 mod.
Pre: TCC 754
Diffusori: Diatone Ds-50c
Cavi: Autocostruiti
CD: Xindak Muse 2
Giradischi: Project RPM 1.3 MOD.
Dac: Hiface two + Musical Fedelity V- Dac II

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  Albers il Sab 24 Gen 2015 - 13:46

ciao, se non hai rilevato interruzioni nei cavetti è un'operazione che ti sconsiglierei; non ricaveresti alcun miglioramento.
Se ciò che cerchi è la soddisfazione di aver fatto qualcosa con le tue mani ed il 'qualcosa' funzioni bene anche dopo... malgrado tutto; ah be' allora caldeggio l'operazione Smile

Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  mastri81 il Sab 24 Gen 2015 - 14:35

Dovrei ricablarlo perchè uno dei cavetti ha un falso contatto.... Sad

mastri81
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 31.10.12
Numero di messaggi : 142
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Photographer
Provincia (Città) : Relax
Impianto : Ampli: Audio Analogue Puccini SE
Virtue Audio two
SMSL S1 mod.
Pre: TCC 754
Diffusori: Diatone Ds-50c
Cavi: Autocostruiti
CD: Xindak Muse 2
Giradischi: Project RPM 1.3 MOD.
Dac: Hiface two + Musical Fedelity V- Dac II

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  emmeci il Sab 24 Gen 2015 - 14:53

@mastri81 ha scritto:Dovrei ricablarlo perchè uno dei cavetti ha un falso contatto.... Sad

Smile Ciao, guarda io ho "assistito" ad un ricablaggio di questo giradischi e ti posso assicurare che non è semplicissimo, ci vuole una buona manualità ed un po' di esperienza. Prova a cercarlo questo falso contatto, normalmente lo potresti trovare o sulle clip che collegano la testina o dalla parte delle prese rca. Se proprio decidi si metterti all'opera... non buttare i soldi in fili audiofighi, utilizza del filo Litz twistato a tre conduttori, robusto e ben funzionante!
E come dice Albers ne ricaverai alla fine una bella soddisfazione!
Mauro

emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5585
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  beppe61 il Sab 24 Gen 2015 - 15:56

Mi inserisco nella discussione perche', dovendo ricablare un vecchio braccio, volevo sapere (vista sopratutto la risposta di Mauro Emmeci) che filo usare e dove procurarselo....
Quelli che ho provato sinora sono troppo rigidi ed impediscono un corretto lavoro del braccio stesso, pur essendo sufficientemente fini per scorrere twistati all'interno.
Hello

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1550
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  emmeci il Sab 24 Gen 2015 - 19:49

@beppe61 ha scritto:Mi inserisco nella discussione perche', dovendo ricablare un vecchio braccio, volevo sapere (vista sopratutto la risposta di Mauro Emmeci) che filo usare e dove procurarselo....
Quelli che ho provato sinora sono troppo rigidi ed impediscono un corretto lavoro del braccio stesso, pur essendo sufficientemente fini per scorrere twistati all'interno.
Hello

Beppe... te lo dissi che filo usare! Very Happy

Hai presente quello che serviva per fare le vecchie bobine delle radio anteguerra??? Shocked No vabbè sei troppo giovane!!! Hehe

Dai questo:

http://www.electronicsurplus.it/product/1560/Filo-Litz-10x0,04-(mt.-50).html

Tre fili intrecciati serratamente tra loro per ciascuno dei quatto conduttori necessari!
Ovvio che ti servono anche le clip per la testina.
Ciao Mauro

emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5585
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  beppe61 il Sab 24 Gen 2015 - 22:04

@emmeci ha scritto:
@beppe61 ha scritto:Mi inserisco nella discussione perche', dovendo ricablare un vecchio braccio, volevo sapere (vista sopratutto la risposta di Mauro Emmeci) che filo usare e dove procurarselo....
Quelli che ho provato sinora sono troppo rigidi ed impediscono un corretto lavoro del braccio stesso, pur essendo sufficientemente fini per scorrere twistati all'interno.
Hello

Beppe... te lo dissi che filo usare! Very Happy

Hai presente quello che serviva per fare le vecchie bobine delle radio anteguerra??? Shocked No vabbè sei troppo giovane!!! Hehe

Dai questo:

http://www.electronicsurplus.it/product/1560/Filo-Litz-10x0,04-(mt.-50).html

Tre fili intrecciati serratamente tra loro per ciascuno dei quatto conduttori necessari!
Ovvio che ti servono anche le clip per la testina.
Ciao Mauro

Oki
Grazie mille Mauro!!!!!

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1550
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  mastri81 il Dom 25 Gen 2015 - 0:56

Come mai bisognano tre mandate per ogni cavetto? Uno non sarebbe sufficente? onde evitare problemi nello scorrimento del braccio?

mastri81
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 31.10.12
Numero di messaggi : 142
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Photographer
Provincia (Città) : Relax
Impianto : Ampli: Audio Analogue Puccini SE
Virtue Audio two
SMSL S1 mod.
Pre: TCC 754
Diffusori: Diatone Ds-50c
Cavi: Autocostruiti
CD: Xindak Muse 2
Giradischi: Project RPM 1.3 MOD.
Dac: Hiface two + Musical Fedelity V- Dac II

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  Albers il Dom 25 Gen 2015 - 11:34

Ne imputerei le motivazioni all'aspetto statico più che a quello elettrico - date le grandezze in gioco cambia nulla a mio parere - comunque, appena mauro smaltirà i postumi delle 'battaglie notturne' eroicamente combattute fra lenzuola di seta e chiffon Twisted Evil ci dirà... Smile

Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  emmeci il Dom 25 Gen 2015 - 12:10

@Albers ha scritto:Ne imputerei le motivazioni all'aspetto statico più che a quello elettrico - date le grandezze in gioco cambia nulla a mio parere - comunque, appena mauro smaltirà  i postumi delle 'battaglie notturne' eroicamente combattute fra lenzuola di seta e chiffon   Twisted Evil ci dirà... Smile

Laughing Preferisco il lino naturale... so' un po' grezzo! Si certamente... robustezza del complessiva del conduttore soprattutto alla trazione! I Litz che ho linkato sono poco più spessi di un capello! Anche se il rivestimento in seta gli da quel... non so' che! Hehe Quindi intrecciarne tre non comporta grossi problemi di occupazione spazio... io ci ho fatto spesso anche le pagliuzze di collegamento tra shell e testina. Alla fine però ottieni un conduttore molto sottile, leggero e robusto. Per alcuni, ma non sono in grado di poterci mettere la classica "mano sul fuoco", questo intreccio renderebbe anche il conduttore meno sensibile ai disturbi elettromagnetici.

Ciao Mauro

emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5585
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  Albers il Dom 25 Gen 2015 - 16:23

Escludi quindi implicazioni di tipo elettrico; bene, come pensavo quindi!
Sforzi di trazione, che poi sono la conseguenza del movimento del braccio;
le singole sezioni dei cavetti ad esso solidali subiscono, a seguito delle rotazioni parziali alternate, sollecitazioni di flessione, che poi si traducono in trazione localizzata, minime quanto si voglia ma ripetute nel tempo, a volte anche di torsione, le cui intensità dipendono sostanzialmente dalla cura prestata dal progettista nello studio e scelta del sistema meccanico complessivo, che ne permette il controllo e la limitazione, e dalla certosina precisione di chi ha assemblato il tutto in fabbrica.
L’inevitabilità dell’insorgenza di sollecitazioni indotte nelle sezioni critiche del cavo, quelle soggette alle maggiori caratteristiche statiche prima menzionate, comporta la necessità di imporre una solidità allo stesso che si traduce in una maggiore sezione: da qui la tipologia multifilare che contempera consistenza e leggerezza garantendo la resistenza; un cavetto, quindi, formato da più fili resistenti e leggeri.
Sempre con giudizio però, come nel cemento armato infatti, mai eccedere con l’armatura, così anche qui non eccedere con le masse sospese fuori controllo ed equilibrio, sempre imprevedibili e traditrici nei giradischi.

* ami quindi anche tu le 'superfici scabre' eh! quelle scivolose infatti agevolano i movimenti ma tolgono il gusto del pericolo! Cool

Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  emmeci il Dom 25 Gen 2015 - 16:31

Very Happy Le sollecitazioni meccaniche più gravose e pericolose sono quelle indotte dall'audiofilo maniaco durante i frequentissimi attacca/stacca allo scopo di provare tutte le testine che gli capitano sotto mano!Evil or Very Mad Il 99%, e penso di essere stato ottimista, delle rotture sono dovute a questo! Mannaggia, delle volte si cercano gli alti "setosi", ma se hai le mani da fabbro è un bel casino! Suspect
Ovviamente questa ricostruzione dei fatti va' riferita al sottoscritto in chiave autoironica... neanche più di tanto! Laughing Hehe

emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5585
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ricablare project debut carbon

Messaggio  Albers il Dom 25 Gen 2015 - 17:22

Proprio così mauro, quanto c'hai ragione!
Quella pappardella mia di prima, infatti,  è per sconsigliare, come di solito faccio, o quanto meno valutare per bene, l'opportunità di ricablare il braccio quando ciò sia pensato solo per vedere madonne piangere o allargare palcoscenici; del resto i cavetti originali, se appartenenti a giradischi di qualità ben progettati e costruiti, non si rompono quasi mai.
Se non si procede per bene si rischia di peggiorare di molto, oltre che di impegnare il proprio tempo futuro appresso a falsi contatti, fruscii ecc.

Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum