T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Consiglio Primo impianto HiFi
Oggi alle 23:37 Da Rock86

» Mettere i diffusori "sdraiati". Controindicazioni?
Oggi alle 23:33 Da donluca

» Dac
Oggi alle 23:25 Da giucam61

» Topic'it, nuova applicazione mobile per il T-Forum
Oggi alle 23:07 Da uncletoma

» FX 802 vs Bantam Monoblock vs Nad 325BEE
Oggi alle 21:08 Da giucam61

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Oggi alle 20:04 Da mistervolt

» [NA] Vendo Asus Xonar Essence One - 280 euro spedita
Oggi alle 17:27 Da MrTheCarbon

» Radio Internet
Oggi alle 17:24 Da Lhifi

» [PA] Vendo Giradischi Project genie rpm 1.3
Oggi alle 17:01 Da mastri81

» mcintosh mx 132 sempre "mute"
Oggi alle 16:59 Da marco stentella

» player di rete denon o marantz , ne vale la pena?
Oggi alle 16:46 Da ftalien77

» Vostre esperienze di inversione di polarità
Oggi alle 16:29 Da lello64

» "Soundbreaking", una serie di documentari che mi entusiasma
Oggi alle 11:50 Da pallapippo

» Cavo I2S
Oggi alle 11:06 Da dinamanu

» Diffusore triste, voglio provare
Oggi alle 10:19 Da V-Twin

» (TE) Vendo cuffia HiFiMan HE560 VENDUTE
Oggi alle 9:46 Da 55dsl

» Cavi per questo sistema
Oggi alle 1:16 Da MaxBal

» Chromecast Audio - Vostre opinioni ed esperienze
Oggi alle 0:09 Da GP9

» [RM] Pre phono - Cambridge Audio 651P
Ieri alle 22:48 Da diechirico

» [RM] Amplificatore Cambridge Audio Azur 640A V2.0
Ieri alle 22:47 Da diechirico

» DAC per Raspberry
Ieri alle 20:19 Da gabri65

» Nuovo Douk Dac
Ieri alle 19:17 Da MaurArte

» Audio pessimo su giradischi GBC TDJ-101
Ieri alle 18:12 Da p.cristallini

» Mission LX-2
Ieri alle 14:45 Da lello64

» Dubbi su Bluetooth
Ieri alle 12:12 Da clipper

» Consiglio gruppi power metal
Ieri alle 12:00 Da Luca Marchetti

» [Vendo] Nad C316BEE €210
Ieri alle 11:53 Da ghiglie

» Minidisc & Batteria
Ieri alle 9:36 Da ftalien77

» Vu meter audio
Ieri alle 9:05 Da clipper

» Giradischi project essential II
Ieri alle 8:57 Da Riccardo.Val

Statistiche
Abbiamo 11086 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Lhifi

I nostri membri hanno inviato un totale di 797516 messaggi in 51709 argomenti
I postatori più attivi della settimana
Masterix
 
ftalien77
 
giucam61
 
lello64
 
nicola.corro
 
dinamanu
 
clipper
 
Pinve
 
Kha-Jinn
 
GP9
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
ftalien77
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
Albert^ONE
 
kalium
 
erduca
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15532)
 
Silver Black (15483)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9198)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 83 utenti in linea: 5 Registrati, 1 Nascosto e 77 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

antbom, digi096, Rock86, Silver Black, Zio

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Stentor il Lun 2 Apr 2012 - 17:50

antbom ha scritto:
Stentor ha scritto:
Confermo quanto detto da Solomon, non ho fatto prove specifiche ma ha naso non ho sentito nessun degrado lasciandolo attivo: direi che invece di un pre low cost è molto meglio Wink ...diverso se consideriamo pre di un certo livello ...allora non può (e chi lo pretende?) essere all'altezza.

Nel mio caso dovrebbe prendere il posto di un pre passivo a LDR (Diy Paradise Eva), che mi piace molto, ritenendolo piu' trasparente (se non piace il termine, chiamiamolo "neutro") rispetto a un precedente pre a trasformatori Promitheus, il quale a sua volta era stato un netto miglioramento rispetto a un pre a valvole Ming Da mc7-r (spremuto al massimo con modifiche al guadagno e cap Mundorf sul segnale).
Ivano, vista la tua esperienza, che ne pensi dei pre passivi Ldr (Light dependent resistors), ne hai mai avuti sotto mano?

Gli Ldr non li ho mai provati ma i pre passivi in genere si. Dipende molto dal finale che hai ....in molti casi non sono il massimo ma in altri fanno sicuramente meno danni di pre attivi entry level come hai avuto tu stesso modo di constatare.
Credo/spero che il DAC direttamente non ti crei alcun limite di prestazione ...... magari va meglio Wink

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  donluca il Lun 2 Apr 2012 - 18:07

Solomon ha scritto:Per l'isolatore, ti do un paio di dritte che avevo raccattato
1. http://electronicsshop.dk/galvanisk_isolation.htm?currency=EUR

Questo è quello che uso io nel mio impianto principale e non m'ha mai dato grane, fa bene il suo dovere Oki
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3689
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  silver surfer il Lun 2 Apr 2012 - 19:33

Complimenti Salvo, una lettura davvero piacevole ed interessante! Clap Clap Clap

Un elogio particolare meritano la veste grafica e la creatività con cui hai interpretato i tuoi contenuti: di grandissimo stile, in un forum non capita spesso di trovare tanta attenzione e sensibilità associate al rigore dell'approfondimento. Oki

Ovviamente rimaniamo in fiduciosa attesa di nuovi ed ancor più mirabolanti exploit... Wink


Ultima modifica di silver surfer il Lun 2 Apr 2012 - 21:47, modificato 2 volte
avatar
silver surfer
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.02.09
Numero di messaggi : 458
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Un po' in classe T ed un po' no...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  antbom il Lun 2 Apr 2012 - 19:48

Stentor ha scritto:
Gli Ldr non li ho mai provati ma i pre passivi in genere si. Dipende molto dal finale che hai ....in molti casi non sono il massimo ma in altri fanno sicuramente meno danni di pre attivi entry level come hai avuto tu stesso modo di constatare.
Credo/spero che il DAC direttamente non ti crei alcun limite di prestazione ...... magari va meglio Wink

Grazie a Ivano, e chiedo scusa per l' OT

antbom
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 04.02.09
Numero di messaggi : 403
Località : genova
Provincia (Città) : Ge
Impianto : PC DN2800MT based, Ifi iUsb Power, Singxer F-1, SMSL Ad18, Kef Ls-50, 2x Rel Quake

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Alessio Zenga il Lun 2 Apr 2012 - 20:37

Complimenti Salvo,
Una bellissima lettura e delle splendide foto!
avatar
Alessio Zenga
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.05.11
Numero di messaggi : 1418
Località : Treviso
Provincia (Città) : Treviso
Impianto : A manovella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  823 il Mer 4 Apr 2012 - 22:11

Ciao Sal Smile


Su grande consiglio di Sal, ho rifatto completamente il mio impianto.....
...io al posto dello yamaha ho preso l'apart champ one Wink che nel mio impianto ha sostituito l'onkyo a933 (suono forse leggermente piu raffinato ma totalmente "inscatolato" rispetto all'impatto live dell'apart) sempre con l'mdac come pre Smile

Sal complimenti per le foto, molto artistiche Very Happy
e grazie anche per le preziose segnalazioni di dischi audiofili.

Buon proseguimento Smile

823
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 12.09.10
Numero di messaggi : 181
Località : Vicenza
Impianto : Asus netbook, WD 1tb + Audiolab MDAC + Apart Champ One + Paradigm Studio 60 + Klipsch RB81 MKII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  bartman il Mer 4 Apr 2012 - 23:40

823 ha scritto:...io al posto dello yamaha ho preso l'apart champ one Wink che nel mio impianto ha sostituito l'onkyo a933 (suono forse leggermente piu raffinato ma totalmente "inscatolato" rispetto all'impatto live dell'apart)

Scusate l'OT

e lo dici così??? Non ci dai delle altre impressioni??? Laughing
avatar
bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Alessio Zenga il Mer 4 Apr 2012 - 23:52

823 ha scritto:Ciao Sal Smile


Su grande consiglio di Sal, ho rifatto completamente il mio impianto.....
...io al posto dello yamaha ho preso l'apart champ one Wink che nel mio impianto ha sostituito l'onkyo a933 (suono forse leggermente piu raffinato ma totalmente "inscatolato" rispetto all'impatto live dell'apart) sempre con l'mdac come pre Smile

Sal complimenti per le foto, molto artistiche Very Happy
e grazie anche per le preziose segnalazioni di dischi audiofili.

Buon proseguimento Smile

Scusate, ma non resisto: quando li consigliava Wasky l'Apart e lo Yamaha in molti gli davano del giostraio, e lui, a quanto apre giustamente, di quest'appellativo se ne é fatto un vanto, si direbbe proprio che non avesse tutti i torti!..
avatar
Alessio Zenga
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.05.11
Numero di messaggi : 1418
Località : Treviso
Provincia (Città) : Treviso
Impianto : A manovella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Stentor il Gio 5 Apr 2012 - 0:15

Alessio Zenga ha scritto:
823 ha scritto:Ciao Sal Smile


Su grande consiglio di Sal, ho rifatto completamente il mio impianto.....
...io al posto dello yamaha ho preso l'apart champ one Wink che nel mio impianto ha sostituito l'onkyo a933 (suono forse leggermente piu raffinato ma totalmente "inscatolato" rispetto all'impatto live dell'apart) sempre con l'mdac come pre Smile

Sal complimenti per le foto, molto artistiche Very Happy
e grazie anche per le preziose segnalazioni di dischi audiofili.

Buon proseguimento Smile

Scusate, ma non resisto: quando li consigliava Wasky l'Apart e lo Yamaha in molti gli davano del giostraio, e lui, a quanto apre giustamente, di quest'appellativo se ne é fatto un vanto, si direbbe proprio che non avesse tutti i torti!..

Non è che Solomon descriva poi come un campione l'ampli Yamaha ...lo descrive come ben suonante anche se con dei limiti in relazione al prezzo (che è basso) ....

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  bartman il Gio 5 Apr 2012 - 0:16

Alessio Zenga ha scritto:Scusate, ma non resisto: quando li consigliava Wasky l'Apart e lo Yamaha in molti gli davano del giostraio, e lui, a quanto apre giustamente, di quest'appellativo se ne é fatto un vanto, si direbbe proprio che non avesse tutti i torti!..

Beh,
mi pare che ultimamente ti sei ben corazzato anche tu Laughing
avatar
bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Alessio Zenga il Gio 5 Apr 2012 - 1:00

Stentor ha scritto:Non è che Solomon descriva poi come un campione l'ampli Yamaha ...lo descrive come ben suonante anche se con dei limiti in relazione al prezzo (che è basso) ....
Se pensi che l'Apart ha preso il posto del pluriosannato A933, e lo Yamaha non sembrerebbe far rimpiangere eccessivamente addirittura un Accuphase, e poi vai a vedere quanto costano rispettivamente questi ampli pro e i ben più blasonati amplificatori che sono andati a sostituire.., direi che non c'é bisogno di pensarci troppo per definirli dei veri e propri best buy! Che poi si possa avere di più, sicuramente, ma a ciascuno di valutare quanto convenga in termini di "diminishing returns"...
avatar
Alessio Zenga
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.05.11
Numero di messaggi : 1418
Località : Treviso
Provincia (Città) : Treviso
Impianto : A manovella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Solomon il Gio 5 Apr 2012 - 1:41

Stentor ha scritto:Non è che Solomon descriva poi come un campione l'ampli Yamaha ...lo descrive come ben suonante anche se con dei limiti in relazione al prezzo (che è basso) ....
Alessio Zenga ha scritto: Se pensi che l'Apart ha preso il posto del pluriosannato A933, e lo Yamaha non sembrerebbe far rimpiangere eccessivamente addirittura un Accuphase, e poi vai a vedere quanto costano rispettivamente questi ampli pro e i ben più blasonati amplificatori che sono andati a sostituire.., direi che non c'é bisogno di pensarci troppo per definirli dei veri e propri best buy! Che poi si possa avere di più, sicuramente, ma a ciascuno di valutare quanto convenga in termini di "diminishing returns"...

mi cito per chiarire Hehe
"Dunque lo YAMAHA non suona come il P260, non è una scoperta, sono semplicemente imparagonabili.
Due elettroniche nate con target, prezzo, costruzione talmente diversa.
4milioni di lire nel 1980, non hanno alcuna proporzione con le 349 euro dello YAMAHA P2500S
".

Semplicemente imparagonabili significa che lo Yamaha non si avvicina all'Accuphase, se non da lontano, quando parte il "timpano" della "SINFONIA DA REQUIEM" della Britten's Orchestra con DR21 ed arrivano le richieste in termini di picco, db, controllo e pilotaggio. In questo caso le capacità dinamiche del pur economico Yamaha si fanno sentire, così come la capacità di non mandare tutto in brodo.

Capacità che aveva anche l'Accuphase, solo che a queste aggiungeva più aria, grana sottile, un maggior dettaglio ed ovviamente maggior realismo. Lo strumento ed il musicista avevano contorni più definiti ed il loro contributo nell'andamento del tempo era defintivo e tangibile.

E quindi, vista l'imparagonabilità, rimane un dettaglio: un Accuphase costa infinite volte di più sul nuovo, e diverse volte di più nell'usato di uno Yamaha.

Io ragiono sempre in termini pratici. Se in tasca avete 1000 euro, non c'è coppia PROBABILMENTE migliore di Yamaha P2500S e MDAC (nel ruolo di pre, convertitore, ed ampli cuffia di ottimo livello in omaggio Razz) per farvi un impianto "MEGA", con un suono di grande qualità.

Il responsabile di questo gran suono è principalmente l'mdac, che rende naturale e musicale anche la pietra al sole Smile.

Non mi stupirebbe che lo stesso effetto si possa raggiungere matchando l'mdac con un PHONIC MAX860, o con un Apart Champ One/Two. Sempre restando su quelle cifre. Sarebbe da provare.

Vi rendete conto di cosa parliamo? 1000 euro, per avere 250watt, controllo, pilotaggio, naturalezza, e suono simil "hi-end". Surprised

Dice bene Alessio, parliamo di best buy!

Chiaro, se il budget è superiore, ad esempio 2000 euro, conservando l'mdac nell'equazione, è possibile prendere nell'usato un finale bilanciato migliore dello YAMAHA.

Ad esempio un bel finale bilanciato Accuphase Hehe


_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Stentor il Gio 5 Apr 2012 - 18:17

Solomon ha scritto:
mi cito per chiarire Hehe
"Dunque lo YAMAHA non suona come il P260, non è una scoperta, sono semplicemente imparagonabili.
Due elettroniche nate con target, prezzo, costruzione talmente diversa.
4milioni di lire nel 1980, non hanno alcuna proporzione con le 349 euro dello YAMAHA P2500S
".

Semplicemente imparagonabili significa che lo Yamaha non si avvicina all'Accuphase, se non da lontano, quando parte il "timpano" della "SINFONIA DA REQUIEM" della Britten's Orchestra con DR21 ed arrivano le richieste in termini di picco, db, controllo e pilotaggio. In questo caso le capacità dinamiche del pur economico Yamaha si fanno sentire, così come la capacità di non mandare tutto in brodo.

Capacità che aveva anche l'Accuphase, solo che a queste aggiungeva più aria, grana sottile, un maggior dettaglio ed ovviamente maggior realismo. Lo strumento ed il musicista avevano contorni più definiti ed il loro contributo nell'andamento del tempo era defintivo e tangibile.

E quindi, vista l'imparagonabilità, rimane un dettaglio: un Accuphase costa infinite volte di più sul nuovo, e diverse volte di più nell'usato di uno Yamaha.

Io ragiono sempre in termini pratici. Se in tasca avete 1000 euro, non c'è coppia PROBABILMENTE migliore di Yamaha P2500S e MDAC (nel ruolo di pre, convertitore, ed ampli cuffia di ottimo livello in omaggio Razz) per farvi un impianto "MEGA", con un suono di grande qualità.

Il responsabile di questo gran suono è principalmente l'mdac, che rende naturale e musicale anche la pietra al sole Smile.

Non mi stupirebbe che lo stesso effetto si possa raggiungere matchando l'mdac con un PHONIC MAX860, o con un Apart Champ One/Two. Sempre restando su quelle cifre. Sarebbe da provare.

Vi rendete conto di cosa parliamo? 1000 euro, per avere 250watt, controllo, pilotaggio, naturalezza, e suono simil "hi-end". Surprised

Dice bene Alessio, parliamo di best buy!

Chiaro, se il budget è superiore, ad esempio 2000 euro, conservando l'mdac nell'equazione, è possibile prendere nell'usato un finale bilanciato migliore dello YAMAHA.

Ad esempio un bel finale bilanciato Accuphase Hehe


Bellissimo intervento Solomon .... il tuo è un bel modo di ragionare che mostra limiti e pregi di una soluzione e poi ognuno, con la sua testa, decide la migliore strada Oki

Ad esempio, da quello che mi racconti, non credo che comprerei mai un P2500S, sicuramente buono rispetto al prezzo e ti credo quando decanti il rapporto prezzo prestazioni della catena ma quelle che percepisci come differenze rispetto ad un amplificatore Hifi per me sono sfumature irrinunciabili e preferirei comprarmi un piccolo classe T in attesa di avere la disponibilità di qualcosa di più performante.

Ma questa non è certo la scelta giusta.... è la mia scelta e la tua è altrettanto valida ! ....Anzi leggendo post come questi chi la pensa come te sa dove indirizzarsi e si compra un bell'ampli yamaha ...spenderà qualcosina in più rispetto ai pro cinesi ma ha la garanzia di ottenere un risultato di buon livello come il tuo Oki


Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  n.enrico il Gio 5 Apr 2012 - 18:24

Anch'io apprezzo molto uno che passa con questa disinvoltura da un Accuphase ad uno Yamaha... ed è felice e contento Ok
avatar
n.enrico
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.04.09
Numero di messaggi : 923
Località : Firenze
Occupazione/Hobby : Casalinga di Voghera.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  luigigi il Gio 12 Apr 2012 - 15:51

donluca ha scritto:
Solomon ha scritto:Per l'isolatore, ti do un paio di dritte che avevo raccattato
1. http://electronicsshop.dk/galvanisk_isolation.htm?currency=EUR

Questo è quello che uso io nel mio impianto principale e non m'ha mai dato grane, fa bene il suo dovere Oki
Ma volendo attaccarsi la hiface,, metti tutto in serie ? e prima o dopo il separatore ? Non si rischia di fare un pastrocchio ?
Comunque ... grande Sal
avatar
luigigi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.02.12
Numero di messaggi : 2723
Località : Padania inferiore
Occupazione/Hobby : Formatore , tecnico commerciale, chitarrista
Provincia (Città) : Lodi
Impianto : Dac R2R Soekis elaborato Ciro - CJ PV 10 (A?) - Am Audio A 50 -Magneplanar 1.6 - Cavi Pierpabass - Kimbre timbre -Qed silver - Supra -

http://digilander.libero.it/MSQuintet/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  wasky il Gio 12 Apr 2012 - 17:00

Alessio Zenga ha scritto:Scusate, ma non resisto: quando li consigliava Wasky l'Apart e lo Yamaha in molti gli davano del giostraio, e lui, a quanto apre giustamente, di quest'appellativo se ne é fatto un vanto, si direbbe proprio che non avesse tutti i torti!..

Laughing

Io sono più grezzo di Salvatore suonavo l'ottavino lui è musicista Hehe

Avuto in prova grazie a Franz per determinare se 330 € di amplificatore Yamaha potessero andare bene con i 750 € del diffusore del T-Forum :ph1

Sorgente HDP 001 connessa in Word Clock ai seguenti DAC
North Star Model III modificato Audiokit
Behringer Ultramatch PRO SRC2496
Preamplificatori: Audiosolution Davina Proto ECC 82 e Faciol's Preamplifier a Stato solido
Diffusore Bergelmir

Cavo Segnale Airtech Evo Strong da North Star @ Davina
Cavo Segnale Techconsulting da Behringer @ Davina
Cavo Segnale finale Airtech Evo Strong

Cavo corrente per DAC Behringer e Finale Yamaha di uso comune
Cavo corrente Davina Cableriè Du Pen

Per ora posso dire che abbassa le mutande a merce di grosso calibro con frontale da 22cm

Il suono per chi li conosce è simile ai vecchi M sempre yamaha o ai Phase Linear IMHO ma, con una leggera miglioria della Gamma Medio Alta


Per ora questi i CD ascoltati insieme a Franz e a 3/4 del suo setup

Dead Can Dance CD Into the Labyrinth Traccia ovviamente Yulunga (24/88.2)



Molta merce costosa è caduta su questo Brano, sia elettroniche che diffusorini asfittici con woofer da 13 venduti a peso d'oro, in questo pezzo c'è una discesa a 40 Hz che mette a dura prova i finali del povero Yamaha ma, ne è uscito sicuramente vincitore, spettacolare la senzazione di fastidio fisico che genera il brano, veramente di impatto lo yamaha in bassa frequenza :face:

Nobuo Uematsu CD Distant worlds II Final Fantasy Track Suteki da Ne (24/88.2)



La voce di Rikki è spettacolare, mai sopra le righe sempre centrata nella scena e ben definita, ti regala quello per cui è stata scritta da Nobuo "Tantissime Sensazioni"

Alva Noto e Ryuichi Sakamoto Album Vrioon Track Uoon I (24/96)



Altro brano da non ascoltare su diffusorini asfittici e ampli con 2 ampere :bball: La discesa in basso è tremenda il caro yamaha qui ha dato il massimo, il brano prevede di usare un ampli muscle power ma, raffinato per rendere al meglio il messaggio contenuto in gamma Alta e medio alta molto difficile da percepire con amplificatori "bolsi" La magia di Uoon I è resa perfettamente dal povero Pro tanto bistrattato Wink

Keiko Matsui Album The Ring Track Steps Of Maya (16/44.1)



La discesa in basso sull'attacco orchestrale è da spolpata di Ossa con il mio HA600 e il caro yamaha non è da meno, qui si sono sentiti i pregi di questo finale che non sfigura in gamma alta e altissima nonostante la riserva di energia in basso le note più alte suonate dalla tastiera di keiko sono notevolmente riprodotte, il pianoforte è sempre in primissimo piano e mai affaticante in ascolto :affraid: però ha Clippato e di brutto

Jan Garbareck Album Twelve Moon Track There were Swallows



Qui se avete un ampli di merd@ si sente subito, c'è tutto in questo brano e tutto s'ha da senti punto, Le percussioni di Trilok Gurtu sempre evidenti, il pianoforte e il Sax di Garbareck sono resi splendidamente dallo Yamaha e qui, alzando il volume mi è scappato un "capperi sto coso come sona" e il bello con i brani dopo ancora doveva Venire vedi il Fiesta della Reference Recording che, i ragazzi Toscani ora conoscono bene :face:

Mighty Sam McClain Album Give it Up to Love (XRCD) Track I'm Tired Of This Blues (16/44.1)



Altro brano che deve essere riprodotto da ampli DUCL sopratutto la partitura dell'organo hammond che mai deve essere coperta da altri strumenti fino alle ultime armoniche suonate, qui il basso deve essere devastante. Bene lo yamaha se lo è digerito senza tanti complimenti e lo ha reso veramente un ottimo ascolto, Checco di fianco a me si meraviglia credo quando inizio a godere con questo brano, il pelo si è rizzato e anche molto sto yamaha inizia a scaldarsi e anche le ECC 82 passamo alle papagne di Basso afro


Art Percussion Ensemble Album Light & Dark Velut Luna Track Suite per Percussion Moderato Allegro



Ecco questo brano fà male, vi potrebbe far cadere tutte le convinzioni sul vostro tanto amato impiantino lol! Lo Yamaha il Tamburo Jappo sembra che lo gradisca e controlla da pajura il 26cm del Bergelmir sia a basso che ad alto volume lol! la stanza inizia davvero a Tremare ( lol! ) Francesco qui ha avuto la polluzione Laughing anche perchè il disco di Lincetto è inciso da Paura veramente vale la pena acquistarlo

Capperi che controllo e smorzamento e che velocità sui Tamburi Jappo non me lo aspettavo da un classe H preso usato a 250 €, comincio a pensare che il Bergelmir merita di essere pilotato da uno Yamaha P2500S ( ha clippato lol! ) per contenere il costo di messa in opera impianto, ma andiamo avanti ora viene il Brano Principe della breve prova di Ieri con Franz

Ottorino Respighi Orchestra: Minnesota Orchestra/Eiji Oue Reference Recordings HDCD (16/44.1) Track Queen of Sheba – Suite: War Dance



Altro CD che cala le mutandine ai tanti diffusorini con i 13 e i 17 e agli amplificatorini con i Frontali da 22 cm in Rodio e anche qui il povero Yamaha a detta di molti guru dovrebbe cadere e invece "Sti Cavoli" :fi già il primo ascolto fatto da un amico con le serendipity mi aveva portato a consigliarlo ora, ascoltato con il mio setup e i miei dischi vi dico che con questo brano si è difeso veramente bene seppur con dei piccolissimissimi limiti di Grana Sad

Music Percie Grainger Lincolnshire Posy - Jerry Junkin Dallas Wind Symphony Track Molly on The Shore



Disco dalla Dinamica a dir poco Esagerata vale i soldi che ho speso veramente, ultima volta che ho ascoltato questo brano in fiera a Roma ho riso diverse volte tranne con le Avantgarde Duo e il Setup McIntosh :up Anche questo brano i toscani lo conoscono bene e ci si sono spettinati da me

Brano da evitare come sempre se non avete ampere sotto il cofano e un 10" lol! qui lo yamaha ha deluso ma, nel senso che ormai lo dovevo trovare un brano difficile dove notare i limiti di Erogazione e invece niente :ph1 , sale dal pianissimo ai colpi di timpano esagerati come se nulla fosse e sempre con un controllo del 26 fantastico, ma quanto ha di Slew Rate e HeadRoom ?

Fantastico la resa degli degli ottoni e degli archi mai in stato di confusione tra loro come accade spesso, devastante davvero Devastante qui ho esagerato con il Volume del Pre a Mosfet.

Bene per ora mi fermo devo continuare ad ascoltare ma, ad oggi posso dire che questo ampli vale di più dei 330 € che viene a costare e superiore ai miei Thomann e al behringer A500 messo a Ponte

Ovviamente di difetti ne ha ma questo fà parte della prossima puntata sul P2500S

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  grunter il Ven 13 Apr 2012 - 13:45

Mi ero perso questo 3d. Complimenti Salvo, ciao.
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Vella il Ven 13 Apr 2012 - 15:06

wasky ha scritto:
Io sono più grezzo di Salvatore suonavo l'ottavino lui è musicista Hehe

Avuto in prova grazie a Franz per determinare se 330 € di amplificatore Yamaha potessero andare bene con i 750 € del diffusore del T-Forum :ph1

....


Grande Roby!!
Soprattutto per la selezione musicale, raffinata e sapiente per testare un accrocchio.

Ma Sakamoto e Alva Noto dove l'hai preso?
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Cella il Ven 13 Apr 2012 - 16:38

Aggiungo anche i miei di complimenti anche per le selezioni musicali proposte, fra le quali ne dovrò acquistare alcune.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  luigigi il Ven 13 Apr 2012 - 16:39

christian.celona ha scritto:Aggiungo anche i miei di complimenti anche per le selezioni musicali proposte, fra le quali ne dovrò acquistare alcune.
Infattamente.... mi associo totalmente
avatar
luigigi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.02.12
Numero di messaggi : 2723
Località : Padania inferiore
Occupazione/Hobby : Formatore , tecnico commerciale, chitarrista
Provincia (Città) : Lodi
Impianto : Dac R2R Soekis elaborato Ciro - CJ PV 10 (A?) - Am Audio A 50 -Magneplanar 1.6 - Cavi Pierpabass - Kimbre timbre -Qed silver - Supra -

http://digilander.libero.it/MSQuintet/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  R!ck il Ven 13 Apr 2012 - 16:59

Roberto dovrebbe aprire su BAW un 3d "La mia play list"...(così je frego Hehe (ehm) posso prendere sempre spunto per allargare le mie conoscenze musicali)...

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4622
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Solomon il Ven 13 Apr 2012 - 18:41

wasky ha scritto:
Io sono più grezzo di Salvatore suonavo l'ottavino lui è musicista Hehe

Avuto in prova grazie a Franz per determinare se 330 € di amplificatore Yamaha potessero andare bene con i 750 € del diffusore del T-Forum :ph1
Per ora questi i CD ascoltati insieme a Franz e a 3/4 del suo setup
- Dead Can Dance CD Into the Labyrinth Traccia ovviamente Yulunga (24/88.2)
- Nobuo Uematsu CD Distant worlds II Final Fantasy Track Suteki da Ne (24/88.2)
- Alva Noto e Ryuichi Sakamoto Album Vrioon Track Uoon I (24/96)
- Keiko Matsui Album The Ring Track Steps Of Maya (16/44.1)
- Jan Garbareck Album Twelve Moon Track There were Swallows
- Mighty Sam McClain Album Give it Up to Love (XRCD) Track I'm Tired Of This Blues (16/44.1)
- Art Percussion Ensemble Album Light & Dark Velut Luna Track Suite per Percussion Moderato Allegro
- Ottorino Respighi Orchestra: Minnesota Orchestra/Eiji Oue Reference Recordings HDCD (16/44.1) Track Queen of Sheba – Suite: War Dance
- Music Percie Grainger Lincolnshire Posy - Jerry Junkin Dallas Wind Symphony Track Molly on The Shore



Grandissimo Rob con le sue prove e le sue esperienze. "Non vuole" essere chiamato audiofilo, e c'ha anche ragione, lui è semplicemente uno che vive-musica, mica solo la subisce! Razz

Meravigliose selezioni musicali, praticamente ascoltiamo la stessa musica, con piccole variabili. AD esempio non conoscevo "Vrioon" di Noto e Sakamoto, un album di inestimabile complementarietà armonica Oki


Approfitto della risposta per consigliarvi l'ascolto del momento:
Mozart - Night Music - Andrew Manze
Sentito questa notte in cuffia era uno spettacolo di separazione strumentale, ed espressività, nella versione HYBRID SACD di Harmonia Mundi, con una folgorante versione del divertimento K522 per due corni e quartetto d'archi, raccontati in 40db di range dinamico. Brillante e modernissima satira musicale.









_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  wasky il Ven 13 Apr 2012 - 19:51

Vella ha scritto:Grande Roby!!
Soprattutto per la selezione musicale, raffinata e sapiente per testare un accrocchio.

Ma Sakamoto e Alva Noto dove l'hai preso?

Grazie Smile

Su Amazon facile che li trovi Wink

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  wasky il Sab 14 Apr 2012 - 9:27

Solomon ha scritto:Grandissimo Rob con le sue prove e le sue esperienze. "Non vuole" essere chiamato audiofilo, e c'ha anche ragione, lui è semplicemente uno che vive-musica, mica solo la subisce! Razz

Meravigliose selezioni musicali, praticamente ascoltiamo la stessa musica, con piccole variabili. AD esempio non conoscevo "Vrioon" di Noto e Sakamoto, un album di inestimabile complementarietà armonica Oki

Grazie per tutte le chattate su feisbuc Smile

Si vero abbiamo in comune il gusto per le nuove sonorità e per la filosofia New Age Laughing Salvo poi è un musicista veramente è un piacere discorrere di MUSICA con lui

Kitaro un giorno in una intervista dichiarò che: un artista New Age ha a disposizione milioni di suoni per rendere più vero il messaggio che vuole lanciare basta poi, ascoltare la sua Silk Road e capisci perchè un impianto deve poter dar tutto

Vrioon di Alva Noto mette veramente a dura prova la spazialità del diffusore altro che Roger Water col cagnetto Hehe


@ Rick altra dritta Wink

Ulli Boegershausen

http://www.youtube.com/watch?v=Qn3qzoVB4Cs




_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  R!ck il Sab 14 Apr 2012 - 11:41

wasky ha scritto:

@ Rick altra dritta Wink

Ulli Boegershausen

http://www.youtube.com/watch?v=Qn3qzoVB4Cs

Notevole!! Non lo conoscevo thanks

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4622
Località : Roma
Impianto : -------------

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab M-DAC, YAMAHA P2500S, e l'impianto entry level con suono "hi-end"

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum