T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
ALIENTEK D8Oggi alle 0:38giucam61
sky in wi fiIeri alle 17:21gigihrt
queIeri alle 14:11Allen smithee
simulazione largabandaGio 23 Mar 2017 - 22:05fritznet
POPU VENUS Gio 23 Mar 2017 - 19:05giucam61
(BA) Hi Face Two 70 euro.Gio 23 Mar 2017 - 18:16kryptos
Nuovi cavi potenzaGio 23 Mar 2017 - 16:19fabe-r
impianto entry -levelGio 23 Mar 2017 - 11:33zolugne
Primo giradischiGio 23 Mar 2017 - 0:25giucam61
Smsl ad18Mer 22 Mar 2017 - 19:57MaxDrou
(NA) Triangle MimimunMer 22 Mar 2017 - 13:17sonic63
Posso usare un ta 2024 Mar 21 Mar 2017 - 20:12RAIS
PC per la musicaMar 21 Mar 2017 - 17:45Snap
Vendo Cayin 220 CUMar 21 Mar 2017 - 15:22wolfman
[ARGHHH!!!] ;)Mar 21 Mar 2017 - 15:09Alessandro Marchese
Nad 1000 o nad c350Mar 21 Mar 2017 - 10:24Motogiullare
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
52% / 15
No, era meglio quello vecchio
48% / 14
I postatori più attivi della settimana
66 Messaggi - 24%
61 Messaggi - 22%
42 Messaggi - 15%
18 Messaggi - 7%
17 Messaggi - 6%
16 Messaggi - 6%
16 Messaggi - 6%
14 Messaggi - 5%
13 Messaggi - 5%
13 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
264 Messaggi - 22%
234 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 12%
132 Messaggi - 11%
103 Messaggi - 8%
75 Messaggi - 6%
74 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 6%
63 Messaggi - 5%
61 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15428)
15428 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8852)
8852 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 44 utenti in linea :: 5 Registrati, 0 Nascosti e 39 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Allen smithee, AntAnt67, MrTheCarbon, RAMONE67, valterneri

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Stello U3 vs Firestone Bravo

il Mer 8 Feb 2012 - 16:39
In attesa dell'arrivo dello Stello U3 anticipo queste impressioni ricavate dalla rete.

http://www.head-fi.org/t/562732/stello-u3-async-usb-to-coax-aes-ebu-transport-impressions-updated

Un paio di passaggi tradotti da google (ma si capisce il senso):

Stello-U3: Ah, questo è di gran lunga migliore! Molto impressionante la profondità del soundstage 3D e la larghezza, la chiarezza del suono e la tenuta sono anche estremamente versatile ... anche dopo l'ascolto di questo bambino per giorni, avrei avuto difficoltà a chiamare questo trasporto "colorato". Nel 3 DAC diversa di che ho provato, sempre suonato come un collegamento perfetto senza alcun inconveniente udibile. Suoni albero come essere in cabina studio con il vivace mozzafiato wah-wah e forte suono hi-hat vero alla vita come può ottenere. Isaac Hayes voce bassa e profonda riempie la scena sonora, mai invadenti le corde della chitarra o basso. Posso facilmente immaginare che Stello speso un sacco di tempo a sintonizzare questa piccola cosa e non ha lesinato nel design PSU filtraggio. Film hanno un suono molto impressionante, in particolare gli effetti surround. Audio è solo un'illusione, e stiamo sempre puntuale ricerca di nuovi modi per ingannare il cervello umano ancora di più .... beh, questo è chiaramente il trasporto più "trasparente" che ho sentito finora.

-Firestone Bravo: Beh, non mi piace molto il suono senza che il Fornitore lineare regolamentato PSU. Quest'ultimo fornisce un suono molto più dinamico e più chiara. Ma il PSU costa quasi quanto la Bravo, quindi questo è un costo piuttosto elevato nascosto. Il Bravo suona bene, non come chiaro e versatile come la U3, ma comunque buono. Si potrebbe sostenere che il suono è colorata, in quanto questo è chiaramente un suono più eufonico e meno versatile rispetto al U3. Bass non è gonfio di per sé, ma non è così fitto e chirurgico nel modo in cui permette al cervello di recuperare piccoli piccoli dettagli e atmosfere camera / riverberi pareti.

Così ho cercato veramente difficile trovare difetti in U3, come sto cercando sempre scuse per evitare l'acquisto di nuove attrezzature ... ma la U3 sembra abbastanza perfetto per le mie orecchie. La parte peggiore è che ho preso in prestito da un amico, e che devo dare di nuovo a lui.
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Mer 8 Feb 2012 - 17:25
Il costo dei due aggeggi?

Perché non aggiungi una hiface al confronto?
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3648
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460

http://16bitaudiophileproject.org

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Mer 8 Feb 2012 - 18:46
Uhmmm sembrerebbe che il bravo per raggiungere le vette dello stello abbia bisogno della PSU lineare esterna, il che porterebbe il suo prezzo vicino a quello dello stello ma senza comunque superarlo, facendo così diventare lo Stello un ottimo trasporto.

M'ha sorpreso vedere pure il mio HA INFO U2, quando avrò cambiato il pessimo clock e messo un buon USB isolator (i due talloni d'achille di questo economicissimo transport) forse diventerà un buon concorrente per un confronto. Razz

Aspetto ansioso le tue impressioni flo! Wink
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Mer 8 Feb 2012 - 18:53
@Luca: Il Firestone sta andando adesso col Sudgen e la sua alimentazione puzzosissima.
Non lo dico perché é in vendita ma va gia benone cosí.

É probabile che resti a casetta.
Cmq messo a confronto cn HifaceEvo meglio il Firestone e lo si deduce anche dalla lettura sopra.

@Menestrello ha scritto:Il costo dei due aggeggi?

184 euro Il Firestone, oltre 400 euro lo Stello.
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Mer 8 Feb 2012 - 18:57
Mi piacerebbe un confronto fra questi 2, la hiface - anche se dicono inferiore, giusto per sentirla - e l'audiophileo2. L'audiophileo1 è già sopra come fascia di prezzo.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Mer 8 Feb 2012 - 18:59
@Menestrello ha scritto:Mi piacerebbe un confronto fra questi 2, la hiface - anche se dicono inferiore, giusto per sentirla - e l'audiophileo2. L'audiophileo1 è già sopra come fascia di prezzo.

L'audiophilleo é stato a lungo nel mirino ma come hai letto nella fascia "abbordabili" lo Stello non ha rivali.
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Mer 8 Feb 2012 - 19:03
Da quello che dicono stello e audiophileo2 sono alla pari.
C'è chi dice che è meglio lo stello, c'è chi dice che è meglio l'audiophileo. Quindi probabilmente sono equivalenti.
R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4612
Località : Roma
Impianto : -------------

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Mer 8 Feb 2012 - 19:14
Lo stello è basato su xmos e della xmos esiste una reference board a 150 euro...

http://it.rs-online.com/web/p/microcontrollori-processori/7306712/

Xmos usb audio 2.0


StelloU3


Un'altro affarino basato su xmos che mi sembra molto interessante è questo

CYP AU-D160


http://www.cypeurope.com/Audience/AU-D160-Professional-USB-Digital-Audio-Converter-DAC-with-Integrated-Headphone-Amplifier.html


The AU-D160 Professional Digital Audio Converter enables high resolution digital audio streaming from a PC source via high speed USB 2.0. This device will output digital audio via it's optical connection, whilst simultaneously converting the digital input signal to analogue (L/R Stereo) for connection to an AV amplifier. This professional DAC also incorporates an integrated Headphone Amplifier allowing the user to directly connect their headphones and enjoy high resolution, high sample rate audio. All audio signals are outputted simultaneously allowing ultimate flexibility when integrating PC / MAC audio signals into an AV installation.
Features

Supports sampling rates: 44.1kHz, 48kHz, 88.2kHz, 96kHz, 176.4kHz and 192kHz
16 and 24 bit resolution
Support for Windows and MAC OS
Analogue Stereo, Digital Optical and Headphone outputs operate simultaneously
USB input provides power as well as audio stream
500 MIPS, 8 threads, XS1-L1 processor ( che è per l'appunto Xmos di cui sopra!!!)
ASIO driver support

Solo £99
edit
Non sembra una buona implementazione questa

Poi c'è la versione pimpata del tecnovichingo:
http://maurarte.forumattivo.com/t27-waveio-una-hiface-abarth#275


Ultima modifica di R!ck il Gio 9 Feb 2012 - 11:21, modificato 2 volte
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Mer 8 Feb 2012 - 20:17
@R!ck ha scritto:Lo stello è basato su xmos e della xmos esiste una reference board a 150 euro...http://it.rs-online.com/web/p/microcontrollori-processori/7306712/


Tutto molto interessante ma in questo periodo non ho voglia di avventura e preferisco la sicurezza di un'acquisto magari rivendibile.

In ogni caso ottima segnalazione. Ok
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3934
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000

http://fsphoto.net63.net

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 10:05
Molto interessante, in fin dei conti il cuore sempre l'xmos è...

@ Flovato
Ti sei buttato sullo stello piuttosto che sulla jkspdif mkIII per motivi legati ai driver hiface? (che sotto Mac fanno abbastanza pena, vedi le prove che abbiamo fatto con Marco con continui riavvi e crash di sistema)
Oppure non l'hai presa in esame?

Te lo dico perchè il buon John Darko qui http://www.digitalaudioreview.net.au/index.php/news-blog-and-showcase/john-darkos-blog/item/297-metrum-nos-mini-dac-octave-first-impressions aveva trovato una buona sinergia tra metrum e jkspdifIII, anche superiore rispetto all'uso con "sua maestà" audiophilleo1.
Per farla breve diceva che l'audiophilleo1 tendeva ad esaltare "esagerando" la buona estensione sulle alte del metrum, mentre il jkspdifIII rendeva gli alti più "elastici" e "dolci"...
"There's no USB input so the Octave can lives on a strict S/PDIF-only diet. The Audiophilleo1 doubles-up on the cleanliness - which means too much of the same (good!) thing. At least it is for my tastes. The Octave's detail and matter-of-fact-itude means the John Kenny MK3 USB-SPDIF convertor injects some smoothness and elasticity."

Anvedi sti recensori audiofili... tutti sti termini strani... bastava dire che suonava meglio con l'interfaccia usb di jk.

Che testardi... voler dare spiegazioni sul suono.

Basta bene/male...

Dai Federico... non fare il metti zizzannia...
Twisted Evil Punishment Punishment Lol eyes shut
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 10:34
Io posso capire le valutazioni sul suono di un apparato analogico, sia esso valvolare o a stato solido.
Quello che capisco meno sono le valutazioni fatte su un dispositivo che, almeno in teoria, dovrebbe fornire in uscita un segnale digitale 'perfetto'.
Come si fa a dire che " l'audiophilleo1 tendeva ad esaltare "esagerando" la buona estensione sulle alte del metrum, mentre il jkspdifIII rendeva gli alti più "elastici" e "dolci"... " ? Shocked

Il segnale in uscita dovrebbe (uso sempre il condizionale) avere il minor jitter possibile, la maggior precisione di clock possibile.
Allora di che parliamo?
Perché queste sfumature sul suono dovrebbero derivare dalla maggior o minor precisione dell'apparecchio, dalla minore o maggiore presenza di jitter.

mah'....
Don't know
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 10:38
@Menestrello ha scritto:
Allora di che parliamo?
Perché queste sfumature sul suono dovrebbero derivare dalla maggior o minor precisione dell'apparecchio, dalla minore o maggiore presenza di jitter.

mah'....
Don't know

Tecnicamente quello che affermi sembra corretto ma purtroppo le orecchie dicono il contrario.

Basta provare... vieni da noi e sentirai 4 Trasporti differenti... se suonano uguale lo dirai tu ma attento, resterai stupito come lo sono stato io.

Il ogni caso la mia esperienza in ambito jitter è questa: Non interviene minimamente nella timbrica ma pesantemente nella scena, nella profondità e nel dettaglio.
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 10:45
@flovato ha scritto:
@Menestrello ha scritto:
Allora di che parliamo?
Perché queste sfumature sul suono dovrebbero derivare dalla maggior o minor precisione dell'apparecchio, dalla minore o maggiore presenza di jitter.

mah'....
Don't know

Tecnicamente quello che affermi sembra corretto ma purtroppo le orecchie dicono il contrario.

Basta provare... vieni da noi e sentirai 4 Trasporti differenti... se suonano uguale lo dirai tu ma attento, resterai stupito come lo sono stato io.

Il ogni caso la mia esperienza in ambito jitter è questa: Non interviene minimamente nella timbrica ma pesantemente nella scena, nella profondità e nel dettaglio.

Ma che scherzi? Lo so benissimo che suonano in maniera differente, eccome!
Però credo che più preciso sia il trasporto, migliore sia il suono.
La differenza tra il weiss di Marco e una semplice hiface la sentirebbe anche un sordo.

Forse mi son spiegato male, ma quello che voglio dire è, appunto, che migliorando il trasporto migliora il suono, anche in maniera evidente.
Le sfumature sulla timbrica le posso trovare in apparecchi analogici, non digitali.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 10:49
@Menestrello ha scritto:
Le sfumature sulla timbrica le posso trovare in apparecchi analogici, non digitali.

Hai voglia timbriche diverse sui DAC... il mio e gli altri stanno su due pianeti diversi.
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 10:55
@flovato ha scritto:
@Menestrello ha scritto:
Le sfumature sulla timbrica le posso trovare in apparecchi analogici, non digitali.

Hai voglia timbriche diverse sui DAC... il mio e gli altri stanno su due pianeti diversi.
Parlamm e non ci capamm...

Il segnale digitale, a meno di errori in uscita e jitter, quello è e quello deve essere.

Più è preciso l'apparecchio, meno errori e jitter avremo. Giusto?

Allora le differenze le sentirai, sicuramente, ma uno dei due trasporti sarà più preciso dell'altro. O no?
Allora uno dei due suoni sarà più 'fedele' all'originale, qualunque cosa questo voglia dire.
O no?

Un conto è parlare di sfumature sul suono degli apparecchi a stato solido, un conto è parlare della precisione in uscita di un trasporto.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 11:02
@Menestrello ha scritto:
@flovato ha scritto:
@Menestrello ha scritto:
Le sfumature sulla timbrica le posso trovare in apparecchi analogici, non digitali.

Hai voglia timbriche diverse sui DAC... il mio e gli altri stanno su due pianeti diversi.
Parlamm e non ci capamm...

Sergio a me pare che ci capiamo benissimo, stiamo dicendo la stessa cosa fin dall'inizio ad eccezione della frase che hai scritto che evidentemente non ho capito.

Tu scrivi: <<Le sfumature sulla timbrica le posso trovare in apparecchi analogici, non digitali.>>

Ora se ti riferisci al DD siamo d'accordo al 100% se ti riferisci ai DAC no e io ho semplicemente puntualizzato.

Tutto qui. Hello
avatar
adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 11:03
@Menestrello ha scritto:
@flovato ha scritto:
@Menestrello ha scritto:
Le sfumature sulla timbrica le posso trovare in apparecchi analogici, non digitali.

Hai voglia timbriche diverse sui DAC... il mio e gli altri stanno su due pianeti diversi.
Parlamm e non ci capamm...

Il segnale digitale, a meno di errori in uscita e jitter, quello è e quello deve essere.

Più è preciso l'apparecchio, meno errori e jitter avremo. Giusto?

Allora le differenze le sentirai, sicuramente, ma uno dei due trasporti sarà più preciso dell'altro. O no?
Allora uno dei due suoni sarà più 'fedele' all'originale, qualunque cosa questo voglia dire.
O no?

Un conto è parlare di sfumature sul suono degli apparecchi a stato solido, un conto è parlare della precisione in uscita di un trasporto.

Ma stai scherzando Sergio?
Non ricordi come suonava più tagliente l'Hiface del Weiss prima che ci accorgessimo che era il Weiss e non l'Hiface a suonare?

Il problema credo sia che è il cervello a non essere bit-perfect Sad


avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 11:04
@flovato ha scritto:
@Menestrello ha scritto:
@flovato ha scritto:
@Menestrello ha scritto:
Le sfumature sulla timbrica le posso trovare in apparecchi analogici, non digitali.

Hai voglia timbriche diverse sui DAC... il mio e gli altri stanno su due pianeti diversi.
Parlamm e non ci capamm...

Sergio a me pare che ci capiamo benissimo, stiamo dicendo la stessa cosa fin dall'inizio ad eccezione della frase che hai scritto che evidentemente non ho capito.

Tu scrivi: <<Le sfumature sulla timbrica le posso trovare in apparecchi analogici, non digitali.>>

Ora se ti riferisci al DD siamo d'accordo al 100% se ti riferisci ai DAC no e io ho semplicemente puntualizzato.

Tutto qui. Hello
Razz
Mi ero perso la parola DAC nel tuo intervento Hehe Kiss
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 11:09
@adicenter ha scritto:
Ma stai scherzando Sergio?
Non ricordi come suonava più tagliente l'Hiface del Weiss prima che ci accorgessimo che era il Weiss e non l'Hiface a suonare?

Il problema credo sia che è il cervello a non essere bit-perfect Sad

Ma scherzi davvero? L'ho anche scritto che le differenze le avrebbe sentite pure un sordo.
Provo a spiegarmi meglio.
Prendiamo due trasporti e facciamo delle prove con uno stesso dac.
Il trasporto con minor jitter, maggior precisione di clock farà suonare al meglio il dac.
O, se per noi non è meglio, comunque visto che parliamo di segnale digitale, il suono in uscita dal dac sarà, sempre confrontato all'altro trasporto, più simile al suono 'originale'.
In breve, maggiore è la precisione del trasporto, migliore dovrebbe essere l'uscita dal dac.
Le sfumature ci saranno, ovvio! Ma secondo me non si può parlare di sfumature del suono come negli apparecchi analogici, dove uno può preferire il suono del valvolare a quello dello stato solido o viceversa.
Mi sono spiegato?
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3934
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000

http://fsphoto.net63.net

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 11:17
Da quello che dice John Darko sembrerebbe che il trasporto influisca anche sulla timbrica e, cosa strana, anche se l'audiophilleo 1 è considerato il non plus ultra dei trasporti (BASTA FEDERICO! Punishment Punishment Modi di dire Latini? Non sai che sul TForum devi scrivere solo in italiano semplice, comprensibile a tutti... cosa vuoi fare? Sfoggio di un minimo di cultura derivata dall'aver fatto il liceo? Vergogna Orrified I see ) il jkspdifIII si dovrebbe sposare meglio col metrum.
avatar
adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 11:19
@Menestrello ha scritto:
@adicenter ha scritto:
Ma stai scherzando Sergio?
Non ricordi come suonava più tagliente l'Hiface del Weiss prima che ci accorgessimo che era il Weiss e non l'Hiface a suonare?

Il problema credo sia che è il cervello a non essere bit-perfect Sad

Ma scherzi davvero? L'ho anche scritto che le differenze le avrebbe sentite pure un sordo.
Provo a spiegarmi meglio.
Prendiamo due trasporti e facciamo delle prove con uno stesso dac.
Il trasporto con minor jitter, maggior precisione di clock farà suonare al meglio il dac.
O, se per noi non è meglio, comunque visto che parliamo di segnale digitale, il suono in uscita dal dac sarà, sempre confrontato all'altro trasporto, più simile al suono 'originale'.
In breve, maggiore è la precisione del trasporto, migliore dovrebbe essere l'uscita dal dac.
Le sfumature ci saranno, ovvio! Ma secondo me non si può parlare di sfumature del suono come negli apparecchi analogici, dove uno può preferire il suono del valvolare a quello dello stato solido o viceversa.
Mi sono spiegato?

Scherzavo Sergio e trovo molto senso nel tuo ragionamento.
Ma tanto per fare un po' il relativista rompimaroni ti dico:

1) Ad esempio tra un Hiface e un Halide ci sono differenze importanti in termini di timbrica.

2) C'è chi sostiene che il nemico pubblico N°1 ossia il jitter in alcuni casi possa risultare "piacevole".
Se non ricordo male lo scrivevano qua:
http://www.positive-feedback.com/Issue43/jitter.htm
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 11:25
Marco,
è vero, a qualcuno piace il jitter, l'avevo letto anche io Hehe

In ogni caso, mi sembra che mentre per gli apparati analogici abbia un senso discutere di 'come suona', lo stesso non mi pare corretto per un trasporto.
E' come dire, ascoltando due identici CD con un po' di graffi, uno pulito con alcol e uno pulito con isopropilcazzuter, che ci sono delle differenze timbriche...
Hehe
avatar
adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 11:28
@Menestrello ha scritto:Marco,
è vero, a qualcuno piace il jitter, l'avevo letto anche io Hehe

In ogni caso, mi sembra che mentre per gli apparati analogici abbia un senso discutere di 'come suona', lo stesso non mi pare corretto per un trasporto.
E' come dire, ascoltando due identici CD con un po' di graffi, uno pulito con alcol e uno pulito con isopropilcazzuter, che ci sono delle differenze timbriche...
Hehe

In linea teorica sono daccordo ma ti giuro che se senti Halide vs. Hiface cambi idea.

Dove si compra l'Isopropilcazzuter?
Hai un sito?
E-bay?
Dove?
avatar
Menestrello
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 24.01.11
Numero di messaggi : 3131
Località : Empoli
Occupazione/Hobby : Vado a scquola
Provincia (Città) : molesto
Impianto : bacato

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 11:31
@adicenter ha scritto:
@Menestrello ha scritto:Marco,
è vero, a qualcuno piace il jitter, l'avevo letto anche io Hehe

In ogni caso, mi sembra che mentre per gli apparati analogici abbia un senso discutere di 'come suona', lo stesso non mi pare corretto per un trasporto.
E' come dire, ascoltando due identici CD con un po' di graffi, uno pulito con alcol e uno pulito con isopropilcazzuter, che ci sono delle differenze timbriche...
Hehe

In linea teorica sono daccordo ma ti giuro che se senti Halide vs. Hiface cambi idea.

Dove si compra l'Isopropilcazzuter?
Hai un sito?
E-bay?
Dove?
Non posso dirtelo, segreto professionale Laughing

Ma io sono sicuro che ci siano delle differenze timbriche, bada bene Very Happy
Però, siccome siamo nel dominio digitale, mi aspetto che una delle due derivi da una maggior precisione del trasporto e quindi sia quelle 'più fedele' (notare le virgolette).
Che poi piaccia o meno alle nostre orecchie è un altro discorso.
avatar
adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Re: Stello U3 vs Firestone Bravo

il Gio 9 Feb 2012 - 11:36
@Menestrello ha scritto:
@adicenter ha scritto:
@Menestrello ha scritto:Marco,
è vero, a qualcuno piace il jitter, l'avevo letto anche io Hehe

In ogni caso, mi sembra che mentre per gli apparati analogici abbia un senso discutere di 'come suona', lo stesso non mi pare corretto per un trasporto.
E' come dire, ascoltando due identici CD con un po' di graffi, uno pulito con alcol e uno pulito con isopropilcazzuter, che ci sono delle differenze timbriche...
Hehe

In linea teorica sono daccordo ma ti giuro che se senti Halide vs. Hiface cambi idea.

Dove si compra l'Isopropilcazzuter?
Hai un sito?
E-bay?
Dove?
Non posso dirtelo, segreto professionale Laughing

Ma io sono sicuro che ci siano delle differenze timbriche, bada bene Very Happy
Però, siccome siamo nel dominio digitale, mi aspetto che una delle due derivi da una maggior precisione del trasporto e quindi sia quelle 'più fedele' (notare le virgolette).
Che poi piaccia o meno alle nostre orecchie è un altro discorso.

Giustissimo ma siamo da capo... anzi, al solito mal - di - capo.
Il nostro udito (ammesso e non concesso che sia sano) è "Bit-perfect" o valuta "migliore" ciò che "più gli piace"?

Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum