T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 9:00 Da dinamanu

» DAC con 2-3 ingressi ottici
Oggi alle 2:37 Da Kha-Jinn

» Ifi iPurifier2
Oggi alle 1:01 Da dinamanu

» Il vintage, quello buono.
Oggi alle 0:23 Da dinamanu

» Teac cd-p800nt
Ieri alle 23:04 Da Luca Marchetti

» diffusori 18 sound
Ieri alle 22:02 Da lello64

» amplificatore rotto?
Ieri alle 20:36 Da dinamanu

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri alle 20:32 Da CHAOSFERE

» Miglior Integrato usato per 500 euro
Ieri alle 19:43 Da silver surfer

» SOS: Impianto AKAI 1980
Ieri alle 19:26 Da mikunos

» Il mio angolo e non solo
Ieri alle 18:16 Da SubitoMauro

» Wrapping Rega RP1
Ieri alle 17:58 Da bob80

» Nuovo amplificatore ...ritorno al futuro?
Ieri alle 15:30 Da lello64

» Multipresa
Ieri alle 15:14 Da sportyerre

» sostituzione testina vecchio piatto Marantz TT275
Ieri alle 13:46 Da franci92

» Douk dac vs altri
Ieri alle 7:26 Da Luca Marchetti

» [to] Canton gle 496
Ieri alle 0:42 Da krell2

» Trasmettitore bt
Mar 27 Giu 2017 - 22:27 Da Luca Marchetti

» Trovatemi un DAC
Mar 27 Giu 2017 - 19:03 Da Calbas

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Mar 27 Giu 2017 - 16:09 Da dieggs

» Cannucce nel condotto reflex
Mar 27 Giu 2017 - 14:32 Da Sestante

» Alimentatore Lineare Audiophonics per RaspBerry PI 3 B
Mar 27 Giu 2017 - 14:21 Da Adr2016

» Ci risiamo
Lun 26 Giu 2017 - 22:42 Da zimone-89

» Consiglio sull usato
Lun 26 Giu 2017 - 20:34 Da giucam61

» (PD) vendo m2tech Young prima serie
Lun 26 Giu 2017 - 17:00 Da alluce

» vendo: Focusrite, Scarlett 2I4 2Nd Gen, 2 In 4 Out Interfaccia Audio Usb
Lun 26 Giu 2017 - 15:38 Da mumps

» cd723 + SL PG200A
Lun 26 Giu 2017 - 15:32 Da arivel

» La mia opinione sul tpa3116
Lun 26 Giu 2017 - 13:02 Da fritznet

» Ciare PH 250 - Le contro Zu in stile italiano
Lun 26 Giu 2017 - 9:08 Da Tancredi76

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Dom 25 Giu 2017 - 23:30 Da uncletoma

Statistiche
Abbiamo 10868 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Marco Sospiri

I nostri membri hanno inviato un totale di 789474 messaggi in 51254 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9069)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 52 utenti in linea: 7 Registrati, 1 Nascosto e 44 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

CHAOSFERE, dinamanu, hell67, Molot, nerone, silver surfer, sportyerre

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  florin il Ven 15 Apr 2011 - 17:54

La tensione di rete in zona dove abito non è mai 220V(204-218V) perciò l'alimentatore del Piccino
non riusciva a fornire 6,3V per i filamenti(5,4-6V) e la tensione anodica saltava da 190V a 219V.
Seccato dalla situazione,ho deciso di modificare l'alimentatore del Piccino e trasformarlo in uno
stabilizzato.
Perché mi serviva un nuovo trasformatore capace di erogare 7,3V(quando la tensione è 200V)) per filamenti e 170V per l'anodica e non volendo pagare almeno 50 euro per un buon trasformatore,
ho deciso di costruirmelo.
Dal ripostiglio ho scelto 2 trafo di recupero,l'uno più grande,sui 8,5cmq e un altro più piccolo.
Quello più grande l'ho lasciato attaccato alla corrente per 24 ore e perché non riscaldava ho scelto di
riavvolgerlo.
Ho smontato i secondari,contando le spire dell'uno da 5V,per sapere il numero di spire per volt.
La qualità dei lamierini è molto diversa e le formule classiche servono poco.
Infatti calcolando il numero di spire necessario avrei avvolto il 25% spire in più.
Per il secondario da 8V ho utilizzato un filo con un diametro di 1,25mm e perché mi mancava il filo
da 0.22mm(diametro) per avvolgere il secondario per la tensione anodica,ho smontato il secondo
trasformatore prendendo il filo che mi mancava dal primario.
Finito il trasformatore,l'ho immerso in una vernice trasparente e l'ho lasciato asciugare un paio di giorni.
Attaccato alla rete,il trasformatore non fa neanche un minimo rumore,erogando 8V/3A e 220V/0,1A
Per ottenere 6,3V stabilizzati ho utilizzato il classico 7805 polarizzando il terminale M tramite 2
diodo 1N4001.Per aumentare la corrente erogata ho collegato a questo stabilizzatore un transistor
di potenza del tipo PNP.
In queste condizioni l'integrato eroga una corrente limitata a 0,1-0,3A(dipende dalla Hfe del transistor e del valore della resistenza R1) e la differenza per arrivare al massimo richiesto viene
erogata dal transistor di potenza.
Ho trovato in rete uno stabilizzatore che non conoscevo,il TL783 e ho deciso di utilizzarlo per le
qualità(diverse protezioni),semplicità e il prezzo basso.
Lo stabilizzatore anodico funziona benissimo ,si deve lasciare 3-4 minuti per stabilizzarsi dal punto
di vista termico e si regola la tensione desiderata.
Quando è alimentato,parte con una tensione leggermente più piccola(del 1,5%),ma dopo un paio
di minuti sale esattamente alla tensione impostata.
La differenza tra la tensione in entrato e quella in uscita non deve superare 125V.






Ultima modifica di florin il Ven 15 Apr 2011 - 17:59, modificato 1 volta
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  florin il Ven 15 Apr 2011 - 17:56

avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  madqwerty il Ven 15 Apr 2011 - 18:22

Oki Oki Oki
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  scorpio92 il Ven 15 Apr 2011 - 21:12

Grande! Oki Hai anche una foto del trasformatore?

Niki
avatar
scorpio92
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 12.11.09
Numero di messaggi : 434
Località : Jesi
Impianto :  

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  florin il Ven 15 Apr 2011 - 22:23

@scorpio92 ha scritto:Grande! Oki Hai anche una foto del trasformatore?

Niki

No,ma domani posto una.
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  florin il Sab 16 Apr 2011 - 20:02



Ciao Niki,nella parte destra il cinesino da ''30Wat'' pagato l'anno scorso 27 euro,l'altro eroga in qualsiasi situazione, minimo 7,3V e 210V a costi zero ma con 2 pomeriggi di lavoro.
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  scorpio92 il Sab 16 Apr 2011 - 20:13

Grande! Very Happy

Dicevi che lo hai immerso nella vernice trasparente. È una vernice particolare?

Niki
avatar
scorpio92
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 12.11.09
Numero di messaggi : 434
Località : Jesi
Impianto :  

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  florin il Sab 16 Apr 2011 - 20:32

@scorpio92 ha scritto:Grande! Very Happy

Dicevi che lo hai immerso nella vernice trasparente. È una vernice particolare?

Niki
No,si usa per verniciare il legno.
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  scorpio92 il Sab 16 Apr 2011 - 23:39

Grande, ottima idea! Oki

Niki
avatar
scorpio92
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 12.11.09
Numero di messaggi : 434
Località : Jesi
Impianto :  

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  giovyy il Dom 17 Apr 2011 - 15:16

Ciao Florin, come hai sciolto la resina dei lamierini?
avatar
giovyy
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.01.10
Numero di messaggi : 1073
Località : Napoli
Impianto : Casse JBL + Proton
GC con LM3875

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  florin il Sab 5 Nov 2011 - 10:03

@giovyy ha scritto:Ciao Florin, come hai sciolto la resina dei lamierini?

Scusami,ho visto solo adesso la tua domanda.Sui lamierini era poca resina, per poter staccareli ho usato una lama d'acciaio
molto sottile e stretta da 2cm.Il problema è finchè si stacca il primo lamierino,dopo le cose diventino molto più facili.
Per lavorare nei parametri, a TL783 serve un consumo minimo di 15mA.
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore stabilizzato a basso costo per un pre valvolare

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum