T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11777 utenti, con i loro 820067 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptioncome suona lo scythe...

more_horiz
ragazzi dopo aver realizzato i miei nuovi diffusori autocostruiti praticamente progetto h07 della ciare un po rivisto con l'aggiunta di un tweeter con sensibilità simile, il kamabay è rinato! straccia, secondo me, il dune sulla definizione delle voci che sono davvero pulite e definite; pure i bassi ci sono tutti e con le mie casse da 95 db di sensibilità suona anche molto forte..
A questo punto il dune lo mando in sala dai miei, ammesso che i miei se lo tengano, perchè è troppo grosso forse per i loro gusti..
Sono davvero basito.. non credevo proprio possibile un cambiamento del genere. Prima con le proson suonava spento e opaco, forse per la bassa sensibilità delle proson che dicono 90 db ma per me non arrivano a 85 a orecchio..
Sto ascoltando "strangers with shoes" di Robin Grey scoperto grazie a voi che mi avete fatto conoscere jamendo, uno spettacolo nella mia configurazione, liberi di crederci voi..
non vedo l'ora d'avere un po di eurini per avere un dac decente!!
Questo non vuole essere ne uno spot per la ciare ne un autoelogio di me stesso: sono solo contento del risultato..
Saluti a tutti!
Ps l'autocostruzione dei diffusori mi ha fatto spendere sui 300 euro in totale e chissà se ho fatto un diffusore equilibrato, non credo.. però come dice Proietti "a me me piace"!!!

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
Ciao Dario, sono contento per te! Ma hai il 1100?

P.S.: mi hai ricordato tanto Maurizio Mosca :"Ah! Come gioca Del Piero!" Smile

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
@Patrick ha scritto:
Ciao Dario, sono contento per te! Ma hai il 1100?

P.S.: mi hai ricordato tanto Maurizio Mosca :"Ah! Come gioca Del Piero!" Smile

ho il 1000 credo, cioè il primo prodotto dalla scythe

In effetti mi sono ispirato al povero Mosca per il titolo Smile

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
@dariolucc ha scritto:
ragazzi dopo aver realizzato i miei nuovi diffusori autocostruiti praticamente progetto h07 della ciare un po rivisto con l'aggiunta di un tweeter con sensibilità simile, il kamabay è rinato! straccia, secondo me, il dune sulla definizione delle voci che sono davvero pulite e definite; pure i bassi ci sono tutti e con le mie casse da 95 db di sensibilità suona anche molto forte..
A questo punto il dune lo mando in sala dai miei, ammesso che i miei se lo tengano, perchè è troppo grosso forse per i loro gusti..
Sono davvero basito.. non credevo proprio possibile un cambiamento del genere. Prima con le proson suonava spento e opaco, forse per la bassa sensibilità delle proson che dicono 90 db ma per me non arrivano a 85 a orecchio..
Sto ascoltando "strangers with shoes" di Robin Grey scoperto grazie a voi che mi avete fatto conoscere jamendo, uno spettacolo nella mia configurazione, liberi di crederci voi..
non vedo l'ora d'avere un po di eurini per avere un dac decente!!
Questo non vuole essere ne uno spot per la ciare ne un autoelogio di me stesso: sono solo contento del risultato..
Saluti a tutti!
Ps l'autocostruzione dei diffusori mi ha fatto spendere sui 300 euro in totale e chissà se ho fatto un diffusore equilibrato, non credo.. però come dice Proietti "a me me piace"!!!

Mi fa piacere che il tuo Kama, grazie al corretto abbinamento, sia rinato. Non ho dubbi sul fatto che quest'amplificatorino (anch'io ho il 1000) ben interfacciato sia capace di ottime cose, buoni ascolti! Smile

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
Io invece ho il 1100 che non mi piace, ma appena trovo un attimo di tempo gli faccio un paio di modifiche, sostituendo i condensatori elettrolitici sul percorso del segnale con qualcosa di appropriato. Se poi mi girano faccio fuori pure i quattro condensatori al tantalio messi sulle uscite, ma onestamente questi ultimi mi disturbano meno.

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
christian.celona ha scritto:
Io invece ho il 1100 che non mi piace, ma appena trovo un attimo di tempo gli faccio un paio di modifiche, sostituendo i condensatori elettrolitici sul percorso del segnale con qualcosa di appropriato. Se poi mi girano faccio fuori pure i quattro condensatori al tantalio messi sulle uscite, ma onestamente questi ultimi mi disturbano meno.


Very Happy Aspetto fiducioso... notizie! Sono sicuro che con un po' di modifiche appropriate si possano ottenere buoni risultati!
Ciao Mauro

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
Anche il mio 1100, nel mio setup, suona piuttosto bene.
Ancora una volta si conferma il fatto che è un amplificatore non facile da interfacciare.

@christian.celona: se ottieni risultati significativi ti prego di farcelo sapere, non si trovano notizie su Scythe modificati (forse è giusto così, visto il costo dell'oggetto...).

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
Ho notato anch'io che in rete non si trova nulla su questo modello, ma possiamo rimediare subito; l'amplificatore in mio possesso è lo Scythe SDA-1100.

A mio avviso il difetto più grave di questo amplificatore è la cosiddetta distorsione da condensatore elettrolitico sul percorso del segnale e a dare uno sguardo all'interno se ne contano più di venti. Differentemente dal modello SDA-1000, lo stadio di ingresso è composto da due amplificatori operazionali, contrassegnati dalla sigla 324.



Probabilmente in molti avranno tentato di sostituire i due condensatori di disaccoppiamento in ingresso (C17 e C26 di tipo SMD e posti dietro all'interruttore d'accensione sulla destra) senza sortire apprezzabili miglioramenti. Infatti la principale causa di deterioramento delle note più acute si trova tra i due stadi di amplificazione e precisamente nei due condensatori elettrolitici da 1uF posti subito dietro al potenziometro del volume, come da immagine seguente:

.

Per rimuovere questi due piccoli condensatori di disaccoppiamento bisognerà rimuovere i tacchetti, poi il pannello anteriore, estrarre la scheda e dissaldare le piazzole come nella figura a seguire:

.

Una volta rimossi con estrema attenzione i condensatori, nota l'esigua larghezza delle piste, bisognerà inserirne due nuovi adatti allo scopo:

.

Ho scelto gli Arcotronics da 1uF in figura perché li avevo in casa, perché sono adatti allo scopo essendo di tipo MKP, sono economici (alla Scythe si son persi per pochi centesimi) e perché sono abbastanza piccoli da poter essere inseriti nel circuito come segue:

.

Ovviamente bisognerà piegare i reofori per portarli al passo dei fori sul circuito stampato, adoperando una pinza di ridotte dimensioni, ma nulla di impossibile.

Effettuate le saldature non resta che rimontare l'amplificatore ed ascoltarlo per apprezzare l'assenza dell'asprezza pregressa nelle voci femminili.

Cosa possiamo fare ancora: di sicuro aggiungere un condensatore elettrolitico di rinforzo sulla linea di alimentazione. In aggiunta si potrebbero cambiare anche i condensatori di disaccoppiamento SMD testé citati, con altri a basso ESR ed adatti ai segnali audio, praticamente gli stessi da 2,2uF usati negli amplificatori Tripath.

Cosa sconsiglio di fare: non cambiate gli induttori perché lo spazio a vostra disposizione non permette di inserirne di migliori in loco.

Spero di esservi stato utile e rimango in attesa di vostri commenti dopo le modifiche.

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
Interessante, grazie.

Potersti spiegare meglio le differenze di suono? Parli di asprezza sulle voci femminili. Io non lo noto, nel mio set-up. Avevi completato il rodaggio? Con quali diffusori ascolti?

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
Non la noti perché i tuoi diffusori hanno la frequenza di incrocio poco sopra i 2KHz, offrendo una risposta leggermente attenuata proprio in corrispondenza delle voci femminili, che sono anche la regione in cui il nostro udito è più sensibile.

Inoltre la risposta del tweeter, che sarebbe il più rivelatore della distorsione arcinota, è fortemente limitata dalla resistenza da 4,7Ohm posta in serie, e ulteriormente tagliata in basso da un induttore da 0,3mH posto in parallelo all'ottimo Seas.

La ridotta sensibilità dei tuoi diffusori deve essere ascritta al cross-over che ne garantisce il bilanciamento acustico e la corretta tonalità. Per riconoscere la distrorsione prova ad utilizzare su un canale un tweeter in serie ad un condensatore da 4,7uF di diverso tipo, alternando un elettrolitico ad un comune ed economico MKP. Togli l'ingresso al rimanente canale e se non ti riesce ancora non usare nient'altro che il tweeter.
Vedrai le che voci saranno più dolci. Non saprei descriverlo diversamente e non ne troverei il tempo (in aggiunta ai miei limiti).

Ti sarà chiaro perché nel cross-over dei diffusori di qualità non si usano gli elettrolitici.

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
christian.celona ha scritto:
Non la noti perché i tuoi diffusori hanno la frequenza di incrocio poco sopra i 2KHz, offrendo una risposta leggermente attenuata proprio in corrispondenza delle voci femminili, che sono anche la regione in cui il nostro udito è più sensibile.

Inoltre la risposta del tweeter, che sarebbe il più rivelatore della distorsione arcinota, è fortemente limitata dalla resistenza da 4,7Ohm posta in serie, e ulteriormente tagliata in basso da un induttore da 0,3mH posto in parallelo all'ottimo Seas.

La ridotta sensibilità dei tuoi diffusori deve essere ascritta al cross-over che ne garantisce il bilanciamento acustico e la corretta tonalità. Per riconoscere la distrorsione prova ad utilizzare su un canale un tweeter in serie ad un condensatore da 4,7uF di diverso tipo, alternando un elettrolitico ad un comune ed economico MKP. Togli l'ingresso al rimanente canale e se non ti riesce ancora non usare nient'altro che il tweeter.
Vedrai le che voci saranno più dolci. Non saprei descriverlo diversamente e non ne troverei il tempo (in aggiunta ai miei limiti).

Ti sarà chiaro perché nel cross-over dei diffusori di qualità non si usano gli elettrolitici.


Mi sfugge qualcosa in quello che scrivi:
la risposta in frequenza dei diffusori è: 30-20000 Hz (+/- 3 dB, credo). Anche vi fosse una leggera attenuazione nel range di frequenze tipico delle voci femminili, sarebbe ininfluente, ai fini del riconoscimento di un'eventuale asprezza, nei momenti in cui vi fosse un assolo vocale (cosa che non ho riscontrato).
Le asprezze le ho notate ad amplificatore non rodato e a più elevate frequenze; poi non più.
Il taglio in frequenza del tweeter è comunque tale da garantire i 20000 Hz, e non credo di arrivare a tanto con le mie orecchie.
In ogni caso, dipendesse dai diffusori il mancato riconoscimento dell'asprezza del suono (pregio o difetto? Direi pregio), avrebbe senso apportare la modifica all'ampli?
Ben inteso, lo Scythe ha i suoi bei difetti: scena poco ampia e scarsa separazione innanzitutto. Ma suona preciso e, nei limiti della sua piccola potenza, ha una buona dinamica. Su generi musicali non troppo complessi si fa apprezzare.

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
@dariolucc ha scritto:
...


Sto ascoltando "strangers with shoes" di Robin Grey scoperto grazie a voi che mi avete fatto conoscere jamendo, ...





Mi fa piacere che ti piaccia Robin Grey, si merita degli estimatori Smile

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
@meraviglia ha scritto:
Mi sfugge qualcosa in quello che scrivi:
la risposta in frequenza dei diffusori è: 30-20000 Hz (+/- 3 dB, credo). Anche vi fosse una leggera attenuazione nel range di frequenze tipico delle voci femminili, sarebbe ininfluente, ai fini del riconoscimento di un'eventuale asprezza, nei momenti in cui vi fosse un assolo vocale (cosa che non ho riscontrato).
Le asprezze le ho notate ad amplificatore non rodato e a più elevate frequenze; poi non più.
Il taglio in frequenza del tweeter è comunque tale da garantire i 20000 Hz, e non credo di arrivare a tanto con le mie orecchie.
In ogni caso, dipendesse dai diffusori il mancato riconoscimento dell'asprezza del suono (pregio o difetto? Direi pregio), avrebbe senso apportare la modifica all'ampli?
Ben inteso, lo Scythe ha i suoi bei difetti: scena poco ampia e scarsa separazione innanzitutto. Ma suona preciso e, nei limiti della sua piccola potenza, ha una buona dinamica. Su generi musicali non troppo complessi si fa apprezzare.


Rapidamente, io ho 38 anni, Meraviglia 40, e per entrambi a 33 anni è iniziato il lento degrado delle nostre orecchie che riduce la sensibilità alle frequenze più alte.

Il condensatore elettrolitico usato per disaccoppiare gli stadi del nostro amplificatore, si trova in una condizione ottimale, ovvero la tensione ai suoi capi non supera mai gli 1,5V RMS, e dunque la distorsione introdotta nel segnale è minima, ma pur sempre presente ed udibile alle medie e alle alte frequenze. Sopra a tale soglia infatti, oltre alla resistenza parassita, all'induttanza parassita e alla corrente di perdita che distanziano il nostro componente da quello ideale e teorico, compare pure l'effetto parassita zener, in parallelo alla capacità reale, in parallelo alla resistenza fittizia che giustifica la corrente di perdita ed in serie alla resistenza ed all'induttanza parassita.

Purtroppo essendo un tecnico elettronico non riesco a cancellare queste nozioni dalla mia mente, e dunque non riesco a valutare in assenza delle stesse, ossia senza subirne involontariamente l'influenza.

Siccome il nostro orecchio è molto più sensibile sulla medie, dovremmo percepirla più facilmente intorno alla frequenza di incrocio dei tuoi diffusori, che poi è praticamente la stessa per la maggior parte dei modelli in commercio, dato che raramente i tweeter si fanno scendere di molto sotto ad 1KHz.

Non volevo dunque criticare i tuoi diffusori, ma cercavo una spiegazione al fatto che la distorsione fosse difficile da sentire. Appena avrò più tempo tornerò sull'argomento, sia chiaro però che i dati forniti dal produttore, essendo basati sui dati forniti da Yamaha, non tengono conto della distorsione aggiuntiva fornita dagli elettrolitici.

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
Smile Allora... i due condensatori MKP da 1uF me li sono procurati, chiedo una cortesia a Christian: hai avuto modo di scoprire se sia possibile, in maniera semplice, diminure il gain dello stadio pre?
Grazie Mauro

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
@emmeci ha scritto:
Smile Allora... i due condensatori MKP da 1uF me li sono procurati, chiedo una cortesia a Christian: hai avuto modo di scoprire se sia possibile, in maniera semplice, diminure il gain dello stadio pre?
Grazie Mauro


Provo a risponderti io, visto che mi pare di ricordare che, da qualche parte nel forum, si fosse già parlato della questione.
A questo link si parla, tra le altre cose, della questione del "gain settings" per quanto riguarda il chip Yamaha YDA138.
Sembra che la Scythe abbia deciso di impostare il massimo guadagno possibile, con evidenti problemi nel caso in cui il segnale d'ingresso sia troppo ampio.
Vi è, dunque, la possibilità teorica di intervenire sulla polarizzazione di una coppia di morsetti del chip (vedi datasheet del chip linkato nello stesso articolo) al fine di variare il guadagno tra 4 posizioni possibili, riducendolo.
No so, però, se la cosa sia praticamente fattibile, viste le dimensioni degli oggetti in gioco.

Infine ti chiederei di farmi sapere se ottieni miglioramenti dalle modifiche, e quali. Grazie!

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
@meraviglia ha scritto:
@emmeci ha scritto:
Smile Allora... i due condensatori MKP da 1uF me li sono procurati, chiedo una cortesia a Christian: hai avuto modo di scoprire se sia possibile, in maniera semplice, diminure il gain dello stadio pre?
Grazie Mauro


Provo a risponderti io, visto che mi pare di ricordare che, da qualche parte nel forum, si fosse già parlato della questione.
A questo link si parla, tra le altre cose, della questione del "gain settings" per quanto riguarda il chip Yamaha YDA138.
Sembra che la Scythe abbia deciso di impostare il massimo guadagno possibile, con evidenti problemi nel caso in cui il segnale d'ingresso sia troppo ampio.
Vi è, dunque, la possibilità teorica di intervenire sulla polarizzazione di una coppia di morsetti del chip (vedi datasheet del chip linkato nello stesso articolo) al fine di variare il guadagno tra 4 posizioni possibili, riducendolo.
No so, però, se la cosa sia praticamente fattibile, viste le dimensioni degli oggetti in gioco.

Infine ti chiederei di farmi sapere se ottieni miglioramenti dalle modifiche, e quali. Grazie!


Ok Grazie mille! Ma come avrai capito mi è appropriato muovermi solo su cose pratiche e abbastanza semplici da realizzare. In tal senso aspetto per sentire se questo metodo "semplice" esiste oppure no. L'ampiezza del segnale in ingresso è proprio il problema che ben conosciamo, e quello che, visto l'imminente apertura della "scatolina", volevo se possibile...curare!
Certo che vi faccio sapere le mie impressioni ma...avendo da un bel po' passato i 33 anni non so' se... Hehe
Ciao Mauro

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
Ciao Mauro,
Io non rimuoverei R21 ed R22 per ridurre il guadagno, perché mi sembra un'operazione su piccoli componenti SMD che potrebbe non riuscire a molti.

A mio avviso il prodotto è un adattamento, nel senso che l'elettrolitico di rinforzo C4 non può essere inserito per la presenza dell'ingresso RCA relativo al canale destro.

Su altre modifiche, come la sostituzione di C17 e C 26, sto riflettendo, perché non vorrei modificare il carattere dell'amplificatore con componenti diversi.

Ci farò un pensierino sopra, con il datasheet del chip Yamaha davanti.

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
christian.celona ha scritto:
Ciao Mauro,
Io non rimuoverei R21 ed R22 per ridurre il guadagno, perché mi sembra un'operazione su piccoli componenti SMD che potrebbe non riuscire a molti.

A mio avviso il prodotto è un adattamento, nel senso che l'elettrolitico di rinforzo C4 non può essere inserito per la presenza dell'ingresso RCA relativo al canale destro.

Su altre modifiche, come la sostituzione di C17 e C 26, sto riflettendo, perché non vorrei modificare il carattere dell'amplificatore con componenti diversi.

Ci farò un pensierino sopra, con il datasheet del chip Yamaha davanti.


Oki Di nuovo...grazie, capito, al momento mi limiterò solo alla sost. dei due Cap indicati e... vi faccio sapere!
Ciao Mauro

descriptionRe: come suona lo scythe...

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum