T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Unisciti al forum, è facile e veloce

T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il fattore umano

+13
Dixyz
schwantz34
DACCLOR65
Zio
enrico massa
homesick
wcartman
Silver Black
Albert^ONE
Karletto
Switters
fritznet
robertopisa
17 partecipanti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da robertopisa Lun 17 Mar 2014 - 22:38

grunter ha scritto:
robertopisa ha scritto:Laughing



Presa paro paro da una pubblicità (non mi ricordo nemmeno di cosa):
facile vincere facile...

Scherzi a parte Roberto hai perfettamente ragione, siamo macchine talmente complesse e abbiamo una tale capacità di adattamento che ci abituiamo facilmente al bel sentire.
Oggi finalmente sono riuscito ad avere tempo per ascoltare una mezzoretta!
La nuova posizione va alla grande!

Ottimo! Ma tra un mese ti sembrerà normale, ah ah ah Laughing
Scherzo, meglio abituarsi alla Ferrari che alla 500 Smile
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1696
Provincia : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Karletto Mar 18 Mar 2014 - 1:03

robertopisa ha scritto:
grunter ha scritto:

Presa paro paro da una pubblicità (non mi ricordo nemmeno di cosa):
facile vincere facile...

Scherzi a parte Roberto hai perfettamente ragione, siamo macchine talmente complesse e abbiamo una tale capacità di adattamento che ci abituiamo facilmente al bel sentire.
Oggi finalmente sono riuscito ad avere tempo per ascoltare una mezzoretta!
La nuova posizione va alla grande!

Ottimo! Ma tra un mese ti sembrerà normale, ah ah ah Laughing
Scherzo, meglio abituarsi alla Ferrari che alla 500 Smile

Ma un giro sulla 500 giova sempre, e pure un giro sulla Lamborghini !
Giusto per capire se si e' contenti della propria Ferrari
Karletto
Karletto
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.12
Numero di messaggi : 879
Località : In mezzo al nulla in Oberschwaben
Provincia : Ottimo !
Occupazione/Hobby : Si lavora e si fatica, per il pane e per la ...
Impianto : .
----------- 2 canali -----------
Chario Reference 300
Unison Research Unico II
Harman Kardon HD 7425
Cambridge Audio DacMagic
vecchio portatile con foobar
--------------------------------


Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Zio Mar 18 Mar 2014 - 7:02

Se trasferissimo l'esempio al campo automobilistico direi che 10 giorni fa mi è capitato di fare un giro su un "dragster"!
Mi ha spettinato, però non mi ha dato le stesse sensazioni della mi "utilitaria": anche un utilitaria, se ben messa a punto, regala tante soddisfazioni!  Wink
Zio
Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 3959
Provincia : Emilia
Impianto : Sorgente, amplificazione, casse, un po' come tutti...

Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da grunter Mar 18 Mar 2014 - 9:31

Zio ha scritto:Se trasferissimo l'esempio al campo automobilistico direi che 10 giorni fa mi è capitato di fare un giro su un "dragster"!
Mi ha spettinato, però non mi ha dato le stesse sensazioni della mi "utilitaria": anche un utilitaria, se ben messa a punto, regala tante soddisfazioni!  Wink

Sono curioso... cosa hai ascoltato da paragonare ad un dragster? Un impianto da discoteca?
grunter
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Provincia : PT
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Impianto :
Spoiler:


http://fsphoto.net63.net

Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Albers Mar 18 Mar 2014 - 11:25

robertopisa ha scritto:
grunter ha scritto:

Presa paro paro da una pubblicità (non mi ricordo nemmeno di cosa):
facile vincere facile...

Scherzi a parte Roberto hai perfettamente ragione, siamo macchine talmente complesse e abbiamo una tale capacità di adattamento che ci abituiamo facilmente al bel sentire.
Oggi finalmente sono riuscito ad avere tempo per ascoltare una mezzoretta!
La nuova posizione va alla grande!

Ottimo! Ma tra un mese ti sembrerà normale, ah ah ah Laughing
Scherzo, meglio abituarsi alla Ferrari che alla 500 Smile

guardate che non è la stessa cosa; ci si abitua e ci si, come dire, riverginizza, molto ma molto di più nel campo audio, piuttosto che in quello delle automobili. Hai un impiantino hifi che ascolti ogni giorno e che non ti soddisfa del tutto; sospendi un mese, fai altro, ascolti musica da altre fonti. Riaccendi il setup principale e ti sembra di non aver ascoltato mai note così paradisiache, bassi potenti, un suono stupendo, da controllare per bene se tutti i componenti siano proprio quelli che avevi lasciato un mese prima.
Hai una sportcar da 500 cv ed una piccola utilitaria, guidi la sport e, dopo poco, ti sembra di avere un brocco, dov'è l'allungo bestiale di prima? e l'esaltante progressione dei kmh? il led rosso del limitatore che s'accendeva in un lampo perchè ritarda così tanto? Guidi la piccolina per un po' di tempo e speri che, dopo, la tua coupè torni ad 'urlare'...
... ma non è così! purtroppo! nè dopo un mese, nè dopo due mesi. La meraviglia torna, si che torna!! ma se i 500 cv diventano 600/700...
Come se tutti quegli equini meccanici siano stati metabolizzati, acquisiti alla storia, digeriti. Purtroppo!!  Sad

Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Zio Mar 18 Mar 2014 - 18:37

grunter ha scritto:Sono curioso... cosa hai ascoltato da paragonare ad un dragster? Un impianto da discoteca?
Peggio!
Ho sentito questo impianto HT:
http://www.avsforum.com/t/1326983/my-new-system

Quello pubblicato è quello vecchio, ora è stato completamente rifatto e migliorato.
Una caratteristica per tutte.

Con i 2 SUB tapped horns posteriori azionati da 4 coni RCF da 38cm per ogni sub e una batteria di 12 finali vintage per alimentare tutto l'impianto, con un basso di 30Hz mi si sono letteralmente mosse le orecchie, non i capelli perchè quelli sono già caduti tempo fa...

Farei cambio con il mio impiantino?
NO, ma è stata una bella esperienza.  Very Happy
Zio
Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 3959
Provincia : Emilia
Impianto : Sorgente, amplificazione, casse, un po' come tutti...

Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da robertopisa Mar 18 Mar 2014 - 21:40

Boia deh! Smile
Perché non lo inviti su tforum?
-R

Zio ha scritto:
grunter ha scritto:Sono curioso... cosa hai ascoltato da paragonare ad un dragster? Un impianto da discoteca?
Peggio!
Ho sentito questo impianto HT:
http://www.avsforum.com/t/1326983/my-new-system

Quello pubblicato è quello vecchio, ora è stato completamente rifatto e migliorato.
Una caratteristica per tutte.

Con i 2 SUB tapped horns posteriori azionati da 4 coni RCF da 38cm per ogni sub e una batteria di 12 finali vintage per alimentare tutto l'impianto, con un basso di 30Hz mi si sono letteralmente mosse le orecchie, non i capelli perchè quelli sono già caduti tempo fa...

Farei cambio con il mio impiantino?
NO, ma è stata una bella esperienza.  Very Happy
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1696
Provincia : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Zio Mar 18 Mar 2014 - 21:47

Glielo posso proporre, anche se il suo impianto non è propriamente "T"...

E poi a noi gli impianti HT non garbano tanto!!!  Laughing Laughing Laughing
Zio
Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 3959
Provincia : Emilia
Impianto : Sorgente, amplificazione, casse, un po' come tutti...

Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da robertopisa Mar 18 Mar 2014 - 22:25

Dire che è un HT è limitativo... con tutte quelle trombe, è un cinema Smile
Magari si organizza un t-meeting da lui.
Sarei curioso di misurare la risposta in ambiente.
-R

Zio ha scritto:Glielo posso proporre, anche se il suo impianto non è propriamente "T"...

E poi a noi gli impianti HT non garbano tanto!!!  Laughing Laughing Laughing
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1696
Provincia : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Silver Black Mer 19 Mar 2014 - 0:53

Ma avete visto quanti telecomandi? Se mentre vedi un film uno ti chiede di rivedere una scena indietro di spari in bocca!  Suicide 

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com
Silver Black
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 16693
Località : Bassano del Grappa
Provincia : Vicenza
Occupazione/Hobby : Sviluppatore software - Istruttore di Muay Thai / Kick boxing
Impianto :
pre: S.M.S.L. Sanskrit 10th
ampli: Behringer A800 (220 W @ 8 Ohm, 400 W @ 4 Ohm, 800 W in mono)
diffusori: Cerwin Vega XLS-215 (126x43x53.5 cm, 53 Kg cad., 95 db/W/m, 6 Ohm, 2 woofer da 38 cm, midrange da 17 cm, tweeter a cupola a tromba, 500 W, 38 Hz - 20 KHz)
sorgente: Sony BDP-S370 (lettore DVD/Blue-Ray e stazione multimediale streaming via rete cablata)
cavi segnale: Monster Cable MKII
cavi potenza: Qed Micro

Spoiler:


http://www.silvercybertech.com

Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Karletto Mer 19 Mar 2014 - 15:22

Silver Black ha scritto:Ma avete visto quanti telecomandi? Se mentre vedi un film uno ti chiede di rivedere una scena indietro di spari in bocca!  Suicide 

Durante la visione avrai giusto sottomano il telecomando per il volume, e quello per avanti dietro.
Karletto
Karletto
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.12
Numero di messaggi : 879
Località : In mezzo al nulla in Oberschwaben
Provincia : Ottimo !
Occupazione/Hobby : Si lavora e si fatica, per il pane e per la ...
Impianto : .
----------- 2 canali -----------
Chario Reference 300
Unison Research Unico II
Harman Kardon HD 7425
Cambridge Audio DacMagic
vecchio portatile con foobar
--------------------------------


Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Zio Mer 19 Mar 2014 - 16:04

Ho visto che abbiamo usato per la prova sono pochi

- Pre audiovideo per volume giocare con il surround (è questo)
- Telecomando dell'illuminazione (ovviamente tutte le luci sono telecomandate)
- Telecomando per le tendine che mascherano lo schermo non illuminato dal proiettore (rendono NERO lo schermo non illuminato)
- Telecomando del lettore multimediale collegato via LAN al server.

Tutti gli altri io personalmente non li ho nemmeno visti dal vivo.

Per Roberto potrebbero essere interessanti i coni appesi al soffitto tramite delle molle.
Servono per rimuovere i rimbombi tramite i fori che sono praticati: i costi non sono bassi. Solo per quelli si era spesa una cifra con la quale si comperavano almeno 3 dei miei impianti completi.

Altre note interessanti:
- 9 poltrone da cinema
- server con NAS per archivio e backup (è un server vero, non un PC)
- linea di corrente dedicata e separata dall'abitazione
- dispositivo di accensione ritardata per i finali. Accendendoli insieme scatta corrente
- porta di accesso di 12cm di spessore e insonorizzata
- le trombe sono state inserite nella stanza con una gru passando dalla porta a finestra del balcone
- tutte le casse e i collegamenti sono stati fatti senza l'aiuto di aziende specializzate

PS: i dati che ho messo sono stati approssimati per difetto. Non vorrei che poi venga detto... "il solito esagerato!!!"

Ora capite perchè parlo di dragster?
Zio
Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 3959
Provincia : Emilia
Impianto : Sorgente, amplificazione, casse, un po' come tutti...

Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da robertopisa Mer 19 Mar 2014 - 21:30

Esagerato! Smile
Ma il trattamento al soffitto è per cosa?
-R

Zio ha scritto:Ho visto che abbiamo usato per la prova sono pochi

- Pre audiovideo per volume giocare con il surround (è questo)
- Telecomando dell'illuminazione (ovviamente tutte le luci sono telecomandate)
- Telecomando per le tendine che mascherano lo schermo non illuminato dal proiettore (rendono NERO lo schermo non illuminato)
- Telecomando del lettore multimediale collegato via LAN al server.

Tutti gli altri io personalmente non li ho nemmeno visti dal vivo.

Per Roberto potrebbero essere interessanti i coni appesi al soffitto tramite delle molle.
Servono per rimuovere i rimbombi tramite i fori che sono praticati: i costi non sono bassi. Solo per quelli si era spesa una cifra con la quale si comperavano almeno 3 dei miei impianti completi.

Altre note interessanti:
- 9 poltrone da cinema
- server con NAS per archivio e backup (è un server vero, non un PC)
- linea di corrente dedicata e separata dall'abitazione
- dispositivo di accensione ritardata per i finali. Accendendoli insieme scatta corrente
- porta di accesso di 12cm di spessore e insonorizzata
- le trombe sono state inserite nella stanza con una gru passando dalla porta a finestra del balcone
- tutte le casse e i collegamenti sono stati fatti senza l'aiuto di aziende specializzate

PS: i dati che ho messo sono stati approssimati per difetto. Non vorrei che poi venga detto... "il solito esagerato!!!"

Ora capite perchè parlo di dragster?
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1696
Provincia : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Zio Mer 19 Mar 2014 - 21:53

robertopisa ha scritto:Esagerato! Smile
Ma il trattamento al soffitto è per cosa?
-R

Io no saprei... l'esperto sei tu!  Laughing  Laughing 
A dirtela tutta non saprei davvero... Mi è stato detto "quei coni mi asciugano il suono e tolgono le riflessioni", più non saprei.

Forse questo può aiutare?
http://www.bruel-ac.com/cone.htm

Mi da l'impressione che lavorino in modo simile ai pannelli acustici "t-class"
Ma onestamente non saprei...

Se me lo consentite ritornerei però sulla questione principale della discussione.
In un caso come quello che ho indicato qui sopra, sarebbe impossibile spostare i diffusori per mancanza di spazio.
In pratica l'intervento fatto è stato quello di agire sui crossover elettronici e utilizzare degli equalizzatori per modificare in modo pesante la risposta in ambiente.
Come la vedete come soluzione?
In più, con tutte quelle casse, anche se utilizzate come 2 canali la divisione tra canale di Dx e Sx va un po' a decadere...
Direi che l'effetto dinamico è decisamente predominante rispetto agli altri aspetti. E vi garantisco che una dinamica a quei livelli la si sente in pochi concerti live!
Zio
Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 3959
Provincia : Emilia
Impianto : Sorgente, amplificazione, casse, un po' come tutti...

Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da robertopisa Gio 20 Mar 2014 - 23:13

Zio ha scritto:Io no saprei... l'esperto sei tu!  Laughing  Laughing 
A dirtela tutta non saprei davvero... Mi è stato detto "quei coni mi asciugano il suono e tolgono le riflessioni", più non saprei.

Forse questo può aiutare?
http://www.bruel-ac.com/cone.htm

Mi da l'impressione che lavorino in modo simile ai pannelli acustici "t-class"
Ma onestamente non saprei...

Ah ah, è vero, me n'ero dimenticato Laughing

Sembrano un mix di risonatori Helmoltz per i buchi ma anche a membrana per l'involucro esterno in alluminio. Sono orientati al trattamento del midrange (500Hz-4000Hz) se uno guarda il coefficiente di assorbimento, mentre sotto i 250Hz sono praticamente inefficaci. Giustamente nel sito viene data enfasi al trattamento di grandi spazi comuni e per il parlato. Per uso hifi, va abbinato a bass trap.

Il problema che vedo con questi Bruel AcustiCone è che uno deve fare tanti buchi per l'installazione: a quel punto tanto vale farsi un bel controsoffitto ad arte e si ottiene un ottimo trattamento.

Zio ha scritto:Se me lo consentite ritornerei però sulla questione principale della discussione.
In un caso come quello che ho indicato qui sopra, sarebbe impossibile spostare i diffusori per mancanza di spazio.
In pratica l'intervento fatto è stato quello di agire sui crossover elettronici e utilizzare degli equalizzatori per modificare in modo pesante la risposta in ambiente.
Come la vedete come soluzione?
In più, con tutte quelle casse, anche se utilizzate come 2 canali la divisione tra canale di Dx e Sx va un po' a decadere...
Direi che l'effetto dinamico è decisamente predominante rispetto agli altri aspetti. E vi garantisco che una dinamica a quei livelli la si sente in pochi concerti live!

Non c'è molta alternativa, occorre quello che indichi sopra. Calcola che le trombe si integrano bene nell'ambiente per le riflessioni. Occorre solo calibrare i ritardi, ma se messo a punto da un professionista, credo che venga fuori un bel suono davvero...
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1696
Provincia : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Sestante Dom 23 Mar 2014 - 0:51

Per "resettare" l'orecchio conviene andare a dei concerti analogici ( Very Happy ).
Si apprezza il suono naturale e ci permette di (ri)valutare il nostro impianto

Sestante
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 21.12.10
Numero di messaggi : 169
Località : Milano
Provincia : Mi
Impianto : I - Accuphase E210a - ProAC D15 - Trends AD10 - Tascam RW2000 - Win7 - JRiver - ASIO

II - Trends TA 10.1 - Tannoy DTM-8 - Fio E10 Olympus - Win 7 - Foobar - Wasapi

Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Dan63 Dom 23 Mar 2014 - 0:58

i concierti analiogici come no
Dan63
Dan63
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 22.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia : Bologna
Impianto : In costruzione

Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da robertopisa Dom 23 Mar 2014 - 15:48

Per chi fosse interessato, il 3D è qui

https://www.tforumhifi.com/t42967-trattamento-acustico-diy-soundwall

robertopisa ha scritto:Ho quasi finito un altro trattamento acustico della mia stanza (che ho chiamato “schermo sonoro” e documenterò presto in un 3D). Sono molto soddisfatto, come le altre volte, perché gli effetti sono maggiori del cambio di un semplice cavo.
....
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1696
Provincia : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Il fattore umano - Pagina 2 Empty Re: Il fattore umano

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.