T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» rame con purezza 7N
Oggi alle 2:03 Da lello64

» corso di chitarra libro
Oggi alle 1:34 Da lello64

» Giradischi suona anche se collegato a stereo
Oggi alle 1:27 Da lello64

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Oggi alle 0:39 Da giucam61

» Project pre dac s2
Oggi alle 0:36 Da giucam61

» thorens td 160
Oggi alle 0:24 Da gaspare

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Ieri alle 23:42 Da Nadir81

» consigli su casse, ampli, dac..
Ieri alle 23:10 Da Kha-Jinn

» ASUS Clique R100, alternativa ai network player?
Ieri alle 21:55 Da bru.b

» musica dal pc
Ieri alle 21:47 Da 22b5g41b5dw

» aiuto, consiglio impianto, budget 7500.
Ieri alle 21:28 Da Albert^ONE

» Vendo coppia diffusori Grundig Box 1500 A Professional
Ieri alle 20:50 Da silver surfer

» Consiglio T Amp con bose + sub per locale pubblico
Ieri alle 19:09 Da blackpixie

» Canton CT-1000............ follia audiofila [mini-recensione]
Ieri alle 17:41 Da lello64

» ronzio amplificatore Pioneer
Ieri alle 15:19 Da vinse

» Acquisto giradischi
Ieri alle 14:07 Da Ivan

» [PN] Vendo alimentatore variabile ideale per lasse D o TA
Ieri alle 13:11 Da magistercylindrus

» Anniversario dei 10 anni!
Ieri alle 10:59 Da bonghittu

» migliore accoppiamento per le mie casse
Ieri alle 10:49 Da freeride

» Galactron pre + finale
Ieri alle 10:32 Da verderame

» Dodocool DA106 di nuovo disponibile, con sconto
Ieri alle 10:22 Da danilopace

» quale alimentatore già pronto all'uso per un TPA 3116?
Ieri alle 10:18 Da hivaru

» Problema stereo schneider
Ieri alle 0:15 Da MetalBat

» Alimentazione per una coppia di Super T-AMP
Ieri alle 0:10 Da MetalBat

» MR78 C33 e MC2255......quale trasformatore 220v 110v?
Ieri alle 0:00 Da franzfranz

» Pro-ject Xpression III: problema di "buzz"
Dom 18 Feb 2018 - 23:54 Da MetalBat

» Conferma casse Mission lx2 e consiglio amplificatore
Dom 18 Feb 2018 - 23:25 Da Kha-Jinn

» Automazione braccio girad
Dom 18 Feb 2018 - 22:31 Da valterneri

» [Vendo Na] Squeezebox - Logitech Squeezebox Classic (v3) - Nero - 70 Euro
Dom 18 Feb 2018 - 21:06 Da mobius

» Cavi potenza Neutral Cable Mantra 2 - Euro 200
Dom 18 Feb 2018 - 19:24 Da Enry

Statistiche
Abbiamo 11430 membri registrati
L'ultimo utente registrato è TheJumper

I nostri membri hanno inviato un totale di 807132 messaggi in 52375 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15551)
 
Silver Black (15512)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9356)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 46 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 42 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Kha-Jinn, potowatax, puglies, stail

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Andare in basso

l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  Sregio il Sab 25 Feb 2017 - 13:15

Ciao a tutti, c'è una questione che vorrei sottoporvi, ed è un puzzle un filino articolato.
Ho delle cambridge sx60, e uno dei motivi per cui le ho scelte (oltre al suono) è l'impedenza nominale di 8 Ohm. Il fatto è che, anche a causa di problemi legati all'ambiente di ascolto, ho degli acuti un pochino affaticanti che al negozio non erano venuti fuori. Per fare un confronto orribile e quasi insensato, le cuffie superlux hd668b, con la stessa sorgente, mi suonano un po' più morbide. Quindi mi sono incaponito per cercare dei dati matematici sui miei diffusori e li ho trovati su questa recensione ungherese:

http://www.av-online.hu/hangfal/cambridge-audio-sx-60-allvanyos-hangfal-teszt_1168/2

E qui è il bello: la risposta in frequenza è abbastanza piatta, ma la curva di impedenza mostra come per certe frequenze (soprattutto tra i 150 e i 500 Hz circa) si scenda addirittura sotto i 4 ohm, sfiorando un minimo di 3,2 ohm, ed ora vengo al punto:
Il mio simil-gainclone basato su lm3886 (un solo chip per canale) è alimentato a +/- 35V, che è la tensione suggerita per carichi di 8 ohm. Stando il fatto che comunque non gli tiro mai il collo in termini di volume (anzi), l'accoppiata tensione di alimentazione-impedenza dei diffusori può essere problematica? Avrebbe senso provare a investire qualche soldo in trasformatori toroidali di tensione minore?
Aggiungo che ho anche un breeze "liscio", che alimento a 19V con un alimentatore da pc portatile, e presenta lo stesso identico problema (per la verità il simil-gainclone suona decisamente meglio, e per fortuna aggiungerei).
Ringrazio chiunque mi voglia dare dei saggi spunti e consigli sulla questione Smile

Sregio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 15.10.16
Numero di messaggi : 58
Occupazione/Hobby : studente universitario (fisica) / musica, sport di montagna
Provincia (Città) : Milano
Impianto : sorgente/dac fiio x3, diffusori cambridge sx60, finale autocostruito simil-gainclone basato su lm3886, un ta2020, un breeze.

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  Snap il Sab 25 Feb 2017 - 14:03

l' impedenza di una cassa acustica viene solitamente espressa con un valore nominale, che poi ovviamente non corrisponde a quello della Re ovvero della resistenza elettrica effettiva di o degli altoparlanti...

nelle misure hai rilevato (come accade normalmente in tutte le casse) dei picchi nell' andamento dell' impedenza e degli scostamenti dal valore nominale, cosa che avviene con tutti i diffusori

il fatto che il tuo ampli sia progettato per funzionare con carichi di 8 ohm non impedisce un regolare funzionamento dello stesso come pure il fatto dell'abbassamento dell' impedenza di un altoparlante non fa altro che aumentarne la potenza acustica nell' arco di tali frequenze.
e non c' entra assoltamnete niente con l'eccessiva presenza delle alte frequenze.
una domanda? da quanto tempo hai le casse?
te lo chiedo perche io mi sono appena costruito un paio di casse dhe appena fatte ero costretto ad attenuare gli acuti oltre i 10.000 Hz con l' equalizzatore. Ora a circa un mese di distanza e di ascolto giornaliero la fastidiosa esuberanza ed asprezza del tweeter è scomparsa, ed il livello del suoo è molto più equilibrato su tutto lo spettro delle frequenze e presenta ora un andamento molto più lineare..

ti suggerisco quindi di valutare con attenzione il posizionamento delle casse e di effettuare un adeguato rodaggio delle casse e vedrai che la fastidiosa enfasi andrà a ridurrsi sino a scomparire
avatar
Snap
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.01.17
Numero di messaggi : 631
Provincia (Città) : Livorno
Impianto :
Spoiler:

Girarrosto: Thorens 166 mk II
Testina: Denon DL 103 MC
Pre: Technics SU C800
Finale: SU A 900
Cassse : AR M1
- - - - - - - - - - - - - - - - -
Lettore portatile: Fiio X3
sul PC: Alientek D8
FX-AUDIO D802
in collegamento USB/ottico
casse da scrivania DIY con componenti
Monacor



http://www.verysito.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  Sregio il Sab 25 Feb 2017 - 14:34

Grazie Snap, la tua risposta mi ha chiarito diversi dubbi. Le casse in effetti hanno subito un rodaggio ancora un po' incompleto, direi che hanno suonato grosso modo tra le 50 e le 70 ore. Tral'altro stamattina prima di scivere il messaggio di prima ho provato a spostare l'impianto in un'altra stanza (dove purtroppo non posso lasciarlo) e suonava tutto molto, moltissimo meglio, ma gli acuti affaticanti erano rimasti.
Purtroppo per il posizionamento ho poco margine di manovra, sto tentando di mettere una pezza su questo fatto lavorando un pochino su alcune pareti della stanza.

Poi pensandoci bene (forse sto per dire una cosa che non c'entra una mazza) c'è un fatto che mi fa pensare che il mio ampli non sia messo sotto torchio dall'uso che ne faccio: i 2 dissipatori (esterni 1,8K/W) stanno, a regime, a una temperatura a malapena percettibilmente superiore a quella ambiente, insomma è un miracolo se raggiungono la temperatura della mia mano.
Grazie ancora Snap!

Sregio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 15.10.16
Numero di messaggi : 58
Occupazione/Hobby : studente universitario (fisica) / musica, sport di montagna
Provincia (Città) : Milano
Impianto : sorgente/dac fiio x3, diffusori cambridge sx60, finale autocostruito simil-gainclone basato su lm3886, un ta2020, un breeze.

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  Snap il Dom 26 Feb 2017 - 11:22

beH
Già di per se quell' ampli scalda poco e le sx 60 con i loro 89 db di sensibilità non necessitano di troppa potenza.

da quello che leggo a giro non è un diffusore che come caratteristica abbia i toni alti eccessivamente presenti e spesso tali caratteristiche vengono involontariamente enfatizzate dall' ambiente di ascolto, ove pareti nude, vetrate o pavimenti ceramici creano situazioni riflessive teli da favorire il crearsi di onde stazionarie che tendono a 'gonfiare' lo spettro acuto..
agendo sull' arredamento, con divani, poltrone tende o tappeti si riesce comunque con facilità a rendere l' ambiente meno sonico e più 'sound-friendly'
avatar
Snap
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.01.17
Numero di messaggi : 631
Provincia (Città) : Livorno
Impianto :
Spoiler:

Girarrosto: Thorens 166 mk II
Testina: Denon DL 103 MC
Pre: Technics SU C800
Finale: SU A 900
Cassse : AR M1
- - - - - - - - - - - - - - - - -
Lettore portatile: Fiio X3
sul PC: Alientek D8
FX-AUDIO D802
in collegamento USB/ottico
casse da scrivania DIY con componenti
Monacor



http://www.verysito.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  Sregio il Dom 26 Feb 2017 - 12:36

In effetti purtroppo ho il pavimento in marmo, che a quanto ho capito è forse il peggio, l'unica cosa che ho potuto fare è stata mettere 2 pannelli di schiuma piramidali sulla parete dietro alle casse, potrei riuscire ad avere un pochino di margine di manovra sulla parete opposta, ma mettere dei tappeti, per quanto sia un'operazione semplice, è una cosa che temo di non poter fare.
Ora ci ragiono un po'
Grazie ancora!

Sregio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 15.10.16
Numero di messaggi : 58
Occupazione/Hobby : studente universitario (fisica) / musica, sport di montagna
Provincia (Città) : Milano
Impianto : sorgente/dac fiio x3, diffusori cambridge sx60, finale autocostruito simil-gainclone basato su lm3886, un ta2020, un breeze.

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  sonic63 il Dom 26 Feb 2017 - 20:04

@Sregio ha scritto:In effetti purtroppo ho il pavimento in marmo, che a quanto ho capito è forse il peggio, l'unica cosa che ho potuto fare è stata mettere 2 pannelli di schiuma piramidali sulla parete dietro alle casse, potrei riuscire ad avere un pochino di margine di manovra sulla parete opposta, ma mettere  dei tappeti, per quanto sia un'operazione semplice, è una cosa che temo di non poter fare.
Ora ci ragiono un po'
Grazie ancora!
potresti provare a mettere una cornicetta di feltro(o stoffa pesante, spugna magari solo per una prova) intorno ai tweeter.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  Sregio il Lun 27 Feb 2017 - 12:59

Grazie della dritta sonic, nei prossimi giorni vedo di fare un salto da brico a vedere se hanno del feltro non troppo sottile e ci provo!
Oppure va bene anche sottile? Quello dell'immagine sembra abbastanza spesso, e leggendo qua e là sembra che generalmente si impieghino feltri piuttosto spessi per fare questo tipo di intervento.
Della schiuma (ne ho un po' già in casa, dovrei ritagliarla) dici che sarebbe eccessiva?

Sregio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 15.10.16
Numero di messaggi : 58
Occupazione/Hobby : studente universitario (fisica) / musica, sport di montagna
Provincia (Città) : Milano
Impianto : sorgente/dac fiio x3, diffusori cambridge sx60, finale autocostruito simil-gainclone basato su lm3886, un ta2020, un breeze.

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  dinamanu il Lun 27 Feb 2017 - 14:27

tappeti, angolazione diffusori se non bastasse le apri sostituisci la resistenza in serie al tw tipo e/o valore e/o metti un claritycaps come condensatore....

dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3504
Provincia (Città) : ancona
Impianto : diy 300B , Spacedeck Nas,koetsu black ,Fr OB

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  sonic63 il Mar 28 Feb 2017 - 11:01

@Sregio ha scritto:Grazie della dritta sonic, nei prossimi giorni vedo di fare un salto da brico a vedere se hanno del feltro non troppo sottile e ci provo!
Oppure va bene anche sottile? Quello dell'immagine sembra abbastanza spesso, e leggendo qua e là sembra che generalmente si impieghino feltri piuttosto spessi per fare questo tipo di intervento.
Della schiuma (ne ho un po' già in casa, dovrei ritagliarla) dici che sarebbe eccessiva?
prova con quello che hai tanto se è la strada giusta te ne accorgi comunque.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  Sregio il Mar 28 Feb 2017 - 14:21

In realtà mi spaventa molto l'idea di aprirle, sono ancora in garanzia e tendenzialmente eviterei, e purtroppo sull'angolazione temo di aver già fatto il possibile, a breve faccio un tentativo con la schiuma attorno al tweeter.
Grazie ancora!

Sregio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 15.10.16
Numero di messaggi : 58
Occupazione/Hobby : studente universitario (fisica) / musica, sport di montagna
Provincia (Città) : Milano
Impianto : sorgente/dac fiio x3, diffusori cambridge sx60, finale autocostruito simil-gainclone basato su lm3886, un ta2020, un breeze.

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'impedenza delle cambridge sx60 - simil-gainclone

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum