T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Quale AB là posto del D8 ?
Oggi alle 12:23 Da giucam61

» Autocostruiti...saranno una fregatura?
Oggi alle 12:20 Da giucam61

» Alimentatore con doppio LT1083 - componenti e assemblaggio
Oggi alle 11:21 Da dinamanu

» Hypex Ncore
Oggi alle 09:46 Da dinamanu

» Klipsch R-15M o speaker bookshelf simili ?
Oggi alle 01:54 Da Kha-Jinn

» Consiglio Scythe SCBKS-1100
Ieri alle 23:31 Da ghiglie

» [AN] RAMM Audio Elite 30 50cm
Ieri alle 23:26 Da ghiglie

» Problema ampli EL84
Ieri alle 22:22 Da dinamanu

» Consiglio giradischi con preampli automatico max 250
Ieri alle 21:13 Da dinamanu

» Consiglio per Impianto hifi
Ieri alle 18:20 Da dinamanu

» Audioquest Forest usb
Ieri alle 17:57 Da wolfman

» Problema casse Bose acustimass 3.1
Ieri alle 17:16 Da claudio2017

» Finale di potenza Hypex NC400 € 1.300
Ieri alle 16:45 Da vito

» Dubbio sub 18" bass reflex
Ieri alle 14:07 Da dinamanu

»  [NA] Vendo Wadia 151 Power Dac - 450 euro spedito
Ieri alle 12:19 Da MrTheCarbon

» [BS+ss] Vendo dac/amp Yulong DAART Canary
Ieri alle 11:36 Da andrea.70

» wtfplay
Ieri alle 01:08 Da iperv

» Rcierca diffusori da libreria compatte
22/8/2017, 20:46 Da potowatax

» [AN] Monitor Audio BX2 black oak
22/8/2017, 19:58 Da ghiglie

» Alimentazione per un classe A
22/8/2017, 18:49 Da iperv

» Prezzi pazzi Monitor Audio Silver 2 & Dali Zensor 3 (venditore Juvenilis su amazon)
22/8/2017, 17:33 Da franzfranz

» auricolari con microfono e controllo volume
22/8/2017, 12:23 Da TheDarkKnight

» Dopo RaspyFi ecco Volumio - Music player audiofilo multipiattaforma
22/8/2017, 11:45 Da tubaz

» ALIENTEK D8 [parte 2]
22/8/2017, 10:13 Da dinamanu

» Amplificatore per Momentum 2.0
22/8/2017, 02:09 Da Alessandro Smarrazzo

» Primo impianto entry level
22/8/2017, 01:01 Da Quinlan

» Problemi piastra Teac W-800R
21/8/2017, 17:22 Da Mike Hunt

» Galactron pre + finale
21/8/2017, 10:17 Da verderame

» Lettore ALL IN ONE definitivo
21/8/2017, 08:57 Da Marko

» Pre e finale Rotel
20/8/2017, 23:43 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 10959 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ghostdog79

I nostri membri hanno inviato un totale di 793085 messaggi in 51438 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
giucam61
 
claudio2017
 
lello64
 
iperv
 
Alessandro Smarrazzo
 
Peo
 
CHAOSFERE
 
ghostdog79
 
ghiglie
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15470)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10274)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9157)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 53 utenti in linea: 3 Registrati, 1 Nascosto e 49 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, Luca brh, micio_mao

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il 25/5/2015, 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


I classici 3 vie Indiana Line

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I classici 3 vie Indiana Line

Messaggio  Andrea Gianelli il 4/8/2008, 12:21

Se le piccole Indiana Line Nano (http://www.tforumhifi.com/diffusori-f7/indiana-line-nano-t361.htm) o le vecchie TH-210 e 211 (http://www.tnt-audio.com/casse/th210.html) in abbinamento al T-Amp permettono a chiunque di approdare alla vera alta fedeltà, con un budget minimo e un suono di raffinata qualità, i classici 3 vie della celebre azienda torinese sono a mio avviso tra i migliori partner in assoluto per gli amplificatori classe T, in modo particolare per il T-Amp e tutte le circuitazioni basate sul chip Tripath TA2024: si tratta di modelli non più in produzione, che privilegiano (come tutti i buoni diffusori) amplificatori di qualità più che di quantità.

Grazie alle dimensioni relativamente contenute, si comportano come un minidiffusore in termini di trasparenza, immagine e “capacità di scomparire”, ma nel contempo il maggior volume interno li rende ottimi anche in gamma bassa, con un basso profondo, dinamico e ben frenato, miglior compromesso tra velocità e morbidezza. La prova delle vecchie 0.32 (http://www.tnt-audio.com/casse/indiana.html) aveva già messo in luce qualità molto interessanti in rapporto al prezzo, mentre le più recenti TH-370 hanno rappresentato un ulteriore (e decisivo) miglioramento.

Trovare una coppia di 0.32 o di TH-370 in buone condizioni sul mercato dell’usato è a mio avviso una vera fortuna e una grande occasione: io ho acquistato le mie (nuove) nel 2002 per € 128,60 e continuo a preferirle alla maggioranza dei diffusori in commercio (anche costosi). Tuttavia Indiana Line ci ha da sempre abituati a sorprese più che positive e al Top Audio di Milano (18-21 settembre 2008) presenterà in anteprima la nuova serie Tesi, appuntamento per me atteso e imperdibile Smile
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: I classici 3 vie Indiana Line

Messaggio  geppe74 il 4/8/2008, 14:17

io ho rimandato l'acquisto delle arbour per attendere le thesi a settembre
avatar
geppe74
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 211
Località : milano/pavia
Occupazione/Hobby : analista programmatore ibm
Provincia (Città) : sull'allegro andante
Impianto : usher s-520
tk2050
sony ta-e9000es
sony bdp-s480
squeezebox classic v3


Tornare in alto Andare in basso

Re: I classici 3 vie Indiana Line

Messaggio  Andrea Gianelli il 4/8/2008, 14:45

Lo avrei fatto anch'io al tuo posto: non so in quale categoria si collochino le Tesi, ma a volte può accadere che casse più economiche suonino meglio di altre più costose, anche nel catalogo del medesimo produttore.
Ad esempio la semplicità di progettazione ed i materiali giocano un ruolo da non sottovalutare: e non è detto che il migliore sia necessariamente il più "nobile" e/o il più caro.
Un paio di esempi?
1) I vecchi diffusori Philips di mio padre (fine anni sessanta) montavano il mitico woofer Bombardon con cono in polistirolo (un materiale molto economico, più leggero della carta e nel contempo più rigido).
2) Il filtro di cross-over delle mie TH-370 è un semplice 6 dB/oct. e funziona egregiamente Very Happy
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: I classici 3 vie Indiana Line

Messaggio  nd1967 il 4/8/2008, 15:02

@Andrea Gianelli ha scritto:non so in quale categoria si collochino le Tesi, ma a volte può accadere che casse più economiche suonino meglio di altre più costose, anche nel catalogo del medesimo produttore.
Le Tesi dovrebbero collocarsi a metà strada tra le HC e le Arbour... almeno a livello di prezzo.
Non è detto, come avete scritto, che potrebbero essere migliori delle Arbour.

Tenete però presente che la serie Arbour ha avuto parecchi "restyling" in questi anni e anche se la numerazione sembra la stessa, i diffusori sono cambiati.
Per esempio all'inzio c'erano le 5.2, poi le 5.20 e ora le 5.02, dove piu' che il legno (rimasto sempre quello), hanno proprio cambiato le componenti elettroniche...

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: I classici 3 vie Indiana Line

Messaggio  geppe74 il 4/8/2008, 17:38

un loro commerciale mi ha confermato diversi mesi fa che la nuova serie TESI si sarebbe collocata subito sotto le arbour. Quello che mi piace della nuova serie è la finitura un po + moderna (a casa mia la finitura ciliegio non ci azzeccava nulla) e soprattutto il tweeter disacoppiato dal cabinet. Non vedo l'ora di sentirle al prox top audio a settembre.
avatar
geppe74
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 211
Località : milano/pavia
Occupazione/Hobby : analista programmatore ibm
Provincia (Città) : sull'allegro andante
Impianto : usher s-520
tk2050
sony ta-e9000es
sony bdp-s480
squeezebox classic v3


Tornare in alto Andare in basso

Re: I classici 3 vie Indiana Line

Messaggio  Andrea Gianelli il 4/8/2008, 18:02

Non ci resta dunque che ascoltarle, sperando che vengano abbinate ad un amplificatore che sia all'altezza...
Quanto alle Arbour, ho visto che Andrea ha le 5.1 che dovrebbero essere simili alle 5.10 (anch'esse non più in produzione) in uno dei tre impianti: mi piacerebbe sapere come suonano, soprattutto in abbinamento al T-Amp.
Ciao!
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: I classici 3 vie Indiana Line

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum