T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 0:36 Da CHAOSFERE

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 23:58 Da CHAOSFERE

» Nuovo ADCOM GFA-565-SE, acquisto
Ieri a 23:58 Da sound4me

» Pioneer SA-706 non va d'accordo con Canton Quinto 520...
Ieri a 23:30 Da mauretto

» Chi ben comincia...consigli
Ieri a 23:23 Da p.cristallini

» Madame Butterfly
Ieri a 23:02 Da enrico massa

» upgrade 2500 max
Ieri a 22:50 Da Docarlo

» RCF Stereo Amplifier AF 6181
Ieri a 22:28 Da Aggeo

» Consigli per impianto 2.1
Ieri a 22:21 Da Docarlo

» cablaggio interno
Ieri a 21:46 Da Angel2000

» R.I.P GREG LAKE
Ieri a 20:49 Da Docarlo

» Cavo ad Y RCA per Subwoofer
Ieri a 18:39 Da Suono56

» (GE) Trasformatore toroidale 230 V~ 2 x 45 V 2 x 3.33 A 300 VA Sedlbauer.
Ieri a 14:44 Da scontin

» Antenna FM
Ieri a 13:37 Da fritznet

» Dac per Koss PortaPro?
Ieri a 13:22 Da mako

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ieri a 12:39 Da Angel2000

» Una storia di cavi
Ieri a 12:25 Da Suono56

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Ieri a 12:23 Da Angel2000

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Ieri a 11:50 Da bob80

» Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)
Ieri a 11:45 Da ricky84

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Ieri a 11:01 Da giucam61

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Ieri a 10:51 Da CHAOSFERE

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Ieri a 8:23 Da gigetto

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Ieri a 0:33 Da RAMONE67

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Mer 7 Dic 2016 - 23:52 Da giucam61

» L'ho fatto, le ho distrutte :D
Mer 7 Dic 2016 - 21:08 Da zimone-89

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Mer 7 Dic 2016 - 20:53 Da dinamanu

»  il trends tamp è oggi un oggetto superato?
Mer 7 Dic 2016 - 19:18 Da alexandros

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Mer 7 Dic 2016 - 18:13 Da dinamanu

» AUDIOLAB 8000SE
Mer 7 Dic 2016 - 16:31 Da Gabriele Barnabei

» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Mer 7 Dic 2016 - 16:26 Da rx78

» impianto entry -level
Mer 7 Dic 2016 - 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Mer 7 Dic 2016 - 10:54 Da giucam61

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Mer 7 Dic 2016 - 8:41 Da luigigi

» CAIMAN SEG
Mer 7 Dic 2016 - 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Mer 7 Dic 2016 - 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Mar 6 Dic 2016 - 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Mar 6 Dic 2016 - 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Mar 6 Dic 2016 - 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Mar 6 Dic 2016 - 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mar 6 Dic 2016 - 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Mar 6 Dic 2016 - 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Mar 6 Dic 2016 - 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Mar 6 Dic 2016 - 14:27 Da Masterix

» Player hi fi
Mar 6 Dic 2016 - 11:38 Da santidonau

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Mar 6 Dic 2016 - 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Lun 5 Dic 2016 - 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Lun 5 Dic 2016 - 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Lun 5 Dic 2016 - 21:05 Da Sistox

» Giradischi - quesiti & consigli
Lun 5 Dic 2016 - 19:25 Da dinamanu

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
fritznet
 
lello64
 
dinamanu
 
rx78
 
giucam61
 
schwantz34
 
Angel2000
 
gigetto
 
sportyerre
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
dinamanu
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
rx78
 
gigetto
 
natale55
 
R!ck
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15495)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10219)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8495)
 

Statistiche
Abbiamo 10371 membri registrati
L'ultimo utente registrato è pturci

I nostri membri hanno inviato un totale di 769499 messaggi in 50065 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 28 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 28 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Impianto autocostruito circa 250€

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  ItalianDrummer97 il Lun 3 Mar 2014 - 19:07

Ciao a tutti  Smile 
Vorrei autocostruire il mio primo Hi-Fi, seppur abbia quasi 17 anni mi è sempre piaciuto il fai da te e l'ingegneria(seppur faccia solo cose di base Razz).
Come tetto MASSIMO 250€ circa.
Vorrei un sistema con due altoparlanti a 2 vie(woofer grandino+tweeter).

Necessità:
-Primaria: Camera mia, 15mq(se servisse mando foto), qui servirebbe quindi poca potenza ma un suono molto buono.
-Secondarie: La mia sala, 40+mq circa, mi serve comunque una potenza non troppo alta(ascolterei dal divano, a 3 mt di distanza)
La mia sala delle feste(50+mq circa), qui mi servirebbe più potenza(per le feste con gli amici Wink ), ma nel caso uso la cassa da cantante che uso con la mia band, seppur non suoni bene è bella potente =)


Ascolterei dal mio pc, vorrei assemblare le casse(quindi comprare woofer, tweeter, costruire crossover e cassa.)

Mi interesserebbero bassi definiti e presenti, ovviamente mi interessa di più la necessità primaria xD.

Generi ascoltati: Soprattutto elettronica, rock e metal. Qualità minima mp3 a 320 da Spotify, Se posso Flac o meglio ancora disco.

Mi interessano dunque bassi ben fatti senza però tralasciare il resto della gamma(dunque woofer grosso e per tweeter non saprei, per il bass reflex? Non saprei..)

Amplificherei con uno di classe T(vedevo i fenice o il T Amp rev 2, qui dedicherei sui 50/60, ma ditemi voi).

Il prezzo è comprensivo di legni e tutto.

Avete qualche consiglio? Grazie 1000 =))

ItalianDrummer97
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia (Città) : MI
Impianto : Per ora nulla Razz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  Marco Ravich il Lun 3 Mar 2014 - 20:38

Con quel budget la vedo dura...

Visto che ascolti dal PC il suggerimento è quello di investire su dei diffusori attivi; io proverei a prendere dei B2031A su mercatinomusicale.com Wink

Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3935
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  Switters il Lun 3 Mar 2014 - 20:51

Ma che belle domande...  Very Happy 
Su altoparlanti/diffusori per il momento mi astengo, peró se te la cavi col saldatore ti consiglio di mettere insieme un crossover attivo e multiamplificare, un amplificatore per la via bassa e uno per i medio-alti.
Per i bassi io mi orienterei su un TPA3116 (30-50 Watt per canale), per i medio-alti un TA2024 o un TA2020 (5-6 Watt per canale). Sono schede che si trovano a 15-20€ l'una.
Se t'interessa provarle ho qualche scheda "nuda" di avanzo (per adesso), non inscatolate, una TPA3116 e una TA2024, posso prestartele, ti servirebbero giusto gli alimentatori (per la prima per provare va bene un alimentatore da PC portatile, regge fino a 24V, per la seconda serve un alimentatore da 12V/3A).

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  valvolas il Lun 3 Mar 2014 - 21:08

Ti do un consiglio su base ''anagrafica'' quando scrivi ''wooferone'' grande,stai scrivendo anche ''driver poco sensibili'' (quasi sempre) e quindi amplificatore potente per ''muoverle''.tieni presente sempre sta cosa,le casse POI ti legano a utilizzi precisi qui NON vale la regola del ''nel grande ci sta anche il piccolo''.Si lo so che ascoltate a livelli alti pero' poi rivedi tutto quello che farai in quest'ottica

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  ItalianDrummer97 il Lun 3 Mar 2014 - 22:50

Grazie a tutti della tempestività u.u

Dunque:
@Marco Ravich : Per fare un piccolo impianto dovrebbero bastare, se vado su prodotti tipo ciare che hanno prezzi non molto elevati e sono di sicuro meglio di un impianto attivo di qualche marca sullo stesso prezzo Wink o no? Poi oltre agli altoparlanti nel diffusore dovrei mettere il budget per legno(multistrato di betulla forse) e cavi ma va bhe, non è così esagerato... 230€ bastano immagino =)

@Switters : Mmh... multiamplificazione? Interessante u.u dici che otterrei risultati migliori così che con un Sonic Impact T Amp rev 2 o simili? Come qualità? E come potenza?

@valvolas : Effettivamente hai ragione xD Che woofer mi consigli? Io andrei sui 15/16... dovrebbe andare no?

Avete qualche accoppiata woofer/tweeter in base a questo? Se con i consigli di switters ottenessi risultati migliori che non con un singolo amp allora ok =)

ItalianDrummer97
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia (Città) : MI
Impianto : Per ora nulla Razz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  Switters il Lun 3 Mar 2014 - 23:23

@ItalianDrummer97 ha scritto:
@Switters : Mmh... multiamplificazione? Interessante u.u dici che otterrei risultati migliori così che con un Sonic Impact T Amp rev 2 o simili? Come qualità? E come potenza?

Con le due schede che ho indicato spendi meno che comprare un t-amp, poi dipende anche da quali alimentatori scegli Very Happy 
E hai più potenza. Per la qualità dell'amplificatore ti devi accontentare, potresti spendere 215€ per un Trends ( http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=2&products_id=1071 ) che è una delle migliori realizzazioni con il TA2024 (il chip del T-AMP), però poi ti restano 15€ per diffusori, cavi, alimentatore, ecc...  Very Happy 
E non è detto che il Trends ti soddisfi quanto a potenza, dipende dai volumi di ascolto, se ascoltassi musica da camera o acustica a volumi medio bassi e con diffusori efficienti probabilmente sarebbe sufficiente.

Per i vantaggi della multiamplificazione e dei crossover attivi sui crossover passivi puoi leggere qui:
http://www.tnt-audio.com/casse/active_speakers_intro1.html
http://sound.westhost.com/bi-amp.htm

Tieni presente che anche l'ambiente e il posizionamento delle casse sono fattori importantissimi. 230€ non ti bastano per due impianti? Da quale impianto vuoi cominciare, quello della camera o quello del soggiorno? Su che tipo di casse saresti orientato? Su quelle cosiddette da scaffale o su delle torri?

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  ItalianDrummer97 il Lun 3 Mar 2014 - 23:41

Ma no non avete capito, io intendo fare un impianto e basta Smile Poi lo sposterei in base alle necessità, ma lo terrò il 99% del suo tempo in camera mia.

Comunque io partire i dal decidere l accoppiata woofer/tweeter, poi l amplificatore.
torri sono ingombranti per camera mia! Anche se so che danno una resa in media migliore..
Sarei più su una coppia di diffusori da scaffale 2 vie(woofer e tweeter) con magari un bass reflex(ma non so se sia realmente utile).
Avete qualche idea su qualche accoppiata? O qualche progetto magari Smile

ItalianDrummer97
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia (Città) : MI
Impianto : Per ora nulla Razz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  valvolas il Mar 4 Mar 2014 - 0:50

Io non so darti marche devi valutare tu che potenze ti necessitano,alla tua eta' lo vedo difficile ampli ''leggeri'' e casse sensibili da concerto di musica classica o da jazz anni 50 east coast, direi che dovresti andare su wattaggi che si fanno sentire casse che (di conseguenza) li reggono e perderanno un po' di sensibilita'.L'unica cosa e' NON fare miscugli strani e poi ritrovarti casse rigide e potenti e ampli che nn le muovono o viceversa casse di bassa potenza e ampli da fiera di paese che ti uccidono i tw ogni 2 mesi...Gia' lo sceglierle da libreria mette dei paletti,leggiti i dati di targa potenza sensibilita' etc.Poi accosti ampli e casse

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  Switters il Mar 4 Mar 2014 - 7:54

Comunque "woofer grandino+tweeter" non vanno d'accordo  Very Happy
Più è grande il woofer meno sale in frequenza e i tweeter non scendono abbastanza per coprire tutto lo spettro di frequenze, con un woofer grande diventa necessario un midwoofer per coprire le medio basse, ma così il due vie diventa un tre vie.
Oppure, se si vuol restare su un due vie, al posto del tweeter si può usare un full-range da 3 o 4".

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  ItalianDrummer97 il Mar 4 Mar 2014 - 8:01

Eh però non ho bene idea di come e quando è possibile accoppiare questi elementi... Per questo chiedevo a voi, capito quando possono essere abbinati poi sarà più facile Smile comunque per camera mia e basta non serve sta gran potenza... Però non saprei come abbinare Smile

@Switters : Già è vero Smile Ma se uso il full range al posto del tweeter immagino non arrivi bene ai 20.. No? Con un 3 vie temo sforerei, con un woofer normale(da quanti dunque?) e un tweeter(ce ne sono molti di progetti simili anche sul sito della ciare ma non ho idea di quanto scendano in basse realmente e come sia il mid-range..)

ItalianDrummer97
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia (Città) : MI
Impianto : Per ora nulla Razz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  Switters il Mar 4 Mar 2014 - 10:49

@ItalianDrummer97 ha scritto:Eh però non ho bene idea di come e quando è possibile accoppiare questi elementi... Per questo chiedevo a voi, capito quando possono essere abbinati poi sarà più facile :)comunque per camera mia e basta non serve sta gran potenza... Però non saprei come abbinare Smile

Allora, è necessario capire cosa t'interessa e cosa vuoi fare. Mettere insieme un impianto e progettare diffusori sono due cose molto diverse.
Se si vogliono costruire dei diffusori (pur non avendo la pretesa di arrivare a livelli "estremi" ma accontentandosi di risultati "dignitosi") non si può prescindere dal capire come funzionano, almen o in linea di massima. Il che richiede del tempo, sia per raccogliere e accumulare le necessarie conoscenze, sia per accumulare esperienza.
Personalmente non sono in grado di consigliarti una "ricetta" precisa e collaudata per costruire un diffusore che dia risultati "garantiti", non ne ho le conoscenze né l'esperienza, quello che posso fare è mettere a disposizione quel poco che penso di aver capito Very Happy
Le scelte tra le varie alternative però sono solo tue e le decisioni al riguardo puoi prenderle solo tu.
Ad esempio: tra i diffusori "classici" con crossover passivo e i diffusori multiamplificati con crossover attivo quale sceglieresti? Hai letto i link che ho postato per farti un'idea?

@Switters : Già è vero :)Ma se uso il full range al posto del tweeter immagino non arrivi bene ai 20.. No?

Non è detto, ad esempio, a leggere il diagramma della risposta in frequenza, questo full-range ci arriva a 20 kHz:
http://www.visaton.com/en/chassis_zubehoer/breitband/frs8m_8.html

Su diyaudio.com ci sono diversi progetti FAST ("Full range And Subwoofer Technology" o "Full range Assisted Subwoofer Technology") che impiegano un woofer/subwoofer e un full range.
Poi è questioni di gusti ed orecchio, c'è anche chi dopo un po' aggiunge un tweeter Very Happy

Con un 3 vie temo sforerei, con un woofer normale(da quanti dunque?) e un tweeter(ce ne sono molti di progetti simili anche sul sito della ciare ma non ho idea di quanto scendano in basse realmente e come sia il mid-range..)

Ad esempio con un Monacor SPH-170TC (che sembra si riesca a trovare in rete a circa 30€) o con un SPH-200TC (che però costa il doppio), se trovi un tweeter che si può tagliare a 2500-3000 Hz teoricamente (a vedere le specifiche dichiarate) dovresti essere a posto (almeno per quanto riguarda il discorso frequenza di taglio del crossover, poi per la timbrica bisognerebbe aver sentito gli altoparlanti in questione). Inoltre con questi Monacor a doppia bobina hai spazio per eventuali sperimentazioni e sviluppi (ad esempio si potrebbero dedicare i due canali di un amplificatore per pilotare le due bobine di un woofer).

PS: un'altra soluzione semplice semplice (ed economica) potrebbe essere quella di impiegare degli altoparlanti coassiali da auto con un semplice condensatore come crossover passivo tra woofer e tweeter, però è da vedere quanto scendano in basso.

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  Marco Ravich il Mar 4 Mar 2014 - 11:24

Per me ti stai mettendo in un ginepraio inutilmente: se lo scopo è quello di avere qualcosa di "buono" entro il budget proposto, la soluzione migliore è acquistare prodotti belli e pronti (anche di seconda mano).

Se invece lo scopo è quello di capire come funzionano e si costruiscono i diffusori/gli amplificatori, allora è un'altro paio di maniche ma in tal caso non metterei un tetto al budget.

Pensaci.

Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3935
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  ItalianDrummer97 il Mar 4 Mar 2014 - 17:39

@Marco: Il mio discorso è un altro, sono certo affascinato dalla costruzione della cassa, ho sempre avuto la passione per il costruire le cose, però qui lo faccio anche perchè sono sicuro che, a pari di spesa, potrò ottenere risultati DECISAMENTE superiori, e farmi anche una cultura di DIY personale Wink
Poi potrò attuare più facilmente modificare il progetto o farne di più avanzati avendo in mano il progetto e avendo una base di cultura di autocostruzione di diffusori.
Poi magari riesci a convincermi =) sono aperto a tutto, come mai non dovrei autocostruirli ma prenderli già fatti? Secondo te sarebbe meglio? Hai avuto esperienze personali di ciò? =)

@Switters: Andando per gradi:
1) Sceglierei la biamplificazione, a quanto ho capito otterrei risultati di certo migliori usando i tripath, però il problema sarebbe il costo, immagini lieviti... o no? E poi, come difficoltà aumenterebbe di motlo?

2)Mmh... hai ragione, ci starebbe anche fare un fullrange+woofer... oppure l'sph170+tweeter(se dici che un wooferone poi è esagerato con un tweeter non è già esagerato 21cm? =) )

3) In alternativa sul sito della ciare vedo MOOLTI progetti che sembrano carini... potrei, nel caso tu lo ritenga possibile, biamplificarli(tanto se li amplifico con un ampli di classe t anche se faccio un 2 vie da 60w bastano...)

ItalianDrummer97
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia (Città) : MI
Impianto : Per ora nulla Razz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  Switters il Mar 4 Mar 2014 - 18:09

@ItalianDrummer97 ha scritto:
1) Sceglierei la biamplificazione, a quanto ho capito otterrei risultati di certo migliori usando i tripath, però il problema sarebbe il costo, immagini lieviti... o no?

Dipende, vuoi comprare amplificatori già inscatolati o solo le schede?
Hai provato a cercare le schede con TA2024, TA2020 o TPA3116 su ebay o aliexpress?
Trovi sia amplificatori completi (con e senza alimentatore) che le schede nude.
Così ti fai un'idea dei costi.

E poi, come difficoltà aumenterebbe di motlo?

Elimini i componenti del crossover passivo ma devi costruire un crossover attivo, ad esempio questo:
http://www.tforumhifi.com/t17797-componenti-per-crossover-attivo-linkwitz-riley-24-db-oct
Hai un saldatore e un multimetro?
La maggior parte del tempo io l'ho spesa a cercare e calcolare resistenze e capacità per la frequenza di taglio desiderata e poi a misurare le resistenze e i condensatori per selezionare quelli con i valori più precisi e avere meno tolleranze Very Happy
In alternativa puoi comprare un DSP per configurarlo come crossover attivo.

2)Mmh... hai ragione, ci starebbe anche fare un fullrange+woofer... oppure l'sph170+tweeter(se dici che un wooferone poi è esagerato con un tweeter non è già esagerato 21cm? =) )

Dipende dalle frequenze a cui arrivano woofer e tweeter. Normalmente la frequenza di taglio dovrebbe essere intorno a all'ottava precedente (=metà) la frequenza massima del woofer e all'ottava successiva (=doppio) la frequenza minima del tweeter. Ad esempio se un woofer arriva a 5000 Hz la frequenza massima di taglio andrebbe dai 2500 ai 3000 Hz, se un tweeter ha una frequenza minima di 1000 Hz è consigliabile tagliarlo a partire dai 2000.

3) In alternativa sul sito della ciare vedo MOOLTI progetti che sembrano carini... potrei, nel caso tu lo ritenga possibile, biamplificarli(tanto se li amplifico con un ampli di classe t anche se faccio un 2 vie da 60w bastano...)

Tutto è possibile. Credo però che i progetti Ciare prevedano tutti un crossover passivo, in tal caso bisogna calcolarsi la frequenza di taglio e tener conto di eventuali attenuazioni sui tweeter per equilibrare il livello dei medio-alti a quello dei bassi (normalmente i tweeter sono più sensibili dei woofer, vale a dire che a parità di potenza applicata producono un volume maggiore).
Sarebbe un po' uno snaturare il progetto, che comunque non suonerebbe mai come quello originale col crossover passivo, vuoi per le pendenze diverse del filtro, vuoi per le eventuali rotazioni di fase introdotte dai componenti passivi (condensatori e induttanze).

Tieno conto anche che con dei diffusori multiamplificati (praticamente dei diffusori attivi) li puoi ascoltare solo con quella configurazione, non puoi portarli da un amico e collegarli al suo amplificatore...

PS: non pensare che il tutto consista in un lavoretto da un paio di pomeriggi, se decidi di intraprendere questa strada devi prima capire quali sono le problematiche e come risolverle...


Ultima modifica di Switters il Mar 4 Mar 2014 - 18:13, modificato 1 volta

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  filgia il Mar 4 Mar 2014 - 18:12

@Marco Ravich ha scritto:Con quel budget la vedo dura...

Visto che ascolti dal PC il suggerimento è quello di investire su dei diffusori attivi; io proverei a prendere dei B2031A su mercatinomusicale.com Wink

Concordo ed aggiungo m-audio bx.

filgia
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 02.04.13
Numero di messaggi : 41
Località : parma
Provincia (Città) : pr
Impianto : difusori: psb image ampli: trends 10.2 dac: hiface dac cuffie: superlux hd668b sennheiser hd439 sorgente: raspberry-volumio

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  ItalianDrummer97 il Mar 4 Mar 2014 - 19:07

@Switters: Mmh... Dunque, già grazie alle tue risposte comincio a capirci di più =) Innanzitutto:

1)Quali problemi intendi? Lo so che non è un lavoro da poco, ma vorrei provare... Magari iniziare seguendo un progetto ciare sarebbe la cosa più saggia... Oppure anche uno di quelly DIYAudio(Però mi servirebbe una mano per capire quale possa fare per me)

2)Secondo te mi conviene costruirmelo o prenderne uno già fatto(Risparmierei con uno già fatto? Come risultato come sarebbe?) (Chiedo a te perchè mi sembri abbastanza esperto, di certo più di me xD)

3)Anche seguendo un progetto ciare(quale? Non so come orientarmi O.o) sarebbero "soldi buttati" o conviene rispetto a una coppia "da negozio"?


@filgia: Prima mi interesserebbe capire se convenga autocostruirle =) Comunque grazie del consiglio

ItalianDrummer97
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia (Città) : MI
Impianto : Per ora nulla Razz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  acvtre il Mar 4 Mar 2014 - 21:52

M'intrometto anch'io per darti qualche suggerimento, perchè ho iniziato anch'io con il DIY a testa bassa pochi anni fa e devo ammettere che darsi un po' di tempo, non serve tanto, per capire quello che si vuole prima di iniziare è un ingrediente assolutamente fondamentale.

Per capire che tipo di suono ti piace prova a fare qualche giro tra i negozi di hifi e ascolta diffusori diversi tra loro, a cassa chiusa, fullrange, a dipolo, bass-reflex, coassiali ecc., ecc.
Ognuno ha la sua peculiarità, per esempio, un fullrange non credo andrebbe assolutamente bene nel tuo caso.
Fatto ciò saprai meglio su che tipo di progetti orientarti, che siano DIY o commerciali. Esperienza personale!

In ogni caso, mi pare che questo progetto possa rispondere alle tue esigenze: tnt-munis
Ho fatto due conti e dovresti riuscirlo a costruire per meno di 200€, due vie bass-reflex e quando avrai altri soldi ci puoi abbinare il subwoofer che è suggerito.
E poi fai questi stand se ti avanza qualche spicciolo.

Per quanto riguarda l'amplificazione potresti considerare la possibilità di fare un gainclone, pochi componenti, quindi poca spesa e facile da montare. Questo gainclone ha raggiunto una certa fama, però forse costa troppo, non ricordo.
Sennò, pensando all'amplificatore come una semplice elettronica che sputa corrente puoi prendere un ampli pro della thomann. t.amp e400

P.S.: se alzi il budget solamente a 300€ secondo me riesci a stare più tranquillo.

acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  ItalianDrummer97 il Mar 4 Mar 2014 - 22:05

Interessanti quelle munis ma... È un progetto del 98! Lo conosco già di fama ma sei sicuro vada bene?

E poi quella ampli che hai detto non costa un po'? Mi piacerebbe ma forse un SI t AMP 2 rev non converrebbe?

ItalianDrummer97
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia (Città) : MI
Impianto : Per ora nulla Razz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  acvtre il Mar 4 Mar 2014 - 22:24

@ItalianDrummer97 ha scritto:Interessanti quelle munis ma... È un progetto del 98! Lo conosco già di fama ma sei sicuro vada bene?

E poi quella ampli che hai detto non costa un po'? Mi piacerebbe ma forse un SI  t AMP 2 rev non converrebbe?
Si il progetto è vecchiotto, ma i diffusori si trovano ancora, per cui se è valido non vedo il problema. Cosa non ti convince? Troppo piccoli?
Hai detto che la maggior parte del tempo stanno in camera, per cui magari le prime feste le fai a volumi più bassi e fra un po' aggiungi il subwoofer. Smile

Il sonic impact t-amp ha pochissimi watt e personalmente mi sembrano un po' troppi 70€. Se proprio devi prendere un classe T piuttosto prendi qualcosa con più watt, come il tk2050 in vendita nel mercatino del forum. (1 2)
Questo consiglio è dato sempre dalla mia esperienza, che ho iniziato proprio con un ampli in classe T. Fidati che servono molti più watt.
Anche questo potrebbe fare al caso tuo.

acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  ItalianDrummer97 il Mar 4 Mar 2014 - 23:30

Più che i watt mi interessa la qualità =), se riuscissi a recuperare questi per la potenza sarei a posto =))

Per le munis effettivamente leggendo il progetto sembra fatto decisamente bene u.u
Alzando il budget a 300€ posso avere ancora di meglio? Conosci altri progetti su questa linea? Per ora il munis potrebbe essere fattibile =) (credi che, seppur neofita, riesca a cimentarmi direttamente in un 2 vie? =) )

ItalianDrummer97
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia (Città) : MI
Impianto : Per ora nulla Razz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  acvtre il Mer 5 Mar 2014 - 10:37

@ItalianDrummer97 ha scritto:Più che i watt mi interessa la qualità =), se riuscissi a recuperare questi per la potenza sarei a posto =))

Per le munis effettivamente leggendo il progetto sembra fatto decisamente bene u.u
Alzando il budget a 300€ posso avere ancora di meglio? Conosci altri progetti su questa linea? Per ora il munis potrebbe essere fattibile =) (credi che, seppur neofita, riesca a cimentarmi direttamente in un  2 vie? =) )
Secondo me è quasi scontato che superi i 250€, per questo ti dico che 300€ potrebbe essere una cifra più realistica.
Se cerchi in rete secondo me ne trovi a centinaia di progetti simili. Per esempio: questo della ciare, ma ne trovi anche della tangband o monacor.
Alcuni siti vendono addirittura i box già pronti per i progetti della ciare.
Comunque non sono costruzioni troppo difficili. Se ci ragioni sopra e ti dai il giusto tempo, senza costruire freneticamente, vedrai che ne uscirai sano di mente o con dei bei diffusori. Smile

Il discorso di watt pochi ma buoni valeva principalmente per i vecchi valvolari. Se vuoi far funzionare a dovere i diffusori e capire di cosa sono capaci devi avere qualche watt di riserva, questo è un puro concetto tecnico e non una filosofia audiofila astratta. Non servono centinaia e centinaia di watt, ma di certo non ne basta una decina.

acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  Switters il Mer 5 Mar 2014 - 11:31

@ItalianDrummer97 ha scritto:1)Quali problemi intendi? Lo so che non è un lavoro da poco, ma vorrei provare... Magari iniziare seguendo un progetto ciare sarebbe la cosa più saggia... Oppure anche uno di quelly DIYAudio(Però mi servirebbe una mano per capire quale possa fare per me)

I problemi sono quelli che s'incontrano affrontando un progetto abbastanza complesso come quello di una impianto multiamplificato.
1) hai ben chiaro quali sono tutti i componenti dalla sorgente ai diffusori?
2) hai ben chiaro quali sono i punti da chiarire? Very Happy
3) hai messo giù una o più liste della spesa per avere un'idea dei costi delle varie alternative?

Sulla base di questo puoi prendere una decisione.
Se hai domande, falle.

Seguire un progetto già "collaudato" è un'ottima idea per una prima realizzazione.
Però a questo punto, se ci si vuol tenere sul semplice, forse è meglio un monovia, così si comincia a prendere confidenza. Ti risparmi la rogna del crossover passivo (e sarebbero diffusori più facili da pilotare per l'amplificatore) e hai una buona qualità in ascolto ravvicinato. Anche dal punto di vista economico ha i suoi vantaggi, a spanne te la caveresti con un centinaio di euro. Questo è anche quello che ti avrei consigliato io se nei primi post non avessi specificato che vuoi sentire i bassi...  Very Happy  Very Happy  Very Happy 
Inoltre volendo potresti sempre svilupparlo in futuro e farlo evolvere nella direzione della multiamplificazione aggiungendo dei woofer per la via bassa, un amplificatore ad essi dedicato e un crossover attivo.
Con questa soluzione hai il vantaggio di partire facile e avere velocemente qualcosa da ascoltare.
Hai una buona qualità per voci e musica acustica ma non puoi pretendere un grande impatto con musica dance o musica classica o sulle basse frequenze.

2)Secondo te mi conviene costruirmelo o prenderne uno già fatto(Risparmierei con uno già fatto? Come risultato come sarebbe?) (Chiedo a te perchè mi sembri abbastanza esperto, di certo più di me xD)

Dipende. La qualità del risultato dipende dalle conoscenze e dall'esperienza.
Dal punto di vista economico difficilmente l'autocostruzione è conveniente (almeno come primo progetto, se poi si continua è possibile che si riesca a risparmiare), devi tener conto anche dei costi per l'attrezzatura, ce l'hai già un multimetro e un saldatore? Un microfono di misura e una scheda audio per poi verificare la risposta dei diffusori e dell'ambiente? Morsetti per incollare il legno? Una fresa o un traforo (o un trapano) per i fori di alloggio degli altoparlanti?

Questi sono tutti aspetti da considerare, sta a te valutarli e prendere una decisione Very Happy


Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  ItalianDrummer97 il Mer 5 Mar 2014 - 12:49

1)Pc-cavo-ampli-c-xover-c-diffusori? Poi dopo faccio un immagine e vedo se ho capito Smile

2)Pensavo di partire da un 2 vie, se partissi da un monovia poi rischierei che non sia equilibrato... Meglio partire subito dal 2 vie e bon Wink adesso comincio a costruire le casse...

2)Per l attrezzatura mio padre ha un azienda di accessori metallici, saldatore lo ho, multimetro sono quasi sicuro, per misurare la risposta dei diffusori potrei andare in studio dove studio batteria ma non sarei nel mio ambiente, sinceramente però basta che suoni bene per me, la spesa per valutare la risposta la eviterei anche per ora...
Trapani ne ho un casino, la fresa credo ma non son sicuro... Sei sicuro sia necessaria la scheda+microfono? E per farlo in studio può andare? Almeno valuto precisamente la risposta...( in alternativa ho un PC e un microfono shure sm58, come faccio?)

4) avendo già tutti gli strumenti, e sapendo che poi un diffusore auto costruito è di qualità molto più alta rispetto a quelli da mercato a parità di prezzo conviene no? Come manualità me la cavo, mio padre è riuscito a rifare tutti i legni della nostra barca e ha progettato una voliera molto bella... Ce la dovrei fare a costruirmele Smile poi mio nonno è riuscito a ripararmi PlayStation, la TV... Diciamo che fra me e la parentela dovremmo farcela ;D


@acvtre: Grazie dei progetti Smile Quando torno a casa li guardo che dal telefono è un po' scomodo XD



ItalianDrummer97
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia (Città) : MI
Impianto : Per ora nulla Razz

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  lello64 il Mer 5 Mar 2014 - 13:01

@ItalianDrummer97 ha scritto:

sapendo che poi un diffusore auto costruito è di qualità molto più alta rispetto a quelli da mercato a parità di prezzo conviene no?


tu stai partendo con degli assiomi sbagliati. questa cosa che hai scritto non è assolutamente una certezza. può accadere. spesso accade il contrario, specie quando chi si occupa della cosa non ha esperienza. se vuoi divertirti a costruire qualcosa con le tue mani è un conto e allora non c'è paragone di prezzo che tenga. ma se vuoi raggiungere il massimo risultato a parità di prezzo non è detto che l'autocostruzione sia la strada giusta. piuttosto fai aggiustare quelle rcf. messe bene suonerebbero di sicuro ad un livello superiore di ciò che potresti costruire con le cifre delle quali stai parlando. e con i soldi che risparmi compri un bell'amplificatore. lo spazio lo trovi se vuoi.....

lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 5706
Località : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impianto autocostruito circa 250€

Messaggio  ItalianDrummer97 il Mer 5 Mar 2014 - 14:33

Quelle rcf mi piacciono molto, ma non mi convince il fatto che sono anzianotte... Non potrebbero crearmi problemi? Comunque provo a farle andare e vedere se è solo rotta la sospensione o che, ho scritto a canini e vedo quanto vuole... Poi vedo Smile se alla fine con l ampli mi venisse a costare sui 200 vedo che fare, se farmi 2 diffusori oppure far riparare quelle.. Dite che suonerebbero meglio rispetto a un diffusore tipo ciare o uno di quegli altri consigliati?
Comunque ora ho chiesto ad un amico auto costruttore degli accoppiamenti, aspetto mi risponda Smile

ItalianDrummer97
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.03.14
Numero di messaggi : 28
Provincia (Città) : MI
Impianto : Per ora nulla Razz

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum