T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Sony uhp h1
Oggi alle 0:57 Da Charli48

» Acquisto dussun dove ?
Oggi alle 0:05 Da uncletoma

» Dubbi su Bluetooth
Oggi alle 0:02 Da Kha-Jinn

» Nuovo Douk Dac
Ieri alle 23:55 Da uncletoma

» Consiglio gruppi power metal
Ieri alle 22:59 Da TODD 80

» Consiglio per upgrade diffusori / upgrade impianto
Ieri alle 22:24 Da Kha-Jinn

» Consiglio impianto per diffusori KEF Coda 70
Ieri alle 21:44 Da Kha-Jinn

» consiglio su impianto digital
Ieri alle 21:13 Da Piper

» rumore fastidioso da dove viene?
Ieri alle 21:04 Da MaxBal

» Topic'it, nuova applicazione mobile per il T-Forum
Ieri alle 20:27 Da Luca Marchetti

» Foobar 2000 Darkone 4 come installarla!?
Ieri alle 19:19 Da H. Finn

» Fiio A5
Ieri alle 17:25 Da HeyGio'

» Dac
Ieri alle 17:25 Da ftalien77

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Ieri alle 17:21 Da ftalien77

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri alle 13:46 Da Bluesunshine

» Pre per behringer ep1500
Ieri alle 12:30 Da Pinve

» Feedback positivo per Ghiglie
Ieri alle 11:39 Da ghiglie

» I migliori album del 2017
Ieri alle 11:06 Da CHAOSFERE

» Collegamento behringer
Ieri alle 10:06 Da Masterix

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Dom 15 Ott 2017 - 22:13 Da nelson1

» dac cinese...ammazzagiganti?!
Dom 15 Ott 2017 - 20:38 Da giucam61

» Quale artista Italiano contemporaneo fa CD tecnicamente ben fatti?
Dom 15 Ott 2017 - 20:03 Da settore 7-g

» problema audio con Thorens TD320MKii
Dom 15 Ott 2017 - 18:00 Da Albert^ONE

» Feedback molto positivo per MrTheCarbon
Dom 15 Ott 2017 - 15:45 Da MrTheCarbon

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Dom 15 Ott 2017 - 14:19 Da kalium

» ALIENTEK D8 vs Nad3020 vs altro
Dom 15 Ott 2017 - 11:05 Da pigno

» Cannonball Adderley With Bill Evans ‎– Know What I Mean?
Dom 15 Ott 2017 - 10:54 Da lello64

» Buffer B1 di Nelson Pass (work in progress....)
Dom 15 Ott 2017 - 10:40 Da Tommaso Cantalice

» Audioquest Flx Slip 14/4
Dom 15 Ott 2017 - 9:47 Da ciuchino74

» [MC + sped] Vendo Proac response D28 poco usate
Dom 15 Ott 2017 - 1:40 Da luca72c

Statistiche
Abbiamo 11084 membri registrati
L'ultimo utente registrato è HeyGio'

I nostri membri hanno inviato un totale di 797256 messaggi in 51689 argomenti
I postatori più attivi della settimana
erduca
 
giucam61
 
clipper
 
ftalien77
 
Kha-Jinn
 
Masterix
 
uncletoma
 
Bluesunshine
 
GP9
 
Zio
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
giucam61
 
nerone
 
dinamanu
 
ftalien77
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
Albert^ONE
 
kalium
 
erduca
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15532)
 
Silver Black (15480)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9193)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 30 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 30 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  alessandro1 il Dom 4 Nov 2012 - 15:46

Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Dopo mesi di incontrastata egemonia della tedesca, è sbarcata sulla mia scrivania questa 940 americana, vediamo un po' come è andata a finire. (e chi va di fretta può andare direttamente a “riassunto" solo Patrick che mi ha chiesto un "parere esteso" e mi ha messo in questo casino è obbligato a leggere tutto Hehe )



-La disamina dello scontro nei dettagli con Track-list

Spoiler:

Prologo
Buoni tutti! Non è una recensione, a me non piace nemmeno troppo leggerle,(quelle ufficiali) figuriamoci scriverle. Però non è nemmeno una “impressione d'ascolto” mordi e fuggi. Mi ci sono dedicato parecchio e ho cercato di prenderla seriamente perché sono due cuffie che valgono ogni centesimo del loro prezzo. Non sto a scrivere 84 volte "imho" e "secondo me", lo anticipo adesso. E' sicuramente un giudizio ampiamente soggettivo e dipendente dalla catena nella quale sono inserite, ma intanto vado con una preliminare scrematura della soggettività:
In cuffia mi piace un suono chiaro, aperto e quanto più possibile equilibrato e lineare. Non amo le cuffie bassose e con headstage limitati. Desidero aria tra gli strumenti ma non li voglio troppo asciutti e sottili. Il mio apparato uditivo risulta essere più disturbato da un basso invadente, magari poco preciso e gonfio anziché da una sibilante di troppo. Ho cercato di leggere il meno possibile su queste cuffie per non essere influenzato.
Questa era la parte soggettiva, per la parte oggettiva, che altro non è che l'impianto (un po' troppo entry per queste cuffie a dir la verità):
Impianto: Ubuntu-Deadbeef, VDAC-II, Little Dot I+ con WE 408 a. Chiedo venia per il piccolo LD, ma, pur non essendo Hi-end, è un giocattolo molto divertente. Queste cuffie meriterebbero qualcosa di più, ma per ora è così.
Musica: Elettronica, Rock, Jazz, Classica. Non mi piacciono i CD test in generale.

Introduzione
Non è ortodosso confrontare una cuffia semi-aperta con una chiusa, ma la SRH 940 è una pro chiusa che suona come un'aperta e la DT 880 è una home che è molto severa con registrazioni claudicanti e non sfigurerebbe in uno studio di registrazione. (e poi al momento ho solo queste quindi...) Wink
Contrassegno con asterischi*** alcuni brani dei quali consiglio vivissimamente l'ascolto.


Elettronica Rock e altro

Amon Tobin – Bricolage -Stoney street*
940- Tutto il brano è un po' più raccolto e vicino ma ben godibile, visto che nulla si impasta. Il dettaglio è più fresco e leggero rispetto alla Beyer, purtroppo con una predominanza della gamma media. Pare che le medio-alte leghino meglio, ma la bassa sembra troppo separata anche se molto precisa.
880- La gamma media è più arretrata, ma rispetto la Shure la profondità dei bassi è decisamente discriminante per questo brano e tutto il medio medio-basso si lega meglio. Il basso non si gonfia mai pur essendo ben presente, la Beyer passa in vantaggio. 0-1

Amon Tobin – Supermodified – Precursor
940- La Shure sembra meno profonda in basso, ma la scena virtuale è migliore di quella della 880. L'ottimo dettaglio senza traccia di sibilanti rende l'ascolto più piacevole con le 940.
880- Qui ho voluto fare uno sgambetto alla tedesca per pareggiare subito i conti. È un brano nel quale il dettaglio (seppur ottimo anche con questa cuffia) e sonorità tendenti al sibilante avvantaggiano leggermente la 940. La 880 va molto bene, ma la 940 riesce a fare meglio, anche perché nel brano il palco reale da ricostruire non esiste, l'headstage è di pura fantasia, e la Shure con un bel basso netto e preciso non fa rimpiangere il peso della Beyer. 1-1

Massive Attack 100th Window – Special Cases
940- Qui ci sono basso, voce e dettaglio da valutare, la Shure spicca sulla voce, che è più vicina e si apprezza meglio. Sfodera un bel basso tondo e preciso, ma non al livello della DT.
880- Molto gradevole il basso ma leggermente troppo distante la voce. Anche qui il pregio della maggior profondità della scena viene meno e tutto sembra meno avvolgente. Nella musica elettronica l'headstage fittizio non ha collocazioni oggettive da valutare e questo giova alla Shure. (a meno che non vogliate telefonare ai Massive Attack per saperlo) 2-1


Chemical Brothers - Exit Planet Dust - Song to the Siren
940- Anche se il controllo della Bayer sul basso è migliore, i frequenti e repentini stacchi del brano privilegiano l'americana
880- Meglio sul basso, ma la velocità e prontezza della Shure rendono questo brano (orribile) una cuffia più adatta alla sua riproduzione. 3-1

Blonde Red Head – Melody of a Certain Damaged Lemons – In Particular
940- Anche qui un brano con sibilanti in agguato e necessità di restituire una voce intima in primo piano. La 940 non delude, sfoderando un bel basso avvolgente colpisce ancora la Dt 880 nell'orgoglio.
880- Ok, Bella riproduzione come di consueto, ma non era il suo brano. 4-1

Primus - Rhinoplasty – Too many Puppies
940- Anche se la presenza e il corpo del basso non è ciò in cui la 940 eccelle, se la cava molto bene sfoggiando slappate degne di questo nome. Bel dettaglio e bel punch.
880- E' più profonda e leggerissimamente in svantaggio sul dettaglio, ma mi sono girato. Girandomi ho capito che quell'effetto era un qualcosa di ottimamente inserito nella scena e che la sua riproduzione potesse far guadagnare alla Dt il brano. 4-2

Eagles Hotel California
940- apprezzabile la definizione e la chiarezza. Direi una trasparenza maggiore, ma quest'ultimo lo considero un parametro spesso ingannevole e difficile da valutare. Ne starei lontano.
880- Stacca la 940 su tutta la linea, è più ricca e avvolgente con una chiarezza alla pari seppur con meno aria tra gli strumenti. Ciò che perde in ariosità è molto inferiore a ciò che guadagna in ricchezza dell'intero messaggio. Sibilanti non pervenute. 4-3

Beatles - White Album – Blackbird
940- Ancora migliore della Beyer nel dettaglio (e la Beyer è una delle principesse in questo), ma suona leggermente più asettica e meno coinvolgente
880- Con un pizzico di aria in meno riesce a darmi un suono più intimo e piacevole. Non sgarra in nulla ed è una riproduzione molto più attinente a cone interpreto Blackbird. 4-4

Radiohead – Karma Police
940- Esclamazione:- Quanto tiene bene la potenza! Ed è molto, ma molto ben compatta. Sono curioso di vedere con che brano riuscirò a scomporla. Vorrei un po' di corpo in più, ma anche se un po' esile rispetto alla tedesca la riproduzione è notevole.
880- Ha suonato per seconda, eppure... brividi e pelle d'oca. Poco altro da aggiungere. 4-5

Radiohead – Creep
940- Fermo restando che questa cuffia fa grandi cose con le voci, non mi aspettavo che rendesse bene con le distorsioni che questa traccia propone. Ho anche sentito un peso, comunque inferiore alla DT, che non mi aspettavo.
880- Prima di selezionare Play pensavo che la tedesca, con il suo basso più profondo e la sensazione di corpo che sa dare, avrebbe surclassato la 940. Non è stato così, l'attacco è sembrato più distante e e meno penetrante. Il “Creep-test” che utilizzo per molte elettroniche, player e componeti dà ragione all'americana. (comunque per Creep, inho, ci vogliono i diffusori e tanti W di ampli) 5-5

Radiohead – Fake Plastic Trees
940- Suona più precisa e con una voce al solito più intima. Piuttosto larga e ariosa. Questa 940 mi aveva già convinto con i primi ascolti e senza rodaggio. Si conferma un bell'acquisto.
880- Avevo le Beyer in testa e ancora pensavo alla voce con le 940, poi nuovamente arriva la pelle d'oca.
Pelle d'oca = punto 5-6

Radiohead – Idioteque
940- Ancora bene, ancora ben compatta e più precisa della tedesca, ed è cosa molto difficile superarla in questo. Questa volta aggiungo anche straordinariamente veloce.
880- leggermente meno veloce presenta un headstage più ampio, non saprei scegliere, punteggio invariato 5-6

Radiohead – In Rainbows 15 step*
940- E' più veloce e molto controllata, la voce è più in testa anziché di fronte. Tutto è meglio separato
880- A parità di controllo e definizione, lo spazio è più profondo e tutto è più pieno ma senza impastarsi. Il brano si sviluppa bene in profondità e in questo la Beyer non concede chances. Personalmente posso rinunciare alla rapidità in favore dell'headstage. 5-7

Radiohead – In Rainbows – Reckoner
940- In questo brano la resa dell'ambiente è fondamentale, e sebbene la 940 abbia un headstage* eccezionale per una chiusa e suoni più viva, nella resa dell'atmosfera perde. Sulle percussioni la Shure ha sempre un leggero vantaggio.
880- Ampia, non fa mancare nulla e ambiente presente. 5-8

*La scena-Headstage-spazio delle due cuffie è piuttosto ampio (fino ad ora ho sentito solo la K701 con più “spazio”) ma nelle due si sviluppa in maniera completamente differente in tutti i brani dove la scena c'è. Se nella 940 la scena è distribuita bene su diversi livelli laterali a sinistra e destra, (come su tanti pannelli leggermente inclinati) e ciò che è panpottato al centro suona dentro il cranio, (tipo un libro aperto al contrario con la costa sulla fronte) nella 880 è tutto più profondo e la scena virtuale immaginata si sviluppa come se fossero su più semisfere concave e concentriche. (tipo un teatro greco)



King Crimson – Starless and Bible Black – Fracture
940- Se con i Radiohead le cose cominciavano a farsi serie con i KC non si perdona nulla. Fripp approverebbe la riproduzione di Fracture con queste cuffie. Con questa 940 si nota che la traccia presenta delle impurità. Il termine è abusato, ma questa cuffia è veramente “radiografante”.
880- Sibilanti in agguato. 6-8

King Crimson – In the Court of the Crimson King - 21st Century Schizoid Man
940- Meno prestante ma più pulita, le è concesso un volume più elevato rispetto alla Beyer
880- Più godibile fin quando Fripp non si inacidisce troppo. Ma questo brano non si adatta né alla 940 né all 880 perché, imho, non è da cuffia. 7-8

King Crimson – Lark's Tongue in Aspic – Pt1***
940- Per me questo è il capolavoro assoluto del rock senza se e senza ma. La Shure va meglio nelle parti che richiedono distinzione e velocità, e penso che siano poche le cuffie in grado di competere con la 940 su questo campo con questo prezzo. Se le trovate ditemelo... Tuttavia quando ci vuole peso la Dt 880 governa tutto meglio.
880- Belli i particolari, tutto ben ambientato, anche se leggermente inferiore alla 940 come “distinzione” se la cava egregiamente nei passaggi impegnativi. Non vorrei che si pensasse che la 880 impasti qualcosa, non lo fa. E' la Shure che su questo è una fuoriclasse. In questo brano ci vuole anche peso, quindi tutto sommato meglio la Beyer. 7-9.

King Crimson – Lizard – Indoor Games
940- Questa cuffia si trova molto a suo agio con qualsiasi cosa assomigli al Jazz, e la sua rapidità di produzione si addice bene a questo brano. Peccato per la scena, come al solito ampia e ariosa ma troppo estesa lateralmente rispetto alla Beyer. Della Shure si intuisce qui la sua abilità innata con la gestione dei transienti.
880- Il basso è caldo morbido e lucido al tempo stesso, scende benissimo e tutto l'headstage è ricco e pieno. Il giudizio ipende troppo da cosa si vuole da questo brano. Per aspetti opposti fanno entrambe molto bene. Situazione invariata. 7-9

Gomez – Ballad of nice and Easy
940- Gruppo molto valido che meriterebbe molta più fama, ma parlavamo di cuffie e qui il bel basso della 940 (bello e profondo, ma non presentissimo come peso) assieme ad un dettaglio da fuoriclasse me la fa preferire
880- suona più rilassata, qui, oggi, preferisco la 940. 8-9

Jazz e voci

Ron Carter – The Bass and I – Mr Bow Tie
940- Siamo entrati nel Jazz e voci, campo in cui la 880 va molto bene, ma, in teoria, la Shure gioca in casa. Questo brano privilegia la gamma bassa, dettagli e scena. L'americana sembra intimidita e tradisce un pochino di effetto monitor.
880- La gamma bassa è più presente e tutto è più ampio e godibile. Dettaglio buono. 8-10

Sara K - Play on Words - Horse I used to ride
940- Non è il genere di brani che ascolto, e di voci non mi intendo granché, però qui mi pare che sia più dolce e raffinata.
880- C'è una maggior ricchezza armonica. Difficile sbilanciarsi, ma qui la voce conta e passano le Shure. 9-10.

Miles Davis – Kind of a Blue – All Blues
940- Se vuoi analizzare il singolo musicista questo uno di quei brani nei quali vorresti avere in testa un paio di 940. La separazione è ottima e le percussioni hanno una resa migliore delle Dt880
880- Se vuoi godere l'atmosfera di un brano Jazz senza perdere nulla di ciò che fanno i musicisti la scelta è una DT880. Sono sul filo di lana, l'atmosfera è resa meglio dalla tedesca. Il senso del ritmo pende verso l'americana. Una cosa che vale per molti brani: La musicalità è migliore con le 880, ma seguire il singolo tocco e il singolo strumento è più facile con la Shure. Molto difficile scegliere, ma va fatto. Il Jazz è made in USA come le Shure. 10-10

Wes Montgomery – Finger Picking
940- Un altro brano facile per la Shure, ma qui la preferenza è senza l'ombra del dubbio. Grande velocità. Vogliamo parlare di transienti?
880- Come al solito ottimo equilibrio, ma preferisco la Shure. 11-10

Miles Davis – Round Midnight
940- Ancora senza pecche, se non per quel leggero e piccolo ma persistente buchino tra la gamma medio-bassa e bassa.
880- L'atmosfera e la gamma bassa sono decisamente migliori, forse un po' troppo sopra le righe la tromba. Va meglio la Shure. 12-10

Oscar Petreson & Dizzy Gillespie – Caravan
940- In questo pezzo la spazialità e la profondità della scena sono ben registrate. La 940 rende ottimamente spazio e aria, ma la profondità è decisamente inferiore. La velocità è ottima e la ritmica che ti rende non ti fa fermare il piedino...
880- La Beyer fa tutto bene e in più ci mette una profondità degna di questo nome per una cuffia. 12-11

Jacques Loussier Trio – The Bach Book 40Th anniv. - Concerto in D major 1054 allegro
(c'è un bell'assolo basso)
940- La questione è sempre più chiara: la Shure ha un basso più compatto e spigliato della rivale e non dimentichiamo che la Dt880 ha uno dei bassi più precisi che abbia mai ascoltato. Sono due bassi che apprezzo tantissimo, ma la 880 sembra avere più vigore e corpo nel medio-basso, il tutto con una precisione clinica senza indurirsi.
880- La gamma bassa è roba della Beyer. Ed anche il resto appare più ricco. 12-12

Swingle Singers Bach Hits Bach – The Well Tempered Clavier Prelude XVIII
940- le voci sono proprio nella gamma media che la Shure riproduce ottimamente. Tanta aria e canto leggero che aleggia in testa. Qui sono veramente magiche. Credo che chi sia già rimasto estasiato dalle caratteristiche del chip 2024 non possa rinunciare a questa cuffia. (N.B. Con una profondità scenica diversa)
880 – E' tutto più concreto e realistico. Se vogliamo anche più ricco. Le Voci sono meglio posizionate, ma la magia delle 940 è diversa. 13-12

Classica

Bach - Suzuki - Magnificat Bwv 243 Coro 'Magnificat Anima Mea Dominum'
940- Le voci si presentano perfettamente godibili e localizzate. Anche molto realistiche direi. La Shure ha avuto il vantaggio di suonare per prima e l'impressione emotiva dei brividi le dà il punto.
880- Sempre brava ed equilibrata va meglio nell'esibire l'orchestra. Purtroppo per lei è penalizzata dall'impatto emotivo avuto con la Shure. 14-12

Bach - Koopman Magnificat Bwv 243 Coro 'Magnificat Anima Mea Dominum'**
940- La rivincita. Qui la 940 ha le voci troppo vicine e “in faccia”
880- Premiato ancora l'equilibrio tra gamma media e medio bassa. Uno spazio più ampio e riempito meglio. 14-13

Pinnock - Bach Concerto per due Violini Bwv 1043 2° mvt Largo ma non tanto****
940- Infilo la Shure per prima per quello che è il mio movimento per violino preferito. (oserei dire senza timori o dubbi che è il più bel movimento per violino/i mai scritto).
Con la 940 tutto scorre in modo brillante e delicato, i due violini dialogano con una leggerezza disarmante stagliandosi dal resto. C'è equilibrio e tutto è al posto giusto. Il trasporto è tale che smetto di analizzare e provo quei brividi che solo alcuni brani/esecuzioni/riproduzioni sanno e possono far provare.
880- Quasi sconsolato prendo in mano il mio vecchio e fugace amore. La guardo con troppa non curanza come quando si prende l'ultimo caffé con la fidanzata che fu. Parte la musica e lascio fare a Bach: Equilibrio, spazio, magari una punta di spigolosità in più sugli acuti... poi ancora pelle d'oca; accenno un sorriso beffardo e lì i violini di Bach mi colgono alla sprovvista, serro le labbra e scendono le lacrime. Mi dicevano che la DT880 era una cuffia poco emozionante... mah...

Bach - Reinhard Goebel - Brandeburg Concerto n 3 1°mvt Allegro moderato (Archiv)**
940- Questa interpretazione del terzo concerto brandeburghese è un po' aggressiva, (secondo me giustamente). La Shure è più delicata sugli archi, ma la sento un po' più asciutta in generale.
880- “Arrivano le armoniche” e la 880 non si tira indietro, ci mette tutta la dinamica che serve e scende come deve per rendere ottimamente questo movimento. 14-15

Pinnock Vivaldi – Concerti per molti istromenti-concerto per due violini e due violoncelli - Allegro
940- Questa cuffia sa il fatto suo anche con la musica barocca, presenta tutto in maniera molto luminosa e delicata.
880- La tedesca ha un qualcosa in più con gli strumenti classici. Forse una grana più fine nella riproduzione e un medio-basso che mette fisicità in tutti questi archi. 14-16

Pinnock Vivaldi – Concerti per molti istromenti - Concerto For Bassoon In E Minor Rv 484 - 3. Allegro
940- Ancrora lucida e ben suonante pecca rispetto alla Beyer in musicalità.
880- Quando il brano richiede un forte senso del ritmo la DT 880 cede qualcosina alla SRH 940, invece, quando si richiede musicalità le parti si invertono. 14-17

Vivaldi - Koopman/Yoyo Ma -Violin Concerto, for violin, strings & continuo in F minor 'L'inverno, 'Il cimento' No. 4, RV 297
940- L'accompagnamento e tutto ciò che fa da cornice è meglio distinguibile, ma non so se in casi come questo possa considerarsi un pregio. Questa analiticità nelle orchestre rende l'ascolto un po'più asciutto.
880- C'è ancora una musicalità ed un senso di pienezza del messaggio musicale che me le fa preferire. In brani dove impulso e transienti sono meno protagonisti la Beyer stacca di parecchio la Shure. 14-18

Shostakovich YoYo Ma Cello concerto n°1 op 107- 1° mvt Allegretto
940- Questo brano come altri del '900 mettono leggermente in crisi la 940. La distinzione rimane ottima e tutto scorre bene, tuttavia nei salti dinamici, pur non scomponendosi rimane un po' timida. In questi la 880 è superiore e anche di molto.
880- La presenza del violoncello è più viva, tangibile e piacevole, nell'impatto dinamico mostra una caratura superiore. 14-19

Vivaldi Le quattro stagioni - Connecticut Early Music Festival, Igor Kipnis - Flauto (il Gardellino)
940- Nuovamente in vantaggio sulla separazione strumentale e delicatezza della gamma alta.
880- Più ampia e realistica la scena, la gamma medio-bassa lega meglio e la riproduzione nella sua interezza appare come al solito più musicale e lineare. Mi sembrava una traccia a favore della Shure, ma anche se meno trasparente la Beyer offre di più. 14-20

Stavinsky – Pierre Boulez – La Sagra della primavera – il rito della Primavera.
940- La Sagra è roba seria. La Shure si porta dietro tutti i pregi elencati in precedenza, ma sui pieni orchestrali palesa una netta inferiorità.
880- Gli ottoni sono più aggressivi, ma compensa con una resa della dinamica di tutto rispetto. Per rivaleggiare con la gamma bassa della DT880 qui ci vuole almeno una HD650. La Sagra, in questo caso, più che mettere in crisi le cuffie, lascia un po' in affanno il Little Dot. Con il Burson avevo sentito tutt'altro. Ed anche se la memoria è poco affidabile la differenza tra i due ampli è molta. 14-21

Bach- Koopman – Klavierkonzerte Bwv 1055a – Allegro
940- Le note acute del clavicembalo sono più godilibili con la Shure.
880- Ancora un ambiente reso con maggior realismo. Non avrei voluto parlare di “grana”, ma qui sento proprio che la DT880 va meglio. 14-21

Bach - The Flute Sonatas - Preston, Pinnock, Savall BWV 1013 Partita (solo flute) - I. Allemande
940- Il flauto solista mette a proprio agio questa cuffia
880- Nessun parametro nel quale la Beyer possa farsi valere in questa traccia. Non avendo bisogno di corpo, profondità del palco, gamma mediobassa... spiccano solo la chiarezza e la linearità delle medio-alta made in USA. 15-21

Bach - Pier Fournier – Suite n° 5 per violoncello BWV 1011 - Preludio**
940- Se il flauto solista poteva far emergere la Shure, con il violoncello la situazione si capovolge. Anche se con questa cuffia il violoncello è più vicino e molto piacevole, la classe della Beyer con questo strumento è altra cosa.
880- Poco da dire. Più presente, lineare e ricco. 15-22

Bach- Perahia. Variazioni Goldberg Bwv 988 Variazione 8 (piano)
940- Sebbene le Goldberg di Perahia non siano tra le mie preferite, la sua nona variazione è una di quelle nelle quali la distinzione delle voci è resa meglio. La 940 rende bene questa separazione, ma la Beyer lo fa meglio.
880- Il suono del piano è più ricco, pieno e naturale. (anche migliore resa armonica?) 15-23

Bach- Pollini. Clavicembalo ben temperato, Libro I preludio 19 Bwv 864
-940 In questa esecuzione il rischio è che il piano si impasti un po'. Non con la 940.
-880 Piuttosto netto anche con la Beyer pur mantenendo la superiorità già espressa con la nona variazione. Avevo preparato una track-list ricca di pianoforte, non vado oltre per non infierire. 15-24.

Bach- Variazioni Goldberg per Trio d'archi Rachlin, Imai, Maisky
-940 Se non fosse un confronto diretto Vs 880 sarei già pienamente soddisfatto dalla resa di questa cuffia.
-880 La posizione nella scena e il peso del violoncello di Maisky fanno avere il punto alla Beyer. Nei brani per pochi strumenti è tutto facile per entrambe. Quando la sezione ritmica è molto veloce, prevale nel brano, e ci sono percussioni; la Shure è preferibile. Quando a prevalere è a musicalità, intesa come linearità e risposta in frequenza estesa e ricca armonicamente, la 880 è quella da mettersi in testa. 14-25

Avevo preso appunti per molti altri brani classici e barocchi, ma la situazione è già piuttosto chiara così. Quindi Fine.

-Riassunto: Lo scontro in breve

Spoiler:

Riassunto - Lo scontro in breve.
Sono due cuffie dalla timbrica differente, ma non così diverse da essere agli antipodi. A chi piace un basso pulito veloce e preciso la Shure potrebbe far scatenare la scintilla. Se si cerca un basso altrettanto preciso, ma più ricco e profondo con un senso di corporeità più tangibile deve rivolgersi alle Dt 880.
In entrambe c'è molta aria tra gli strumenti, e quasi mai si crea sfocatura o confusione. La sensazione è che con le Shure quest'aria sia maggiore ed estremamente rarefatta, con la Beyer questo spazio appare più pieno di armonici ed il risultato è di una musicalità maggiore, ma mai e poi mai cupa, scura o opaca. Tutto è bene a fuoco.
La gamma medio-alta dell'americana è forse a tratti superiore, non si indurisce e non eccede mai in sibilanti. Sulle voci si esprime meglio delle 880, sugli archi sono alla pari. Di dettaglio con queste 940 ce n'è a tonnellate. Sebbene talvolta possa risultare eccessivo, non risulta affaticante nemmeno dopo lunghe sessioni d'ascolto, perché è di qualità. Con le Shure non ci si perde nulla o quasi nulla della traccia registrata. La qualità in medio-alta della Beyer è di tutto rispetto, ed anche il dettaglio, anzi è difficile per me farne a meno, purtroppo con gli ottoni a volumi piuttosto elevati la fatica d'ascolto è maggiore. Non preoccupatevi, con le due cuffie gli scricchiolii della sedia di Gould ci sono.
Nei pieni orchestrali la differenza è nettamente a favore della Beyer, nella musica rock, invece, la dinamica espressa dalla Shure è preferibile.
Nel Jazz, soprattutto quando la sezione ritmica è regina, la Shure fa valere la sua maggior velocità e spesso risulta più godibile. La DT 880 se la cava bene anche con bassi e percussioni veloci, non impasta alcunchè, ma la risosta della 940 sembra più reattiva e compatta. La Shure è un piccolo cerbiatto.
Con gli strumenti classici in esecuzione solista non c'è storia con pianoforte e viloncello, Beyer docet, con strumenti come il flauto la Shure va meglio. Con il violino è “de gustibus” e può dipendere da interprete e/o registrazione. Troppo difficile esprimersi.
Hanno entrambe una scena più che discreta. Quando un brano ha una ha una scena o palco decente la Beyer è preferibile. Si sviluppa meglio in profondità e tutto è meno “in testa”. La Shure proietta la scena ai lati e per essere una chiusa lo fa in maniera egregia. (nell'altro spoiler c'è anche il disegnino... Razz )
Non è vero che la Beyer Dt880 32 Ohm va bene senza ampli dedicati. Per la Shure questo, al contrario, è possibile. Le Americane vanno con un filo di gas. Ovviamente un'amplificazione adeguata è raccomandabile come sempre.
Sono comode tutte e due, e da non sottovalutare il fatto che si possono ascoltare stesi sul letto o divano. (meglio con la 880 comunque). La Shure è snodabile ed il cavo si sgancia. La dotazione di accessori per la Beyer è un semplice case morbido ma che a guardarlo durerà quanto le cuffie. Molto se ben trattati. Per le Shure ci sono 2 cavi (spirale e standard), spinotto e due pad sostitutivi. Case rigido fighetto, ma con una cerniera che non sopravviverà al 2015. L'isolamento, ovviamente è tutto per la Shure.

Tirando le somme: Lo sbarco in Normandia mette in difficoltà i tedeschi, ma alla fine l'artiglieria di casa Beyer respinge gli americani difendendo il confine sulla mia scrivania, e proprio con il mio compositore preferito: Bach.
La Beyer mi sembra più completa ed equilibrata, a tratti più emozionante e decisamente più musicale. La Shure sfodera momenti esaltanti con le voci ed una velocità con le percussioni che lascia sbalorditi. Pochissimi i difetti per entrambe. Forse per qualcuno potrebbero risultare due cuffie anemiche o prive di eufonicità. Beh, sono piuttosto corrette timbricamente e poco "colorate", restituiscono una registrazione mediocre per quello che è, imho fanno ciò che va fatto. Non fanno sconti a nessuno. Se dovessi tenermene solo una, mi terrei strette le Beyer. Wink

avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3670
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  grunter il Dom 4 Nov 2012 - 16:03

Caspita, complimenti per l'impegno che ci hai messo.
Confesso di aver iniziato leggendo la disamina completa e poi di essere passato alla conclusione... Embarassed
Bravo, ci hai reso perfettamente l'idea di come suonano.
Le Shure le ha il mio amico Menestrello, devo sentirle.
Quanto hai scritto mi lascia ben sperare per le 1840 che a detta di molti sono molto più musicali delle 940 mantenendone il rigore e la precisione... solo che costicchiano...
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  whiteRa il Dom 4 Nov 2012 - 16:04

oh! ma chi sei?? Laughing Laughing
Clap Clap bella rece
avatar
whiteRa
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 20.02.12
Numero di messaggi : 202
Località : prov. CT
Provincia (Città) : CT
Impianto : Pc>Mdac> Ampli Rotel rsx1560> B&W 603s3 front
Pc>Mdac> Luxman LV-112 > HD800
alias Kiwikaki

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  Patrick il Dom 4 Nov 2012 - 16:19

... Ed io ho letto tutto ;-) le beyerdynamic restano dunque regine. Chissà perché... Me l'aspettavo!
avatar
Patrick
Musicista/Fonico
Musicista/Fonico

Data d'iscrizione : 04.03.10
Numero di messaggi : 6121
Località : Iperuranio
Occupazione/Hobby : Musicista-Insegnante di Chitarra Moderna-Tecnico Audio-Arrangiatore
Provincia (Città) : Disforico
Impianto :
Spoiler:

PC
Onkyo A-9355
Tannoy Precision 8
Cuffie, cuffie, cuffie
Cavi di Potenza:Kiss Key Foo See Gold Limited Edition.
Cavi di segnale:Kiss Puck U See Platinum - Kim EI Fire.



http://www.youtube.it/patrickfisichella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  nevvero il Dom 4 Nov 2012 - 17:27

Ragazzi le DT 880 edizione da 32ohm le stavo proprio valutando. Senza ampli potrebbero dire la loro. Che ne pensate? Quanto costano? Sto faticando per trovare quell'edizione in commercio... Su Amazon ci sono usate a 230 dollaroni.

No, ok, trovate. Nuove a 230€.
avatar
nevvero
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 03.11.12
Numero di messaggi : 16
Località : milano
Impianto : Rotel RA-1062
Thorens TD 165
Shure M75ED
Sennheiser HD 465
iGrado


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  newsound il Dom 4 Nov 2012 - 17:48

Complimenti per la recensione, e per la passione verso la musica! per curiosità sto ascoltando un po delle tracce della tua prova che non conoscevo e sto scoprendo della musica veramente interessante Smile
avatar
newsound
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 20.08.12
Numero di messaggi : 100
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Progettista meccanico
Impianto : Portatile HP DV6
Foobar 2000
RME Fireface UC
AKG 141 MKII
Beyer DT990 pro
Senn HD650
Mackie HR624
A1 Clone Gold

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  turo91 il Dom 4 Nov 2012 - 18:40

Venerdì finalmente sono riuscito ad ascoltare queste famose Dt880 a 250 ohm.
Il mio parere è che sia una cuffia molto buona, bella equilibrata e senza carenze, ma deve essere spinta bene, se no suona maluccio (con il mio care LD suonava parecchio).
Il bello di questa cuffia è che non eccelle niente, ma è molto buona per tutto, il che è un bel pro Very Happy
avatar
turo91
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.03.12
Numero di messaggi : 4586
Provincia (Città) : Sbilanciato
Impianto : Laughing

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  vastx il Dom 4 Nov 2012 - 18:57

Accipicchia! Non me l'aspettavo Surprised
E dire che le ho avute entrambe e sono giunto a conclusioni diverse dalle tue.
Come dire, il mondo è belle perchè vario Smile

Complimenti cmq per lo scritto dettagliato e completissimo!
Grazie per il contributo Smile
avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  alessandro1 il Dom 4 Nov 2012 - 19:04

vastx ha scritto:Accipicchia! Non me l'aspettavo Surprised
E dire che le ho avute entrambe e sono giunto a conclusioni diverse dalle tue.
Come dire, il mondo è belle perchè vario Smile

Complimenti cmq per lo scritto dettagliato e completissimo!
Grazie per il contributo Smile

Lo sapevo che non avremmo avuto la stessa impressione. Quando scrivevo pensavo anche a te che le sssssilbilanti non le perdoni. Io ad esempio non riesco a digerire un basso minimamente fuori controllo (in cuffia). Ma credo che sulle 940 siamo d'accordo. (poi vado a rileggermi il tuo Vs Denon)
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3670
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  alessandro1 il Dom 4 Nov 2012 - 19:20

grunter ha scritto:Caspita, complimenti per l'impegno che ci hai messo.
Confesso di aver iniziato leggendo la disamina completa e poi di essere passato alla conclusione... Embarassed
Bravo, ci hai reso perfettamente l'idea di come suonano.
Le Shure le ha il mio amico Menestrello, devo sentirle.
Quanto hai scritto mi lascia ben sperare per le 1840 che a detta di molti sono molto più musicali delle 940 mantenendone il rigore e la precisione... solo che costicchiano...

mi sono impegnato perché mia moglie sta analizzando e rielaborando tutti i dati della sua indagine sociologica ed io non volevo sembrare meno "affaccendato" e apparire un cxxone. Scherzi a parte è stata una faticata che credo non farò mai più... d'ora in poi "suona bene" "suona male" e "meglio di" "peggio di". E' che Patrick ha chiesto un parere "esteso" e non volevo deluderlo.

N.B. bisogna arrivare anche alla "classica" per capire la caratura delle due cuffie.

newsound ha scritto:Complimenti per la recensione, e per la passione verso la musica! per curiosità sto ascoltando un po delle tracce della tua prova che non conoscevo e sto scoprendo della musica veramente interessante Smile

la questione della musica è la cosa che mi rende più felice Very Happy

Per la questione recensione ripeto: non è una recensione, non è per non voler fare il tipo che recensisce o non recensisce, ma secondo me questa è una "sviolinata" alle cuffie che possiedo. Una recensione è ben altro (esperienza vera e varia nel campo, buon orecchio, foto, misure e strumenti atti allo scopo, set up sorgenti e amplificazione ampio e di livello, mettere in allarme sui difetti...bla bla bla)
Questo è un Cuffia Vs Cuffia con i suoi limiti dell'impianto e della mia esperienza.
Comunque se le comprate non sbagliate di certo! Wink
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3670
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  vastx il Dom 4 Nov 2012 - 19:49

Nel mio confronto con la denon nomino le dt880 proprio per le sue sibilanti per me eccessive Hehe
Alcuni mi hanno detto che la 600 ohm non presenta questo aspetto o perlomeno la cosa è meno evidente. Spero un giorno di poterle sentire queste beyer da 600 ohm.
C'è da dire che anche il little dot potrebbe averci messo del suo nella nostra differente visione.
Leggendo ciò che hai scritto mi sa che le denon non ti sarebbero piaciute affatto Surprised
avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  alessandro1 il Dom 4 Nov 2012 - 20:36

vastx ha scritto:Nel mio confronto con la denon nomino le dt880 proprio per le sue sibilanti per me eccessive Hehe
Alcuni mi hanno detto che la 600 ohm non presenta questo aspetto o perlomeno la cosa è meno evidente. Spero un giorno di poterle sentire queste beyer da 600 ohm.
C'è da dire che anche il little dot potrebbe averci messo del suo nella nostra differente visione.
Leggendo ciò che hai scritto mi sa che le denon non ti sarebbero piaciute affatto Surprised

mi sono riletto il tuo Shure Vs Denon, Sulle Shure mi pare che siamo d'accordo per tantissimi aspetti. Tant'è che le shure e le 880 se la giocano alla pari sul rock e jazz. E sulle voci è Shure.
Per le impedenze delle Beyer credo che le 600 suonino meglio non solo per "il rame" che riescono a metterci, ma perché spesso le infilano in ampli OTL di alta classe, e quegli ampli le sibilanti non sanno nemmeno cosa siano. A naso mi vien da pensare che con un A1 Clone queste mie Beyer non andrebbero d'accordissimo.
L'LDI+ sicuramente ci mette del suo e girando un po' le valvole le sibilanti si nascondo ancor di più, ma a discapito del resto purtroppo e per ora.
Personalemente se ascoltassi più musica vocale userei le 940, forse anche per il rock. Nel Rock la Beyer non mi soddisfa particolarmente, ma attualmente il 90% è classica e lì non c'è partita per me.

Sulle Denon 2000 invece ci farei un pensierino in futuro. Leggendo le vostre impressioni mi sembra che siano forti in basso ma controllate, e magari possano andare molto bene con rock e con un pianoforte solista. Chissà, magari il basso romantico di Beethoven e Chopin. (ogni scusa è buona per una nuova cuffia)

avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3670
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  vastx il Dom 4 Nov 2012 - 20:46

Probabilmente per l'A1 ci vorrebbero le 600 ohm.
Le denon col rock spaccano, ma con il piano non le trovo eccezionali, preferisco le shure che sono più accurate.
E cmq come dici tu, ogni scusa è buona... Hehe
avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  whiteRa il Dom 4 Nov 2012 - 21:05

A me della denon con la classica piace molto violoncello e violino solisti, e comunque dove ci sono pochi strumenti.
avatar
whiteRa
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 20.02.12
Numero di messaggi : 202
Località : prov. CT
Provincia (Città) : CT
Impianto : Pc>Mdac> Ampli Rotel rsx1560> B&W 603s3 front
Pc>Mdac> Luxman LV-112 > HD800
alias Kiwikaki

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  Gun jack il Dom 4 Nov 2012 - 22:38

Bellissima recensione. Smile
Mi piacerebbe riuscire a cogliere già i dettagli come chi ha esperienza e gusto affinato
avatar
Gun jack
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 14.09.12
Numero di messaggi : 123
Località : Cosenza
Occupazione/Hobby : auto d'epoca
Provincia (Città) : meteoropatico
Impianto :
Spoiler:
ampilficatori: sony - tamp
sorgenti: sony - marantz
diffusori: wharfedale vr-200
lettori mp3: iphone 4 - ipod shuffle 2g & 4g -philips raga - htc sensation xl - htc desire s
ampilficatori per cuffie: fiio e6 - fiio e7
cuffie: sennheiser hd 201 & hd 407 - skullcandy lowrider - sony xb 700 -
klipsch image one - superlux hd 681b - creative aurvana live
auricolari: sennheiser - akg - sony - philips - apple - monster beats - xears


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  traspar il Lun 5 Nov 2012 - 0:00

ho letto la recensione, ma tutto qui?


Hehe Hehe Hehe


naturalmente scherzo, bellissima, letta tutta. Per me che mi approssimo ad entrare nel mondo delle cuffie hai dato pane per i miei denti.
Grazie Ok
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  alessandro1 il Lun 5 Nov 2012 - 0:07

traspar ha scritto:ho letto la recensione, ma tutto qui?


Hehe Hehe Hehe


naturalmente scherzo, bellissima, letta tutta. Per me che mi approssimo ad entrare nel mondo delle cuffie hai dato pane per i miei denti.
Grazie Ok

Su carta a matita mi sono rimasti ancora un po' di appunti. Ti mando un Fax Wink
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3670
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  jojomax il Lun 5 Nov 2012 - 11:27

in questi giorni vi faccio sapere quale secondo me vince tra le mie Shure Srh940 e le mie Beyerdynamic dt880 premium 250 ohm, pilotate dal A1 clone gold..
avatar
jojomax
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 09.04.12
Numero di messaggi : 165
Località : Pantigliate (MI), Giarre (CT)
Impianto : Lettore mp3: Sandisk Sansa Clip+, Cowon iAudio9, Sony NWZ X1060.
DAC: Fiio A10
Amplificatori: Fiio e3, Fiio e11, A1 Clone Gold.
Cuffie: Beyerdynamic DT880 Premium 250 Ohm, Shure SRH940, Brainwavz HM5, Bose AE2, Koss KSC75, JVC HA-S400, Grado iGrado.
IN-EAR: Phonak Audèo PFE 122, Hifiman RE0, Sony MH-1C, Hifiman RE2, Brainwavz Beta, Radiopaq Jazz e Rock, Jvc HA-FX40, Hippo VB, Hifiman RE262.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  newsound il Lun 5 Nov 2012 - 11:53

jojomax ha scritto:in questi giorni vi faccio sapere quale secondo me vince tra le mie Shure Srh940 e le mie Beyerdynamic dt880 premium 250 ohm, pilotate dal A1 clone gold..

Interessa molto anche a me! ho anch'io l'A1 e cerco una cuffia chiusa
avatar
newsound
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 20.08.12
Numero di messaggi : 100
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Progettista meccanico
Impianto : Portatile HP DV6
Foobar 2000
RME Fireface UC
AKG 141 MKII
Beyer DT990 pro
Senn HD650
Mackie HR624
A1 Clone Gold

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  jojomax il Lun 5 Nov 2012 - 11:59

newsound ha scritto:
jojomax ha scritto:in questi giorni vi faccio sapere quale secondo me vince tra le mie Shure Srh940 e le mie Beyerdynamic dt880 premium 250 ohm, pilotate dal A1 clone gold..

Interessa molto anche a me! ho anch'io l'A1 e cerco una cuffia chiusa

beh allora vai sul sicuro, difficile trovare meglio delle Shure a quel prezzo e anche a prezzi doppi, secondo me..
avatar
jojomax
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 09.04.12
Numero di messaggi : 165
Località : Pantigliate (MI), Giarre (CT)
Impianto : Lettore mp3: Sandisk Sansa Clip+, Cowon iAudio9, Sony NWZ X1060.
DAC: Fiio A10
Amplificatori: Fiio e3, Fiio e11, A1 Clone Gold.
Cuffie: Beyerdynamic DT880 Premium 250 Ohm, Shure SRH940, Brainwavz HM5, Bose AE2, Koss KSC75, JVC HA-S400, Grado iGrado.
IN-EAR: Phonak Audèo PFE 122, Hifiman RE0, Sony MH-1C, Hifiman RE2, Brainwavz Beta, Radiopaq Jazz e Rock, Jvc HA-FX40, Hippo VB, Hifiman RE262.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  Ornito il Lun 5 Nov 2012 - 13:06


@Alessandro1

Bravo, anzi no.. bravissimo !

Complimenti !!


Ornito
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 10.05.12
Numero di messaggi : 685
Località : Bologna
Provincia (Città) : Bologna (fuori Bologna)
Impianto : Dipende, quello bello o il secondo ?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  alessandro1 il Lun 5 Nov 2012 - 20:15

newsound ha scritto:
jojomax ha scritto:in questi giorni vi faccio sapere quale secondo me vince tra le mie Shure Srh940 e le mie Beyerdynamic dt880 premium 250 ohm, pilotate dal A1 clone gold..

Interessa molto anche a me! ho anch'io l'A1 e cerco una cuffia chiusa

punto sulle Shure; nella mia comparativa hanno perso perché i generi musicali erano sbilanciati verso la classica. Se si approfondisce meglio in rock, Elettronica, jazz, cantautori e pop le Shure hanno tanto da dire. Tant'è che mi sento di consigliarle senza remore. Chi non apprezza le 940 può prendere tranquillamente le Monster Beats Lady Gaga e godersi i basssooonni Hehe

http://graphs.headphone.com/graphCompare.php?graphType=0&graphID[]=2991
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3670
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  jojomax il Lun 5 Nov 2012 - 20:34

Ahah.. secondo me si impegnano apposta a fare cuffie schifose, non è possibile umanamente creare una cuffia, ascoltarla, e dopo aver ascoltato l'orrore metterla pure in vendita dormendo sonni tranquilli!!!! Non hanno una coscienza??? NON HANNO UNA DIGNITA'????????? Hehe
avatar
jojomax
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 09.04.12
Numero di messaggi : 165
Località : Pantigliate (MI), Giarre (CT)
Impianto : Lettore mp3: Sandisk Sansa Clip+, Cowon iAudio9, Sony NWZ X1060.
DAC: Fiio A10
Amplificatori: Fiio e3, Fiio e11, A1 Clone Gold.
Cuffie: Beyerdynamic DT880 Premium 250 Ohm, Shure SRH940, Brainwavz HM5, Bose AE2, Koss KSC75, JVC HA-S400, Grado iGrado.
IN-EAR: Phonak Audèo PFE 122, Hifiman RE0, Sony MH-1C, Hifiman RE2, Brainwavz Beta, Radiopaq Jazz e Rock, Jvc HA-FX40, Hippo VB, Hifiman RE262.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  turo91 il Lun 5 Nov 2012 - 20:53

jojomax ha scritto:Ahah.. secondo me si impegnano apposta a fare cuffie schifose, non è possibile umanamente creare una cuffia, ascoltarla, e dopo aver ascoltato l'orrore metterla pure in vendita dormendo sonni tranquilli!!!! Non hanno una coscienza??? NON HANNO UNA DIGNITA'????????? Hehe


S'impegnano a fare quello che il mercato vuole e hanno avuto regione, infatti ci hanno fatto milioni.
Purtroppo è una cosa triste, ma è così Sad

Il grafico delle Monster Lady Gaga fa ridere Laughing

Ps non sempre vince il migliore, basta guardare sony, con mini disc e betamax aveva i formati migliori, ma le ha prese di brutto da VHS e cd normali Mad
avatar
turo91
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.03.12
Numero di messaggi : 4586
Provincia (Città) : Sbilanciato
Impianto : Laughing

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  rferrinid il Lun 5 Nov 2012 - 22:08

Bella recensione , anzi , bell'esperienza d'ascolto .
E poi quanta bella musica da esplorare !
Ho stampato la prima pagina con i riferimenti musicali per ascoltare quelli che non conosco (e sono tanti per fortuna).
Comunque un bel lavorone,
Leggere questi 3d ti fanno sentire a casa propria , ti danno l'idea di aver scelto un forum dove si respira veramente la musica.
Complimenti (senza faccine)
avatar
rferrinid
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.11.11
Numero di messaggi : 1636
Località :
Occupazione/Hobby :
Provincia (Città) : il cielo è sempre più blues
Impianto :
Spoiler:


1° Impianto
Rega Brio-r
Dac Beresford tc-7520
Dynaudio DM 2/7
Tune rds Teac TH-300MKIII
Cuffie :
Beyerdynamic DT990Pro
Akg K550
Koss PortaPro
SoundMagic E10
Docet 10/d
Cavi:
Mogami 2964 coax
Mogami 2534 "Stentor"
Sommer Cable Orbit
Baldassarri TNT-TTS
Audioquest evergreen

2° impianto (analogico)
Thorens TD166MKII restaurato da Simone Lucchetti con Audio Technica AT95E
Plinto Audio-affectus
Technics SU-8080
pre phono tc-750
Kef Chorale
Fiio d3
lettore dvd philips

in parcheggio:
Tpa 3116



Tornare in alto Andare in basso

Re: Sbarco in Normandia Shure SRH 940 Vs Beyerdynamic DT 880 Ed 32 Ohm

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum