T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Quali sono i dischi da avere di Petrucciani?
Ieri alle 23:31 Da lello64

» Acid Jazz
Ieri alle 23:30 Da lello64

» Steely Dan
Ieri alle 23:30 Da lello64

» The Yellowjackets
Ieri alle 22:51 Da andy65

» Spyro Gyra
Ieri alle 22:48 Da andy65

» Marantz PM6006 da Amazon UK (Home AV Direct)
Ieri alle 22:47 Da diechirico

» Nuovo Douk Dac
Ieri alle 22:38 Da Zio

» Arcam FMJ A19
Ieri alle 22:35 Da dinamanu

» Consiglio: impianto si o no e cosa (poco spazio, max 600€)
Ieri alle 22:15 Da giucam61

» il dubbio...
Ieri alle 22:10 Da dinamanu

» Consiglio preamplificatore lesahifi
Ieri alle 22:06 Da dinamanu

» Quali dischi di Pat Metheny?
Ieri alle 21:53 Da andy65

» Miles Davis: Live at Montreux (1991)
Ieri alle 21:47 Da andy65

» l'audiofilo chi e' secondo voi?
Ieri alle 21:45 Da andy65

» Puro e sano Rock blues
Ieri alle 21:34 Da andy65

» Roberto Ciotti
Ieri alle 21:26 Da andy65

» Film e documentari sul Blues
Ieri alle 21:15 Da andy65

» Robert Johnson
Ieri alle 21:08 Da andy65

»  the bluesman Pinetop Perkin
Ieri alle 21:00 Da andy65

» tom scott
Ieri alle 20:52 Da andy65

» Pat Metheny Group - We live here
Ieri alle 20:47 Da andy65

» bill evans trio 64
Ieri alle 20:39 Da andy65

» Michel Petrucciani, Stéphane Grappelli - Flamingo
Ieri alle 20:36 Da andy65

» Rotel Ra 12 alla fine l'ho preso...
Ieri alle 20:10 Da dieggs

» Bill Evans - The Complete Village Vanguard Recordings, 1961 [Box set]
Ieri alle 19:25 Da andy65

» [Risolto]Vendo Davis Acoustic Maya
Ieri alle 19:24 Da wolfman

» Behringer EP 2500 e Behringer A500
Ieri alle 18:27 Da Collins

» Problema impianto hi fi
Ieri alle 17:01 Da dinamanu

» Consiglio (conferma?) Nuovo Impianto (Budget 400 euro )
Ieri alle 14:29 Da CappaMatto

» Jazz al femminile...
Ieri alle 14:24 Da Albert^ONE

Statistiche
Abbiamo 11029 membri registrati
L'ultimo utente registrato è angelo alvarenz

I nostri membri hanno inviato un totale di 795204 messaggi in 51569 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
andy65
 
giucam61
 
lello64
 
nerone
 
Nadir81
 
Kha-Jinn
 
Peppe Guercia
 
Albert^ONE
 
wolfman
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15477)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9180)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 66 utenti in linea: 3 Registrati, 2 Nascosti e 61 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

giatz83, Masterix, Nadir81

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Mer 17 Ott 2012 - 19:32

Apro un nuovo 3d, perché la questione esula un po' dal contesto da dove tutto è partito.
In particolare, dalla discussione relativa all'ICEpower (da questo messaggio in poi), è scaturita la necessità di avere un circuito che bilanciasse il segnale per pilotare l'ampli in modalità BTL.
A questo punto sono stati consigliati da più fonti un certo numero di schedine utili allo scopo, ma il problema è sempre lo stesso: richiedono una tensione di alimentazione di +15/0/-15V stabilizzata, mentre l'alimentazione ausiliaria disponibile sull'ICEpower è +25/0/-25V.
Arriva la domanda:
Come ottenere una tensione stabilizzata da una tensione -superiore- non stabilizzata? in particolare, per fare un esempio generico e del tutto privo di collegamenti a persone e cose, da +-25V a +-15V?
Qualsiasi consiglio è più che ben accetto
(Ho quasi scelto la schedina da realizzare, per cui se fosse una soluzione DIY andrebbe benissimo)
Grazie a tutti
Luca
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  cucicu il Mer 17 Ott 2012 - 19:43

provato questo?
avatar
cucicu
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 25.02.11
Numero di messaggi : 5985
Località : Sicilia centrale
Occupazione/Hobby : Ascolti vari
Provincia (Città) : Lungimirante
Impianto : CD rega planet 2000

AMPLI Marantz PM6006

DIFFUSORI Chario 523R

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  sonic63 il Mer 17 Ott 2012 - 19:52

crazyforduff ha scritto:Apro un nuovo 3d, perché la questione esula un po' dal contesto da dove tutto è partito.
In particolare, dalla discussione relativa all'ICEpower (da questo messaggio in poi), è scaturita la necessità di avere un circuito che bilanciasse il segnale per pilotare l'ampli in modalità BTL.
A questo punto sono stati consigliati da più fonti un certo numero di schedine utili allo scopo, ma il problema è sempre lo stesso: richiedono una tensione di alimentazione di +15/0/-15V stabilizzata, mentre l'alimentazione ausiliaria disponibile sull'ICEpower è +25/0/-25V.
Arriva la domanda:
Come ottenere una tensione stabilizzata da una tensione -superiore- non stabilizzata? in particolare, per fare un esempio generico e del tutto privo di collegamenti a persone e cose, da +-25V a +-15V?
Qualsiasi consiglio è più che ben accetto
(Ho quasi scelto la schedina da realizzare, per cui se fosse una soluzione DIY andrebbe benissimo)
Grazie a tutti
Luca
La cosa pìù semplice è usare un integrato 7815 e un 7915, il primo per tensioni positive, il secondo negative. trovi il datasheet in rete, vallo a guardare il datasheet, ha 3 piedini, su uno entri con la tensione da abbassare, uno va a massa, dall'altro escono i 15 volts.
Ci và qualche condensatorino e devi fare attenzione a non superare la massima potenza dissipabile dall'integrato.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  Charli48 il Mer 17 Ott 2012 - 19:52

crazyforduff ha scritto:Apro un nuovo 3d, perché la questione esula un po' dal contesto da dove tutto è partito.
In particolare, dalla discussione relativa all'ICEpower (da questo messaggio in poi), è scaturita la necessità di avere un circuito che bilanciasse il segnale per pilotare l'ampli in modalità BTL.
A questo punto sono stati consigliati da più fonti un certo numero di schedine utili allo scopo, ma il problema è sempre lo stesso: richiedono una tensione di alimentazione di +15/0/-15V stabilizzata, mentre l'alimentazione ausiliaria disponibile sull'ICEpower è +25/0/-25V.
Arriva la domanda:
Come ottenere una tensione stabilizzata da una tensione -superiore- non stabilizzata? in particolare, per fare un esempio generico e del tutto privo di collegamenti a persone e cose, da +-25V a +-15V?
Qualsiasi consiglio è più che ben accetto
(Ho quasi scelto la schedina da realizzare, per cui se fosse una soluzione DIY andrebbe benissimo)
Grazie a tutti
Luca


Per tornare al problema dei pre per il 125Asx2 sia la scheda che ti ho consigliato io
che quella di Maurarte hanno a bordo degli stabilizzatori per cui si possono benissimo
alimentare a +-25Volt della scheda Ice.
avatar
Charli48
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 1839
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Varese Prov.
Impianto : I miei gingilli
Spoiler:

Sorgente: Oppo DV-983-H
Dac: Schiit Bifrost , Beresford Bushmaster MkI
Preamp. SS : Clone ML JC-2 (John Curl) Classe A
Preamp. Tubi : UTS (Diy HiFi Supply) con E188CC Mullard
Ampli T class: Virtue 2 , Trends TA-10.2 , TA2022 Ibrido
Ampli D class: TPA 3116 con Bluetooth , Abletec ALC180-2300
Ampli Tube : APPJ PA1601A con 6AK5 GE e E84L Siemens
Diffusori: Focal Aria 906
Cuffie: AKG K272HD ,AKG K340



Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Mer 17 Ott 2012 - 20:12

sonic63 ha scritto:
Ci và qualche condensatorino e devi fare attenzione a non superare la massima potenza dissipabile dall'integrato.
Hello
E' una parola: come calcolare la potenza assorbita? e come mettere "qualche condensatorino"? probabilmente non alla c@##o come potrei fare io!
Mi consiglieresti un link dal quale documentarmi?
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  Charli48 il Mer 17 Ott 2012 - 20:18

crazyforduff ha scritto:
sonic63 ha scritto:
Ci và qualche condensatorino e devi fare attenzione a non superare la massima potenza dissipabile dall'integrato.
Hello
E' una parola: come calcolare la potenza assorbita? e come mettere "qualche condensatorino"? probabilmente non alla c@##o come potrei fare io!
Mi consiglieresti un link dal quale documentarmi?

Esempio di regolatore gia fatto a +-15v dove poi basta cambiare gli lm7815/lm7915 con altri valori e si
puo fare +-12 con LM7812/LM7912 ecc.

http://www.ebay.it/itm/AC-in-15Vdc-out-1-5-Amp-Voltage-Regulator-Module-Kit-/160654745265?pt=UK_Mobile_Phones_Communication_Radio_Parts_Accessories&hash=item2567c4deb1

avatar
Charli48
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 1839
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Varese Prov.
Impianto : I miei gingilli
Spoiler:

Sorgente: Oppo DV-983-H
Dac: Schiit Bifrost , Beresford Bushmaster MkI
Preamp. SS : Clone ML JC-2 (John Curl) Classe A
Preamp. Tubi : UTS (Diy HiFi Supply) con E188CC Mullard
Ampli T class: Virtue 2 , Trends TA-10.2 , TA2022 Ibrido
Ampli D class: TPA 3116 con Bluetooth , Abletec ALC180-2300
Ampli Tube : APPJ PA1601A con 6AK5 GE e E84L Siemens
Diffusori: Focal Aria 906
Cuffie: AKG K272HD ,AKG K340



Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  sonic63 il Mer 17 Ott 2012 - 20:57

crazyforduff ha scritto:
sonic63 ha scritto:
Ci và qualche condensatorino e devi fare attenzione a non superare la massima potenza dissipabile dall'integrato.
Hello
E' una parola: come calcolare la potenza assorbita? e come mettere "qualche condensatorino"? probabilmente non alla c@##o come potrei fare io!
Mi consiglieresti un link dal quale documentarmi?
con l'assorbimento di un circuito a operazionali per bilanciare un segnale sicuramente non arrivi alla max dissipazione del 7815 e del 7819.
Comunque l'integrato ha una protezione che lo spegne senza rompere niente, puoi fare il circuito, lo metti in funzione e toccando l'integrato vedi se scalda...se diventa molto caldo ci metti un dissipatorino e sei a posto.
se ti metti a guardare in rete trovi tutte le informazioni che ti servono
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Gio 18 Ott 2012 - 9:29

Charli48 ha scritto:
crazyforduff ha scritto:
E' una parola: come calcolare la potenza assorbita? e come mettere "qualche condensatorino"? probabilmente non alla c@##o come potrei fare io!
Mi consiglieresti un link dal quale documentarmi?

Esempio di regolatore gia fatto a +-15v dove poi basta cambiare gli lm7815/lm7915 con altri valori e si
puo fare +-12 con LM7812/LM7912 ecc.

http://www.ebay.it/itm/AC-in-15Vdc-out-1-5-Amp-Voltage-Regulator-Module-Kit-/160654745265?pt=UK_Mobile_Phones_Communication_Radio_Parts_Accessories&hash=item2567c4deb1

Questo sembra un ottimo schema, che risponde anche alle indicazioni di Sonic!

Un paio di domande:
- il ponte di diodi serve? visto che si partirebbe già in DC +25/0/-25?

- sulle foto dell'alimentatore da cui è preso lo schema, non vedo i diodi in corrispondenza dei 79xx/78xx



- di che tipo sono i condensatori accoppiati agli elettrolitici? e quello per il collegamento allo chassis?

Magari siamo verso la fine...
Ciao
Luca
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  porfido il Gio 18 Ott 2012 - 11:32

crazyforduff ha scritto:
Charli48 ha scritto:

Esempio di regolatore gia fatto a +-15v dove poi basta cambiare gli lm7815/lm7915 con altri valori e si
puo fare +-12 con LM7812/LM7912 ecc.

http://www.ebay.it/itm/AC-in-15Vdc-out-1-5-Amp-Voltage-Regulator-Module-Kit-/160654745265?pt=UK_Mobile_Phones_Communication_Radio_Parts_Accessories&hash=item2567c4deb1

Questo sembra un ottimo schema, che risponde anche alle indicazioni di Sonic!

Un paio di domande:
- il ponte di diodi serve? visto che si partirebbe già in DC +25/0/-25?

- sulle foto dell'alimentatore da cui è preso lo schema, non vedo i diodi in corrispondenza dei 79xx/78xx



- di che tipo sono i condensatori accoppiati agli elettrolitici? e quello per il collegamento allo chassis?

Magari siamo verso la fine...
Ciao
Luca

In effetti il ponte non serve, ma anche lasciandolo da 25v non hai problemi con il Vdrop dei 7815 (se non hai voglia di dissaldare, intendo...)...
Non sembra ci siano i diodi, ma forse è solo la foto di un esemplare incompleto?
Per i piccoli cap vicino all'integrato, mi pare che vadano bene sia a film che ceramici....
Correggetemi se sbaglio, eh!
Comunque, guarda, sono componenti che trovi in qualsiasi negozio e su una millefori lo fai velocissimo...
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Gio 18 Ott 2012 - 11:36

porfido ha scritto:
In effetti il ponte non serve, ma anche lasciandolo da 25v non hai problemi con il Vdrop dei 7815 (se non hai voglia di dissaldare, intendo...)...
Infatti le informazioni sulla necessità/presenza dei diodi era proprio per farmelo da me...
Anche perché 20€ per quella roba sembrano un po' tantini...
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  porfido il Gio 18 Ott 2012 - 11:45

crazyforduff ha scritto:
porfido ha scritto:
In effetti il ponte non serve, ma anche lasciandolo da 25v non hai problemi con il Vdrop dei 7815 (se non hai voglia di dissaldare, intendo...)...
Infatti le informazioni sulla necessità/presenza dei diodi era proprio per farmelo da me...
Anche perché 20€ per quella roba sembrano un po' tantini...

Decisamente tanti!
Allora via il ponte, decisamente! Very Happy
Anche sull?assoluta necessità dei quattro elettrolitici, magari si può discutere...
Ciro, ci sei? Smile
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  sonic63 il Gio 18 Ott 2012 - 12:40

porfido ha scritto:
crazyforduff ha scritto:
Infatti le informazioni sulla necessità/presenza dei diodi era proprio per farmelo da me...
Anche perché 20€ per quella roba sembrano un po' tantini...

Decisamente tanti!
Allora via il ponte, decisamente! Very Happy
Anche sull?assoluta necessità dei quattro elettrolitici, magari si può discutere...
Ciro, ci sei? Smile
Ciao, ci sono !
Va tutto bene, siete bravissimi !!
però quei condensatori da 4.700uF sono troppo grossi sull'uscita dell'ICEPOWER, potrebbero far saltare il fusibile, io metterei un paio di 1000 uf e anche una bella resistenza da 3/4,7 Ohm che oltre a non farti saltare il fusibile (indicazione che è nel "designer manual" di IcePower) di dà anche il vantaggio di disaccoppiare un pò questa alimentazione dalla scheda IcePower (cosa che male non fà), a voler fare i raffinati si potrebbero mettere due condensatori, verso massa, di un centinaio di nanoFarad per filtrare qualche disturbo.
Sempre secondo me, sul disegno del circuito la posizione dei condensatori C9 e C10 è sbagliata, devono stare il più possibile vicino ai piedini dell'integrato.
C3 e C4 generalmente vengono messi un pò più grandi, 0.33/0,47 uF.
Io userei dei polipropilene.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Gio 18 Ott 2012 - 14:23

Caspita, Ciro, grazie!
Allora adesso mi vedo un po' le tue osservazioni e poi disegno un nuovo schema da farti... correggere!
I condensatori verso massa per filtrare un po' di disturbi dovrebbero essere di che tipo?
I diodi via tutti? anche quelli a cavallo dell'integrato?
Ciao
Luca
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  sonic63 il Gio 18 Ott 2012 - 15:19

crazyforduff ha scritto:Caspita, Ciro, grazie!
Allora adesso mi vedo un po' le tue osservazioni e poi disegno un nuovo schema da farti... correggere!
I condensatori verso massa per filtrare un po' di disturbi dovrebbero essere di che tipo?
I diodi via tutti? anche quelli a cavallo dell'integrato?
Ciao
Luca
Correggere? ci mancherebbe !! posso solo dare dei piccoli consigli.
I condensatori vanno bene sia ceramici che a film (poliestere, polipropilene, mylar) prendi quello che ti fà più comodo, io uso sempre quelli a film.
I diodi sull'integrato ti conviene lasciarli, servono ad evitare che quando spegni l'apparecchio i condensatori possano scaricarsi attraverso l' integrato.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Gio 18 Ott 2012 - 15:50

Ciro, ho interpretato correttamente i tuoi suggerimenti?
(soprattutto per quanto riguarda l'aggiunta di C101 e C102)

avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  sonic63 il Gio 18 Ott 2012 - 16:57

crazyforduff ha scritto:Ciro, ho interpretato correttamente i tuoi suggerimenti?
(soprattutto per quanto riguarda l'aggiunta di C101 e C102)


Va tutto benissimo, ma non credo esistano condensatori da 0,11uF, il valore corretto è 0,1 uF.
Se non li hai già e li devi comprare, e magari li vendono a confezioni da 5 puoi anche prendere 0,22 sia per C3 C4 e C9 C10, lo stesso per gli elettrolitici, puoi usare 1.000uF / 35 v (oppure 25V) sia prima che dopo.
Prima ho sbagliato a darti il valore di C101 e C102, sarebbe meglio metterlo più piccolo, in modo che filtri meglio a frequenze più alte, diciamo che andrebbe meglio 0,01 o anche meno se lo hai già.
Nel disegno che hai fatto c'è un doppio collegamento a massa, cioè il triangolino a striscette e l'altro simbolo (il trattino orizzontale con le 3 "zampette" ) con il condensatore in serie, sono praticamente equivalenti, collegandoli tutti e due faresti un loop chiuso, seppure solo ad alta frequenza.
Anzi, io credo che devi collegare lo zero(cioè il centrale tra +15 e -15) solo al gnd (lo zeroV)dell'uscita supply aux della scheda.
Teoricamente la condizione ideale è che tutte le schede abbiano una sola massa di riferimento e questa sia poi collegata al cabinet(se metallico) in un solo punto, volendo (magari si prova) in quel collegamento si può mettere in serie il condensatore.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Gio 18 Ott 2012 - 17:17

sonic63 ha scritto:
Nel disegno che hai fatto c'è un doppio collegamento a massa, cioè il triangolino a striscette e l'altro simbolo (il trattino orizzontale con le 3 "zampette" ) con il condensatore in serie, sono praticamente equivalenti, collegandoli tutti e due faresti un loop chiuso, seppure solo ad alta frequenza.
Hello
Grazie Ciro!
l'errore deriva dal fatto che ho copiato lo schema dell'inserizone di ebay
adesso correggo e pendo che potrò finalmente passare alla realizzazione
Appena faccio progressi posto qualcosa
Ciao
Luca
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Gio 18 Ott 2012 - 17:37

Ultima domanda (ma chi ci crede!):
le R vanno da 1/4W o maggiore?
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  sonic63 il Gio 18 Ott 2012 - 18:18

crazyforduff ha scritto:Ultima domanda (ma chi ci crede!):
le R vanno da 1/4W o maggiore?
mettile da 1 W, è meglio
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  Albert^ONE il Gio 18 Ott 2012 - 19:35

Okkio che la serie LM al massimo tira fuori 1A di corrente Wink
avatar
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5416
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Mar 20 Nov 2012 - 10:34



Riapro la discussione per una ulteriore domanda:
immaginando di alimentare questo stabilizzatore con un trasformatore a massa centrale e ponte di diodi, con che tipo di fusibile (rapido, ritardato...) dovrei andare a proteggere il circuito?
dove metterli? sui rami positivo e negativo a valle del ponte?
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  sonic63 il Mar 20 Nov 2012 - 12:24

crazyforduff ha scritto:


Riapro la discussione per una ulteriore domanda:
immaginando di alimentare questo stabilizzatore con un trasformatore a massa centrale e ponte di diodi, con che tipo di fusibile (rapido, ritardato...) dovrei andare a proteggere il circuito?
dove metterli? sui rami positivo e negativo a valle del ponte?
Io metterei solo un fusibile sul primario del trasformatore.
Ritardato o rapido...dipende da che valore metti e dal tipo di circuito e trasformatore, se sai che ci sono forti assorbimenti all'accensione(toroidale e grossi condensatori) ma poi a regime l'assorbimento è considerevolmente più basso metti un tipo ritardato, se usando uno rapido non salta all'accensione...allora lascia quello.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Mar 20 Nov 2012 - 14:26

Grazie Ciro, per la tua risposta sempre puntuale!
Il circuito a valle è sempre quello per convertire il segnale in bilanciato, quindi non so bene che assorbimenti abbia, ma comunque bassi
In effetti, il trafo sarà probabilmente un toroidale, che dovrà caricare il condensatore da 10.000uF, per cui probalbilmente all'accensione ci sarà verosimilmente un picco
Da ultimo, siccome il fusibile lo metterei nel caso avessi fatto errori marchiani nell'assemblare il circuito che sta a valle, mi sembrava che il fusibile sui secondari fosse meglio perché più vicino, in diretto contatto e non isolato galvanicamente dal trafo, inoltre sarebbe più facile capire in che ramo avrei fatto l'eventuale -ma sempre probabile- casino; ma probabilmente questo è dovuto alla mia ignoranza e elettricamente è la stessa cosa
Ciao
Luca
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  sonic63 il Mar 20 Nov 2012 - 15:15

crazyforduff ha scritto:Grazie Ciro, per la tua risposta sempre puntuale!
Il circuito a valle è sempre quello per convertire il segnale in bilanciato, quindi non so bene che assorbimenti abbia, ma comunque bassi
In effetti, il trafo sarà probabilmente un toroidale, che dovrà caricare il condensatore da 10.000uF, per cui probalbilmente all'accensione ci sarà verosimilmente un picco
Da ultimo, siccome il fusibile lo metterei nel caso avessi fatto errori marchiani nell'assemblare il circuito che sta a valle, mi sembrava che il fusibile sui secondari fosse meglio perché più vicino, in diretto contatto e non isolato galvanicamente dal trafo, inoltre sarebbe più facile capire in che ramo avrei fatto l'eventuale -ma sempre probabile- casino; ma probabilmente questo è dovuto alla mia ignoranza e elettricamente è la stessa cosa
Ciao
Luca
Puoi metterli sui secondari solo per provare se tutto funziona, e poi li togli e lo lasci solo sul primario, altrimenti devi metterne 3, (non è una questione economica.... Very Happy , i fusibili non sono il massimo per il suono, anche se nel tuo caso non influirebbero, visto quello che c'è dopoe quello che vai ad alimentare)
A volte è meglio non metterli sulle linee in continua positiva e negativa perchè in alcuni circuiti se salta uno dei fusibili e rimane una sola alimentazione puoi andare incontro a rotture più gravi.
In ogni caso i 78xx e 79xx sono già protetti dal corto circuito in uscita, quindi in caso di corto dopo i regolatori non hai di che preoccuparti, e poi sono protetti anche contro l'overload...quindi.... Smile
L' unico problema che potrebbe capitare prima dei regolatori è un condensatore in corto, ma quello o scoppia direttamente o comunque ti salta il fusibile anche sul primario,che va dimensionato in maniera che in caso di corto salti prima che si bruci il trasformatore.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  crazyforduff il Mar 20 Nov 2012 - 15:29

Grazie ancora Ciro! sei sempre preziosissimo...
Il tutto nasce dal fatto che ho provato ad alimentare la schedina bilanciatrice con il +-25V delle schede icepower, nelle quali però funziona solo uno dei due rami: l'altro mi dà circa 150mV... A questo punto non so se ho bruciato io il fusibile perché ho assemblato male il circuito (ma dovrebbe dare zero! anche se il multimetro dà quel valore anche quando non è attacato a niente) oppure perché è fallata la scheda
Quindi sto mettendo insieme un po' di materiale già in mio possesso per fare una prova con una alimentazione "alla bersagliera" e a costo zero, per tentare di capire dove sta il problema
L'unica cosa che devo comprare sono i fusibili, che a questo punto pensavo di mettere nella stessa posizione e dello stesso valore della scheda ICE (cioé 200mA, rimane da scegliere appunto se normale, fast o ritardato)

A questo proposito, questo diodo va bene per fare il ponte?

avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ottenere il valore voluto di alimentazione stabilizzata da una non stabilizzata

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum