T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
45% / 29
No, era meglio quello vecchio
55% / 35
Ultimi argomenti
ALIENTEK D8Oggi alle 13:53nerone
HelP! DAC!Ieri alle 23:46johnny99
SurplusIeri alle 10:06gubos
POPU VENUS Ieri alle 8:31gigetto
Diffusori Elac.Dom 26 Mar 2017 - 15:48Lele67
I postatori più attivi della settimana
9 Messaggi - 20%
7 Messaggi - 15%
7 Messaggi - 15%
4 Messaggi - 9%
4 Messaggi - 9%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
I postatori più attivi del mese
287 Messaggi - 22%
250 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
85 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
62 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15437)
15437 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8853)
8853 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 53 utenti in linea :: 3 Registrati, 0 Nascosti e 50 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Bertotheblack, cele, sportyerre

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Re: C-moy de moi!

il Mar 31 Mar 2009 - 20:59
@aris69 ha scritto:
@Mulo ha scritto:Un rimprovero: l' NE5532 non va bene, perchè ha la "input bias current" inadatta per un CMOY non progettato in funzione di operazionali bipolari (come sicuramente è lo schema del tuo). Insomma, non collegarci cuffie, perchè potresti bruciarle con la tensione continua che esce dal tuo CMOY con l' NE5532...

Inoltre, ma questo è un problema minore, l' NE5532 non ha la corrente per pilotare bene le cuffie. Procurati un TLE2072, oppure un OPA2134 (meglio il primo): vedrai che se non ci sono altri problemi, tutto andrà a posto.
Salve a tutti, questo e' il mio primo post su questo forum.
Ho sufficiente esperienza sulla costruzione del cmoy, ne ho costruito molti esemplari usando gli integrati piu' disparati.
Dire che l'NE5532 non va bene mi sembra alquanto riduttivo, senza alzare nessuna polemica per carita' il forum e' anche confrontarsi con le idee degli altri utenti.
Per utilizzare NE5532 sul cmoy e' sufficiente collegare un paio di condensatori elettrolitici tra l'uscita dell'integrato e le cuffie, non e' piu' necessaria la resistenza opzionale che di solito si usa con gli OPA. Per il valore dei condensatori consiglio di fare alcune prove, maggiore e' la capacita', maggiore sara' la "robustezza" del suono. Diciamo che gia con 10uF si ottengono buoni risultati acustici. Sulle mie realizzazioni uso gli OPA2132.
Ciao,


L' NE5532 è di sicuro utilizzabile, infatti per es. il Btech BT928 ne fa uso proprio come farebbe un CMOY.


Però, come hai detto, poi bisogna aggiungere i condensatori in uscita... E perchè farlo? E' una spesa in più e comunque introducono distorsione (specialmente se sono elettrolitici polarizzati). Poi 10 uF tagliano tantissimo i bassi se usi cuffie da 32 ohm. Solo se le cuffie hanno sui 300 ohm di impedenza, 10 uF sono accettabili. Altrimenti ci vorranno minimo 100 uF (e comunque con 100 uF e 32 ohm la frequenza di taglio in basso è 50 Hz).

Quanto a corrente d'uscita l' NE5532 è deboluccio, e andrebbe benino solo con cuffie ad alta impedenza.


Insomma, con la disponibilità che c'è al giorno d'oggi di opamp a FET con 35-40 mA in uscita, come OPA2134, OPA2132, o bipolari ma usabili come fossero a FET, l' OPA2227, perchè limitarsi volontariamente con l' NE5532...


Io comunque uso 2 AD845KN nel mio CMOY, e ti assicuro che sono il meglio possibile, anche con cuffie da 32 ohm. Veramente c'è anche l' AD843, altrettanto buono, ma i chip avendo una polarizzazione a vuoto anche più elevata (12 mA contro i 10 mA dell' 845), tendono a scaldare un tantino... Ma non è un problema.

Il miglior chip esistente per amplificatori per cuffia senza buffer d'uscita, almeno sulla carta, resta comunque sempre l' AD8397 (perchè dotato di buffer ad alta corrente interni), che anche sonicamente è ottimo anche se io in assoluto con le mie cuffie gli preferisco i due detti sopra che, però, sono singoli e poi necessitano di tensioni più alte, mentre l' AD8397 va anche con 3V ...
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mar 31 Mar 2009 - 21:24
allego un paio di foto. Il disegno e' riferito al montaggio con NE5532, come vedi in alto ci sono i condensatori elettrolitici e le resistenze in uscita sono state ponticellate.
Usando la stessa PCB ho montato un OPA2132, come vedi ci sono le due resistenze in uscita ed i reofori per i condensatori sono stati ponticellati.
I valori delle resistenze vengono ricalcolate di volta in volta per ottenere il guadagno desiderato.








Ultima modifica di aris69 il Mar 31 Mar 2009 - 21:30, modificato 1 volta
avatar
Michele
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 08.02.08
Numero di messaggi : 560
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Amp: Naim 140 + Naim 62; Casse: Aliante One SW Pininfarina; Sorg: Revox b226, PopPulse 707 modificato, Ariston RD80 con Grado gold. Ex T-ampista: senza rinnegare nulla ;-)

Re: C-moy de moi!

il Mar 31 Mar 2009 - 21:28
OK Wink Ok

Ciao Michele
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mar 31 Mar 2009 - 21:37
@Mulo ha scritto:
@aris69 ha scritto:
@Mulo ha scritto:Un rimprovero: l' NE5532 non va bene, perchè ha la "input bias current" inadatta per un CMOY non progettato in funzione di operazionali bipolari (come sicuramente è lo schema del tuo). Insomma, non collegarci cuffie, perchè potresti bruciarle con la tensione continua che esce dal tuo CMOY con l' NE5532...

Inoltre, ma questo è un problema minore, l' NE5532 non ha la corrente per pilotare bene le cuffie. Procurati un TLE2072, oppure un OPA2134 (meglio il primo): vedrai che se non ci sono altri problemi, tutto andrà a posto.
Salve a tutti, questo e' il mio primo post su questo forum.
Ho sufficiente esperienza sulla costruzione del cmoy, ne ho costruito molti esemplari usando gli integrati piu' disparati.
Dire che l'NE5532 non va bene mi sembra alquanto riduttivo, senza alzare nessuna polemica per carita' il forum e' anche confrontarsi con le idee degli altri utenti.
Per utilizzare NE5532 sul cmoy e' sufficiente collegare un paio di condensatori elettrolitici tra l'uscita dell'integrato e le cuffie, non e' piu' necessaria la resistenza opzionale che di solito si usa con gli OPA. Per il valore dei condensatori consiglio di fare alcune prove, maggiore e' la capacita', maggiore sara' la "robustezza" del suono. Diciamo che gia con 10uF si ottengono buoni risultati acustici. Sulle mie realizzazioni uso gli OPA2132.
Ciao,


L' NE5532 è di sicuro utilizzabile, infatti per es. il Btech BT928 ne fa uso proprio come farebbe un CMOY.


Però, come hai detto, poi bisogna aggiungere i condensatori in uscita... E perchè farlo? E' una spesa in più e comunque introducono distorsione (specialmente se sono elettrolitici polarizzati). Poi 10 uF tagliano tantissimo i bassi se usi cuffie da 32 ohm. Solo se le cuffie hanno sui 300 ohm di impedenza, 10 uF sono accettabili. Altrimenti ci vorranno minimo 100 uF (e comunque con 100 uF e 32 ohm la frequenza di taglio in basso è 50 Hz).

Quanto a corrente d'uscita l' NE5532 è deboluccio, e andrebbe benino solo con cuffie ad alta impedenza.


Insomma, con la disponibilità che c'è al giorno d'oggi di opamp a FET con 35-40 mA in uscita, come OPA2134, OPA2132, o bipolari ma usabili come fossero a FET, l' OPA2227, perchè limitarsi volontariamente con l' NE5532...


Io comunque uso 2 AD845KN nel mio CMOY, e ti assicuro che sono il meglio possibile, anche con cuffie da 32 ohm. Veramente c'è anche l' AD843, altrettanto buono, ma i chip avendo una polarizzazione a vuoto anche più elevata (12 mA contro i 10 mA dell' 845), tendono a scaldare un tantino... Ma non è un problema.

Il miglior chip esistente per amplificatori per cuffia senza buffer d'uscita, almeno sulla carta, resta comunque sempre l' AD8397 (perchè dotato di buffer ad alta corrente interni), che anche sonicamente è ottimo anche se io in assoluto con le mie cuffie gli preferisco i due detti sopra che, però, sono singoli e poi necessitano di tensioni più alte, mentre l' AD8397 va anche con 3V ...
Ottimi consigli, ovvio si ricorre al NE5532 quando non trovi l'OPA sotto casa, cosa piu' semplice per i condensatori Wink cmq anche a me piace smanettare molto alla fine dico che tutti suonano bene e' solo questione di gusti personali Smile
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Re: C-moy de moi!

il Mar 31 Mar 2009 - 22:07
@aris69 ha scritto:allego un paio di foto. Il disegno e' riferito al montaggio con NE5532, come vedi in alto ci sono i condensatori elettrolitici e le resistenze in uscita sono state ponticellate.
Usando la stessa PCB ho montato un OPA2132, come vedi ci sono le due resistenze in uscita ed i reofori per i condensatori sono stati ponticellati.
I valori delle resistenze vengono ricalcolate di volta in volta per ottenere il guadagno desiderato.






Bravo! Bel circuito stampato... Io quelli non li so proprio fare (mai voluto imparare).


Noto però che non hai usato il TLE2426 ma il semplice partitore resistivo. Poi vedo che non hai messo dei C di bypass sull'alimentazione dell'opamp. Allora meglio tenere il guadagno totale a 10 minimo, per ridurre la banda passante dell'opamp... Altrimenti rischia di autooscilare.

In quel circuito lì, potresti usare i 2 AD845, però dovresti aggiungere un paio di poliestere da 100nF vicino all'opamp, fra + e VGND e VGND e -, perchè sono opamp decisamente più veloci dell' OPA2132 quindi potrebbero oscillare. Poi dovresti alimentarlo a minimo 12V, ma meglio ancora 24V come faccio io.

Nel mio CMOY il guadagno è basso, circa 4 volte in tensione.
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mar 31 Mar 2009 - 22:19
hai occhio complimenti!! preferisco l'alimentazione a massa virtuale Smile
Per quanto riguarda il mio Cmoy, per limitare la banda ho messo un paio di condensatori in paralelo alle resistenze di uscita Wink sono saldate sul lato componenti Wink considerando che le res sono da 200K ho limitato la banda a 30Khz con condensatori da 27 pf Smile
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 13:43
@aris69 ha scritto:hai occhio complimenti!! preferisco l'alimentazione a massa virtuale Smile
Per quanto riguarda il mio Cmoy, per limitare la banda ho messo un paio di condensatori in paralelo alle resistenze di uscita Wink sono saldate sul lato componenti Wink considerando che le res sono da 200K ho limitato la banda a 30Khz con condensatori da 27 pf Smile
Mi sembra un po' eccessivo ridurre di così tanto la banda passante dell'amplificatore. C'è chi ti direbbe che così si perde dettaglio sugli alti.

Però quel condensatore va "modulato" anche in funzione dell'opamp. Ci sono opamp che tendono all' overshoot nella risposta impulsiva, che l'uso di quel condensatorino serve a contrastare. Però per gli opamp "well behaved" come quasi tutti quelli specificati per l'audio, non serve oppure è controproducente limitarne la banda passante, a patto che si sia bypassata bene l'alimentazione.


La massa virtuale c'è sia col semplice partitore resistivo che col TLE2426, cambia solo il modo di generarla. Nel caso del TLE2426, ottieni una massa virtuale accuratamente stabilizzata (almeno fino a +/- 30 mA di corrente) e soprattutto a bassa impedenza. E' un bel passo avanti, perchè una massa virtuale fluttuante crea una "crosstalk" fra i canali dovuta all'alimentazione.
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 14:30
@Mulo ha scritto:
@aris69 ha scritto:hai occhio complimenti!! preferisco l'alimentazione a massa virtuale Smile
Per quanto riguarda il mio Cmoy, per limitare la banda ho messo un paio di condensatori in paralelo alle resistenze di uscita Wink sono saldate sul lato componenti Wink considerando che le res sono da 200K ho limitato la banda a 30Khz con condensatori da 27 pf Smile
Mi sembra un po' eccessivo ridurre di così tanto la banda passante dell'amplificatore. C'è chi ti direbbe che così si perde dettaglio sugli alti.

Però quel condensatore va "modulato" anche in funzione dell'opamp. Ci sono opamp che tendono all' overshoot nella risposta impulsiva, che l'uso di quel condensatorino serve a contrastare. Però per gli opamp "well behaved" come quasi tutti quelli specificati per l'audio, non serve oppure è controproducente limitarne la banda passante, a patto che si sia bypassata bene l'alimentazione.


La massa virtuale c'è sia col semplice partitore resistivo che col TLE2426, cambia solo il modo di generarla. Nel caso del TLE2426, ottieni una massa virtuale accuratamente stabilizzata (almeno fino a +/- 30 mA di corrente) e soprattutto a bassa impedenza. E' un bel passo avanti, perchè una massa virtuale fluttuante crea una "crosstalk" fra i canali dovuta all'alimentazione.
ho 40 anni, con il generatore di funzioni riesco ad udire fino a 16 Khz, una persona di 18 anni fino a poco meno dei 20 Khz, quindi fino a 30 Khz e' tutto grasso che cola, il tutto ovviamente provato e riprovato, anche limitando la banda fino a 20Khz non si percepisce alcuna variazione di suono o di timbrica (e non sono sordo).
Per quanto riguarda l'alimentazione preferisco l'alimentazione a massa virtuale a mio modo di vedere ovviamente, al max si puo' aggiungere un ICL7660 o un MAX1044 per alimentare in duale a 5V ma il TLE2426 proprio non lo digerisco.
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 14:35
OK, ma come massa virtuale è sempre di gran lunga meglio di 2 resistenze, e altrettanto semplice.
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 15:03
@Mulo ha scritto:OK, ma come massa virtuale è sempre di gran lunga meglio di 2 resistenze, e altrettanto semplice.
certo certo, ma se usi resistenze all'1% non corri alcun rischio, nessun sbilanciamento di tensione sui due rami di alimentazione Smile tieni anche presente che quasi tutti gli integrati sono progettati per tollerare bene piccole differenze di tensione ai capi dell'alimentazione (in genere i valori sono riportati sui datasheet), quindi con due resistenze e due condensatori di buona fattura vai diritto come un treno. Ovviamente sul cmoy si possono fare altre mille modifiche per renderlo piu' performante, ovvio sempre tenendo presente le caratteristiche di ciascui integrato che verra' utilizzato. Ti assicuro che molto dipende anche dalla sorgente che si utilizza, tutte le mie realizzazioni sono state accoppiate a lettori CD da tavolo e non su portatili tipo IPOD ecc ecc, il progetto base del cmoy e' per lo meno molto generico e ripreso dal datasheet del OPA132 poi ridisegnato per IC doppi. Prima di cimentarmi nella realizzazione faccio delle misure con l'oscilloscopio sull'uscita della sorgente e mi vado a ricalcolare di volta in volta il guadagno del CMOY in base all'ampiezza del segnale. In linea di massima si fissa un guadagno a 4-5 a volte anche a 3 altre volte anche a 6. Insomma anche se e' un progettino facile facile da fare, ci metto tutto il mio impegno per ottimizzarlo al meglio. (carta, penna e calcolatrice scientifica) Wink
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 15:11
@aris69 ha scritto:
@Mulo ha scritto:OK, ma come massa virtuale è sempre di gran lunga meglio di 2 resistenze, e altrettanto semplice.
certo certo, ma se usi resistenze all'1% non corri alcun rischio, nessun sbilanciamento di tensione sui due rami di alimentazione Smile tieni anche presente che quasi tutti gli integrati sono progettati per tollerare bene piccole differenze di tensione ai capi dell'alimentazione (in genere i valori sono riportati sui datasheet), quindi con due resistenze e due condensatori di buona fattura vai diritto come un treno. Ovviamente sul cmoy si possono fare altre mille modifiche per renderlo piu' performante, ovvio sempre tenendo presente le caratteristiche di ciascui integrato che verra' utilizzato. Ti assicuro che molto dipende anche dalla sorgente che si utilizza, tutte le mie realizzazioni sono state accoppiate a lettori CD da tavolo e non su portatili tipo IPOD ecc ecc, il progetto base del cmoy e' per lo meno molto generico e ripreso dal datasheet del OPA132 poi ridisegnato per IC doppi. Prima di cimentarmi nella realizzazione faccio delle misure con l'oscilloscopio sull'uscita della sorgente e mi vado a ricalcolare di volta in volta il guadagno del CMOY in base all'ampiezza del segnale. In linea di massima si fissa un guadagno a 4-5 a volte anche a 3 altre volte anche a 6. Insomma anche se e' un progettino facile facile da fare, ci metto tutto il mio impegno per ottimizzarlo al meglio. (carta, penna e calcolatrice scientifica) Wink
Sì, ma a parte la precisione della divisione in 2 della tensione, c'è la fluttuazione modulata dal segnale in ingresso. Certo gli opamp hanno una buona "power supply rejection", ma è sempre meglio se questo non succede... Ovviamente se compromette le prestazioni del CMOY lo fa a livello di microdettaglio ed anche, dunque, informazioni di ambienza; non a livello macroscopico.


Però non ho davvero capito perchè decidi il guadagno coll' oscilloscopio. Non serve forse a quello (attenuare il livello quanto desiderato) il potenziometro del volume...!?



Comunque anche io cerco di ottimizzare il circuito base del CMOY al meglio, ed in funzione degli opamp che voglio usare. Quello di cui ho parlato finora, me lo sono fatto fare "su specifiche" per poter accogliere l' AD8397 (quindi è retrocompatibile anche con gli opamp a FET). Anche se l' AD8397 è bipolare, l'amplificatore è privo di condensatori di disaccoppiamento sia in ingresso che in uscita, e l' offset in uscita è fra 3 e 10 mV.

Poi ho scelto componenti di valore, 3 elettrolitici Panasonic FM, resistenze Vishay SMD, condensatori al tantalio Kemet SMD, e qualche Wima al poliestere e polipropilene.

L'ho fatto fare semplicemente perchè non so fare i circuiti stampati, e perchè chi me lo ha fatto (un americano) aveva tutti i componenti passivi sotto mano.



P.S. Comunque alla fine all' AD8397 preferisco sia 2x AD845 che 2x AD843, ma con alimentazione di 24V (a 12V o meno, meglio l' AD8397). La sorgente è o un DAP Creative o un CD portatile (Kenwood con uscita line, o Panasonic SL-CT720) perchè tengo l'impiantino sul comodino per i momenti in cui sono in posizione orizzontale. Very Happy
avatar
Michele
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 08.02.08
Numero di messaggi : 560
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Amp: Naim 140 + Naim 62; Casse: Aliante One SW Pininfarina; Sorg: Revox b226, PopPulse 707 modificato, Ariston RD80 con Grado gold. Ex T-ampista: senza rinnegare nulla ;-)

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 15:24
Scusa Aris ma le basette che vedo in foto sono in vendita da qualche parte?

Grazie ancora Michele
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 15:26
@Mulo ha scritto:
@aris69 ha scritto:
@Mulo ha scritto:OK, ma come massa virtuale è sempre di gran lunga meglio di 2 resistenze, e altrettanto semplice.
certo certo, ma se usi resistenze all'1% non corri alcun rischio, nessun sbilanciamento di tensione sui due rami di alimentazione Smile tieni anche presente che quasi tutti gli integrati sono progettati per tollerare bene piccole differenze di tensione ai capi dell'alimentazione (in genere i valori sono riportati sui datasheet), quindi con due resistenze e due condensatori di buona fattura vai diritto come un treno. Ovviamente sul cmoy si possono fare altre mille modifiche per renderlo piu' performante, ovvio sempre tenendo presente le caratteristiche di ciascui integrato che verra' utilizzato. Ti assicuro che molto dipende anche dalla sorgente che si utilizza, tutte le mie realizzazioni sono state accoppiate a lettori CD da tavolo e non su portatili tipo IPOD ecc ecc, il progetto base del cmoy e' per lo meno molto generico e ripreso dal datasheet del OPA132 poi ridisegnato per IC doppi. Prima di cimentarmi nella realizzazione faccio delle misure con l'oscilloscopio sull'uscita della sorgente e mi vado a ricalcolare di volta in volta il guadagno del CMOY in base all'ampiezza del segnale. In linea di massima si fissa un guadagno a 4-5 a volte anche a 3 altre volte anche a 6. Insomma anche se e' un progettino facile facile da fare, ci metto tutto il mio impegno per ottimizzarlo al meglio. (carta, penna e calcolatrice scientifica) Wink
Sì, ma a parte la precisione della divisione in 2 della tensione, c'è la fluttuazione modulata dal segnale in ingresso. Certo gli opamp hanno una buona "power supply rejection", ma è sempre meglio se questo non succede... Ovviamente se compromette le prestazioni del CMOY lo fa a livello di microdettaglio ed anche, dunque, informazioni di ambienza; non a livello macroscopico.


Però non ho davvero capito perchè decidi il guadagno coll' oscilloscopio. Non serve forse a quello (attenuare il livello quanto desiderato) il potenziometro del volume...!?



Comunque anche io cerco di ottimizzare il circuito base del CMOY al meglio, ed in funzione degli opamp che voglio usare. Quello di cui ho parlato finora, me lo sono fatto fare "su specifiche" per poter accogliere l' AD8397 (quindi è retrocompatibile anche con gli opamp a FET). Anche se l' AD8397 è bipolare, l'amplificatore è privo di condensatori di disaccoppiamento sia in ingresso che in uscita, e l' offset in uscita è fra 3 e 10 mV.

Poi ho scelto componenti di valore, 3 elettrolitici Panasonic FM, resistenze Vishay SMD, condensatori al tantalio Kemet SMD, e qualche Wima al poliestere e polipropilene.

L'ho fatto fare semplicemente perchè non so fare i circuiti stampati, e perchè chi me lo ha fatto (un americano) aveva tutti i componenti passivi sotto mano.



P.S. Comunque alla fine all' AD8397 preferisco sia 2x AD845 che 2x AD843, ma con alimentazione di 24V (a 12V o meno, meglio l' AD8397). La sorgente è o un DAP Creative o un CD portatile (Kenwood con uscita line, o Panasonic SL-CT720) perchè tengo l'impiantino sul comodino per i momenti in cui sono in posizione orizzontale. Very Happy
uso l'oscilloscopio per misurare la tensione massima P/P all'uscita della sorgente, non uso i potenziometri sul Cmoy, il volume lo regolo dal telecomando della sorgente e al massimo del volume non devo avere distorsioni (onda squadrata) all'uscita del Cmoy.
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 15:29
@aris69 ha scritto:uso l'oscilloscopio per misurare la tensione massima P/P all'uscita della sorgente, non uso i potenziometri sul Cmoy, il volume lo regolo dal telecomando della sorgente e al massimo del volume non devo avere distorsioni (onda squadrata) all'uscita del Cmoy.
Capito, immaginavo una cosa simile. Spero solo che non sia un attenuatore digitale quello della sorgente, o che se lo è sia quello interno ad un DAC molto recente (tipo il CS4398 o anche il CS4351), perchè altrimenti c'è uno scadimento di risoluzione maggiore di quello che comporterebbe un normale potenziometro.
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 15:32
@Mulo ha scritto:
@aris69 ha scritto:uso l'oscilloscopio per misurare la tensione massima P/P all'uscita della sorgente, non uso i potenziometri sul Cmoy, il volume lo regolo dal telecomando della sorgente e al massimo del volume non devo avere distorsioni (onda squadrata) all'uscita del Cmoy.
Capito, immaginavo una cosa simile. Spero solo che non sia un attenuatore digitale quello della sorgente, o che se lo è sia quello interno ad un DAC molto recente (tipo il CS4398 o anche il CS4351), perchè altrimenti c'è uno scadimento di risoluzione maggiore di quello che comporterebbe un normale potenziometro.
Preferisco la soluzione del telecomando perche' con il pot all'ingresso, il cond in ingresso e la R verso massa, si sballano tutti i valori di impedenza-banda passante agendo appunto sul Pot. Wink
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 15:37
@aris69 ha scritto:
@Mulo ha scritto:
@aris69 ha scritto:uso l'oscilloscopio per misurare la tensione massima P/P all'uscita della sorgente, non uso i potenziometri sul Cmoy, il volume lo regolo dal telecomando della sorgente e al massimo del volume non devo avere distorsioni (onda squadrata) all'uscita del Cmoy.
Capito, immaginavo una cosa simile. Spero solo che non sia un attenuatore digitale quello della sorgente, o che se lo è sia quello interno ad un DAC molto recente (tipo il CS4398 o anche il CS4351), perchè altrimenti c'è uno scadimento di risoluzione maggiore di quello che comporterebbe un normale potenziometro.
Preferisco la soluzione del telecomando perche' con il pot all'ingresso, il cond in ingresso e la R verso massa, si sballano tutti i valori di impedenza-banda passante agendo appunto sul Pot. Wink
E' vero... Ma certo però con l'OPA2132 questo non ha importanza.

E comunque il mio CMOY ha il volume all'ingresso. Basta tenere tutti i valori delle resistenze bassi: per es. il mio ha le R del guadagno da 4.02K e da 1.33K, e quelle sull'ingresso + di valore proporzionatamente basso (non le ricordo), ed infine il pot. da credo 20K. Così non ci sono problemi ad usare anche l' AD8397, con l'offset che ti dicevo. Ovviamente per tutti gli opamp con Ib più bassa, inclusi AD845 e AD843, le cose vanno ancora meglio (anche se 10 mV di offset massimo è perfettamente tollerabile).
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 15:49
@Mulo ha scritto:
@aris69 ha scritto:
@Mulo ha scritto:
@aris69 ha scritto:uso l'oscilloscopio per misurare la tensione massima P/P all'uscita della sorgente, non uso i potenziometri sul Cmoy, il volume lo regolo dal telecomando della sorgente e al massimo del volume non devo avere distorsioni (onda squadrata) all'uscita del Cmoy.
Capito, immaginavo una cosa simile. Spero solo che non sia un attenuatore digitale quello della sorgente, o che se lo è sia quello interno ad un DAC molto recente (tipo il CS4398 o anche il CS4351), perchè altrimenti c'è uno scadimento di risoluzione maggiore di quello che comporterebbe un normale potenziometro.
Preferisco la soluzione del telecomando perche' con il pot all'ingresso, il cond in ingresso e la R verso massa, si sballano tutti i valori di impedenza-banda passante agendo appunto sul Pot. Wink
E' vero... Ma certo però con l'OPA2132 questo non ha importanza.

E comunque il mio CMOY ha il volume all'ingresso. Basta tenere tutti i valori delle resistenze bassi: per es. il mio ha le R del guadagno da 4.02K e da 1.33K, e quelle sull'ingresso + di valore proporzionatamente basso (non le ricordo), ed infine il pot. da credo 20K. Così non ci sono problemi ad usare anche l' AD8397, con l'offset che ti dicevo. Ovviamente per tutti gli opamp con Ib più bassa, inclusi AD845 e AD843, le cose vanno ancora meglio (anche se 10 mV di offset massimo è perfettamente tollerabile).
mi cogli impreparato perche' non ho letto le caratteristiche degli IC da te citati.
Con i valori suddetti hai ovviamente un guadagno a 4, per una banda passante limitata a 25 Khz puoi aggiungere un condensatore in parallelo alla res da 4K un cond da 1,5 nF. Con una banda a 32Khz metti uno da 1,2 nF e per finire a 39 Khz 1 nF.
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 15:53
Il fatto è che non ce n'è bisogno. Infatti tutti gli opamp che ho provato sono stabili, nel senso che suonano bene (e molto) e non scaldano troppo, neanche l' AD8397 quando alimentato a 24V che è un po' al limite per lui.


Potrei provare con 1nF, solo con l'AD8397, giusto perchè questo chip soffre un po' di overshoot, anche se non so se questo interessi anche i segnali sinusoidali alle frequenze audio. Ovviamente sul datasheet l'overshoot è misurato a (tipo) 100 KHz e con onde quadre. Hehe
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 15:56
@Michele ha scritto:Scusa Aris ma le basette che vedo in foto sono in vendita da qualche parte?

Grazie ancora Michele
sono di mia produzione fatte col metodo della fotoincisione.
Ciao.
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 22:28
vecchia realizzazione del cmoy....








era stato pensato per accoppiarlo a sorgenti portatili....
presto le foto della versione da tavolo.
avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum
Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4773
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 22:51
Incredibile! Hai usato lo stesso contenitore della stessa marca che avevo in mente di utilizzare io, solo che non l'ho trovato. Ho preso un contenitore di sigarelli (o cosa similare) ma non sono riuscito ad infilarcelo. Cmq bravo.
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 23:03
complimenti a te, che hai creato il primo post Wink
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO
Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Re: C-moy de moi!

il Mer 1 Apr 2009 - 23:49
@aris69 ha scritto:vecchia realizzazione del cmoy....








era stato pensato per accoppiarlo a sorgenti portatili....
presto le foto della versione da tavolo.
Bellino.

I miei 2 sono più belli però!! Very Happy (l'altro è quello fatto da Zigis di ebay, con l'aggiunta di un ingresso per alim. esterna, e, da parte mia, con la sostituzione degli elettrolitici con due Sanyo ME-WG da 1000uF 6.3V, per motivi di dimensioni e disponibilità, quindi lo alimento con non oltre 12V; per l'opamp uso il TLE2072, il migliore opamp a FET per un CMOY, ancora meglio dell' AD8620)
avatar
Michele
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 08.02.08
Numero di messaggi : 560
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Amp: Naim 140 + Naim 62; Casse: Aliante One SW Pininfarina; Sorg: Revox b226, PopPulse 707 modificato, Ariston RD80 con Grado gold. Ex T-ampista: senza rinnegare nulla ;-)

Re: C-moy de moi!

il Gio 2 Apr 2009 - 0:14
@aris69 ha scritto:
sono di mia produzione fatte col metodo della fotoincisione.
Ciao.

Mica per caso te ne trovi qualcuna per casa che ti dà solo fastidio e che vorresti assolutamente vendere??? Embarassed Wink

Ciao Michele
avatar
aris69
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 31.03.09
Numero di messaggi : 1441
Località : Molise
Occupazione/Hobby : Treasure Hunters
Provincia (Città) : tutto OK!!!
Impianto : in firma

Re: C-moy de moi!

il Gio 2 Apr 2009 - 18:33
se volete alimentare il vostro ampli per cuffie con un alimentatore da parete a 9V, vi consiglio di collegare questo circuitino tra alimentatore e Cmoy. Buona costruzione.




Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum