T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Un piccolo esperimento di psico-acustica

Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da robertopisa il Mer 18 Mag 2016 - 23:26

Mia figlia strimpella la chitarra. Dal vivo è piacevole sentire le armoniche uscire dalla chitarra.

Per curiosità, accanto alla chitarra le ho messo un pannello diffuser N7 come in foto. Il suono è cambiato ed è diventato più nitido, le armoniche più evidenziate. Se ne accorta anche lei.

Poi ho tolto il pannello e il suono che prima mi sembra piacevole senza N7, non lo era più. Sembrava confuso. Dopo poco, ho ritrovato la piacevolezza e nitidezza iniziale anche se non c'era più il pannello. Sono ritornato quindi alle condizioni iniziali di ascolto.

Il nostro cervello è incredibilmente plastico e fa certamente una qualche forma di DSP. Mi domando allora: quando noi sentiamo le differenze nel cambiare un componente e notiamo un miglioramento o peggioramento, non è che poi il nostro cervello si adegua e, dopo un po', quella differenza non sembra più così netta?

Un piccolo esperimento di psico-acustica 7974991_800
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1676
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da Biagio De Simone il Gio 19 Mag 2016 - 1:06

Bella domanda, direi da un milione di dollari. Smile
Biagio De Simone
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10375
Località : Neretum
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : Lupiae
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da rx78 il Gio 19 Mag 2016 - 8:44

Io credo di si quasi comese avessimo una sorta di equalizzatore interno,io dopo mesi di cambiamenti ho rimesso sotto il trends x ascoltarlo un po e mi sono accorto di molte differenze di suono rispetto agli ampli che sono passati di qui (breeze dayton 2020 3118) eppure mi sembrava suonassero tutti piu o meno molto simili,semplicemente il cervello si era abituato a quel suono
rx78
rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2112
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da pallapippo il Gio 19 Mag 2016 - 8:45

@robertopisa ha scritto: Mi domando allora: quando noi sentiamo le differenze nel cambiare un componente e notiamo un miglioramento o peggioramento, non è che poi il nostro cervello si adegua e, dopo un po', quella differenza non sembra più così netta?
Sono sempre stato convinto di ciò. A mio avviso, spesso l'effetto che viene attribuito al rodaggio di un componente è in realtà dovuto al periodo di adattamento da te citato. Ok


Hello
pallapippo
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5367
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; cavo usb: Audioquest Cinnamon;dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.


cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor";
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.

distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da zedda il Gio 19 Mag 2016 - 12:15

sicuramente si... succede la stessa cosa con la vista...
quando sulla neve indosso la maschera da snow, che aumenta il contrasto della neve portando tutto su tonalità arancione, quando tolgo la maschera dopo un paio di ore vedo tutto blu...
e se rimetto la maschera vedo normale... abbiamo anche il bilanciamento del bianco quindi Laughing
zedda
zedda
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.04.13
Numero di messaggi : 532
Località : itri
Impianto : troppi o troppo pochi... boh...

Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da arthur dent il Gio 19 Mag 2016 - 12:22

Ciao a tutti.

Concordo.
Probabilmente è un meccanismo di sopravvivenza: se cambia qualcosa i nostri sensi catalizzano di più la nostra attenzione sulle differenze specifiche.

Se entriamo in un ambiente sentiamo odori nuovi ben distinti, poco dopo ci abituiamo.
arthur dent
arthur dent
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 01.12.14
Numero di messaggi : 78
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : Hackintosh / iTunes + Pure Music / usb DAC audiophonics U-sabre tcxo / Audioquest evergreen / Sansui AU 117 / Cambridge Audio Sirocco S30

PC Foobar 2000 + wasapi / usb DAC audiophonics U-sabre / cavo di segnale B&L / Rotel ra 311 / Goodmans Minister

A volte uso anche: Scythe SDAR 2100 (o SDAR 1100) / Scythe KRO Kraft

Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da tdk240 il Gio 19 Mag 2016 - 12:23

Ti anticipo che non ho risposte, in compenso ho domande.
Tua figlia così si è accorta del miglioramento acustico apportato dal pannello poi si è accorta dell'immediato peggioramento senza? e del ripristino del suono poi?
Non vorrei fare il messaggero del CICAP ma anche io strimpello (il basso) e il messaggio sonoro restituito varia anche a causa mia, non sarà che tua figlia semplicemente suona in modo diverso in relazione a chissà che?
tdk240
tdk240
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.10.13
Numero di messaggi : 78
Località : Collegno
Provincia (Città) : TO
Impianto : Casa: NUC con Daphile, CA Dac Magic 100, Rotel RA 10, MA BX 2, Telecomando: iPad con iPeng, Cuffie: Philips Fidelio X1, Beyer DT880 250
Mobile: Sony Vaio VPCF1, Dac DSD XMOS 1796, Cuffie: MEElectronics M-Duo

Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da robertopisa il Gio 19 Mag 2016 - 14:35

Può darsi che abbia cambiato modo di suonare, questo non so dirlo perché purtroppo non ho le conoscenze tecniche. Il cambiamento del suono c'è stato, il pannello era vicino alla chitarra: si usa anche negli studi di registrazione. Quando ho poi tolto il pannello, il ritorno al suono di prima non è stato immediato ma quando è successo non mi sembrava che mia figlia avesse cambiato modo di suonare. Credo proprio che il cervello mi abbia ingannato: forse per questo chi fa confronti a doppio cieco incrociato ripete per settimane l'esperimento.

Mia figlia era piuttosto disinteressata al mio esperimento e pensava a esercitarsi Smile

@tdk240 ha scritto:Ti anticipo che non ho risposte, in compenso ho domande.
Tua figlia così si è accorta del miglioramento acustico apportato dal pannello poi si è accorta dell'immediato peggioramento senza? e del ripristino del suono poi?
Non vorrei fare il messaggero del CICAP ma anche io strimpello (il basso) e il messaggio sonoro restituito varia anche a causa mia, non sarà che tua figlia semplicemente suona in modo diverso in relazione a chissà che?
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1676
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da robertopisa il Gio 19 Mag 2016 - 23:18

Pensavo che ci sono differenze che il cervello assorbe e non si sentono più come tali dopo un po' di ascolti, e altre che rimangono efficaci con il tempo. Cioè spesso sentiamo le differenze, però alcune rimangono incisive nel tempo, altre no perché il cervello le rielabora e compensa... probabilmente uno se ne accorge tornando alla configurazione precedente dopo un po' di tempo.
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1676
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da potowatax il Ven 20 Mag 2016 - 8:29

Credo sia tutta psico acustica. Se mi metto a giocare con l'equalizzatore di Foobar, mi sembra di avere ancora i tweeter della Motorola in auto...

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr
potowatax
potowatax
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 07.05.12
Numero di messaggi : 1764
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Scuola / Viandante
Provincia (Città) : Roma (IT) / Newmains (UK)
Impianto : Cliccare per leggere:
Spoiler:

------------------------------------------------
SETUP PRINCIPALE

MEDIA PLAYER: Daphile con Logitech Music Server
CD PLAYER: Sony CDP 970
TURNTABLE: Technics SL-d303 con testina AT3600
TRASPORTO: Audio-gd DI-V3s,
DAC: Bushmaster MK1
PSU per DAC e trasporto: DYI 2xLT3080 con mobile in legno autocostruito
AMPLI: Denon PMA-520AE
CAVI SEGNALE: Proel autocostruiti con connettori Nakamichi
CAVO DI POTENZA: WURTH 2xAWG12 High resolution audio interconnecting cable
DIFFUSORI: Klipsch RP-600M

------------------------------------------------
SETUP IN CAMERA

SORGENTE: MacBook Pro late 2016,
STORAGE: Synology DS214se,
DAC/AMPLI CUFFIE: Fiio E10 / Little Dot I+
CUFFIE: Beyerdynamic DT990 Pro 250 Ohm, JVC HA-S400-B-E, Skullcandy Aviator
DIFFUSORI ATTIVI: Cambridge Soundworks digital 2.1

------------------------------------------------
In panchina:
AMPLI: Technics SU-700 classe A
DIFFUSORI: Autocostruiti DCAAV Faital 3fe22
AMPLI: Breeze Audio TPA3116
DIFFUSORI: Vintage Sony SS-70[/size]



http://www.photoduets.com

Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da robertopisa il Ven 20 Mag 2016 - 16:07

Quando però parte la scimmia... tutto questo non conta Smile
-R

@potowatax ha scritto:Credo sia tutta psico acustica. Se mi metto a giocare con l'equalizzatore di Foobar, mi sembra di avere ancora i tweeter della Motorola in auto...
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1676
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da clipper il Ven 20 Mag 2016 - 21:00

@pallapippo ha scritto:
@robertopisa ha scritto: Mi domando allora: quando noi sentiamo le differenze nel cambiare un componente e notiamo un miglioramento o peggioramento, non è che poi il nostro cervello si adegua e, dopo un po', quella differenza non sembra più così netta?
Sono sempre stato convinto di ciò. A mio avviso, spesso l'effetto che viene attribuito al rodaggio di un componente è in realtà dovuto al periodo di adattamento da te citato. Ok
Hello

+1
Stavo per rispondere la stessa cosa.

clipper
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 10.03.11
Numero di messaggi : 264
Località : Parma
Provincia (Città) : parma
Impianto : Sintoampli Marantz + Casse Bose - Scythe Kama Bay 35-2000 + Scythe Kro Craft - Cuffie: Sennheiser HD569, Superlux HD681 evo, Superlux HD668b, Sennheiser PX100, KZ ED16, Sennheiser CX300, Tennmak Dulcimer, Liam & Daan Swan - Dap: iBasso DX150, Cayin N3, Ruizu A50, Sansa Clip+.

Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da Smanetton il Sab 21 Mag 2016 - 7:52

@pallapippo ha scritto:... A mio avviso, spesso l'effetto che viene attribuito al rodaggio di un componente è in realtà dovuto al periodo di adattamento da te citato. Ok
Sono totalmente d'accordo con te a metà.  Smile
Mi è capitato di fare confronti in tempo reale tra modelli identici di ampli classe T, uno con decine e decine di ore di funzionamento alle spalle e l'altro non ancora "rodato": la differenza era oggettivamente percepibile.
Ricordo, in particolare, un Tripath TA2021 che alla prima accensione suonava poco meglio di una radio a onde medie, roba da avere la tentazione di rimandarlo al venditore, che poi è "sbocciato" in un ottimo apparecchio, uno tra i migliori della categoria in mio possesso.
Un'altra esperienza similare, con due DAC Audio-gd NFB-12 la potete leggere qui.
Smanetton
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2888
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da rx78 il Sab 21 Mag 2016 - 9:00

Confermo quanto detto da smanetton alcuni ampli tipo il 2020 (non ho ancora avuto il piacere disentire il 2021 ma conto di comprarne uno prima o poi ammesso di trovarlo ancora)suonava in maniere pessima mentre dopo molte ore di funzionamento il suono ha acquistato su tutti i parametri ed ora e uno di quelli che preferisco!
rx78
rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2112
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da pallapippo il Sab 21 Mag 2016 - 11:44

@Smanetton ha scritto:
@pallapippo ha scritto:... A mio avviso, spesso l'effetto che viene attribuito al rodaggio di un componente è in realtà dovuto al periodo di adattamento da te citato. Ok
Sono totalmente d'accordo con te a metà.  Smile
Avevo appunto volutamente scritto "spesso" (e sottolineandolo per dare maggior chiarezza al mio pensiero) appunto per specificare che intendevo "molte volte, ma non sempre" Wink Smile .


Hello
pallapippo
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5367
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; cavo usb: Audioquest Cinnamon;dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.


cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor";
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.

distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da CHAOSFERE il Sab 21 Mag 2016 - 11:51

@pallapippo ha scritto:
@robertopisa ha scritto: Mi domando allora: quando noi sentiamo le differenze nel cambiare un componente e notiamo un miglioramento o peggioramento, non è che poi il nostro cervello si adegua e, dopo un po', quella differenza non sembra più così netta?
Sono sempre stato convinto di ciò. A mio avviso, spesso l'effetto che viene attribuito al rodaggio di un componente è in realtà dovuto al periodo di adattamento da te citato. Ok


Hello

Ok Ok
CHAOSFERE
CHAOSFERE
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.15
Numero di messaggi : 2294
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Ampli: Nad 356 Bee
Pre: T-Preamp TCC TC-754
CD: Technics SL-PG 590
Giradischi: Technics SL B 200
Cuffie: AKG K-271 MKII
Diffusori: AJ174 (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
------------------------------------
Ampli: Alientek D8
PC con Foobar DarkOne V4
Diffusori: Interpreter (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
--------------------------------------
Ampli: Topping TP60
Diffusori: anni 80 marca sconosciuta
PC & Smartphone
Cavo: Star (DIY by TNT)


Torna in alto Andare in basso

Un piccolo esperimento di psico-acustica Empty Re: Un piccolo esperimento di psico-acustica

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum