T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Consiglio per Interfaccia Ampli pro - Diffusori per serata

Andare in basso

Consiglio per Interfaccia  Ampli pro - Diffusori per serata Empty Consiglio per Interfaccia Ampli pro - Diffusori per serata

Messaggio Da tomato il Dom 15 Mar 2015 - 19:02

Salve a tutti, spero di aver postato nella giusta posizione del forum.. diversamente fatemi sapere come spostare il tutto...
Fatta salva una trentennale passione per l'HiFi e fatte salve festicciole organizzate negli anni 80 non ho una vera esperienza di sonorizzazione di ambienti medio grandi e mi occorrerebbe il vostro supporto tecnico.
Premesse:
I miei due pargoli 13 e 17 anni si dilettano in "Dj-Cueing" ed hanno oramai preso possesso della mia sala Hifi interrata trasformandola - haimè... Sad  in sala cinema ed  in una piccola "disco" room dove saltuariamente fanno festicciole tra coetanei.  Per evitare la distruzione delle mie elettroniche Hifi li avevo dotati di un impianto audio separato semi-pro che appresso descrivo..
Tre amiche del minore festeggeranno il rispettivo compleanno all'unisono in un locale di circa 2-300 mq di proprietà dei genitori dove sembrano previsti 250 e più ragazzini . Per tale occasione, come regalo di compleanno, hanno chiesto a mio figlio di "mixare e sonorizzare" l'ambiente con il suo impianto .   Pur reticente ho dovuto avallare l'impresa, visto che mio figlio stesso era entusiasta di realizzare la sua prima serata da "Dj".  ...Poi si dice che non ci curiamo dei figli...!!  Shocked

Al dunque le mie perplessità riguardano i finali ed i diffusori in mio possesso ed il relativo utilizzo / interfaccia-ampli (Ohm)   per lo scopo preposto.
Finali:                        
1X Alesis RA500         =   8 Ohm/150Wx2 ---4 Ohm/250Wx2 ---2 Ohm/  NO      ---Bridge 8 Ohm/500Wx1 ---Bridge 4 Ohm/  NO    
1X Behringer EP1500   =   8 Ohm/280Wx2 ---4 Ohm/450Wx2 ---2 Ohm/700Wx2 ---Bridge 8 Ohm/900Wx1 ---Bridge 4 Ohm/1400Wx1  
1X Yamaha P5000S    =    8 Ohm/525Wx2 ---4 Ohm/750Wx2 ---2 Ohm/ NO      ---Bridge 8 Ohm/900Wx1 ---Bridge 4 Ohm/1400Wx1

Diffusori:(passivi)  (Valori di targa credo lautamente eccessivi rispetto alle reali possibilità)
4x Behringer VP1520   =   8 Ohm - 15" + horn Driv 1,7" Titanio - 94 dB - 250W Rms / 1000W Pk - 45-20Khz
2x Behringer VP1800S =   8 Ohm - 18" reflex - 100 dB - 400W rms / 1400 Pk- 35-250Hz -

Crossover Behringer CX3400

Attualmente nella sala hobby l'impianto vede collegate due sole casse ed un solo sub in quanto  in 60 mq non vi è mai stato bisogno di collegare oltre e non ho mai approfondito il loro interfacciamento totale.
Per la serata di mio figlio invece con 300mq e 2-300 persone immagino serva tutto l'impianto.

Ho pensato quindi (corregetemi se sbaglio) di utilizzare i due finali + performanti l'EP1500 ed il 5000S come segue:

A) "Full range" passa alto a 120 Hz  = Behringer EP 1500 in stereo con le VP1500 collegate a 2 in parallelo per canale (2+2) l'ampli dovrebbe leggere 4 Ohm per canale e favorire i 450W di targa su 4 Ohm (dico bene ?)
Inoltre ho pensato che il taglio in basso a 120Hz  ridurebbe le pretese nei confronti del finale.

B) Bassi con passa basso a 100 Hz  = Yamaha P5000S in stereo con i due sub da 8Ohm collegati 1 per canale.
Essendo il finale yamaha mooolto + performante del Behringer il taglio verso l'alto potrebbe essere anche maggiore dei canonici 90/110 Hz eliminando ancora oltre frequenze destinate al finale behringer sui medio bassi.

L'alternativa potrebbe essere l'inverso tra i finali.... forse il Behringer potrebbe essere collegato in bridge con i due sub in parallelo, vedere 4 Ohm sui quali "dichiara" 1400W credo ovviamente di picco...ma nelle specifiche del finale non si fa accenno al bridge su 2 Ohm e credo proprio che due sub in parallelo, sebbene da 8Ohm, qualche picco di impedenza verso i 2 Ohm li facciano eccome...

Se ho detto "castronerie" sottolineatele senza pietà !  Evil or Very Mad  Diversamente mi troverei mio figlio sul collo per mesi a causa di una figuraccia alla sua prima uscita !!  Embarassed

Inutile dire che non ho assoluta intenzione di far utilizzare qualcuno dei miei finali Hifi che andrebbero trasportati e dati in pasto a tredicenni.......

spero che qualcuno possa aiutarmi....

Tullio

tomato
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 18.10.10
Numero di messaggi : 9

Torna in alto Andare in basso

Consiglio per Interfaccia  Ampli pro - Diffusori per serata Empty Re: Consiglio per Interfaccia Ampli pro - Diffusori per serata

Messaggio Da potowatax il Dom 15 Mar 2015 - 19:38

Ciao,
provo a dare una risposta veloce...
La prima soluzione mi sembra più adatta anche se sulla carta non è propriamente calibrata...
Però, le potenze, per un buon livello di volume ci sono, anche se i diffusori non sono campioni di efficenza.
Ti porto la mia esperienza... io da ragazzo usavo due finali da 300Wx2 e 450Wx2 @ 4ohm. Il primo pilotava 2 casse tre vie da 200W @8 ohm ed il secondo un set casse composto da 2 (uno per canale) sub da 400W @ 8 ohm collegati in parallelo ad una cassa tre vie sempre da 200W @ 8 ohm.
Quindi in pratica, con un calcolo veloce, andavo con un setup da 160W-170Wx2 @ 8 ohm più un 450Wx2 @ 4ohm, e sonorizzavo tranquillamente piazze e teatri medio piccoli e locali da ballo con musica suonata dal vivo.
Quindi, se proprio hai timore di fare una carbonella di altoparlanti, lascia a casa lo Yamaha e usa l'Alesis per la coppia VP1520 e il Behringer con i VP1880s...

Ciao!

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr
potowatax
potowatax
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 07.05.12
Numero di messaggi : 1770
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Scuola / Viandante
Provincia (Città) : Roma (IT) / Newmains (UK)
Impianto : Cliccare per leggere:
Spoiler:

------------------------------------------------
SETUP PRINCIPALE

MEDIA PLAYER: Daphile con Logitech Music Server
CD PLAYER: Sony CDP 970
TURNTABLE: Technics SL-d303 con testina AT3600
TRASPORTO: Audio-gd DI-V3s,
DAC: Bushmaster MK1
PSU per DAC e trasporto: DYI 2xLT3080 con mobile in legno autocostruito
AMPLI: Denon PMA-520AE
CAVI SEGNALE: Proel autocostruiti con connettori Nakamichi
CAVO DI POTENZA: WURTH 2xAWG12 High resolution audio interconnecting cable
DIFFUSORI: Klipsch RP-600M

------------------------------------------------
SETUP IN CAMERA

SORGENTE: MacBook Pro late 2016,
STORAGE: Synology DS214se,
DAC/AMPLI CUFFIE: Fiio E10 / Little Dot I+
CUFFIE: Beyerdynamic DT990 Pro 250 Ohm, JVC HA-S400-B-E, Skullcandy Aviator
DIFFUSORI ATTIVI: Cambridge Soundworks digital 2.1

------------------------------------------------
In panchina:
AMPLI: Technics SU-700 classe A
DIFFUSORI: Autocostruiti DCAAV Faital 3fe22
AMPLI: Breeze Audio TPA3116
DIFFUSORI: Vintage Sony SS-70[/size]



http://www.photoduets.com

Torna in alto Andare in basso

Consiglio per Interfaccia  Ampli pro - Diffusori per serata Empty Re: Consiglio per Interfaccia Ampli pro - Diffusori per serata

Messaggio Da tomato il Dom 15 Mar 2015 - 21:05

@potowatax ha scritto:Ciao,
provo a dare una risposta veloce...
La prima soluzione mi sembra più adatta anche se sulla carta non è propriamente calibrata... /// Quindi, se proprio hai timore di fare una carbonella di altoparlanti, lascia a casa lo Yamaha e usa l'Alesis per la coppia VP1520 e il Behringer con i VP1880s...

Grazie Gianni...
Mi aspettavo la "fucilata" di qualcuno e invece da quanto scrivi sembra che in 30 anni qualcosa avrò imparato ... (sebbene non prettamente PA)
Infatti nella prima soluzione la "scarsa" potenza del behringer mi spaventava per i potenziali clipping... con 2-300 persone immagino l'assorbimento in dB possa essere enorme.
Qualche osservazione..
1) hai parlato di una coppia di VP1500 ... le "teste" disponibili (come mi sembra le chiamate voi tecnici in gergo) sono 4 da collegare in parallelo, dicasi due coppie.. nel caso tu avessi frainteso ( ipotizzando due sole casse) alla luce di questo chiarimento le tue osservazioni sarebbero sempre le stesse ? Quando parli di "carbonella" ti riferisci a rotture per eccesso di potenza o bruciature da clipping?

2) Con L'alesis che consigli non aumenterebbero proprio le possibilità di clipping (minore vattaggio rispetto al Behringer, per di più senza ventole -solo radiatori passivi)

3) Per quanto ai tuoi vecchi impianti...... tu suonavi addirittura all' aperto... e da quel che leggo con ampli che +/- riflettono il wattaggio della prima configurazione... quindi avevi sicuramente casse PRO di marca sicuramente moolto più efficienti. Spero di sbagliarmi, in tal caso mi sentirei molto più sicuro con quello che mi ritrovo.

4) pensavo anche ad una ulteriore possibilità, (frustami se dico cose balzane) cioè usare anche il 3° finale Alesis facendolo lavorare in stereo con due teste e lasciare le altre due teste sul behringer sempre in stereo... per una configurazione totale su 8 Ohm.... ma avrei bisogno di uno strumento per sdoppiare il segnale verso due finali in stereo.... esiste ? come si chiama ? "Splitter"?

tullio

tomato
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 18.10.10
Numero di messaggi : 9

Torna in alto Andare in basso

Consiglio per Interfaccia  Ampli pro - Diffusori per serata Empty Re: Consiglio per Interfaccia Ampli pro - Diffusori per serata

Messaggio Da potowatax il Dom 15 Mar 2015 - 21:39

eccomi... ti rispondo velocemente...

I potenziali clip dell'Alesis sono possibili, però credo che questi prodotti siano sufficientemente protetti, come lo erano quelli che usavo io.. Smile quindi, tra far fumare un driver delle tromba e rischiare un clip, preferisco la seconda...
Io parto però dal presupposto che forse non hai bisogno di tutta quella potenza che sembra essere necessaria, per cui la prima soluzione a volumi moderato è sicuramente la migliore.
poi:

1) intendevo la coppia di set (1+1), quindi 2+2=4;
2) l'alesis l'ho indicato coma una soluzione di test, una prova da fare per avere idea delle potenze disponibili... da sostituire con il Behringer Wink se non produce la giusta pressione sonora
3) erano prodotti Zeck (ampli e casse) con altoparlanti e driver della Electro Voice ma non ricordo a quanti dB suonavano...
4) è da provare, ti serve solo un cavo ad "Y" per dare il segnale ai due ampli contemporaneamente, niente di strano, anzi, forse guardando meglio il retro dell'ampli sicuramente sono già predisposte le uscite per pilotare altri ampli.


PS il termine "testa" o "testata" io lo utilizzavo per indicare l'ampli... Wink le casse era casse.... Laughing








_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr
potowatax
potowatax
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 07.05.12
Numero di messaggi : 1770
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Scuola / Viandante
Provincia (Città) : Roma (IT) / Newmains (UK)
Impianto : Cliccare per leggere:
Spoiler:

------------------------------------------------
SETUP PRINCIPALE

MEDIA PLAYER: Daphile con Logitech Music Server
CD PLAYER: Sony CDP 970
TURNTABLE: Technics SL-d303 con testina AT3600
TRASPORTO: Audio-gd DI-V3s,
DAC: Bushmaster MK1
PSU per DAC e trasporto: DYI 2xLT3080 con mobile in legno autocostruito
AMPLI: Denon PMA-520AE
CAVI SEGNALE: Proel autocostruiti con connettori Nakamichi
CAVO DI POTENZA: WURTH 2xAWG12 High resolution audio interconnecting cable
DIFFUSORI: Klipsch RP-600M

------------------------------------------------
SETUP IN CAMERA

SORGENTE: MacBook Pro late 2016,
STORAGE: Synology DS214se,
DAC/AMPLI CUFFIE: Fiio E10 / Little Dot I+
CUFFIE: Beyerdynamic DT990 Pro 250 Ohm, JVC HA-S400-B-E, Skullcandy Aviator
DIFFUSORI ATTIVI: Cambridge Soundworks digital 2.1

------------------------------------------------
In panchina:
AMPLI: Technics SU-700 classe A
DIFFUSORI: Autocostruiti DCAAV Faital 3fe22
AMPLI: Breeze Audio TPA3116
DIFFUSORI: Vintage Sony SS-70[/size]



http://www.photoduets.com

Torna in alto Andare in basso

Consiglio per Interfaccia  Ampli pro - Diffusori per serata Empty Re: Consiglio per Interfaccia Ampli pro - Diffusori per serata

Messaggio Da tomato il Dom 15 Mar 2015 - 23:00

@potowatax ha scritto:eccomi... ti rispondo velocemente...
I potenziali clip dell'Alesis sono possibili, però credo che questi prodotti siano sufficientemente protetti, come lo erano quelli che usavo io.. Smile quindi, tra far fumare un driver delle tromba e rischiare un clip, preferisco la seconda...
Io parto però dal presupposto che forse non hai bisogno di tutta quella potenza che sembra essere necessaria, per cui la prima soluzione a volumi moderato è sicuramente la migliore.
poi:
1) intendevo la coppia di set (1+1), quindi 2+2=4;
2) l'alesis l'ho indicato coma una soluzione di test, una prova da fare per avere idea delle potenze disponibili... da sostituire con il Behringer Wink se non produce la giusta pressione sonora
3) erano prodotti Zeck (ampli e casse) con altoparlanti e driver della Electro Voice ma non ricordo a quanti dB suonavano...
4) è da provare, ti serve solo un cavo ad "Y" per dare il segnale ai due ampli contemporaneamente, niente di strano, anzi, forse guardando meglio il retro dell'ampli sicuramente sono già predisposte le uscite per pilotare altri ampli.

PS il termine "testa" o "testata" io lo utilizzavo per indicare l'ampli... Wink le casse era casse....  Laughing

Grazie mille .... sei stato molto chiaro (cosa rara) ...

Ho immaginato che mi stessi preoccupando per nulla, ma non avendo una vera esperienza di efficienza in grossi ambienti ero perplesso inanzitutto per la qualita' semi-pro dei diffusori e dei due finali inferiori. Addirittura L'alesis viene consigliato da studio più che PA dalla stessa casa madre.
Considera inoltre che questi "matti" non ballano più a suon di musica (almeno come la ricordo ed ascolto ancora) ma solo a suon di "botti" di woofer e piatti sibilanti. Crazy
I midrange potrebbero anche essere aboliti per quel che sento salire dalla sala hobby e dalla camera di mio figlio.

A sostegno delle tue stesse tesi mi sono appena ricordato di quando, 18enne, quindi anni 80, al nostro "pseudo-service" che organizzava festicciole PRIVATE in giro per la campania, fu affidata la sonorizzazione di un "Mak-Pi" (Non so scrivere pi greco) dicasi la festa di chiusura ultimo anno delle superiori di un istituto scolastico. Era una ricorrenza campana o meridionale molto sentita cui partecipavano MOLTI esterni agli stessi istituti. All'atto pratico, verificata la rottura del nosto LEM dovemmo ripegare sera stessa su un ampli da trovare al volo...Di sera, senza soldi e contatti specifici dovemmo reperirne uno qualunque da amici..... e quì sono costretto a giurarlo perchè ancora stento a crederci, sonorizzamo una palestra di 400 mq alta almeno 5-6 mt con una media di 500 persone sotto di noi con un singolo LENCO A50 da 50+50W che pilotava PERO' due casse autoscostruite per le quali ci eravamo svenati l'anno prima... erano 2 vere lavatrici industriali... 2 vie con un wf rcf da 21" ed una tromba sempre RCF larga 90 o 95 cm ad alta una 20ina... sicuramente ci riuscimmo più per l' efficienza delle casse che per il piccoletto che però... da italiano costruito in svizzera se la cavò a meraviglia e per me resta sempre un mito!! (5-6 ore con wu meter a fondo corsa non sono da tutti in ambito consumer economico con quel carico da muovere).
Pensando a quello che ho scritto ora sono davvero più tranquillo .....

Resterò sulla 1a configurazione, provando come dici anche con l'Alesis che a mio giudizio (HiFi) suona anche molto meglio...( e qui la mia preparazione è molto più profonda) Oki

Zeck mi ricorda qualcosa finanche degli anni 80 o 90 ma sicuramente con componenti EV eri su ben più alti livelli rispetto alle behringer di cui sopra , non per denigrarle, per quello che costano sono un portento e mi hanno anche lasciato di stucco... ma forse e ripeto FORSE, non possono reggere 8 ore di 120 db necessari ai ragazzini per scatenarsi e proprio per questo ne presi 4 all'epoca. Quando suonano in casa dopo 3 ore max di sbattimenti allo stomaco vado di sotto spengo e zittisco tutti ( oppure a volte vado via io) e le casse quindi non hanno mai subito un vero stress a verifica di durata..... Benchè ...quando sento quello che suonano durante le loro festicciole mi chiedo come facciano a resistere i coni.... (e le orecchie) Crazy

Per quanto alle "teste" ... la "testata" alla fine proprio in fronte me l'hai data .... valga proprio a sottolineare la mia preparazione "PA".... !

Alla prossima, grazie ancora e saluti.. e scusa lo sproloquio.....

Tullio

tomato
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 18.10.10
Numero di messaggi : 9

Torna in alto Andare in basso

Consiglio per Interfaccia  Ampli pro - Diffusori per serata Empty Re: Consiglio per Interfaccia Ampli pro - Diffusori per serata

Messaggio Da potowatax il Lun 16 Mar 2015 - 22:03

@tomato ha scritto:
@potowatax ha scritto:eccomi... ti rispondo velocemente...
I potenziali clip dell'Alesis sono possibili, però credo che questi prodotti siano sufficientemente protetti, come lo erano quelli che usavo io.. Smile quindi, tra far fumare un driver delle tromba e rischiare un clip, preferisco la seconda...
Io parto però dal presupposto che forse non hai bisogno di tutta quella potenza che sembra essere necessaria, per cui la prima soluzione a volumi moderato è sicuramente la migliore.
poi:
1) intendevo la coppia di set (1+1), quindi 2+2=4;
2) l'alesis l'ho indicato coma una soluzione di test, una prova da fare per avere idea delle potenze disponibili... da sostituire con il Behringer Wink se non produce la giusta pressione sonora
3) erano prodotti Zeck (ampli e casse) con altoparlanti e driver della Electro Voice ma non ricordo a quanti dB suonavano...
4) è da provare, ti serve solo un cavo ad "Y" per dare il segnale ai due ampli contemporaneamente, niente di strano, anzi, forse guardando meglio il retro dell'ampli sicuramente sono già predisposte le uscite per pilotare altri ampli.

PS il termine "testa" o "testata" io lo utilizzavo per indicare l'ampli... Wink le casse era casse....  Laughing

Grazie mille .... sei stato molto chiaro  (cosa rara) ...

Ho immaginato che mi stessi preoccupando per nulla, ma non avendo una vera esperienza di efficienza in grossi ambienti ero perplesso inanzitutto per la qualita' semi-pro dei diffusori e dei due finali inferiori. Addirittura L'alesis viene consigliato da studio più che PA dalla stessa casa madre.
Considera inoltre che questi "matti" non ballano più a suon di musica (almeno come la ricordo ed ascolto ancora) ma solo a suon di "botti" di woofer e piatti sibilanti.  Crazy
I midrange potrebbero anche essere aboliti per quel che sento salire dalla sala hobby e dalla camera di mio figlio.

A sostegno delle tue stesse tesi mi sono appena ricordato di quando, 18enne, quindi anni 80, al nostro "pseudo-service" che organizzava festicciole PRIVATE in giro per la campania, fu affidata la sonorizzazione di un "Mak-Pi" (Non so scrivere pi greco) dicasi la festa di chiusura ultimo anno delle superiori di un istituto scolastico. Era una ricorrenza campana o meridionale molto sentita cui partecipavano MOLTI esterni agli stessi istituti. All'atto pratico, verificata la rottura del nosto LEM dovemmo ripegare sera stessa su un ampli da trovare al volo...Di sera, senza soldi e contatti specifici dovemmo reperirne uno qualunque da amici..... e quì sono costretto a giurarlo perchè ancora stento a crederci, sonorizzamo una palestra di 400 mq alta almeno 5-6 mt con una media di 500 persone sotto di noi con un singolo LENCO A50 da 50+50W che pilotava PERO' due casse autoscostruite per le quali ci eravamo svenati l'anno prima... erano 2 vere lavatrici industriali... 2 vie con un wf rcf da 21" ed una tromba sempre RCF larga 90 o 95 cm ad alta una 20ina... sicuramente ci riuscimmo più per l' efficienza delle casse che per il piccoletto che però... da italiano costruito in svizzera se la cavò a meraviglia e per me resta sempre un mito!! (5-6 ore con wu meter a fondo corsa non sono da tutti in ambito consumer economico con quel carico da muovere).
Pensando a quello che ho scritto ora sono davvero più tranquillo .....

Resterò sulla 1a configurazione, provando come dici anche con l'Alesis che a mio giudizio (HiFi) suona anche molto meglio...( e qui la mia preparazione è molto più profonda)  Oki

Zeck mi ricorda qualcosa finanche degli anni 80 o 90 ma sicuramente con componenti EV eri su ben più alti livelli rispetto alle behringer di cui sopra , non per denigrarle, per quello che costano sono un portento e mi hanno anche lasciato di stucco... ma forse e ripeto FORSE, non possono reggere 8 ore di 120 db necessari ai ragazzini per scatenarsi e proprio per questo ne presi 4 all'epoca.  Quando suonano in casa dopo 3 ore max di sbattimenti allo stomaco vado di sotto spengo e zittisco tutti ( oppure a volte vado via io) e le casse quindi non hanno mai subito  un vero stress a verifica di durata.....  Benchè ...quando sento quello che suonano durante le loro festicciole mi chiedo come facciano a resistere i coni.... (e le orecchie)  Crazy

Per quanto alle "teste" ... la "testata" alla fine proprio in fronte me l'hai data .... valga proprio a sottolineare la mia preparazione "PA".... !

Alla prossima, grazie ancora e saluti.. e scusa lo sproloquio.....

Tullio


Prego.. alla prossima... e comunque tienici informati sulla riuscita dell'evento Wink

Ciao!



_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr
potowatax
potowatax
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 07.05.12
Numero di messaggi : 1770
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Scuola / Viandante
Provincia (Città) : Roma (IT) / Newmains (UK)
Impianto : Cliccare per leggere:
Spoiler:

------------------------------------------------
SETUP PRINCIPALE

MEDIA PLAYER: Daphile con Logitech Music Server
CD PLAYER: Sony CDP 970
TURNTABLE: Technics SL-d303 con testina AT3600
TRASPORTO: Audio-gd DI-V3s,
DAC: Bushmaster MK1
PSU per DAC e trasporto: DYI 2xLT3080 con mobile in legno autocostruito
AMPLI: Denon PMA-520AE
CAVI SEGNALE: Proel autocostruiti con connettori Nakamichi
CAVO DI POTENZA: WURTH 2xAWG12 High resolution audio interconnecting cable
DIFFUSORI: Klipsch RP-600M

------------------------------------------------
SETUP IN CAMERA

SORGENTE: MacBook Pro late 2016,
STORAGE: Synology DS214se,
DAC/AMPLI CUFFIE: Fiio E10 / Little Dot I+
CUFFIE: Beyerdynamic DT990 Pro 250 Ohm, JVC HA-S400-B-E, Skullcandy Aviator
DIFFUSORI ATTIVI: Cambridge Soundworks digital 2.1

------------------------------------------------
In panchina:
AMPLI: Technics SU-700 classe A
DIFFUSORI: Autocostruiti DCAAV Faital 3fe22
AMPLI: Breeze Audio TPA3116
DIFFUSORI: Vintage Sony SS-70[/size]



http://www.photoduets.com

Torna in alto Andare in basso

Consiglio per Interfaccia  Ampli pro - Diffusori per serata Empty Re: Consiglio per Interfaccia Ampli pro - Diffusori per serata

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum