T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818576 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Preamplificatore MiniMaLast.

Condividi

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
DEFINITIVO???????? Lol eyes shut Lol eyes shut Lol eyes shut Lol eyes shut è roba che si mangia?????
Meglio che lavoriamo su due fronti la versione batteria-batman di emmeci e zio bruno e quella di gigi VV3 cosi tiriamo fuori due varianti fissando i tr,tanto in ogni caso lo sappiamo come va a finire,tanto vale convogliare subito in 2 versioni standard le 1000 varianti funamboliche o no???

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
Pazze se continuate così devo comprare un saldatore nuovo Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Albert^ONE ha scritto:
Pazze se continuate così devo comprare un saldatore nuovo Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

ma!perche tu usi ancora il saldatore Orrified Orrified io da mo che uso la saldatrice ad arco Hehe Hehe Laughing Laughing Laughing

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
UFFFFfffff.... pensavo che raggiunte le vacanze potevo riposare ma tra diffusori e schemetti......me sa che non c'è tempo ...nemmeno per un caffè!! Laughing
Vi seguo ragazzacci!! Laughing Laughing Laughing

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
WOW raga,
siete fantastici ed il vostro entusiasmo contagioso!

@gigi6c ha scritto:
stabilisci quale tr usare...


Io credo che uno dei migliori transistor per piccoli segnali resti il celebre BC550C
ed il suo complementare BC560C ed a questi va la mia preferenza.

I motivi sono diversi: in primis un ottimo guadagno statico (la citata ver. C ha una media
di 400 e non sono rari esemplari da oltre 450)
, sono transistor "low noise" davvero,
nell'ambito della stessa lotto di produzione esibiscono di già una buonissima costanza nei
parametri, sono universalmente reperibili ed hanno un costo ridicolo.

Ci sono poi tutta una serie di alternative, anche molto famose, giapponesi che io
ho provato ed i risultati sono praticamente sovrapponibili.

Comunque, nelle versioni più elaborate (poco, state tranquilli!) le prestazioni NON saranno
del tutto alla mercè delle bizze del singolo transistor ma sarà il circuito ad imporre le
regole.

Ecco perchè riusciremo tutti ad avere all'incirca le stesse prestazioni! Non accadrà che
a Milano avremo una THD di 3% (essì parleremo anche di Distorsione Armonica Totale!)
a Roma 1% e a Maruggio... 10 Very Happy

E lo potremo fare "anche" con... transistor diversi! Shocked





descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
E a Nardo' quanto prevedi? Smile

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
40°
all'ombra! Hehe Very Happy

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
Bene, anzi no male
il nostro Sette Bello, l'Italia di pallanuoto, sta perdendo la finale olimpica... Sad

@Stentor ha scritto:
Otre alla impedenza di ingresso riuscite a dirmi quale é l'impedenza di uscita?

Giusta domanda.
Vediamo un metodo pratico per misurare l'impedenza di uscita:

- Mettiamo momentaneamente sulla uscita del pre una resistenza alta, diciamo 100kΩ

- Forniamo in ingresso un segnale, p.es. a 1000Hz, di ampiezza tale da misurare in uscita 1V

- Stacchiamo la Res da 100kΩ e colleghiamo al suo posto un potenziometro da 10kΩ con il
segnale al centrale

- Ri-forniamo lo stesso segnale di prima e giriamo il potenziometro fino al leggere sempre
sulla uscita del pre metà tensione di prima, quind 0,5V

- Stacchiamo tutto e senza muovere l'asse del pot misuriamone la resistenza, quella è
l'impedenza di uscita del nostro pre!

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
Vediamo al simulatore:



A destra, curve rosse, le due condizioni di carico. Curva più alta 1V con carico 100kΩ
curva più bassa 0,5V con carico... lo leggiamo nel quadratino verde a sinistra della R6.

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
Forse non si legge benissimo. Il valore è 3.800Ω.

E questo è anche il valore di impedenza di uscita di questo pre monotransistor.

Qualche considerazione?

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:
Vediamo al simulatore:



A destra, curve rosse, le due condizioni di carico. Curva più alta 1V con carico 100kΩ
curva più bassa 0,5V con carico... lo leggiamo nel quadratino verde a sinistra della R6.


Dal cellulare non riesco a leggere ...sembra un 3.8k ....se ho letto bene é un dato molto negativo ....é una enormità Sad

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:
Forse non si legge benissimo. Il valore è 3.800Ω.

E questo è anche il valore di impedenza di uscita di questo pre monotransistor.

Qualche considerazione?


Si che non va bene ....troppo alto Shocked

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:
40°
all'ombra! Hehe Very Happy
Acc. ci hai azzeccato al millesimo. Laughing

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
Se volessimo rispettare la regola del 10 molti finali avrebbero dei problemi ....gli icepower di cui ad esempio che mi hanno riferito una impedenza di ingresso di 8k sarebbero da evitare in quanto ci vorrebbe un pre umano che abbia 200/300 ohm per un accoppiamento corretto.

Magari peró l'ampli Minimalist ha una impedenza di ingresso molto alta e quindi il problema non si pone.... Peró a questo punto il pre Minimalist sarebbe da riservare al precise situazioni e non da utilizzare in generici impianti.

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
Grazie Stentor per la tua attenzione. Addirittura dal cell.

Comunque hai letto e detto bene, 3.800Ω, eccessivi!

Vedete, non è che con 3.800Ω noi possiamo pilotare... 3.800Ω perchè, come riscontrato,
il circuito è in profonda crisi tanto da subire il dimezzamento del segnali di uscita!

Per la solita legge del "10" con tale pre potremo pilotare al massimo un carico, appunto,
dieci volte superiore quindi ben 38kΩ o più!

Purtroppo sono moolto pochi i finali che presenti tali valori.

Ecco un'altro motivo che induce a "ri-standardizzare" le prestazioni del nostro pre.

Se per l'ingresso qualcosa si può fare con le Res del partitore per l'uscita non c'è scampo:
bisogna provvedere con qualcos'altro.

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Stentor ha scritto:
Se volessimo rispettare la regola del 10 molti finali avrebbero dei problemi ....gli icepower di cui ad esempio che mi hanno riferito una impedenza di ingresso di 8k sarebbero da evitare in quanto ci vorrebbe un pre umano che abbia 200/300 ohm per un accoppiamento corretto.

Magari peró l'ampli Minimalist ha una impedenza di ingresso molto alta e quindi il problema non si pone.... Peró a questo punto il pre Minimalist sarebbe da riservare al precise situazioni e non da utilizzare in generici impianti.

Tutto esatto e condivisibile salvo verificare l'impedenza in dell'ampli Minimalist.
Ora non ne ricordo la circuitazione, potreste linkare un indirizzo dove controllare?

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:
Forse non si legge benissimo. Il valore è 3.800Ω.

E questo è anche il valore di impedenza di uscita di questo pre monotransistor.


Con il 2N2222A o con il BC550C ?

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:
@Stentor ha scritto:
Se volessimo rispettare la regola del 10 molti finali avrebbero dei problemi ....gli icepower di cui ad esempio che mi hanno riferito una impedenza di ingresso di 8k sarebbero da evitare in quanto ci vorrebbe un pre umano che abbia 200/300 ohm per un accoppiamento corretto.

Magari peró l'ampli Minimalist ha una impedenza di ingresso molto alta e quindi il problema non si pone.... Peró a questo punto il pre Minimalist sarebbe da riservare al precise situazioni e non da utilizzare in generici impianti.

Tutto esatto e condivisibile salvo verificare l'impedenza in dell'ampli Minimalist.
Ora non ne ricordo la circuitazione, potreste linkare un indirizzo dove controllare?


C'è un 3D diviso i 5 parti da quasi 100 pag. a sezione ..... Eccoti da dove é partito tutto ...nelle prime pagine dovresti vedere lo schema:

http://www.tforumhifi.com/t23387-amplificatore-classe-a-a-transistor-pnp-single-ended-minimalsit?highlight=Single+ended

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Switters ha scritto:
Con il 2N2222A o con il BC550C ?

E' praticamente la stessa cosa. Il 550C, avendo un guadagno migliore riesce ad avere
un imp. out. poco poco migliore, così pure un imp. in. leggermente più alta, ma sono
veramente piccolezze.

In questo simulatore non ho in archivio che pochissimi esemplari di transistor.
Per simulare col BC550C dovrei accendere un'altro server.

Lo faremo, anche perchè dovremo vedere come va la distorsione generale oltre a
riesumare lo schema a due transistor che lì... giace! Hehe

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Stentor ha scritto:

C'è un 3D diviso i 5 parti da quasi 100 pag. a sezione ..... Eccoti da dove é partito tutto ...nelle prime pagine dovresti vedere lo schema:

http://www.tforumhifi.com/t23387-amplificatore-classe-a-a-transistor-pnp-single-ended-minimalsit?highlight=Single+ended

Sguardo veloce. Si può stimare l'impedenza di ingresso intorno ai 15-20kΩ.
Circuito critico.

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:
Quindi, prima modifica:

aumentate i valori delle resistenze del partitore di polarizzazione,
c'è tutto da guadagnare!

Ciao.

Si Fernando ma misura ora la distorisione e l'autoscillazione ora.
Con valori così alti il circuito è troppo dipendennte dall'hfe del transistor, e allora si che si rischia un bello sbilanciamento tra i due canali, a meno che non introduci nuovamente la resistenza e condensatore sull'emettitore, per rendere il circuito meno dipendente dall'hfe, o mecci alla follia i transistor.

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:
@Stentor ha scritto:

C'è un 3D diviso i 5 parti da quasi 100 pag. a sezione ..... Eccoti da dove é partito tutto ...nelle prime pagine dovresti vedere lo schema:

http://www.tforumhifi.com/t23387-amplificatore-classe-a-a-transistor-pnp-single-ended-minimalsit?highlight=Single+ended

Sguardo veloce. Si può stimare l'impedenza di ingresso intorno ai 15-20kΩ.
Circuito critico.


Dal poco che ho sentito al raduno (pochi minuti intervallati dal pre che faceva
E bizze prima che si guastasse il prototipo del Minimalist) e con tutti i se e i ma del mondo ....a primo acchito non mi sembrava male l'accoppiata.

Certo é che se abbiamo veramente un pre con una impedenza di uscita da 3.8k e un ampli con impedenza di ingresso di 20k non ci siamo .... Bisognerebbe far qualcosa per accoppiarli al meglio.

Gigi ...tu che sei l'ideatore ci dici qualcosa in piú per quel che riguarda le impedenze dei due Minimalist.

Visto le richieste di alcuni forumer sarebbe interessante capire bene le potenzialità dei tuoi gioielli per non mortificarle in abbinamenti errato Wink

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
Non ha senso cercare di eguagliare le prestazioni dei due canali strozzando
il povero stadio che piloterà quei canali con un carico pauroso di 700Ω!

Come ho già detto nel circuitino NON esiste nessuna compensazione a polo
dominate, cosa che è assolutamente pericolosa (ricordi l'esempio dell'auto
senza freni?)
ma per assicurare di non andare a sbattere perchè viaggiare
col... freno a mano tirato? ( il carico da 700Ω E' il freno a mano.)

Per evitare le auto-oscillazioni la cosa sensata è... mettere un condensatorino
ino ino, da 47pF, fra base e collettore e non... tirare il freno a mano!

Il partitore di base per la polarizzazione di un bjt si calcola partendo dalla
corrente di collettore desiderata, dividendola per il guadagno medio del Tr che
si userà e moltiplicando per dieci!

In questo modo saremo sicuri di fornire in ogni caso alla base tutta la corrente
occorrente senza sovraccaricare inutilmente nulla.


descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
In uno dei primi posto ho evidenziato come una certa dose, anche sostanziosa, di
distorsione di seconda armonica possa addirittura essere gradita all'orecchio e ci
sono molti che pensano che questo sia uno dei principali motivi che faccia così tanto
apprezzare il suono delle valvole.

Il nostro circuitino presenta effettivamente distorsione prevalente di 2° armonica.

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:
@Stentor ha scritto:
Se volessimo rispettare la regola del 10 molti finali avrebbero dei problemi ....gli icepower di cui ad esempio che mi hanno riferito una impedenza di ingresso di 8k sarebbero da evitare in quanto ci vorrebbe un pre umano che abbia 200/300 ohm per un accoppiamento corretto.

Magari peró l'ampli Minimalist ha una impedenza di ingresso molto alta e quindi il problema non si pone.... Peró a questo punto il pre Minimalist sarebbe da riservare al precise situazioni e non da utilizzare in generici impianti.

Tutto esatto e condivisibile salvo verificare l'impedenza in dell'ampli Minimalist.
Ora non ne ricordo la circuitazione, potreste linkare un indirizzo dove controllare?

E qui e stai tranquillo sul finalino minimalist, L'ing.Mad lo ha misurato insieme a me ed abbiamo apporttato le correzioni del caso.
Cqm la regola delle 10 volte, non è una regola ma una modalità di accoppiamento.
Il minimalist misurato
http://www.tforumhifi.com/t12203p285-amplificatore-in-pura-classe-a-single-ended-prima-parte

descriptionRe: Preamplificatore MiniMaLast.

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum