T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818577 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

pollVoto

1
0
0%
2
0
0%
3
0
0%
4
0
0%
5
1
25%
6
0
0%
7
1
25%
8
1
25%
9
0
0%
10
1
25%
Voti totali:
4

descriptionVOTO DISCHI 2012 - Melody Gardot - The Absence

more_horiz
.

MELODY GARDOT - THE ABSENCE (2012)



Tracklist:

01. Mira (4:14)
02. Amalia (3:01)
03. So Long (3:47)
04. So We Meet Again My Heartache (4:25)
05. Lisboa (5:25)
06. Impossible Love (3:47)
07. If I Tell You I Love You (3:33)
08. Goodbye (3:39)
09. Se Voce Me Ama (4:53)
10. MY Heart Won't Have It Any Other Way (2:35)
11. Iemanja (4:13)

Recensioni

http://mipiaceiljazz.blogspot.it/2012/03/absence-nuovo-album-di-melody-gardot.html

http://archiviostorico.corriere.it/2012/maggio/28/Sono_rinata_con_musica_Ora_co_9_120528035.shtml


VIDEO

01. Mira (4:14)

https://www.youtube.com/watch?v=C6X9uq05H74

02. Amalia (3:01)

https://www.youtube.com/watch?v=kE6E-b9Ono8

05. Lisboa (5:25)

https://www.youtube.com/watch?v=LOfNy7VyoBY

06. Impossible Love (3:47)

https://www.youtube.com/watch?v=lGlEj5z6_ks

07. If I Tell You I Love You (3:33)

https://www.youtube.com/watch?v=0VCQooP-rnE

08. Goodbye (3:39)

https://www.youtube.com/watch?v=SCA-Uz2g6ys

09. Se Voce Me Ama (4:53)

https://www.youtube.com/watch?v=u5-I7RvbfMw

10. MY Heart Won't Have It Any Other Way (2:35)

https://www.youtube.com/watch?v=tqIH-iZOb4E

11. Iemanja (4:13)

https://www.youtube.com/watch?v=bVApRc7CGJ8


_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: VOTO DISCHI 2012 - Melody Gardot - The Absence

more_horiz
Gli ho dato un bel 8...
Sapevo che la mia segnalazione non sarebbe passata inosservata Laughing

descriptionRe: VOTO DISCHI 2012 - Melody Gardot - The Absence

more_horiz
Che vi devo dire....io adoro questa signora. Mi piace come persona (bella donna certo, ma anche una vita non facile), come immagine, e soprattutto (of course) come artista. Ha un timbro vocale unico, una propensione meravigliosa alla dicitura raffinata, di spessore incredibile, con lei le melodie riacquisiscono la giusta pregnanza, tornando protagoniste e rifuggendo dal banale e dallo scontato.....detto questo però devo dire quest'album mi ha un pò deluso.
La solita iperproduzione che sembra non si possa evitare ogni qualvolta una cantante assurge alle vette alte delle classifiche (Diana Krall docet). Troppi archi, troppi suoni levigati troppa ma veramente troppa fuffa a scapito di quello che ritengo debba essere un buon disco di jazz vocale. Il repertorio fa acqua da tutte le parti, con la solita ennesima scontata e mille volte ascoltata infatuazione verso il mondo latino, con i suonetti e tamburelli edulcorati e didascalici, tra Brasile Cuba e Portogallo (insomma queste cose la Vaughan le faceva 40 anni fa!!!!); l'orchestra usata sempre e soltanto come tappeto soffice e zuccheroso (che palle.... ma Claus Ogerman e Don Sebeski lo facevano con la CTI e Esther Phillips una vita fa, e siamo sicuri che non si possa proprio fare di meglio???), e lei mi sembra un pò svogliata e senza mordente, forse non del tutto convinta, chissà? Insomma si doveva puntare in alto e secondo me si è sprofondati nel banale e nello scontato. Pazienza, ci sarà tempo per recuperare quando le major guarderanno ad altro sono sicuro con la splendida Melody tornerà ad incantarci con quel timbro scuro soffiato denso di languori in un contesto semplice, pulito e che la sappia valorizzare. In fondo per fare grande musica può bastare anche un pianoforte no?

P.S. Il mio voto è comunque stato un bel 7 di stima, non per l'album ma per la pelle d'oca che tutte le volte mi viene ascoltandola.... I love you

descriptionRe: VOTO DISCHI 2012 - Melody Gardot - The Absence

more_horiz
@Edoardo ha scritto:

....

La solita iperproduzione che sembra non si possa evitare ogni qualvolta una cantante assurge alle vette alte delle classifiche (Diana Krall docet). Troppi archi, troppi suoni levigati troppa ma veramente troppa fuffa a scapito di quello che ritengo debba essere un buon disco di jazz vocale. Il repertorio fa acqua da tutte le parti, con la solita ennesima scontata e mille volte ascoltata infatuazione verso il mondo latino, con i suonetti e tamburelli edulcorati e didascalici
....



Chiarissimo, sensazioni condivise in molte altre occasioni

descriptionRe: VOTO DISCHI 2012 - Melody Gardot - The Absence

more_horiz
@Edoardo ha scritto:
La solita iperproduzione che sembra non si possa evitare ogni qualvolta una cantante assurge alle vette alte delle classifiche (Diana Krall docet).

Edoaro, questa cosa sembra colpire tantissimi artisti.
Appena diventano famosi sembra che la maggiore disponibilità economica per fare il disco voglai dire che devono infarcirlo di tutti gli sturmenti che pososno permettersi. E' successo anche con artisti di altri generi, nati magari voce e chitarre che dopo il successo facevano suonare anche il campanello dell'ingrsso dal portiere!
Il mio dubbio è che queste iperproduzioni speso cerchino di arginare la crisi di idee di chi compone.


_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: VOTO DISCHI 2012 - Melody Gardot - The Absence

more_horiz
@nd1967 ha scritto:

...
Il mio dubbio è che queste iperproduzioni speso cerchino di arginare la crisi di idee di chi compone.



E' una certezza

descriptionRe: VOTO DISCHI 2012 - Melody Gardot - The Absence

more_horiz
@nd1967 ha scritto:
@Edoardo ha scritto:
La solita iperproduzione che sembra non si possa evitare ogni qualvolta una cantante assurge alle vette alte delle classifiche (Diana Krall docet).

Edoaro, questa cosa sembra colpire tantissimi artisti.
Appena diventano famosi sembra che la maggiore disponibilità economica per fare il disco voglai dire che devono infarcirlo di tutti gli sturmenti che pososno permettersi. E' successo anche con artisti di altri generi, nati magari voce e chitarre che dopo il successo facevano suonare anche il campanello dell'ingrsso dal portiere!
Il mio dubbio è che queste iperproduzioni speso cerchino di arginare la crisi di idee di chi compone.


Andrea, è proprio come dici tu. Voglio dire, non c'è nessuna necessità di far uscire un disco l'anno, ma è chiaro che se l'industria prevede di presidiare il mercato con un nuovo prodotto questo volente o nolente deve uscire. Punto. Allora si tende a spostare l'attenzione su aspetti legati a cose che non hanno niente a che vedere con la musica. Uno degli aspetti che trovo terribili dello show business è il ragionamento a compartimenti stagni. Sei diventata famosa? Ok ora un disco con gli archi (lo stile chissà perchè deve sempre essere una scopiazzata di Nancy Wilson...boh). Vogliamo sfondare nei paesi latino-americani? Ok vai per qualche canzoncina in spagnolo. Il disco è povero di contenuti? Allora vai con le pose fashion e mettiamo su un imponente servizio stampa a supporto di campagne pubblicitarie gigantesche. Va tutto bene ma per me la creatività sta da altre parti....
Un saluto

descriptionRe: VOTO DISCHI 2012 - Melody Gardot - The Absence

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum