T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Lun 14 Set 2020 - 13:44

@valterneri ha scritto:
occorrerebbe questo o qualcosa di simile:
https://it.rs-online.com/web/p/trasformatori-toroidali/6718965/
Vuoi vedere quello che ho sostituito all'interno? Dovrebbe essere intorno ai 16/17v con doppio secondario.
È più nuovo dell'altro e ha solo la 220 in entrata. Però non è un toroidale come quello che mi hai postato
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da valterneri il Lun 14 Set 2020 - 13:52

Si, vediamolo, se non è impresentabile (non deve sembrare una scelta sbagliata)
potrebbe andar bene.
Misuragli in CA il secondario.
valterneri
valterneri
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 5193
Provincia (Città) : -
Impianto : un Thorens Debut Carbon

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Lun 14 Set 2020 - 14:27

@valterneri ha scritto:Si, vediamolo, se non è impresentabile (non deve sembrare una scelta sbagliata)
potrebbe andar bene.
Misuragli in CA il secondario.
aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 20200913[/url]
segna 15,3v su ciascun secondario

@erik42788088 ha scritto:
@valterneri ha scritto:3) i due integrati dovrebbero avere la stessa conformazione (seppur in classe differente)
e qui abbiamo il primo problema che credo debba essere assolutamente risolto:
il TDA lavora a ponte (bridged)
i due TPA lavorano invece con amplificatori singoli
credo che quindi convenga o cambiare il TDA e trovarne uno con amplificazione semplice
o cambiare il TPA e troverne uno a ponte,
quindi: o entrambi bridged o entrambi semplici

che dici allora del tda2009? ed il tpa3122, ho visto che rispettivamente con carico a 4ohm ed una tenzione tra 17/18v generano potenza simili
questo è giusto?
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da valterneri il Lun 14 Set 2020 - 17:02

Si, i due integrati potrebbero andar bene (2009 3122)
in verità io non conosco bene le novità in commercio su questo tipo d'integrato,
non so se ce ne possono essere di più adatti o di più facili da assemblare,
ma questo non è un problema,
magari continua la ricerca rispettando i tre punti
(stesso range d'alimentazione, stessa potenza e tipologia)
ma se non trovi nulla di meglio questi vanno benissimo.

Il trasformatore è poco adatto:
non è un 15+15 ma un 15-0-15

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 20200910

è quindi adatto a creare una tensione duale 19+19

in realtà con due soli diodi raddrizzatori si potrebbero ottenere 19 Volt singoli,
che è quello che ci serve, ma avrà il secondario sottodimensionato, cioè ...

ammettiamo che sia da 60 Watt:
un 15-0-15 potrà fornire 2 Ampere (potenza fratto potenziale, cioè 60:30)
quando i due rami da 15 convogliano in un ramo solo lavorano alternativamente
e la corrente rimane 2 Ampere
in un 15+15 invece i secondari messi in parallelo funzionano contemporaneamente
e il risultato è 2+2 Ampere

Le cose non sono così semplici come le ho descritte,
perché ho mischiato la sezione del traferro con la sezione del filo,
se il filo fosse dimensionato giusto anche con la configurazione 15-0-15
si potrebbe estrarre l'intera potenza elettromagnetica del trasformatore,
ma i trasformatori con presa intermedia moderni non sono mai così.

In realtà il tuo trasformatore riuscirebbe a dare quasi la piena potenza chiedendogli corrente,
ma il secondario tenderà a riscaldarsi e a calare in Volt per l'impedenza d'uscita un po' troppo alta.
Se vuoi costruire un amplificatore per gioco andrebbe pure bene,
ma se vuoi dimostrare di essere bravo a progettare no!


PS: ho una domanda:
com'è che uno studente che fa meccanica può presentare un progetto elettronico?
valterneri
valterneri
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 5193
Provincia (Città) : -
Impianto : un Thorens Debut Carbon

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Lun 14 Set 2020 - 18:02

@valterneri ha scritto:
Se vuoi costruire un amplificatore per gioco andrebbe pure bene,
ma se vuoi dimostrare di essere bravo a progettare no!
capito magari se posso usarlo nella parte iniziale per poi sostituirlo sarebbe la soluzione migliore in quanto vorrei vedere se davvero arrivo ad una conclusione in quanto gli strumenti a disposizione lasciano a desiderare
@valterneri ha scritto:
PS: ho una domanda:
com'è che uno studente che fa meccanica può presentare un progetto elettronico?
questo perché elettrotecnica è presente come esame nel mio piano di studi per la triennale, per cui essendo una laurea generica e non ancora specialistica posso scegliere un qualunque prof che sia disposto a farmi da relatore, ovviamente se la tesi rientra nel suo campo di insegnamento, lo si contatta e si vede se accetta.
Il mio ha accettato l'amplificatore come argomento, e per ora vuole un indice, ma ho pensato che prima di tutto dovessi io avere le idea chiare su cosa posso o meno fare in quanto, da come hai capito, non sono molto ferrato in materia. Anche all'università abbiamo fatto molto poco, sicuramente non sufficiente ad affrontare un progetto del genere ma è un argomento che mi piace e quindi lo studierò volentieri. Questo è quello che ho pensato.
Il problema ora è che la scelta del relatore va comunicata entro il 28 settembre alla segreteria, quindi non ho il tempo di acquisire tutte le nozioni che mi servono per capire se il progetto è fattibile o meno. Ecco perché mi sto affidando a te.

Anzi non speravo di trovare qualcuno di cosi gentile nel dedicarmi tutto questo tempo.
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da valterneri il Lun 14 Set 2020 - 22:07

Ho capito! Procedo!
Ma non affidarti solo a me, cerca l'aiuto dei tuoi compagni di studio
che si sono indirizzati nell'elettronica, che hanno già fatto la tesi del triennio,
dedicati al tema e non sprecare tempo in tempo libero,
durante la tesi del trienno, della specializzazione e del dottorato
non esiste tempo libero.
Leggi tutto quel che puoi di testi universitari o anche di istituti tecnici
(evita come la peste quel che scrivono in rete gli audiofili costruttori).
Per costruire in modo impeccabile una cosa semplice
devi saper costruire abbastanza bene una cosa molto più complessa,
è questo il problema.
valterneri
valterneri
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 5193
Provincia (Città) : -
Impianto : un Thorens Debut Carbon

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Lun 14 Set 2020 - 22:15

@valterneri ha scritto:Ho capito! Procedo!
Ma non affidarti solo a me, cerca l'aiuto dei tuoi compagni di studio
che si sono indirizzati nell'elettronica, che hanno già fatto la tesi del triennio,
dedicati al tema e non sprecare tempo in tempo libero,
durante la tesi del trienno, della specializzazione e del dottorato
non esiste tempo libero.
Leggi tutto quel che puoi di testi universitari o anche di istituti tecnici
(evita come la peste quel che scrivono in rete gli audiofili costruttori).
Per costruire in modo impeccabile una cosa semplice
devi saper costruire abbastanza bene una cosa molto più complessa,
è questo il problema.

Sto cercando in giro tutto quello che trovo, ho chiesto a tutti quelli che potevo le varie strumentazioni. E credimi tempo libero non ne ho molto, il 28 di questo mese devo fare l'ultimo esame, costruzioni di macchine per nulla facile, quindi nel frattempo sto studiando anche.
Forse il problema è proprio che vorrei fare tutto troppo velocemente, la seduta di laurea sta il 7 dicembre e il tutto va consegnato una settimana prima, ma devo farcela.. o almeno voglio provarci
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da federico666 il Lun 14 Set 2020 - 23:27

Se il trasformatore è un -15 0 +15 2A dovrebbe avere 2 avvolgimenti in serie. Allo 0 finisce un avvolgimento e inizia l'altro quindi arriva un filo e ne parte un altro. se si separano i 2 fili che arrivano allo 0 si dovrebbe ottenere un un doppio avvolgimento da 15v con 2 A per avvolgimento. mettendo poi in parallelo gli avvolgimenti si dovrebbe ottenere un +15v 4A (controllare prima che i 2 avvolgimenti abbiano la stessa tensione, poi unire il -15 di un avvolgimento con lo 0 dell'altro (attenzione a non unire i capi dello stesso avvolgimento perchè fa cortocircuito e son dolori, misurare la tensione in ca prima di unire, deve essere una tensione nulla o irrisoria, per sicurezza usare un fusibile di qualche decimo di A tra i 2 fili quando si unisce la prima volta poi se va bene si può togliere. Poi prima di unire gli altri 2 fili rimanenti controllare con il tester in corrente alternata, la tensione tra i 2 fili da unire non deve superare qualche frazione di volt, se si misura una tensione elevata fermare tutto c'è qualcosa che non va. Fare molta attenzione, sono comunque operazioni che possono essere pericolose se non si è pratici, assicurarsi di avere un fusibile anche sul primario, quando si fanno queste operazioni mettere degli occhiali e non toccare con le mani ma usare attrezzi isolati. Aspetta conferma da Valterneri che è decisamente più esperto se la cosa va bene e si può fare.

federico666
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 13.04.20
Numero di messaggi : 85
Provincia (Città) : milano
Impianto : Marantz 1120 collegato a DAC smsl M200, casse heco interior 230s

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Lun 14 Set 2020 - 23:35

@federico666 ha scritto:Se il trasformatore è un -15 0 +15
no è doppio positivo +15.3 0 +15.3
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da federico666 il Lun 14 Set 2020 - 23:41

se misuri con i tester la tensione in ca tra i due + 15,3 (i 2 cavetti gialli suppongo) quanto ti da ?

federico666
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 13.04.20
Numero di messaggi : 85
Provincia (Città) : milano
Impianto : Marantz 1120 collegato a DAC smsl M200, casse heco interior 230s

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Mar 15 Set 2020 - 0:49

@federico666 ha scritto:se misuri con i tester la tensione in ca tra i due + 15,3  (i 2 cavetti gialli suppongo) quanto ti da ?
Aspetta vediamo se ho capito cosa intendi.
Nello 0 andrebbero ad unirsi i due avvolgimenti secondari, quindi se aprendo un po' il trasformatore di staccano e si mettono in parallelo ottengo un 0 +15 ma con un corrente doppia.
Domani vedo e vi aggiorno
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da valterneri il Mar 15 Set 2020 - 0:52

@federico666 ha scritto:Se il trasformatore è un -15 0 +15  2A dovrebbe avere 2 avvolgimenti in serie.
Allo 0 finisce un avvolgimento e inizia l'altro ...
se si separano i 2 fili che arrivano allo 0 si dovrebbe ottenere un  un doppio avvolgimento da 15v
con 2A per avvolgimento ...
Si, procedura e risultato corretto!
Però occorrerebbe togliere la protezione d'isolamento, dissaldare, prolungare, risaldare, riproteggere ...
lo farebbe un progettista? sarebbe professionale? lo saprebbe fare Erik in modo impeccabile?
Vedi la sua risposta sopra e capirai.

@erik42788088 ha scritto:
@federico666 ha scritto:Se il trasformatore è un -15 0 +15 ...
no, è doppio positivo +15.3  0  +15.3
No!
in CA non esiste né il negativo, né il positivo, esiste solo la fase della sinusoide,
quando nell'avvolgimento superiore la fase è positiva,
in quello inferiore la fase è negativa, e viceversa, questo 50 volte al secondo

quindi si scrive 15-0-15 Volt CA (il simbolo - è solo una separazione)
valterneri
valterneri
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 5193
Provincia (Città) : -
Impianto : un Thorens Debut Carbon

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Mar 15 Set 2020 - 9:00

hai ragione il -15 mi ha portato a rispondere senza riflettere, solo dopo ho capito quello che federico intendeva, ovvero che la differenza di potenziale tra i "due gialli" essendo di 30 si poteva modificare come ha detto, forse sarebbe meglio leggere e risponde la mattina quando le poche cose che conosco non sono in totale confusione Sleep

comunque non credo che sia l'ideale modificarlo, viste le mie competenze quello che si può evitare è bene farlo.

Valterneri per l'alimentazione pensavi a un classico circuito con diodi e condensatori o di renderlo stabilizzato? in entrambi i casi come vedi questi condensatori?
aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 20200914
sono della lenon e ne tengo 6
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da valterneri il Mar 15 Set 2020 - 9:38

Perfetto!
i uF (4700) sono perfetti e ne basterebbe uno solo,
se ne metti 2 in parallelo esageri un po' ...
(nell'industria un progettista che inutilmente esagera viene licenziato in fretta)
però sarà possibile attivarne uno o due per vedere la differenza del ripple residuo
sulla linea d'alimentazione e del rumore di fondo non pesato

non preoccuparti, è facile! e arricchisce di misure il risultato

i Volt (35) sono un po' troppi, ne bastavano 25, ma basterà scrivere: "per maggiore sicurezza"

Spiegazione:
i condensatori elettrolitici hanno un dielettrico alquanto delicato
che non resiste se gli si inverte la polarità o se si eccede nei Volt applicati,
ne costruiscono di tutti i voltaggi:
6.3 10 16 25 35 50 63 100 160 275 400 ...
ma più è alto più sono grossi e più sono costosi, e l'industria non spreca mai
perché lavora sempre con margini economici ristrettissimi,
quindi usa quello appena più alto dei Volt che riceverà,
ma un margine di sicurezza del 20 o 30% occorre averlo,
e noi lavoreremo con 19 Volt più o meno 5% per le tolleranze e le fluttuazioni di rete,
più un 20% di margine al condensatore e si arriva a 24, dovremmo quindi usare il 25.
(tieni conto che gli elettrolitici sono già costruiti con un margine di sicurezza)

Si, un semplicissimo alimentatore non stabilizzato.
Non si stabilizza mai l'alimentazione a un finale (è un errore)
e la non stabilizzata rende più interessanti le misure delle differenze dei due finali.
valterneri
valterneri
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 5193
Provincia (Città) : -
Impianto : un Thorens Debut Carbon

A fmasta88 piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Mar 15 Set 2020 - 10:11

Ok perfetto.
Per quanto riguarda gli ampere capace di erogare quel trasformatore di preciso non saprei dirti, però l'ho usato con due tpa3118 per realizzare un piccolo amplificatore da karaoke per la casa delle vacanze.
Non si è mai riscaldato quindi credo riesca a reggere i due integrati che userò.
aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Img_2010[/url]
Non era nemmeno male, mai po' l'ho dismesso perchè mi regalarono un mixer karma
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da federico666 il Mar 15 Set 2020 - 12:05

@erik42788088 ha scritto:hai ragione il -15 mi ha portato a rispondere senza riflettere, solo dopo ho capito quello che federico intendeva, ovvero che la differenza di potenziale tra i "due gialli" essendo di 30 si poteva modificare come ha detto, forse sarebbe meglio leggere e risponde la mattina quando le poche cose che conosco non sono in totale confusione Sleep

comunque non credo che sia l'ideale modificarlo, viste le mie competenze quello che si può evitare è bene farlo.

Se le cose stanno così è una saggia decisione, essere consapevoli delle limitazioni soggettive è sinonimo di intelligenza, puoi sempre iniziare con quello che hai senza modificarlo poi se a lavoro finito tutto funziona e vedi che hai bisogno di maggiore potenza trovi/comperi un trasformatore più adatto

federico666
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 13.04.20
Numero di messaggi : 85
Provincia (Città) : milano
Impianto : Marantz 1120 collegato a DAC smsl M200, casse heco interior 230s

A erik42788088 piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Mer 16 Set 2020 - 8:32

oggi vado da un amico che mi presta questo giocattolino
aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Cattur11[/url]
So che è praticamente inutile come oscilloscopio, lui lo usa con arduino, ma pensavo di imparare le funzioni base ed iniziare a fare qualche misurazione sui miei finali, sia su quelli buoni che sui tpa3118 per iniziare a rendermi conto mettendoci le mani.

A tal proposito mi serve un carico fisso da usare, che dite di queste resistenze?
https://www.ebay.it/itm/Resistenza-resistenze-resistore-corazzata-in-alluminio-da-25W-8-2Ohm-8-2-Ohm/123904822862
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da valterneri il Mer 16 Set 2020 - 9:25

@erik42788088 ha scritto:oggi vado da un amico che mi presta questo giocattolino

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Cattur22

So che è praticamente inutile come oscilloscopio ...
Va benissimo! Perché è uno strumento di misura!
Nessuno ti chiede di acquistare strumentazione costosa e precisa,
devi solo dimostrare di saper fare misure nel modo corretto, con la giusta procedura e con strumenti adeguati,
soprattutto con la giusta procedura.

I resistori vanno benissimo,
ne trovi anche di 8 Ohm precisi, ma è insignificante.
Ma attenzione: sopportano la potenza dichiarata solo se avvitati su un dissipatore
o su una lamiera ampia, altrimenti reggono solo un quarto di quella potenza
(senza dissipatore con 12 Watt supereranno 120°)
Quindi hai due strade:
li avviti in un dissipatore oppure li compri da 50 Watt (dato che a te ne bastano poco più di 10)

2 resistori bastano,
se vorrai misurare le prestazioni su 4 Ohm li metti in parallelo su un canale solo.
valterneri
valterneri
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 5193
Provincia (Città) : -
Impianto : un Thorens Debut Carbon

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Mer 16 Set 2020 - 10:41

@valterneri ha scritto:
Va benissimo! Perché è uno strumento di misura!
Nessuno ti chiede di acquistare strumentazione costosa e precisa,
devi solo dimostrare di saper fare misure nel modo corretto, con la giusta procedura e con strumenti adeguati,
soprattutto con la giusta procedura.
ok ottimo
@valterneri ha scritto:I resistori vanno benissimo,
ne trovi anche di 8 Ohm precisi, ma è insignificante.
Ma attenzione: sopportano la potenza dichiarata solo se avvitati su un dissipatore
o su una lamiera ampia, altrimenti reggono solo un quarto di quella potenza
(senza dissipatore con 12 Watt supereranno 120°)
Quindi hai due strade:
li avviti in un dissipatore oppure li compri da 50 Watt (dato che a te ne bastano poco più di 10)
già pensavo di metterli su un dissipatore in alluminio che trovo sicuramente da qualche parte.
Per gli 8ohm precisi ho problemi con i tempi di spedizioni troppo lunghi oppure mi costano 20euro a resistenza xD, sinceramente mi accontendo dello 0,2 di differenza

@valterneri ha scritto:2 resistori bastano,
se vorrai misurare le prestazioni su 4 Ohm li metti in parallelo su un canale solo.
si infatti

ora il problema resta il circuito da usare, li sono dolori xD, almeno per me -.-'
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da valterneri il Mer 16 Set 2020 - 10:52

@erik42788088 ha scritto:... ora il problema resta il circuito da usare, li sono dolori ...
occorre una struttura portante a cielo aperto (per permettere sia la visione che le misure)
che sembri razionale e sicura (cioè, ben costruita!)
Tutto quel che non è modulo amplificatore è semplicissimo
(entrate uscite potenziometri interruttori punti di misura alimentatore)
i due moduli invece non ho idea di come intendi costruirli,
dovrebbero essere di uguale ingombro e stessi ancoraggi.

Ma ho visto il Karaoke e mi pare che sai costruire meccanicamente bene,
con aspetto molto razionale, ed è quello che serve.
valterneri
valterneri
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 5193
Provincia (Città) : -
Impianto : un Thorens Debut Carbon

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Mer 16 Set 2020 - 13:50

Vediamo se uno schema del genere ti piace (spero si capisca altrimenti lo rifaccio meglio)
aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 20200915[/url]
In verde ho cerchiato quelli che secondo me dovranno essere i punti da testare (dimmi quali ho mancato )

Per l'amplificatore pensavo di seguire gli schemi che trovo più semplici possibili in modo da non introdurre troppi elementi, così da renderli più semplici sia costruttivamente sia per chi li ispeziona.
Pensano di rendere i moduli della stessa dimensione fissabili con qualche aggancio.
Per i vari connettori dovrei trovarne qualcuno a 2 e 3 PIN rapidi ma per ora non saprei

Volevo procedere realizzando il tutto in aria con fili di rame rigido per rendere tutto stabile e mettere nei punti di misura dei pin rigidi che vanno verso l'alto, così da usare facilmente pinzette a coccodrillo

Sotto le resistenze vanno ovviamente i due dissipatori in alluminio

Ora ti prego di dirmi quante cose ho sbagliato xD


erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Mer 16 Set 2020 - 13:57

Una cosa he ho pensato, si potrebbero scegliere due finali mono e non stereo , le resistenze sempre tramite attacco rapido si potrebbero così commutate da 8 a 4 ohm.
Anche il segnale di entrata sarebbe unico quindi sempre a 2 pin e non a 3
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Mer 16 Set 2020 - 15:44

@erik42788088 ha scritto:Una cosa he ho pensato, si potrebbero scegliere due finali mono e non stereo , le resistenze sempre tramite attacco rapido si potrebbero così commutate da 8 a 4 ohm.
Anche il segnale di entrata sarebbe unico quindi sempre a 2 pin e non a 3

purtroppo non ho trovato nulla in mono di confrontabile, forse l'unica cosa e usare quelli stereo con un sola entrata/uscita andando a ridurre il circuito
che ne pensate?
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da valterneri il Mer 16 Set 2020 - 15:58

@erik42788088 ha scritto:... si potrebbero scegliere due finali mono e non stereo,
anche il segnale di entrata sarebbe unico quindi sempre a 2 pin e non a 3 ...
rimarrei in stereo perché ti darà l'opportunità di alcune misure interessanti:
la diafonia, la fase della diafonia, l'interferenza sul carico limite
dovuta all'avere l'alimentatore in comune e il ripple dovuto alla doppia corrente di riposo

lo schema va bene, poi te lo ridisegno io, i pin non saranno 3 perché gli spinotti di ingresso
devono essere separati (2 RCA, non un minijack)

io inserirei il carico (i due resistori da 25 Watt) in modo permanente
nella stessa scatola o telaio dell'intero amplificatore,
farei cioè che l'amplificatore produca e bruci la sua potenza tutta dentro di sé,
dal sistema escono solo le sonde di misura
in pratica l'amplificatore non è costruito per essere ascoltato, ma per essere misurato

non userei né plexiglass né plastica (se non d'isolamento) ma solo metallo
valterneri
valterneri
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 5193
Provincia (Città) : -
Impianto : un Thorens Debut Carbon

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da erik42788088 il Mer 16 Set 2020 - 21:41

@valterneri ha scritto:
rimarrei in stereo perché ti darà l'opportunità di alcune misure interessanti:
la diafonia, la fase della diafonia, l'interferenza sul carico limite
dovuta all'avere l'alimentatore in comune e il ripple dovuto alla doppia corrente di riposo
ok perfetto allora, poi mi insegni come fare queste misure
@valterneri ha scritto:
lo schema va bene, poi te lo ridisegno io, i pin non saranno 3 perché gli spinotti di ingresso
devono essere separati (2 RCA, non un minijack)
si questo lo so, ma dopo il potenziometro quando entro nell' amplificatore la massa non è in comune? quindi gli spinotti diventano 3?
@valterneri ha scritto:
io inserirei il carico (i due resistori da 25 Watt) in modo permanente
nella stessa scatola o telaio dell'intero amplificatore,
farei cioè che l'amplificatore produca e bruci la sua potenza tutta dentro di sé,
dal sistema escono solo le sonde di misura
in pratica l'amplificatore non è costruito per essere ascoltato, ma per essere misurato
si infatti volevo renderli fissi nel telaio, ma sempre con gli spinotti per quando vado a cambiare il modulo di amplificazione no?
@valterneri ha scritto:
non userei né plexiglass né plastica (se non d'isolamento) ma solo metallo
ok perfetto tutto ferro allora

una cosa che volevo sapere per i punti di misura, sulla DC poco prima dell'entrata nel ampli, va considerato un circuito aperto cosi da inserire l'amperometro in serie?
erik42788088
erik42788088
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.03.17
Numero di messaggi : 102
Occupazione/Hobby : università
Provincia (Città) : Napoli
Impianto : coppia jbl control 5, finale pioneer anni 80 lasciato da mio padre Smile, mixer behringer djx700, casse auto-costruite

Torna in alto Andare in basso

aiuto per tesi di laura sugli amplificatori - Pagina 2 Empty Re: aiuto per tesi di laura sugli amplificatori

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.