T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0

Andare in basso

OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0 Empty OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0

Messaggio Da YAPO il Mar 6 Dic 2016 - 14:37

Salve a tutti, vi saluto da appena arrivato in questo forum. Ho letto con attenzione e divertimento tutti i post, dove finalmente si parla di ascolto senza incazzarsi dopo tre pixel di messaggio. Mi e' arrivato dalla Germania il famoso LD MK 2, con valvole stock... (ero in verita' indeciso tra quello e il Dark Voice 336 se, ma il little dot mi costava la meta' e aveva piu' valvole da guardare accese, cosi' ho preso quello). Vi porto la mia prossima esperienza di ascolto con delle AKG k141 Monitor da 600 ohm invecchiate 30 anni, e di solito collegate ad un Brionvega ax 3500 vt o un Sansui au-101. Ascolto prevalentemente Prog e Hard Rock/Proto Metal dal 1970 al 1976, e un po' di jazz della serie "one mike one take" di youtube. La sorgente e' il pc di lavoro con una ottima implementazione di Realtek alc 1150 ( ASUS x99-e ws ) vlc e foobar con wasapi 24/192, oppure, piu' raramente, il mitico lettore cd Sony CDP-101 del 1983. Ho ascoltato ancora con valvole alcuni anni fa, quando trovai in discarica un perfetto Leak stereo 60 con tubi mullard e telefunken, vedremo con l'LD.... Nota: la piastra v3.0 e' abbastanza diversa dalla v1.0 e simile alla v2.0, salvo una leggera migliore qualita' della componentistica ( es. condensatori wima d'uscita)

Grazie della pazienza di avermi letto fin qui.
YAPO
YAPO
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 01.12.16
Numero di messaggi : 6
Occupazione/Hobby : Illustrazione 2D, Animaz 3D / Elettronica vintage
Provincia (Città) : PADOVA
Impianto : ROBA ANNI 70

Torna in alto Andare in basso

OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0 Empty Re: OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0

Messaggio Da sportyerre il Mar 6 Dic 2016 - 14:47

Attendiamo recensione, ultimamente mi attirano le cuffie vintage
Ok
sportyerre
sportyerre
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.02.11
Numero di messaggi : 3126
Località : Milano
Occupazione/Hobby : R&D
Provincia (Città) : MI
Impianto : 230V Enel, Cotton fioc, Cyrus II + PSX, Pioneer BDP450, Thorens 166 BC +Cyrus Arm + Sumiko pearl, Cambridge Audio dacmagic 100 , DAC707 Superpro, Chromecast Audio, Teac TH380 Velodyne CHT8, Cambridge Audio MinX11 e 2 scatole da scarpe autocostruite con scarti trovati in casa.
Cuffie: Rega Ear MKII, Teac Ha-P50; Philips Fidelio X2, Sennheiser HD545 reference, Sennheiser MM450X, Grado SR60e, Fostex T50RP MK3, Sony WH1000 MX3 e un cassetto pieno di KZ e Xiaomi

Torna in alto Andare in basso

OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0 Empty 18 ORE CON IL LITTLE DOT

Messaggio Da YAPO il Ven 9 Dic 2016 - 23:56

Rieccomi qua: dopo 18 ore passate ad ascoltare l'ampli con tubi stock e le AKG vi do' un aggiornamento.
Set-up impianto: alc1150 asus x99-e ws, foobar wasapi 192/24, sorgenti flac 192/24 & 44/16 & mp3 320kb (Diana Krall), mp3 320kb (hard rock/prog), aac lc 192kb (youtube one mike one take con VLC), volume alc 1150 100%, volume foobar 50 %, volume LD tra ore 23 e 01, oltre mi da' fastidio.
1) I settaggi interni del gain hanno effetto sul volume in relazione alla posizione del potenziometro, la qualita' dell'out non cambia per tutte le combinazioni. Adesso ho 1 on 2 off ( gain 5 ), cosi' va bene per cuffie da 32 a 600 ohm.
2) Nessuna variazione di qualita' di cio' che ascolto con il proseguire del rodaggio valvole.
3) Nessuna differenza, a parita' di volume in cuffia per quanto possibile, tra flac 192/24, 44/16 e mp3 320kb (Diana Krall)
4) Se porto il volume del Foobar oltre il 70% il Little dot comincia a distorcere su medi e alti, tiene botta sui bassi.
5) Le akg k141 Monitor, essendo per definizione piatte come una tavola da surf, risultano scialbe su registrazioni datate come l'hard rock e la prog che ascolto (1970 - 1974)
6) Invece per registrazioni moderne vanno alla grande con jazz (Diana Krall), chitarra1 (Ana Vidovic), organo (Widor Toccata), chitarra2 (Estas Tonne)
7) Confronto con la mia sorgente abituale: ampli integrato Brionvega AX 3500 VT del 1976 ( dual mono, solo alimentazione in comune, costava all'epoca quanto una fiat 126 )
-- Bassi: non c'e' storia, con il magico tasto loudness (old school 1976) inserito nel Brionvega, quest'ultimo asfalta l'LD, con loudness off la situazione e' comunque a favore del Brionvega, con bassi che provengono dal centro del pianeta; Il loudness e' insostituibile con tutta la vecchia prog e hard rock, altrimenti l'ascolto con le k141 monitor e' una vera tristezza....
-- Medi & alti: meglio con l'LD, sono piu' contrastati, il Brionvega impasta un poco
-- per il resto non noto sorprendenti differenze. Quello che sento con i transistor sento anche con i tubi.

L'ascolto prosegue.

Grazie a tutti.
YAPO
YAPO
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 01.12.16
Numero di messaggi : 6
Occupazione/Hobby : Illustrazione 2D, Animaz 3D / Elettronica vintage
Provincia (Città) : PADOVA
Impianto : ROBA ANNI 70

Torna in alto Andare in basso

OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0 Empty 220 ORE CON IL LITTLE DOT MK II V 3.0

Messaggio Da YAPO il Mer 11 Gen 2017 - 0:09

Salve a tutti, rieccomi qui con 220 ore raggiunte di funzionamento dell' LD mk II. Ho fatto un esperimento: notando i commenti in vari forum delle variazioni in resa proseguendo con il rodaggio dei tubi originali, ho registrato con una buona piastra Technics m237x del 1981 il suono che usciva dal valvolare a 18, 50, 100 e 200 ore di funzionamento, ovviamente sempre con lo stesso brano e medesime impostazioni delle sorgenti. La differenza maggiore si nota tra 18 e 50 ore, con un ammorbidimento dei medoalti ( per fortuna ! ) ed una velata migliore risposta ai bassi; proseguendo poi fino alle 200 ore le variazioni nelle registrazioni si fanno sempre meno marcate, stabilizzando la resa sonora dell'apparecchio. Ho fatto questo procedimento per evitare una eventuale distorsione " psicologica " nell'ascolto del valvolare: le registrazioni su nastro analogico non mentono e mi permettono di evitare l'effetto assuefazione delle mie orecchie al suono dell'ampli e non volute elaborazioni da parte di una registrazione con apparecchiature digitali. La catena di ascolto e' questa: Pc con alc 1150, Foobar wasapi 192/24 -----> Little Dot MK2 v3.0 -----> Sintoampli Kenwood KR2600 del 1974, con LD MK2 su aux in -----> Piastra Technics m237x del 1981, posizione CrO2, provvista di DBX e Dolby B esclusi per non alterare il suono in alcun modo ----> cassetta C60 BASF chromodioxid super II appena scartata dal cellophane.

Questo e' quanto fino ad adesso, grazie per avermi seguito; l'ascolto prosegue nelle prossime settimane. Arrivederci a tutti.
YAPO
YAPO
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 01.12.16
Numero di messaggi : 6
Occupazione/Hobby : Illustrazione 2D, Animaz 3D / Elettronica vintage
Provincia (Città) : PADOVA
Impianto : ROBA ANNI 70

Torna in alto Andare in basso

OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0 Empty Re: OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum