T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da portnoy1965 il Mer Apr 02, 2014 3:43 pm

@rferrinid ha scritto:
@emmeci ha scritto:

 Laughing Daje... qui tra un po' bisognerà mettere un annuncio per badanti audiofile!  Hehe 

Enrico questa la vedi ?
L'ho trovata su Google 'cerco badante audiofighe'...ops volevo dire audiofile
il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Cpam-f10


Questa badante la vedo molto bene.
Ti dirò ...
M'è aumentata anche la vista.
E se mi giri anche la foto divento una lince.
Nel frattempo, siccome sto' spesometro m'avrebbe anche frantumato i cosiddetti, vado a dare una sbirciatina allo store di Michelle  Laughing 
portnoy1965
portnoy1965
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 692
Località : prato
Occupazione/Hobby : Come Filini e Fantozzi / Lettura Cinema
Provincia (Città) : Prato (Prato)
Impianto :
Spoiler:


Technics SL1200Mk2
Pc/Foobar2000
Lettore CD: Marantz CD6005
Dac Gold Note Dac 7
Roksan Kandy K2
Yamaha RX V1073
Yamaha CA 610
Diffusori:
Q Acoustics 3050 + 3090 + SVS SB 1000
Cavi: In rame
Cuffie:
Sennheiser HD 598
Beyerdynamic DT 990
Koss Porta Pro
Jvc HA-S400




Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da rferrinid il Mer Apr 02, 2014 3:47 pm

@beppe61 ha scritto:
@rferrinid ha scritto:Peccato che utenti come Stentor, Soligo , Vella , Flovato , Patrick e altri che non cito perché , data l'età oltre che sordo sono pure smemorato  Sad , alcuni approdati su altri lidi , altri in varie faccende affaccendati , non siano qui ad esprimere il loro parere in merito ; mi avrebbe fatto piacere ascoltare il loro punto di vista ... Mmm 

Beh, non c'e' nessun divieto che ti impedisca di andare a chiederglielo personalmente...
(detto senza nessuna polemica  Hello )

Ma quale polemica , ci mancherebbe ... ero provocatorio , non s'era capito ?
rferrinid
rferrinid
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.11.11
Numero di messaggi : 1646
Località :
Occupazione/Hobby :
Provincia (Città) : il cielo è sempre più blues
Impianto :
Spoiler:


1° Impianto
Dac Ess9018
Beyerdynamic DT990Pro
Docet 10/d
2° impianto (analogico)
Rega Rp2 - Grado Gold
Rotel ra 10
Wharfedale Diamond 220
lettore dvd philips
Fiio d3
in parcheggio:
Tpa 3116



Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da beppe61 il Mer Apr 02, 2014 4:01 pm

@rferrinid ha scritto:
@beppe61 ha scritto:

Beh, non c'e' nessun divieto che ti impedisca di andare a chiederglielo personalmente...
(detto senza nessuna polemica  Hello )

Ma quale polemica , ci mancherebbe ...  ero provocatorio , non s'era capito ?
 Embarassed
Pardon... non ho recepito le armoniche della provocazione  Very Happy

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1673
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da Eulero il Mer Apr 02, 2014 5:45 pm

Provo a dire la mia.
Credo che la faccenda può essere semplice e complessa.
Oltre al solito discorso del my-fi o hi-fi non è che un impianto stereo deve diventare anche una protesi acustica. Semmai potrebbe essere che, viste le ridotte capacità, potremmo aver bisogno di un impianto “meno raffinato”. Di fatto però l’esperienza sopperisce al calo di prestazione dell’udito. Anche da vecchietti dunque ci ritroveremo a disquisire di sorgenti  e diffusori.  Pop corn 


L’udito però è solo una parte del complesso sistema necessario alla percezione. Ad ogni stimolo noi saremo in grado di dare una risposta o se volete una interpretazione relativa allo stimolo. Quello che sentiamo non è altro che una rappresentazione di ciò che è realmente avvenuto. Se volessimo banalizzare sarebbe come avere un microfono (l’udito) un driver per interfacciare il microfono (sistema nervoso), un software di acquisizione (mappa sensoriale, esperienza). In realtà a questo livello dovremmo introdurre almeno altri due parametri che complicano la faccenda.  Sleep  Sleep 


In primis dovremmo ricordarci che non ascoltiamo dei suoni campione, ma musica con tutti i risvolti emotivi che ne conseguono ed inoltre andrebbe perso in considerazione il discorso della memoria.

Molto spesso crediamo di ricordarci bene quando non è così. Basta ritrovare una vecchia foto o una vecchia registrazione vocale per rimanere sorpresi di quanto siamo cambiati. La memoria non è statica, ma è un contenuto che si modifica col tempo. Non riusciremo mai a ricordare veramente bene come sentivamo, soprattutto se il “danno” è stato molto graduale.

Vi racconto un breve aneddoto. Alcuni anni addietro mio padre si è operato ed ha potuto recuperare la vista persa negli anni (che le lenti non riuscivano a correggere). Non si rendeva conto di quanta vista aveva perso. Quando ha tolto la benda si è accorto che mia madre aveva le rughe ed è partito a fare battute. Poi però ha deciso di farsi al barba e si è accorto che anche lui era invecchiato!  Hehe  Hehe 

La sua vista era fortemente deficitaria, ma aveva conservato una vecchia immagine di come erano una volta. Lui viveva continuando a vedere ciò che non era più. Nel nostro caso ovviamente il suono del violino è sempre lo stesso (lui “non invecchia”) e noi lo percepiremo come “lo abbiamo imparato” … azzeccandoci.  Mmm 

Ovviamente tutto ciò per dire che esiste un sistema di compensazione efficiente e soprattutto per operare una forma di captatio benevolentiae nei confronti dei tanti vecchietti che animano il forum.  Laughing
Eulero
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da beppe61 il Mer Apr 02, 2014 6:08 pm

@Eulero ha scritto: Ovviamente tutto ciò per dire che esiste un sistema di compensazione efficiente e soprattutto per operare una forma di captatio benevolentiae nei confronti dei tanti vecchietti che animano il forum.  Laughing

Bravo Eulero Clap  Clap  Clap , oltre che matematico anche fine umanista, suggerisco percio' di sostituire al termine " vecchietti", una perifrasi piu' accettabile, tipo:

diversamente giovani
giovani molto esperti
puerolesi (parola di nuovo conio, che pero' suona offensiva)
maratoneti della vita...

 Very Happy  Very Happy  Very Happy

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1673
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da Eulero il Mer Apr 02, 2014 7:26 pm

Grazie Beppe, tra le tue qualità non manca certo la generosità, decisamente abbondante nella specifica occasione.   Embarassed 
A me piace molto maratoneti.  Very Happy
Eulero
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da valterneri il Mer Apr 02, 2014 8:46 pm

@Eulero ha scritto:... si è accorto che mia madre aveva le rughe ... ma anche lui era invecchiato!
Le rughe! Ovvero: ... increspature, ... come le vibrazioni, se fossero visibili.

Il suono somiglia ai sogni, o ai ricordi,
perché il nostro cervello è incapace di percepire la realtà,
i suoni, il dolore, i colori sono meno reali della paura o della solitudine,
sono metodi "per cercare di capirci qualcosa"
nel tentativo di sopravvivere tra pericoli e possibilità.
I ragni ascoltano con le zampe, gli elefanti con dei peli vicini ai piedi,
ed il resto vien da se, è comprensibile,
se ad un compleanno reagisco con una torta
non ho bisogno di saper quanti anni sono per preparare una torta.

Ai tempi di Beethoven il giorno era più silenzioso della nostra notte,
questa è la nostra vera malattia.
valterneri
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4373
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da beppe61 il Mer Apr 02, 2014 11:14 pm

@valterneri ha scritto:
@Eulero ha scritto:... si è accorto che mia madre aveva le rughe ... ma anche lui era invecchiato!
Le rughe! Ovvero: ... increspature, ... come le vibrazioni, se fossero visibili.

Il suono somiglia ai sogni, o ai ricordi,
perché il nostro cervello è incapace di percepire la realtà,
i suoni, il dolore, i colori sono meno reali della paura o della solitudine,
sono metodi "per cercare di capirci qualcosa"
nel tentativo di sopravvivere tra pericoli e possibilità.
I ragni ascoltano con le zampe, gli elefanti con dei peli vicini ai piedi,
ed il resto vien da se, è comprensibile,
se ad un compleanno reagisco con una torta
non ho bisogno di saper quanti anni sono per preparare una torta.

Ai tempi di Beethoven il giorno era più silenzioso della nostra notte,
questa è la nostra vera malattia.


Quindi Valter, ad una prima chiave di lettura, i nostri sensi (estremamente soggettivi) ci danno informazioni meno reali dei nostri "sentimenti"?...
Un'altra chiave e' che se "ai miei sensi" procurano piacere determinati suoni o colori o gusti, continuero' a ricercarli incessantemente anche se questi esistono solo nella mia memoria od in quello che credo sia "giusto" ?

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1673
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da valterneri il Mer Apr 02, 2014 11:56 pm

@beppe61 ha scritto:... a quasi tutti i concerti acustici a cui ho assistito mi sono trovato spesso
a lamentare una scarsa pressione acustica ed una scarsa definizione degli acuti.
@valterneri ha scritto:Ai tempi di Beethoven il giorno era più silenzioso della nostra notte.
Questa era la mia spiegazione incompleta alla tua seconda domanda.
Siamo viziati dall'ascoltare musica riprodotta a volume superiore o notevolmente
superiore che nella realtà,
non ricordo,
ma un violino somiglia a 3 watt di potenza e suona a 8 metri di distanza,
abbiamo scambiato realtà con finzione,
il nostro riferimento metrico ora sono le casse in una stanza, le cuffie addosso.
Ci siamo impoveriti di sensibilità e sfumature.

I concerti dal vivo sono in realtà un'enorme stanza e un'enorme impianto stereo,
ma l'udito era creato per sentire soprattutto i suoni deboli,
quelli che portano il pericolo.
Quanto poco rumore deve fare un felino per non essere sentito in tempo,
adesso ci dobbiamo invece preoccupare che le auto elettriche
sono troppo silenziose e possono arrivarci inosservate.

Troppi rumori artificiali, troppa musica riprodotta da breve distanza,
troppi cellulari all'orecchio, il rumore dell'automobile nostra e degli altri,
portano il grado alcolico sempre più su.

Non manca quindi presenza al concerto, ce n'è troppa nei dischi
e nel modo d'ascoltarli.
valterneri
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4373
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da Hoogo il Gio Apr 03, 2014 1:19 am

@beppe61 ha scritto:... a quasi tutti i concerti acustici a cui ho assistito mi sono trovato spesso a lamentare una scarsa pressione acustica ed una scarsa definizione degli acuti.
E' l'effetto della distanza moltiplicata per un'acustica imperfetta.

@valterneri ha scritto:un violino somiglia a 3 watt di potenza e suona a 8 metri di distanza,
abbiamo scambiato realtà con finzione,
il nostro riferimento metrico ora sono le casse in una stanza, le cuffie addosso.
Ci siamo impoveriti di sensibilità e sfumature.
Può darsi un violino ma ho qualche dubbio sulle voci della lirica e sui cori. Per non parlare (preterizione) della batteria moderna o di una coda suonata con la nota gentilezza di Elton John.
Hoogo
Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.

http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da enrico massa il Gio Apr 03, 2014 1:26 am

@portnoy1965 ha scritto:
@rferrinid ha scritto:

Enrico questa la vedi ?
L'ho trovata su Google 'cerco badante audiofighe'...ops volevo dire audiofile
il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Cpam-f10


Questa badante la vedo molto bene.
Ti dirò ...
M'è aumentata anche la vista.
E se mi giri anche la foto divento una lince.
Nel frattempo, siccome sto' spesometro m'avrebbe anche frantumato i cosiddetti, vado a dare una sbirciatina allo store di Michelle  Laughing 

 Dribbling Chi è ?'Ndo sta? E,sopratutto,che prezzi fa? Hehe
enrico massa
enrico massa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.10.13
Numero di messaggi : 1452
Località : roma
Occupazione/Hobby : storia romana/lingua latina
Impianto : il dj308+marantz 1070+thorens 166 mk2+chromecast a.

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da enrico massa il Gio Apr 03, 2014 1:30 am

@beppe61 ha scritto:
@Eulero ha scritto: Ovviamente tutto ciò per dire che esiste un sistema di compensazione efficiente e soprattutto per operare una forma di captatio benevolentiae nei confronti dei tanti vecchietti che animano il forum.  Laughing

Bravo Eulero Clap  Clap  Clap , oltre che matematico anche fine umanista, suggerisco percio' di sostituire al termine " vecchietti", una perifrasi piu' accettabile, tipo:

diversamente giovani
giovani molto esperti
puerolesi (parola di nuovo conio, che pero' suona offensiva)
maratoneti della vita...

 Very Happy  Very Happy  Very Happy

'Mazza che bastardi che siete Laughing  Laughing  Laughing
enrico massa
enrico massa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.10.13
Numero di messaggi : 1452
Località : roma
Occupazione/Hobby : storia romana/lingua latina
Impianto : il dj308+marantz 1070+thorens 166 mk2+chromecast a.

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da enrico massa il Gio Apr 03, 2014 1:43 am

@valterneri ha scritto:
@beppe61 ha scritto:... a quasi tutti i concerti acustici a cui ho assistito mi sono trovato spesso
a lamentare una scarsa pressione acustica ed una scarsa definizione degli acuti.
@valterneri ha scritto:Ai tempi di Beethoven il giorno era più silenzioso della nostra notte.
Questa era la mia spiegazione incompleta alla tua seconda domanda.
Siamo viziati dall'ascoltare musica riprodotta a volume superiore o notevolmente
superiore che nella realtà,
non ricordo,
ma un violino somiglia a 3 watt di potenza e suona a 8 metri di distanza,
abbiamo scambiato realtà con finzione,
il nostro riferimento metrico ora sono le casse in una stanza, le cuffie addosso.
Ci siamo impoveriti di sensibilità e sfumature.

I concerti dal vivo sono in realtà un'enorme stanza e un'enorme impianto stereo,
ma l'udito era creato per sentire soprattutto i suoni deboli,
quelli che portano il pericolo.
Quanto poco rumore deve fare un felino per non essere sentito in tempo,
adesso ci dobbiamo invece preoccupare che le auto elettriche
sono troppo silenziose e possono arrivarci inosservate.

Troppi rumori artificiali, troppa musica riprodotta da breve distanza,
troppi cellulari all'orecchio, il rumore dell'automobile nostra e degli altri,
portano il grado alcolico sempre più su.

Non manca quindi presenza al concerto, ce n'è troppa nei dischi
e nel modo d'ascoltarli.

Valter,ti straquoto.Il problema è che siamo troppo presi dai ns.impianti:io dopo aver ascoltato un concerto dal vivo,mi cerco quello stesso  brano su cd o vinile per sentire se...SUONA MEGLIO!!!(comportamento da vero idiota,eppure mi è capitato spesso Cool )
enrico massa
enrico massa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.10.13
Numero di messaggi : 1452
Località : roma
Occupazione/Hobby : storia romana/lingua latina
Impianto : il dj308+marantz 1070+thorens 166 mk2+chromecast a.

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da valterneri il Gio Apr 03, 2014 3:54 am

... non direi che il cervello "ricostruisce quel che manca"
direi che richiama quel che ricorda,
perché scompone e associa,
è per questo che gli è difficile localizzare un suono sintetico sconosciuto,
quindi, più che una ricostruzione emotiva,
il suono è una costruzione intellettuale.


... cade senza rumore - vola senza motore - non decide dove andare ...
... alle tre e cinquantaquattro per poi sparire un po'
valterneri
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4373
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da beppe61 il Gio Apr 03, 2014 4:51 am

@valterneri ha scritto:
@beppe61 ha scritto:... a quasi tutti i concerti acustici a cui ho assistito mi sono trovato spesso
a lamentare una scarsa pressione acustica ed una scarsa definizione degli acuti.
@valterneri ha scritto:Ai tempi di Beethoven il giorno era più silenzioso della nostra notte.
Questa era la mia spiegazione incompleta alla tua seconda domanda.
Siamo viziati dall'ascoltare musica riprodotta a volume superiore o notevolmente
superiore che nella realtà,
non ricordo,
ma un violino somiglia a 3 watt di potenza e suona a 8 metri di distanza,
abbiamo scambiato realtà con finzione,
il nostro riferimento metrico ora sono le casse in una stanza, le cuffie addosso.
Ci siamo impoveriti di sensibilità e sfumature.

I concerti dal vivo sono in realtà un'enorme stanza e un'enorme impianto stereo,
ma l'udito era creato per sentire soprattutto i suoni deboli,
quelli che portano il pericolo.
Quanto poco rumore deve fare un felino per non essere sentito in tempo,
adesso ci dobbiamo invece preoccupare che le auto elettriche
sono troppo silenziose e possono arrivarci inosservate.

Troppi rumori artificiali, troppa musica riprodotta da breve distanza,
troppi cellulari all'orecchio, il rumore dell'automobile nostra e degli altri,
portano il grado alcolico sempre più su.

Non manca quindi presenza al concerto, ce n'è troppa nei dischi
e nel modo d'ascoltarli.

Grazie per la risposta Valter, conferma anche l'idea che mi sono fatto riguardo alla riproduzione domestica...
Il fatto e' che la sovraesposizione (in campo musicale) a discoteche, concerti di strumenti amplificati, cinema con effetti strabilianti mi (ci) abbia reso bulimico di watt e Spl mettendo questi valori come parametri qualitativi principali.

@Enrico Massa guarda che nei maratoneti della vita ci sono anch'io, solo che spero di essere al km 21  Very Happy

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1673
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da Eulero il Gio Apr 03, 2014 5:57 pm

@valterneri ha scritto:
Troppi rumori artificiali ...

L'ultima volta che sono andato in montagna prima dell'inizio della stagione invernale, il silenzio era irreale, mi fischiavano le orecchie; ci ho messo un paio d'ore buone ad abituarmi. Ho quasi ho percepito i primi sintomi di deprivazione sensoriale.  Laughing
Eulero
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Torna in alto Andare in basso

il miglior acquisto in assoluto per l'hifi - Pagina 2 Empty Re: il miglior acquisto in assoluto per l'hifi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum