T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Andare in basso

Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Messaggio Da Pinve il Ven 16 Mar 2018 - 12:48

Ciao
navigavo in cerca di informazioni sul tema giradischi, quando mi sono imbattuto in un paio di post americani dove nella scelta del giradischi si suggeriva vivamente di evitare bracci con SHELL perchè strutturalmente meno rigidi (?) rispetto a soluzioni integrate (tipo Pro-ject).

Ora, si sa che si esagera su tutto, ma a parte il materiale di costruzione (carbonio vs metallo) che forse incide, questo ha effettivamente impatto sonoro ?

Spero di no perché generazioni di piatti aveva la conchiglia cambiabile (che mi sembra utile per alternare testine diverse).

Che mi importa? stavo vedendo il TECH SL-1200 e il Pio PLX-1000... Very Happy
avatar
Pinve
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 06.02.09
Numero di messaggi : 787
Località : Italia
Occupazione/Hobby : Musica, fotografia, orologi
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Impianto principale
-----------------------
Apple IMAC (sorgente liquida per tutti)
SONY Blueray BDP-S490 (sorgente CD/SACD)
Pro-Ject DEBUT Carbon DC + NagaoKa Mp110 (sorgente analogica)
DAC Beresford Cayman mk II GNU
Schitt MANI - Pre-Phono
Schiit FREYA - Preamplificatore passivo, buffer, valvolare
2 finali mono Bantam monoblock classe D
2 Alimentatori Alpha (customizzati)
Casse Sonus Faber Concertino Home

Impianto secondario
-----------------------
ROTEL CD 930AX (sorgente CD),
DAC SMSL M7
Amplificatore Trends Audio T10.1
Casse Celestion Ditton 15XR

Parcheggio:
---------------------------
DAC MFvdac + M2tech, Amplificatore Yamaha A-460
Ampli integrato Mission Cyrus 3, Tuner Technics St-z450
Tapedeck Technics RS-AZ6,Pioneer DVR 540H videorecorder


Torna in alto Andare in basso

Re: Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Messaggio Da valterneri il Ven 16 Mar 2018 - 13:30

Esistono due leve con relativo fulcro:

la prima è di primo grado:
va dalla puntina al magnete, e il fulcro è la sospensione elastica del cantilever,
questa non disperde vibrazioni, dato che è il fulcro,
ovvero il punto morto,
ad essere solidale col resto del braccio

la seconda è di secondo grado:
(non considerando per brevità il contrappeso dalla parte opposta)
va dalla puntina al fulcro del braccio
e si muove per la differenza di velocità tra il movimento istantaneo del solco
e il conseguente cedimento istantaneo della sospensione elastica,
che se fosse ideale non permetterebbe al braccio di vibrare.
Se tutto finisse qui, ci sarebbe solo un'innocua perdita di efficienza della puntina,
ma le vibrazioni tornano e si accavallano indietro dal braccio alla puntina,
disturbano la sospensione elastica che crea distorsione nella lettura delle nuove semionde.

Più il braccio nella sua struttura è rigido e più accade,
più il braccio è discontinuo e meno accade ...
quindi ...

Però forse potrei anche riuscire a descrivere che è vero il contrario ...

la verità è che la stiamo facendo troppo lunga.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4029
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Re: Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Messaggio Da sportyerre il Ven 16 Mar 2018 - 15:12

@valterneri ha scritto:
la verità è che la stiamo facendo troppo lunga.

Quoto, ma se si hanno le dita grosse e i cacciaviti spuntati, lo shell removibile ti permette di fare meno danni quando provi a cambiare la testina senza l'aiuto dell'amico bravo.
Ai tempi del mio primo giragira semiserio, un Pioneer PLqualchecosannonricordoquale, avevo due testine e due due shells, via una sotto l'altra con un piccolo ritocco del peso (due puntini bianchi sul contrappeso).
Mi ricordo solo che una delle due testine era una Grado marroncina a riluttanza variabile (che detto così è quasi riluttante)
Ma ai tempi ascoltavo più l'impianto della musica

@valterneri ha scritto:
Però forse potrei anche riuscire a descrivere che è vero il contrario ...

Adoro quest'uomo

Laughing

Edit, trovato, era un PL400
avatar
sportyerre
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.02.11
Numero di messaggi : 2566
Località : Milano
Occupazione/Hobby : R&D
Provincia (Città) : MI
Impianto : 230V Enel, Cotton fioc, Cyrus II + PSX, Pioneer BDP450, Thorens 166 BC +Cyrus Arm + Sumiko pearl, Cambridge Audio dacmagic 100 , DAC707 Superpro, Chromecast Audio, Teac TH380 Velodyne CHT8, Cambridge Audio MinX11 e 2 scatole da scarpe autocostruite con scarti trovati in casa
Rega Ear MKII, Teac Ha-P50; Philips Fidelio X2, Sennheiser HD545 reference, Sennheiser MM450X, Grado SR60e, Fostex T50RP MK3 e un cassetto pieno di KZ e Xiaomi

Torna in alto Andare in basso

Re: Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Messaggio Da Pinve il Ven 16 Mar 2018 - 16:25

@valterneri ha scritto: la verità è che la stiamo facendo troppo lunga.

Mah!...valter, penso di si, perchè se arrivi alla fisica molecolare per ascoltare un disco secondo me sei fulminato.
ci possono essere 100 parametri (aimè!) che influenzano il tutto, non ultimo il disco con le ditate di sugo, il master digitale a bites dispari fluorescenti, l'utite da piscina o le balle girate.

Certo che dovendo scegliere, uno cerca di prendere il meglio (intendo per il Braccio) ma però questa non la sapevo; devo misurare con l'elastometro il cedimento dello stilo quando ascolto gli stones mentre se sento la Berti devo compensare la dilatazione termica del braccio...causa onde di ritorno (o di riporto?)

Hai ragione tu, alla fine si prende il Gira che ti piace di più...






avatar
Pinve
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 06.02.09
Numero di messaggi : 787
Località : Italia
Occupazione/Hobby : Musica, fotografia, orologi
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Impianto principale
-----------------------
Apple IMAC (sorgente liquida per tutti)
SONY Blueray BDP-S490 (sorgente CD/SACD)
Pro-Ject DEBUT Carbon DC + NagaoKa Mp110 (sorgente analogica)
DAC Beresford Cayman mk II GNU
Schitt MANI - Pre-Phono
Schiit FREYA - Preamplificatore passivo, buffer, valvolare
2 finali mono Bantam monoblock classe D
2 Alimentatori Alpha (customizzati)
Casse Sonus Faber Concertino Home

Impianto secondario
-----------------------
ROTEL CD 930AX (sorgente CD),
DAC SMSL M7
Amplificatore Trends Audio T10.1
Casse Celestion Ditton 15XR

Parcheggio:
---------------------------
DAC MFvdac + M2tech, Amplificatore Yamaha A-460
Ampli integrato Mission Cyrus 3, Tuner Technics St-z450
Tapedeck Technics RS-AZ6,Pioneer DVR 540H videorecorder


Torna in alto Andare in basso

Re: Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Messaggio Da Pinve il Ven 16 Mar 2018 - 16:30



Edit, trovato, era un PL400


Anch'io avevo il mio primo gira con PIONEER vattelacosa, mi viene in mente PL220... braccio dritto, poco metallo...ma ne ero entusiasta (era il primo componente detto HIFI), salvo poi accorgermi che se parlavo vicino sentivo nelle casse e che mi ha lasciato in eredità dei vinili malridotti e arati (ma non è che tarassi molto le cose, messa la spina e via)
avatar
Pinve
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 06.02.09
Numero di messaggi : 787
Località : Italia
Occupazione/Hobby : Musica, fotografia, orologi
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Impianto principale
-----------------------
Apple IMAC (sorgente liquida per tutti)
SONY Blueray BDP-S490 (sorgente CD/SACD)
Pro-Ject DEBUT Carbon DC + NagaoKa Mp110 (sorgente analogica)
DAC Beresford Cayman mk II GNU
Schitt MANI - Pre-Phono
Schiit FREYA - Preamplificatore passivo, buffer, valvolare
2 finali mono Bantam monoblock classe D
2 Alimentatori Alpha (customizzati)
Casse Sonus Faber Concertino Home

Impianto secondario
-----------------------
ROTEL CD 930AX (sorgente CD),
DAC SMSL M7
Amplificatore Trends Audio T10.1
Casse Celestion Ditton 15XR

Parcheggio:
---------------------------
DAC MFvdac + M2tech, Amplificatore Yamaha A-460
Ampli integrato Mission Cyrus 3, Tuner Technics St-z450
Tapedeck Technics RS-AZ6,Pioneer DVR 540H videorecorder


Torna in alto Andare in basso

Re: Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Messaggio Da valterneri il Ven 16 Mar 2018 - 19:51

@Pinve ha scritto:hai ragione tu,
alla fine si prende il Gira che ti piace di più
è un buon metodo quello di scegliere per estetica,
è costoso far giradischi di bellezza duratura
e tra le pieghe dell'estetica ci scappa sempre molta qualità tecnica.

Comunque poi ci sono molti più giradischi buoni
che giradischi belli.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4029
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Re: Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Messaggio Da sportyerre il Ven 16 Mar 2018 - 20:38

Beh, io oltre al TD166 ho anche un altro Thorens, anche più bello del 166, ma non è un buon giradischi, li consuma






PS foto trovate online, il mio è arancione
avatar
sportyerre
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.02.11
Numero di messaggi : 2566
Località : Milano
Occupazione/Hobby : R&D
Provincia (Città) : MI
Impianto : 230V Enel, Cotton fioc, Cyrus II + PSX, Pioneer BDP450, Thorens 166 BC +Cyrus Arm + Sumiko pearl, Cambridge Audio dacmagic 100 , DAC707 Superpro, Chromecast Audio, Teac TH380 Velodyne CHT8, Cambridge Audio MinX11 e 2 scatole da scarpe autocostruite con scarti trovati in casa
Rega Ear MKII, Teac Ha-P50; Philips Fidelio X2, Sennheiser HD545 reference, Sennheiser MM450X, Grado SR60e, Fostex T50RP MK3 e un cassetto pieno di KZ e Xiaomi

Torna in alto Andare in basso

Re: Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Messaggio Da valterneri il Ven 16 Mar 2018 - 21:39

Sembra un Hard Disk del 1901

(però è proprio bello!)
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4029
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Re: Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Messaggio Da Pinve il Sab 17 Mar 2018 - 20:02

la vedo dura cambiare la testina Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
Pinve
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 06.02.09
Numero di messaggi : 787
Località : Italia
Occupazione/Hobby : Musica, fotografia, orologi
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Impianto principale
-----------------------
Apple IMAC (sorgente liquida per tutti)
SONY Blueray BDP-S490 (sorgente CD/SACD)
Pro-Ject DEBUT Carbon DC + NagaoKa Mp110 (sorgente analogica)
DAC Beresford Cayman mk II GNU
Schitt MANI - Pre-Phono
Schiit FREYA - Preamplificatore passivo, buffer, valvolare
2 finali mono Bantam monoblock classe D
2 Alimentatori Alpha (customizzati)
Casse Sonus Faber Concertino Home

Impianto secondario
-----------------------
ROTEL CD 930AX (sorgente CD),
DAC SMSL M7
Amplificatore Trends Audio T10.1
Casse Celestion Ditton 15XR

Parcheggio:
---------------------------
DAC MFvdac + M2tech, Amplificatore Yamaha A-460
Ampli integrato Mission Cyrus 3, Tuner Technics St-z450
Tapedeck Technics RS-AZ6,Pioneer DVR 540H videorecorder


Torna in alto Andare in basso

Re: Braccio unico carbonio vs braccio con Shell

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum