T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Paranoie psicoacustiche

Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Alessandro Asborno il Mer 26 Nov 2014 - 21:02

Mi è capitato varie volte, cambiando anche stanza di ascolto di rilevare in alcuni momenti serali un calo di dinamica, un appiattimento del suono, ma è un fenomeno talmente strano da averlo sempre considerato come una paranoia psicoacustica, leggendo una recensione su tnt audio però si fa menzione di questo fenomeno collegato a difetti e disturbi della rete.
Nella mia totale ignoranza credevo che un disturbo della linea elettrica portasse perlopiù fenomeni di piccola entità, quale click e fruscii, chiedo ai più esperti se tale fenomeno per loro rientra nella casistica delle paranoie o se effettivamente un disturbo di rete possa portare a tale inconveniente nell'impianto.
Alessandro Asborno
Alessandro Asborno
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.03.08
Numero di messaggi : 816
Provincia (Città) : Genova
Impianto : SORGENTE: Wtfplay
DAC: Audio GD R2R 11
PRE:Cygnus by Maurarte
AMPLI: Dynaco ST-70
CASSE: Indiana Line BMX Mod. Bellino
CAVI: Segnale: Maurarte
Potenza; Tnt Ubyte2

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Marco Ravich il Mer 26 Nov 2014 - 21:45

Considera che ogni 4 ore d'ascolto l'affaticamento dell'udito porta a "sentire" meno/peggio.

Ecco, magari la sera - dopo una giornata di rumori, anche se di fondo - è il tuo udito a "non suonare" bene...
Marco Ravich
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 4215
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Line6 TonePort UX2 > Yamaha M-50 @110V > AIRCOM PLUS > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Alessandro Asborno il Mer 26 Nov 2014 - 22:00

É una buona considerazione, anche perché pur avendo un vecchio impianto misurando non ho nessun abbassamento di tensione.
Alessandro Asborno
Alessandro Asborno
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.03.08
Numero di messaggi : 816
Provincia (Città) : Genova
Impianto : SORGENTE: Wtfplay
DAC: Audio GD R2R 11
PRE:Cygnus by Maurarte
AMPLI: Dynaco ST-70
CASSE: Indiana Line BMX Mod. Bellino
CAVI: Segnale: Maurarte
Potenza; Tnt Ubyte2

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Barone Rosso il Gio 27 Nov 2014 - 8:06

Potrebbe essere un problema reale.
L'alimentazione, compresa la qualità della 230 sulla rete, influenza parecchio il suono.

I disturbi di rete non sono solo gli abbassamenti di tensione: ma c'è anche lo sfasamento, la distorsione, o i disturbi ad alta frequenza.

Ci sono cantieri, lavatrici, aspirapolvere ecc... sulla stessa rete?

_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
Barone Rosso
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da meraviglia il Gio 27 Nov 2014 - 8:46

Potrebbe essere ma un paio di cose non mi tornano:

- il problema si verifica nelle ore serali, quando i grandi carichi esterni (cantieri etc) dovrebbero essere spenti, e così pure lavatrici, aspirapolveri etc.

- il problema si verifica 'cambiando anche stanza di ascolto': qui mi viene da pensare che vi sia una variazione del rumore di fondo, più che della qualità della tensione di rete.
meraviglia
meraviglia
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 10.05.10
Numero di messaggi : 1435

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Alessandro Asborno il Gio 27 Nov 2014 - 13:39

Il problema si verifica nelle ore serali, ora, l'impianto è vecchio, ci sono punti di entrata ed uscita da più prese, però la cucina con gli elettrodomestici è in un altro ramo della linea, probabilmente potrebbe esserci qualche lampadina o presa secondaria di passaggio...comunque l'unico disturbo avvertibile è questo appiattimento della dinamica, non un fruscio o qualche click che possa farmi pensare a qualche sporadico scarico nella rete.
Alessandro Asborno
Alessandro Asborno
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.03.08
Numero di messaggi : 816
Provincia (Città) : Genova
Impianto : SORGENTE: Wtfplay
DAC: Audio GD R2R 11
PRE:Cygnus by Maurarte
AMPLI: Dynaco ST-70
CASSE: Indiana Line BMX Mod. Bellino
CAVI: Segnale: Maurarte
Potenza; Tnt Ubyte2

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Barone Rosso il Gio 27 Nov 2014 - 15:05

@Alessandro Asborno ha scritto:Il problema si verifica nelle ore serali, ora, l'impianto è vecchio, ci sono punti di entrata ed uscita da più prese, però la cucina con gli elettrodomestici è in un altro ramo della linea, probabilmente potrebbe esserci qualche lampadina o presa secondaria di passaggio...comunque l'unico disturbo avvertibile è questo appiattimento della dinamica, non un fruscio o qualche click che possa farmi pensare a qualche sporadico scarico nella rete.

Una cosa che non mi è chiara.
È un problema che va e viene, arriva per 1min ... 10min ...1ora e poi passa oppure va avanti per tutta la sera?

Se l'ampli è vintage potrebbe avere condensatori di livellamento vecchiotti e poco reattivi, quindi possono essere molto sensibili ai cambiamenti o disturbi nella rete.

_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
Barone Rosso
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Alessandro Asborno il Gio 27 Nov 2014 - 16:31

@Barone Rosso ha scritto:
Una cosa che non mi è chiara.
È un problema che va e viene, arriva per 1min ... 10min ...1ora e poi passa oppure va avanti per tutta la sera?

Se l'ampli è vintage potrebbe avere condensatori di livellamento vecchiotti e poco reattivi, quindi possono essere molto sensibili ai cambiamenti o disturbi nella rete.

Diciamo che mi è difficile definire "problema" una tale sensazione, capita a volte, non sempre, e soprattutto la sera, non dura pochi minuti, di solito spengo perché infastidito. C'è da aggiungere che io non lo accendo mai di mattina, mi e' capitato con vari amplificatori, dal precedente Copland all'attuale Nuforce.
Nel caso fosse catalogabile tra  un problema di distorsione di rete, sfasamento o quant'altro un semplice filtro di elevato amperaggio potrebbe risolvere?
Alessandro Asborno
Alessandro Asborno
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.03.08
Numero di messaggi : 816
Provincia (Città) : Genova
Impianto : SORGENTE: Wtfplay
DAC: Audio GD R2R 11
PRE:Cygnus by Maurarte
AMPLI: Dynaco ST-70
CASSE: Indiana Line BMX Mod. Bellino
CAVI: Segnale: Maurarte
Potenza; Tnt Ubyte2

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Barone Rosso il Gio 27 Nov 2014 - 19:11

@Alessandro Asborno ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:
Una cosa che non mi è chiara.
È un problema che va e viene, arriva per 1min ... 10min ...1ora e poi passa oppure va avanti per tutta la sera?

Se l'ampli è vintage potrebbe avere condensatori di livellamento vecchiotti e poco reattivi, quindi possono essere molto sensibili ai cambiamenti o disturbi nella rete.

Diciamo che mi è difficile definire "problema" una tale sensazione, capita a volte, non sempre, e soprattutto la sera, non dura pochi minuti, di solito spengo perché infastidito. C'è da aggiungere che io non lo accendo mai di mattina, mi e' capitato con vari amplificatori, dal precedente Copland all'attuale Nuforce.
Nel caso fosse catalogabile tra  un problema di distorsione di rete, sfasamento o quant'altro un semplice filtro di elevato amperaggio potrebbe risolvere?

Io comincerei con un filtro anti-disturbi da pochi soldi, giusto per vedere cosa succede.

Prima di passare ad un condizionatore di rete dovresti essere sicuro della natura del problema. Conosci qualche smanettone che dotato di oscilloscopio o strumentazione adatta possa verificare?

Nb. Lo sfasamento non lo si risolve con un semplice filtro, e neppure la distorsioni peggiori.

_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
Barone Rosso
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Alessandro Asborno il Gio 27 Nov 2014 - 20:45

Condizionatore con i Nuforce non può coesistere, filtro di rete invece si, da verificare se effettivamente è la soluzione giusta, addirittura  leggevo che proprio l'installazione di un condizionatore potrebbe portare alla soppressione di alcuni disturbi ma anche ad un sostanziale appiattimento della dinamica...il problema attuale!
Tutte soluzioni empiriche da provare
Alessandro Asborno
Alessandro Asborno
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 09.03.08
Numero di messaggi : 816
Provincia (Città) : Genova
Impianto : SORGENTE: Wtfplay
DAC: Audio GD R2R 11
PRE:Cygnus by Maurarte
AMPLI: Dynaco ST-70
CASSE: Indiana Line BMX Mod. Bellino
CAVI: Segnale: Maurarte
Potenza; Tnt Ubyte2

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da salvo67 il Ven 28 Nov 2014 - 9:00

mi ricordo che nelle vecchie tv a valvole (ai miei tempi) sotto mettevamo degli stabilizzatori di rete a "nucleo saturo" che con continuita regolavano fino al 20% le fluttuazioni della rete.... se ne esistono ancora non elettronici pero della potenza che vuoi provali.....trovali.....
salvo67
salvo67
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 09.06.12
Numero di messaggi : 94
Località : ex_ragusa>forli'
Impianto : pocotempo=tanteidee

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Karmito il Ven 28 Nov 2014 - 11:05

si si.. lo stabilizzatore me l'ho ricordo anch'io, siamo vecchi..!!
Karmito
Karmito
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 03.09.14
Numero di messaggi : 216
Località : Piemonte
Occupazione/Hobby : mi garba lo sport ... in TV pero'..
Provincia (Città) : ai pie dei monti
Impianto : MC 2300, MC 602, klipsch lascala pro, Accuphase d 500, dac bel canto 1.7, thorens td 160, Classe' ssp 30, Pioneer kuro 60, proiettore jwc DLA hd-100.

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Albers il Ven 28 Nov 2014 - 11:32

Lo stato d'animo gioca un ruolo fondamentale nelle sensazioni acustiche; La 'malandrina abitudine' dei nostri sensi, pure;
Infine, non ultimo, la qualità del supporto usato, variabile incredibilmente 1:100 da uno all'altro.
Soffermati più sui contenuti, un mio suggerimento spassionato;
Escluderei tutto il resto. Mia opinione ovviamente, se ti va tu sperimenta Smile

Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da lukyluke il Ven 28 Nov 2014 - 11:44

Penso che più che altro sia una questione psicofisica, legata al modo in cui ci si pone in ascolto. Qualche tempo fà ho trovato nell'usato un vecchio stabilizzatore a ferro saturo da 1200 W che serviva un vecchissimo computer olivetti, l'uscita è ancora a 220 volt, l'ho inserito nell'impianto e l'ho tenuto per alcuni mesi. L'ho successivamente tolto ed oggettivamente non ho avvertito differenze, mentre invece ho trovato differenze importanti ascoltando lo stesso impianto alla sera ed al mattino, oppure quando si passa da una modalità di ascolto superficiale (di sottofondo) ad una maggior attenzione. Mi sembra che un utente qui accennasse ad uno studio in cui si metteva in rilievo la nostra capacità inconscia di modificare il sistema di ricezione. Il nostro orecchio è tutt'altro che costante, pensiamo a come percepiamo i suoni quando siamo raffreddati. Personalmente penso che la qualità dell'alimentazione sia estremamente importante, ma che il nostro sistema percettivo ci possa trarre spesso in inganno. Dovremmo trovare il modo di calibrare il nostro udito.. Laughing Laughing

lukyluke
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 04.10.12
Numero di messaggi : 719
Località : Pont Canavese
Occupazione/Hobby : Automotive/Elettronica, fotografia, trekking... ecc...
Provincia (Città) : Torino
Impianto : vari..

Torna in alto Andare in basso

Paranoie psicoacustiche Empty Re: Paranoie psicoacustiche

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum