T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Oggi alle 22:25 Da pallapippo

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 22:14 Da TODD 80

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Oggi alle 22:11 Da lello64

» ALIENTEK D8 vs Nad3020 vs altro
Oggi alle 21:07 Da p.cristallini

» Consiglio Primo impianto HiFi
Oggi alle 19:57 Da Kha-Jinn

» Vostre esperienze di inversione di polarità
Oggi alle 19:39 Da lello64

» Ipotesi Preamplificatore per finale NAD
Oggi alle 19:13 Da p.cristallini

» Mettere i diffusori "sdraiati". Controindicazioni?
Oggi alle 19:01 Da Albert^ONE

» Un aiuto per una profana totale!
Oggi alle 18:48 Da Albert^ONE

» [MI + sped] Amplificatore per cuffie Yulong A28 classe A bilanciato garanzia perfetto
Oggi alle 16:00 Da vale69

» Grace Jones - Hurricane/Dub
Oggi alle 15:17 Da ftalien77

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Oggi alle 14:18 Da nelson1

» Minidisc & Batteria
Oggi alle 14:13 Da livio151

» Rip DSD
Oggi alle 12:44 Da Calbas

» FX 802 vs Bantam Monoblock vs Nad 325BEE
Oggi alle 12:04 Da Pinve

» Topic'it, nuova applicazione mobile per il T-Forum
Oggi alle 11:35 Da uncletoma

» ALLO – THE BOSS PLAYER
Oggi alle 11:05 Da kalium

» hi-fi jvc mx-g7
Oggi alle 0:45 Da lello64

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Ieri alle 23:54 Da valterneri

» [Vendo] Marantz PM6005
Ieri alle 19:20 Da Kha-Jinn

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Ieri alle 17:22 Da giucam61

» Tang Band w1-2121s
Ieri alle 17:13 Da kawa

» Vendo ampli con dac NuPrime IDA 8
Ieri alle 16:36 Da silver surfer

» Charles Mingus ‎– Mingus Ah Um
Ieri alle 13:38 Da andy65

» Appello per driver
Ven 20 Ott 2017 - 23:56 Da Olegol

» Chromecast Audio - Vostre opinioni ed esperienze
Ven 20 Ott 2017 - 18:40 Da nerone

» hertz hd8 vs audison bit one
Ven 20 Ott 2017 - 18:27 Da scontin

» Quale Full range 3" scegliere?
Ven 20 Ott 2017 - 16:28 Da Zio

» Vu meter audio
Ven 20 Ott 2017 - 14:42 Da Albert^ONE

» Indiana Line Dj 308
Ven 20 Ott 2017 - 12:38 Da Masterix

Statistiche
Abbiamo 11090 membri registrati
L'ultimo utente registrato è michele.francia

I nostri membri hanno inviato un totale di 797793 messaggi in 51719 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
Masterix
 
lello64
 
ftalien77
 
sound4me
 
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
uncletoma
 
nerone
 
clipper
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
ftalien77
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
sound4me
 
Albert^ONE
 
kalium
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15533)
 
Silver Black (15487)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9205)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 86 utenti in linea: 11 Registrati, 2 Nascosti e 73 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Albert^ONE, bru.b, enea, fazer74, ftalien77, nerone, pallapippo, potowatax, sportyerre, TODD 80, valterneri

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Robert Johnson

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Robert Johnson

Messaggio  sonic63 il Mer 28 Dic 2011 - 11:18

Visto che questa sezione musicale nasce adesso, iniziamo dalle origini.



Questo è uno splendido cofanetto che raccoglie in due CD TUTTE le incisioni di Robert Johnson (29 brani + le alternate versions per un totale di 41), naturalmente è compreso un bel libretto di 50 pagine con la storia di Johnson, tante foto d'epoca e tutti i testi.
Le registrazioni sono state effettuate in Texas nel novembre 1936 e nel giugno '37, Johnson aveva 26 anni, purtroppo morì nell'agosto del 1938, avvelenato, pare da un rivale in amore.
La sua fine prematura ci ha privato della sua musica, questi brani sono l'unica testimonianza del suo immenso talento, addirittura si diceva che per suonare così bene avesse fatto un patto con il diavolo, leggenda che egli amava alimentare anche con i testi delle sue canzoni. A questo proposito consiglio la visione del film "Crossroad" di Walter Hill, ispirato dalla leggenda di Robert Johnson (e pieno di splendida musica ).
I brani di Johnson sono stati ripresi dai più grandi Bluesman e gruppi Rock, che quando non ne hanno fatto delle cover di successo hanno attinto a piene mani ai ritmi e alle idee musicali di R. J..
Giusto per citarne qualcuno : Love in Vain - Terraplane Blues - Sweet home Chicago - Malted milk - Me and the devil blues, e tanti altri.
Il lavoro di re-mastering e di pulizia ha fatto miracoli, e i dischi si lasciano ascoltare senza troppi fruscii e rumori, purtroppo la banda passante è limitata e la qualità è quella che è.
Ma il potere evocativo della musica e della voce di Johnson va oltre qualsiasi considerazione tecnica e ci trasporta direttamente nel 1936, in una stanza d'albergo a San Antonio, sentire la musica del musicista che aveva fatto un patto con il diavolo, suonata e cantata da Lui stesso è un'esperienza, per me, straordinaria.

http://www.youtube.com/watch?v=O8hqGu-leFc

EDIT: un sentito ringraziamento a chi ha girato la foto.



sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  crazyforduff il Mer 28 Dic 2011 - 11:42

Ho ascoltato il disco che presenti; a mio parere, o si è super-appassionati del genere oppure i brani hanno un valore più che altro storico-artistico.
Io ad esempio li trovo tutti uguali, ma è evidentemente un problema mio.
Da un po' mi frulla di farmi un cd con tutte le cover di Robert Johnson, fatte in epoca più o meno recente: ognuno può proporre le sue preferite, in modo da non domenticarne nessuna.
La mia preferita:
"Stop breaking down" - traccia n.16 - Exile on Main Street - Rolling stones
e poi:
"Malted milk" - Unplugged - Eric Clapton
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  RAMONE67 il Mer 28 Dic 2011 - 12:07

crazyforduff ha scritto:Ho ascoltato il disco che presenti; a mio parere, o si è super-appassionati del genere oppure i brani hanno un valore più che altro storico-artistico.
Scusami se te lo dico, ma temo proprio che sia un problema tuo e non solo. Come disse una volta Keith Richards, riferendosi a R. Johnson: questo tizio aveva tre cervelli. Quando ascolto i brani di questo grande bluesman (non necessariamente il più grande di tutti, come alcuni sostengono), ci sono passaggi in cui mi sembra che siano 2 chitarre a suonare e invece è solo lui.
Il discorso è molto più vasto e coinvolge quella miriade di presunti appassionati di blues, che a stento conoscono Robert Johnson e che credono che il blues sia soltanto Robert Cray, Eric Clapton (patetico personaggio, che ha suonato vero blues per un 1 solo anno, nel 1966), Eric Sardinas, John Thorogood, Johnny Winter e simili e non hanno la più pallida idea di chi siano Charlie Patton, Frankie Lee Sims, Fred Mississipi Mcdowell, Skip James, Bukka White, Big Joe Williams, gli artisti della Bluebird, le raccolte della Yazoo records, le storiche session di John Lee Hooker del 40-51 ecc. Mi fermo qui, perchè la lista sarebbe lunghissima.
A queste persone do un consiglio con assoluta serenità e senza alcuna vena polemica: passate ad altro, perchè non sapete cosa sia davvero il blues.
avatar
RAMONE67
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.09.08
Numero di messaggi : 1268
Località : Attualmente ponente ligure. Nato e vissuto a Napoli.
Occupazione/Hobby : Garage punk, psichedelia, 60's sound e musica rock, blues, folk; fumetti Vertigo, letteratura russa
Provincia (Città) : depresso limitatamente al territorio nazionale
Impianto : Michell Gyrodeck, Denon dl 110, Denon dl 301 mk II, Lehmann Black Cube, Sony xb-920, Ipod Touch Nano + Onkyo ND-S1, Lampizator Dac, California Audio Labs Sigma II, Rose Rv23, Dared Sl2000A, Trends Audio, Icepower 50asx2, Tannoy Arden, Tannoy Chester
Cavi segnale: clone Jps Superconductor 2 , Nordost Blue Heaven
Cavi Potenza: Mit Avt1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  crazyforduff il Mer 28 Dic 2011 - 12:17

...non bisognerebbe autoquotarsi, ma:
crazyforduff ha scritto: ma è evidentemente un problema mio.
Sono infatti passato ad altro
Regards
Luca
p.s.: potresti suggerire qualche cover "attuale" di RJ tra le meno conosciute? grazie
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  RAMONE67 il Mer 28 Dic 2011 - 12:27

crazyforduff ha scritto:...non bisognerebbe autoquotarsi, ma:
crazyforduff ha scritto: ma è evidentemente un problema mio.
Sono infatti passato ad altro
Regards
Luca
p.s.: potresti suggerire qualche cover "attuale" di RJ tra le meno conosciute? grazie
Ribadisco che non c'era alcun intento offensivo da parte mia. Purtroppo non conosco dischi di cover attuali di Robert Johnson, anche perchè inmho difficilmente si avvicinerebbero agli originali. Sono tantissimi i gruppi rock che nei loro dischi hanno infilato pezzi di RJ. A me piace molto love in vain (brano assolutamente particolare, che deviava dai canoni classici del blues, anche nel testo) eseguita dagli Stones sul live Get your ya ya's out, ma non è certo attuale
avatar
RAMONE67
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.09.08
Numero di messaggi : 1268
Località : Attualmente ponente ligure. Nato e vissuto a Napoli.
Occupazione/Hobby : Garage punk, psichedelia, 60's sound e musica rock, blues, folk; fumetti Vertigo, letteratura russa
Provincia (Città) : depresso limitatamente al territorio nazionale
Impianto : Michell Gyrodeck, Denon dl 110, Denon dl 301 mk II, Lehmann Black Cube, Sony xb-920, Ipod Touch Nano + Onkyo ND-S1, Lampizator Dac, California Audio Labs Sigma II, Rose Rv23, Dared Sl2000A, Trends Audio, Icepower 50asx2, Tannoy Arden, Tannoy Chester
Cavi segnale: clone Jps Superconductor 2 , Nordost Blue Heaven
Cavi Potenza: Mit Avt1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  blues 66 il Mer 28 Dic 2011 - 12:50

visto che la musica dovrebbe unire , e non dividere ...mi raccomando .
comunque ..dò ragione in Toto sia a Ramones che a crazyforduff ...
tanti bluesman ,degli anni trenta son con registrazioni ...fatte maluccio una fra le più annoverate era la Chess Legendary master series
..infatti anni fà aveva rimesso in catalogo tutti gli artisti Blues della stessa casa ...con ottime registrazioni Credo rimasterizzate

Reprise RJ
Johnson ci ha lasciato in eredità soltanto una manciata di registrazioni, così longeve, però, da continuare a essere fonte di ispirazione ancora oggi. Come molti dei primi chitarristi Blues, Johnson era un solista, che si accompagnava con accordi pizzicati con le unghie e lick in slide
avatar
blues 66
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.11.11
Numero di messaggi : 1641
Località : Legnano
Impianto : una volta avevo un bell ' impiantino
KENWOOD KA 7300 /Copland CSA14
Onkio DV-SP 800
Thiel CS 2/MA 700 Gold MkII
Cavi autonomi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  sonic63 il Mer 28 Dic 2011 - 13:08

crazyforduff ha scritto:
Sono infatti passato ad altro
Regards
Luca
p.s.: potresti suggerire qualche cover "attuale" di RJ tra le meno conosciute? grazie
Sei passato ad altro....però le cover di R.J ti piacciono !! Very Happy
Dovresti ascoltare Robert Lucas, ha fatto "Rambling on my mind", " I had possession over judgement day" e "Me and the devil" nel cd "Usin' man Blues" e "Walking blues", "Come on in my kitchen" nel cd "Built for comfort" tutti e due i cd sono Audioquest. Non so se è quello che cerchi, solo chitarra slide, armonica e voce, ma è bravissimo.
Secondo il mio modestissimo parere uno dei migliori Bluesman in circolazione.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  blues 66 il Mer 28 Dic 2011 - 14:20

stavo rispolverando le vecchie etichette oltre a Chess c'era la mitica Okeh Records (pronounced 'okay')
dove son passati anche qui dei miti come Dr.Feelgood /Mississippi John Hurt/ Mamie Smith /Louis armstrong
Da fonte wikipedia

Mississippi John Hurt, nome d'arte di John Smith Hurt (Teoc, 3 luglio 1893 – Grenada, 2 novembre 1966), è stato un cantante e chitarrista statunitense, nativo del Mississippi. La sua data di nascita è controversa e viene talvolta indicata nell'8 marzo o nel 2 luglio 1892[1][2][3].

Il suo repertorio è costituito da un misto di blues, country, bluegrass, folk e rock and roll. Con il suo stile originale nel canto e nel suono della chitarra acustica ha influenzato la musica popolare statunitense del XX secolo.

Il soprannome "Mississippi" venne aggiunto dalla sua prima casa casa discografica, la Okeh, per caratterizzare il suo luogo di provenienza.

Cresciuto ad Avalon, sempre in Mississippi, è stato un importante esponente del country blues e una figura centrale anche all'interno della musica modale e del Piedmont Blues praticato nell'est degli Stati Uniti.

Molto rilassante ... mi viene in mente Ray Cooder colonna sonora film The Long rider Wink

@ sonic63 Una cosa Molto interessante di R.Johnson .... Evil or Very Mad
Narra la leggenda, alimentata anche dello stesso Johnson, che il giovane bluesman abbia stretto un patto col Diavolo per suonare la chitarra. Ciò nasce dal fatto che i vari musicisti che avevano conosciuto Robert,e che sapevano che non era bravo con la chitarra, si stupirono quando lui tornò, dopo la morte della moglie, ed in un solo anno di tempo si presentava con una bravura eccezionale. Si dice che in quel lasso di tempo Johnson abbia preso lezioni da Ike Zinneman e da Son House, altre leggende del blues.


Ultima modifica di blues 66 il Mer 28 Dic 2011 - 14:26, modificato 1 volta
avatar
blues 66
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.11.11
Numero di messaggi : 1641
Località : Legnano
Impianto : una volta avevo un bell ' impiantino
KENWOOD KA 7300 /Copland CSA14
Onkio DV-SP 800
Thiel CS 2/MA 700 Gold MkII
Cavi autonomi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  sonic63 il Mer 28 Dic 2011 - 14:25

blues 66 ha scritto:stavo rispolverando le vecchie etichette oltre a Chess c'era la mitica Okeh Records (pronounced 'okay')
dove son passati anche qui dei miti come Dr.Feelgood /Mississippi John Hurt/ Mamie Smith /Louis armstrong
Da fonte wikipedia

Mississippi John Hurt, nome d'arte di John Smith Hurt (Teoc, 3 luglio 1893 – Grenada, 2 novembre 1966), è stato un cantante e chitarrista statunitense, nativo del Mississippi. La sua data di nascita è controversa e viene talvolta indicata nell'8 marzo o nel 2 luglio 1892[1][2][3].

Il suo repertorio è costituito da un misto di blues, country, bluegrass, folk e rock and roll. Con il suo stile originale nel canto e nel suono della chitarra acustica ha influenzato la musica popolare statunitense del XX secolo.

Il soprannome "Mississippi" venne aggiunto dalla sua prima casa casa discografica, la Okeh, per caratterizzare il suo luogo di provenienza.

Cresciuto ad Avalon, sempre in Mississippi, è stato un importante esponente del country blues e una figura centrale anche all'interno della musica modale e del Piedmont Blues praticato nell'est degli Stati Uniti.

Molto rilassante ... mi viene in mente Ray Cooder colonna sonora film The Long rider Wink
Mississipi John Hurt era un GRANDE
Ho un disco "Avalon Blues 1963" registrato che lui era già avanti negli anni, assolutamente bellissimo.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  blues 66 il Mer 28 Dic 2011 - 14:30

http://www.youtube.com/watch?v=klcDgu2f_pQ
questa è forse molto prima registrata benissimo a vedere gli anni ( mic. mono ) Wink

qui cè cocaine blues http://www.youtube.com/watch?v=xoFWtohnz9E&feature=related

qui cover di Keith richards http://www.youtube.com/watch?v=wJAwVu_ptew&feature=related


Ultima modifica di blues 66 il Mer 28 Dic 2011 - 14:34, modificato 1 volta
avatar
blues 66
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.11.11
Numero di messaggi : 1641
Località : Legnano
Impianto : una volta avevo un bell ' impiantino
KENWOOD KA 7300 /Copland CSA14
Onkio DV-SP 800
Thiel CS 2/MA 700 Gold MkII
Cavi autonomi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  crazyforduff il Mer 28 Dic 2011 - 14:31

RAMONE67 ha scritto:Ribadisco che non c'era alcun intento offensivo da parte mia.
Ma per carità, secondo te mi sono offeso? C'è chi è più sanguigno e chi più pacato, basta saper fare la tara
In realtà mi sono espresso male sul concetto di cover "attuali", volevo intendere dai 60/70 in poi
Io conosco Love in Vain, sempre eseguita dagli Stones, dall'album Stripped, un live così strepitoso da sembrare un albuim da studio. Lo conoscete? Sennò conoscevàtelo!


sonic63 ha scritto:
Sei passato ad altro....però le cover di R.J ti piacciono !! Very Happy
Essì! Come si fa a rinunciare a Doors e Stones, che hanno blues al posto del sangue?
Mi ricordo ancora il primo concerto di blues cui sono andato: l'unico ricordo rimasto è che mi è stato fondamentale per capire meglio gli Stones, di cui ero già appassionato, ma di cui non avevo evidentemente capito ancora un gran chè
Comunque grazie per la dritta, era proprio quello che intendevo: una qualche nuova suggestione, and now for something completely different

Saluti
avatar
crazyforduff
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 16.02.11
Numero di messaggi : 642
Località : Aosta
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : Project RPM5+Sumiko BPS EvoIII+Lehmann Black Cube SE II - NorthStar meccanica+DAC model 192 - Aurion Audio AI 500 Sp.Ed. - Quad Moda 2000 alias Aliante Zeta One Pininfarina

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  blues 66 il Mer 28 Dic 2011 - 14:43

crazyforduff ha scritto:
In realtà mi sono espresso male sul concetto di cover "attuali", volevo intendere dai 60/70 in poi
Io conosco Love in Vain, sempre eseguita dagli Stones, dall'album Stripped, un live così strepitoso da sembrare un albuim da studio. Lo conoscete? Sennò conoscevàtelo!

.... incarnando così il travagliato spirito dei grandi bluesman del passato e scegliendo il titolo di una canzone di uno di questi (Muddy Waters) come nome del loro gruppo
Muddy Waters -Rolling stone
http://www.youtube.com/watch?v=4T2hygHu8CI

hei crazyforduff ...và che non ci son solo loro Hehe Hehe se senti quelli sotto allora , fai parte del Genere B&Rocker's anni 60/70
vedi i Faces ( con Rod Stewart )
The Animals Cream dove appunto Eric Clapton ....oppure
Big Brother and the Holding Company - Combination of the Two dove la cantante era Janis joplin
Steppenwolf Ok


Ultima modifica di blues 66 il Gio 29 Dic 2011 - 12:23, modificato 1 volta
avatar
blues 66
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.11.11
Numero di messaggi : 1641
Località : Legnano
Impianto : una volta avevo un bell ' impiantino
KENWOOD KA 7300 /Copland CSA14
Onkio DV-SP 800
Thiel CS 2/MA 700 Gold MkII
Cavi autonomi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  ingemar il Mer 28 Dic 2011 - 15:14

RAMONE67 ha scritto:Eric Clapton (patetico personaggio, che ha suonato vero blues per un 1 solo anno, nel 1966)
che enorme verità (e pure male, aggiungo). Cool
avatar
ingemar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.04.09
Numero di messaggi : 1578
Località : GE
Impianto : sorgenti: Marantz CD63SE, SYSTEMDEK IIX con Stanton 681 EEE MkII-S;
pre: QUAD 33
finale: QUAD 303;
speaker: Tannoy Cambridge T-115

http://www.yellowblueandgreen.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  furio il Mer 28 Dic 2011 - 15:50

Può essere che al giorno d'oggi le tracce registrate di Robert Johnson non suonino "attraenti" come dovrebbero, è normale...
Anni '30, una chitarra di carta, un microfono ridicolo, registratore dell'epoca, un musicista, niente sovraincisioni, che volete fare?

Un contributo "storico" da parte mia.
Robert è il leggendario individuo che fa uscire la canzoni blues dai luoghi abitati dai neri americani (schiavi od appena liberati) e le proietta nel modo libero.
Quello strano ibrido tra nenie africane poliritmiche, con un giro di accordi "strano" per l'occidente, unito al gusto per la melodia e le alternanze ritornello-strofa tipiche dei musical di Broadway, quella specie di musica così nuova per l'epoca e così rivoluzionaria (non per nulla i bianchi benpensanti ne avevano terrore e la chiamavano musica del diavolo) con RJ diventa un riferimento preciso.

Piò o meno nello stesso periodo capita la stessa cosa con i jazzers in fuga dai bordelli di NewOrleans, diventati illegali e fatti bruciare dal sindaco.

Queste due "diaspore" (ma forse è una sola) generano un'ondata di spaventoso rimescolamento.
Nulla sarà più come prima, tutti i musicisti di musica popolare devono imparare la lezione.
Ritmi tribali e carnali, giri di accordi sghembi e uso delle settime, parole senza mezzi termini (il sesso, il diavolo, la morte, la sofferenza, il trionfo della vita).
E' una vera bufera. Il rock nasce qui, da questi tizzoni ardenti.
Se ascotate SweetHomeChicago di RJ vi accorgerete della lunga catena che unisce lui a tutti i rockers che sono venuti dopo.

Non possiamo dimenticarlo ed apprezzo molto chi ha aperto il thread!!!
avatar
furio
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 22.10.11
Numero di messaggi : 662
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Ateo praticante / rockettaro impenitente
Provincia (Città) : TO
Impianto : HTPC, Oppo BDP-105, Thorens TD 145MK11,
braccio Grace, pick-up Fideliry Research FR-1 MKII;
Pre monotriodo, finale con Hypex NC400;
Denon AVR3808; Casse tre vie autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  RAMONE67 il Mer 28 Dic 2011 - 15:52

ingemar ha scritto:
RAMONE67 ha scritto:Eric Clapton (patetico personaggio, che ha suonato vero blues per un 1 solo anno, nel 1966)
che enorme verità (e pure male, aggiungo). Cool
Mah, male non direi; semmai in maniera troppo scolastica; e per fortuna che c'era John Mayall a guidarlo (il disco dei bluesbraekers è a mio parere un pò sopravvalutato. Mayall ha fatto di meglio quando si allontanò dai canoni strettamente classici). E pensare che questo signore si permise di sbattere la porta in faccia agli Yardirds perchè non erano sufficientemente blues (questo è quello che dice, almeno, la leggenda) salvo poi entrare nei Cream, con i quali ha dato il meglio di sè (solo i primi 2 dischi, ma se non c'era J. Bruce non so le cose come sarebbero andate), a parte la parentesi di Layla (ma è un episodio molto particolare), per poi sfornare opere eleganti, ma da salotto e anche piuttosto soporifere. Mi spiace invece per il destino orribile del figlio.
avatar
RAMONE67
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.09.08
Numero di messaggi : 1268
Località : Attualmente ponente ligure. Nato e vissuto a Napoli.
Occupazione/Hobby : Garage punk, psichedelia, 60's sound e musica rock, blues, folk; fumetti Vertigo, letteratura russa
Provincia (Città) : depresso limitatamente al territorio nazionale
Impianto : Michell Gyrodeck, Denon dl 110, Denon dl 301 mk II, Lehmann Black Cube, Sony xb-920, Ipod Touch Nano + Onkyo ND-S1, Lampizator Dac, California Audio Labs Sigma II, Rose Rv23, Dared Sl2000A, Trends Audio, Icepower 50asx2, Tannoy Arden, Tannoy Chester
Cavi segnale: clone Jps Superconductor 2 , Nordost Blue Heaven
Cavi Potenza: Mit Avt1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  RAMONE67 il Mer 28 Dic 2011 - 16:08

sonic63 ha scritto:
Mississipi John Hurt era un GRANDE
Ho un disco "Avalon Blues 1963" registrato che lui era già avanti negli anni, assolutamente bellissimo.
Hello [/quote] Vero è stato un grande. Le cose migliori sono le sue sessions del 1928, che si trovano in giro anche con una buona qualkità di registrazione visti i tempi. Fu una specie di cantastorie, più un folksinger che un vero bluesman. La sua arte compendia molti degli stili musicali del popolo nero (ma nei quali le influenze bianche erano, peraltro, evidenti) preesistenti all'affermazione a livello discografrico/commericale della "canzone" blues, canonica: pezzo da 3 minuti circa e 12 battute. Un altro personaggio simile fu Leadbelly, ma a mio parere, era ben più scaltro e meno naturale.
avatar
RAMONE67
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.09.08
Numero di messaggi : 1268
Località : Attualmente ponente ligure. Nato e vissuto a Napoli.
Occupazione/Hobby : Garage punk, psichedelia, 60's sound e musica rock, blues, folk; fumetti Vertigo, letteratura russa
Provincia (Città) : depresso limitatamente al territorio nazionale
Impianto : Michell Gyrodeck, Denon dl 110, Denon dl 301 mk II, Lehmann Black Cube, Sony xb-920, Ipod Touch Nano + Onkyo ND-S1, Lampizator Dac, California Audio Labs Sigma II, Rose Rv23, Dared Sl2000A, Trends Audio, Icepower 50asx2, Tannoy Arden, Tannoy Chester
Cavi segnale: clone Jps Superconductor 2 , Nordost Blue Heaven
Cavi Potenza: Mit Avt1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  andy65 il Ven 22 Set 2017 - 21:08

Non è azzardato dire che gran parte della musica moderna (intesa come rock e pop) abbia origine da questa manciata di tracce! incise quasi 90 anni fa....
avatar
andy65
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.09.17
Numero di messaggi : 109
Località : LA SPEZIA
Occupazione/Hobby : MUSICA , CINEMA
Provincia (Città) : la spezia
Impianto : giradischi thorens - lettore cd denon - amplificatore cambridge - casse indianaline

Tornare in alto Andare in basso

Re: Robert Johnson

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum