T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Unisciti al forum, è facile e veloce

T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

+4
embty2002
Marco Ravich
giucam61
Serdertex
8 partecipanti

Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da Serdertex Gio 17 Ago 2023 - 15:43

Ragazzi dite un po' la vostra su questa tipologia di amplificatori.... Vedo che molti dicono siano adatti ad ambienti non ben trattati acusticamente, a me interessano molto perché mi sembrano abbastanza facili da costruire

Serdertex
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 15.08.23
Numero di messaggi : 8
Provincia : Rimini
Occupazione/Hobby : Non mi piace ascoltare la musica, mi piace di più ascoltare condensatori e componentistica elettronica sovrapprezzata
Impianto : Ho un impianto così bello e fiko che lo uso per ascoltare i condensatori, della musica fotte sega in realtà

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da giucam61 Gio 17 Ago 2023 - 19:21

Credo che non parli di ampli ma, visto il titolo del 3d, di diffusori, io uso degli Audionirvana da 12", sul forum se è parlato parecchio, ovviamente al guru del D-forum fanno cagare.
Sul fatto che non risentano dell'ambiente per me è falso, già nella stessa stanza ma con posizionamento su 2 pareti differenti il suono cambia abbastanza, la mia stanza quasi dedicata ha tutti i crismi necessari ma la vera differenza la fa Dirac
Anch'io li ho costruito per la massima semplicità, un parallelepipedo con 2 buchi, ma soprattutto per la mancanza del crossover che per me è arabo

giucam61
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 11613
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .Nad c658, Audionirvana e altre cosette...

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da Marco Ravich Mar 22 Ago 2023 - 8:30

giucam61 ha scritto:Credo che non parli di ampli ma, visto il titolo del 3d, di diffusori, io uso degli Audionirvana da 12", sul forum se è parlato parecchio, ovviamente al guru del D-forum fanno cagare.
A me non piacciono nemmeno i diffusori a 2 vie (per me il minimo sindacale sono 3), ma capisco la praticità...
Marco Ravich
Marco Ravich
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 6011
Località : Macerata
Provincia : MC
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Impianto : i5 12500 > Topping E50 (TRS) > Behringer A500 > DCSk 4mm² > ESB 7/09

http://www.forart.it/

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da embty2002 Mar 22 Ago 2023 - 8:55

giucam61 ha scritto:Credo che non parli di ampli ma, visto il titolo del 3d, di diffusori, io uso degli Audionirvana da 12", sul forum se è parlato parecchio, ovviamente al guru del D-forum fanno cagare.
Sul fatto che non risentano dell'ambiente per me è falso, già nella stessa stanza ma con posizionamento su 2 pareti differenti il suono cambia abbastanza, la mia stanza quasi dedicata ha tutti i crismi necessari ma la vera differenza la fa Dirac
Anch'io li ho costruito per la massima semplicità, un parallelepipedo con 2 buchi, ma soprattutto per la mancanza del crossover che per me è arabo

io ho avuto Audio nirvana super 8, hai detto Dirac hai detto tutto. comunque necessitano di correzione passiva o attiva.
io al tweeter non ci rinuncio, il sub solo dove richiesto
embty2002
embty2002
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.11.08
Numero di messaggi : 1339
Località : CT
Occupazione/Hobby : non si capisce??!!
Impianto : Motu ultralite mk1 per biamplificazione dipolo, woofer R1524, Eminence Beta 12 LTA. amplificazioni: hypex ucd180 sui woofer,valvolare 6V6 SE UL sui medio-alti.
Analogico: giradischi Thorens TD-150 mkII , fonorivelatore Goldring 1024, pre H06 by Vicè

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da giucam61 Mar 22 Ago 2023 - 9:58

embty2002 ha scritto:
giucam61 ha scritto:Credo che non parli di ampli ma, visto il titolo del 3d, di diffusori, io uso degli Audionirvana da 12", sul forum se è parlato parecchio, ovviamente al guru del D-forum fanno cagare.
Sul fatto che non risentano dell'ambiente per me è falso, già nella stessa stanza ma con posizionamento su 2 pareti differenti il suono cambia abbastanza, la mia stanza quasi dedicata ha tutti i crismi necessari ma la vera differenza la fa Dirac
Anch'io li ho costruito per la massima semplicità, un parallelepipedo con 2 buchi, ma soprattutto per la mancanza del crossover che per me è arabo

io ho avuto Audio nirvana super 8, hai detto Dirac hai detto tutto. comunque necessitano di correzione passiva o attiva.
io al tweeter non ci rinuncio, il sub solo dove richiesto
Li ho usati qualche anno senza Dirac, i fullrange sono diffusori come gli altri, con i loro pregi e i loro difetti, il tweeter non serve, sono molto aperte di suo, spesso tengo treble a -1.
Poi 2/3/4/5 vie  (chi più ne ha più ne metta) secondo me è relativo, ho un 4 vie in SP, preferisco le AN, chi mi conosce sa che non ascolto in sottofondo 3 strumenti in croce, conosco appassionati soddisfattissimi di piccoli bookshelf, anche costosetti, che hanno sostituito diffusori più ingombranti.
Il sub è importante, quando lo spengo e me ne dimentico (generalmente lo tengo con l'accensione automatica col segnale), mi accorgo subito che c'è qualcosa che manca, questo per dire che non bisogna generalizzare, i fullrange partono dai 3" e con molte varianti di mobili, ne ho sentiti alcuni che proprio non sono riuscito a farmi piacere

giucam61
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 11613
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .Nad c658, Audionirvana e altre cosette...

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da gubos Lun 28 Ago 2023 - 16:41

Utilizzo da alcuni anni quasi solo monovia , ho iniziato con l'autocostruzione per provare un diffusoree il più semplice possibile e col tempo mi sono piaciuti tanto da sostituire quelli più complessi. Sono passato da un Mark Audio (Alpair 12) e ho costruito il mobile (pensil 12) per passare dopo un anno ai Lowter (mobile Acousta) . Come già detto da altri l'ascolto con i largabanda ( sopratutto monovia) costringono a compromessi , poi hanno i loro lati positivi. Secondo me più che il tipo di musica che si ascolta, dipende molto come ti piace ascoltare la musica , inoltre son diffusori molto rilevatori quindi sempre secondo me dovrai curare tutto il set , anche l'ambiente di ascolto per apprezzarli. Per il mio gusto non mi sono piaciute le correzioni elettroniche , ho un dac che consente di impostare un equilizzatore per la correzione dei diffusori ma mi sono sempre trovato meglio a lavorare sull'Ambiente o sulla cassa. Comunque se vuoi provare un buon monovia ad un costo contenuto sto usando con soddisfazione gli SB Acoustic modello 20 FRPC30 sono degli 8 pollici economici e li sto provando in cassa chiusa tanto per vedere di cosa sono capaci, per ora sono in cassa chiusa da 45 l un mobile che avevo gia. Dopo un mesettodi rodaggio con un po di aggiustamenti sul materiale assorbente ho deciso che suonano bene e vale la pena costruirci un mobile più adatto. Se vuoi provare un monovia che suoni bene (non come i Lowter) ma sicuramente danno un buon assaggio di cosa aspettarsi da un monovia fullrange te li consiglio .

gubos
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.09.14
Numero di messaggi : 309
Provincia : Mantova
Impianto : 1) T amp / Nad 350 +Yamacha cd 301/ Ttriangle comete202
2) Electrocompaniet ECI 1 +CD Denon serie alfa / traporto Yamaha CDN o Sparky I2S + DAC Gustard X20 + Atlantis di A. Bellino Cavi Mogami / Van Den Hul 502 o MkIII - Supra Ply s4 o Audio Art SC5 - Aliment cavi militari schermati Ciabatta Autocostruita cablata a stella
2B ) Galactron MK2060 + Lowther Acousta PM6A + Trasporto Raspberry + PI2AS
3) HT Yamaha V430 + Boston Ac VR30 Cavi Tasker

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da dinamanu Lun 28 Ago 2023 - 17:17

gubos ha scritto:Comunque se vuoi provare un buon monovia ad un costo contenuto sto usando con soddisfazione gli SB Acoustic modello 20 FRPC30  sono degli 8 pollici economici e li sto provando in cassa chiusa tanto per vedere di cosa sono capaci, per ora sono in cassa chiusa da 45 l  un mobile che avevo gia. Dopo un mesettodi rodaggio con un po di aggiustamenti sul materiale assorbente ho deciso che suonano bene e vale la pena costruirci un mobile più adatto. Se vuoi provare un monovia che suoni bene (non come i Lowter) ma sicuramente danno un buon assaggio di cosa aspettarsi da un monovia fullrange te li consiglio .

Ok Mi dai una grossa soddisfazione Cool Cool
dinamanu
dinamanu
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 6340
Provincia : NoFlacx
Impianto : ClasseA
The excess risk of serious adverse events found in our study points to the need for formal harm-benefit analyses, particularly those that are stratified according to risk of serious outcomes.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC9428332/

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da Darios8 Lun 28 Ago 2023 - 21:02

gubos ha scritto:
Comunque se vuoi provare un buon monovia ad un costo contenuto sto usando con soddisfazione gli SB Acoustic modello 20 FRPC30  sono degli 8 pollici economici e li sto provando in cassa chiusa tanto per vedere di cosa sono capaci, per ora sono in cassa chiusa da 45 l  un mobile che avevo gia.

Con un Vas di 66.3 e Qts 0.45 credo che anche con meno litri vada meglio ancora...
Darios8
Darios8
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 28.07.20
Numero di messaggi : 434
Provincia : Sicilia
Impianto : Sorgente--> NAD C538 (come meccanica)
Pre/DAC--> Teac UD 301
Amplificatore--> Abola Synthesis S.L. (aggiornato)
Alimentatore--> Proxel 6055 NFAR
Bookshelf--> Dali Spektor 2

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da bru.b Lun 28 Ago 2023 - 22:21

gubos ha scritto:Utilizzo da alcuni anni quasi solo monovia , ho iniziato con l'autocostruzione per provare un diffusoree il più semplice possibile e col tempo mi sono piaciuti tanto da sostituire quelli più complessi. Sono passato da un Mark Audio (Alpair 12) e ho costruito il mobile (pensil 12)  per passare dopo un anno ai Lowter (mobile Acousta) . Come già detto da altri l'ascolto con i largabanda ( sopratutto monovia) costringono a compromessi , poi hanno i loro lati positivi. Secondo me più che il tipo di musica che si ascolta, dipende molto come ti piace ascoltare la musica , inoltre son diffusori molto rilevatori quindi sempre secondo me dovrai curare tutto il set , anche l'ambiente di ascolto per apprezzarli. Per il mio gusto non mi sono piaciute le correzioni elettroniche , ho un dac che consente di impostare un equilizzatore per la correzione dei diffusori ma mi sono sempre trovato meglio a lavorare sull'Ambiente o sulla cassa.  Comunque se vuoi provare un buon monovia ad un costo contenuto sto usando con soddisfazione gli SB Acoustic modello 20 FRPC30  sono degli 8 pollici economici e li sto provando in cassa chiusa tanto per vedere di cosa sono capaci, per ora sono in cassa chiusa da 45 l  un mobile che avevo gia. Dopo un mesettodi rodaggio con un po di aggiustamenti sul materiale assorbente ho deciso che suonano bene e vale la pena costruirci un mobile più adatto. Se vuoi provare un monovia che suoni bene (non come i Lowter) ma sicuramente danno un buon assaggio di cosa aspettarsi da un monovia fullrange te li consiglio .

Che mobile hai in mente x gli sb?
Grazie.
bru.b
bru.b
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.07.09
Numero di messaggi : 1392
Località : Salüt Dal Piemunt
Provincia : Torino (Ivrea)
Impianto : Diffusori - La Satorique 3
Ampli - Line Magnetic LM-211 + 4xKT77
Streamer - Rasp 3 + Digione
Aune S6 Pro
Cavi - Aircom plus semibilanciati






Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da dinamanu Mar 29 Ago 2023 - 0:14

siete distratti.....
Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Scree213
Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Scree499
Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Sb20fr10

dinamanu
dinamanu
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 6340
Provincia : NoFlacx
Impianto : ClasseA
The excess risk of serious adverse events found in our study points to the need for formal harm-benefit analyses, particularly those that are stratified according to risk of serious outcomes.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC9428332/

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da dinamanu Mar 29 Ago 2023 - 0:15

dinamanu
dinamanu
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 6340
Provincia : NoFlacx
Impianto : ClasseA
The excess risk of serious adverse events found in our study points to the need for formal harm-benefit analyses, particularly those that are stratified according to risk of serious outcomes.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC9428332/

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da gubos Mar 29 Ago 2023 - 9:18

Darios8 ha scritto:
gubos ha scritto:
Comunque se vuoi provare un buon monovia ad un costo contenuto sto usando con soddisfazione gli SB Acoustic modello 20 FRPC30  sono degli 8 pollici economici e li sto provando in cassa chiusa tanto per vedere di cosa sono capaci, per ora sono in cassa chiusa da 45 l  un mobile che avevo gia.

Con un Vas di 66.3 e Qts 0.45 credo che anche con meno litri vada meglio ancora...

Scusatemi devo correggere il volume della cassa usata (cm  25 x 32 x 51) quindi siamo sui 35 l  anche se effettivamente avavo visto che su alcuni forum li fanno lavorare più stretti .

Il software di simulazione (uno semplice ) mi dava come utile 36 l con frequenza di risonanza a 66 Hz , e avendo già una cassa vintage l'ho presa in prestito e sono rimasto stupito da come "lavori bene" in cassa chiusa. Devo ammettere che è servito consistente  rodaggio ma adesso i diffusori sono abbastanza equilibrati,  e molto gradevoli , ha fatto qualche misura ma il mio ambiente di ascolto è ostico e ho un buco sui 70 Hz che non riesco a sistemare ( ma è dovuto all'ambiente) quindi non le ritengo utili come esempio

Volevo provare un altro carico per recuperare efficienza ( uso un amplificatore valvolare e la potenza è bassa) e recuprare una parte dei bassi così "preziosi" per chi non utilizza Sub e magari vedere se recupero un po di "Aria" nella rappresentazione spaziale che adesso risulta un po sacrificata.

Il carico e il progetto sarebbe proprio quello suggerito dal post di Dimanu la prima immagine. Un carico TQW le misure indicate mi sembrano abbastanza corrette . Forse servirebbe un po più grande con il software TQWT ma poi farei fatica a collocarlo in mansarda ) per cui mi sembra un buon compromesso .

Effettivamente quelle registrazioni mi avevano incuriosito ma sinceramente l'ascolto in ambiente la cassa chiusa non scende così ma è pur sempre un bel sentire

gubos
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.09.14
Numero di messaggi : 309
Provincia : Mantova
Impianto : 1) T amp / Nad 350 +Yamacha cd 301/ Ttriangle comete202
2) Electrocompaniet ECI 1 +CD Denon serie alfa / traporto Yamaha CDN o Sparky I2S + DAC Gustard X20 + Atlantis di A. Bellino Cavi Mogami / Van Den Hul 502 o MkIII - Supra Ply s4 o Audio Art SC5 - Aliment cavi militari schermati Ciabatta Autocostruita cablata a stella
2B ) Galactron MK2060 + Lowther Acousta PM6A + Trasporto Raspberry + PI2AS
3) HT Yamaha V430 + Boston Ac VR30 Cavi Tasker

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da dinamanu Mar 29 Ago 2023 - 10:59

gubos ha scritto:[


Volevo provare un altro carico per recuperare efficienza ( uso un amplificatore valvolare e la potenza è bassa) e recuprare una parte dei bassi così "preziosi" per chi non utilizza Sub e magari vedere se recupero un po di "Aria" nella rappresentazione spaziale che adesso risulta un po sacrificata.


prova con il caps in serie......600-1000u
dinamanu
dinamanu
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 6340
Provincia : NoFlacx
Impianto : ClasseA
The excess risk of serious adverse events found in our study points to the need for formal harm-benefit analyses, particularly those that are stratified according to risk of serious outcomes.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC9428332/

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da gubos Mar 29 Ago 2023 - 14:55

Sono ignorante in materia di elettronica .
Che tipo di condensatori dovrei utilizzare per arrivare a questa capacità con costi umani? vedo che di solito li propongono molto più bassi per limitare le alte frequenze .

gubos
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.09.14
Numero di messaggi : 309
Provincia : Mantova
Impianto : 1) T amp / Nad 350 +Yamacha cd 301/ Ttriangle comete202
2) Electrocompaniet ECI 1 +CD Denon serie alfa / traporto Yamaha CDN o Sparky I2S + DAC Gustard X20 + Atlantis di A. Bellino Cavi Mogami / Van Den Hul 502 o MkIII - Supra Ply s4 o Audio Art SC5 - Aliment cavi militari schermati Ciabatta Autocostruita cablata a stella
2B ) Galactron MK2060 + Lowther Acousta PM6A + Trasporto Raspberry + PI2AS
3) HT Yamaha V430 + Boston Ac VR30 Cavi Tasker

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da dinamanu Mar 29 Ago 2023 - 16:32

gubos ha scritto:Sono ignorante in materia di elettronica .  
Che tipo di condensatori dovrei utilizzare per arrivare a questa capacità con costi umani? vedo che di solito li propongono molto più bassi per limitare le alte frequenze .
usi un elettrolittico per fare le prove  poi volendo lo sostituisci con alcuni bipolari in parallelo .....
serve per estendere la risposta in basso  , un vecchio trucco


Ultima modifica di dinamanu il Mar 29 Ago 2023 - 16:39 - modificato 1 volta.
dinamanu
dinamanu
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 6340
Provincia : NoFlacx
Impianto : ClasseA
The excess risk of serious adverse events found in our study points to the need for formal harm-benefit analyses, particularly those that are stratified according to risk of serious outcomes.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC9428332/

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da dinamanu Mar 29 Ago 2023 - 16:38

PS il + dell' elko va' all' ampli , il meno al + del fullrange

prova anche con la presa a 4ohm del valvolare ....
dinamanu
dinamanu
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 6340
Provincia : NoFlacx
Impianto : ClasseA
The excess risk of serious adverse events found in our study points to the need for formal harm-benefit analyses, particularly those that are stratified according to risk of serious outcomes.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC9428332/

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da gubos Mar 29 Ago 2023 - 17:41

Ok non conoscevo questo accorgimento. Grazie per il chiarimento, provo a vedere cosa trovo in "magazzino" e faccio un test

gubos
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.09.14
Numero di messaggi : 309
Provincia : Mantova
Impianto : 1) T amp / Nad 350 +Yamacha cd 301/ Ttriangle comete202
2) Electrocompaniet ECI 1 +CD Denon serie alfa / traporto Yamaha CDN o Sparky I2S + DAC Gustard X20 + Atlantis di A. Bellino Cavi Mogami / Van Den Hul 502 o MkIII - Supra Ply s4 o Audio Art SC5 - Aliment cavi militari schermati Ciabatta Autocostruita cablata a stella
2B ) Galactron MK2060 + Lowther Acousta PM6A + Trasporto Raspberry + PI2AS
3) HT Yamaha V430 + Boston Ac VR30 Cavi Tasker

Torna in alto Andare in basso

Il monovia full range, il Talebano dei diffusori Empty Re: Il monovia full range, il Talebano dei diffusori

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.