T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

"Riscaldamento" impianto

Andare in basso

"Riscaldamento" impianto

Messaggio Da pallapippo il Gio 16 Ott 2008 - 23:19

Ciao a tutti.

Su altro forum, ho letto un lungo thread sul fatto che molti impianti sembra che comincino a suonare bene solo dopo un pò che sono accesi (fino ad arrivare al caso limite di almeno sei (6) Shocked ore... o di coloro che addirittura non li spengono mai... io lo considererei un difetto.. Suspect ... ).

Voi, con i vostri, che impressione avete in proposito?

Dò lo spunto portando il mio esempio.

Il mio impianto attuale già "a freddo" è alla sua massima potenzialità. Per essere precisi, peraltro, il lettore cd presenta all'accensione un countdown di 60 secondi per il corretto preriscaldamento delle valvole... per cui in ogni caso un minuto lo devo attendere (ma attacco l'alimentazione degli ampli subito prima di cominciare ad ascoltare il cd).

Ho detto "attuale" perché lo stesso lettore cd, con le sue valvole di equipaggiamento di serie (12ax7 "China", che peraltro ho sì e no rodate, avendole cambiate dopo 10 gg...), invece migliorava sensibilmente dopo alcuni minuti (10? 20?) di funzionamento. Con le nuove valvole (Tungsol), parte subito perfetto.

Dite la vostra! Very Happy
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5330
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; cavo usb: Audioquest Cinnamon;dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.


cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor";
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.

distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Torna in alto Andare in basso

Re: "Riscaldamento" impianto

Messaggio Da Renzo Badiale il Gio 16 Ott 2008 - 23:58

luca, ciao, non volevo rispondere alla tua domanda ma portene ancora un'altra : il tuo letttore cd come suona ? Dimmelo sinceramente perche ero tentato di prendere quello dopo , il k II , mi sembra che sia , con le valvole tungsol . che ne dici ?
avatar
Renzo Badiale
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 07.02.08
Numero di messaggi : 251
Località : GABIANO (AL)
Occupazione/Hobby : fotografo/ AUDIOFILO/LETTORE/COMPUTER/ ECC . ECC.
Provincia (Città) : Facile all'incazz...ma simpatico e tenerone
Impianto : CD ARCAM CD 17 - PRE AERON AP 120 - FINALE AP 890 - CASSE KLIPSCH RF 82

impianto 2 : CD Marantz 6000 ose KI signature , ampli Pioneer A-400, casse
IL HC 206. Cavi segnale by Pincellone .

Torna in alto Andare in basso

Re: "Riscaldamento" impianto

Messaggio Da Silver Black il Ven 17 Ott 2008 - 2:25

@pallapippo ha scritto:Ciao a tutti.

Su altro forum, ho letto un lungo thread sul fatto che molti impianti sembra che comincino a suonare bene solo dopo un pò che sono accesi (fino ad arrivare al caso limite di almeno sei (6) Shocked ore... o di coloro che addirittura non li spengono mai... io lo considererei un difetto.. Suspect ... ).

Voi, con i vostri, che impressione avete in proposito?

Io con il T-Amp non vedevo differenza di sorta. Col Gainclone, bastano 10 minuti max e poi va al massimo! L'Oppo non ha bisogno di tempi di riscaldamento (da questo test, vedo che la differenza la fanno gli amplificatori). E tenete anche conto che la mia taverna è in genere, senza riscaldamento, 5-6 gradi più fredda della casa (es. in sala ho 20 °C e in taverna 14 o 15 °C). Devo dire che il GC scalda molto a volume sostenuto e con brani ricchi di bassi, mentre il T-Amp diventava al più tiepido, anche dopo ore.

Concludendo: io non vedo tutta questa necessita di scaldare l'impianto: quando ho mezz'ora libera, mi metto lì e con volume ore 9 ho tutte le emozioni che voglio praticamente da subito! Cool

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15658
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Sviluppatore software - Istruttore di Muay Thai - Personal Trainer
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Torna in alto Andare in basso

Re: "Riscaldamento" impianto

Messaggio Da pallapippo il Ven 17 Ott 2008 - 9:09

@Renzo Badiale ha scritto:luca, ciao, non volevo rispondere alla tua domanda ma portene ancora un'altra : il tuo letttore cd come suona ? Dimmelo sinceramente perche ero tentato di prendere quello dopo , il k II , mi sembra che sia , con le valvole tungsol . che ne dici ?
Ne sono soddisfatto. E' migliorato sensibilmente con le (modeste) modifiche apportate (spesa complessiva ca. 60 €). Ho potuto confrontarlo nel mio impianto solo con altri 4 lettori, e di tutti e 4 andava meglio. E' anche possibile che il confronto non fosse equilibrato, nel senso che gli altri lettori fossero di fascia più bassa (erano il mio lettore dvd Amstrad, il mio vecchio Toshiba, ed un Denon ed un Teac di un mio amico, piuttosto datati, dei quali non ricordo il modello, ma "ad occhio" di fascia media).

Andrebbe confrontato con cdp di classe più alta, che però non ho disponibili. Sad

Difetti (non audio) riscontrati: necessità dell'attesa iniziale dei 60 secondi, tasto eject posizionato poco intelligentemente sotto il cassetto, piatto portacd piuttosto sottile, logica dei comandi con delle facilities interessanti ma anche con alcune "distrazioni".

Quando vuoi, sono qui. Very Happy
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5330
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; cavo usb: Audioquest Cinnamon;dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.


cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor";
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.

distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Torna in alto Andare in basso

Per Renzo (OT)

Messaggio Da pallapippo il Ven 17 Ott 2008 - 12:59

Per avere info sulle modeste modifiche effettuate, guarda quest'altro mio post
qui study

Scusate l'ot. Embarassed
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5330
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; cavo usb: Audioquest Cinnamon;dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.


cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor";
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.

distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Torna in alto Andare in basso

per pallapippo OT

Messaggio Da robertor il Ven 17 Ott 2008 - 16:46

se monti le mullard 12ax7 probabilmente la musica ne beneficerà.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Torna in alto Andare in basso

Re: "Riscaldamento" impianto

Messaggio Da pallapippo il Ven 17 Ott 2008 - 17:14

@robertor ha scritto:se monti le mullard 12ax7 probabilmente la musica ne beneficerà.
Ma intendi delle NOS (che hanno costi elevati) o normali, tipo queste?
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5330
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; cavo usb: Audioquest Cinnamon;dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.


cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor";
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.

distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Torna in alto Andare in basso

Re: "Riscaldamento" impianto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum