T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Unisciti al forum, è facile e veloce

T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Pre passivo cinese a trasformatori

3 partecipanti

Andare in basso

Pre passivo cinese a trasformatori Empty Pre passivo cinese a trasformatori

Messaggio Da Don Giuseppe Mar 10 Gen 2023 - 10:14

Vengo da una lunga storia di amore-odio con il finale Audiophonics MPA-S125NC, basato su un modulo Hypex Ncore NC122MP, che attualmente utilizzo in abbinamento con un paio di monitor Q Acoustics Concept 20.

Avevo anche pubblicato, in questo forum, un thread su questo amplificatore, decantandone le qualità di trasparenza, capacità di pilotaggio e "veridicità" del messaggio sonoro. Ma non ero mai riuscito a sfruttarne in pieno le potenzialità. All'inizio lo avevo accoppiato ad un pre passivo a resistenze (il noto Tisbury Audio), che tuttavia - come qualcuno giustamente mi aveva fatto notare - mostrava dei limiti invalicabili: troppa sensibilità al variare dei cavi, modifiche nel soundstage al variare del volume, lieve compressione della dinamica. Essendo prigioniero del WAF (mia moglie mi caccerebbe da casa se acquistassi qualcosa di "esorbitante" dal punto di vista economico) ho provato con qualche preamplificatore valvolare economico: male, anzi malissimo, con una delle tante versioni del "cinesino" dotato di due 6j1; quasi altrettanto male con il Musical Fidelity X-Pre, che pure è un oggetto di buona qualità, seppure abbordabile economicamente. In due parole: i pre utilizzati, compreso il buon Musical Fidelity, sottraevano trasparenza senza migliorare il risultato.
Ho persino usato, sfruttando il volume del DAC, un buon buffer valvolare come lo Yaqin SD-CD3, sottoponendolo ad un tube rolling vorticoso, aiutato in questo dal fatto che posseggo un cassetto pieno di varie versioni di tubi 6sn7 che utilizzo con il mio amplificatore per cuffie. Ma anche in questo caso nulla di che: un certo "addolcimento" del suono, ma a prezzo di una percettibile compressione della dinamica.
Meno che mai l'utilizzo del finale accoppiato direttamente al DAC, utilizzandone il volume: troppo "crudo" e poca tridimensionalità... difetti, questi, che emergono evidenti quando, come nel mio caso, si ascolta prevalentemente musica classica.

Alla fine ho voluto "buttare" 180 euro affidandomi ad Aliexpress, sulla scorta di quanto letto in un thread del forum di Steve Hoffman, in cui un utente - proveniente come me da un'esperienza con il Tisbury Audio - decantava le doti di un pre passivo a trasformatori "no logo" di fabbricazione cinese: https://forums.stevehoffman.tv/threads/autotransformer-is-better-than-a-resistor-i-just-experienced.855156/

E' un po' che sperimento questo curioso oggettino pieno di ideogrammi cinesi: fra l'altro, dato che ha quattro ingressi, sono finalmente riuscito a collegare anche la televisione ed un vecchio ma ancora ottimo sintonizzatore analogico Sony. Che dire? Finalmente ho quello che cercavo: l'asprezza "digitale" che lo Hypex Ncore - nella sua spietata veridicità - fa emergere in pieno, viene finalmente mitigata ma non a scapito della trasparenza e della dinamica. La tridimensionalità e sorprendente. Il risultato sonoro, finalmente emozionante e non soltanto tecnicamente ineccepibile, somiglia a quello di certi amplificatori a stato solido in classe A, grazie anche alla rotondità ed alla piacevolezza del suono. Forse, se c'è un limite, è dato dal fatto che bisogna alzare molto il volume, portando il potenziomentro nella seconda metà (attorno alle due o alle tre) per ottenere un volume soddisfacente, ma si tratta di un problema solo psicologico, dovuto al fatto che nel corso degli anni ci siamo un po' tutti abituati ad alzare il volume non oltre le dodici.

Ovviamente qualcuno mi dirà che i trasformatori cinesi "fanno schifo", e che un buon pre a trasformatori costa cifre come minimo a tre zeri. Sarà pur vero, ma è anche vero che i costi di produzione in Cina sono tali per cui è possibile ottenere prodotti ottimi ad una frazione del prezzo che costerebbero se fossero prodotti da un grande marchio. Ed è altrettanto vero che, su oggetti poco diffusi e che hanno numeri di vendita bassissimi come i pre a trasformatori, il ricarico dei grandi marchi è di tipo "esoterico", ossia dieci volte il dovuto (ad esser buoni).

Ovviamente qualcun altro mi dirà che gli Hypex Ncore "vogliono" necessariamente un pre attivo di qualità per funzionare bene, ma quando l'uscita di una sorgente digitale è sufficientemente alta non esiste alcun motivo per inserire un elemento attivo supplementare nella catena. Ma l'alta fedeltà è bella proprio perché non esistono verità assolute.

Don Giuseppe
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 19.03.10
Numero di messaggi : 18
Località : Collegno
Provincia : COLLEGNO
Impianto : Blu Ray Sony UBP-X800M2
Convertitore SMSL Sanskrit 10th
Preamplificatore "no logo" cinese a trasformatori
Finale AUDIOPHONICS MPA-S125NC
Diffusori Q Acoustic Concept 20
Amplificatore per cuffie Darkvoice 336SE
Cuffie Sennheiser HD800

Torna in alto Andare in basso

Pre passivo cinese a trasformatori Empty Re: Pre passivo cinese a trasformatori

Messaggio Da Zio Mar 10 Gen 2023 - 12:20

Hai un link del pre su Aliexpress?
Zio
Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 3826
Provincia : Parma
Impianto :
Clicca se sei curioso:


Clicca se NON sei curioso:


Torna in alto Andare in basso

Pre passivo cinese a trasformatori Empty Re: Pre passivo cinese a trasformatori

Messaggio Da Don Giuseppe Mar 10 Gen 2023 - 12:57

Zio ha scritto:Hai un link del pre su Aliexpress?

Eccolo: https://m.it.aliexpress.com/item/32994541826.html?spm=a2g0n.order_detail.order_detail_item.2.459a582fNJb31Q&gatewayAdapt=glo2ita


Don Giuseppe
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 19.03.10
Numero di messaggi : 18
Località : Collegno
Provincia : COLLEGNO
Impianto : Blu Ray Sony UBP-X800M2
Convertitore SMSL Sanskrit 10th
Preamplificatore "no logo" cinese a trasformatori
Finale AUDIOPHONICS MPA-S125NC
Diffusori Q Acoustic Concept 20
Amplificatore per cuffie Darkvoice 336SE
Cuffie Sennheiser HD800

Torna in alto Andare in basso

Pre passivo cinese a trasformatori Empty Re: Pre passivo cinese a trasformatori

Messaggio Da alexflibero Sab 21 Gen 2023 - 15:55

Al tuo posto avrei provsto un pre a componenti discreti tipo Accuphase o marantz , li trovi anch'essi su Ali a costi contenuti. Il pre a trasformatori, anche se a te piace, non sara' mai lineare da 10 a 20khz come dovrebbe essere per motivi fisici in quanto le caratteristche dei nuclei cambiano in funzione della frequenza.

alexflibero
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 16
Località : Roma
Provincia : ROMA
Impianto : Ampli AV HK255 + Ampli finale Mosfet (autocostruito) + Klipsch RF35 + Indiana Line Arbour 2 + Klipsch RC35 + CD NAD BE255 + DVD Player Toshiba + Media Player Dvico Tvix 6600Plus

Torna in alto Andare in basso

Pre passivo cinese a trasformatori Empty Re: Pre passivo cinese a trasformatori

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.