T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Unisciti al forum, è facile e veloce

T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Diffusori vintage

+11
root
fileo
SGH
lello64
bonghittu
Marco Ravich
robi68
giucam61
handros
nerone
Erty Desu
15 partecipanti

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da giucam61 Sab 23 Lug 2022 - 10:42

nerone ha scritto:Ed ecco la magia, suonano sempre meglio messi a confronto con gli attrezzi di oggi giorno.

Per i tuoi gusti...
Che devono essere abbinati tra loro, poi mi sa tanto che uno sopperisce alle mancanze dell'altro.
Sono oggetti medi di 40 anni fa, magnificarli mi sembra eccessivo,ma ognuno ascolta con quello che vuole.
Come sai ho avuto a casa per un po' le 1500 professional,buoni diffusori con qualche limite, soprattutto la tenuta di potenza (il guru ha detto "eh ma non sono fatti per tirargli il collo"), le Canton CT 800 sono, secondo me, migliori in tutti i parametri.
...eh ma le Grundig vanno abbinate ai loro receiver..
Mi sembra che si stia magnificano oggetti di 40/50 anni fa che non avranno neanche più le prestazioni del tempo, ovviamente non ne capisco nulla io, no problem.

giucam61
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 10175
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .Nad c658, Audionirvana e altre cosette...

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da robi68 Sab 23 Lug 2022 - 10:49

giucam61 ha scritto:
Mi sembra che si stia magnificano oggetti di 40/50 anni fa che non avranno neanche più le prestazioni del tempo, ovviamente non ne capisco nulla io, no problem.
Ma secondo te, chi ci tiene a questi prodotti non li tiene controllati o non li fa revisionare periodicamente? E' ovvio che dopo 40/50anni le prestazioni non saranno le stesse di quando erano nuovi, basta tenerli Bene.
Ma vedo che chi scrive qui sopra (non tu) non ha nemmeno letto bene tutta la discussione, visto che parla di Tweeter Scan Speak che non sono stati nemmeno mai menzionati.
E per la Cronaca pe me i driver Scan Speak sono uno dei migliori marchi in circolazione, costano tanto? SI, valgono tanto? SI.


Ultima modifica di robi68 il Sab 23 Lug 2022 - 10:56 - modificato 1 volta.
robi68
robi68
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 4507
Località : Milano
Provincia : Provincia Est
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Hegel H200
Bose 1800MKII
Marantz BD7004
Cornwall III Crites Ugrade
------------------------------------
Sansui AU5900
Akai PS 120M.
Pioneer BDP-LX91.
RCF BR40 Modded
------------------------------------
Impianto HT:
Troppo lungo da scrivere qui......



Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da fileo Sab 23 Lug 2022 - 10:54

nerone ha scritto:Ed ecco la magia, suonano sempre meglio messi a confronto con gli attrezzi di oggi giorno.
Sono contento per te.

fileo
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 04.04.21
Numero di messaggi : 309
Provincia : Roma
Impianto : Topping E30, pre Audiometric A10P, finale Phonic Max 860, diffusori autocostruiti

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da nerone Sab 23 Lug 2022 - 10:59

Lo so, li hai sentiti su degli stand di alluminio, purtroppo il problema di questi diffusori è il posizionamento che se messi male mancano di coerenza.
Cristiano, quello che ti ha venduto il classe a, l'ho invitato a casa mia per darmi un parere su come migliorare l'impianto
una volta che si è seduto è rimasto sbalordito,  lui oltre ad essere un venditore di HiFi hiend e vintage è anche un grande appassionato
Le sue parole sono state queste "potrei venderti questo eo quell'altro ma essendo un amico ti consiglio di non che cambiare nulla in quanto non andresti a migliorare nulla, tieniti le box 2500 ap"
Qui non si parla di gusti ma di ascoltare la naturalezza della musica.

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 3546
Provincia : ...
Impianto : Grundig, basta coi classe D...

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da nerone Sab 23 Lug 2022 - 11:00

fileo ha scritto:
nerone ha scritto:Ed ecco la magia, suonano sempre meglio messi a confronto con gli attrezzi di oggi giorno.
Sono contento per te.
Si grazie

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 3546
Provincia : ...
Impianto : Grundig, basta coi classe D...

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da fileo Sab 23 Lug 2022 - 11:12

robi68 ha scritto:
nerone ha scritto:
robi68 ha scritto:
Nelle 45 hanno aggiornato il midrange, ma non le ho mai sentite e non so se hanno fatto meglio o peggio.
Avevano le alte leggermente arretrate ecco perché sono passato alle più coerenti della Grundig
Si anche le 40, ma con l'aggiornamento del midrange che ho fatto si sono aperte notevolmente, lo Scan Speak è molto preciso e raffinato, e il suono migliora notevolmente, e non si brucia più, io ci sparo dentro 130watt.
Visto che io sarei quello che parla senza leggere gli interventi, riporto la citazione dello Scan Speak.
Comunque voleva essere un esempio, come quello degli apparecchi Grundig, anch'essi citati nel thread.

Edit: non avevo fatto caso che eri stato proprio tu roby68 a parlare dello Scan Speak, e poi criticarmi per aver citato a sproposito un oggetto di cui non si era parlato nel thread.
Fammi capire, nel primo messaggio qualcuno ha scritto a tua insaputa, oppure non te ne sei ricordato? Capisco che fa molto caldo e poi molti di noi sono vecchietti, ed i neuroni a volte fanno la fine del ferrofluido Cool

fileo
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 04.04.21
Numero di messaggi : 309
Provincia : Roma
Impianto : Topping E30, pre Audiometric A10P, finale Phonic Max 860, diffusori autocostruiti

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da nerone Sab 23 Lug 2022 - 11:24

@Erty Desu, ho visto che sei di Venezia, se se sei una persona seria e vuoi levarti uno sfizio ti porto nei negozi hiend di Pordenone a farti sentire impiantini da 10k e dopo ti porto a casa mia a farti sentire i miei due impianti.

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 3546
Provincia : ...
Impianto : Grundig, basta coi classe D...

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da fileo Sab 23 Lug 2022 - 11:25

Prevengo la risposta di robi68, probabilmente nelle RCF lui ha cambiato il mid e non il tweeter, montando uno Scan Speak, ma il mio intervento riguardava questioni di principio, cioè attribuire ad un determinato componente di una determinata marca, delle doti taumaturgiche, come è accaduto spesso per Scan Speak, generalmente per i tweeter.


Ultima modifica di fileo il Sab 23 Lug 2022 - 11:26 - modificato 1 volta.

fileo
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 04.04.21
Numero di messaggi : 309
Provincia : Roma
Impianto : Topping E30, pre Audiometric A10P, finale Phonic Max 860, diffusori autocostruiti

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da robi68 Sab 23 Lug 2022 - 11:26

fileo ha scritto:
robi68 ha scritto:
nerone ha scritto:
Avevano le alte leggermente arretrate ecco perché sono passato alle più coerenti della Grundig
Si anche le 40, ma con l'aggiornamento del midrange che ho fatto si sono aperte notevolmente, lo Scan Speak è molto preciso e raffinato, e il suono migliora notevolmente, e non si brucia più, io ci sparo dentro 130watt.
Visto che io sarei quello che parla senza leggere gli interventi, riporto la citazione dello Scan Speak.
Comunque voleva essere un esempio, come quello degli apparecchi Grundig, anch'essi citati nel thread.

Edit: non avevo fatto caso che eri stato proprio tu roby68 a parlare dello Scan Speak, e poi criticarmi per aver citato a sproposito un oggetto di cui non si era parlato nel thread.
Fammi capire, nel primo messaggio qualcuno ha scritto a tua insaputa, oppure non te ne sei ricordato? Capisco che fa molto caldo e poi molti di noi sono vecchietti, ed i neuroni a volte fanno la fine del ferrofluido Cool
Io ho fatto l'aggiornamento del Midrange , non del Tweeter....che per altro suona benissimo. Wink
Mi sa che sei tu che soffri il caldo. Laughing
robi68
robi68
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 4507
Località : Milano
Provincia : Provincia Est
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Hegel H200
Bose 1800MKII
Marantz BD7004
Cornwall III Crites Ugrade
------------------------------------
Sansui AU5900
Akai PS 120M.
Pioneer BDP-LX91.
RCF BR40 Modded
------------------------------------
Impianto HT:
Troppo lungo da scrivere qui......



Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da robi68 Sab 23 Lug 2022 - 11:28

fileo ha scritto:Prevengo la risposta di robi68, probabilmente nelle RCF lui ha cambiato il mid e non il tweeter, montando uno Scan Speak, ma il mio intervento riguardava questioni di principio, cioè attribuire ad un determinato componente di una determinata marca, delle doti taumaturgiche, come è accaduto spesso per Scan Speak, generalmente per i tweeter.
Ah ok, adesso hai letto bene.....niente di male.
Ma solo chi li ha provati gli Scan Speak sa quanto suonano bene.
robi68
robi68
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 4507
Località : Milano
Provincia : Provincia Est
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Hegel H200
Bose 1800MKII
Marantz BD7004
Cornwall III Crites Ugrade
------------------------------------
Sansui AU5900
Akai PS 120M.
Pioneer BDP-LX91.
RCF BR40 Modded
------------------------------------
Impianto HT:
Troppo lungo da scrivere qui......



Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da nerone Sab 23 Lug 2022 - 11:30

Ragazzi, vogliamoci bene, i tempi che stiamo vivendo sono già duri abbastanza

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 3546
Provincia : ...
Impianto : Grundig, basta coi classe D...

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da robi68 Sab 23 Lug 2022 - 11:31

nerone ha scritto:Ragazzi, vogliamoci bene, i tempi che stiamo vivendo sono già duri abbastanza
Io sono tranquillissimo, sono solo opinioni.
M tu piuttosto, la frase che hai in firma?? Laughing
robi68
robi68
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 4507
Località : Milano
Provincia : Provincia Est
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Hegel H200
Bose 1800MKII
Marantz BD7004
Cornwall III Crites Ugrade
------------------------------------
Sansui AU5900
Akai PS 120M.
Pioneer BDP-LX91.
RCF BR40 Modded
------------------------------------
Impianto HT:
Troppo lungo da scrivere qui......



Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da nerone Sab 23 Lug 2022 - 11:38

robi68 ha scritto:
nerone ha scritto:Ragazzi, vogliamoci bene, i tempi che stiamo vivendo sono già duri abbastanza
Io sono tranquillissimo, sono solo opinioni.
M tu piuttosto, la frase che hai in firma?? Laughing
Eh, me lo chiedono in tanti.
È una risposta avuta da un tizio che doveva vendermi degli stands della Grundig, in quel periodo avevo la tastiera del telefonino mal funzionante, mi è partito un messaggio prima che finissi di scriverlo ed ecco la risposta ricevuta che ho in firma, senza riuscire  più a chiarirmi.

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 3546
Provincia : ...
Impianto : Grundig, basta coi classe D...

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da lello64 Sab 23 Lug 2022 - 11:39

nerone ha scritto:
robi68 ha scritto:
nerone ha scritto:Ragazzi, vogliamoci bene, i tempi che stiamo vivendo sono già duri abbastanza
Io sono tranquillissimo, sono solo opinioni.
M tu piuttosto, la frase che hai in firma?? Laughing
Eh, me lo chiedono in tanti.
È una risposta avuta da un tizio che doveva vendermi degli stands della Grundig, in quel periodo avevo la tastiera del telefonino mal funzionante, mi è partito un messaggio prima che finissi di scriverlo ed ecco la risposta ricevuta che ho in firma, senza riuscire  più a chiarirmi.

non è andata proprio in questo modo
era arrabbiato perchè hai cercato di bypassare me


Ultima modifica di lello64 il Sab 23 Lug 2022 - 11:41 - modificato 1 volta.
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 13582
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da fileo Sab 23 Lug 2022 - 11:39

Per carità, abbiamo già così tanti guai seri (covid, siccità e riscaldamento globale, guerra in Ucraina, recessione economica, ora anche la crisi di governo come ciliegina sulla torta), che le dispute sull'hifi lasciano il tempo che trovano.
Comunque io avevo letto bene da subito, soltanto che volevo fare un discorso generico su certi atteggiamenti estremi e visto che nel thread si è parlato di due cavalli di battaglia, cioé Grundig e Scan Speak, ne ho approfittato.

fileo
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 04.04.21
Numero di messaggi : 309
Provincia : Roma
Impianto : Topping E30, pre Audiometric A10P, finale Phonic Max 860, diffusori autocostruiti

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da robi68 Sab 23 Lug 2022 - 11:42

fileo ha scritto:
Comunque io avevo letto bene da subito, soltanto che volevo fare un discorso generico su certi atteggiamenti estremi e visto che nel thread si è parlato di due cavalli di battaglia, cioé Grundig e Scan Speak, ne ho approfittato.
Erano gli unici Midrange (Buoni) che avevano le stesse caratteristiche degli Originali, il miglioramento è stato dal giorno alla notte.
Il Midrange delle BR40 è a dir poco pietoso e non in linea con il resto.
robi68
robi68
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 4507
Località : Milano
Provincia : Provincia Est
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Hegel H200
Bose 1800MKII
Marantz BD7004
Cornwall III Crites Ugrade
------------------------------------
Sansui AU5900
Akai PS 120M.
Pioneer BDP-LX91.
RCF BR40 Modded
------------------------------------
Impianto HT:
Troppo lungo da scrivere qui......



Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da lello64 Sab 23 Lug 2022 - 11:44

fileo ha scritto:Per carità, abbiamo già così tanti guai seri (covid, siccità e riscaldamento globale, guerra in Ucraina, recessione economica, ora anche la crisi di governo come ciliegina sulla torta), che le dispute sull'hifi lasciano il tempo che trovano.
Comunque io avevo letto bene da subito, soltanto che volevo fare un discorso generico su certi atteggiamenti estremi e visto che nel thread si è parlato di due cavalli di battaglia, cioé Grundig e Scan Speak, ne ho approfittato.


con riferimento a grundig qui non ci sono gli estremismi ai quali sei stato abituato
qui si dice che sono buoni oggetti con i loro limiti
ma non sono limiti di vecchiaia ma di spl
se altrove hai visto gente che spergiura che non c'è di meglio
e in contrapposizione chi va in giro con il fonometro a mettere in evidenza che le casse sono strombate
non hai avuto la visione giusta
che è sempre nel mezzo degli eccessi
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 13582
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da nerone Sab 23 Lug 2022 - 11:45

lello64 ha scritto:
nerone ha scritto:
robi68 ha scritto:
Io sono tranquillissimo, sono solo opinioni.
M tu piuttosto, la frase che hai in firma?? Laughing
Eh, me lo chiedono in tanti.
È una risposta avuta da un tizio che doveva vendermi degli stands della Grundig, in quel periodo avevo la tastiera del telefonino mal funzionante, mi è partito un messaggio prima che finissi di scriverlo ed ecco la risposta ricevuta che ho in firma, senza riuscire  più a chiarirmi.

non è andata proprio in questo modo
era arrabbiato perchè hai cercato di bypassare me
Lo conosci bene, purtroppo le cose non vanno sempre come vogliamo😄, se tante volte ti trovi a parlare con lui gli porti le mie scuse

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 3546
Provincia : ...
Impianto : Grundig, basta coi classe D...

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da lello64 Sab 23 Lug 2022 - 11:49

nerone ha scritto:
Lo conosci bene, purtroppo le cose non vanno sempre come vogliamo😄, se tante volte ti trovi a parlare con lui gli porti le mie scuse

diciamo anche che tu sei moooolto intraprendente Smile
ma anche lui non è una persona facile
ho un paio di amici ai quali lo feci conoscere che ancora lo frequentano sporadicamente, è una brava persona in fondo
io non lo vedo più
ogni volta che andavo a casa sua mi metteva il saldatore in mano e mi ruppi i coglioni ad un certo punto
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 13582
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da root Sab 23 Lug 2022 - 11:50

nerone ha scritto:Ragazzi, vogliamoci bene, i tempi che stiamo vivendo sono già duri abbastanza

Si, bravissimo...sono d'accordo...vi voglio bene a tutti, a chi è pro e chi contro il vintage (inteso come prodotto di qualità di 30-40 anni fa, non la monnezza)...ma a mio parere non c'è discorso univoco che si possa fare

E' vero che un diffusore è un componente elettromeccanico, e che dopo 30-40 anni non è possibile sia come nuovo anche cambiando sospensione...ma come diceva Jarabe De Palo "dipende..."

I miei DU386 alla terza ribordatura non temono confronti tutt'oggi, a mio giudizio sono ancora molto oltre il livello di diffusori di qualità, un altro pianeta, non c'è storia....

Allo stesso modo quindi diffusori di qualità anni '80 se fatta un minimo di manutenzione restano TOP ancora oggi, per me è fuori discussione
root
root
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.12.18
Numero di messaggi : 2125
Provincia : Roma
Impianto : HP T610 + Daphile
Topping E30
Volume passivo DIY
Susseguirsi di finali Classe D e A/B
Tannoy DU386

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da fileo Sab 23 Lug 2022 - 11:52

@lello64
Sì, lo so che qui non ci sono i "talebani" che si aggirano in altri forum, altrimenti avrei tagliato la corda da un pezzo.
Però chiarire ogni tanto che nella riproduzione audio, che riguarda la fisica (in particolare l'acustica) e l'elettronica, non ci sono cose magiche, male non fa.

fileo
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 04.04.21
Numero di messaggi : 309
Provincia : Roma
Impianto : Topping E30, pre Audiometric A10P, finale Phonic Max 860, diffusori autocostruiti

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da lello64 Sab 23 Lug 2022 - 12:17

fileo ha scritto:@lello64
Sì, lo so che qui non ci sono i "talebani" che si aggirano in altri forum, altrimenti avrei tagliato la corda da un pezzo.
Però chiarire ogni tanto che nella riproduzione audio, che riguarda la fisica (in particolare l'acustica) e l'elettronica, non ci sono cose magiche, male non fa.

cose magiche non ne esistono
ma nell'accoppiamento casse/ampli possono esserci le sinergie a fare la differenza
sinergie che hanno decretato il successo di molti diffusori attivi
e che fuori dai diffusori attivi devi ricercare facendo prove su prove
mentre con grundig questa sinergia era garantita
e non mi vengono in mente altri costruttori che avessero questo tipo di approccio con prodotti dal costo umano
giusto cose nel campo della hiend che pochi si possono permettere
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 13582
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da fileo Sab 23 Lug 2022 - 12:52

Vorrei provare ad affrontare il discorso "invecchiamento" nei vari componenti.

Un primo aspetto riguarda l'usura delle parti elettroniche e meccaniche. Un potenziometro che viene ruotato migliaia di volte, un circuito elettrico che subisce innumerevoli volte lo stress di accensione e spegnimento, la membrana di un altoparlante sollecitata avanti e indietro ecc ...
Qui, più che il tempo influisce il quanto e come viene usato l'apparecchio. Da nuovo funziona sempre tutto ma in un ampli da quattro soldi, dopo qualche anno è probabile che il potenziometro del volume inizi a "grattare", mentre un apparecchio con componenti migliori darà problemi molto più in là.

Un secondo aspetto è quello degli effetti del tempo a prescindere dall'uso dell'apparecchio, anzi in certi casi, è meglio un uso quotidiano moderato rispetto a tenere l'apparecchio inscatolato nello stanzino. Molti materiali, come alcune plastiche, si deteriorano nel  tempo. Ricordo che ero stato parecchi anni senza andare a sciare e quando andai a riprendere gli scarponi, tenuti in un armadio, al buio, dentro un borsone, scoprii che la plastica, completamente irrigidita, si spezzava toccandola con le dita. La stessa cosa accade alle sospensioni degli altoparlanti, andiamo a riprendere le vecchie casse che non usiamo da anni, togliamo la griglia e ... sorpresa, il foam è in mille pezzi. Anni fa ho comprato ad un prezzo molto vantaggioso un pre Audiometric, nuovo imballato, ma vecchio di qualche decennio. Dopo due giorni è saltato l'interruttore di alimentazione, la cui plastica si è letteralmente sbriciolata. Cambiato l'interruttore, dopo qualche mese ha avuto dei problemi elettrici risolti in assistenza, credo abbiano cambiato dei condensatori saltati.

Il terzo aspetto è quello dell'obsolescenza tecnica. Facciamo un esempio estremo. I primi DAC, usciti quando nacque il cd audio, costavano un mucchio di soldi. Oggi sono abbondantemente surclassato da qualsiasi convertitore economico. Qualche appassionato mi dirà che preferisce la musicalità del vecchio TDA 1541A, magari in versione Silver Crown, e, trattandosi di gusti, non possiamo dirgli nulla. Anche negli altoparlanti sono stati fatti progressi, i migliori di oggi reggono potenze molto superiori ai pari classe di 50 anni fa. Giorni fa mettendo a posto un po' di cose mi è caduto lo sguardo su un pesante scatolone. Dentro c'è una coppia di 10" B&C che tengo come ricambio dei miei diffusori. Non l'ultimo modello, visto che è in produzione da molti anni, e gli ultimi usciti, con il magnete in neodimio, hanno caratteristiche superiori. però, se lo paragono ad un componente analogo di 40 50 anni fa, non c'è storia. Parlo di un 250 AMX, sospensione in tela, cestello robustissimo, complesso magnetico di grandi dimensioni, potenza applicabile effettiva di 500 W.

Proviamo a partire da queste considerazioni, per valutare quando e fino a che punto può convenire l'hifi vintage.

fileo
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 04.04.21
Numero di messaggi : 309
Provincia : Roma
Impianto : Topping E30, pre Audiometric A10P, finale Phonic Max 860, diffusori autocostruiti

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da nerone Sab 23 Lug 2022 - 13:12

Che ti devo dire, ho questo lettore CD, all'interno è ancora tutto originale messo a confronto con un Topping E30 di cui sono possessore, di un Gustard X26, marantz UK CD 6006 modificato più volte per farlo suonare chissà come non arriva alla musicalità di questo favoloso CD.
Diffusori vintage - Pagina 5 Img20248

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 3546
Provincia : ...
Impianto : Grundig, basta coi classe D...

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da root Sab 23 Lug 2022 - 14:41

fileo ha scritto:Vorrei provare ad affrontare il discorso "invecchiamento" nei vari componenti.

Un primo aspetto riguarda l'usura delle parti elettroniche e meccaniche. Un potenziometro che viene ruotato migliaia di volte, un circuito elettrico che subisce innumerevoli volte lo stress di accensione e spegnimento, la membrana di un altoparlante sollecitata avanti e indietro ecc ...
Qui, più che il tempo influisce il quanto e come viene usato l'apparecchio. Da nuovo funziona sempre tutto ma in un ampli da quattro soldi, dopo qualche anno è probabile che il potenziometro del volume inizi a "grattare", mentre un apparecchio con componenti migliori darà problemi molto più in là.

Un secondo aspetto è quello degli effetti del tempo a prescindere dall'uso dell'apparecchio, anzi in certi casi, è meglio un uso quotidiano moderato rispetto a tenere l'apparecchio inscatolato nello stanzino. Molti materiali, come alcune plastiche, si deteriorano nel  tempo. Ricordo che ero stato parecchi anni senza andare a sciare e quando andai a riprendere gli scarponi, tenuti in un armadio, al buio, dentro un borsone, scoprii che la plastica, completamente irrigidita, si spezzava toccandola con le dita. La stessa cosa accade alle sospensioni degli altoparlanti, andiamo a riprendere le vecchie casse che non usiamo da anni, togliamo la griglia e ... sorpresa, il foam è in mille pezzi. Anni fa ho comprato ad un prezzo molto vantaggioso un pre Audiometric, nuovo imballato, ma vecchio di qualche decennio. Dopo due giorni è saltato l'interruttore di alimentazione, la cui plastica si è letteralmente sbriciolata. Cambiato l'interruttore, dopo qualche mese ha avuto dei problemi elettrici risolti in assistenza, credo abbiano cambiato dei condensatori saltati.

Il terzo aspetto è quello dell'obsolescenza tecnica. Facciamo un esempio estremo. I primi DAC, usciti quando nacque il cd audio, costavano un mucchio di soldi. Oggi sono abbondantemente surclassato da qualsiasi convertitore economico. Qualche appassionato mi dirà che preferisce la musicalità del vecchio TDA 1541A, magari in versione Silver Crown, e, trattandosi di gusti, non possiamo dirgli nulla. Anche negli altoparlanti sono stati fatti progressi, i migliori di oggi reggono potenze molto superiori ai pari classe di 50 anni fa. Giorni fa mettendo a posto un po' di cose mi è caduto lo sguardo su un pesante scatolone. Dentro c'è una coppia di 10" B&C che tengo come ricambio dei miei diffusori. Non l'ultimo modello, visto che è in produzione da molti anni, e gli ultimi usciti, con il magnete in neodimio, hanno caratteristiche superiori. però, se lo paragono ad un componente analogo di 40 50 anni fa, non c'è storia. Parlo di un 250 AMX, sospensione in tela, cestello robustissimo, complesso magnetico di grandi dimensioni, potenza applicabile effettiva di 500 W.

Proviamo a partire da queste considerazioni, per valutare quando e fino a che punto può convenire l'hifi vintage.

Ma certamente, chi non ha avuto le tue stesse se non anche superiori esperienze...ma alla fine sempre al condizionale bisogna parlare, perchè un apparecchio di 30-40 anni fa può ancora oggi essere un riferimento, più di tanta robaccia che ci viene propinata oggi dove al 90% è prodotta in Cina
Non ci dimentichiamo che 30-40 anni fa non esisteva a produzione cinese che c'è oggi, le elettroniche erano made in europe, japan, USA, al limite Korea...qualità e robustezza anche su prodotti di fascia media o bassa che oggi non esiste più, non ci sono c...zi

Quindi, ribadisco, i discorsi sul nuovo e sul vintage sono a mio giudizio inutili...se si ha lo skill adeguato per discriminare il vintage può essere ancora molto conveniente

Certo sul discorso DAC e sulla obsolescenza tecnologica il discorso è diverso, non mi sognerei mai di inserire come sorgente nell'impianto un lettore a cassette analogico, non esiste proprio, è ormai vecchio e pure obsoleto (ctz Arnold Schwarzenegger in Terminator)
Forse potrei pensare ad un Teac o Revox a bobine, ma solo per estetica Embarassed
root
root
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.12.18
Numero di messaggi : 2125
Provincia : Roma
Impianto : HP T610 + Daphile
Topping E30
Volume passivo DIY
Susseguirsi di finali Classe D e A/B
Tannoy DU386

Torna in alto Andare in basso

Diffusori vintage - Pagina 5 Empty Re: Diffusori vintage

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.