T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Unisciti al forum, è facile e veloce

T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

CDP Vintage oggi

+7
Marco Ravich
fileo
root
giucam61
Firace
robi68
b4nnato
11 partecipanti

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Marco Ravich Lun 6 Dic 2021 - 10:13

root ha scritto:Aaaagggghhhhh Shocked e perchè?? Per quale motivo? Mi sfugge...
...per far lavorare i convertitori al loro "bitrate" di targa...
Marco Ravich
Marco Ravich
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 5759
Località : Marche
Provincia : Macerata
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Impianto : i5 12600 > Topping E50 (TRS) > Behringer A500 > DCSk 4mm² > ESB 7/09

http://www.forart.it/

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da root Lun 6 Dic 2021 - 10:18

Marco Ravich ha scritto:
root ha scritto:Aaaagggghhhhh Shocked e perchè?? Per quale motivo? Mi sfugge...
...per far lavorare i convertitori al loro "bitrate" di targa...

OK, ma fatemi capire...un file FLAC nativo 44.1/16bit letto in bitperfect ed inviato ad un DAC che supporta fino a 768KHz/24bit non viene convertito in analogico per quello che è? Ossia il DAC si setta a 44.1/16bit e lo converte in analogico? Scusate l'ignoranza ma non capisco
root
root
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.12.18
Numero di messaggi : 2296
Provincia : Roma
Impianto : HP T610 + Daphile
DAT Recorder TEAC
Topping E30
Volume passivo DIY
Susseguirsi di finali Classe D e A/B
Tannoy DU386

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Marco Ravich Lun 6 Dic 2021 - 10:37

root ha scritto:OK, ma fatemi capire...un file FLAC nativo 44.1/16bit letto in bitperfect ed inviato ad un DAC che supporta fino a 768KHz/24bit non viene convertito in analogico per quello che è? Ossia il DAC si setta a 44.1/16bit e lo converte in analogico? Scusate l'ignoranza ma non capisco
Premesso che dipende dalla tipologia del DAC, il problema sta tutto in quel "si setta".

Tutti i chip di conversione vengono progettati e costruiti per funzionare ad una specifica frequenza/profondità di bit, tutte le altre (minori o maggiori che siano) sono delle "approssimazioni": è quindi - a mio avviso - più intelligente controllare "in proprio" questo processo anziché lasciarlo fare ai convertitori.
Marco Ravich
Marco Ravich
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 5759
Località : Marche
Provincia : Macerata
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Impianto : i5 12600 > Topping E50 (TRS) > Behringer A500 > DCSk 4mm² > ESB 7/09

http://www.forart.it/

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da b4nnato Lun 6 Dic 2021 - 10:46

lol 🤣 mi interessa far leggere i file 16/44 da dac 16/44. non devono ne scendere ne salire... ho altri dac per i file "hd" tra i quali quello interno del mio denon che arriva fino a 32/348 e dsd fino a undicimilaecchetelodicoafare... un teac 301x... con pc/asio/liquida i 44.1 li leggo a 44.1 lo vedo dal display del denon, la paturnia sta nel fatto che il dac NON è nativo 16/44. in altri casi ad esempio con audirvana, invece l'upsampling è obbligato e se non lo è mi sfugge qualcosa. perchè vedo che la roba entra a 16 o 24 ma esce tutta a 32 cioè la capacità massima del denon.

cmq tanto per dire, ecco qui il prezzo finale di un asta su uno degli oggetti che seguivo: Sony CDP-227ES Lettore CD di fascia alta x 2 TDA1541 R1 DAC'S 1989 Super Sound GIAPPONE NR 400€ puliti più tasse doganali se comprato da fuori brit...ok che è uno dei migliori cdp che integra addirittura 2 dei dac incriminati, ma cazz 400 euro sono un botto.

siccome sono nuovo (da fondo di magazzino) non posso pubblicare link esterni. se copia/incollate su google credo esca fuori l'asta conclusa.
b4nnato
b4nnato
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.12.21
Numero di messaggi : 29
Provincia : Sambruson
Impianto : AIWA TX310

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da giucam61 Lun 6 Dic 2021 - 10:58

Con 100 euro trovi solo robetta... ..mi ricordo però di un dac solo 44.1 che vendevano a quella cifra,se lo trovo lo pubblico...

giucam61
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 10493
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .Nad c658, Audionirvana e altre cosette...

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da root Lun 6 Dic 2021 - 11:23

Mah, ragazzi, devo dire che mi devo informare meglio, questa cosa non la capisco bene...se il mio E30 con AK4493 indica che sta lavorando a 44.1/16 perchè non dovrei credergli? Per il motivo che è stato progettato per lavorare a 768/32bit? Per cui a 44.1 sta approssimando? Ma se è stato progettato per risoluzioni molto, molto più grandi non sta approssimando, ma lavorando tranquillamente nelle sue possibilità...o sbaglio?
root
root
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.12.18
Numero di messaggi : 2296
Provincia : Roma
Impianto : HP T610 + Daphile
DAT Recorder TEAC
Topping E30
Volume passivo DIY
Susseguirsi di finali Classe D e A/B
Tannoy DU386

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da b4nnato Lun 6 Dic 2021 - 11:29

mio pdv sbagli. sulla carta e pure se in linea teorica. un ferrarino nato per spingere i 450cv se lo porti in città a 50 orari NON ti da quello per cui è nato ma altro. porta una 500 giannini per le medesime vie e sarà tutto un altro andare... esempio del caxxo... ma rende l'idea. per me un oggetto qualunque nato per fare quella cosa e solo quella andrà sempre meglio di un altro che deve adattarcisi.
b4nnato
b4nnato
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.12.21
Numero di messaggi : 29
Provincia : Sambruson
Impianto : AIWA TX310

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da root Lun 6 Dic 2021 - 11:37

OK, capito cosa intendi…quindi dovremmo avere due DAC diversi, uno solo progettato ed inchiodato a 44.1/16 ed un altro per tutto il resto? Potrebbe essere un’idea commerciale, un DAC con due chip all’interno, che sulla base di quello che è il file in ingresso direziona dove convertire
Sempre se questo porta a differenze udibili, o se stiamo parlando di psicoacustica ravvicinata del terzo tipo… Wink
root
root
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.12.18
Numero di messaggi : 2296
Provincia : Roma
Impianto : HP T610 + Daphile
DAT Recorder TEAC
Topping E30
Volume passivo DIY
Susseguirsi di finali Classe D e A/B
Tannoy DU386

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Firace Lun 6 Dic 2021 - 11:42

root ha scritto:Mah, ragazzi, devo dire che mi devo informare meglio, questa cosa non la capisco bene...se il mio E30 con AK4493 indica che sta lavorando a 44.1/16 perchè non dovrei credergli? Per il motivo che è stato progettato per lavorare a 768/32bit? Per cui a 44.1 sta approssimando? Ma se è stato progettato per risoluzioni molto, molto più grandi non sta approssimando, ma lavorando tranquillamente nelle sue possibilità...o sbaglio?

No root, non sta approssimando e comunque non più di quanto fa il player o lo streamer di turno quando è costretto ad "allungare" una traccia di 8 o più volte.
Io penso che questa cosa era vera una volta, quando i dac avevano un solo clock per gestire entrambe le frequenze (44.1 e 48.. e ovviamente tutti i loro multipli).
Se il DAC ha doppio clock questa conversione preventiva non serve a niente.

Stesso discorso per la profondità..
Firace
Firace
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 3261
Provincia : void *
Impianto : ♫ ♫
MFE NF2 Netzfilter->Synology DS115j->Rasp Pi/Digione->Marantz KI Pearl Lite->SMSL SU-8s->Preamp SonicSound (Golden Dragon)->Advance Acoustic X-A160->ProAc Studio 140

H/K HD980->H/K HK980->JBL Studio 180

SMSL SA100->Lonpoo lp42




Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da root Lun 6 Dic 2021 - 11:48

Firace ha scritto:
root ha scritto:Mah, ragazzi, devo dire che mi devo informare meglio, questa cosa non la capisco bene...se il mio E30 con AK4493 indica che sta lavorando a 44.1/16 perchè non dovrei credergli? Per il motivo che è stato progettato per lavorare a 768/32bit? Per cui a 44.1 sta approssimando? Ma se è stato progettato per risoluzioni molto, molto più grandi non sta approssimando, ma lavorando tranquillamente nelle sue possibilità...o sbaglio?

No root, non sta approssimando e comunque non più di quanto fa il player o lo streamer di turno quando è costretto ad "allungare" una traccia di 8 o più volte.
Io penso che questa cosa era vera una volta, quando i dac avevano un solo clock per gestire entrambe le frequenze (44.1 e 48.. e ovviamente tutti i loro multipli).
Se il DAC ha doppio clock questa conversione preventiva non serve a niente.

Stesso discorso per la profondità..

Ma infatti so che l'E30 ha doppio clock 44.1 e 48 proprio per adattarsi a qualsiasi frq...mah...non è che questi discorsi siano solo "fisse" tipo quelle sul suono dei cavi? Ironic
root
root
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.12.18
Numero di messaggi : 2296
Provincia : Roma
Impianto : HP T610 + Daphile
DAT Recorder TEAC
Topping E30
Volume passivo DIY
Susseguirsi di finali Classe D e A/B
Tannoy DU386

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Firace Lun 6 Dic 2021 - 11:51

root ha scritto:
Firace ha scritto:
root ha scritto:Mah, ragazzi, devo dire che mi devo informare meglio, questa cosa non la capisco bene...se il mio E30 con AK4493 indica che sta lavorando a 44.1/16 perchè non dovrei credergli? Per il motivo che è stato progettato per lavorare a 768/32bit? Per cui a 44.1 sta approssimando? Ma se è stato progettato per risoluzioni molto, molto più grandi non sta approssimando, ma lavorando tranquillamente nelle sue possibilità...o sbaglio?

No root, non sta approssimando e comunque non più di quanto fa il player o lo streamer di turno quando è costretto ad "allungare" una traccia di 8 o più volte.
Io penso che questa cosa era vera una volta, quando i dac avevano un solo clock per gestire entrambe le frequenze (44.1 e 48.. e ovviamente tutti i loro multipli).
Se il DAC ha doppio clock questa conversione preventiva non serve a niente.

Stesso discorso per la profondità..

Ma infatti so che l'E30 ha doppio clock 44.1 e 48 proprio per adattarsi a qualsiasi frq...mah...non è che questi discorsi siano solo "fisse" tipo quelle sul suono dei cavi? Ironic


In pratica quello che succede quando un problema vero.. (anche se minimo perchè se senti i femtosecondi sei spiderman).. viene interpretato a modo loro dagli audiofili fai-da-te..
Prendono una cosa che di principio era "sana" e la mischiano con la loro base di conoscenza che è approssimativa. Risultato: una regola inventata.
Firace
Firace
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 3261
Provincia : void *
Impianto : ♫ ♫
MFE NF2 Netzfilter->Synology DS115j->Rasp Pi/Digione->Marantz KI Pearl Lite->SMSL SU-8s->Preamp SonicSound (Golden Dragon)->Advance Acoustic X-A160->ProAc Studio 140

H/K HD980->H/K HK980->JBL Studio 180

SMSL SA100->Lonpoo lp42




Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Marco Ravich Lun 6 Dic 2021 - 12:35

Davvero non capisco questo "astio": ognuno avrà il diritto di utilizzare la PROPRIA attrezzatura come meglio crede ?
Marco Ravich
Marco Ravich
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 5759
Località : Marche
Provincia : Macerata
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Impianto : i5 12600 > Topping E50 (TRS) > Behringer A500 > DCSk 4mm² > ESB 7/09

http://www.forart.it/

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Firace Lun 6 Dic 2021 - 13:09

Marco Ravich ha scritto:Davvero non capisco questo "astio": ognuno avrà il diritto di utilizzare la PROPRIA attrezzatura come meglio crede ?

Marco, non c'è nessun astio.. credimi.
Il discorso è semplice oltre che pacifico.

Se prima di inviare al tuo dac vuoi trasformare un 44.1/16 in 352.8/32 perchè credi che così il dac lavori meglio.. sei liberissimo di farlo.
Come per la memoria.. non ti fidi di un buffer e carichi tutto il brano in memoria.. libero di farlo.

Quello che non bisogna fare è dichiarare senza alcuna base che queste soluzioni sono migliorative.. perché poi bisogna dimostrarlo.

Ti faccio un esempio:
Io ad esempio ricampiono tutto a 48khz perchè il mio dac ha un solo clock che non lavora a multipli di 44.1.
Se qualcuno me lo chiede almeno ho una risposta che è basata su un fatto.
Ma se poi mi chiedi se sento differenze inviando 44.1 ..la risposta è no... ma la cosa mi fa stare più tranquillo.

Quindi in caso qualcuno lo dovesse chiedere io ci vado con i piedi di piombo magari riportando la mia esperienza ma senza mai dire "è così", "meglio RAM", "meglio SSD", "meglio 352.8", "meglio 32"..
Firace
Firace
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 3261
Provincia : void *
Impianto : ♫ ♫
MFE NF2 Netzfilter->Synology DS115j->Rasp Pi/Digione->Marantz KI Pearl Lite->SMSL SU-8s->Preamp SonicSound (Golden Dragon)->Advance Acoustic X-A160->ProAc Studio 140

H/K HD980->H/K HK980->JBL Studio 180

SMSL SA100->Lonpoo lp42




Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da fileo Lun 6 Dic 2021 - 14:37

Al di là di tante seghe mentali, il Topping E30 sul display indica il formato che gli arriva, e questo dipende da diversi fattori. Se il segnale gli arriva dagli ingressi digitali, dipende da cosa gli invia il TV o il CDP collegato, se stiamo riproducendo usando un computer, dipende da cosa fa a monte il SO.
Se lasciamo fare il sistema operativo, questo ricampionerà tutti i flussi in entrata in una unica frequenza, per default è in genere 44,1/16, a prescindere dalla frequenza nativa del file. Se invece imponiamo al sistema di non "trafficare" il segnale, il display indicherà la frequenza nativa corretta.
Come poi il DAC converta il segnale in analogico è un altro paio di maniche.
Posso solo dire, almeno nel caso dell'E30, che se gli faccio arrivare il segnale pulito senza manipolazione da parte del SO, il risultato è udibilmente migliore, anche con i file 44,1/16.

fileo
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 04.04.21
Numero di messaggi : 336
Provincia : Roma
Impianto : Topping E30, pre Audiometric A10P, finale Phonic Max 860, diffusori autocostruiti

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da root Lun 6 Dic 2021 - 14:42

fileo ha scritto:Al di là di tante seghe mentali, il Topping E30 sul display indica il formato che gli arriva, e questo dipende da diversi fattori. Se il segnale gli arriva dagli ingressi digitali, dipende da cosa gli invia il TV o il CDP collegato, se stiamo riproducendo usando un computer, dipende da cosa fa a monte il SO.
Se lasciamo fare il sistema operativo, questo ricampionerà tutti i flussi in entrata in una unica frequenza, per default è in genere 44,1/16, a prescindere dalla frequenza nativa del file. Se invece imponiamo al sistema di non "trafficare" il segnale, il display indicherà la frequenza nativa corretta.
Come poi il DAC converta il segnale in analogico è un altro paio di maniche.
Posso solo dire, almeno nel caso dell'E30, che se gli faccio arrivare il segnale pulito senza manipolazione da parte del SO, il risultato è udibilmente migliore, anche con i file 44,1/16.

OK grazie, quindi con Daphile dovrebbe essere la migliore situazione...infatti quando leggo i DSD fino a 512 il display indica sempre la giusta frq, avendolo impostato come lettura nativa senza nessun tipo di azione, visto che con l'E30 non ci sono file che non supporta nativamente
root
root
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.12.18
Numero di messaggi : 2296
Provincia : Roma
Impianto : HP T610 + Daphile
DAT Recorder TEAC
Topping E30
Volume passivo DIY
Susseguirsi di finali Classe D e A/B
Tannoy DU386

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da b4nnato Lun 6 Dic 2021 - 15:08

a me anche foobar legge tutto alla frequenza nativa, basta scegliere il giusto device in output. per fare un esempio, sempre col mio denon, asio: denon xmasio device, non mi legge i dsd alla massima frequenza di 11mhz ma al massimo a 384 khz. se seleziono dsd: asio: ecc ecc... invece i dsd vanno via lisci. ma questo riguarda i SOLI dsd perchè per il resto sia asio che wasapi da display mi leggono le frequenza native dei file riprodotti. che poi per la cronaca anche il "misero" (si fa per dire che è una spada) dac interno al 1600ne ha doppio clock 44.1/48 con relativi multipli. infatti come dicevo in altro topic (sempre aperto da me medesimo) da quando ho quest'ampli ho dismesso i dac esterni e risparmio spazio e cavetteria... detto questo resto dell'aviso che per i file qualità cd un dac per quella frequenza e solo quella, mi vorrei levare il pallino di provarlo.
b4nnato
b4nnato
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.12.21
Numero di messaggi : 29
Provincia : Sambruson
Impianto : AIWA TX310

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da b4nnato Lun 6 Dic 2021 - 15:11

ps: e chiedo venia per il doppio post. ma quello che leggiamo sui display dei dac (quando presenti ovvio) rappresenta quello che GLI arriva non necessariamente quello che esce o sbaglio? perchè come dicevo poco sopra ad esempio audirvana ricampiona tutto a 32bit.
b4nnato
b4nnato
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.12.21
Numero di messaggi : 29
Provincia : Sambruson
Impianto : AIWA TX310

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da fileo Lun 6 Dic 2021 - 17:16

Esattamente, il display indica la frequenza in ingresso, quando ho preso il Topping (prima avevo un DAC senza display), ho capito perché mi sembrava che la musica riprodotta tramite MPD suonasse meglio che con Clementine. Quest'ultimo passava per Pulseaudio (siamo ovviamente in ambiente Linux), che ricampionava (male) tutto a 44,1, incluse le tracce native di questa frequenza, mentre invece MPD usava direttamente ALSA e non toccava il segnale.
Finché non ho avuto a disposizione il display non mi sono accorto di nulla.

fileo
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 04.04.21
Numero di messaggi : 336
Provincia : Roma
Impianto : Topping E30, pre Audiometric A10P, finale Phonic Max 860, diffusori autocostruiti

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Firace Lun 6 Dic 2021 - 17:45

root ha scritto:
fileo ha scritto:Al di là di tante seghe mentali, il Topping E30 sul display indica il formato che gli arriva, e questo dipende da diversi fattori. Se il segnale gli arriva dagli ingressi digitali, dipende da cosa gli invia il TV o il CDP collegato, se stiamo riproducendo usando un computer, dipende da cosa fa a monte il SO.
Se lasciamo fare il sistema operativo, questo ricampionerà tutti i flussi in entrata in una unica frequenza, per default è in genere 44,1/16, a prescindere dalla frequenza nativa del file. Se invece imponiamo al sistema di non "trafficare" il segnale, il display indicherà la frequenza nativa corretta.
Come poi il DAC converta il segnale in analogico è un altro paio di maniche.
Posso solo dire, almeno nel caso dell'E30, che se gli faccio arrivare il segnale pulito senza manipolazione da parte del SO, il risultato è udibilmente migliore, anche con i file 44,1/16.

OK grazie, quindi con Daphile dovrebbe essere la migliore situazione...infatti quando leggo i DSD fino a 512 il display indica sempre la giusta frq, avendolo impostato come lettura nativa senza nessun tipo di azione, visto che con l'E30 non ci sono file che non supporta nativamente

Se ho capito bene, Marco sta dicendo che se un DAC è implementato (supponiamo) a 32 bit ed è ottimizzato per 352.8Khz è assai meglio se non gli complichi la vita e gli passi tutto così come se lo aspetta ..diciamo "di default".

Io sono convinto che questa cosa è figlia del fatto che un tempo bisognava fare attenzione ai formati supportati perchè il supporto non era diciamo.. "nativo" (vedi l'esempio del clock).
Inoltre penso che in questo modo c'è bisogno di un player che sia in grado di eseguire un resampling nel formato prescelto.. il che vuol dire avere una macchina performante che esegue tutto con scioltezza per non introdurre altri problemi.. e da qui intuisco perchè usa un I7 e mette tutto in memoria.
Ci sarebbe poi da includere in questo ragionamento anche la trasmissione dati che sebbene sia un argomento poco interessante è uno dei punti più delicati.. perchè significa passare da ~1.411kbps a ~22.579kbps (considerando 352.8/32)

Onestamente, convinto come sono che in un 44.1/16 c'è già tutto, eviterei di complicarmi in questo modo la vita e cercherei di passare al DAC di turno i pochi kbps che servono ..nel miglior modo possibile.
Apprezzo però chi si muove su strade alternative magari andando ad esplorare nuove possibilità.
Firace
Firace
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 3261
Provincia : void *
Impianto : ♫ ♫
MFE NF2 Netzfilter->Synology DS115j->Rasp Pi/Digione->Marantz KI Pearl Lite->SMSL SU-8s->Preamp SonicSound (Golden Dragon)->Advance Acoustic X-A160->ProAc Studio 140

H/K HD980->H/K HK980->JBL Studio 180

SMSL SA100->Lonpoo lp42




Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da root Lun 6 Dic 2021 - 18:35

Firace ha scritto:
root ha scritto:
fileo ha scritto:Al di là di tante seghe mentali, il Topping E30 sul display indica il formato che gli arriva, e questo dipende da diversi fattori. Se il segnale gli arriva dagli ingressi digitali, dipende da cosa gli invia il TV o il CDP collegato, se stiamo riproducendo usando un computer, dipende da cosa fa a monte il SO.
Se lasciamo fare il sistema operativo, questo ricampionerà tutti i flussi in entrata in una unica frequenza, per default è in genere 44,1/16, a prescindere dalla frequenza nativa del file. Se invece imponiamo al sistema di non "trafficare" il segnale, il display indicherà la frequenza nativa corretta.
Come poi il DAC converta il segnale in analogico è un altro paio di maniche.
Posso solo dire, almeno nel caso dell'E30, che se gli faccio arrivare il segnale pulito senza manipolazione da parte del SO, il risultato è udibilmente migliore, anche con i file 44,1/16.

OK grazie, quindi con Daphile dovrebbe essere la migliore situazione...infatti quando leggo i DSD fino a 512 il display indica sempre la giusta frq, avendolo impostato come lettura nativa senza nessun tipo di azione, visto che con l'E30 non ci sono file che non supporta nativamente

Se ho capito bene, Marco sta dicendo che se un DAC è implementato (supponiamo) a 32 bit ed è ottimizzato per 352.8Khz è assai meglio se non gli complichi la vita e gli passi tutto così come se lo aspetta ..diciamo "di default".

Io sono convinto che questa cosa è figlia del fatto che un tempo bisognava fare attenzione ai formati supportati perchè il supporto non era diciamo.. "nativo" (vedi l'esempio del clock).
Inoltre penso che in questo modo c'è bisogno di un player che sia in grado di eseguire un resampling nel formato prescelto.. il che vuol dire avere una macchina performante che esegue tutto con scioltezza per non introdurre altri problemi.. e da qui intuisco perchè usa un I7 e mette tutto in memoria.
Ci sarebbe poi da includere in questo ragionamento anche la trasmissione dati che sebbene sia un argomento poco interessante è uno dei punti più delicati.. perchè significa passare da ~1.411kbps a ~22.579kbps (considerando 352.8/32)

Onestamente, convinto come sono che in un 44.1/16 c'è già tutto, eviterei di complicarmi in questo modo la vita e cercherei di passare al DAC di turno i pochi kbps che servono ..nel miglior modo possibile.
Apprezzo però chi si muove su strade alternative magari andando ad esplorare nuove possibilità.

OK ora è più chiaro, grazie!

Anche io sono convinto che in 44.1/16 ci entra tutto tranquillamente, trovo difficoltà a sentire differenze con file DXD o DSD nativi, ma non ne farei tutto un fascio...per quanto mi riguarda ho dei dischi in DXD o DSD nativi, specialmente alcuni vecchi dischi dove il master era analogico su nastro (catalogo 2xHD http://www.2xhd.com/), che hanno una ampiezza armonica, tridimensionalità che devi assolutamente playare in nativo

L'E30 è veramente un ottimo DAC, per la smania di cambiare sto pensando di cambiarlo con un modello sueperiore, ma va troppo bene e ci ripenso
root
root
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.12.18
Numero di messaggi : 2296
Provincia : Roma
Impianto : HP T610 + Daphile
DAT Recorder TEAC
Topping E30
Volume passivo DIY
Susseguirsi di finali Classe D e A/B
Tannoy DU386

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da root Lun 6 Dic 2021 - 18:54

b4nnato ha scritto:a me anche foobar legge tutto alla frequenza nativa, basta scegliere il giusto device in output. per fare un esempio, sempre col mio denon, asio: denon xmasio device, non mi legge i dsd alla massima frequenza di 11mhz ma al massimo a 384 khz. se seleziono dsd: asio: ecc ecc... invece i dsd vanno via lisci. ma questo riguarda i SOLI dsd perchè per il resto sia asio che wasapi da display mi leggono le frequenza native dei file riprodotti. che poi per la cronaca anche il "misero" (si fa per dire che è una spada) dac interno al 1600ne ha doppio clock 44.1/48 con relativi multipli. infatti come dicevo in altro topic (sempre aperto da me medesimo) da quando ho quest'ampli ho dismesso i dac esterni e risparmio spazio e cavetteria... detto questo resto dell'aviso che per i file qualità cd un dac per quella frequenza e solo quella, mi vorrei levare il pallino di provarlo.

E lo so...ma tu però non puoi provocare così...fai venire le curiosità e parte la ricerca... Very Happy

Mi ricordo tanti anni fa il TDA1541 era famoso, anche perchè in pratica c'era solo lui...sto vedendo che la Philips faceva una serie di amplificatori con ingressi digitali, tipo il DFA888, che montava proprio il 1541 per gli ingressi ottici e coax

Conoscete?

Potrebbe partire la fissa per cercare qualcosa di usato Rolling Eyes
root
root
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.12.18
Numero di messaggi : 2296
Provincia : Roma
Impianto : HP T610 + Daphile
DAT Recorder TEAC
Topping E30
Volume passivo DIY
Susseguirsi di finali Classe D e A/B
Tannoy DU386

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Marco Ravich Lun 6 Dic 2021 - 19:32

Firace ha scritto:Quindi in caso qualcuno lo dovesse chiedere io ci vado con i piedi di piombo magari riportando la mia esperienza ma senza mai dire "è così", "meglio RAM", "meglio SSD", "meglio 352.8", "meglio 32"..
Se non sono stato chiaro lo ribadisco: io PREFERISCO fare così, non che "è così"...

...peraltro certe scelte sono dettate più per il rapporto q/p che altro.

Per dirtene un'altra io uso le ESB in nearfield come se fossero monitor (o lo sono ?).

Firace ha scritto:Inoltre penso che in questo modo c'è bisogno di un player che sia in grado di eseguire un resampling nel formato prescelto.. il che vuol dire avere una macchina performante che esegue tutto con scioltezza per non introdurre altri problemi.. e da qui intuisco perchè usa un I7 e mette tutto in memoria.
Uso i7 perché col PC faccio montaggi audio e video.

Poi - ogni tanto - ci sento pure la musica.

Insomma il mio setup è un ibrido fra HiFi e Home Studio.
Marco Ravich
Marco Ravich
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 5759
Località : Marche
Provincia : Macerata
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Impianto : i5 12600 > Topping E50 (TRS) > Behringer A500 > DCSk 4mm² > ESB 7/09

http://www.forart.it/

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Firace Lun 6 Dic 2021 - 20:26

Marco Ravich ha scritto:
Uso i7 perché col PC faccio montaggi audio e video.

Poi - ogni tanto - ci sento pure la musica.

Insomma il mio setup è un ibrido fra HiFi e Home Studio.

Adesso è chiaro.
Cercavo di fare chiarezza su questo punto perché in molti si sono spostati su client molto leggeri e dunque prediligono evitare elaborazioni che possono gravare sulla CPU.
Penso anche a quanti oggi hanno implementato anche un DRC che richiede molta CPU.
Ci sono in ogni caso almeno due scuole di pensiero tra quelli che preferiscono manipolare e quelli che fanno il minimo indispensabile senza toccare il segnale in uscita
Firace
Firace
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 3261
Provincia : void *
Impianto : ♫ ♫
MFE NF2 Netzfilter->Synology DS115j->Rasp Pi/Digione->Marantz KI Pearl Lite->SMSL SU-8s->Preamp SonicSound (Golden Dragon)->Advance Acoustic X-A160->ProAc Studio 140

H/K HD980->H/K HK980->JBL Studio 180

SMSL SA100->Lonpoo lp42




Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da ivan39 Lun 6 Dic 2021 - 21:03

DRC molta CPU? Decisamente no,io con un I3 faccio crossovering digitale ,DRC e non arrivo neanche al 6%di utilizzo della CPU...un saluto

ivan39
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 1325
Provincia : tranquillo......a volte
Impianto : Pc Audio ,Jriver player,dac S.M.S.L. do100,finale Hypex NCore 252mp,diffusori Cerwin Vega XLS15 con cabinet custom

Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Firace Lun 6 Dic 2021 - 23:10

ivan39 ha scritto:DRC molta CPU? Decisamente no,io con un I3 faccio crossovering digitale ,DRC e non arrivo neanche al 6%di utilizzo della CPU...un saluto

E come direbbe mio cugino.. grazie del contributo Laughing
Stai parlando di una architettura e di un processore che ha una capacità di calcolo almeno 4/5 volte superiore su un unico thread rispetto ad esempio ad un Cortex a53 ...
Il tuo i3 in un secondo può eseguire un calcolo complesso almeno 10 volte più velocemente ..per darti un riferimento se vuoi comprimere una cartella tu fai circa 45-50mb al secondo ed il povero Cortex circa 5mb..

Stiamo parlando proprio di questo, Ivan.. di chi utilizza un thin client o un Raspberry o un altro player economico e leggero da un punto di vista Hw lasciando il segnale in ingresso esattamente com'è.. e chi invece tra DRC, upsampling & co sceglie un altra strada
Firace
Firace
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 3261
Provincia : void *
Impianto : ♫ ♫
MFE NF2 Netzfilter->Synology DS115j->Rasp Pi/Digione->Marantz KI Pearl Lite->SMSL SU-8s->Preamp SonicSound (Golden Dragon)->Advance Acoustic X-A160->ProAc Studio 140

H/K HD980->H/K HK980->JBL Studio 180

SMSL SA100->Lonpoo lp42




Torna in alto Andare in basso

CDP Vintage oggi - Pagina 2 Empty Re: CDP Vintage oggi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.