T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Unisciti al forum, è facile e veloce

T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robi68 Gio 8 Apr 2021 - 22:04

@beppe61 ha scritto:
Si si...come ti ho detto è solo una opinione personale ( non facilmente modificabile 😊)
Quando vedo diffusori di marchi noti a prezzi esorbitanti con qualche centinaia di euro di componenti mi si accappona la pelle. Mad
robi68
robi68
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 1282
Provincia : Milano
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Impianto alta efficenza: Sansui AU5900(solo sez pre),
Finale AKAI PS120 M,
Lettore Marantz UD7006,
Sezione Woofer R68 D18,
Sezione Midrange Trombe IWATA 300,
Sezione Tweeter Trombe YUICHI ARAI 290.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da arthur dent Gio 8 Apr 2021 - 22:13

Ciao.
Ho lavorato per circa 10 anni nel Mktg degli elettrodomestici, lo scopo era massimizzare i profitti.
Probabilmente questo non vi stupisce perché nei confronti degli elettrodomestici non si nutre la stessa passione che abbiamo per l'hifi. Credo però che le logiche di ricerca, produzione e mercato siano simili in tutti i settori.
Anzi, il mercato dell'hifi, a differenza di quello delle home appliances, è in calo quindi suppongo che le marginalità su grande scala siano ancora più ridotte, e di conseguenza ricerca e sviluppo.
Infatti non credo molto all'innovazione tecnologica diretta in campo HiFi: se i grandi player spariscono l'innovazione può venire solo da altri settori (ed è esemplare il caso Tamp).
E credo ancora meno nell'innovazione tecnologica da parte dei marchi d'élite (non c'è Ferrari senza Fiat).
A questo si aggiunga che il mercato ha già digerito l'obsolescenza programmata.
Questo non significa affatto che  le elettroniche del passato siano per forza migliori. Anzi.
Ho lavorato su workstation Silicone Graphics assemblate in Svizzera. Erano costruite in modo meraviglioso. Nessun PC è oggi costruito altrettanto bene. Ma un banale tablet oggi è più veloce e funzionale di quelle workstation.
Nel mondo dell'HiFi l'innovazione è stata più lenta e soprattutto i limiti meccanici dei diffusori permettono alle componenti di molti anni fa di poter a volte dire la loro. Anche perché molti anni fa si investiva ancora in ricerca.
Concludo come spesso si conclude qui: lasciamo decidere le nostre orecchie.
arthur dent
arthur dent
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 01.12.14
Numero di messaggi : 161
Provincia : Macerata
Impianto : PC Foobar 2000 + wasapi/ usb DAC audiophonics U-sabre tcxo / Audioquest evergreen / Sansui AU 117 / Cambridge Audio Sirocco S30

Hackintosh / iTunes + Pure Music / usb DAC audiophonics U-sabre / cavo di segnale B&L / Rotel ra 311 / Goodmans Minister

A volte uso anche: Sure Electronics TA2024 / Scythe KRO Kraft
oppure Scythe SDAR 1100 / AKG K701WHT


Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robi68 Gio 8 Apr 2021 - 22:28

@arthur dent ha scritto:Ciao.

Questo non significa affatto che  le elettroniche del passato siano per forza migliori. Anzi.
Ciao Very Happy
Certo, allora come adesso c'è quello che suona bene o male, o meglio......piace o non piace.
robi68
robi68
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 1282
Provincia : Milano
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Impianto alta efficenza: Sansui AU5900(solo sez pre),
Finale AKAI PS120 M,
Lettore Marantz UD7006,
Sezione Woofer R68 D18,
Sezione Midrange Trombe IWATA 300,
Sezione Tweeter Trombe YUICHI ARAI 290.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da arthur dent Gio 8 Apr 2021 - 22:52

@Robi68 ha scritto:Ciao Very Happy
Certo, allora come adesso c'è quello che suona bene o male, o meglio......piace o non piace.
Certamente.
Basta essere consapevoli di essere nel reparto geriatrico. È per questo che possiamo permetterci ancora delle libertà (accoppiamento, preamplificatori, cavi...). Il grosso del mercato sono i diffusori attivi bluetooth, google nest, home theater...
Se pensi al mercato video, la sola introduzione degli schermi piatti ha mandato in pensione tutti i Trinitron per sempre.
E non è che non fossero buoni, erano solo ingombranti.
Godiamoci le ultime gocce.
arthur dent
arthur dent
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 01.12.14
Numero di messaggi : 161
Provincia : Macerata
Impianto : PC Foobar 2000 + wasapi/ usb DAC audiophonics U-sabre tcxo / Audioquest evergreen / Sansui AU 117 / Cambridge Audio Sirocco S30

Hackintosh / iTunes + Pure Music / usb DAC audiophonics U-sabre / cavo di segnale B&L / Rotel ra 311 / Goodmans Minister

A volte uso anche: Sure Electronics TA2024 / Scythe KRO Kraft
oppure Scythe SDAR 1100 / AKG K701WHT


Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da giucam61 Ven 9 Apr 2021 - 0:29

@robi68 ha scritto:
@beppe61 ha scritto:
Mah....secondo non solo me, quando qualcuno produce e vende, l'unico scopo è guadagnare....
comunque, ripeto, la passione la trovi solo tra gli acquirenti...non nei professionisti....imho ovviamente
Su questa frase "L'unico Scopo" non mi trovi d'accordo, è ovvio che nessuno lavora gratis, ma a tutto c'è un limite, e da un po di anni mi sembra che i limiti siano stati sorpassati un bel po.
Anche nella seconda opinione ci sarebbe qualcosa da dire, visto che ci sono ancora piccoli costruttori che si accontentano di un guadagno "Decente".

Cosa vuol dire un guadagno decente?
In quasi tutti gli oggetti in vendita il prodotto finito ha un costo x, questo costo x al consumatore finale è maggiorato dalle 5 volte a salire.

giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8803
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .Nad c658, Audionirvana e altre cosette...

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da arthur dent Ven 9 Apr 2021 - 0:52

@giucam61 ha scritto:questo costo x al consumatore finale è maggiorato dalle 5 volte a salire.
Sì, posso confermare che generalmente è così, ma occorre tenere conto anche dei costi esclusi dalla produzione (ad esempio trasporto, stoccaggio, assicurazione, tassazioni...) e dal fatto che vi sono molti attori che partecipano alla commercializzazione fino all'utente finale che si dividono i profitti. Al di là di alcuni casi specifici e settori particolari vi è già una decisa ottimizzazione dei processi e dei costi. Come dire: la portacontainer che trasporta le casse lavora in regime di concorrenza, il grossista pure, il rivenditore anche... E così anche i fornitori. Poi se si citano i soliti casi di apple, nike, versace ok. Ma gli altri generano proficui guadagni solo sulla mole di prodotti venduti. Basti pensare che la Tripath non era in grado di sostenere il mercato. E non lo sono stati neanche colossi come Siemens o Philips.
Questo post non vuole giustificare in alcun modo chi invece vende HiFi a prezzi esagerati, ma solo dire che il fattore X5 tra costo di produzione e prezzo al pubblico non significa necessariamente grassi guadagni per tutti.
arthur dent
arthur dent
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 01.12.14
Numero di messaggi : 161
Provincia : Macerata
Impianto : PC Foobar 2000 + wasapi/ usb DAC audiophonics U-sabre tcxo / Audioquest evergreen / Sansui AU 117 / Cambridge Audio Sirocco S30

Hackintosh / iTunes + Pure Music / usb DAC audiophonics U-sabre / cavo di segnale B&L / Rotel ra 311 / Goodmans Minister

A volte uso anche: Sure Electronics TA2024 / Scythe KRO Kraft
oppure Scythe SDAR 1100 / AKG K701WHT


Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da giucam61 Ven 9 Apr 2021 - 7:45

@arthur dent Questo post non vuole giustificare in alcun modo chi invece vende HiFi a prezzi esagerati, ma solo dire che il fattore X5 tra costo di produzione e prezzo al pubblico non significa necessariamente grassi guadagni per tutti

Era quello che volevo dire io.
...se poi parliamo di hiend,alta moda,le ciabattine in plastica della insopportabile Ferragni 😁 etc etc,allora i ricarichi vanno alle stelle,basta fare a meno di comprarli,non ti obbligano con una pistola alla testa.

giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8803
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .Nad c658, Audionirvana e altre cosette...

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da arthur dent Ven 9 Apr 2021 - 8:18

Buongiorno giucam61.
D'accordo con te, scusa se ho frainteso.
Buona giornata
arthur dent
arthur dent
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 01.12.14
Numero di messaggi : 161
Provincia : Macerata
Impianto : PC Foobar 2000 + wasapi/ usb DAC audiophonics U-sabre tcxo / Audioquest evergreen / Sansui AU 117 / Cambridge Audio Sirocco S30

Hackintosh / iTunes + Pure Music / usb DAC audiophonics U-sabre / cavo di segnale B&L / Rotel ra 311 / Goodmans Minister

A volte uso anche: Sure Electronics TA2024 / Scythe KRO Kraft
oppure Scythe SDAR 1100 / AKG K701WHT


Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da R!ck Ven 9 Apr 2021 - 13:17

@beppe61 ha scritto:
@robi68 ha scritto:
@Jaguarx ha scritto:

L ho chiesto perché secondo alcuni a parità di spesa le elettroniche dei bei tempi avevano maggiore qualità audio e/o dei componenti interni ..
 
Il mio parere è che una volta si costruiva più per passione, mentre oggi l'unica cosa importante è il guadagno...... Sad
Mah....secondo non solo me, quando qualcuno produce e vende, l'unico scopo è guadagnare....fino alla fine degli anni 70 l'orientamento era verso una produzione "product oriented" cioè, produco qualcosa di più valido della concorrenza e quindi vendo di più, sempre con un occhio rivolto ai prezzi medi di mercato....poi ci fu la svolta del "marketing oriented" cioè oggetti molto pubblicizzati, con innovazioni tecniche fantasiose, che si vendevano con margini di profitto molto maggiori e che come qualità di costruzione ed anche sonica non valevano una cippa (esempio i famosi rack monomarca).....non che manchino le ciofeche anche tra i primi citati ma c'era una certa sorta di pudore a proporre dei prodotti non validi, in qualità e durata, comunque, ripeto, la passione la trovi solo tra gli acquirenti...non nei professionisti....imho ovviamente

In realtà la distinzione è tra aziende "product oriented" e "market oriented". La prime sono principalmente incentrate sulla produzione per le seconde è vero il contrario.
Semplificando le prime prima realizzano un prodotto o hanno già un prodotto da vendere ( come per esempio puo' essere un prodotto tradizionale che segue un disciplinare tipo il parmigiano o il vino doc) e poi "pensano" come venderlo. Le secondo che sono orientate al mercato cercano prima di capire qual'è l'esigenza di uno specifico mercato e poi realizzano un prodotto o ne dirigono lo sviluppo per rispondere a quei bisogni specifici latenti o manifesti che sia di quel gruppo di consumatori. Le aziende oggi sono sempre più market oriented ma questo non è un male in assoluto perchè spesso porta a prodotti che rispondono di più alle esigenze dei consumatori, ma spesso bisogna dire che le "esigenze" dei consumatori non riguardano solo il miglioramento qualitativo del prodotto ( e anche qui bisognerebbe capire i miglioramenti non sono univoci...magari quello che per un segmento del mercato è percepito come miglioramento per un altro è un peggioramento...) ma anche bisogni che sono psicologici e oggi dove esiste un economia dove esiste di tutto hanno un peso molto rilevante.

Poi vabbè il discorso che una volta si costruiva per passione è un po' un' idea romantica forse qualche realtà qualche appassionato inizia così un attività ma di certo non puo' essere la base su cui si strutturano realtà aziendali consolidate. Il fine ultimo di un'azienda è remunerare il capitale.

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4772
Provincia : ---
Impianto : -------------

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da beppe61 Ven 9 Apr 2021 - 14:01

@R!ck ha scritto:
@beppe61 ha scritto:
@robi68 ha scritto:
Il mio parere è che una volta si costruiva più per passione, mentre oggi l'unica cosa importante è il guadagno...... Sad
Mah....secondo non solo me, quando qualcuno produce e vende, l'unico scopo è guadagnare....fino alla fine degli anni 70 l'orientamento era verso una produzione "product oriented" cioè, produco qualcosa di più valido della concorrenza e quindi vendo di più, sempre con un occhio rivolto ai prezzi medi di mercato....poi ci fu la svolta del "marketing oriented" cioè oggetti molto pubblicizzati, con innovazioni tecniche fantasiose, che si vendevano con margini di profitto molto maggiori e che come qualità di costruzione ed anche sonica non valevano una cippa (esempio i famosi rack monomarca).....non che manchino le ciofeche anche tra i primi citati ma c'era una certa sorta di pudore a proporre dei prodotti non validi, in qualità e durata, comunque, ripeto, la passione la trovi solo tra gli acquirenti...non nei professionisti....imho ovviamente

In realtà la distinzione è tra aziende "product oriented" e "market oriented".....
Nulla da obiettare sulla tua disamina...
Quello che volevo sottolineare è che mentre molti anni fa, oramai, la competizione sul mercato era basata su una concorrenza "qualitativa", cioè....sviluppo un apparecchio migliore del tuo od a parità di prestazioni e di qualità costruttiva te lo faccio pagare meno (i giapponesi ci insegnano)......ora le meccaniche di un mercato che è sempre stato di nicchia, comunque, sono completamente diverse...

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2203
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da R!ck Ven 9 Apr 2021 - 14:36

Imho è una visione un po' romantica... le aziende sono sul mercato per fare soldi da sempre...
Tieni presente che l'audio negli anni '70 era un mercato in ascesa e di massa.
Quindi nel "mucchio" di aziende presenti nel mercato c'era un po' spazio per tutti. I giapponesi negli anni '70 erano i cinesi di oggi in un certo senso.
Producevano buoni apparecchi in massa a basso costo e non è che lo facessero per passione...ma avevano una struttura industriale e una domanda che lo permettevano.
Oggi è un mercato di nicchia ( e l'hifi è una ultra nicchia) quindi gli investimenti non possono essere gli stessi. Le aziende degli anni '70 o sono morte o sono state acquisite in gruppi più grandi per ottimizzare i costi visto che dall'altra parte il mercato si è ridotto.

I gruppi che hanno in mano il mercato dell'audio si contano sulle dita di una mano...e anche i giapponesi hanno dovuto fare i conti con questa realtà che poi è la domanda del mercato.

Il fatto è che le aziende si sono allineate sulla DOMANDA che non cerca chissà quale eccellenza ma prodotti compatti, che abbiano uno stile accattivante con un suono che è buono abbastanza...e le aziende rispondono a questa domanda con le soundbar con apparecchi di fascia bassa o i sinto av che se infondo ci si pensa bene hanno un prezzo incredibile per quello offrono ( 11 canali, correzione ambientale dac, streaming tutto in una macchina...)
Il mercato è pieno di prodotti che costano poco. Sicuramente più che negli anni '70...suonano peggio anche perchè la qualità sonora, almeno per come la intende un audiofilo, non è una priorità per la maggior parte dei consumatori.

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4772
Provincia : ---
Impianto : -------------

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da beppe61 Ven 9 Apr 2021 - 15:07

Che le aziende siano sul mercato per generare profitti l'ho detto nel mio primo post....che il modo di realizzarli fosse una volta qualitativo non riesci a mandarlo giù, vero? 😊

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2203
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da R!ck Ven 9 Apr 2021 - 16:22

Mah è un idea romantica e nostalgica. Un luogo comune su bei vecchi tempi quando le cose si facevano "meglio"...che si ripropone in diversi ambiti.
Era pieno di prodotti mediocri e approssimativi anche negli anni 70...qualcuno ce l'ho anche a casa.
E poi non erano nemmeno così economici a dirla tutta. Basta prendere un annuario dell'epoca e riparametrare quei costi al potere d'acquisto dell'epoca.
La differenza è che l'offerta era enorme quindi nel mucchio di buoni prodotti ce n'erano di più.

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4772
Provincia : ---
Impianto : -------------

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da beppe61 Ven 9 Apr 2021 - 16:48

Io non mi riferivo specificamente all' alta fedeltà, ma un po' a tutto in generale ....ovvio che in effetti il livello dei prezzi fosse elevato e non facilmente accessibile

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2203
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robi68 Ven 9 Apr 2021 - 19:26

@giucam61 ha scritto:
@robi68 ha scritto:
@beppe61 ha scritto:
Mah....secondo non solo me, quando qualcuno produce e vende, l'unico scopo è guadagnare....
comunque, ripeto, la passione la trovi solo tra gli acquirenti...non nei professionisti....imho ovviamente
Su questa frase "L'unico Scopo" non mi trovi d'accordo, è ovvio che nessuno lavora gratis, ma a tutto c'è un limite, e da un po di anni mi sembra che i limiti siano stati sorpassati un bel po.
Anche nella seconda opinione ci sarebbe qualcosa da dire, visto che ci sono ancora piccoli costruttori che si accontentano di un guadagno "Decente".

Cosa vuol dire un guadagno decente?
In quasi tutti gli oggetti in vendita il prodotto finito ha un costo x, questo costo x al consumatore finale è maggiorato dalle 5 volte a salire.
Certo, nel mercato di massa si perchè ci devono "Mangiare" tutti, mentre un professionista autocostruttore una volta che ci ha tirato fuori lo stipendio è contento.
Una volta un professionista mi ha detto: Preferisco guadagnare 100euro in meno ma sapere che i miei diffusori piacciano e non vengano rivenduti dopo un mese.
robi68
robi68
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 1282
Provincia : Milano
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Impianto alta efficenza: Sansui AU5900(solo sez pre),
Finale AKAI PS120 M,
Lettore Marantz UD7006,
Sezione Woofer R68 D18,
Sezione Midrange Trombe IWATA 300,
Sezione Tweeter Trombe YUICHI ARAI 290.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robi68 Ven 9 Apr 2021 - 19:31

Nulla da obiettare sulla tua disamina...
Quello che volevo sottolineare è che mentre molti anni fa, oramai, la competizione sul mercato era basata su una concorrenza "qualitativa", cioè....sviluppo un apparecchio migliore del tuo od a parità di prestazioni e di qualità costruttiva te lo faccio pagare meno (i giapponesi ci insegnano)......ora le meccaniche di un mercato che è sempre stato di nicchia, comunque, sono completamente diverse...

E qui abbiamo colto nel segno.
robi68
robi68
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 1282
Provincia : Milano
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Impianto alta efficenza: Sansui AU5900(solo sez pre),
Finale AKAI PS120 M,
Lettore Marantz UD7006,
Sezione Woofer R68 D18,
Sezione Midrange Trombe IWATA 300,
Sezione Tweeter Trombe YUICHI ARAI 290.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robi68 Ven 9 Apr 2021 - 19:36

@beppe61 ha scritto:Io non mi riferivo specificamente all' alta fedeltà, ma un po' a tutto in generale ....ovvio che in effetti il livello dei prezzi fosse elevato e non facilmente accessibile
Altro esempio le auto, ci sono macchine con 50anni sul groppone che vanno alla grande, io dal 1999 di auto nuove ne ho già cambiate tre.
robi68
robi68
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 1282
Provincia : Milano
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Impianto alta efficenza: Sansui AU5900(solo sez pre),
Finale AKAI PS120 M,
Lettore Marantz UD7006,
Sezione Woofer R68 D18,
Sezione Midrange Trombe IWATA 300,
Sezione Tweeter Trombe YUICHI ARAI 290.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da giucam61 Ven 9 Apr 2021 - 19:38

Un autocostruttore per poter vendere i propri prodotti deve avere partita iva e certificazioni.
Parecchie aziende hi-fi,anche di alto livello,sono gestite in famiglia,sono finiti i tempi delle costose progettazioni,negli anni '70 aziende come Sony, Philips o, la tanto cara a Lello,Grundig avevano uno stuolo di ingegneri solo per il settore HiFi,quando la domanda è calata,e di conseguenza anche i profitti,si sono ritirati da quel mercato.

giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8803
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .Nad c658, Audionirvana e altre cosette...

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da giucam61 Ven 9 Apr 2021 - 19:41

@robi68 ha scritto:
@beppe61 ha scritto:Io non mi riferivo specificamente all' alta fedeltà, ma un po' a tutto in generale ....ovvio che in effetti il livello dei prezzi fosse elevato e non facilmente accessibile
Altro esempio le auto, ci sono macchine con 50anni sul groppone che vanno alla grande, io dal 1999 di auto nuove ne ho già cambiate tre.

Bella battuta 😂😂😂
La differenza tra auto di 20 anni fa,non 50,e quelle attuali è siderale.

giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8803
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .Nad c658, Audionirvana e altre cosette...

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robi68 Ven 9 Apr 2021 - 19:42

@giucam61 ha scritto:
@robi68 ha scritto:
@beppe61 ha scritto:Io non mi riferivo specificamente all' alta fedeltà, ma un po' a tutto in generale ....ovvio che in effetti il livello dei prezzi fosse elevato e non facilmente accessibile
Altro esempio le auto, ci sono macchine con 50anni sul groppone che vanno alla grande, io dal 1999 di auto nuove ne ho già cambiate tre.

Bella battuta 😂😂😂
La differenza tra auto di 20 anni fa,non 50,e quelle attuali è siderale.
Si, solo perchè le butti via prima.
E poi vent'anni fa facevano già Ca@are......io ci ho vissuto.
robi68
robi68
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 1282
Provincia : Milano
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Impianto alta efficenza: Sansui AU5900(solo sez pre),
Finale AKAI PS120 M,
Lettore Marantz UD7006,
Sezione Woofer R68 D18,
Sezione Midrange Trombe IWATA 300,
Sezione Tweeter Trombe YUICHI ARAI 290.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robi68 Ven 9 Apr 2021 - 20:18

Io sinceramente non comprendo questo attaccamento al "Moderno"......vi fottono alla grande e nemmeno ve ne accorgete.
robi68
robi68
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 1282
Provincia : Milano
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Impianto alta efficenza: Sansui AU5900(solo sez pre),
Finale AKAI PS120 M,
Lettore Marantz UD7006,
Sezione Woofer R68 D18,
Sezione Midrange Trombe IWATA 300,
Sezione Tweeter Trombe YUICHI ARAI 290.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da R!ck Ven 9 Apr 2021 - 20:38

@giucam61 ha scritto:
Bella battuta 😂😂😂
La differenza tra auto di 20 anni fa,non 50,e quelle attuali è siderale.

Si infatti fa ridere Laughing Laughing Laughing


@robi68 ha scritto:
@beppe61 ha scritto:Io non mi riferivo specificamente all' alta fedeltà, ma un po' a tutto in generale ....ovvio che in effetti il livello dei prezzi fosse elevato e non facilmente accessibile
Altro esempio le auto, ci sono macchine con 50anni sul groppone che vanno alla grande, io dal 1999 di auto nuove ne ho già cambiate tre.

Forse il fatto che cambi spesso auto è un problema tuo. Di solito compro auto che hanno già un paio di anni e pochi km.
Io ho un auto che ha dieci anni va benissimo. Per me le auto moderne sono infinitamente più sicure, offrono un confort superiore e consumano molto meno rispetto a quelle di un favoleggiato passato che in teoria dovrebbero essere "migliori" poi perchè non si sa...

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4772
Provincia : ---
Impianto : -------------

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robi68 Ven 9 Apr 2021 - 20:44

@R!ck ha scritto: che in teoria dovrebbero essere "migliori" poi perchè non si sa...
Forse Tu non lo sai......io lo so molto bene.
robi68
robi68
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 1282
Provincia : Milano
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Impianto alta efficenza: Sansui AU5900(solo sez pre),
Finale AKAI PS120 M,
Lettore Marantz UD7006,
Sezione Woofer R68 D18,
Sezione Midrange Trombe IWATA 300,
Sezione Tweeter Trombe YUICHI ARAI 290.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da R!ck Ven 9 Apr 2021 - 20:47

@giucam61 ha scritto:
Bella battuta 😂😂😂
La differenza tra auto di 20 anni fa,non 50,e quelle attuali è siderale.

Si infatti fa ridere  Laughing  Laughing  Laughing


@robi68 ha scritto:
@beppe61 ha scritto:Io non mi riferivo specificamente all' alta fedeltà, ma un po' a tutto in generale ....ovvio che in effetti il livello dei prezzi fosse elevato e non facilmente accessibile
Altro esempio le auto, ci sono macchine con 50anni sul groppone che vanno alla grande, io dal 1999 di auto nuove ne ho già cambiate tre.

Di solito compro auto che hanno già un paio di anni e pochi km.
Io ho anche un auto del 2010 che per i tuoi canoni sarebbe "moderna" che va ancora benissimo.
Le auto moderne sono infinitamente più sicure, offrono un confort superiore e consumano molto meno rispetto a quelle di un favoleggiato passato che in teoria dovrebbero essere "migliori" poi perchè non si sa...

Se poi le macchine non durano dipende anche dalla manutenzione che non si fa.

R!ck
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.09.09
Numero di messaggi : 4772
Provincia : ---
Impianto : -------------

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robi68 Ven 9 Apr 2021 - 20:48

@R!ck ha scritto:

Si infatti fa ridere  Laughing  Laughing  Laughing


.
Ridi Ridi.......fino a quando non si rompe.
robi68
robi68
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.01.21
Numero di messaggi : 1282
Provincia : Milano
Occupazione/Hobby : Auto D'epoca
Impianto : Impianto alta efficenza: Sansui AU5900(solo sez pre),
Finale AKAI PS120 M,
Lettore Marantz UD7006,
Sezione Woofer R68 D18,
Sezione Midrange Trombe IWATA 300,
Sezione Tweeter Trombe YUICHI ARAI 290.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... - Pagina 3 Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.