T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robertopisa il Sab 3 Ott 2020 - 6:54

Mi dispiace urtare la sensibilità di alcune persone, ma sempre più spesso vedo foto di riunioni di audiofili che sembrano uscite da un reparto geriatrico Smile Lo stesso Mark Waldrep (Dr. AIX) ha lanciato una campagna per fare un test alla cieca sull’alta risoluzione e si è arreso, avendo ricevuto gran parte delle risposte da ultra cinquantenni, che è un campione sbilanciato per un test Smile

Negli anni ’70 l’esplosione dell’HiFi fu determinata in gran parte dai giovani, che andavano spesso ai concerti e non era raro che cantassero insieme accompagnati da una chitarra. Insomma, orecchie fresche e allenate alla musica. I prodotti erano di qualità ma costavano il giusto per andare incontro alle limitate possibilità economiche dei giovani.

Adesso l’età media dell’audiofilo è attorno ai 50 anni (forse anche di più) e, per quanto uno possa dire di sentirci bene, la gamma alta non si percepisce così bene come una volta. Essendo nella seconda metà della propria carriera professionale, si ha però maggiore disponibilità economica rispetto a quando si era giovani.

Ecco quindi la nascita di prodotti geriatrici, che vengono proposti in oro zecchino con contenitori in alluminio aeronautico, anzi NASA, di 10 cm di spessore perché tanto si ascolta con gli occhi, al costo di un’automobile. Magari sparano pure in gamma alta, tanto l’acquirente è un po’ sordino lì e, anzi, sembra percepire così maggiore definizione e aria negli strumenti.

Firmato: un ultra cinquantenne Smile
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1689
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


A Silver Black, fritznet, handros, federico666, fmasta88 e Nicola_66 piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Marco Ravich il Sab 3 Ott 2020 - 9:27

Purtroppo sì, "appassionati di audio" oggi ce ne sono pochini fra i giovanissimi...

...forse anche perché la musica non è poi così piacevole da ascoltare:
https://www.turnmeup.org/

Però qualche segnale di "cambiamento" c'è (anche se non saprei ancora dire se è solo moda temporanea), in questi ultimi tempi:
https://en.wikipedia.org/wiki/Vinyl_revival
Marco Ravich
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 4792
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i7 7700 > Line6 TonePort UX2 > Apart CHAMP-2 > DCSk 4mm² > ESB 7/09

http://www.forart.it/

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da p.cristallini il Sab 3 Ott 2020 - 10:34

Bella provocazione alla quale partecipo, da aufiofilo geriatrico anch'io, molto volentieri!
Un impianto audio adeguato (diffusori, amplificatore, lettore cd e/o dac da collegare al pc) attualmente si trova al costo di un telefonino non caro e molto lontano dalla prima fascia. Quindi basterebbe sostituire il tel una volta di meno ed il gioco sarebbe fatto. Ciò testimonia che l'impianto audio è economicamente alla portata della grande maggioranza dei giovani.
Ma la grande maggioranza dei giovani l'impianto audio non ce l'ha, evidentemente perché non gli interessa.
Possibili cause che mi vengono in mente:
Non è di moda
Il tipo di musica ascoltata non necessita di una buona qualità di riproduzione
Sono abituati ad ascoltare la musica non da fermi ma quando sono in movimento con telefonino ed auricolari oppure in discoteca
Rispetto alla nostra generazione che aveva vent'anni negli anni '70 c'è una maggiore superficialità nel rapportarsi agli aspetti culturali tradizionali ma più creativi, oltre alla musica penso a lettura, politica, visione del mondo e del futuro, scoperta personale del mondo
Poi è vero ci sono tanti che fanno gli Erasmus e/o vanno all'estero per i più diversi motivi, ma a me sembra che in realtà si tratti di una minoranza privilegiata economicamente e/o culturalmente. Mi sembra che la maggioranza voglia stare a casa con paghetta e piatto caldo da papà e mammà
Forse questi aspetti non c'entrano con l'ascolto della musica, ma non lo credo, poi forse sono sono troppo pessimista sui giovani...dite la vostra!!!
p.cristallini
p.cristallini
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 26.06.11
Numero di messaggi : 3275
Località : Aosta
Provincia (Città) :
Impianto :
Spoiler:
# 1 - Principale - Giradischi Rega P9 + Rega Exact; Thorens TD145 MKII + Goldring 1042. Prephono Lehmann Black Cube SE. Lettore CD Meridian 506. PC + JRiver + interfaccia xmos Gustard U12 + DAC Aqvox USB 2 D/A MKII. Preamplificatore Docet Lector Zoe. Finale Adcom GFA-555MKII. Diffusori Magneplanar 2.7QR. Cavi segnale VDH, potenza TNT Triple T. Stanza della musica acusticamente ben trattata.
# 2 - Scrivania - PC + JRiver. Marantz CD-72SE. Dac/amp cuffia/pre Fiio K5 Pro. Finale Trends Audio TA-10.2. Monovia diy con Fostex 207E. Amp cuffia Cuffia AKG K701.
# 3 - Casa campagna - Thorens TD166 MKV + Goldring 2200 + prephono Schiit Mani. Marantz CD-50. PC + JRiver + Arcam rDac. Amp Yarland FV 34A con KT88. Monovia artigianali con Audionirvana Super 8" Cast Frame BVR + tweeter e subwoofer post.
# Rip vinili con Sound Blaster X-Fi HD.
# In panchina altri oggetti...



A handros e fmasta88 piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da giucam61 il Sab 3 Ott 2020 - 10:41

I giovanissimi vanno di smartphone,con o senza cuffiette,e con YouTube,non gliene può fregar di meno della qualità.
... lasciamo perdere il fenomeno vinile,oltre allo zoccolo duro geriatrico 🤭,si tratta solo di moda,passeggera vista il costo dei dischi,sono passati velocemente anche qui soggetti che volevano consigli su delle similfonovaligie,se gli sconsigliavi l'acquisto si incazzavano pure.
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8332
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da nerone il Sab 3 Ott 2020 - 11:05

Avendo 2 figlie di 16 e 23 anni ho avuto modo di constatare la loro capacità nel divertirsi in compagnia di altri amici ascoltando dei semplici mp3 dal telefonino altro che stare inchiodati sulla poltrona a fissare le elettroniche

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 2879
Provincia (Città) : ...
Impianto : Grundig... e classe d

A fmasta88 piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Marco Ravich il Sab 3 Ott 2020 - 11:07

Credo che la cosa, specie in Italia, sia anche legata al fatto che pochissimi giovani suonano e (sopratutto) compongono musica; un musicista ha infatti un approccio diverso verso l'ascolto e, conseguentemente, verso la strumentazione di riproduzione.

Un ex-musicista "maturo".
Marco Ravich
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 4792
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i7 7700 > Line6 TonePort UX2 > Apart CHAMP-2 > DCSk 4mm² > ESB 7/09

http://www.forart.it/

A fmasta88 piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Albert^ONE il Sab 3 Ott 2020 - 15:21

La musica di oggi è usa e getta, dura al massimo qualche anno, sono dei motivi orecchiabili, che magari canticchiano, ma durano qualche mese, per capirci alla.......Andiamo a comandareeeeee!!!!........musica da 4 soldi,riprodotta con telefonini e auricolari, il più figo con cassa bluetooth, ma elettroniche di scarsa qualità.
Albert^ONE
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5872
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

A fmasta88 piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robertopisa il Sab 3 Ott 2020 - 23:10

Un mio amico (Grunter) mi diceva che i giovani appunto non si avvicinano più all'hifi. Ma non sono sicuro che sia il punto di vista giusto: penso che se un negozio non attrae clienti, non si può dare al colpa ai clienti. Allo stesso modo, per i giovani di adesso, occorrerebbe inventarsi qualcosa per invogliarli all'hifi. Mi diceva il proprietario di Canini Altoparlanti (La Spezia) che erano passati per caso dei ragazzi in negozio e aveva fatto ascoltare loro un impianto decente. Sono poi ritornati varie volte.
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1689
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


A handros piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Albert^ONE il Sab 24 Ott 2020 - 15:02

Per dirla tutta, i tempi sono cambiati,la digitalizzazione e tutto il web è in continuo fermento, senza contare che all'hifi si giunge anche quando si è più maturi,io a 18 anni ascoltavo un mega compattone Aiwa,ai tempi il massimo e suona tutt'ora bene, ma un valvolare ha tutta un'altra timbrica, calore e suono.
Albert^ONE
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5872
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da UMMAGUMMA1960 il Mar 27 Ott 2020 - 7:12

@robertopisa ha scritto:Negli anni ’70 l’esplosione dell’HiFi fu determinata in gran parte dai giovani, che andavano spesso ai concerti e non era raro che cantassero insieme accompagnati da una chitarra. Insomma, orecchie fresche e allenate alla musica. I prodotti erano di qualità ma costavano il giusto per andare incontro alle limitate possibilità economiche dei giovani.

Non dimentichiamoci che all'epoca lo "stereo" faceva figo, era la prima cosa che mostravamo in camera nostra all'amico di turno, vantandoci della potenza dell'amplificatore e di quanto suonasse "forte".
Per non parlare poi di quando si portava in camera una ragazza, gli si mostrava tutto (con la speranza che dopo averla impressionata,avremmo potuto mostrarle qualcos'altro), cercando anche di spiegarle il funzionamento del Dolby del cassette.....
.....infatti le mie prime pomiciate sono state fatte su "Us and Theme" che girava su un pioneer di plastica.

poi però ci siamo innamorati di quel coordinato pioneer ed abbiamo cominciato a cambiarlo, prima le casse, poi l'ampli, poi il gira e non abbiamo più smesso.

ci sono persone, come mè, che ad un certo punto si sono fermate, paghe del fatto che raggiunto un livello più che buono per un ascolto confortevole ed appagante, aveva poco senso spendere decine di migliaia di euro, per qualche sfumatura in più, ma ce ne sono molte altre che non l'hanno fatto, infatti:

Ecco quindi la nascita di prodotti geriatrici, che vengono proposti in oro zecchino con contenitori in alluminio aeronautico, anzi NASA, di 10 cm di spessore perché tanto si ascolta con gli occhi, al costo di un’automobile. Magari sparano pure in gamma alta, tanto l’acquirente è un po’ sordino lì e, anzi, sembra percepire così maggiore definizione e aria negli strumenti.

da audiofilo geriatrico (quasi, ne faccio 60 fra pochi giorni) consapevole che le mie orecchie non sono più quelle di 40 anni fà, ho cambiato adesso solo il giradischi , proprio perchè il vecchio non ne poteva più, il resto è ancora quello di 30anni fà, ma anche se dovessi cambiare qualcos'altro, non credo proprio che porterei mai a casa un pre-finale Mac Intosh, casse Avalon o Wilson e gira Goldmund con testina Koetsu, perchè sono di quelli che ascoltano ancora con le orecchie, un pò sbrindellate dalle tante immersioni che tutt'ora faccio, ma pur sempre funzionanti
UMMAGUMMA1960
UMMAGUMMA1960
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 18.02.19
Numero di messaggi : 168
Provincia (Città) : Imola
Impianto : GIRA Technics SL1500C, TESTINE: AT VM540ML, Goldring G1022X, Goldring G900IGC ristilata Jico, Ortofon 2M RED, CD NAD 514, PRE NAD S.1000, AMP.INTEGR. PIONERR SA-7800 (di cui uso solo la sez. finale per le cuffie) CUFFIE STAX SRX MK.3, CUFFIE Senn. HD599, Ampli per cuffie Topping L30, DIFF. sistema attivo CANTON PLUS BETA (sub) CANTON PLUS S (satelliti)

A ste-65 piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Biagio De Simone il Mar 27 Ott 2020 - 21:15

Ma come siamo diventati vecchiiii,  e come tendiamo a generalizzare un po troppo.
" i giovani non sono interessati, non accolta no musica di qualità,  ecc ecc,...
mi sembra quello che diceva mio nonno, quando io ero giovane....corsi e ricorsi.
Sarà la nostalgia? Laughing Smile
Biagio De Simone
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10421
Località : Neretum
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : Lupiae
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

A Silver Black piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da UMMAGUMMA1960 il Mar 3 Nov 2020 - 7:12

corsi e ricorsi.

G.B.VICO docet Very Happy
UMMAGUMMA1960
UMMAGUMMA1960
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 18.02.19
Numero di messaggi : 168
Provincia (Città) : Imola
Impianto : GIRA Technics SL1500C, TESTINE: AT VM540ML, Goldring G1022X, Goldring G900IGC ristilata Jico, Ortofon 2M RED, CD NAD 514, PRE NAD S.1000, AMP.INTEGR. PIONERR SA-7800 (di cui uso solo la sez. finale per le cuffie) CUFFIE STAX SRX MK.3, CUFFIE Senn. HD599, Ampli per cuffie Topping L30, DIFF. sistema attivo CANTON PLUS BETA (sub) CANTON PLUS S (satelliti)

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Audiofilo Geriatrico ... Un'amichevole provocazione

Messaggio Da Roberto Riv il Gio 5 Nov 2020 - 12:31

Intrigante questo argomento. Più complesso di quanto non sembri. Mi sa che proverò a scriverci qualcosa anch'io...

Roberto Riv
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 09.02.20
Numero di messaggi : 23
Provincia (Città) : Asti
Impianto : Luxman LV103, Pioneer SA8800, Yamaha CDR1000, Marantz CD63 MKII Ken Ish. Sign., Revox B77 e altro


Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da robertopisa il Sab 7 Nov 2020 - 6:57

Biagio hai perfettamente ragione, questo mostra la nostra geriatria Laughing

@Biagio De Simone ha scritto:Ma come siamo diventati vecchiiii,  e come tendiamo a generalizzare un po troppo.
" i giovani non sono interessati, non accolta no musica di qualità,  ecc ecc,...
mi sembra quello che diceva mio nonno, quando io ero giovane....corsi e ricorsi.
Sarà la nostalgia? Laughing Smile
robertopisa
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1689
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da bonghittu il Sab 7 Nov 2020 - 9:18

@Biagio De Simone ha scritto:
Sarà la nostalgia? Laughing Smile

Temo di sì.
Nei confronti dei giovani ho una sincera
invidia per tutto quello che hanno
a disposizione oggi e che avranno in futuro.
Ascoltano musica diversa attraverso canali diversi,
come è giusto che sia.

Avendo una certa età mi rendo conto che invecchiare
avendo nostalgia è deprimente. E' come se ti fossi
fermato e non trovassi più il tuo posto nel mondo.
Si comincia con la musica o i componenti stereo e si
finisce per contaminare tutti gli aspetti della vita.
Per quello che ci è concesso, meglio godere delle novità,
viaggiare e aprire la mente.
bonghittu
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3993
Località : Mammarranca River (CA)
Provincia (Città) : CA
Impianto :
Spoiler:


Telefunken RC-880





Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Zio il Sab 7 Nov 2020 - 9:35

Io non sono "vecchio" come voi... Laughing , ma già quando ero giovinotto (pochi anni fa...) per avere uno stereo decente ho dovuto rinunciare al motorino.
Oggi per averne uno decente basta rinunciare ad una mangiata di pesce in compagnia... che poi tanto i ristoranti sono chiusi...
Nonostante questo i giovani continuano ad utilizzare il telefono come fonte musicale, spesso senza alcun sistema di amplificazione.
Cosa significa?
Non saprei, non sono psicologo, ma è possibile che i giovani di oggi godano della loro musica preferita (dico loro perché a me fa cag...e) senza lo stimolo di sentirla meglio.
Personalmemte ritengo che siano talmente superficiali che a loro basta sapere che quella canzone o quell'artista piace anche ad altri, quindi loro non sono soli, fanno parte di un gruppo.
Quello che ho scritto è molto triste, ed avendo figli non mi rende particolarmente contento, ma ritengo che di eccezioni ce ne siano poche...
Meglio ora o meglio prima?
Boh...
Zio
Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 3132
Provincia (Città) : Parma
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Lettore HD e BR Sony Uhp-h1
- DAC Gustard X20
- Xindak XA3200-MKII rivalvolatissimo!
- Advance Acoustic MAA 406
- Magneplanar 1.7
- SUB JBL Ripolo Diy per prima ottava
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
Secondo impianto:
- Notebook con Foobar su W7
- Yarland M34 con KT66
- DAC Denafrips ARES R2R
- Grundig Box 650 pro
Nel cassetto:
- Abletec ALC240
- Dipolo Diy 3vie
- Breeze Audio TPA3116
- DAC Douk
- Marantz SR-4400
- Marantz CD-67 SE
- Luxman C-03
- FX Tube-01
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ Yamaha EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- SUB Klipsch KSW-10
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Bravo! Ora la sfortuna scenderà su di te e tua moglie scoprirà che ti stai prendendo gioco di lei!



A giucam61 piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da embty2002 il Sab 7 Nov 2020 - 10:27

@Zio ha scritto:Io non sono "vecchio" come voi... Laughing , ma già quando ero giovinotto (pochi anni fa...) per avere uno stereo decente ho dovuto rinunciare al motorino.
Oggi per averne uno decente basta rinunciare ad una mangiata di pesce in compagnia... che poi tanto i ristoranti sono chiusi...
Nonostante questo i giovani continuano ad utilizzare il telefono come fonte musicale, spesso senza alcun sistema di amplificazione.
Cosa significa?
Non saprei, non sono psicologo, ma è possibile che i giovani di oggi godano della loro musica preferita (dico loro perché a me fa cag...e) senza lo stimolo di sentirla meglio.
Personalmemte ritengo che siano talmente superficiali che a loro basta sapere che quella canzone o quell'artista piace anche ad altri, quindi loro non sono soli, fanno parte di un gruppo.
Quello che ho scritto è molto triste, ed avendo figli non mi rende particolarmente contento, ma ritengo che di eccezioni ce ne siano poche...
Meglio ora o meglio prima?
Boh...

La musica pop di oggi fa talmente cagare che non sentono la necessità di ascoltarla meglio. sottolineo la Pop di oggi.
embty2002
embty2002
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.11.08
Numero di messaggi : 1006
Località : CT
Occupazione/Hobby : non si capisce??!!
Impianto : Motu ultralite mk1 per biamplificazione dipolo, woofer R1524, Eminence Beta 12 LTA. amplificazioni: hypex ucd180 sui woofer,valvolare 6V6 SE UL sui medio-alti.
Analogico: giradischi Thorens TD-150 mkII , fonorivelatore Goldring 1024, pre H06 by Vicè

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Biagio De Simone il Sab 7 Nov 2020 - 12:33

Meglio sicuramente prima, ma perché  avevi qualche anno di meno.
Biagio De Simone
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10421
Località : Neretum
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : Lupiae
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Albert^ONE il Sab 7 Nov 2020 - 15:28

Perché esiste il pop oggi? Hehe Hehe Hehe sono solo musichette orecchiabili,usa e getta che durano al massimo 1 anno,i cantanti di oggi sfornano canzoni solo per fare soldi, non c'è un progetto e ne uno studio sull'album che si sta scrivendo,si buttano giù 2 righe, una base musicale un minimo di arrangiamento e la musica usa e getta è pronta.
Albert^ONE
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5872
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da beppe61 il Sab 7 Nov 2020 - 19:10

@Albert^ONE ha scritto:Perché esiste il pop oggi? Hehe Hehe Hehe sono solo musichette orecchiabili,usa e getta che durano al massimo 1 anno,i cantanti di oggi sfornano canzoni solo per fare soldi, non c'è un progetto e ne uno studio sull'album che si sta scrivendo,si buttano giù 2 righe, una base musicale un minimo di arrangiamento e la musica usa e getta è pronta.
Album? ma quali album? Nessuno fa più album (parola oltremodo corretta, visto che dischi e cd non esistono quasi più)
Oggi l'equazione è 1 cantante (o gruppo) 1 o 2 canzoni da classifica, così che solo a ricordarsi i nomi di tutta la pletora di artisti (molti anche veramente bravi) od aspiranti tali ci vuole giusto la memoria di un ventenne, che nel 99% dei casi preferisce spendere i suoi soldi non per uno stereo con il quale ascoltare i succitati, ma in telefonini, tablet, computer nel migliore dei casi, alcool droga e sesso, il rock'n roll è gratis sul telefonino, negli altri Cool
(quelli che fanno gli album sono i vecchi dinosauri di un'altra epoca..Bruce Springsteen, U2 etc etc.., gratis anche questi su you tube)

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1983
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Firace il Sab 7 Nov 2020 - 20:40

Non sono d'accordo al 100%
Non sono gli artisti il problema ma quello che la nuova generazione cerca.
Ci sono artisti più o meno decenti anche adesso... e c'è anche qualcuno veramente bravo .. esattamente come ai nostri tempi (o ancora prima per i più vecchietti)
Il fatto è che oggi tutti possono cimentarsi, chiunque può fare un album e pubblicarlo su una piattaforma.. basta qualche programmino su un PC ..
A quel punto tutto dipende dal numero di click ed è questo il vero problema perché la massa di ragazzini della nuova generazione preferisce indubbiamente la musica di merda (scusate il francesismo).
Bisogna saper filtrare perché la quantità di munezza che gira in rete è allucinante.
Chi ha un figlio adolescente purtroppo lo sa...

Firace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1464
Provincia (Città) : void *
Impianto : O.o

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da beppe61 il Sab 7 Nov 2020 - 21:38

Mah...prima di non essere d'accordo magari leggiamoci.
Come ho scritto ci sono artisti attuali veramente bravi, ma l'ottica in cui lavorano è quella di creare 1 brano da classifica, non un intero album/lavoro che sia testimone della loro arte o visione musicale e di vita, per cui l'interesse del fruitore si concentra su singoli brani (facilmente reperibili in internet) e non su una visione artistica più ampia....potrei fare diversi esempi, ma non ne ho voglia 🥴

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1983
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Firace il Sab 7 Nov 2020 - 21:51

@beppe61 ha scritto:Mah...prima di non essere d'accordo magari leggiamoci.
Come ho scritto ci sono artisti attuali veramente bravi, ma l'ottica in cui lavorano è quella di creare 1 brano da classifica, non un intero album/lavoro che sia testimone della loro arte o visione musicale e di vita, per cui l'interesse del fruitore si concentra su singoli brani (facilmente reperibili in internet) e non su una visione artistica più ampia....potrei fare diversi esempi, ma non ne ho voglia 🥴

Non sono d'accordo al 100%
Non sono gli album il problema ..
Così leggi bene?
Comunque siamo più o meno d'accordo ... (ma non al 100%). Io mi accontento

Firace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1464
Provincia (Città) : void *
Impianto : O.o

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da beppe61 il Sab 7 Nov 2020 - 22:15

Certo...non sono gli album il problema, è che veniamo da una generazione nella quale credevamo in artisti che ambivano a cambiare il mondo, ora l'unica ambizione è cambiare il conto corrente, tanto a cambiare il mondo ci hanno già provato...e non ci sono riusciti☹

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1983
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

A Firace piace questo messaggio.

Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da ste-65 il Dom 8 Nov 2020 - 17:38

@robertopisa ha scritto:Mi dispiace urtare la sensibilità di alcune persone, ma sempre più spesso vedo foto di riunioni di audiofili che sembrano uscite da un reparto geriatrico Smile Lo stesso Mark Waldrep (Dr. AIX) ha lanciato una campagna per fare un test alla cieca sull’alta risoluzione e si è arreso, avendo ricevuto gran parte delle risposte da ultra cinquantenni, che è un campione sbilanciato per un test Smile

Negli anni ’70 l’esplosione dell’HiFi fu determinata in gran parte dai giovani, che andavano spesso ai concerti e non era raro che cantassero insieme accompagnati da una chitarra. Insomma, orecchie fresche e allenate alla musica. I prodotti erano di qualità ma costavano il giusto per andare incontro alle limitate possibilità economiche dei giovani.

Adesso l’età media dell’audiofilo è attorno ai 50 anni (forse anche di più) e, per quanto uno possa dire di sentirci bene, la gamma alta non si percepisce così bene come una volta. Essendo nella seconda metà della propria carriera professionale, si ha però maggiore disponibilità economica rispetto a quando si era giovani.

Ecco quindi la nascita di prodotti geriatrici, che vengono proposti in oro zecchino con contenitori in alluminio aeronautico, anzi NASA, di 10 cm di spessore perché tanto si ascolta con gli occhi, al costo di un’automobile. Magari sparano pure in gamma alta, tanto l’acquirente è un po’ sordino lì e, anzi, sembra percepire così maggiore definizione e aria negli strumenti.

Firmato: un ultra cinquantenne Smile

L'audiofilo è in via di estinzione e ai giovani non interessa minimamente la qualità con cui ascoltano la musica. Con una decina di Euro hanno il pacchetto internet sul cellulare e,con quello,soddisfano la maggior parte delle loro esigenze che siano audio,video,sociali o altro.
Non ce li vedo attendere l'uscita del nuovo album dell'artista che amano ne a cercare un paio di cuffie che migliorino,anche di poco,il suono dal loro smarthphone.
Riguardo i prodotti geriatrici,anche se ho perso qualcosa da un'orecchio sopra i 10khz,difficilmente mi faccio incantare da prodotti che costino più di quanto suonino.
ste-65
ste-65
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 25.02.19
Numero di messaggi : 72
Provincia (Città) : SOMMA LOMBARDO
Impianto : Sorgenti analogiche
Giradischi Technics SLBD20
Sorgenti digitali
Naim Audio CD3
Amplificatore Integrato
Musical Fidelity b1
Casse
Russel K Red-50


Torna in alto Andare in basso

Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione... Empty Re: Audiofilo geriatrico... un'amichevole provocazione...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.