T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Unisciti al forum, è facile e veloce

T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da p.cristallini Mer 13 Mag 2020 - 22:00

Vero!
Scusate per l'OT.

Copio/incollo quello che avevo detto sopra circa i consigli all'amico forumer, che forse s'è perduto dalla memoria:

"Con un budget di 300 euro starei su Rega P1 senza dubbio, c'è anche la testina inclusa.
Ok gli amp Denon o Cambridge (Nad è privo di phono).
Aumenterei un filo il budget per le casse, valuta anche Elac B6, Dali Spector 2, Indiana Line Diva 252."
p.cristallini
p.cristallini
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 26.06.11
Numero di messaggi : 3381
Località : Aosta
Provincia :
Impianto :
Spoiler:
# 1 - Principale - Giradischi Rega P9 + Rega Exact; Thorens TD145 MKII + Goldring 1042. Prephono Lehmann Black Cube SE. Lettore CD Meridian 506. PC + JRiver + interfaccia xmos Gustard U12 + DAC Aqvox USB 2 D/A MKII. Preamplificatore Docet Lector Zoe. Finale Adcom GFA-555MKII. Diffusori Magneplanar 2.7QR. Cavi segnale VDH, potenza TNT Triple T. Stanza della musica acusticamente ben trattata.
# 2 - Scrivania - PC + JRiver. Marantz CD-72SE. Dac/amp cuffia/pre Fiio K5 Pro. Finale Trends Audio TA-10.2. Casse Lonpoo LP-42. Cuffia AKG K701.
# 3 - Casa campagna - Thorens TD166 MKV + Goldring 2200 + prephono Schiit Mani. Marantz CD-50. PC + JRiver + Arcam rDac. Amp Yarland FV 34A con KT88. Monovia artigianali con Audionirvana Super 8" Cast Frame BVR + tweeter e subwoofer post.
# Rip vinili con Sound Blaster X-Fi HD.
# In panchina altri oggetti...



Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da idro Mer 13 Mag 2020 - 22:47

ps qual'è il 3d dove ti è stato consigliata la trazione diretta?)

se fosse possibile avere un link alla discussione della quale parli mi piacerebbe farmi qualche risata

nessun problema eccolo: https://www.tforumhifi.com/t57366-consiglio-acquisto-giradischi
non la consigliavano a me ma ad un altro utente

Va bene Idro, porta pazienza per un altro paio di pagine

ahaha, dai piano piano me le leggerò tutte ma mi sembra che ho toccato un tasto molto discusso  Happy shock

Tornando a noi, i modelli consigliati ovvero:

Audiotechnica at lp5 e Denon dp 300

il primo mi sembra fuori budget mentre già il secondo si potrebbe fare, se non altro mi sembrano più pratici oltre che per il cambio puntina (a quanto pare la puntina più gettonata sia la oprtofon 2m red) anche per il bilanciamento del braccio e la selezione 33 giri / 45 giri (ebbene si, ho anche questi e molti) rispetto al RP1.

Ottimo anche il consiglio su casse e ampli, mi è stato sempre detto che un impianto deve partire dalle casse e che paradossalmente conviene spendere più per loro che per l'ampli quindi darò un'occhiata ai modelli suggeriti, in ogni caso tra i tre suggeriti quale potrebbe essere il migliore?

idro
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.15
Numero di messaggi : 39
Provincia : Santa Marinella (Roma)
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da p.cristallini Mer 13 Mag 2020 - 23:17

@idro ha scritto:

Ottimo anche il consiglio su casse e ampli, mi è stato sempre detto che un impianto deve partire dalle casse e che paradossalmente conviene spendere più per loro che per l'ampli quindi darò un'occhiata ai modelli suggeriti, in ogni caso tra i tre suggeriti quale potrebbe essere il migliore?

E' vero che si parte dalle casse, ti ho suggerito di dedicare loro un budget leggermente superiore.
La scelta è solo questione di gusti. I diffusori che piacciono a te potrebbero non piacere a me e viceversa. Ti ho solo citato tre possibilità, poi se dove vai ad ascoltare hanno anche altre marche tanto meglio!
Pòrtati della tua musica dietro. Bada non agli effetti speciali che alla lunga stancano, ma alla naturalezza del suono, alla sua rispondenza all'originale messaggio musicale dal vivo
p.cristallini
p.cristallini
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 26.06.11
Numero di messaggi : 3381
Località : Aosta
Provincia :
Impianto :
Spoiler:
# 1 - Principale - Giradischi Rega P9 + Rega Exact; Thorens TD145 MKII + Goldring 1042. Prephono Lehmann Black Cube SE. Lettore CD Meridian 506. PC + JRiver + interfaccia xmos Gustard U12 + DAC Aqvox USB 2 D/A MKII. Preamplificatore Docet Lector Zoe. Finale Adcom GFA-555MKII. Diffusori Magneplanar 2.7QR. Cavi segnale VDH, potenza TNT Triple T. Stanza della musica acusticamente ben trattata.
# 2 - Scrivania - PC + JRiver. Marantz CD-72SE. Dac/amp cuffia/pre Fiio K5 Pro. Finale Trends Audio TA-10.2. Casse Lonpoo LP-42. Cuffia AKG K701.
# 3 - Casa campagna - Thorens TD166 MKV + Goldring 2200 + prephono Schiit Mani. Marantz CD-50. PC + JRiver + Arcam rDac. Amp Yarland FV 34A con KT88. Monovia artigianali con Audionirvana Super 8" Cast Frame BVR + tweeter e subwoofer post.
# Rip vinili con Sound Blaster X-Fi HD.
# In panchina altri oggetti...



Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da lello64 Gio 14 Mag 2020 - 0:20

@idro ha scritto:
nessun problema eccolo: https://www.tforumhifi.com/t57366-consiglio-acquisto-giradischi
non la consigliavano a me ma ad un altro utente

nemmeno tanto tempo addietro... mi era sfuggito
tra l'altro chi scrive definisce il reloop (che avevo poc'anzi messo all'attenzione di cristallini per fargli vedere che oggi come oggi i dj acquistano anche giradischi a cinghia a dispetto di quanto pensava) come clone di sl 1200 che è un trazione diretta
forse perchè ha nelle medesime posizioni il pulsantone start/stop e il pich controll... ma ovviamente essendo uno un belt e l'altro direct... è davvero poco clone...
comunque bando alle ciance... il concetto espresso ... cito testualmente... "dettagliato , aperto e chiaro sono parametri dei trazione diretta"... è una fesseria a dire poco bestiale
mi perdonerà chi lo ha scritto se dovesse leggere... ma è così
il giradischi deve avere determinate caratteristiche chiamiamole "inerziali" che consentono di non essere troppo sollecitato dal suono che inevitabilmente lo investe durante l'ascolto
il suo braccio deve avere certe caratteristiche geometriche e meccaniche per consentire una lettura corretta da parte della testina
queste caratteristiche possono essere più o meno buone indipendentemente dal tipo di trazione
la testina invece influisce direttamente sul tipo di suono che otterrai
e anche il primo stadio dell'amplificatore messo in causa, il prephono, è responsabile del tipo di suono che viene generato
o del prephono separato se dovessi mai adottarne uno in luogo di quello incorporato nell'amplificatore
in altre parole...in breve.... fottitene se è un belt o un direct... basta che sia quantomeno decente da non rovinare i dischi
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12629
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da p.cristallini Gio 14 Mag 2020 - 10:04

Mi spiace insistere, ma se il Reloop rp 1000 è l'unico gira a cinghia adatto a DJ di tutti i cataloghi sia di Reloop che delle altre case che ne producono (Technics, Pioneer, Denon, Audio Technica, Stanton) , le quali propongono solo gira DD, suppongo che un motivo, ( come citato nel sito apposito webdeejay) probabilmente ci sia: nelle discoteche si usano per mille motivi i gira DD, "di norma" ma con le inevitabili eccezioni.

Sono peraltro completamente d'accordo sul principio secondo il quale gli elementi che determinano maggiormente la risposta sonora siano testina e prephono.
Però dato che le nostre orecchie sono tutte diverse, evidentemente il forumer che ha trovato più dettagliato il suono di quei DD che ha ascoltato ha avuto questa esperienza soggettiva, che ovviamente non può essere assunta come parametro generale ed è giusto sconsigliarne l'uso.

Circa la risposta sonora di un giradischi, aggiungo un altro parametro di cui tenere conto: il telaio. I gira a telaio rigido (es Rega) hanno un suono più preciso e dettagliato, viceversa i gira a telaio flottante su molle ( es Thorens vintage, Linn) hanno un suono più caldo e secondo alcuni più musicale.
Per es ultimamente sono passato da un Thorens vintage ad un Rega di elevato livello e la mia esperienza è positiva.
p.cristallini
p.cristallini
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 26.06.11
Numero di messaggi : 3381
Località : Aosta
Provincia :
Impianto :
Spoiler:
# 1 - Principale - Giradischi Rega P9 + Rega Exact; Thorens TD145 MKII + Goldring 1042. Prephono Lehmann Black Cube SE. Lettore CD Meridian 506. PC + JRiver + interfaccia xmos Gustard U12 + DAC Aqvox USB 2 D/A MKII. Preamplificatore Docet Lector Zoe. Finale Adcom GFA-555MKII. Diffusori Magneplanar 2.7QR. Cavi segnale VDH, potenza TNT Triple T. Stanza della musica acusticamente ben trattata.
# 2 - Scrivania - PC + JRiver. Marantz CD-72SE. Dac/amp cuffia/pre Fiio K5 Pro. Finale Trends Audio TA-10.2. Casse Lonpoo LP-42. Cuffia AKG K701.
# 3 - Casa campagna - Thorens TD166 MKV + Goldring 2200 + prephono Schiit Mani. Marantz CD-50. PC + JRiver + Arcam rDac. Amp Yarland FV 34A con KT88. Monovia artigianali con Audionirvana Super 8" Cast Frame BVR + tweeter e subwoofer post.
# Rip vinili con Sound Blaster X-Fi HD.
# In panchina altri oggetti...



Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da idro Gio 14 Mag 2020 - 14:52

Ok, allora altre due cose.

Cristallini in qualche post addietro hai affermato che sostanzialmente il rega, rispetto ai modelli denon e audiotechnica, non ha il pre phono e hai detto che è meglio così, quindi chiedo:

- perché sarebbe meglio?
- i due modelli suggeriti denon e AT ce l'hanno? Quindi cosa comporta che sono peggio del Rega da questo punto di vista?

In sostanza, rimanendo sul mio concetto, ovvero componenti hifi non stratosferici da 800 / 900 / + di 1000 euro ciascuno ma un pelo sopra l'entry level aventi una certa qualità e onesti, scremando mi rimarrebbe il solito Rega Planar P1 (sempre ammesso che non ci siano modelli Rega superiori e  alla portata del mio budget) e il denon.

Ora su per giù il Denon sta una settantina di euro più del rega, voglio dire, questa cifra in più sarà giustificata solo per una maggiore facilità del cambio puntina e bilanciamento del braccio come detto in precedenza? 
O comunque ne risente la qualità nel senso che come prodotto è un pelo meglio il denon del rega? Intendo sia in termini costruttivi, che sonori ecc. ecc.

PS: va detto che in effetti quel bilancino messo a vista del Rega P1 ....mhmhmh .... mi fa un po storcere il naso anche a me, non è che mi convince tanto sapete?

idro
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.15
Numero di messaggi : 39
Provincia : Santa Marinella (Roma)
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da beppe61 Gio 14 Mag 2020 - 14:58

Ritengo che il Reloop rp 1000 sia solo un prodotto marketing oriented, ossia un prodotto rivolto a coloro che "affascinati" da un'estetica e presentazione "professionale" potrebbero scegliere di acquistarlo.....insomma non è un giradischi da DJ ma vuole sembrarlo.
@p.cristallini ha scritto: Circa la risposta sonora di un giradischi,  aggiungo un altro parametro di cui tenere conto: il telaio. I gira a telaio rigido (es Rega) hanno un suono più preciso e dettagliato, viceversa  i gira a telaio flottante su molle ( es Thorens vintage, Linn) hanno un suono più  caldo e secondo alcuni più musicale.
Per es ultimamente sono passato da un Thorens vintage ad un Rega di elevato livello  e la mia esperienza è  positiva.
Eh...infatti tutti i direct drive erano a telaio rigido e moltissimi a cinghia a telaio sospeso (perlomeno nel passato, ora la soluzione del telaio sospeso è solo per piatti costosi, nulla nella fascia entry) per questo, forse, si attribuisce al tipo di trazione la diversa sonorità percepita, DD=telaio rigido, Cinghia=telaio flottante



beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2244
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da lello64 Gio 14 Mag 2020 - 15:03

il fatto che abbiano un prephono incorparato rappresenta una comodità; non tutti gli amplificatori moderni ne hanno uno incorporato
però da una parte per il fatto stesso che ci sia fa si che l'apparecchio sia "poco serio"
e questa potrebbe anche essere un qualcosa legata a pregiudizi
non è invece un pregiudizio pensare che sarai vincolato a quel dato prephono per sempre
a meno che il giradischi non abbia anche una uscita "liscia" che porta direttamente alla testina, ma credo che accada di rado
il cambio puntina non presenta difficoltà se l'attacco è standard, non considerarlo come variabile per una scelta
perchè non valuti l'usato? potrebbe valerne la pena... sti cosi nuovi da poco prezzo mi sembrano tutti delle cagate pazzesche.... magari mi sbaglio eh...
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12629
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da lello64 Gio 14 Mag 2020 - 15:08

@beppe61 ha scritto:Ritengo che il Reloop rp 1000 sia solo un prodotto marketing oriented, ossia un prodotto rivolto a coloro che "affascinati" da un'estetica e presentazione "professionale"  potrebbero scegliere di acquistarlo.....insomma non è un giradischi da DJ ma vuole sembrarlo.

beppe... chiudiamo questa polemica... hai capito che si rimbalzano luoghi comuni? numark che è il numero uno aveva un belt drive e l'ha tolto da poco dal catalogo... vogliono quello perchè si rimbalzano cazzate e quello gli danno... dai... pure tu... da ragazzi abbiamo fatto tutto ciò con i lenco senza problemi.... sotto continuavano a tirare pure se ti sedevi sul piatto... si sono assettati sullo standard technics ma poteva andare diversamente... sono convenzioni
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12629
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da beppe61 Gio 14 Mag 2020 - 15:16

@idro ha scritto:Ok, allora altre due cose.

Cristallini in qualche post addietro hai affermato che sostanzialmente il rega, rispetto ai modelli denon e audiotechnica, non ha il pre phono e hai detto che è meglio così, quindi chiedo:

- perché sarebbe meglio?
- i due modelli suggeriti denon e AT ce l'hanno? Quindi cosa comporta che sono peggio del Rega da questo punto di vista?

In sostanza, rimanendo sul mio concetto, ovvero componenti hifi non stratosferici da 800 / 900 / + di 1000 euro ciascuno ma un pelo sopra l'entry level aventi una certa qualità e onesti, scremando mi rimarrebbe il solito Rega Planar P1 (sempre ammesso che non ci siano modelli Rega superiori e  alla portata del mio budget) e il denon.

Ora su per giù il Denon sta una settantina di euro più del rega, voglio dire, questa cifra in più sarà giustificata solo per una maggiore facilità del cambio puntina e bilanciamento del braccio come detto in precedenza? 
O comunque ne risente la qualità nel senso che come prodotto è un pelo meglio il denon del rega? Intendo sia in termini costruttivi, che sonori ecc. ecc.

PS: va detto che in effetti quel bilancino messo a vista del Rega P1 ....mhmhmh .... mi fa un po storcere il naso anche a me, non è che mi convince tanto sapete?

Già che son qua, ti dico la mia opinione, prendila per quel che può valere....
per certi versi potrebbe essere meglio il Rega del Denon (braccio, nonostante le limitazioni, superiore a quello del Denon),
prezzo inferiore e se la tua intenzione, come hai detto, non è di sparare alle mosche con il cannone (perlomeno finchè non ci prendi gusto Very Happy ) mantenendo la testina in dotazione per un bel po (che dovrebbe essere identica a quella del Denon) allora va sicuramente bene.
IL Denon ha prerogative che ti potrebbero interessare, è automatico, è ben costruito (ha il telaio in alluminio) ed il suo braccio ti consentirebbe di (acquistando un altro shell) alternare diverse testine facilmente, divertendoti (io mi ci diverto) ad ascoltare le differenze tra una e l'altra....
Comunque l'Audio Technica At lp 5 l'ho visto a 384 € e tu avevi segnalato un budget di 300-400 €


beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2244
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da beppe61 Gio 14 Mag 2020 - 15:18

@lello64 ha scritto:
@beppe61 ha scritto:Ritengo che il Reloop rp 1000 sia solo un prodotto marketing oriented, ossia un prodotto rivolto a coloro che "affascinati" da un'estetica e presentazione "professionale"  potrebbero scegliere di acquistarlo.....insomma non è un giradischi da DJ ma vuole sembrarlo.

beppe... chiudiamo questa polemica... hai capito che si rimbalzano luoghi comuni? numark che è il numero uno aveva un belt drive e l'ha tolto da poco dal catalogo... vogliono quello perchè si rimbalzano cazzate e quello gli danno... dai... pure tu... da ragazzi abbiamo fatto tutto ciò con i lenco senza problemi.... sotto continuavano a tirare pure se ti sedevi sul piatto... si sono assettati sullo standard technics ma poteva andare diversamente... sono convenzioni
I Lenco erano a puleggia, come i professionali EMT, non a cinghia Lello, comunque nessuna polemica è semplicemente il mio pensiero

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2244
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da beppe61 Gio 14 Mag 2020 - 15:18

@lello64 ha scritto:
@beppe61 ha scritto:Ritengo che il Reloop rp 1000 sia solo un prodotto marketing oriented, ossia un prodotto rivolto a coloro che "affascinati" da un'estetica e presentazione "professionale"  potrebbero scegliere di acquistarlo.....insomma non è un giradischi da DJ ma vuole sembrarlo.

beppe... chiudiamo questa polemica... hai capito che si rimbalzano luoghi comuni? numark che è il numero uno aveva un belt drive e l'ha tolto da poco dal catalogo... vogliono quello perchè si rimbalzano cazzate e quello gli danno... dai... pure tu... da ragazzi abbiamo fatto tutto ciò con i lenco senza problemi.... sotto continuavano a tirare pure se ti sedevi sul piatto... si sono assettati sullo standard technics ma poteva andare diversamente... sono convenzioni
I Lenco erano a puleggia, come i professionali EMT, non a cinghia Lello, comunque nessuna polemica è semplicemente il mio pensiero

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2244
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da idro Gio 14 Mag 2020 - 15:20

il cambio puntina non presenta difficoltà se l'attacco è standard, non considerarlo come variabile per una scelta
perchè non valuti l'usato?

assolutamente, però non stando dentro la cosa tutti i giorni non so quale modello a quale prezzo, che so tipo:

quel gira che nuovo costa 800 euro, usato sta a 400 non di più senno ti stanno a frega'.

dico ragionamenti di questo tipo non sono molto capace a farli.

Seconda cosa: se fosse un ricondizionato anche solo per rimetterlo a nuovo, come faccio ad assicurarmi che chi ci ha messo le mani sia stato onesto e me lo sta vendendo al prezzo giusto?

Consigli sono accettatissimi, non ho pregiudizi sull'usato, forse forse per un ampli e diffusori avrei già più perplessità, ma per componenti come gira, come un lettore cassette (ebbene si vengo da un'epoca dove i cosiddetti mangianastri erano la moda e quindi ho anche una certa nastroteca da far suonare), un lettore cd e un tuner digitale, non ho problemi.

idro
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 18.12.15
Numero di messaggi : 39
Provincia : Santa Marinella (Roma)
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da lello64 Gio 14 Mag 2020 - 15:38

@beppe61 ha scritto:
I Lenco erano a puleggia, come i professionali EMT, non a cinghia Lello, comunque nessuna polemica è semplicemente il mio pensiero

so benissimo che i lenco erano a puleggia... ma... ad esempio.... perchè non li fanno più almeno per certi utilizzi?
ci sono motivazioni con un senso... o... e torniamo al punto di partenza.... sono luoghi comuni?
io ho un dual a puleggia.... è un mulo... perchè non li fanno più?
e ripeto... anche certi belt drive andavano benissimo con i tappetini
ma chiudiamola qui dai... su quello che conta mi pare che si sia tutti concordi
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12629
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da lello64 Gio 14 Mag 2020 - 15:44

@idro ha scritto:
il cambio puntina non presenta difficoltà se l'attacco è standard, non considerarlo come variabile per una scelta
perchè non valuti l'usato?

assolutamente, però non stando dentro la cosa tutti i giorni non so quale modello a quale prezzo, che so tipo:

quel gira che nuovo costa 800 euro, usato sta a 400 non di più senno ti stanno a frega'.

dico ragionamenti di questo tipo non sono molto capace a farli.

Seconda cosa: se fosse un ricondizionato anche solo per rimetterlo a nuovo, come faccio ad assicurarmi che chi ci ha messo le mani sia stato onesto e me lo sta vendendo al prezzo giusto?

Consigli sono accettatissimi, non ho pregiudizi sull'usato, forse forse per un ampli e diffusori avrei già più perplessità, ma per componenti come gira, come un lettore cassette (ebbene si vengo da un'epoca dove i cosiddetti mangianastri erano la moda e quindi ho anche una certa nastroteca da far suonare), un lettore cd e un tuner digitale, non ho problemi.

per usato intendo roba vecchia davvero, dei tempi d'oro
se trovassi un annuncio dalle tue parti ad esempio... di una persona disposta ad ospitarti in casa per un'oretta a vedere girare e ascoltare il piatto.... lo osservi di profilo per vedere che non ci sia dell'eccentricità... o rumori strani mentre gira... il braccio può nascondere insidie... ma fino ad un certo punto.... specie se ti sembra buono all'ascolto... lo esamini e se ti convince ti porti a casa una roba con della storia...
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12629
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da beppe61 Gio 14 Mag 2020 - 15:44

Il cambio fisico di testina sul rega 1 non è difficile "materialmente" nè come allineamento geometrico, è che l'antiskating fisso a 2 grammi (che è il peso al quale la testina in dotazione è tarata) restringe la scelta ad una che legga a quel peso anche lei

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2244
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da beppe61 Gio 14 Mag 2020 - 15:46

@lello64 ha scritto:
@beppe61 ha scritto:
I Lenco erano a puleggia, come i professionali EMT, non a cinghia Lello, comunque nessuna polemica è semplicemente il mio pensiero

so benissimo che i lenco erano a puleggia... ma... ad esempio.... perchè non li fanno più almeno per certi utilizzi?
ci sono motivazioni con un senso... o... e torniamo al punto di partenza.... sono luoghi comuni?
io ho un dual a puleggia.... è un mulo... perchè non li fanno più?
e ripeto... anche certi belt drive andavano benissimo con i tappetini
ma chiudiamola qui dai... su quello che conta mi pare che si sia tutti concordi
Perchè le lavorazioni meccaniche di quel livello sono da anni assai più costose che fare un trazione diretta od un motorino da rasoio con legato un elastico da mutande

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2244
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da lello64 Gio 14 Mag 2020 - 16:05

sono stato costretto a mettere mano al dual per ripararlo
una cazzata eh... un gommino che si dissolve a tutti dopo quarant'anni
ma guardandolo dentro mentre funziona mi pare estremamente semplice come macchina
ed efficace aggiungo
la verità è che noi di una certa età possiamo ricordare che anche l'audiofilo era sottoposto a determinati luoghi comuni... la puleggia era mal vista... c'è poco da fare
quantomeno in italia dove eravamo limitati all'informazione di una certa stampa
perché in giro... a giudicare dal numero di dual in circolazione... le cose sono andate di sicuro diversamente
e funzionano ancora praticamente tutti quei giradischi....
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12629
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da valterneri Gio 14 Mag 2020 - 16:21

... ma non è andata così in Italia, proprio per merito di Lenco,
però la storia mi è piaciuta:

https://www.rutherfordaudio.com/man-who-invented-djing-td125/
valterneri
valterneri
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 5739
Provincia : -
Impianto : un Thorens Debut Carbon

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da beppe61 Gio 14 Mag 2020 - 16:23

Bravo...hai centrato il punto, la stampa.
Tutte le riviste valutavano il rapporto S/R dei giradischi ed i puleggia più economici (lenco dual etc etc) sotto questo punto di vista erano perdenti con i cinghia.
la trazione a cinghia iniziò a soppiantare la puleggia in ambito domestico perchè con motori meno potenti e più "silenziosi" ed una meccanica in un certo senso più semplice (insomma meno spese) ottenevano risultati migliori (in ambito casalingo, non professionale).
I giradischi a puleggia "economici" erano la scelta "obbligata" per stazioni radio etc etc, sia per la robustezza che per la coppia che il motore riusciva a trasferire al piatto con quella benedetta rotella.
Technics poi implementò per prima un gira professionale a trazione diretta (credo che l'invenzione della DD sia di Thorens, però) che ebbe visto i costi un notevole successo nelle stazioni radio più importanti dando così la spinta commerciale per il lancio dei modelli consumer, che appunto alle misure di laboratorio delle riviste dell'epoca erano vincenti anche sui cinghia... per cui addio puleggia

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2244
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da beppe61 Gio 14 Mag 2020 - 16:28

@valterneri ha scritto:... ma non è andata così in Italia, proprio per merito di Lenco,
però la storia mi è piaciuta:

https://www.rutherfordaudio.com/man-who-invented-djing-td125/
In che senso? Mmm

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2244
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da lello64 Gio 14 Mag 2020 - 17:36

@beppe61 ha scritto:
i puleggia più economici (lenco dual etc etc)

dual non era mica tanto economico
lenco si, era abbastanza economico
e chi ha bazzicato le radio, dove si badava al sodo e alla robustezza, se ne ricorda un casino di l75
ma tra gli appassionati... c'era sempre quel... si però è a puleggia....
ma gli appassionati si sa... spesso sono dei boccaloni che si lasciano influenzare e a loro volta influenzano altri boccaloni come loro
e così nascono le leggende
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12629
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da beppe61 Gio 14 Mag 2020 - 17:45

@lello64 ha scritto:
@beppe61 ha scritto:
i puleggia più economici (lenco dual etc etc)

dual non era mica tanto economico
lenco si, era abbastanza economico
e chi ha bazzicato le radio, dove si badava al sodo e alla robustezza, se ne ricorda un casino di l75
ma tra gli appassionati... c'era sempre quel... si però è a puleggia....
ma gli appassionati si sa... spesso sono dei boccaloni che si lasciano influenzare e a loro volta influenzano altri boccaloni come loro
e così nascono le leggende
Perfettamente d'accordo Lello, (dual economico rispetto ai giradischi carrarmato EMT delle grandi radio e più votato per un uso casalingo e....si, qui a La Spezia delle 3 radio private che frequentavo all'epoca e che purtroppo non ci sono più, solo Lenco! in discoteca sinceramente non ricordo, non era il DJ che attirava la mia attenzione Very Happy )
Gli appassionati, che all'epoca si nutrivano di Stereoplay e Suono vedevano per il lenco "rumble 70 db"Sick Sick prezzo 150.000 oppure "rumble 50db" prezzo 160.000 per il trazione a cinghia o diretta di turno e la scelta era bella che fatta... agevolata anche, però, dall'estetica un pò demodè degli ottimi Lenco e Dual
Poi bisogna essere onesti anchi i giap hanno fatto giradischi coi contro....i e pure belli

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2244
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da lello64 Gio 14 Mag 2020 - 17:57

@beppe61 ha scritto:
Poi bisogna essere onesti anchi i giap hanno fatto giradischi coi contro....i e pure belli

ma anche il braccio dritto dava noia eh... almeno... i thorensisti erano pochi tra chi frequentavo io
ma più che giapponesi americani o europei.... ti chiedo... quanti giradischi erano davvero una chiavica?
e se un giradischi era considerato una chiavica poi... era a ragione o no?
erano tutti bellissimi ed erano tutti dal decente all'ottimo... di qualsiasi scuola fossero
ecco perché quando vedo i giradischi da prezzo di oggi titubo fortemente e preferirei rischiare un po' ma non prenderei mai una roba simile
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12629
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da beppe61 Gio 14 Mag 2020 - 18:18

No, insomma, oggi come ieri la roba discreta costava, c'è stata una invasione di giradischi tutta plastica che risuonavano come campane tibetane, con automatismi che interferivano sui movimenti del braccio, tolleranze meccaniche spannometriche....questi si, che al prezzo del Lenco, erano da tirare direttamente in discarica, ma venduti a tonnellate ad una marea di persone desiderose di avere uno degli status symbol dell'epoca non di ascoltare musica "decentemente"
In effetti molta della roba entry level di oggi credo sia a quei livelli, io, personalmente ho preso un pro ject genie 1.3...motivazione
ci stava nel secondo ripiano del porta tv
è esteticamente carino
ne parlavano bene
costava relativamente poco ed ha una testina che da sola costava 100 €

Morale, suonare suona, ma dopo un po che l'avevo ha cominciato a ronzare, difetto parzialmente risolto sostituendo i cavi di segnale, i materiali di costruzione sono delicatissimi (ho paura a cambiare testina per paura di tranciare i cavi di segnale, tanto sono sottili) bisogna stare attenti quando si abbassa il braccio con le dita si scalza la cinghia Sad Sad

beppe61
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 2244
Località : .
Provincia : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti - Pagina 2 Empty Re: Scelta giradischi dopo un anno di pensamenti

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.